Notebookcheck

Huawei Mate 40 Pro recensione - Top smartphone con qualche handicap

Enorme potenza. La serie Mate è il prodotto tecnologico di punta di Huawei. È sempre stata equipaggiata con le più recenti specifiche di fascia alta e combina un ampio display con una lunga durata della batteria. I cinesi sono rimasti fedeli a questa linea quest'anno, ma inciampano quando si tratta di un componente fondamentale.
Daniel Schmidt, 👁 Daniel Schmidt (traduzione a cura di G. De Luca), 🇺🇸 🇩🇪 ...

La serie Huawei Mate 40 riappare con quattro modelli: Il Mate 40, Mate 40 Pro, Mate 40 Pro+ e Mate 40 RS. Solo la versione Pro arriverà in Europa quest'anno, e questo la dice lunga sulle cifre di vendita che Huawei si aspetta, che sono dovute all'assenza involontaria dei servizi di Google.

Il Huawei Mate 40 Pro è alimentato dal Kirin 9000, che si suppone superi in particolare le prestazioni dello Snapdragon 865+ in tutti gli aspetti di performance. Inoltre, i cinesi forniscono 8 GB di RAM e 256 GB di memoria interna; quest'ultima può essere espansa con una scheda di memoria nano. Non è necessario scendere a compromessi neanche per quanto riguarda le connessioni. Huawei promette il più veloce 5G, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.2 e USB 3.2. Con o senza cavo, il Mate 40 Pro offre le più recenti tecnologie di trasferimento dati. Anche la nuova fotocamera tripla Leica dovrebbe fissare nuovi standard.

, , , , , ,
relazione di ricerca.
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
 
Huawei Mate 40 Pro (Mate Serie)
Processore
HiSilicon Kirin 9000 8 x 2.1 - 3.1 GHz, Cortex-A77/-A55
Scheda grafica
ARM Mali-G78 MP24
Memoria
8192 MB 
, LPDDR5
Schermo
6.76 pollici 18.56:9, 2772 x 1344 pixel 456 PPI, capacitive, supporto penna nativo, OLED, 240 Hz touch sampling rate, lucido: si, HDR, 90 Hz
Harddisk
256 GB UFS 3.1 Flash, 256 GB 
, 237.89 GB libera
Porte di connessione
1 USB 3.0 / 3.1, USB-C Power Delivery (PD), 1 HDMI, 1 DisplayPort, Connessioni Audio: USB-C, Lettore schede: memory card nano (FAT, FAT32, exFAT, fino a 256 GB), 1 Lettore impronte digitali, NFC, Sensore luminosità, Sensori: sensore gestuale, riconoscimento facciale 3D, sensore di gravità, sensore a infrarossi, sensore di pressione barometrica, giroscopio, bussola, sensore di prossimità, sensore laser, sensore di temperatura colore
Rete
802.11 a/b/g/n/ac/ax (a/b/g/n = Wi-Fi 4/ac = Wi-Fi 5/ax = Wi-Fi 6), Bluetooth 5.2, 2G (850, 900, 1800, 1900 MHz), 3G (1, 2, 4, 5, 6, 8, 19), LTE (1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 12, 17, 18, 19, 20, 26, 28, 32, 34, 38, 39, 40), 5G (1, 3, 5, 7, 8, 28, 38, 40, 41, 77, 78, 79, 80, 84), Dual SIM, LTE, 5G, GPS
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 9.1 x 162.96 x 75.5
Batteria
4400 mAh ioni di litio
Ricarica
ricarica wireless, ricarica rapida
Sistema Operativo
Android 10
Camera
Fotocamera Principale: 50 MPix (Ultra Vision, wide, f/1.9), 20 MP (ultra wide, f/1.8), 12 MP (5x telephoto, f/3.4, OIS), 4K video a 60 FPS, Camera2 API level: Limited
Fotocamera Secondaria: 13 MPix (f/2.4) con sensore 3D ToF
Altre caratteristiche
Casse: stereo, Tastiera: onscreen, Caricabatterie da 66 watt, cavo USB, strumento SIM, auricolare (USB-C), documentazione, EMUI 11, 24 Mesi Garanzia, DRM Widevine L1, IP68, senza ventola, resistente all'acqua
Peso
212 gr, Alimentazione: 136 gr
Prezzo
1,199 Euro
Nota: il produttore potrebbe usare componenti di fornitori diversi pannelli dei diplay, drive o banchi di memoria con specifiche simili.

 

Dispositivi di confronto

Punteggio
Data
Modello
Peso
Drive
Dimensione
Risoluzione
Miglior Prezzo
90 %
11/2020
Huawei Mate 40 Pro
Kirin 9000, Mali-G78 MP24
212 gr256 GB UFS 3.1 Flash6.76"2772x1344
89 %
12/2019
Huawei Mate 30 Pro
Kirin 990, Mali-G76 MP16
198 gr256 GB UFS 3.0 Flash6.53"2400x1176
89 %
02/2021
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Exynos 990, Mali-G77 MP11
208 gr256 GB UFS 3.1 Flash6.90"3088x1440
90 %
11/2020
Apple iPhone 12 Pro
A14, A14 Bionic GPU
189 gr256 GB NVMe6.10"2532x1170
88 %
04/2020
Xiaomi Mi 10 Pro
SD 865, Adreno 650
208 gr256 GB UFS 3.0 Flash6.67"2340x1080
86 %
03/2020
Oppo Find X2 Pro
SD 865, Adreno 650
202 gr512 GB UFS 3.0 Flash6.70"3168x1440

Il Huawei Mate 40 Pro è disponibile solo in nero e argento. Tuttavia, la versione in argento ricorda il metallo prezioso solo ad angoli di visuale accentuati e altrimenti luccica in molti colori (vedi il video qui sotto). Purtroppo non in tutti i paesi sono disponibili il modello bianco e quello con il dorso in similpelle.

Anche se la fotocamera sul retro sporge di 1,75 millimetri, lo smartphone non oscilla sul tavolo grazie al suo ampio design. La lavorazione del Mate 40 Pro è eccellente. I pannelli di vetro sia sul fronte che sul retro del telefono si adattano perfettamente e uniformemente alla struttura metallica, e i tentativi di torsione non hanno nessun effetto.

Lo smartphone è protetto contro l'ingresso di polvere e acqua secondo lo standard IP68. La cover dello slot per schede è dello stesso colore del telaio ed è a filo con esso. Il vassoio è in plastica e può contenere sia due schede SIM nano che una scheda di memoria nano al posto della seconda SIM.

, , , , , ,
relazione di ricerca.
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
 

Confronto dimensioni

165.2 mm 74.4 mm 9.5 mm 202 g164.8 mm 77.2 mm 8.1 mm 208 g162.96 mm 75.5 mm 9.1 mm 212 g162.6 mm 74.8 mm 8.96 mm 208 g158.1 mm 73.1 mm 8.8 mm 198 g146.7 mm 71.5 mm 7.4 mm 189 g

Connessioni - Il dilemma dello slot per schede di memoria nano, parte 3

In termini di connessione, Huawei ha fatto solo una messa a punto sul Mate 40 Pro. Con la USB 3.2 (Gen. 1, max. 5 Gb/s), ha un'interfaccia dati veloce che supporta l'uscita di immagini cablate oltre a OTG e Power Delivery.

L'espansione della memoria tramite una scheda di memoria nano è di nuovo possibile. Il formato proprio di Huawei può essere più compatto di una tradizionale scheda microSD, ma è anche disponibile solo con una capacità fino a 256 GB. Dall'introduzione del nuovo slot di memoria nel Mate 20 Pro 2018 non è cambiato nulla in questo caso, e nemmeno altri produttori hanno adottato il nuovo modello. Anche se il file system exFAT è supportato, non è possibile formattare la scheda come memoria interna.

Non c'è un LED di notifica, ma il display sempre acceso può essere utilizzato in alternativa. Il trasmetitore a infrarossi è di nuovo in dotazione, che può essere utilizzato per controllare periferiche di home entertainment, fotocamere o sistemi di aria condizionata.

In alto: Altoparlante, infrarossi, microfono
In alto: Altoparlante, infrarossi, microfono
Lato sinistro
Lato sinistro
A destra: Regolatore di volume, pulsante di accensione
A destra: Regolatore di volume, pulsante di accensione
In basso: Altoparlante, USB, slot per schede
In basso: Altoparlante, USB, slot per schede

Software - EMUI 11 solo con Android 10

Il Huawei Mate 40 Pro utilizza una variante gratuita di Android 10 con l'attuale EMUI 11. Normalmente, lo smartphone Mate sarebbe stato candidato a presentare l'ultima versione di Android, ma a causa delle limitazioni con Google, questa è stata ritardata. Ancora una volta, l'abbandono forzato dei servizi di Google non sorprende. Huawei cerca di compensare questa situazione nel modo più conveniente possibile con la propria AppGallery. Tuttavia, dato che molte app non ci sono, è stato creato un potente strumento con Petal Search, che cerca le corrispondenti APK sui rispettivi siti web aziendali o su APKPure. L'installazione non è così comoda come tramite un normale app store, ma è fattibile anche per gli utenti con meno conoscenze tecniche. Tuttavia, molti aggiornamenti devono essere installati manualmente.

Allo stesso modo, non è ancora disponibile una soluzione cartografica interna. Tuttavia, Petal Maps è già in fase di test e dovrebbe essere disponibile l'anno prossimo. Huawei vuole colmare il divario anche per quanto riguarda i pagamenti mobili e presentare soluzioni per l'Europa anche l'anno prossimo.

Nonostante la guerra commerciale, il Mate 40 Pro ha la certificazione DRM (Widevine L1), in modo che anche i contenuti in streaming protetti possano essere goduti in tutto il loro splendore.

Comunicazioni e GNSS - Wi-Fi 6 e 5G sono degni di nota

Il Huawei Mate 40 Pro utilizza l'attuale standard Wi-Fi 6 (IEEE 802.11 ax) per la connessione alle reti WLAN. Non solo utilizza la tecnologia dell'antenna MIMO, ma utilizza anche il VHT160 per ottenere la massima velocità di trasmissione dati possibile. Questo funziona brillantemente in combinazione con il nostro router di riferimento Netgear Nighthawk AX 12 e il Mate 40 Pro è lo smartphone più veloce del nostro database. Questo smartphone Huawei è convincente anche in termini di portata.

Nel migliore dei casi, il Mate può connettersi alle reti dati mobili utilizzando il 5G e mira ad essere il più veloce anche in questo caso. Huawei non ha ancora fornito cifre concrete, ma il modem Balong nel SoC dovrebbe fornire il doppio della velocità di download e cinque volte la velocità di upload rispetto al modem X55 del SoC Snapdragon 865+. In termini di numeri, ciò corrisponderebbe a una velocità di trasmissione dati fino a 15 Gb/s in entrambe le direzioni - no, non abbiamo dimenticato le cifre decimali. Nell'uso quotidiano, questo telefono Huawei mostra buone capacità di ricezione e una gamma di frequenze molto ampia per tutti gli standard di telefonia mobile.

Inoltre, il Mate 40 Pro è il primo smartphone con Bluetooth 5.2.

Networking
iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10
Huawei Mate 40 Pro
Mali-G78 MP24, Kirin 9000, 256 GB UFS 3.1 Flash
1348 (1217min - 1413max) MBit/s ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
Mali-G76 MP16, Kirin 990, 256 GB UFS 3.0 Flash
1010 (912min - 1092max) MBit/s ∼75% -25%
Huawei Mate 30 Pro
Mali-G76 MP16, Kirin 990, 256 GB UFS 3.0 Flash
533 (468min - 602max) MBit/s ∼40% -60%
Xiaomi Mi 10 Pro
Adreno 650, SD 865, 256 GB UFS 3.0 Flash
883 (834min - 919max) MBit/s ∼66% -34%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Mali-G77 MP11, Exynos 990, 256 GB UFS 3.1 Flash
870 (841min - 882max) MBit/s ∼65% -35%
Oppo Find X2 Pro
Adreno 650, SD 865, 512 GB UFS 3.0 Flash
754 (346min - 881max) MBit/s ∼56% -44%
Apple iPhone 12 Pro
A14 Bionic GPU, A14, 256 GB NVMe
527 (457min - 562max) MBit/s ∼39% -61%
Media della classe Smartphone
  (15.5 - 1414, n=295, last 2 years)
402 MBit/s ∼30% -70%
iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10
Huawei Mate 40 Pro
Mali-G78 MP24, Kirin 9000, 256 GB UFS 3.1 Flash
1395 (689min - 1434max) MBit/s ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
Mali-G76 MP16, Kirin 990, 256 GB UFS 3.0 Flash
966 (923min - 995max) MBit/s ∼69% -31%
Huawei Mate 30 Pro
Mali-G76 MP16, Kirin 990, 256 GB UFS 3.0 Flash
637 (584min - 715max) MBit/s ∼46% -54%
Xiaomi Mi 10 Pro
Adreno 650, SD 865, 256 GB UFS 3.0 Flash
816 (403min - 832max) MBit/s ∼58% -42%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Mali-G77 MP11, Exynos 990, 256 GB UFS 3.1 Flash
772 (691min - 832max) MBit/s ∼55% -45%
Apple iPhone 12 Pro
A14 Bionic GPU, A14, 256 GB NVMe
736 (667min - 787max) MBit/s ∼53% -47%
Oppo Find X2 Pro
Adreno 650, SD 865, 512 GB UFS 3.0 Flash
509 (264min - 571max) MBit/s ∼36% -64%
Media della classe Smartphone
  (5.59 - 1599, n=295, last 2 years)
391 MBit/s ∼28% -72%
075150225300375450525600675750825900975105011251200127513501425125813641325138513981381137813681390133813701338123712371404139312921373135312171321131912901413140713621411137213601361125813641325138513981381137813681390133813701338123712371404139312921373135312171321131912901413140713621411137213601361137413791415141614241361142813721431138913841373141214271344142914321410141213741354137014171349141614341407138513571381Tooltip
; iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10; iperf 3.1.3: Ø1347 (1217-1413)
; iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10; iperf 3.1.3: Ø1395 (1344-1434)
Test GPS
Test GPS

Anche la localizzazione dell'Huawei Mate 40 Pro ha molto da offrire e spesso supporta più bande di frequenza contemporaneamente. Oltre a GPS (dual-band), Glonass, BeiDou (quad-band), Galileo (tri-band) e QZSS (dual-band), è possibile utilizzare anche il NavIC indiano. È disponibile anche il SBAS. Il segnale satellitare si ottiene in modo rapido e relativamente preciso anche all'interno degli edifici.

Il Mate 40 Pro deve affrontare il confronto con il navigatore Garmin Edge 500 durante un breve giro in bicicletta. Lo smartphone Huawei mostra qui una posizione un po' più precisa e si adatta quindi in modo ottimale non solo alla navigazione.

Garmin Edge 500 - Panoramica
Garmin Edge 500 - Panoramica
Garmin Edge 500 - Giro intorno al lago
Garmin Edge 500 - Giro intorno al lago
Garmin Edge 500 - Punto di svolta
Garmin Edge 500 - Punto di svolta
Huawei Mate 40 Pro - Panoramica
Huawei Mate 40 Pro - Panoramica
Huawei Mate 40 Pro - Giro intorno al lago
Huawei Mate 40 Pro - Giro intorno al lago
Huawei Mate 40 Pro - Punto di svolta
Huawei Mate 40 Pro - Punto di svolta

Qualità del telefono e delle chiamate

L'applicazione telefonica ha una struttura chiara ed è facile da usare. Nell'area di gestione delle schede SIM, queste possono essere amministrate e assegnate e funzioni come la chiamata WLAN o il VoLTE possono essere attivate o disattivate. Se siete già in grado di utilizzare il 5G, dovreste assicurarvi di controllare le impostazioni, poiché è necessario attivare prima l'ultimo standard. In alternativa alla seconda nano SIM, è possibile utilizzare anche una eSIM.

La qualità della chiamata del Huawei Mate 40 Pro è eccellente fintanto che il telefono è tenuto all'orecchio. La trasmissione della conversazione avviene in modo molto naturale e anche il rumore di fondo viene filtrato in modo affidabile. La modalità altoparlante è buona anche in ambienti silenziosi, ma occasionalmente riverbera leggermente.

Fotocamere - Potente fotocamera tripla nel Mate 40 Pro

Selfie con il Mate 40 Pro
Selfie con il Mate 40 Pro

Una configurazione a doppia fotocamera è integrata nel display sul lato anteriore, e fornisce anche un obiettivo ultra grandangolare aggiuntivo per la selezione di gruppi. Nonostante il nuovo obiettivo, c'è ancora una distorsione verso i bordi. Questo non è il caso del normale obiettivo grandangolare, ma la composizione dell'immagine è simile su entrambi. In generale, il Mate 40 Pro scatta selfies decenti, ma non sono eccellenti. Anche senza la modalità ritratto, ci sono troppi ritocchi, e il bokeh dello sfondo è praticamente inesistente. I video possono essere registrati anche con la fotocamera frontale in Ultra HD (60 FPS).

La configurazione a tre fotocamere sul retro è composta da un obiettivo grandangolare (23 mm) con lo stesso sensore che si trova nel P40 Pro, un obiettivo ultra grandangolare (18 mm) e una fotocamera a periscopio (125 mm). Quest'ultima raggiunge un ingrandimento ottico di 5x ed è supportata da un OIS. L'ingrandimento digitale può essere effettuato fino a 50x. Il sensore ultra grandangolare è completamente nuovo e non funziona più con il pixel-binning come il suo predecessore, ma utilizza invece pixel da 1,6 µm che dovrebbero fornire un'esperienza di bassa luminosità ancora migliore di prima. Tuttavia, Huawei ha anche cambiato la fotocamera in peggio, perché il sensore principale è identico a quello del P40 Proma e deve fare a meno della stabilizzazione dell'immagine ottica.

Tramonto con la lente principale
Tramonto con la lente principale

I risultati dell'immagine sono impressionanti, e il Mate 40 Pro convince in quasi tutti i settori. Gli algoritmi HDR, in particolare, producono in alcuni casi immagini spettacolari, che spesso non possono essere previste nella vista dal vivo. Quando si fotografava un tramonto, il cielo veniva isualizzato a colori, ma il prato era quasi nella completa oscurità. Quando l'immagine finale è stata visualizzata, l'illuminazione era uniformemente luminosa senza togliere il tramonto.

La riproduzione del colore è molto satura, e soprattutto i toni del verde sono visualizzati intensamente; quando si scattano i primi piani, il bilanciamento del bianco è a volte un po' troppo cool per i nostri gusti. Inoltre, anche l'obiettivo ultragrandangolare ha fornito risultati piacevoli ed è migliore rispetto alla concorrenza, ma anche non così buono come il sensore principale della fotocamera. La sua correzione della distorsione funziona molto bene, in modo che possiamo distinguere solo una piccola curvatura sulle immagini scattate da una distanza molto ravvicinata al soggetto. Lo zoom ottico fornisce buoni risultati nell'immagine e, anche con il massimo ingrandimento, molti dettagli sono conservati.

I video possono essere registrati in Ultra HD fino a 60 fotogrammi al secondo al massimo. Il Mate 40 Pro supporta anche qui un'impressionante modalità HDR, a patto che le riprese non vengano viste su schermi troppo grandi, perché a quelle dimensioni si noterà che alcuni dettagli si perdono con l'HDR. L'audio dei video è buono e ha un basso rumore.

Naturalmente, il Mate 40 Pro offre molte altre caratteristiche che abbiamo già descritto più dettagliatamente nella recensione del P40 Pro.

Nuovo, tuttavia, è l'uso dello spazio colore DCI-P3.

Confronto immagini

Scegliete una scena e navigate nella prima immagine. Un click cambia lo zoom. Un click sulla immagine zoommata apre quella originale in una nuova finestra. La prima immagine mostra la fotografia ridimensionata del dispositivo di test.

Wide angleWide angleUltra wide angleZoom (5x)Low light
Grandangolo
Grandangolo
Grandangolo
Ultra grandangolare
Ultra grandangolare
Ultra grandangolare
Grandangolo
Grandangolo
Grandangolo
Grandangolo
Grandangolo
Grandangolo
Ultra grandangolare
Grandangolo
Grandangolo
Grandangolo
Grandangolo
Grandangolo
Grandangolo
ColorChecker
18.7 ∆E
19.9 ∆E
20.2 ∆E
18 ∆E
22.8 ∆E
25.2 ∆E
17.6 ∆E
14.4 ∆E
20 ∆E
16.8 ∆E
23.9 ∆E
20.7 ∆E
12.3 ∆E
22 ∆E
15.5 ∆E
21.4 ∆E
19.8 ∆E
22.5 ∆E
22.1 ∆E
20.8 ∆E
23.3 ∆E
23 ∆E
21.7 ∆E
13.2 ∆E
ColorChecker Huawei Mate 40 Pro: 19.83 ∆E min: 12.31 - max: 25.24 ∆E
ColorChecker
3.8 ∆E
7.1 ∆E
3.9 ∆E
2.5 ∆E
7 ∆E
0.9 ∆E
3.2 ∆E
4.1 ∆E
4.9 ∆E
4.6 ∆E
4.4 ∆E
2.5 ∆E
3.5 ∆E
3.1 ∆E
4.9 ∆E
7.7 ∆E
4.1 ∆E
10.8 ∆E
6.6 ∆E
2.2 ∆E
4.6 ∆E
5.4 ∆E
1.7 ∆E
3.7 ∆E
ColorChecker Huawei Mate 40 Pro: 4.47 ∆E min: 0.88 - max: 10.81 ∆E

Accessori e garanzia - Caricabatterie rapido incluso nella confezione

Huawei fornisce una garanzia di 24 mesi per il Mate 40 Pro e non può essere estesa.

Oltre allo smartphone stesso, la confezione comprende un alimentatore modulare da 66 watt, un cavo USB (da USB-A a USB-C), una custodia protettiva trasparente, uno strumento SIM e un auricolare. Non ci è del tutto chiaro perché Huawei a volte opti ancora per l'USB-A quando si tratta del cavo di ricarica, tanto più che alcuni portatili del produttore cinese si affidano esclusivamente alla versione più moderna.

La cover a scomparsa (40 Euro (~$48)) può essere acquistata opzionalmente, e l'M-Pencil di seconda generazione (100 Euro(~$119)) è anche disponibile. Non è ancora disponibile un caricabatterie wireless adeguatamente potente in grado di sfruttare le potenzialità del Mate 40 Pro. Di conseguenza, i potenziali clienti dovranno accontentarsi del Supporto per caricabatterie wireless SuperCharge (fino a 40 watt, 129 Euro (~$153)). Siamo già stati in grado di testarlo. Il caricabatterie svolge le sue funzioni in modo molto affidabile e ricarica lo smartphone rapidamente. Un altro aspetto positivo è che lo stesso alimentatore da 65 watt che viene utilizzato anche con il Mate Xs oppure MateBook è incluso nella confezione. La ventola integrata che parte non appena inizia il processo di ricarica è però un aspetto meno attraente. Questo rende impensabile il suo utilizzo in ambienti silenziosi, perché non è necessariamente silenzioso. Possiamo solo sperare in un caricabatterie adeguato da 50 watt che torni al raffreddamento passivo.

Dispositivi di input ed utilizzo - Il ritorno del regolatore di volume

Dopo che il regolatore di volume del Mate 30 Pro è stato completamente sostituito dai comandi a gesti, è tornato in dotazione. I fans dei controlli gestuali non devono però essere tristi, dato che queste opzioni sono ancora disponibili.

Huawei non ha abbandonato nemmeno i gesti non-touch nel Mate 40 Pro e li ha invece sviluppati un po' di più. Di conseguenza, non solo si può scorrere su e giù senza toccare il display, ma anche a sinistra e a destra. Ora è anche possibile mettere in pausa o avviare una riproduzione. Questo non funziona ancora in modo del tutto intuitivo e richiede un po' di pratica, ma in seguito questi gesti possono essere utilizzati efficacemente anche nella vita di tutti i giorni. Lo stesso touchscreen ha ottime proprietà di scorrimento e reagisce molto rapidamente e in modo affidabile in tutti i settori.

Anche il supporto della penna è tornato a bordo, ma probabilmente funziona solo con la nuova M-Pencil, che purtroppo non abbiamo ancora potuto testare. Non siamo riusciti a collegare la vecchia M-Pen al Mate 40 Pro.

La sicurezza biometrica è garantita da uno scanner di impronte digitali integrato nel display che fa il suo lavoro in modo affidabile, purché venga toccato in modo intuitivo e corretto. Preferiamo il riconoscimento facciale 3D con il sensore ToF. Anche questo è molto sicuro e riconosce l'utente memorizzato in modo più rapido e affidabile.

Display - OLED luminoso a 90 Hz nel Mate 40 Pro

Disposizione subpixel
Disposizione subpixel

Il display OLED da 6,76 pollici dell'Huawei Mate 40 Pro offre un'alta risoluzione di 2772x1344 pixel, che garantisce un'ottima densità di pixel e un corrispondente display nitido. La frequenza di aggiornamento arriva fino a 90 Hz e il pannello supporta HDR10.

Anche se la luminosità non è così alta come nei modelli di punta di Apple o Samsung, è stata notevolmente aumentata rispetto al suo predecessore. Con il sensore di luce ambientale attivato, il Mate 40 Pro raggiunge 778 cd/m² al centro del display con uno sfondo bianco puro e 925 cd/m² con una distribuzione uniforme delle aree chiare e scure. Se il sensore di luminosità è disattivato, è possibile raggiungere un massimo di 471 cd/m².

I lati del display sono inclinati di 88 gradi. Gli utenti che non amano questo aspetto possono regolare i lati da visualizzare in nero nelle impostazioni. Allo stesso modo, la tacca della fotocamera nel display può essere resa invisibile.

Possiamo anche vedere il tremolio tipico degli OLED sul Mate 40 Pro. Si verifica tra 120,8 e 367,6 Hz. Anche se la frequenza massima è un po' più alta, la risposta in ampiezza è piuttosto disomogenea, per cui gli utenti sensibili possono sicuramente provare disagio. Per questi casi, tuttavia, Huawei ha integrato una modalità di riduzione dello sfarfallio (DC dimming), che rende però la riproduzione dell'immagine visibilmente più fredda.

781
cd/m²
760
cd/m²
774
cd/m²
779
cd/m²
778
cd/m²
791
cd/m²
798
cd/m²
783
cd/m²
798
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 798 cd/m² Media: 782.4 cd/m² Minimum: 1.27 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 95 %
Al centro con la batteria: 778 cd/m²
Contrasto: ∞:1 (Nero: 0 cd/m²)
ΔE Color 1.4 | 0.59-29.43 Ø5.6
ΔE Greyscale 2.5 | 0.64-98 Ø5.8
97.5% sRGB (Calman 2D)
Gamma: 2.22
Huawei Mate 40 Pro
OLED, 2772x1344, 6.76
Huawei Mate 30 Pro
OLED, 2400x1176, 6.53
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Dynamic AMOLED, 3088x1440, 6.90
Apple iPhone 12 Pro
OLED, 2532x1170, 6.10
Xiaomi Mi 10 Pro
Super AMOLED, 2340x1080, 6.67
Oppo Find X2 Pro
AMOLED, 3168x1440, 6.70
Screen
-31%
-65%
10%
21%
-81%
Brightness middle
778
592
-24%
860
11%
822
6%
753
-3%
778
0%
Brightness
782
605
-23%
878
12%
820
5%
762
-3%
775
-1%
Brightness Distribution
95
96
1%
96
1%
99
4%
96
1%
99
4%
Black Level *
Colorchecker DeltaE2000 *
1.4
2.5
-79%
4.5
-221%
1.2
14%
0.9
36%
4.4
-214%
Colorchecker DeltaE2000 max. *
3.5
5.5
-57%
10.4
-197%
3.5
-0%
1.6
54%
8.7
-149%
Greyscale DeltaE2000 *
2.5
2.6
-4%
2.4
4%
1.8
28%
1.5
40%
5.6
-124%
Gamma
2.22 99%
2.16 102%
2 110%
2.18 101%
2.24 98%
2.26 97%
CCT
6530 100%
6173 105%
6466 101%
6337 103%
6415 101%
7250 90%

* ... Meglio usare valori piccoli

Sfarfallio dello schermo / PWM (Pulse-Width Modulation)

Per ridurre la luminosità dello schermo, alcuni portatili accendono e spengono la retroilluminazione in rapida successione - un metodo chiamato Pulse Width Modulation (PWM). Questa frequenza di ciclo a livello ideale non dovrebbe essere percepibile dall'occhi umano. Se tale frequenza è troppo bassa, gli utenti con occhi sensibili potrebbero stancarsi gli occhi o avere mal di testa o anche notare uno sfarfallio.
flickering dello schermo / PWM rilevato 367.6 Hz ≤ 99 % settaggio luminosita'

Il display sfarfalla a 367.6 Hz (Probabilmente a causa dell'uso di PWM) Flickering rilevato ad una luminosita' di 99 % o inferiore. Non dovrebbe verificarsi flickering o PWM sopra questo valore di luminosita'.

La frequenza di 367.6 Hz è relativamente elevata, quindi la maggioranza degli utenti sensibili al PWM non dovrebbe notare alcun flickering. Tuttavia, è stato segnalato che alcuni utenti sono sensibili al PWM a 500 Hz ed oltre, quindi prestate attenzione.

In confronto: 51 % di tutti i dispositivi testati non utilizza PWM per ridurre la luminosita' del display. Se è rilevato PWM, una media di 9644 (minimo: 5 - massimo: 151500) Hz è stata rilevata.

Grazie alla tecnologia OLED, il pannello del Mate 40 Pro può riprodurre i neri assoluti, in modo che il rapporto di contrasto tenda in teoria verso l'infinito.

La riproduzione del colore è molto precisa nel più piccolo spazio colore sRGB (profilo: Normale), e anche le scale di grigio mostrano solo deviazioni che sono effettivamente percepibili all'occhio umano qua e là. Se si sceglie lo spazio di colore DCI-P3 più grande, si ottiene un'immagine molto più fredda.

Scala di grigi (profilo: Vivid, spazio di colore target DCI-P3)
Scala di grigi (profilo: Vivid, spazio di colore target DCI-P3)
Colori misti (profilo: Vivid, spazio di colore target DCI-P3)
Colori misti (profilo: Vivid, spazio di colore target DCI-P3)
Spazio di colore (profilo: Vivid, spazio di colore target DCI-P3)
Spazio di colore (profilo: Vivid, spazio di colore target DCI-P3)
Saturazione (profilo: Vivid, spazio di colore target DCI-P3)
Saturazione (profilo: Vivid, spazio di colore target DCI-P3)
Scala di grigi (profilo: Normale, spazio di colore target sRGB)
Scala di grigi (profilo: Normale, spazio di colore target sRGB)
Colori misti (profilo: Normale, spazio colore target sRGB)
Colori misti (profilo: Normale, spazio colore target sRGB)
Spazio di colore (profilo: normale, spazio di colore target sRGB)
Spazio di colore (profilo: normale, spazio di colore target sRGB)
Saturazione (profilo: normale, spazio di colore target sRGB)
Saturazione (profilo: normale, spazio di colore target sRGB)

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti possono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con tempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
2.4 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 1.2 ms Incremento
↘ 1.2 ms Calo
Lo schermo ha mostrato valori di risposta molto veloci nei nostri tests ed è molto adatto per i gaming veloce.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.8 (minimo) a 240 (massimo) ms. » 0 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (24.2 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
3.6 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 2 ms Incremento
↘ 1.6 ms Calo
Lo schermo ha mostrato valori di risposta molto veloci nei nostri tests ed è molto adatto per i gaming veloce.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.8 (minimo) a 636 (massimo) ms. » 2 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (38.4 ms).

All'esterno, il Huawei Mate 40 Pro fa un'ottima impressione e rimane fiducioso in tutte le situazioni di illuminazione. Solo con un sole estremamente luminoso il pannello raggiunge i suoi limiti.

L'Huawei Mate 40 Pro all'aperto in una limpida giornata d'autunno.

La stabilità dell'angolo di visuale dell'Huawei Mate 40 Pro è in realtà molto buona grazie alla tecnologia OLED, ma i bordi ripidi possono a volte diventare piuttosto brutti. Soprattutto quando la superficie è molto bianca e, se vista di fronte, è influenzata da un colore giallognolo.

Stabilità dell'angolo di visuale del Huawei Mate 40 Pro
Stabilità dell'angolo di visuale del Huawei Mate 40 Pro

Performance - Il Kirin 9000 fa sembrare tutti obsoleti

Huawei fa sembrare la concorrenza piuttosto obsoleta con l'attuale SoC Kirin 9000. Il SoC da 5 nm è l'unico del suo genere che non ha bisogno di un modem 5G dedicato, dato che ne ha uno integrato direttamente nel chip; si comporta molto bene anche in termini di velocità. Il processore è costituito da tre clusters: Un Cortex-A77 fino a 3,13 GHz, tre Cortex-A77 fino a 2,54 GHz e quattro cores Cortex-A55 fino a 2,05 GHz. Inoltre, per i calcoli grafici viene utilizzata una ARM Mali-G78 MP24.

Sfortunatamente, non siamo riusciti a fare alcun benchmarking con il nostro dispositivo di prova, perché Huawei li ha bloccati, e le applicazioni non hanno potuto essere affatto installate. E' stato possibile eseguire solo il test 3DMark, e dimostra che il Kirin 9000 fa sembrare l'intera competizione piuttosto vecchia. Questo però è legato a due condizioni. In primo luogo, la modalità di prestazione deve essere attivata, e in secondo luogo, l'API Vulkan non dovrebbe essere utilizzata. Se quest'ultima viene attivata, le prestazioni del Kirin 9000 scendono improvvisamente molto al di sotto del livello del suo predecessore, il Kirin 990 indica una scarsa ottimizzazione del driver.

Se la modalità performance è disattivata, la prestazione del SoC in 3DMark Sling Shot Extreme (OpenGL ES 3.1, totale: 6.345 punti, punteggio graphics: 7.144 punti, punteggio physics: 4.561 punti) scende di circa un terzo; ma è ancora al di sopra delMate 30 Pro con la modalità di performance attivata, che è dovuta principalmente alla GPU molto più potente.

3DMark
2560x1440 Sling Shot Extreme (Vulkan) Unlimited Physics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
2642 Points ∼68%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
3870 Points ∼100% +46%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
3122 Points ∼81% +18%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
3830 Points ∼99% +45%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
3843 Points ∼99% +45%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
2642 Points ∼68% 0%
Media della classe Smartphone
  (1786 - 4061, n=211, last 2 years)
2642 Points ∼68% 0%
2560x1440 Sling Shot Extreme (Vulkan) Unlimited Graphics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
11259 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
6369 Points ∼57% -43%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
6378 Points ∼57% -43%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
8173 Points ∼73% -27%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
8076 Points ∼72% -28%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
11259 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (210 - 11259, n=211, last 2 years)
2980 Points ∼26% -74%
2560x1440 Sling Shot Extreme (Vulkan) Unlimited (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
6528 Points ∼99%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
5570 Points ∼85% -15%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
5178 Points ∼79% -21%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
6578 Points ∼100% +1%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
6444 Points ∼98% -1%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
6528 Points ∼99% 0%
Media della classe Smartphone
  (262 - 6977, n=211, last 2 years)
2637 Points ∼40% -60%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Unlimited Physics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
5602 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
5576 Points ∼100% 0%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
4273 Points ∼76% -24%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
3187 Points ∼57% -43%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
5277 Points ∼94% -6%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
5187 Points ∼93% -7%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
5602 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (620 - 5780, n=273, last 2 years)
2863 Points ∼51% -49%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Unlimited Graphics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
12146 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
6657 Points ∼55% -45%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
8239 Points ∼68% -32%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
10348 Points ∼85% -15%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
9356 Points ∼77% -23%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
9345 Points ∼77% -23%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
12146 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (73 - 12914, n=273, last 2 years)
3381 Points ∼28% -72%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Unlimited (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
9643 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
6382 Points ∼66% -34%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
6830 Points ∼71% -29%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
6903 Points ∼72% -28%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
7986 Points ∼83% -17%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
7982 Points ∼83% -17%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
9643 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (91 - 9839, n=273, last 2 years)
3041 Points ∼32% -68%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Unlimited Physics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
5568 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
5133 Points ∼92% -8%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
4127 Points ∼74% -26%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
3084 Points ∼55% -45%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
4283 Points ∼77% -23%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
5209 Points ∼94% -6%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
5568 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (620 - 5765, n=271, last 2 years)
2824 Points ∼51% -49%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Unlimited Graphics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
17612 Points ∼86%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
7970 Points ∼39% -55%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
9536 Points ∼46% -46%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
20511 Points ∼100% +16%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
12694 Points ∼62% -28%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
12573 Points ∼61% -29%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
17612 Points ∼86% 0%
Media della classe Smartphone
  (122 - 22052, n=273, last 2 years)
4704 Points ∼23% -73%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Unlimited (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
11895 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
7098 Points ∼60% -40%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
7385 Points ∼62% -38%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
9094 Points ∼76% -24%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
8823 Points ∼74% -26%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
9616 Points ∼81% -19%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
11895 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (149 - 11895, n=273, last 2 years)
3747 Points ∼32% -68%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Physics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
5262 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
4909 Points ∼93% -7%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
4052 Points ∼77% -23%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
2975 Points ∼57% -43%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
4895 Points ∼93% -7%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
4582 Points ∼87% -13%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
5262 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (435 - 5318, n=263, last 2 years)
2755 Points ∼52% -48%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Graphics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
11573 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
6478 Points ∼56% -44%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
8156 Points ∼70% -30%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
6917 Points ∼60% -40%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
8299 Points ∼72% -28%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
8045 Points ∼70% -30%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
11573 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (62 - 11573, n=263, last 2 years)
2766 Points ∼24% -76%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
9138 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
6048 Points ∼66% -34%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
6658 Points ∼73% -27%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
5344 Points ∼58% -42%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
7157 Points ∼78% -22%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
7012 Points ∼77% -23%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
9138 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (78 - 9138, n=263, last 2 years)
2596 Points ∼28% -72%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Physics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
5268 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
4900 Points ∼93% -7%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
3846 Points ∼73% -27%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
Points ∼0% -100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
4729 Points ∼90% -10%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
5054 Points ∼96% -4%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
5268 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (607 - 5301, n=263, last 2 years)
2718 Points ∼52% -48%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Graphics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
16670 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
7671 Points ∼46% -54%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
9480 Points ∼57% -43%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
Points ∼0% -100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
12394 Points ∼74% -26%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
11458 Points ∼69% -31%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
16670 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (54 - 16670, n=263, last 2 years)
3886 Points ∼23% -77%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
11256 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
6815 Points ∼61% -39%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
7152 Points ∼64% -36%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
Points ∼0% -100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
9123 Points ∼81% -19%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
8866 Points ∼79% -21%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
11256 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (68 - 11256, n=263, last 2 years)
3305 Points ∼29% -71%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Physics (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
59268 Points ∼100%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
43459 Points ∼73% -27%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
39724 Points ∼67% -33%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
39175 Points ∼66% -34%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
32384 Points ∼55% -45%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
28147 Points ∼47% -53%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
59268 Points ∼100% 0%
Media della classe Smartphone
  (4811 - 59268, n=231, last 2 years)
22817 Points ∼38% -62%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Graphics Score (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
123332 Points ∼56%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
75073 Points ∼34% -39%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
84533 Points ∼38% -31%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
221179 Points ∼100% +79%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
150281 Points ∼68% +22%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
145567 Points ∼66% +18%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
123332 Points ∼56% 0%
Media della classe Smartphone
  (2177 - 224130, n=230, last 2 years)
55202 Points ∼25% -55%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Score (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
99445 Points ∼91%
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
64626 Points ∼59% -35%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
67590 Points ∼62% -32%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
108825 Points ∼100% +9%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
82937 Points ∼76% -17%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
75632 Points ∼69% -24%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
99445 Points ∼91% 0%
Media della classe Smartphone
  (2920 - 117606, n=230, last 2 years)
38554 Points ∼35% -61%
Basemark ES 3.1 / Metal - offscreen Overall Score (ordina per valore)
Huawei Mate 40 Pro
HiSilicon Kirin 9000, Mali-G78 MP24, 8192
3349 Points ∼97%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
3468 Points ∼100% +4%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
1585 Points ∼46% -53%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
1583 Points ∼46% -53%
Media HiSilicon Kirin 9000
 
3349 Points ∼97% 0%
Media della classe Smartphone
  (102 - 3575, n=59, last 2 years)
1217 Points ∼35% -64%
GFXBench (DX / GLBenchmark) 2.7
1920x1080 T-Rex HD Offscreen C24Z16 (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
152 fps ∼48%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
145 fps ∼46%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
318 fps ∼100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
203 fps ∼64%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
202 fps ∼64%
Media della classe Smartphone
  (4.3 - 322, n=222, last 2 years)
98.6 fps ∼31%
T-Rex HD Onscreen C24Z16 (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
60 fps ∼55%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
110 fps ∼100%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
60 fps ∼55%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
90 fps ∼82%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
60 fps ∼55%
Media della classe Smartphone
  (8.2 - 143, n=222, last 2 years)
53.7 fps ∼49%
GFXBench 3.0
off screen Manhattan Offscreen OGL (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
106 fps ∼59%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
96 fps ∼53%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
180 fps ∼100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
122 fps ∼68%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
123 fps ∼68%
Media della classe Smartphone
  (1 - 180, n=221, last 2 years)
57.5 fps ∼32%
on screen Manhattan Onscreen OGL (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
60 fps ∼67%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
90 fps ∼100%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
60 fps ∼67%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
88 fps ∼98%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
58 fps ∼64%
Media della classe Smartphone
  (4.5 - 120, n=220, last 2 years)
42 fps ∼47%
GFXBench 3.1
off screen Manhattan ES 3.1 Offscreen (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
56 fps ∼51%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
65 fps ∼59%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
109.9 fps ∼100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
86 fps ∼78%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
86 fps ∼78%
Media della classe Smartphone
  (1.4 - 120, n=218, last 2 years)
39.3 fps ∼36%
on screen Manhattan ES 3.1 Onscreen (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
73 fps ∼95%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
61 fps ∼79%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
53.3 fps ∼69%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
77 fps ∼100%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
45 fps ∼58%
Media della classe Smartphone
  (3.1 - 106, n=218, last 2 years)
32.9 fps ∼43%
GFXBench
Aztec Ruins High Tier Onscreen (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
26 fps ∼55%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
34 fps ∼72%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
47.5 fps ∼100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
30 fps ∼63%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
18 fps ∼38%
Media della classe Smartphone
  (1.2 - 60, n=276, last 2 years)
13.9 fps ∼29%
2560x1440 Aztec Ruins High Tier Offscreen (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
19 fps ∼61%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
22 fps ∼71%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
31.2 fps ∼100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
20 fps ∼64%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
20 fps ∼64%
Media della classe Smartphone
  (0.35 - 101, n=275, last 2 years)
9.54 fps ∼31%
Aztec Ruins Normal Tier Onscreen (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
40 fps ∼68%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
49 fps ∼84%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
58.6 fps ∼100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
47 fps ∼80%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
28 fps ∼48%
Media della classe Smartphone
  (1.5 - 73, n=275, last 2 years)
21 fps ∼36%
1920x1080 Aztec Ruins Normal Tier Offscreen (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
49 fps ∼58%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
43 fps ∼51%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
84.1 fps ∼100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
54 (20min) fps ∼64%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
53 fps ∼63%
Media della classe Smartphone
  (0.95 - 257, n=275, last 2 years)
24 fps ∼29%
off screen Car Chase Offscreen (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
41 fps ∼55%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
38 fps ∼51%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
75 fps ∼100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
50 fps ∼67%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
51 fps ∼68%
Media della classe Smartphone
  (1.8 - 75, n=217, last 2 years)
23.6 fps ∼31%
on screen Car Chase Onscreen (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
34 fps ∼66%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
34 fps ∼66%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
51.8 fps ∼100%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
45 fps ∼87%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
26 fps ∼50%
Media della classe Smartphone
  (1.5 - 61, n=217, last 2 years)
20.7 fps ∼40%
AnTuTu v8 - Total Score (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
483224 Points ∼81%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
527820 Points ∼88%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
569468 Points ∼95%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
595466 Points ∼99%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
599843 Points ∼100%
Media della classe Smartphone
  (53335 - 727247, n=172, last 2 years)
332356 Points ∼55%
VRMark - Amber Room (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
4997 Score ∼70%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
7156 Score ∼100%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
4988 Score ∼70%
Media della classe Smartphone
  (421 - 7649, n=53, last 2 years)
3242 Score ∼45%
BaseMark OS II
Web (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
1462 Points ∼97%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
1439 Points ∼95%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
Points ∼0%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
1514 Points ∼100%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
1351 Points ∼89%
Media della classe Smartphone
  (10 - 2169, n=205, last 2 years)
1228 Points ∼81%
Graphics (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
10112 Points ∼87%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
10646 Points ∼92%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
Points ∼0%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
11567 Points ∼100%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
11496 Points ∼99%
Media della classe Smartphone
  (349 - 16996, n=205, last 2 years)
5198 Points ∼45%
Memory (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
6130 Points ∼77%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
3811 Points ∼48%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
Points ∼0%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
7945 Points ∼100%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
6350 Points ∼80%
Media della classe Smartphone
  (522 - 9044, n=205, last 2 years)
4003 Points ∼50%
System (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
9309 Points ∼93%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
9024 Points ∼90%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
Points ∼0%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
10002 Points ∼100%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
9555 Points ∼96%
Media della classe Smartphone
  (1160 - 14189, n=205, last 2 years)
6318 Points ∼63%
Overall (ordina per valore)
Huawei Mate 30 Pro
HiSilicon Kirin 990, Mali-G76 MP16, 8192
5389 Points ∼89%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
Samsung Exynos 990, Mali-G77 MP11, 12288
4791 Points ∼79%
Apple iPhone 12 Pro
Apple A14 Bionic, A14 Bionic GPU, 6144
Points ∼0%
Xiaomi Mi 10 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 8192
6072 Points ∼100%
Oppo Find X2 Pro
Qualcomm Snapdragon 865, Adreno 650, 12288
5540 Points ∼91%
Media della classe Smartphone
  (323 - 6959, n=205, last 2 years)
3421 Points ∼56%

Nei benchmark del browser, il Huawei Mate 40 Pro può facilmente lasciarsi alle spalle il montato Android. Solo l'iPhone 12 Pro è in una classe a sé stante.

Jetstream 2 - Total Score
Apple iPhone 12 Pro (Safari Mobile 14)
161.437 Points ∼100% +103%
Huawei Mate 40 Pro (Huawei Browser 11)
79.612 Points ∼49%
Media HiSilicon Kirin 9000
79.6 Points ∼49% 0%
Huawei Mate 30 Pro (Chrome 78)
65.88 Points ∼41% -17%
Xiaomi Mi 10 Pro (Chrome 81)
64.958 Points ∼40% -18%
Oppo Find X2 Pro (Chrome 80)
64.567 Points ∼40% -19%
Samsung Galaxy Note20 Ultra (Chrome 84)
56.788 Points ∼35% -29%
Media della classe Smartphone (12.4 - 161, n=187, last 2 years)
48 Points ∼30% -40%
JetStream 1.1 - Total Score
Apple iPhone 12 Pro (Safari Mobile 14)
342.7 Points ∼100% +164%
Media HiSilicon Kirin 9000
130 Points ∼38% 0%
Huawei Mate 40 Pro (Huawei Browser 11)
129.59 Points ∼38%
Huawei Mate 30 Pro (Chrome 78)
115.49 Points ∼34% -11%
Xiaomi Mi 10 Pro (Chrome 81)
115.43 Points ∼34% -11%
Oppo Find X2 Pro (Chrome 80)
114.65 Points ∼33% -12%
Samsung Galaxy Note20 Ultra (Chrome 84)
96.234 Points ∼28% -26%
Media della classe Smartphone (10.8 - 375, n=191, last 2 years)
85.5 Points ∼25% -34%
Speedometer 2.0 - Result
Apple iPhone 12 Pro (Safari Mobile 14)
196 runs/min ∼100% +132%
Huawei Mate 40 Pro (Huawei Browser 11)
84.6 runs/min ∼43%
Media HiSilicon Kirin 9000
84.6 runs/min ∼43% 0%
Huawei Mate 30 Pro (Chrome 78)
74.1 runs/min ∼38% -12%
Oppo Find X2 Pro (Chrome 80)
71 runs/min ∼36% -16%
Xiaomi Mi 10 Pro (Chrome 81)
68.6 runs/min ∼35% -19%
Media della classe Smartphone (9 - 196, n=163, last 2 years)
49.3 runs/min ∼25% -42%
WebXPRT 3 - ---
Apple iPhone 12 Pro (Safari Mobile 14)
193 Points ∼100% +31%
Huawei Mate 40 Pro (Huawei Browser 11)
147 Points ∼76%
Media HiSilicon Kirin 9000
147 Points ∼76% 0%
Huawei Mate 30 Pro (Chrome 78)
119 Points ∼62% -19%
Samsung Galaxy Note20 Ultra (Chrome 84)
102 Points ∼53% -31%
Xiaomi Mi 10 Pro (Chrome 81)
101 Points ∼52% -31%
Oppo Find X2 Pro (Chrome 80)
100 Points ∼52% -32%
Media della classe Smartphone (19 - 194, n=204, last 2 years)
75.5 Points ∼39% -49%
Octane V2 - Total Score
Apple iPhone 12 Pro (Safari Mobile 14)
58488 Points ∼100% +120%
Huawei Mate 40 Pro (Huawei Browser 11)
26597 Points ∼45%
Media HiSilicon Kirin 9000
26597 Points ∼45% 0%
Huawei Mate 30 Pro (Chrome 78)
23568 Points ∼40% -11%
Oppo Find X2 Pro (Chrome 80)
22976 Points ∼39% -14%
Xiaomi Mi 10 Pro (Chrome 81)
22834 Points ∼39% -14%
Samsung Galaxy Note20 Ultra (Chrome 84)
19695 Points ∼34% -26%
Media della classe Smartphone (1986 - 58632, n=214, last 2 years)
16351 Points ∼28% -39%
Mozilla Kraken 1.1 - Total Score
Media della classe Smartphone (460 - 29635, n=217, last 2 years)
4408 ms * ∼100% -164%
Samsung Galaxy Note20 Ultra (Chrome 84)
2295.8 ms * ∼52% -37%
Oppo Find X2 Pro (Chrome 80)
2043.6 ms * ∼46% -22%
Xiaomi Mi 10 Pro (Chrome 81)
2021.2 ms * ∼46% -21%
Huawei Mate 30 Pro (Chrome 78)
1962.5 ms * ∼45% -17%
Huawei Mate 40 Pro (Huawei Browser 11)
1671.2 ms * ∼38%
Media HiSilicon Kirin 9000
1671 ms * ∼38% -0%
Apple iPhone 12 Pro (Safari Mobile 14)
460.4 ms * ∼10% +72%

* ... Meglio usare valori piccoli

Con 256 GB, la memoria UFS 3.1 del Mate 40 Pro è sufficientemente ampia. Tuttavia, a differenza della concorrenza, Huawei riesce a sfruttare meglio il potenziale dello storage, il che si riflette principalmente nelle elevate velocità di scrittura.

Tuttavia, lo slot della scheda di memoria è piuttosto mediocre e non sfrutta appieno le capacità della scheda NM.

Huawei Mate 40 ProHuawei Mate 30 ProSamsung Galaxy Note20 UltraXiaomi Mi 10 ProOppo Find X2 ProMedia 256 GB UFS 3.1 FlashMedia della classe Smartphone
AndroBench 3-5
-15%
-22%
-21%
-33%
-13%
-43%
Sequential Write 256KB SDCard
60.87 (NM Card)
69.22 (Nano Memory Card)
14%
55.61 (Toshiba Exceria Pro M501)
-9%
61.8 (55.6 - 69.3, n=4)
2%
58.4 (1.7 - 83.3, n=193, last 2 years)
-4%
Sequential Read 256KB SDCard
70.2 (NM Card)
82.49 (Nano Memory Card)
18%
65.55 (Toshiba Exceria Pro M501)
-7%
75.8 (65.6 - 85.8, n=4)
8%
76.2 (13.4 - 154, n=193, last 2 years)
9%
Random Write 4KB
277.65
259.21
-7%
217.74
-22%
258.54
-7%
204.98
-26%
247 (205 - 285, n=13)
-11%
110 (4.78 - 319, n=280, last 2 years)
-60%
Random Read 4KB
324.97
226.38
-30%
186.67
-43%
264.9
-18%
202.63
-38%
250 (187 - 325, n=13)
-23%
127 (13.5 - 325, n=280, last 2 years)
-61%
Sequential Write 256KB
1321.01
401.79
-70%
802.09
-39%
750.44
-43%
728.72
-45%
802 (671 - 1321, n=13)
-39%
302 (11.9 - 1321, n=280, last 2 years)
-77%
Sequential Read 256KB
2037.44
1780.5
-13%
1782.3
-13%
1738.65
-15%
1605.6
-21%
1752 (1348 - 2037, n=13)
-14%
705 (41.9 - 2037, n=280, last 2 years)
-65%

Giochi - Il software fa la differenza

Il Huawei Mate 40 Pro è una vera e propria centrale elettrica e offre una potenza più che sufficiente per tutti i giochi basati su Android. Mentre i benchmarks con GameBench funzionano senza problemi, ci sono problemi piuttosto piccoli a livello di software.

Ad esempio, la nuova impostazione Ultra HD non è disponibile in PUBG Mobile, e non siamo riusciti a spremere dal Mate 40 Pro frame rates superiori a 60 Hz. Armajet è in realtà un titolo che garantisce un'elevata compatibilità, ma 60 Hz era il limite anche in questo caso.

Tuttavia, i giochi testati funzionano senza problemi e senza problemi. Questo smartphone Huawei può convincere anche in termini di controllo e suono.

PUBG Mobile
PUBG Mobile
Armajet
Armajet
05101520253035404550556040404040404040394040394040404040403940404038404040404040404040404040404038413839403940404039394040404040394040413940403940403941404039413940404040404040404041394040394041394040404040404040404040404040414039404040404040394040404040404040403941384040404040384138404040394040404040394040404039404040404040404040404040384040403940404040404040393941404040384040404040403841384040404040404040404040404039394040404040404041403939404039404040403940413840403840374037404040404040403940394040404040383939403840394040403840394138394140403840404040403940403838393840403940404040404040404040403940384041393940404040404038413940404040404139414040403940413840403940413940404040404040404140404040404040404040393936404040383940403940404139403940404040403840404039404040404040404040404040404040404040404040413940403640394040403941404040404039404040394140403839404040404040404040394040394040404040403940404038404040404040404040404040404038413839403940404039394040404040394040413940403940403941404039413940404040404040404041394040394041394040404040404040404040404040414039404040404040394040404040404040403941384040404040384138404040394040404040394040404039404040404040404040404040384040403940404040404040393941404040384040404040403841384040404040404040404040404039394040404040404041403939404039404040403940413840403840374037404040404040403940394040404040383939403840394040403840394138394140403840404040403940403838393840403940404040404040404040403940384041393940404040404038413940404040404139414040403940413840403940413940404040404040404140404040404040404040393936404040383940403940404139403940404040403840404039404040404040404040404040404040404040404040413940403640394040403941404040404039404040394140403839404060606060606060596060606060606060606060606060596059606060606060606060606060606059606058606060606060606060606060605960606060606060606060586060606060596060606060606060606060606060596059606060606060606060606060606060606059606060606060606060606060606060606060605960606060606060606060606060606060606060596060596060606060606060606060Tooltip
; PUBG Mobile; 1.1.0: Ø39.8 (36-41)
; Armajet; 1.55.3: Ø59.9 (58-60)

Emissioni - Il Mate 40 Pro si scalda

Temperature

Le temperature di superficie del Huawei Mate 40 Pro sono piacevolmente basse in caso di utilizzo a vuoto e salgono solo leggermente sotto carico continuo.

Purtroppo, poiché GFXBench non può essere installato sul nostro dispositivo di prova, a questo punto non possiamo eseguire il consueto test della batteria per lo stress test. Tuttavia, quello di 3DMark Wild Life funziona meravigliosamente e mostra abbastanza chiaramente che Huawei non riesce a mantenere le sue elevate prestazioni per un periodo di tempo prolungato. All'inizio il punteggio è di 6.773 punti; il valore più basso nella penultima prova è di soli 3.341 punti.

3DMark - Wild Life Stress Test Stability
Huawei P40 Pro
99.8 % ∼100% +102%
Google Pixel 5
94.7 % ∼95% +92%
Apple iPhone 12 Pro
72.6 % ∼73% +47%
Huawei Mate 40 Pro
49.3 % ∼49%
Samsung Galaxy Note20 Ultra
26.6 % ∼27% -46%

Legenda

 
Huawei Mate 40 Pro HiSilicon Kirin 9000, ARM Mali-G78 MP24, 256 GB UFS 3.1 Flash
 
Apple iPhone 12 Pro Apple A14 Bionic, Apple A14 Bionic GPU, 256 GB NVMe
 
Google Pixel 5 Qualcomm Snapdragon 765G, Qualcomm Adreno 620, 128 GB UFS 2.1 Flash
 
Samsung Galaxy Note20 Ultra Samsung Exynos 990, ARM Mali-G77 MP11, 256 GB UFS 3.1 Flash
 
Huawei P40 Pro HiSilicon Kirin 990 5G, ARM Mali-G76 MP16, 256 GB UFS 3.0 Flash
Carico massimo
 30.8 °C30.6 °C28.5 °C 
 31 °C29.9 °C29.2 °C 
 31.3 °C31.6 °C28.4 °C 
Massima: 31.6 °C
Media: 30.1 °C
28.2 °C28.1 °C29.4 °C
28.3 °C27.8 °C29.4 °C
28.3 °C28.5 °C29.5 °C
Massima: 29.5 °C
Media: 28.6 °C
Alimentazione (max)  28.4 °C | Temperatura della stanza 22 °C | Fluke t3000FC (calibrated) & Voltcraft IR-260
(+) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 30.1 °C / 86 F, rispetto alla media di 32.9 °C / 91 F per i dispositivi di questa classe Smartphone.
(+) La temperatura massima sul lato superiore è di 31.6 °C / 89 F, rispetto alla media di 35.2 °C / 95 F, che varia da 22.4 a 51.7 °C per questa classe Smartphone.
(+) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 29.5 °C / 85 F, rispetto alla media di 33.8 °C / 93 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 28 °C / 82 F, rispetto alla media deld ispositivo di 32.9 °C / 91 F.

Casse

Misurazioni del rumore rosa

Gli esperimenti con nuovi tipi di casse sembrano essere un ricordo del passato. Dopo i tentativi di nasconderne un secondo altoparlante sotto il display o nella porta USB, Huawei ha finalmente dato al Mate 40 Pro delle vere e proprie doppie casse. E suonano anche molto bene, e si sentono anche dei bassi.

Tuttavia, non c'è un jack audio, e Huawei non include un corrispondente adattatore da USB-C a jack audio da 3,5 mm con il suo smartphone. Dato che gli auricolari wireless sono comunque più popolari, i cinesi hanno incluso un nuovo codec audio ad alta risoluzione - L2HC. Purtroppo, finora questo è supportato solo dagli Huawei FreeBuds Studio. In alternativa, sono disponibili anche i codecs SBC, AAC e LDAC. Tuttavia, gli utenti dovranno fare a meno dei codecs adattivi aptX, aptX HD o aptX di Qualcomm. Dato che il Mate 40 Pro è già dotato della più recente tecnologia Bluetooth 5.2, ci saremmo aspettati che il nuovo codec LC3, che fa parte delle specifiche BT5.2, fosse presente a bordo. Purtroppo non è così.

dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2030.4342523.328.4312629.44022.623.85034.538.16319.926.18014.729.510014.437.212514.944.816017.858.620018.953.525011.756.931513.960.64001364.150010.367.563010.466.780012.469.5100011.170.7125011.272160012.775.8200012.379250012.678.2315012.771.3400012.776.4500012.776.4630013.57980001476.51000013.571.51250014.969.6160001661.6SPL24.887.5N0.671.2median 12.7median 69.6Delta18.436.923.32923.721.927.4222229.935.3222819.330.716.331.31440.316.956.114.954.614.158.61066.71165.711.766.710.969.411.972.31176.410.276.811.477.812.87912.97912.578.41378.513.175.813.475.315.776.113.573.51470.313.763.924.888.80.677.4median 13median 72.31.18.3hearing rangehide median Pink NoiseHuawei Mate 40 ProSamsung Galaxy Note20 Ultra
Diagramma frequenza (le caselle possono essere selezionate/deselezionate per confrontare i dispositivi)
Huawei Mate 40 Pro analisi audio

(+) | gli altoparlanti sono relativamente potenti (87.5 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(-) | quasi nessun basso - in media 17.7% inferiori alla media
(±) | la linearità dei bassi è media (12.1% delta rispetto alla precedente frequenza)
Medi 400 - 2000 Hz
(+) | medi bilanciati - solo only 3.7% rispetto alla media
(+) | medi lineari (4.4% delta rispetto alla precedente frequenza)
Alti 2 - 16 kHz
(±) | alti elevati - circa 6% superiori alla media
(+) | alti lineari (5.8% delta rispetto alla precedente frequenza)
Nel complesso 100 - 16.000 Hz
(+) | suono nel complesso lineare (14.2% differenza dalla media)
Rispetto alla stessa classe
» 1% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 1% simile, 98% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 12%, medio di 24%, peggiore di 65%
Rispetto a tutti i dispositivi testati
» 13% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 4% similare, 83% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 3%, medio di 21%, peggiore di 65%

Samsung Galaxy Note20 Ultra analisi audio

(+) | gli altoparlanti sono relativamente potenti (88.8 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(-) | quasi nessun basso - in media 21% inferiori alla media
(±) | la linearità dei bassi è media (11% delta rispetto alla precedente frequenza)
Medi 400 - 2000 Hz
(+) | medi bilanciati - solo only 4.5% rispetto alla media
(+) | medi lineari (3% delta rispetto alla precedente frequenza)
Alti 2 - 16 kHz
(+) | Alti bilanciati - appena 4.4% dalla media
(+) | alti lineari (1.7% delta rispetto alla precedente frequenza)
Nel complesso 100 - 16.000 Hz
(+) | suono nel complesso lineare (14.9% differenza dalla media)
Rispetto alla stessa classe
» 1% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 1% simile, 97% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 12%, medio di 24%, peggiore di 65%
Rispetto a tutti i dispositivi testati
» 16% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 4% similare, 80% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 3%, medio di 21%, peggiore di 65%

Durata della batteria - Più breve del previsto

Consumo di energia

Le misurazioni mostrano un aumento del consumo di energia nell'uso a vuoto con una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, ma se questo si riduce a 60 Hz, il consumo scende di soli 0,08 watt. Sotto carico, tuttavia, il SoC è efficiente dal punto di vista energetico nonostante la modalità di prestazione attiva.

La batteria da 4.400 mAh si ricarica completamente entro 46 minuti con l'adattatore di alimentazione da 66 watt. La soglia del 60% viene colpita dopo soli 18 minuti, e ci vogliono solo altri quattro minuti per raggiungere il 70%.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.01 / 0.12 Watt
Idledarkmidlight 1.01 / 2.12 / 2.15 Watt
Sotto carico midlight 3.94 / 6.53 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Metrahit Energy
Currently we use the Metrahit Energy, a professional single phase power quality and energy measurement digital multimeter, for our measurements. Find out more about it here. All of our test methods can be found here.
Huawei Mate 40 Pro
4400 mAh
Huawei Mate 30 Pro
4500 mAh
Samsung Galaxy Note20 Ultra
4500 mAh
Apple iPhone 12 Pro
2815 mAh
Xiaomi Mi 10 Pro
4500 mAh
Oppo Find X2 Pro
4260 mAh
Media HiSilicon Kirin 9000
 
Media della classe Smartphone
 
Power Consumption
9%
7%
37%
18%
-58%
0%
-1%
Idle Minimum *
1.01
0.87
14%
0.65
36%
0.64
37%
0.61
40%
1.47
-46%
1.01
-0%
0.933 (0.37 - 2.5, n=234, last 2 years)
8%
Idle Average *
2.12
1.75
17%
1.06
50%
1.22
42%
1.19
44%
3.43
-62%
2.12
-0%
1.858 (0.82 - 3.94, n=234, last 2 years)
12%
Idle Maximum *
2.15
1.83
15%
1.49
31%
1.24
42%
1.23
43%
3.52
-64%
2.15
-0%
2.14 (0.85 - 4.2, n=234, last 2 years)
-0%
Load Average *
3.94
3.85
2%
4.91
-25%
3.04
23%
4.18
-6%
6.2
-57%
3.94
-0%
4.45 (2.1 - 8.4, n=234, last 2 years)
-13%
Load Maximum *
6.53
6.64
-2%
10.29
-58%
3.86
41%
8.53
-31%
10.63
-63%
6.53
-0%
7.22 (3.16 - 12.3, n=234, last 2 years)
-11%

* ... Meglio usare valori piccoli

Durata della batteria

La durata della batteria è più debole rispetto al Mate 30 Pro, il che non è solo dovuto alla batteria leggermente più piccola, ma piuttosto ad una minore efficienza dei moduli di comunicazione. Il Mate 40 Pro mostra forti perdite di durata della batteria nei test con WLAN attivata in particolare.

Soprattutto nel test pratico WLAN con una luminosità del display regolata di 150 cd/m², lo smartphone Huawei occupa l'ultimo posto nel gruppo di confronto. Uno spettacolo insolito. Speriamo che gli aggiornamenti futuri correggano questo deficit.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
20ore 55minuti
NBC WiFi Websurfing Battery Test 1.3 (Huawei Browser 11)
10ore 9minuti
Big Buck Bunny H.264 1080p
16ore 39minuti
Sotto carico (max luminosità)
4ore 30minuti
Huawei Mate 40 Pro
4400 mAh
Huawei Mate 30 Pro
4500 mAh
Samsung Galaxy Note20 Ultra
4500 mAh
Apple iPhone 12 Pro
2815 mAh
Xiaomi Mi 10 Pro
4500 mAh
Oppo Find X2 Pro
4260 mAh
Autonomia della batteria
25%
7%
31%
21%
7%
Reader / Idle
1255
2174
73%
1223
-3%
2091
67%
2133
70%
H.264
999
1098
10%
993
-1%
1117
12%
973
-3%
WiFi v1.3
609
823
35%
644
6%
781
28%
865
42%
654
7%
Load
270
219
-19%
338
25%
311
15%
198
-27%

Pro

+ SoC veloce
+ spazio di archiviazione veloce ed espandibile
+ buoni altoparlanti
+ display a 90 Hz luminoso e preciso nei colori
+ IP68
+ Riconoscimento del volto in 3D
+ ricarica rapida (wireless e cablata)
+ eccellenti capacità di localizzazione
+ ottima qualità delle chiamate
+ moduli di comunicazione molto buoni

Contro

- scheda di memoria nano invece di microSD
- durata della batteria più breve
- servizi Google mancanti
- no aptX/aptX HD/aptX Adaptive
- il SoC rallenta molto sotto carico

Giudizio Complessiva - smartphone Huawei con prestazioni elevate

Recensione dello smartphone Huawei Mate 40 Pro. Dispositivo di prova fornito da Huawei Germania.
Recensione dello smartphone Huawei Mate 40 Pro. Dispositivo di prova fornito da Huawei Germania.

Dal punto di vista tecnico, l'Huawei Mate 40 Pro è uno smartphone ben dotato. Il display non è luminoso come gli attuali dispositivi top di gamma della concorrenza, ma non deve nemmeno nascondersi rispetto ad essi. I cinesi flettono i loro muscoli con il SoC in particolare, anche se non siamo stati ancora in grado di eseguire tutti i test a causa del blocco sul nostro dispositivo di prova.

Lo smartphone Huawei è potente anche per quanto riguarda le sue proprietà di localizzazione e la qualità delle chiamate. Anche la tripla telecamera è stata convincente nel test. I moduli di comunicazione sono all'avanguardia, ma riducono la durata della batteria e privano il Mate 40 Pro di una delle sue doti fondamentali. Solo i futuri aggiornamenti mostreranno se ciò è dovuto all'architettura SoC o ad un problema del driver.

Il Huawei Mate 40 Pro è tecnicamente uno dei migliori smartphone attualmente disponibili, ma deve fare i conti con le limitazioni del software.

Huawei ha apportato dei miglioramenti alle casse, dato che ora il suono è pulito. A causa delle restrizioni dell'embargo commerciale, tuttavia, non solo ci sono restrizioni dovute alla mancanza di servizi Google, ma anche i codecs audio di Qualcomm sono eliminati. Almeno il Mate 40 Pro ha una certificazione DRM nonostante le circostanze avverse.

Scarica la tua immagine come SVG / PNG

Huawei Mate 40 Pro - 11/23/2020 v7
Daniel Schmidt

Chassis
96%
Tastiera
67 / 75 → 89%
Dispositivo di puntamento
97%
Connettività
73 / 70 → 100%
Peso
88%
Batteria
89%
Display
90%
Prestazioni di gioco
67 / 64 → 100%
Prestazioni Applicazioni
80 / 86 → 93%
Temperatura
94%
Rumorosità
100%
Audio
78 / 90 → 87%
Fotocamera
85%
Media
85%
90%