Notebookcheck

Molto meglio rispetto a prima: Recensione del Computer portatile Razer Blade Pro 17

Elevati standards per portatili da 17" ultrasottili. Ci sono voluti alcuni tentativi da parte di Razer, ma alla fine hanno creato un computer portatile Blade quasi perfetto e uno dei migliori computer portatili da gioco per la sua categoria di dimensioni. Quest'ultima versione Blade Pro elimina le caratteristiche essenziali delle generazioni precedenti per un'esperienza di gioco più snella, più leggera, più piccola, più efficiente che tutti - e non solo i fan di Razer - possono apprezzare.

Il Blade Pro 17 2019 è il modello di terza generazione della linea Razer di computer portatili da gioco da 17,3 pollici. Si tratta di una riprogettazione completa del Blade Pro 2016 e 2017 con molte delle caratteristiche di novità eliminate a favore di un'esperienza più snella. Inoltre, introduce per la prima volta la serie Blade Pro con molti elementi di design derivati dalla serie Blade 15.6".

Le attuali SKUs sono più limitate, soprattutto se confrontate con l'ampia gamma di opzioni Blade 15. C'è un solo display (1080p a 144 Hz), una CPU (Core i7-9750H) e tre GPU tra cui scegliere (RTX 2060. RTX 2070 Max-Q, RTX 2080 Max-Q) in contrasto con la grande varietà di display e processori disponibili su alternative concorrenti. La nostra recensione qui sotto mostrerà che questo approccio più mirato di Razer lavora a loro vantaggio per fornire la migliore esperienza di gioco di base possibile senza le funzioni ausiliarie che distraggono e di cui gli utenti potrebbero non aver bisogno.

I prezzi variano da $2500 a $3200 USD a seconda della GPU. I concorrenti diretti includono altri computer portatili ultra-sottili appassionati come il 17.3 pollici Alienware m17 R2, Lenovo Legion Y740, Asus Zephyrus S GX701, Asus ROG Scar III GL704, Acer Predator Triton 700, e l'MSI GS75.

Altre recensioni di Razer Blade:

Attuali Skus Blade Pro 17 2019 (Fonte: Razer)
Attuali Skus Blade Pro 17 2019 (Fonte: Razer)
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q (Blade Pro 17 Serie)
Processore
Intel Core i7-9750H 6 x 2.6 - 4.5 GHz, Coffee Lake-H
Scheda grafica
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q - 8192 MB, Core: 1090 MHz, Memoria: 1600 MHz, GDDR6, 430.86, Optimus
Memoria
16384 MB 
, DDR4-2666, 19-19-19-43, Dual-Channel
Schermo
17.3 pollici 16:9, 1920 x 1080 pixel 127 PPI, AU Optronics B173HAN04.0, IPS, AUO409D, lucido: no
Scheda madre
Intel HM370
Harddisk
Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ, 512 GB 
Scheda audio
NVIDIA TU104 - High Definition Audio Controller
Porte di connessione
5 USB 3.0 / 3.1, 5 USB 3.1 Gen 2, 5 USB 3.2 Gen 2x2 20Gbps, 1 Thunderbolt, 1 HDMI, 1 DisplayPort, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: 3.5 mm combo, Lettore schede: SD reader (UHS-III)
Rete
Realtek RTL8125 2.5GBe Family Ethernet Controller (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Intel Wi-Fi 6 AX200 (a/b/g/n = Wi-Fi 4/ac = Wi-Fi 5/ax = Wi-Fi 6), Bluetooth 5
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 19.9 x 395 x 260
Batteria
70 Wh polimeri di litio
Sistema Operativo
Microsoft Windows 10 Home 64 Bit
Camera
Webcam: 720p
Fotocamera Principale: 0.9 MPix
Altre caratteristiche
Casse: Stereo, Tastiera: Chiclet, Illuminazione Tastiera: si, Razer Synapse, 12 Mesi Garanzia
Peso
2.75 kg, Alimentazione: 790 gr
Prezzo
3200 USD
Nota: il produttore potrebbe usare componenti di fornitori diversi pannelli dei diplay, drive o banchi di memoria con specifiche simili.

 

Case

Prendete il telaio del Blade 15,6" in alluminio-magnesio, ingranditelo per un fino a 17,3 pollici, e avrete essenzialmente il nuovo Blade Pro 17. Razer ha applicato quello che hanno imparato dalla serie Blade 15 al loro design Blade Pro di terza generazione e i risultati sono impressionanti. La rigidità del telaio, in particolare, è eccellente, senza che la base si flette o scricchiola quando si tenta di torcerla o di premere il centro della tastiera. Inoltre la cover è più rigida rispetto alle cover di molti altri computer portatili da 17,3 pollici a cornice stretta, incluso l'Asus Zephyrus S GX701. È incredibile come Razer abbia tradotto così bene il suo telaio Blade 15 per uno schermo più grande mantenendo la robusta costruzione quasi in scala 1:1. Il 17.3 pollici MSI GS75, per esempio, è anche una versione ingrandita del suo fratello minore GS65 da 15.6 pollici eppure sembra relativamente più debole e flessibile.

In breve, avrete una buona idea di come il Blade Pro 17 appare e si sente se avete già usato un Blade 15. Il rovescio della medaglia è che il notebook soffre di molti degli stessi inconvenienti del Blade 15 attuale, comprese le superfici accumulano impronte digitali e l'angolo limitato delle cerniere. Le cover del Lenovo Legion Y740 o dell'Alienware m17 R1 possono aprire quasi completamente a 180 gradi a confronto.

La qualità costruttiva è perfetta sulla nostra unità di prova, senza interstizi o difetti involontari tra i materiali. Si tratta di un approccio molto più minimalista e unibody rispetto ai computer portatili da gioco concorrenti, che alla fine si abbina molto bene con l'attuale gamma di prodotti Blade 15 e Blade Stealth di Razer.

Il Blade Pro 2017 era notoriamente pesante, circa 3,6 kg. Le cornici più sottili e le dimensioni significativamente più piccole del nuovo Blade Pro 17 hanno tolto 800 grammi (!) dal peso finale risultando più in linea con altri ultra-sottili da 17,3 pollici, compresi il Lenovo Legion Y740 e Asus ROG GL704GW. E 'ancora circa 500 g più pesante dell'MSI GS75, tuttavia, poiché Razer utilizza una struttura più rigida con camera di raffreddamento a vapore.

L'impronta è piccola per la sua categoria di dimensioni, soprattutto se confrontata con il Lenovo Legion Y740 o l'Alienware m17 in quanto queste alternative hanno grandi estremità posteriori "jet engine" dedicate al raffreddamento.

Il nuovo telaio è più slanciato, più semplice, più sottile e letteralmente più affilato intorno ai bordi e agli angoli rispetto al modello Blade Pro 2017.
Il nuovo telaio è più slanciato, più semplice, più sottile e letteralmente più affilato intorno ai bordi e agli angoli rispetto al modello Blade Pro 2017.
Le impronte digitali si accumulano molto rapidamente intorno alle superfici lisce e opache.
Le impronte digitali si accumulano molto rapidamente intorno alle superfici lisce e opache.
La lunetta "a mento" è molto più piccola se confrontata con la maggior parte degli altri 17,3 pollici portatili da gioco.
La lunetta "a mento" è molto più piccola se confrontata con la maggior parte degli altri 17,3 pollici portatili da gioco.
Cover aperte all'angolo massimo (~140 gradi)
Cover aperte all'angolo massimo (~140 gradi)
424 mm 281 mm 22.5 mm 3.6 kg412.6 mm 304.9 mm 23 mm 2.8 kg410 mm 292.5 mm 23 mm 2.6 kg399 mm 273 mm 26.4 mm 2.9 kg396 mm 259 mm 19 mm 2.3 kg395 mm 260 mm 19.9 mm 2.8 kg

Connettività

Il Blade Pro 17 viene fornito con tutte le porte come sul Blade Pro 2017, ma con una seconda porta USB Type-C. Molte delle porte esistenti sono state aggiornate per ottenere velocità più elevate, incluse le porte USB (da USB 3.0 a 3.2), la porta Ethernet (da 1 Gbps a 2.5 Gbps) e il lettore di schede SD (da UHS-II a UHS-III). Le porte sono distribuite uniformemente e ben distanziate verso la parte posteriore dello chassis, dove sono facilmente accessibili. La nostra lamentela principale è che il cavo dell'adattatore AC può essere spesso e ingombrante da gestire.

Vale la pena ricordare che l'adattatore del Blade Pro 17 è incompatibile con l'ultima generazione di Blade Pro 2017. Al contrario, l'ultimo Blade 15 condivide la stessa porta dell'adattatore del Blade Pro 17 per la compatibilità tra le dimensioni dello schermo.

Lato frontale: nessuna connessione
Lato frontale: nessuna connessione
Lato destro: SD reader UHS-III, USB Type-C + Thunderbolt 3, USB 3.2 Gen. 2, HDMI 2.0b, Kensington Lock
Lato destro: SD reader UHS-III, USB Type-C + Thunderbolt 3, USB 3.2 Gen. 2, HDMI 2.0b, Kensington Lock
Lato posteriore: nessuna connessione
Lato posteriore: nessuna connessione
Lato sinistro: alimentazione, 2.5 Gbit RJ-45, 2x USB 3.2 Gen. 2, USB-C 3.2 Gen. 2, 3.5 mm combo audio
Lato sinistro: alimentazione, 2.5 Gbit RJ-45, 2x USB 3.2 Gen. 2, USB-C 3.2 Gen. 2, 3.5 mm combo audio

SD Card Reader

Essendo uno dei primi portatili ad essere fornito con un lettore di schede SD UHS-III, il Blade Pro 17 può supportare velocità di trasferimento fino a 624 MB/s con la scheda SD appropriata. Purtroppo abbiamo una sola scheda SD Toshiba UHS-II e quindi non possiamo metterla alla prova, ma il fatto che il telaio integri un lettore di schede è più di quello che possiamo dire per il Blade 15, Alienware m17, o Zephyrus S GX701.

Una scheda SD completamente inserita sporgerà di circa 2 mm e quindi non è completamente a filo con il bordo.

SDCardreader Transfer Speed
average JPG Copy Test (av. of 3 runs)
Dell XPS 15 9570 Core i9 UHD
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
176.6 MB/s ∼100% +1%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
174.4 MB/s ∼99%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
80 MB/s ∼45% -54%
Razer Blade Pro 2017
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
50 MB/s ∼28% -71%
maximum AS SSD Seq Read Test (1GB)
Dell XPS 15 9570 Core i9 UHD
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
207.82 MB/s ∼100% +2%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
203.4 MB/s ∼98%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
85 MB/s ∼41% -58%
Razer Blade Pro 2017
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
52 MB/s ∼25% -74%

Comunicazioni

Blade 15 e Blade Pro 17 sono alcuni dei primi portatili ad essere forniti con il sistema wireless Intel AX200. Questo particolare modulo offre connettività Wi-Fi 6 o 802.11ax per velocità di trasferimento fino a 2,4 Gbps rispetto agli 867 Mbps del Blade Pro 2017 con il Killer 1535. Anche i futuri Ultrabook Athena dovrebbero essere equipaggiati con moduli Intel AX200. Non abbiamo avuto problemi di connettività durante il tempo trascorso con l'unità.

Si noti che le nostre velocità di trasferimento registrate di seguito sono più lente rispetto al massimo teorico dell'AX200 poiché la configurazione del nostro server è limitata da una linea da 1 Gbps. I router Wi-Fi 6 non sono ancora diventati onnipresenti o addirittura accessibili e quindi la maggior parte degli utenti di oggi non sarà in grado di sfruttarne i vantaggi. In altre parole, per ora è più di una caratteristica per il futuro.

Modulo M.2 WLAN removibile accanto al vano di archiviazione M.2
Modulo M.2 WLAN removibile accanto al vano di archiviazione M.2
Networking
iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
Intel Wi-Fi 6 AX200
686 MBit/s ∼100%
Razer Blade Pro 2017
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
671 MBit/s ∼98% -2%
Alienware m17 P37E
Killer Wireless-AC 1550 Wireless Network Adapter
670 MBit/s ∼98% -2%
Lenovo Legion Y740-17ICH
Killer Wireless-AC 1550i Wireless Network Adapter (9560NGW)
599 MBit/s ∼87% -13%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
Intel Wireless-AC 9560
598 MBit/s ∼87% -13%
iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
Intel Wi-Fi 6 AX200
697 MBit/s ∼100%
Alienware m17 P37E
Killer Wireless-AC 1550 Wireless Network Adapter
659 MBit/s ∼95% -5%
Lenovo Legion Y740-17ICH
Killer Wireless-AC 1550i Wireless Network Adapter (9560NGW)
605 MBit/s ∼87% -13%
Razer Blade Pro 2017
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
528 MBit/s ∼76% -24%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
Intel Wireless-AC 9560
356 MBit/s ∼51% -49%

Manutenzione

Il pannello inferiore è fissato da una dozzina di viti Torx T5. La manutenzione è semplice, poiché il pannello si stacca senza grandi sforzi e gli utenti hanno accesso diretto agli slot SODIMM, agli alloggiamenti e allo slot WLAN. La scheda madre è completamente cambiata rispetto al Blade Pro 2017 GTX 1080 dove la RAM è saldata.

Si notino le due ventole più piccole che tagliano in due parti la batteria per fornire una presa d'aria supplementare. Nessun altro portatile da gioco è dotato di ventole così vicine al trackpad. Razer dice che alla fine potrebbe eliminare le due ventole dalle future versioni del Blade Pro 17 a seconda della configurazione della CPU e della GPU.

Il raffreddatore a camera di vapore aggiunge molto più peso con la promessa di un raffreddamento migliore rispetto ai tubi di calore tradizionali.
Il raffreddatore a camera di vapore aggiunge molto più peso con la promessa di un raffreddamento migliore rispetto ai tubi di calore tradizionali.

Accessori e Garanzia

Gli extra includono una scheda di garanzia, una guida rapida, un set di adesivi con il logo Razer e un piccolo panno per la pulizia in velluto. Non pensiamo che sarebbe troppo chiedere una custodia gratuita come Asus ne include una per i suoi Ultrabook ZenBook Ultrabooks di punta.

La garanzia limitata di un anno del produttore si applica con possibilità di estensione fino a tre anni tramite RazerCare. La protezione aggiuntiva è costosa a 450 dollari in più rispetto ai 260 dollari di Dell con la stessa copertura triennale e la stessa protezione contro i danni accidentali.

Dispositivi di Input

Tastiera 

Razer ha essenzialmente prelevato la tastiera del Blade 15 e l'ha portata qui sul Blade Pro 17 per sostituire gli interruttori meccanici del Blade Pro 2017. Così, i nostri commenti sulla tastiera del Blade 15 valgono anche qui, comprese le corse molto poco profonde, il feedback leggero e, in generale, il rumore basso. Le tastiere dei concorrenti MSI GS75 e Asus ROG GL704 appaiono più profonde e solide rispetto a quanto offerto qui sul Blade Pro 17. Anche se preferiamo la maggiore sensibilità al tatto sulle alternative di cui sopra, abbiamo anche parlato con i giocatori che trovano che la tastiera Razer Blade vada bene. È sicuramente qualcosa che vale la pena provare di persona prima di impegnarsi in un acquisto.

Apprezziamo il fatto che i tasti F e i tasti freccia abbiano le stesse dimensioni dei principali tasti QWERTY per un feedback uniforme. Questi stessi tasti tendono ad essere più piccoli e quindi più spugnosi rispetto alla maggior parte degli altri computer portatili. Tuttavia, non possiamo scrollarci di dosso il fatto che la tastiera retroilluminata RGB per tasto sembra molto spoglia sul Blade Pro 17. I precedenti modelli Blade Pro avevano ruote del volume, luci del trackpad RGB e tasti ausiliari dedicati per un'esperienza unica. Forse questo approccio minimalista è per il meglio.

Touchpad

Il grande clickpad è esattamente lo stesso del Blade 15, con la sua texture, feedback molto silenzioso e dimensioni uniformi (13 x 8 cm). La superficie di vetro è completamente liscia per una scorrevolezza uniforme, indipendentemente dalla velocità di movimento e la frequenza di aggiornamento del display a 144 Hz dà una sensazione di maggiore reattività complessiva. La nostra principale lamentela è che i tasti del mouse integrati continuano ad essere morbidi con un clic spugnoso e insoddisfacente quando vengono premuti. Razer potrebbe andare fino in fondo e imitare il clickpad del MacBook Pro per le future iterazioni della serie Blade.

Niente più controlli di volume dedicati, tasti ausiliari, interruttori meccanici o trackpad posizionati in modo strano su quest'ultima revisione di Blade Pro.
Niente più controlli di volume dedicati, tasti ausiliari, interruttori meccanici o trackpad posizionati in modo strano su quest'ultima revisione di Blade Pro.
Se hai familiarità con la tastiera Blade 15, allora sei già abituato alla tastiera Blade Pro 17.
Se hai familiarità con la tastiera Blade 15, allora sei già abituato alla tastiera Blade Pro 17.
Clickpad identico al Blade 15 nel bene e nel male
Clickpad identico al Blade 15 nel bene e nel male
Griglie di ventilazione aggiuntive sotto il nuovo design della cerniera a barra
Griglie di ventilazione aggiuntive sotto il nuovo design della cerniera a barra

Display

A partire da questa recensione, il Blade Pro 17 viene fornito con un'unica opzione di pannello: opaco 1080p IPS a 144 Hz. Gli utenti che vogliono 4K UHD, touchscreen, OLED, 240 Hz, o lucido sono sfortunati per ora. Uno sguardo più da vicino al display rivela che si tratta di un pannello AU Optronics B173HAN04.0, come si trova su altri 17,3 pollici portatili da gioco tra cui l'Asus TUF FX705 e Zephyrus S GX701. Tutti questi portatili condividono qualità simili come la copertura del colore, il contrasto e i tempi di risposta come risultato.

Se paragonato al pannello 4K UHD IGZO del Blade Pro 2017, questo pannello 1080p è un miglioramento sotto molti aspetti. Offre un refresh rate nativo più veloce per un movimento più fluido, tempi di risposta significativamente più rapidi con meno ghosting, e una retroilluminazione molto più alta (300 nits contro 230 nits) come mostrato dalla nostra tabella comparativa qui sotto. Questi vantaggi vanno a discapito della risoluzione e della gamma, ma riteniamo che si tratti di un compromesso equo dal punto di vista di un giocatore in cui fluidità e reattività sono solitamente prioritarie rispetto alla precisione del colore.

Il contenuto sullo schermo appare nitido con solo una leggera sfumatura, come è comune nella maggior parte dei pannelli opachi. Sul bordo superiore e inferiore della nostra unità è presente un leggero effetto bleeding della retroilluminazione che diventa evidente solo quando si guardano video con bordi neri in un ambiente buio.

L'opzione vetro edge-to-edge sul Blade Pro 2017 non è presente.
L'opzione vetro edge-to-edge sul Blade Pro 2017 non è presente.
Razer pubblicizza una lunetta di soli 6,0 mm dai lati
Razer pubblicizza una lunetta di soli 6,0 mm dai lati
subpixel array matto
subpixel array matto
Leggero effetto bleeding della retroilluminazione alle estremità superiori ed inferiori
Leggero effetto bleeding della retroilluminazione alle estremità superiori ed inferiori
305.8
cd/m²
290.9
cd/m²
291.9
cd/m²
289.1
cd/m²
299.3
cd/m²
288.7
cd/m²
292.4
cd/m²
289.9
cd/m²
294
cd/m²
Distribuzione della luminosità
AU Optronics B173HAN04.0
X-Rite i1Pro 2
Massima: 305.8 cd/m² Media: 293.6 cd/m² Minimum: 14.99 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 94 %
Al centro con la batteria: 299.3 cd/m²
Contrasto: 1032:1 (Nero: 0.29 cd/m²)
ΔE Color 2.55 | 0.6-29.43 Ø5.9, calibrated: 2.9
ΔE Greyscale 3.5 | 0.64-98 Ø6.1
88.7% sRGB (Argyll 3D) 57% AdobeRGB 1998 (Argyll 3D)
Gamma: 2.28
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
AU Optronics B173HAN04.0, IPS, 17.3, 1920x1080
Asus Zephyrus S GX701GX
B173HAN04.0 (AUO409D), IPS, 17.3, 1920x1080
Lenovo Legion Y740-17ICH
AU Optronics B173HAN03.2, IPS, 17.3, 1920x1080
Razer Blade Pro 2017
Sharp LQ173D1JW33 (SHP145A), IGZO, 17.3, 3840x2160
MSI GS75 8SG Stealth
N173HCE-G33 (CMN175C), IPS, 17.3, 1920x1080
Alienware m17 P37E
AU Optronics B173ZAN01.0, IPS, 17.3, 3840x2160
Response Times
-3%
-81%
-547%
-6%
-308%
Response Time Grey 50% / Grey 80% *
6.8 (3.4, 3.4)
7.2 (3.6, 3.6)
-6%
15.6 (8, 7.6)
-129%
60.8 (28.8, 32)
-794%
7.6 (3.8, 3.8)
-12%
35.6 (19.6, 16)
-424%
Response Time Black / White *
9.6 (5.2, 4.4)
9.6 (4.4, 5.2)
-0%
12.8 (7.6, 5.2)
-33%
38.4 (22, 16.4)
-300%
9.6 (5.2, 4.4)
-0%
28 (16, 12)
-192%
PWM Frequency
204.9 (20)
25510 (17)
Screen
13%
-30%
-22%
24%
-29%
Brightness middle
299.3
288
-4%
299.1
0%
230
-23%
355
19%
357.9
20%
Brightness
294
287
-2%
273
-7%
207
-30%
327
11%
347
18%
Brightness Distribution
94
91
-3%
81
-14%
83
-12%
85
-10%
94
0%
Black Level *
0.29
0.2
31%
0.27
7%
0.2
31%
0.26
10%
0.33
-14%
Contrast
1032
1440
40%
1108
7%
1150
11%
1365
32%
1085
5%
Colorchecker DeltaE2000 *
2.55
2.33
9%
5.07
-99%
5.62
-120%
1.54
40%
6.57
-158%
Colorchecker DeltaE2000 max. *
4.73
5.34
-13%
10.55
-123%
10.24
-116%
3
37%
9.86
-108%
Colorchecker DeltaE2000 calibrated *
2.9
2.47
15%
3.31
-14%
0.77
73%
6.74
-132%
Greyscale DeltaE2000 *
3.5
1.19
66%
6.8
-94%
4.54
-30%
2.19
37%
4.3
-23%
Gamma
2.28 96%
2.41 91%
2.46 89%
2.36 93%
2.42 91%
2.6 85%
CCT
7101 92%
6710 97%
7805 83%
6625 98%
6893 94%
6403 102%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
57
57
0%
58.5
3%
88
54%
61
7%
88.4
55%
Color Space (Percent of sRGB)
88.7
88
-1%
89.9
1%
100
13%
95
7%
100
13%
Media totale (Programma / Settaggio)
5% / 10%
-56% / -38%
-285% / -110%
9% / 19%
-169% / -72%

* ... Meglio usare valori piccoli

Razer pubblicizza la copertura sRGB al 100%, mentre le nostre misurazioni indipendenti indicano un po' meno all'89%. Non è un problema per i giocatori, ma i grafici che sperano in una copertura AdobeRGB completa dal Blade Pro 2017 non troveranno questa possibilità.

vs. sRGB
vs. sRGB
vs. AdobeRGB
vs. AdobeRGB

Ulteriori misurazioni con un colorimetro X-Rite rivelano una buona scala di grigi e colori, anche se con una temperatura di colore leggermente più fredda. La nostra calibrazione si occupa di questo aspetto per una temperatura più calda (7101 vs. 6590) e una scala di grigi più accurata (deltaE medio 3,5 vs. 2,1). In generale, tuttavia, non troviamo un imperativo di calibrazione da parte dell'utente finale in quanto il display è già abbastanza di fabbrica.

Scala di grigi prima della calibrazione
Scala di grigi prima della calibrazione
Saturation Sweeps prima della calibrazione
Saturation Sweeps prima della calibrazione
ColorChecker prima della calibrazione
ColorChecker prima della calibrazione
Scala di grigi dopo la calibrazione
Scala di grigi dopo la calibrazione
Saturation Sweeps dopo la calibrazione
Saturation Sweeps dopo la calibrazione
ColorChecker dopo la calibrazione
ColorChecker dopo la calibrazione

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti possono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con tempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
9.6 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 5.2 ms Incremento
↘ 4.4 ms Calo
Lo schermo mostra veloci tempi di risposta durante i nostri tests e dovrebbe esere adatto al gaming
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.8 (minimo) a 240 (massimo) ms. » 9 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (24.6 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
6.8 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 3.4 ms Incremento
↘ 3.4 ms Calo
Lo schermo ha mostrato valori di risposta molto veloci nei nostri tests ed è molto adatto per i gaming veloce.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.9 (minimo) a 636 (massimo) ms. » 5 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (39.2 ms).

Sfarfallio dello schermo / PWM (Pulse-Width Modulation)

Per ridurre la luminosità dello schermo, alcuni portatili accendono e spengono la retroilluminazione in rapida successione - un metodo chiamato Pulse Width Modulation (PWM). Questa frequenza di ciclo a livello ideale non dovrebbe essere percepibile dall'occhi umano. Se tale frequenza è troppo bassa, gli utenti con occhi sensibili potrebbero stancarsi gli occhi o avere mal di testa o anche notare uno sfarfallio.
flickering dello schermo / PWM non rilevato

In confronto: 51 % di tutti i dispositivi testati non utilizza PWM per ridurre la luminosita' del display. Se è rilevato PWM, una media di 18037 (minimo: 5 - massimo: 2500000) Hz è stata rilevata.

La visibilità esterna è migliore del Blade Pro 2017 grazie alla retroilluminazione più potente e al pannello opaco che riduce l'abbagliamento. Tuttavia, il Blade Pro 17 non è stato progettato per essere utilizzato frequentemente all'aperto, anche se le sue dimensioni eleganti potrebbero suggerire il contrario. Il contenuto sullo schermo verrà sbiadito anche in una giornata nuvolosa. Gli angoli di visualizzazione sono per il resto eccellenti, con lievi modifiche al contrasto, ai colori e alla luminosità se la visualizzazione avviene da posizioni anormalmente ottuse.

All'aperto in un giorno nuvoloso
All'aperto in un giorno nuvoloso
All'aperto in ombra
All'aperto in ombra
All'aperto in un giorno nuvoloso
All'aperto in un giorno nuvoloso
IPS con ampi angoli di visuale
IPS con ampi angoli di visuale

Performance

Mentre il Blade Pro 2017 aveva due opzioni di CPU di settima generazione (i7-7700HQ e i7-7820HK) e due opzioni GPU (GTX 1060 e GTX 1080), l'attuale versione del Blade Pro 17 ha una sola opzione di CPU di nona generazione (Core i7-9750H) con tre GPU tra cui scegliere (RTX 2060, RTX 2070 Max-Q, RTX 2080 Max-Q). Razer ha fatto un balzo in avanti rispetto a un'intera generazione di CPU e i risultati del benchmark qui sotto mostreranno quanto gli utenti possono aspettarsi un aumento delle prestazioni.

Perché non esiste un'opzione Core i9-9880H? Secondo Razer, il Core i9 non offre vantaggi significativi per i giocatori, che per ora hanno scelto di concentrarsi solo sul Core i7. Tuttavia, ci aspettiamo che Razer introduca in futuro ulteriori SKUs Blade Pro 17, proprio come la serie Blade 15 si è espansa in diverse configurazioni.

Nvidia Optimus viene fornito di serie su tutte le SKUs attuali che purtroppo omette G-Sync.

Processore

CineBench R15
CineBench R15

Le prestazioni della CPU sono esattamente come ci aspettiamo che siano. I risultati del CineBench sono all'interno dell'1% della media del Core i7-9750H nel nostro database preso da altri 13 computer portatili. Gli utenti possono aspettarsi prestazioni multi-thread dal 44 al 53% più veloci rispetto al Core i5-8300H, Core i5-9300H, o ai Core i7-7820HK più vecchi, come si trova sul Blade Pro 2017. In generale, tuttavia, il Core i7-9750H offre al massimo vantaggi marginali rispetto al Core i7-8750H di ultima generazione. L'octa-core Core i9-9880H, come si trova sul MSI GE75, può offrire prestazioni quasi il 50% più veloce rispetto all'i7-9750H del nostro Razer.

La sostenibilità delle prestazioni è media. Eseguendo il CineBench R15 Multi-Thread in un loop, siamo in grado di registrare un calo delle prestazioni di quasi il 10% nel secondo loop, come mostrato dal nostro grafico di confronto qui sotto. Alcuni computer portatili con il vecchio Core i7-8750H come l'Alienware m15 o l'Asus ROG Strix Scar II GL704GW sono in grado di mantenere un clock rate più veloce per prestazioni migliori nonostante l'utilizzo di un processore di ultima generazione.

Guardate la nostra pagina dedicata al Core i7-9750H per maggiori informazioni tecniche e confronti con i benchmark.

0102030405060708090100110120130140150160170180190200210220230240250260270280290300310320330340350360370380390400410420430440450460470480490500510520530540550560570580590600610620630640650660670680690700710720730740750760770780790800810820830840850860870880890900910920930940950960970980990100010101020103010401050106010701080109011001110112011301140115011601170118011901200121012201230Tooltip
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ; CPU Multi 64Bit: Ø1076 (1067.18-1187.86)
MSI GS75 8SG Stealth GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-8750H, 2x Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ (RAID 0); CPU Multi 64Bit: Ø1017 (1007.38-1101.08)
Asus ROG Strix Scar II GL704GW GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H, Intel SSD 660p SSDPEKNW512G8; CPU Multi 64Bit: Ø1187 (1126.76-1226.54)
Alienware m15 P79F GeForce RTX 2070 Max-Q, i7-8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G; CPU Multi 64Bit: Ø1123 (1106.07-1188.78)
Cinebench R15
CPU Single 64Bit
MSI GT76 Titan DT 9SG
Intel Core i9-9900K
212 Points ∼95% +18%
Alienware m17 P37E
Intel Core i9-8950HK
191 Points ∼85% +6%
MSI GE75 9SG
Intel Core i9-9880H
189 Points ∼84% +5%
Media Intel Core i7-9750H
  (170 - 194, n=79)
184 Points ∼82% +2%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
Intel Core i7-9750H
180 Points ∼80%
Acer Aspire Nitro 5 AN515-54-53Z2
Intel Core i5-9300H
176 Points ∼79% -2%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
Intel Core i7-8750H
174 Points ∼78% -3%
Lenovo Legion Y730-15ICH i5-8300H
Intel Core i5-8300H
166 Points ∼74% -8%
Razer Blade Pro 2017
Intel Core i7-7820HK
158 Points ∼71% -12%
Asus ROG GA502DU
AMD Ryzen 7 3750H
144 Points ∼64% -20%
CPU Multi 64Bit
MSI GT76 Titan DT 9SG
Intel Core i9-9900K
2022 Points ∼46% +71%
MSI GE75 9SG
Intel Core i9-9880H
1721 Points ∼39% +46%
Alienware m17 P37E
Intel Core i9-8950HK
1238 Points ∼28% +5%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
Intel Core i7-8750H
1227 Points ∼28% +4%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
Intel Core i7-9750H
1180 Points ∼27%
Media Intel Core i7-9750H
  (952 - 1306, n=82)
1180 Points ∼27% 0%
Lenovo Legion Y730-15ICH i5-8300H
Intel Core i5-8300H
821 Points ∼19% -30%
Asus ROG GA502DU
AMD Ryzen 7 3750H
805 Points ∼18% -32%
Razer Blade Pro 2017
Intel Core i7-7820HK
771 Points ∼18% -35%
Acer Aspire Nitro 5 AN515-54-53Z2
Intel Core i5-9300H
757 Points ∼17% -36%
Cinebench R11.5
CPU Single 64Bit
MSI GE75 9SG
Intel Core i9-9880H
2.11 Points ∼82%
Media Intel Core i7-9750H
  (1.96 - 2.19, n=9)
2.09 Points ∼82%
Razer Blade Pro 2017
Intel Core i7-7820HK
1.81 Points ∼71%
Asus ROG GA502DU
AMD Ryzen 7 3750H
1.64 Points ∼64%
CPU Multi 64Bit
MSI GE75 9SG
Intel Core i9-9880H
18.94 Points ∼43%
Media Intel Core i7-9750H
  (11.3 - 14.1, n=9)
13 Points ∼29%
Asus ROG GA502DU
AMD Ryzen 7 3750H
9.21 Points ∼21%
Razer Blade Pro 2017
Intel Core i7-7820HK
8.39 Points ∼19%
Cinebench R10
Rendering Multiple CPUs 32Bit
MSI GE75 9SG
Intel Core i9-9880H
42456 Points ∼65%
Media Intel Core i7-9750H
  (28251 - 36304, n=12)
33459 Points ∼51%
Asus ROG GA502DU
AMD Ryzen 7 3750H
20687 Points ∼32%
Rendering Single 32Bit
MSI GE75 9SG
Intel Core i9-9880H
6967 Points ∼64%
Media Intel Core i7-9750H
  (6659 - 7214, n=12)
6902 Points ∼64%
Asus ROG GA502DU
AMD Ryzen 7 3750H
4770 Points ∼44%
wPrime 2.10 - 1024m
Asus ROG GA502DU
AMD Ryzen 7 3750H
197.075 s * ∼2%
MSI GE75 9SG
Intel Core i9-9880H
118.733 s * ∼1%

* ... Meglio usare valori piccoli

Cinebench R15 CPU Single 64Bit
180 Points
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
1180 Points
Cinebench R15 OpenGL 64Bit
119.65 fps
Cinebench R15 Ref. Match 64Bit
99.6 %
Aiuto

Prestazioni di sistema

I benchmark di PCMark classificano il Blade Pro 17 nello stesso punto di valutazione di altri computer portatili concorrenti con grafica RTX, tra cui l'Asus ROG Strix Scar II GL704GW e Alienware m17. Più in particolare, i punteggi sono significativamente migliori rispetto all'ultima generazione di Blade Pro 2017 per mostrare quanto di un incremento delle prestazioni il nuovo modello può portare al momento.

Non abbiamo avuto problemi di software o hardware sulla nostra unità di test, tranne due crash BSOD all'inizio dei test. Entrambi si sarebbero verificati durante l'esecuzione di Prime95 o Shadow of the Tomb Raider, ma l'aggiornamento di Windows e Synapse sembra aver risolto il problema.

PCMark 10 Standard
PCMark 10 Standard
PCMark 8 Home Accelerated
PCMark 8 Home Accelerated
PCMark 8 Work Accelerated
PCMark 8 Work Accelerated
PCMark 10
Digital Content Creation
MSI GE75 9SG
GeForce RTX 2080 Mobile, i9-9880H, Samsung SSD PM981 MZVLB1T0HALR
8419 Points ∼65% +17%
Media Intel Core i7-9750H, NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (6675 - 8862, n=9)
7594 Points ∼59% +5%
Alienware m17 P37E
GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK, SK Hynix PC401 512GB M.2 (HFS512GD9TNG)
7325 Points ∼57% +1%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H, Intel SSD 660p SSDPEKNW512G8
7227 Points ∼56% 0%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
7219 Points ∼56%
Razer Blade Pro 2017
GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK, 2x Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP (RAID 0)
3975 Points ∼31% -45%
Productivity
MSI GE75 9SG
GeForce RTX 2080 Mobile, i9-9880H, Samsung SSD PM981 MZVLB1T0HALR
8416 Points ∼81% +12%
Media Intel Core i7-9750H, NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (7180 - 8200, n=9)
7640 Points ∼73% +2%
Alienware m17 P37E
GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK, SK Hynix PC401 512GB M.2 (HFS512GD9TNG)
7599 Points ∼73% +2%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
7482 Points ∼72%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H, Intel SSD 660p SSDPEKNW512G8
7331 Points ∼70% -2%
Razer Blade Pro 2017
GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK, 2x Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP (RAID 0)
5259 Points ∼50% -30%
Essentials
MSI GE75 9SG
GeForce RTX 2080 Mobile, i9-9880H, Samsung SSD PM981 MZVLB1T0HALR
9608 Points ∼84% +1%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
9473 Points ∼83%
Media Intel Core i7-9750H, NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (8791 - 9927, n=9)
9356 Points ∼82% -1%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H, Intel SSD 660p SSDPEKNW512G8
8780 Points ∼77% -7%
Alienware m17 P37E
GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK, SK Hynix PC401 512GB M.2 (HFS512GD9TNG)
8711 Points ∼76% -8%
Razer Blade Pro 2017
GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK, 2x Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP (RAID 0)
8255 Points ∼72% -13%
Score
MSI GE75 9SG
GeForce RTX 2080 Mobile, i9-9880H, Samsung SSD PM981 MZVLB1T0HALR
6306 Points ∼78% +10%
Media Intel Core i7-9750H, NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (5374 - 6202, n=9)
5842 Points ∼72% +2%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
5734 Points ∼71%
Alienware m17 P37E
GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK, SK Hynix PC401 512GB M.2 (HFS512GD9TNG)
5632 Points ∼69% -2%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H, Intel SSD 660p SSDPEKNW512G8
5555 Points ∼68% -3%
Razer Blade Pro 2017
GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK, 2x Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP (RAID 0)
3991 Points ∼49% -30%
PCMark 8
Work Score Accelerated v2
MSI GE75 9SG
GeForce RTX 2080 Mobile, i9-9880H, Samsung SSD PM981 MZVLB1T0HALR
6004 Points ∼91% +6%
Media Intel Core i7-9750H, NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (4755 - 6593, n=9)
5755 Points ∼87% +1%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
5672 Points ∼86%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H, Intel SSD 660p SSDPEKNW512G8
5663 Points ∼86% 0%
Alienware m17 P37E
GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK, SK Hynix PC401 512GB M.2 (HFS512GD9TNG)
4765 Points ∼72% -16%
Razer Blade Pro 2017
GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK, 2x Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP (RAID 0)
2486 Points ∼38% -56%
Home Score Accelerated v2
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H, Intel SSD 660p SSDPEKNW512G8
4861 Points ∼80% +10%
Media Intel Core i7-9750H, NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (4207 - 5539, n=9)
4603 Points ∼76% +4%
MSI GE75 9SG
GeForce RTX 2080 Mobile, i9-9880H, Samsung SSD PM981 MZVLB1T0HALR
4550 Points ∼75% +3%
Razer Blade Pro 2017
GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK, 2x Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP (RAID 0)
4531 Points ∼74% +3%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
4412 Points ∼72%
Alienware m17 P37E
GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK, SK Hynix PC401 512GB M.2 (HFS512GD9TNG)
3812 Points ∼63% -14%
PCMark 8 Home Score Accelerated v2
4412 punti
PCMark 8 Work Score Accelerated v2
5672 punti
Aiuto

Dispositivi di archiviazione

Sono disponibili due alloggiamenti interni M.2 2280 PCIe x4 con RAID opzionale. La nostra specifica unità di test è dotata di un'unità SSD Samsung PM981 di fascia alta in contrasto con il vecchio Samsung PM951 sul nostro Blade Pro 2017. Ci congratuliamo con Razer per essersi attenuto alle unità SSD Samsung in tutta la sua intera gamma Blade, in quanto la maggior parte degli altri OEM in genere provengono da più produttori con una gamma indesiderata di differenze di prestazioni. Quando si acquista un Alienware o MSI, ad esempio, diventa una scommessa se riceverete o meno un Toshiba, Lite-On o Samsung.

Le velocità di trasferimento sono quelle che ci aspettiamo da un Samsung PM981. Le velocità di lettura e scrittura sequenziale sono di circa 1800 MB/s ciascuna, rispetto a quasi la metà di quelle di un'unità SSD Intel 660p o anche più lentamente di un Toshiba BG3. Tuttavia, siate pronti a spendere di più per lo storage, poiché Blade Pro 17 è uno dei pochi laptop da 17 pollici senza un alloggiamento SATA III da 2,5 pollici.

Consulta la nostra tabella degli HDD ed SSD per ulteriori confronti con i benchmarks.

AS SSD
AS SSD
CDM 5.5
CDM 5.5
Secondo slot M.2 per un ulteriore dispositivo di archiviazione. L'aggiornamento non richiede lo strappo di adesivi antimanomissione!
Secondo slot M.2 per un ulteriore dispositivo di archiviazione. L'aggiornamento non richiede lo strappo di adesivi antimanomissione!
Nessun alloggiamento SATA da 2,5 pollici, ma almeno gli slot M.2 sono abbastanza facili da raggiungere.
Nessun alloggiamento SATA da 2,5 pollici, ma almeno gli slot M.2 sono abbastanza facili da raggiungere.
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
Intel SSD 660p SSDPEKNW512G8
Alienware m17 P37E
SK Hynix PC401 512GB M.2 (HFS512GD9TNG)
Lenovo Legion Y740-17ICH
Samsung SSD PM981 MZVLB256HAHQ
Razer Blade Pro 2017
2x Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP (RAID 0)
MSI GS75 8SG Stealth
2x Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ (RAID 0)
AS SSD
-40%
-26%
-10%
-19%
7%
Copy Game MB/s
554.5
647.13
17%
1161.79
110%
Copy Program MB/s
425.46
493.02
16%
608.24
43%
Copy ISO MB/s
2086.06
772.97
-63%
1487.13
-29%
Score Total
4197
1715
-59%
2306
-45%
2784
-34%
2715
-35%
4123
-2%
Score Write
1977
942
-52%
988
-50%
1441
-27%
676
-66%
1558
-21%
Score Read
1468
510
-65%
895
-39%
878
-40%
1414
-4%
1708
16%
Access Time Write *
0.037
0.045
-22%
0.053
-43%
0.04
-8%
0.036
3%
0.039
-5%
Access Time Read *
0.064
0.11
-72%
0.047
27%
0.063
2%
0.051
20%
0.055
14%
4K-64 Write
1695.31
726.69
-57%
775.98
-54%
1212.35
-28%
512.87
-70%
1197.05
-29%
4K-64 Read
1239.5
326.47
-74%
687.04
-45%
727.26
-41%
1116.21
-10%
1366.28
10%
4K Write
107.11
122.81
15%
99.97
-7%
96.04
-10%
104.44
-2%
94.41
-12%
4K Read
45.16
52.43
16%
23.98
-47%
35.05
-22%
37.57
-17%
40.89
-9%
Seq Write
1743.97
927
-47%
1120.94
-36%
1328.15
-24%
587.97
-66%
2667.63
53%
Seq Read
1831.1
1315
-28%
1834.8
0%
1152.78
-37%
2599.35
42%
3004.86
64%

* ... Meglio usare valori piccoli

Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
CDM 5/6 Read Seq Q32T1: 3179 MB/s
CDM 5/6 Write Seq Q32T1: 1859 MB/s
CDM 5/6 Read 4K Q32T1: 429.5 MB/s
CDM 5/6 Write 4K Q32T1: 384.6 MB/s
CDM 5 Read Seq: 1115 MB/s
CDM 5 Write Seq: 1146 MB/s
CDM 5/6 Read 4K: 41.03 MB/s
CDM 5/6 Write 4K: 100.7 MB/s

Prestazioni GPU

La serie Razer Blade è stata praticamente progettata per essere un portatile Nvidia Max-Q. Persino il Blade Pro 2017 aveva una GTX 1080 underclocked , dato che Nvidia non aveva ancora introdotto al mondo la sua serie GeForce Max-Q. Impressionante, la GeForce RTX 2080 Max-Q nel nostro Blade Pro 17 è in grado di superare la media di RTX 2080 Max-Q nel nostro database del 13-15 per cento per essere solo il 14 per cento dietro l'RTX 2080 standard per i computer portatili. Gli utenti che passano da un vecchio portatile GTX 1080 vedranno un incremento delle prestazioni di circa il 22-39 percento.

Molto simile a quello che abbiamo scoperto sul Blade 15, tuttavia, Nvidia Turing GPU Nvidia Turing beneficiare di molto di più da DX12 rispetto a DX11 e quindi gli utenti sono invitati a eseguire giochi in DX12 per ottenere il massimo da RTX 2080 Max-Q. Ad esempio, la differenza di prestazioni tra una GTX 1080 Max-Q e RTX 2080 Max-Q è del 24% quando si esegue il benchmark Fire Strike basato su DX11 rispetto al 45% quando si esegue il benchmark Time Spy basato su DX12.

Come spiegato qui, assicurarsi di impostare il sistema su Prestazioni elevate per ottenere il massimo dal laptop. Lanciando Time Spy con High Performance si ottengono punteggi Physics e Graphics di 6791 e 8844, rispettivamente, rispetto ai 4998 e 8479 punti in modalità Balanced.

3DMark 11
3DMark 11
Fire Strike
Fire Strike
Fire Strike Ultra
Fire Strike Ultra
Port Royal
Port Royal
Time Spy (Modalità Bilanciata)
Time Spy (Modalità Bilanciata)
Time Spy (Modalità High Performance)
Time Spy (Modalità High Performance)
3DMark
2560x1440 Port Royal Graphics
MSI GT76 Titan DT 9SG
NVIDIA GeForce RTX 2080 Mobile, i9-9900K
5660 Points ∼60% +10%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H
5148 Points ∼55%
Media NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (3698 - 5295, n=19)
4531 Points ∼48% -12%
Alienware m17 P37E
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK
4100 Points ∼44% -20%
2560x1440 Time Spy Graphics
Asus ROG Strix RTX 2080 OC
NVIDIA GeForce RTX 2080 (Desktop), R7 2700X
11099 Points ∼74% +25%
MSI GT76 Titan DT 9SG
NVIDIA GeForce RTX 2080 Mobile, i9-9900K
10243 Points ∼68% +16%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H
8844 Points ∼59%
Media NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (6464 - 8844, n=19)
7903 Points ∼53% -11%
Alienware m17 P37E
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK
7446 Points ∼50% -16%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
NVIDIA GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H
7431 Points ∼50% -16%
Razer Blade Pro 2017
NVIDIA GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK
6380 Points ∼43% -28%
Alienware 15 R3 Max-Q
NVIDIA GeForce GTX 1080 Max-Q, i7-7820HK
6101 Points ∼41% -31%
MSI GP75 Leopard 9SD
NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti Mobile, i7-9750H
5657 Points ∼38% -36%
Asus ROG GA502DU
NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti Max-Q, R7 3750H
4867 Points ∼32% -45%
Asus GX531GM (Zephyrus S)
NVIDIA GeForce GTX 1060 Mobile, i7-8750H
3626 Points ∼24% -59%
1920x1080 Fire Strike Graphics
Asus ROG Strix RTX 2080 OC
NVIDIA GeForce RTX 2080 (Desktop), R7 2700X
27228 Points ∼67% +18%
MSI GT76 Titan DT 9SG
NVIDIA GeForce RTX 2080 Mobile, i9-9900K
25126 Points ∼62% +9%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H
23032 Points ∼57%
Media NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (18048 - 23032, n=19)
20658 Points ∼51% -10%
Alienware m17 P37E
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK
20323 Points ∼50% -12%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
NVIDIA GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H
19236 Points ∼47% -16%
Razer Blade Pro 2017
NVIDIA GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK
18879 Points ∼46% -18%
Alienware 15 R3 Max-Q
NVIDIA GeForce GTX 1080 Max-Q, i7-7820HK
18505 Points ∼46% -20%
MSI GP75 Leopard 9SD
NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti Mobile, i7-9750H
15088 Points ∼37% -34%
Asus ROG GA502DU
NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti Max-Q, R7 3750H
13355 Points ∼33% -42%
Asus GX531GM (Zephyrus S)
NVIDIA GeForce GTX 1060 Mobile, i7-8750H
11332 Points ∼28% -51%
Acer Aspire Nitro 5 AN515-54-53Z2
NVIDIA GeForce GTX 1650 Mobile, i5-9300H
9292 Points ∼23% -60%
Lenovo Legion Y730-15ICH i5-8300H
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Mobile, i5-8300H
8004 Points ∼20% -65%
Dell XPS 15 9570 Core i9 UHD
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, i9-8950HK
7374 Points ∼18% -68%
3DMark 11
1280x720 Performance Combined
Asus ROG Strix RTX 2080 OC
NVIDIA GeForce RTX 2080 (Desktop), R7 2700X
13883 Points ∼61% +14%
Alienware m17 P37E
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK
12538 Points ∼55% +3%
MSI GP75 Leopard 9SD
NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti Mobile, i7-9750H
12441 Points ∼55% +2%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H
12170 Points ∼54%
Media NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (9212 - 14894, n=20)
11726 Points ∼52% -4%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
NVIDIA GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H
11597 Points ∼51% -5%
Razer Blade Pro 2017
NVIDIA GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK
10129 Points ∼45% -17%
Alienware 15 R3 Max-Q
NVIDIA GeForce GTX 1080 Max-Q, i7-7820HK
9607 Points ∼42% -21%
Acer Aspire Nitro 5 AN515-54-53Z2
NVIDIA GeForce GTX 1650 Mobile, i5-9300H
9159 Points ∼41% -25%
Dell XPS 15 9570 Core i9 UHD
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, i9-8950HK
8450 Points ∼37% -31%
Lenovo Legion Y730-15ICH i5-8300H
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Mobile, i5-8300H
7932 Points ∼35% -35%
Asus GX531GM (Zephyrus S)
NVIDIA GeForce GTX 1060 Mobile, i7-8750H
6839 Points ∼30% -44%
Asus ROG GA502DU
NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti Max-Q, R7 3750H
6644 Points ∼29% -45%
1280x720 Performance GPU
Asus ROG Strix RTX 2080 OC
NVIDIA GeForce RTX 2080 (Desktop), R7 2700X
39651 Points ∼78% +28%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H
30910 Points ∼60%
Alienware m17 P37E
NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK
28083 Points ∼55% -9%
Media NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (23386 - 30910, n=20)
27852 Points ∼54% -10%
Razer Blade Pro 2017
NVIDIA GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK
24868 Points ∼49% -20%
Alienware 15 R3 Max-Q
NVIDIA GeForce GTX 1080 Max-Q, i7-7820HK
24425 Points ∼48% -21%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
NVIDIA GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H
24172 Points ∼47% -22%
MSI GP75 Leopard 9SD
NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti Mobile, i7-9750H
20181 Points ∼39% -35%
Asus ROG GA502DU
NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti Max-Q, R7 3750H
17170 Points ∼34% -44%
Acer Aspire Nitro 5 AN515-54-53Z2
NVIDIA GeForce GTX 1650 Mobile, i5-9300H
13125 Points ∼26% -58%
Asus GX531GM (Zephyrus S)
NVIDIA GeForce GTX 1060 Mobile, i7-8750H
12620 Points ∼25% -59%
Lenovo Legion Y730-15ICH i5-8300H
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Mobile, i5-8300H
9805 Points ∼19% -68%
Dell XPS 15 9570 Core i9 UHD
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, i9-8950HK
9032 Points ∼18% -71%
3DMark 11 Performance
22693 punti
3DMark Cloud Gate Standard Score
38597 punti
3DMark Fire Strike Score
18887 punti
3DMark Time Spy Score
8460 punti
Aiuto

Prestazioni Gaming

Praticamente qualsiasi titolo è riproducibile con impostazioni massime e 60 FPS alla "bassa" risoluzione nativa di 1080p. Le prestazioni sono solo circa il 10% più lente di un desktop alimentato da una GeForce RTX 2070. Raggiungere una frequenza costante di 144 Hz, tuttavia, richiederà comunque un sacco di messa a punto del menu grafico, tranne che per i popolari e poco impegnativi titoli multiplayer come Fortnite, Rocket League o Overwatch. Considera di coinvolgere V-Sync se lo strappo dello schermo non è auspicabile poiché non c'è G-Sync.

Lanciando The Witcher 3 per un'ora intera rivela frame rate costante in tutto il gioco il che suggerisce l'assenza di interruzione dell'attività in background. L'unica eccezione è verso l'inizio del test, dove il frame rate è sceso momentaneamente a 31 FPS prima di tornare alla normalità. Non siamo sicuri di quello che è successo qui, ma questa anomalia non si è mai più verificata una seconda volta durante lo stress test.

Per maggiori informazioni tecniche e benchmark di gioco, consultate la nostra pagina dedicata alla GeForce RTX 2080 Max-Q.

The Witcher 3 - 1920x1080 Ultra Graphics & Postprocessing (HBAO+)
Asus ROG Strix RTX 2080 OC
AMD Ryzen 7 2700X, NVIDIA GeForce RTX 2080 (Desktop)
103.4 (min: 81, max: 119) fps ∼100% +18%
MSI GT76 Titan DT 9SG
Intel Core i9-9900K, NVIDIA GeForce RTX 2080 Mobile
100 fps ∼97% +14%
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
Intel Core i7-9750H, NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
87.4 fps ∼85%
Media NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
  (65.7 - 92.7, n=22)
79.2 fps ∼77% -9%
Lenovo Legion Y740-17ICH
Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce RTX 2080 Max-Q
73.1 fps ∼71% -16%
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce RTX 2070 Mobile
71.8 fps ∼69% -18%
Razer Blade Pro 2017
Intel Core i7-7820HK, NVIDIA GeForce GTX 1080 Mobile
64.9 fps ∼63% -26%
Alienware m15 P79F
Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce RTX 2070 Max-Q
64.4 fps ∼62% -26%
Alienware 15 R3 Max-Q
Intel Core i7-7820HK, NVIDIA GeForce GTX 1080 Max-Q
64.2 fps ∼62% -27%
MSI GP75 Leopard 9SD
Intel Core i7-9750H, NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti Mobile
57.6 (min: 46) fps ∼56% -34%
Asus ROG GA502DU
AMD Ryzen 7 3750H, NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti Max-Q
48.8 fps ∼47% -44%
Asus GX531GM (Zephyrus S)
Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce GTX 1060 Mobile
40 fps ∼39% -54%
Acer Aspire Nitro 5 AN515-54-53Z2
Intel Core i5-9300H, NVIDIA GeForce GTX 1650 Mobile
35.4 (min: 28) fps ∼34% -59%
Lenovo Legion Y730-15ICH i5-8300H
Intel Core i5-8300H, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Mobile
27.9 fps ∼27% -68%
Razer Blade Stealth i7-8565U
Intel Core i7-8565U, NVIDIA GeForce MX150
12.6 fps ∼12% -86%
0102030405060708090Tooltip
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ: Ø83.5 (31-90)
basso medio alto ultra
BioShock Infinite (2013) 307.6 282.2 252.3 177.7 fps
The Witcher 3 (2015) 287.9 237.3 152.2 87.4 fps
Rocket League (2017) 249 247.7 248.4 fps

Emissioni

Rumorosità

La soluzione di raffreddamento consiste di due grandi ventole da 55 mm, due piccole ventole da 35 mm e un raffreddatore a camera di vapore che copre entrambi i processori e tutti i moduli VRAM. Questa è la prima volta che abbiamo visto quattro ventole distinte su un computer portatile da gioco da 17 pollici, in quanto la maggior parte degli altri OEM si accontentano di due sole ventole e dei tradizionali tubi di calore in rame. L'approccio unico di Razer al raffreddamento è vantaggioso?

Anche se il Blade Pro 17 è più silenzioso del Blade Pro 2017 su tutta la linea, gli utenti devono ricordare che il rumore e il comportamento della ventola dipendono fortemente dal profilo di potenza. La modalità ad alte prestazioni farà pulsare le ventole e risponderà alle variazioni del carico di elaborazione con maggiore frequenza rispetto alla modalità bilanciata. Se si tratta semplicemente di streaming video, elaborazione testi o navigazione quando non sono richieste prestazioni elevate, si consiglia di rimanere in modalità Bilanciata dove il rumore della ventola è generalmente costante e silenzioso a 31,2 dB(A). In caso contrario, il rumore della ventola può oscillare ovunque tra 30 dB(A) e 38 dB(A) quando si naviga sul web ad alte prestazioni.

Il gaming in High Performance indurrà un forte rumore della ventola di 51 dB(A). Questo si riduce a soli 44,6 dB(A) quando si gioca sul profilo Balanced. La differenza di rumore è significativa e quindi giocare in modalità Bilanciata è un'opzione reale se non ti preoccupi delle temperature leggermente più alte e dei frame rate leggermente più bassi. Se le alte prestazioni sono più desiderabili, tuttavia, allora il Blade Pro 17 è più o meno rumoroso quanto l'Asus GL704 o l'Alienware m17 nonostante l'elegante sistema di raffreddamento della camera di vapore e le ventole extra. Troviamo che la gamma di 50 dB(A) è difficile da ignorare quando si gioca senza un buon paio di cuffie.

Siamo in grado di notare un leggero rumore elettronico sulla nostra unità di prova quando ci troviamo in una stanza completamente silenziosa. Non è fastidioso o evidente in condizioni più reali.

Soluzione di raffreddamento ampiamente simmetrica per uno sviluppo simmetrico della temperatura delle superfici
Soluzione di raffreddamento ampiamente simmetrica per uno sviluppo simmetrico della temperatura delle superfici
I raffreddatori a camera a vapore sono rari nei computer portatili. Alcuni portatili Asus ROG G Series utilizzano un approccio simile per il raffreddamento.
I raffreddatori a camera a vapore sono rari nei computer portatili. Alcuni portatili Asus ROG G Series utilizzano un approccio simile per il raffreddamento.
Le ventole più piccole occupano uno spazio che altrimenti sarebbe stato utilizzato dalla batteria.
Le ventole più piccole occupano uno spazio che altrimenti sarebbe stato utilizzato dalla batteria.
Griglie di ventilazione vicino alla parte anteriore solo per le due ventole più piccole
Griglie di ventilazione vicino alla parte anteriore solo per le due ventole più piccole
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q
GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-9750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
Asus ROG Strix Scar II GL704GW
GeForce RTX 2070 Mobile, i7-8750H, Intel SSD 660p SSDPEKNW512G8
Alienware m17 P37E
GeForce RTX 2080 Max-Q, i9-8950HK, SK Hynix PC401 512GB M.2 (HFS512GD9TNG)
Lenovo Legion Y740-17ICH
GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-8750H, Samsung SSD PM981 MZVLB256HAHQ
Razer Blade Pro 2017
GeForce GTX 1080 Mobile, i7-7820HK, 2x Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP (RAID 0)
MSI GS75 8SG Stealth
GeForce RTX 2080 Max-Q, i7-8750H, 2x Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ (RAID 0)
Noise
-8%
-3%
4%
-7%
-8%
off /ambiente *
28.2
29
-3%
28.2
-0%
28.3
-0%
30
-6%
30
-6%
Idle Minimum *
28.2
29
-3%
28.2
-0%
31.5
-12%
30
-6%
31
-10%
Idle Average *
28.2
32
-13%
28.2
-0%
31.6
-12%
31
-10%
32
-13%
Idle Maximum *
30.8
40
-30%
31
-1%
31.6
-3%
33
-7%
41
-33%
Load Average *
42
46
-10%
50.8
-21%
32.3
23%
43
-2%
47
-12%
Witcher 3 ultra *
51
51
-0%
50.8
-0%
43
16%
55
-8%
47
8%
Load Maximum *
53
52
2%
50.8
4%
45.5
14%
58
-9%
48
9%

* ... Meglio usare valori piccoli

Profilo rumorosità ventola (Bianco: Background, Rosso: Idle, Blu: 3DMark 06, Arancio: Witcher 3, Verde: Prime95+FurMark)
Profilo rumorosità ventola (Bianco: Background, Rosso: Idle, Blu: 3DMark 06, Arancio: Witcher 3, Verde: Prime95+FurMark)

Rumorosità

Idle
28.2 / 28.2 / 30.8 dB(A)
Sotto carico
42 / 53 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Audix TM1, Arta (15 cm di distanza)   Rumorosità ambientale: 28.2 dB(A)

Temperature

Doppio scarico posteriore
Doppio scarico posteriore

Le temperature di superficie al minimo sono piatte su entrambi i lati del computer portatile, mentre il fondo è leggermente più caldo in generale. Quando si gioca, le superfici possono arrivare a 43-47° C, tipico della maggior parte dei computer portatili da gioco ultra-sottili. Questi punti caldi si trovano generalmente verso la parte posteriore del telaio, lontano dai tasti WASD e dai poggiapolsi per un uso più confortevole, come mostrato dalle nostre mappe di temperatura riportate di seguito.

Il gradiente di temperatura è notevolmente più ripido sul Razer rispetto all'MSI GS75, il che significa che la temperatura media superficiale è più calda sull'MSI. Il palmo arriva, per esempio, a 33° C quando si gioca sul Razer rispetto ai 38° C del concorrente GS75. Anche se preferiamo che i poggiapolsi siano più freddi, non possiamo dire di averli trovati scomodi durante il gaming.

Sistema in idle (lato superiore)
Sistema in idle (lato superiore)
Sistema in idle (lato inferiore)
Sistema in idle (lato inferiore)
Carico Witcher 3 (lato superiore)
Carico Witcher 3 (lato superiore)
Carico Witcher 3 (lato inferiore)
Carico Witcher 3 (lato inferiore)
Carico Massimo (lato superiore)
Carico Massimo (lato superiore)
Carico Massimo (lato inferiore)
Carico Massimo (lato inferiore)

Stress Test

Stressiamo il laptop con carichi sintetici per identificare eventuali problemi di strozzamento o di stabilità. Quando si esegue Prime95, la CPU gira fino a 4 GHz per i primi secondi prima di raggiungere una temperatura interna di 77 °C. Successivamente, le frequenze di clock scendono nella gamma da 3,2 a 3,3 GHz per mantenere una temperatura interna più fredda di 65 °C. L'esecuzione simultanea di Prime95 e FurMark porta a temperature della CPU e della GPU rispettivamente di 85 e 70 °C, rispettivamente. Nel complesso, il Blade Pro 17 è più freddo del concorrente Alienware m17, dove le temperature al cuore possono superare i 90 °C se sottoposto a condizioni di elaborazione simili.

The Witcher 3 è il più rappresentativo dei carichi di gioco del mondo reale. Le temperature della CPU e della GPU si stabilizzano rispettivamente a 77 °C e 67 °C, con una frequenza di clock della GPU in particolare a 1530 MHz, rispetto ai 1335 MHz del suddetto Alienware m17. La maggiore velocità di clock è probabilmente responsabile almeno in parte delle prestazioni più rapide del previsto dei test sintetici 3DMark di cui sopra.

Ancora una volta, tenete presente che c'è una piccola ma misurabile differenza di prestazioni della GPU tra le modalità Balanced e High Performance. Come mostra la nostra tabella sottostante, l'esecuzione in modalità High Performance si traduce in velocità di clock della GPU leggermente più elevate e persino in velocità di clock della memoria (1600 MHz vs. 1500 MHz). Anche le temperature al cuore diventano più fredde, dato che in questa modalità le ventole di sistema sono più forti.

L'uso della batteria limita le prestazioni. Una Time Spy a batterie restituisce punteggi Physics e Graphics di soli 1662 e 2441 punti, rispettivamente, rispetto ai 6791 e 8844 punti ottenuti collegando il computer alla rete elettrica. Il profilo High Performance Synapse diventa grigio quando è alimentato a batteria.

Sistema in idle
Sistema in idle
Stress Prime95+FurMark (Modalità High Performance)
Stress Prime95+FurMark (Modalità High Performance)
Stress Prime95 (Modalità Bilanciata)
Stress Prime95 (Modalità Bilanciata)
Stress Prime95 (Modalità High Performance)
Stress Prime95 (Modalità High Performance)
Stress Witcher 3 (Modalità Bilanciata). Si noti la variazione maggiore del clock CPU Turbo Boost
Stress Witcher 3 (Modalità Bilanciata). Si noti la variazione maggiore del clock CPU Turbo Boost
Stress Witcher 3 (Modalità High Performance)
Stress Witcher 3 (Modalità High Performance)
CPU Clock (GHz) GPU Clock (MHz) Average CPU Temperature (°C) Average GPU Temperature (°C)
System Idle -- -- 56 48
Prime95 Stress (High Performance) 3.2 -- 65 49
Prime95 + FurMark Stress (High Performance) 3.5 1440 85 70
Witcher 3 Stress (High Performance) 4.1 1530 ~77 67
Witcher 3 Stress (Balanced) 3.7 - 4.1 1470 ~85 72
Carico massimo
 38.2 °C43 °C37.2 °C 
 33.6 °C38 °C31.8 °C 
 31 °C26.8 °C31 °C 
Massima: 43 °C
Media: 30.6 °C
39 °C47.2 °C40.6 °C
33.8 °C42.4 °C36 °C
31 °C35.2 °C32.2 °C
Massima: 47.2 °C
Media: 37.5 °C
Alimentazione (max)  59 °C | Temperatura della stanza 20 °C | Fluke 62 Mini IR Thermometer
(+) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 30.6 °C / 87 F, rispetto alla media di 33.3 °C / 92 F per i dispositivi di questa classe Gaming.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 43 °C / 109 F, rispetto alla media di 39.7 °C / 103 F, che varia da 21.6 a 68.8 °C per questa classe Gaming.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 47.2 °C / 117 F, rispetto alla media di 42.4 °C / 108 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 25.5 °C / 78 F, rispetto alla media deld ispositivo di 33.3 °C / 92 F.
(±) Riproducendo The Witcher 3, la temperatura media per il lato superiore e' di 34.8 °C / 95 F, rispetto alla media del dispositivo di 33.3 °C / 92 F.
(+) I poggiapolsi e il touchpad raggiungono la temperatura massima della pelle (32.8 °C / 91 F) e quindi non sono caldi.
(-) La temperatura media della zona del palmo della mano di dispositivi simili e'stata di 28.8 °C / 83.8 F (-4 °C / -7.2 F).

Casse

Razer ha abbandonato la certificazione THX per il Blade Pro 17 e, ad essere onesti, non ci accorgiamo nemmeno della differenza nella pratica. La qualità audio è ancora decente per un fattore di forma da 17 pollici con un drop off a 250 Hz come è comune per i diffusori per laptop. L'Alienware m17 ha il vantaggio di avere un volume più alto e una gamma più ampia. Forse un subwoofer dedicato sarebbe il passo successivo per la serie Blade Pro per ottenere bassi più forti se l'audio fosse una priorità. Fino ad allora, gli altoparlanti integrati sul Blade Pro 17 possono fare appena il loro lavoro anche se manca il fattore oomph.

Pink noise a volume massimo
Pink noise a volume massimo
dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2043.6442538.140.73137.939.34038.939.55037.336.36336.836.48035.337.210034.242.912533.148.416033.558.320032.962.325031.467.831531.171.44003170.150030.271.663029.472.680029.175.7100028.773.8125028.175.3160027.974.6200027.671.1250027.667.7315027.463.1400027.466.3500027.170.9630027.271.1800027.164.3100002759.21250026.956.71600026.954.6SPL40.283.6N3.960.4median 28.1median 67.8Delta1.95.635.335.132.931.831.83236.535.132.428.93328.936.328.848.32761.52752.924.860.92462.822.763.32269.521.267.82174.82075.919.472.718.97117.770.117.86917.671.817.668.117.671.417.673.717.670.417.571.617.671.617.669.617.459.717.583.630.662.51.5median 69.6median 17.84.62.4hearing rangehide median Pink NoiseRazer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-QApple MacBook 12 (Early 2016) 1.1 GHz
Diagramma frequenza (le caselle possono essere selezionate/deselezionate per confrontare i dispositivi)
Razer Blade Pro 17 RTX 2080 Max-Q analisi audio

(+) | gli altoparlanti sono relativamente potenti (83.63 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(±) | bassi ridotti - in media 10.5% inferiori alla media
(±) | la linearità dei bassi è media (14.4% delta rispetto alla precedente frequenza)
Medi 400 - 2000 Hz
(±) | medi elevati - circa 5.3% superiore alla media
(+) | medi lineari (4.6% delta rispetto alla precedente frequenza)
Alti 2 - 16 kHz
(+) | Alti bilanciati - appena 3.5% dalla media
(±) | la linearità degli alti è media (10% delta rispetto alla precedente frequenza)
Nel complesso 100 - 16.000 Hz
(±) | la linearità complessiva del suono è media (16.9% di differenza rispetto alla media
Rispetto alla stessa classe
» 46% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 11% simile, 43% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 6%, medio di 18%, peggiore di 37%
Rispetto a tutti i dispositivi testati
» 23% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 7% similare, 70% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 3%, medio di 21%, peggiore di 65%

Apple MacBook 12 (Early 2016) 1.1 GHz analisi audio

(+) | gli altoparlanti sono relativamente potenti (83.6 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(±) | bassi ridotti - in media 11.3% inferiori alla media
(±) | la linearità dei bassi è media (14.2% delta rispetto alla precedente frequenza)
Medi 400 - 2000 Hz
(+) | medi bilanciati - solo only 2.4% rispetto alla media
(+) | medi lineari (5.5% delta rispetto alla precedente frequenza)
Alti 2 - 16 kHz
(+) | Alti bilanciati - appena 2% dalla media
(+) | alti lineari (4.5% delta rispetto alla precedente frequenza)
Nel complesso 100 - 16.000 Hz
(+) | suono nel complesso lineare (9.3% differenza dalla media)
Rispetto alla stessa classe
» 2% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 1% simile, 97% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 8%, medio di 20%, peggiore di 50%
Rispetto a tutti i dispositivi testati
» 1% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 0% similare, 98% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 3%, medio di 21%, peggiore di 65%

Gestione Energetica

Consumo Energetico

Il Blade Pro 17 è indubbiamente più efficiente dal punto di vista energetico rispetto al Blade Pro 2017, a parità di condizioni di lavorazione. Il Blade Pro 17 ha una potenza da 16 W a 26 W rispetto Blade Pro 17 contro i 31 W a 44 W del modello di ultima generazione. Quando si esegue Witcher 3, il consumo è inferiore di circa il 14 percento, il che diventa ancora più impressionante se si ricorda che le prestazioni della GPU sono effettivamente aumentate del 22-39 percento tra Blade Pro GTX 1080 e RTX 2080 Max-Q. Il significativo miglioramento delle prestazioni per Watt ha un impatto diretto sulla durata della batteria, come mostrerà la nostra prossima sezione.

Siamo in grado di registrare un consumo massimo di 214 W dal relativamente piccolo (~17 x 7 x 2,5 cm) e leggero adattatore AC da 230 W quando si usano contemporaneamente sia Prime95 che FurMark. Se si utilizza solo Prime95, il consumo raggiunge i 130 W per i primi secondi quando il Turbo Boost è al suo massimo prima di scendere a 97 W. Questo comportamento rispecchia il nostro CineBench loop test e le osservazioni dei test di stress di cui sopra.

Consumo costante durante 3DMark 06
Consumo costante durante 3DMark 06
Consumo costante durante Witcher 3
Consumo costante durante Witcher 3
Prime95 iniziato a 20s. Si noti il picco di potenza assorbita prima di scendere e stabilizzarsi a 97 W
Prime95 iniziato a 2