Notebookcheck

Recensione del Portatile Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)

Andreas Osthoff, J. Simon Leitner (traduzione a cura di G. De Luca), 07/29/2018

Live Review: Handbrake Deluxe. Apple finalmente lancia il MacBook Pro 15 con i nuovi processori Intel. Sono dotati di 6 core e dovrebbero aumentare le prestazioni multi-core in modo significativo. Almeno in teoria, perché un confronto con il predecessore dimostra che il vantaggio non è sempre così grande.

Apple non ha solo aggiornato il più piccolo MacBook Pro 13 2018 (qui in esame), ma anche il fratello di 15 pollici ha ricevuto nuovi componenti. Il clou è ovviamente il nuovo processore a 6 core, quindi le prestazioni dovrebbero essere molto migliori nelle applicazioni multi-core. Oltre a due CPU Core i7, è anche possibile selezionare un processore Core i9 per la prima volta. Tuttavia, la grande questione è se la soluzione di raffreddamento del MacBook Pro 15 in grado di gestire le nuove CPU.


Il passaggio da LPDDR3 a DDR4-RAM (2400 MHz) è un altro passo importante e il MacBook Pro ora supporta finalmente fino a 32 GB di memoria. Il PCIe-SSD ha una capacità massima di 4 TB, ma non c'è molto da dire sulle GPU. Le due GPU AMD Radeon Pro sono basate sui predecessori Radeon Pro 555 e Radeon Pro 560, rispettivamente. I clock sono un po' più alti e la Radeon Pro 555X più piccola è ora equipaggiata con il doppio del VRAM (4 GB). La funzione TrueTone del display è nuova e familiare anche per altri prodotti Apple.

Esaminiamo la più costosa SKU dei due modelli preconfigurati per 3299 euro. In questo modo è possibile acquistare una memoria Core i7-8850H, 16 GB di RAM, Radeon Pro 560X e 512 GB di unità SSD. Apple paga un prezzo molto alto per le opzioni, in particolare per la memoria e l'archiviazione. Se si selezionano tutti gli aggiornamenti possibili, si dovrà pagare 7959 euro. Anche le postazioni di lavoro mobili con componenti e opzioni di servizio migliori sono di solito meno costose. Abbiamo acquistato il nostro modello di prova direttamente da Apple; non si tratta di un campione per la stampa.

MacBook Pro 15 Mid 2018 MacBook Pro 15 Mid 2018
Processor Core i7 2.2 GHz (Coffee Lake, 45 W)
Core i9 2.9 GHz (Coffee Lake, 45 W)
Core i7 2.6 GHz (Coffee Lake, 45 W)
Core i9 2.9 GHz (Coffee Lake, 45 W)
Graphics card AMD Radeon Pro 555X
AMD Radeon Pro 560X
AMD Radeon Pro 560X
RAM 16 GB DDR4-2400
32 GB DDR4-2400
16 GB DDR4-2400
32 GB DDR4-2400
SSD 256 GB / 512 GB / 1 TB / 2 TB / 4 TB 1 TB / 2 TB / 4 TB
Display 15.4" IPS 2880 x 1800 pixels 15.4" IPS 2880 x 1800 pixels
Ports 4x Thunderbolt 3 with USB-C connector
3.5 mm headset
4x Thunderbolt 3 with USB-C connector
3.5 mm headset
Price starting at 2799 Euros starting at 3299 Euros

Ovviamente confronteremo il nuovo MacBook Pro 15 con il suo predecessore dal 2017, ma ci sono anche alternative di Windows, se macOS non è necessario. Il principale concorrente è ovviamente il Dell XPS 15 9570. Abbiamo già esaminato il modello base con Core i5 e schermo 1080p , ma stiamo attualmente esaminando il modello meglio equipaggiato con il Core i7-8750H, il display 4K e la GeForce GTX 1050 Ti Max-Q. Razer's Blade 15 è un altro concorrente e ha alcune somiglianze visive con il MacBook. Se si preferisce prestazioni elevate e stabili della CPU, si potrebbe anche voler controllare alcuni computer portatili di gioco come il Gigabyte Aero 15X v8.

Condividiamo le nostre impressioni iniziali e i punteggi di riferimento dell'attuale MacBook Pro 15 nell'articolo che segue. Lo aggiorneremo nei prossimi giorni e cercheremo anche di rispondere alle domande della comunità, basta lasciare un commento.

No, or more than one (0) Rating for the given SpecsID 294200 found

Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Processore
Intel Core i7-8850H
Scheda grafica
AMD Radeon Pro 560X
Memoria
16384 MB 
, DDR4-2400, saldata, fino a 32 GB
Schermo
15.4 pollici 16:10, 2880 x 1800 pixel 221 PPI, APPA040, IPS, TrueTone, lucido: si
Scheda madre
Intel Cannon Lake HM370
Harddisk
Apple SSD AP0512, 512 GB 
Porte di connessione
4 USB 3.1 Gen 2, 4 Thunderbolt, 4 DisplayPort, Connessioni Audio: 3.5 mm stereo jack, Sensore luminosità
Rete
Broadcom 802.11ac (a/b/g/n/ac), Bluetooth 5.0
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 15.5 x 349.3 x 240.7
Batteria
83 Wh polimeri di litio
Sistema Operativo
Apple macOS 10.13 High Sierra
Camera
Webcam: 720p FaceTime HD camera
Altre caratteristiche
Casse: Stereo, Tastiera: Chiclet, Butterfly, Illuminazione Tastiera: si, 87-Watt USB-C PSU, 12 Mesi Garanzia
Peso
1.83 kg, Alimentazione: 369 gr
Prezzo
3299 Euro

 

Case

Il design del nuovo MacBook Pro 15 non è cambiato rispetto al modello predecessore o a uno del 2016. Sembra che il produttore abbia leggermente rielaborato qualcosa, perché la batteria è un po' più grande e pesante, quindi un po' di materiale doveva essere rimosso altrove. Tuttavia, non notiamo alcuna differenza di stabilità. La qualità del MacBook Pro 15, disponibile in Argento e Grigio Spazio, è ancora tra le migliori che si possano ottenere. E' estremamente robusto e le superfici hanno ancora un aspetto eccellente dopo lunghi periodi di utilizzo. Per ulteriori dettagli e immagini si consiglia di consultare la nostra recensione del predecessore.

sturdy and the surfaces still look excellent after longer usage periods. We recommend our review of the predecessor for more details and pictures.

Il MacBook Pro 15 resiste ancora molto bene al confronto delle dimensioni. Ci sono alcune differenze, e molti rivali sono un po' più ampi e non così profondi, ma il MacBook è ancora il computer portatile più compatto e sottile in generale. L'XPS 15 9570 di Dell è più sottile nella parte anteriore del telaio, ma diventa più spessa nella parte posteriore. Il portatile Apple è anche la macchina più leggera a poco più di 1,8 kg.

Size Comparison

Dispositivi di input - Butterfly con membrana in silicone

Tastiera

Nuova membrana in silicone (fonte: iFixit)
Nuova membrana in silicone (fonte: iFixit)

 

Ci sono state molte discussioni sulla tastiera dell'attuale linea MacBook Pro. Apple utilizza tasti con una corsa molto bassa per realizzare l'unità base sottile. Il produttore utilizza i propri tasti a farfalla con una pressione molto precisa (e forte), ma l'esperienza di digitazione non è confortevole per ogni utente. Purtroppo Apple ha deciso di rinunciare a un numpad dedicato, anche se lo spazio a disposizione sarebbe stato sufficiente.

Poi c'è il problema con le tastiere difettose sui MacBook Pro, e Apple ha anche introdotto un programma speciale di riparazione. Anche oggetti di piccole dimensioni (sporcizia, briciole, ecc.) possono causare problemi (i tasti non funzionano più). Apple non ha menzionato questo problema quando hanno annunciato i modelli 2018, ma pubblicizzato una tastiera più silenziosa. I nostri colleghi di iFixit hanno già smontato un modello 2018 e hanno trovato una nuova membrana in silicone sotto i tasti. Essi assicurano un rumore di battitura più silenzioso, ma sembrano anche prevenire l'intrusione di sporcizia, quindi potrebbe essere una reazione ai problemi, dopo tutto. Ovviamente non possiamo verificare se questa soluzione funziona a lungo termine.

Aggiornamento: i documenti di servizio interni di Apple confermano che la nuova membrana dovrebbe impedire l'ingresso di detriti nei tasti a farfalla.

Display - il MacBook Pro 2018 aggiunge TrueTone

Apple è l'unico produttore di computer portatili che ancora usa display 16:10. 2880 x 1800 pixel (220 PPI, chiamato anche Retina da Apple) garantiscono un'immagine molto nitida sullo schermo da 15,4 pollici IPS. Il supporto TrueTone è l'unica nuova funzionalità e lo conosciamo già rispettivamente dall'iPhone o dall'iPad. Il bilanciamento del bianco si regola automaticamente in base alla temperatura di colore della luce ambientale, che si suppone crei un'immagine più naturale. La modalità Night Shift manuale, che riduce i contenuti di colore blu, è ancora disponibile. Quest'ultimo può essere regolato anche nelle impostazioni (attivazione automatica a seconda dell'ora, immagine più calda o più fredda).

Il nostro modello di test raggiunge la luminosità pubblicizzata di 500 nits in alcuni punti, ma il pannello dell'anno scorso è stato un po' più luminoso. Il valore del nero è migliore in cambio, il che migliora anche il rapporto di contrasto. Il Dell XPS 15 9570 non deve nascondersi dietro il pannello Apple; il suo schermo 4K è un po' più scuro, ma ha piccoli vantaggi in termini di valore del nero e contrasto. Gli altri due dispositivi di confronto utilizzano lo stesso schermo a 1080p e sono in ritardo per quanto riguarda la luminanza e il contrasto.

479
cd/m²
477
cd/m²
470
cd/m²
533
cd/m²
520
cd/m²
484
cd/m²
492
cd/m²
492
cd/m²
481
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 533 cd/m² Media: 492 cd/m² Minimum: 4.7 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 88 %
Al centro con la batteria: 524 cd/m²
Contrasto: 1333:1 (Nero: 0.39 cd/m²)
ΔE Color 1.2 | 0.4-29.43 Ø6.3
ΔE Greyscale 1.3 | 0.64-98 Ø6.5
Gamma: 2.18
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
APPA040, , 2880x1800, 15.4
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
APPA031, , 2880x1800, 15.4
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
LQ156D1, , 3840x2160, 15.6
Gigabyte Aero 15X v8
LGD05C0, , 1920x1080, 15.6
Razer Blade 15 GTX 1060
LGD05C0, , 1920x1080, 15.6
Response Times
-6%
-36%
63%
66%
Response Time Grey 50% / Grey 80% *
43.2 (20.4, 22.8)
48 (23.6, 24.4)
-11%
46.4 (22.8, 23.6)
-7%
16.8 (8.4, 8.4)
61%
13.6 (7.6, 6)
69%
Response Time Black / White *
31.2 (16.4, 14.8)
33.8 (19.6, 14.2)
-8%
32 (18, 14)
-3%
11.2 (6, 5.2)
64%
12 (7.6, 4.4)
62%
PWM Frequency
117000 (75, 150)
119000 (80, 210)
2%
980.4 (25)
-99%
Screen
-19%
-137%
-7%
-28%
Brightness middle
520
545
5%
494
-5%
313
-40%
304.3
-41%
Brightness
492
523
6%
457
-7%
300
-39%
293
-40%
Brightness Distribution
88
86
-2%
88
0%
78
-11%
80
-9%
Black Level *
0.39
0.44
-13%
0.34
13%
0.33
15%
0.38
3%
Contrast
1333
1239
-7%
1453
9%
948
-29%
801
-40%
Colorchecker DeltaE2000 *
1.2
1.6
-33%
5.2
-333%
1.29
-8%
1.79
-49%
Colorchecker DeltaE2000 max. *
2.3
3.8
-65%
17.5
-661%
2.04
11%
3.69
-60%
Greyscale DeltaE2000 *
1.3
1.9
-46%
2.7
-108%
0.69
47%
1.1
15%
Gamma
2.18 110%
2.26 106%
2.1 114%
2.43 99%
2.27 106%
CCT
6738 96%
6834 95%
7038 92%
6550 99%
6665 98%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
71.2
60
59.8
Color Space (Percent of sRGB)
98.8
94
92.8
Media totale (Programma / Settaggio)
-13% / -16%
-87% / -109%
28% / 7%
19% / -9%

* ... Meglio usare valori piccoli

Abbiamo testato lo schermo con il nostro spettrofotometro X-Rite i1 Pro2 e con il software CalMAN professionale. I risultati di fabbrica sono già molto buoni e tutte le deviazioni di colore ad eccezione del blu sono già al di sotto della tacca importante di 3 (vs. P3 di riferimento). Anche la temperatura del colore potrebbe essere un po' migliore, ma non si vedono sfumature di colore.

CalMAN scala di grigi (spazio colore target P3)
CalMAN scala di grigi (spazio colore target P3)
CalMAN Saturation Sweeps (spazio colore target P3)
CalMAN Saturation Sweeps (spazio colore target P3)
CalMAN ColorChecker (spazio colore target P3)
CalMAN ColorChecker (spazio colore target P3)
Gamma P3 quasi completa (CalMAN)
Gamma P3 quasi completa (CalMAN)

CalMAN conferma anche una gamma di colori P3 quasi completa. Il MacBook Pro 15 funziona bene anche all'aperto. Sì, lo schermo è lucido, ma non lucido come alcuni dei rivali. Non è un problema lavorare all'ombra e si può ancora vedere il contenuto in ambienti più luminosi, ma si dovrebbero evitare i riflessi diretti dalle sorgenti luminose.

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti poccono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con rempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
31.2 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 16.4 ms Incremento
↘ 14.8 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta lenti nei nostri tests e sarà insoddisfacente per i gamers.
In comparison, all tested devices range from 0.8 (minimum) to 240 (maximum) ms. » 80 % of all devices are better.
This means that the measured response time is worse than the average of all tested devices (25.8 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
43.2 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 20.4 ms Incremento
↘ 22.8 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta lenti nei nostri tests e sarà insoddisfacente per i gamers.
In comparison, all tested devices range from 0.9 (minimum) to 636 (maximum) ms. » 62 % of all devices are better.
This means that the measured response time is similar to the average of all tested devices (41.4 ms).

Performance

Il MacBook Pro 15 è sempre stato un computer portatile molto potente. Uno dei problemi dei modelli recenti è stata la quantità limitata di RAM, e soprattutto gli utenti con macchine virtuali rapidamente si esauriranno i 16 GB. Quest'anno Apple passa infine alla RAM DDR4-2400 con un'opzione di 32 GB. Il sistema DDR4 consuma più energia rispetto all'LPDDR3 del modello 2017, ma Apple ha anche leggermente aumentato la capacità della batteria.

Apple sostituisce le CPU quad-core Kaby Lake con chip hexa-core Coffee Lake; tutti e tre i processori disponibili sono modelli a sei core e dovrebbero fornire prestazioni significative in scenari multi-core. Le GPU dedicate sono ancora una volta fornite da AMD. I due modelli Radeon Pro 555X (ora anche con VRAM da 4 GB) e 560X dovrebbero essere solo versioni con clock leggermente superiori rispetto alle GPU dello scorso anno. Non ci sono ancora informazioni ufficiali sulle GPU, quindi dobbiamo aspettare i nostri test.

Processore

Il nostro modello di prova è dotato di Core i7-8850H, che è la seconda opzione CPU più veloce. Si tratta di un processore hexa core della serie Coffee Lake, che è ancora prodotto in un processo da 14 nm. Questo è uno dei problemi, perché l'architettura di base non è cambiata per più di 2 anni, ma abbiamo ancora più core e clock Boost più alti. Tutti gli hexa-core hanno anche frequenze di base più basse rispetto ai vecchi quad-core per garantire la stessa classificazione TDP da 45W. Il nostro processore ha una frequenza base di 2,6 GHz, ma può raggiungere fino a 4,3 GHz quando si sollecita solo un core e fino a 4 GHz per tutti e sei i core (2 core: 4,2 GHz, 4 core: 4,1 GHz). Ulteriori informazioni tecniche sul Core i7-8850H sono disponibili qui.

Utilizziamo il riferimento Cinebench R15 per la valutazione delle prestazioni della CPU, poiché è disponibile per MacOS e Windows 10, in modo da poter confrontare i risultati con i sistemi Windows. Il risultato single-core del nuovo MacBook Pro 15 va bene, ma il punteggio multi-core di soli 953 punti è piuttosto basso. Il vecchio MacBook Pro 2017 con Core i7-7700HQ è battuto di quasi il 30%, ma molti rivali sono più veloci.

Cinebench R15
CPU Single 64Bit
Alienware 15 R4
Intel Core i9-8950HK
197 Points ∼100% +11%
Asus ZenBook Pro 15 UX580GE
Intel Core i9-8950HK
191 Points ∼97% +8%
Average Intel Core i7-8850H
  (176 - 182, n=5)
179 Points ∼91% +1%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Intel Core i7-8850H
177 Points ∼90%
Razer Blade 15 GTX 1060
Intel Core i7-8750H
176 Points ∼89% -1%
Gigabyte Aero 15X v8
Intel Core i7-8750H
175 Points ∼89% -1%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
Intel Core i7-8750H
175 Points ∼89% -1%
Schenker XMG Neo 15
Intel Core i7-8750H
172 Points ∼87% -3%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ (Windows)
163 Points ∼83% -8%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ (OS-X)
156 Points ∼79% -12%
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
Intel Core i7-7700HQ (Win10)
159.95 Points ∼81% -10%
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
Intel Core i7-7700HQ (OS X)
156 Points ∼79% -12%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.7 GHz, 455)
Intel Core i7-6820HQ (Win 10)
154 Points ∼78% -13%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.6 GHz, 450)
Intel Core i7-6700HQ
141 Points ∼72% -20%
Average of class Multimedia
  (36 - 191, n=320)
123 Points ∼62% -31%
CPU Multi 64Bit
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
Intel Core i7-8750H (Undervolting)
1251 Points ∼100% +18%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
Intel Core i7-8750H
1215 Points ∼97% +14%
Schenker XMG Neo 15
Intel Core i7-8750H
1154 Points ∼92% +8%
Gigabyte Aero 15X v8
Intel Core i7-8750H
1133 Points ∼91% +6%
Average Intel Core i7-8850H
  (953 - 1276, n=6)
1103 Points ∼88% +4%
Alienware 15 R4
Intel Core i9-8950HK
1083 Points ∼87% +2%
Asus ZenBook Pro 15 UX580GE
Intel Core i9-8950HK
1074 Points ∼86% +1%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Intel Core i7-8850H (macOS Software Update)
1064 Points ∼85%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Intel Core i7-8850H (macOS)
953 Points ∼76% -10%
Razer Blade 15 GTX 1060
Intel Core i7-8750H
915 Points ∼73% -14%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ (OS-X)
740 Points ∼59% -30%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ (Windows)
729 Points ∼58% -31%
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
Intel Core i7-7700HQ (OS X)
732 (min: 729, max: 733) Points ∼59% -31%
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
Intel Core i7-7700HQ (Win10)
726.78 (min: 704.77, max: 731.97) Points ∼58% -32%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.7 GHz, 455)
Intel Core i7-6820HQ (Win 10)
704 Points ∼56% -34%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.6 GHz, 450)
Intel Core i7-6700HQ (macOS)
666 Points ∼53% -37%
Average of class Multimedia
  (73 - 1550, n=329)
439 Points ∼35% -59%

Utilizziamo lo strumento Intel Power Gadget per osservare il comportamento del clock del processore. La seguente schermata mostra una singola esecuzione di Cinebench R15 Multi, che richiede circa 35 secondi. Il processore inizia con il massimo di 4,0 GHz su tutti i core per circa 1 secondo, che si traduce immediatamente in una temperatura della CPU di 100 °C. Il risultato è una riduzione del clock che inizia a fluttuare tra 1.8 e 3.5 GHz e la frequenza di base non può essere sempre mantenuta. Questo è anche il risultato della filosofia Apple di utilizzare tutte le prestazioni possibili fino al raggiungimento di un certo limite di temperatura (100 °C), prima che il clock debba essere nuovamente ridotto.

Comportamento CPU durante il Cinebench R15 Multi (1x run, macOS)
Comportamento CPU durante il Cinebench R15 Multi (1x run, macOS)

Conosciamo questo comportamento da quasi tutti i computer portatili, ma molti produttori decidono di limitare il consumo della CPU a un certo livello di 45 Watt, per esempio. La situazione è un po' più problematica nel nostro circuito di Cinebench, che viene visualizzato dalla curva rossa nel diagramma qui sotto. La seconda manche ha già ottenuto meno punti e alla fine si stabilizzerà intorno agli 820-830 punti. Se si confrontano i punteggi medi, il nuovo modello è appena il 13% in più rispetto all'entry-level MBP 15 dell'anno scorso. Il confronto con l'attuale XPS 15 9570 è ancora più problematico (per Apple), perché il modello con il quad-core i5-8300H è sostanzialmente alla pari tranne che per il primo ciclo. Il Dell XPS 15 9570 con il Core i7-8750H è ancora più veloce dopo 50 prove rispetto al miglior risultato del MacBook Pro.

010203040506070809010011012013014015016017018019020021022023024025026027028029030031032033034035036037038039040041042043044045046047048049050051052053054055056057058059060061062063064065066067068069070071072073074075076077078079080081082083084085086087088089090091092093094095096097098099010001010102010301040105010601070108010901100111011201130114011501160117011801190120012101220Tooltip
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X) Intel Core i7-8850H Cinebench R15 CPU Multi 64Bit macOS Software Update: Ø1006 (962.51-1065.02)
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X) Intel Core i7-8850H Cinebench R15 CPU Multi 64Bit macOS: Ø832 (773-940)
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555) Intel Core i7-7700HQ Cinebench R15 CPU Multi 64Bit OS X: Ø731 (729-733)
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555) Intel Core i7-7700HQ Cinebench R15 CPU Multi 64Bit Win10: Ø724 (704.77-731.97)
Dell XPS 15 2018 i5 FHD 97Wh Intel Core i5-8300H Cinebench R15 CPU Multi 64Bit: Ø812 (765.87-840.02)
Dell XPS 15 9570 i7 UHD Intel Core i7-8750H Cinebench R15 CPU Multi 64Bit Undervolting: Ø1168 (1123.47-1219.85)
Dell XPS 15 9570 i7 UHD Intel Core i7-8750H Cinebench R15 CPU Multi 64Bit: Ø1012 (980.27-1215.12)

Abbiamo anche ripetuto il ciclo Cinebench in Windows 10 e il punteggio medio è stato un po' migliore con 845 punti, ma ancora relativamente basso. I dettagli su clock, consumi e temperature sono però più interessanti. Il test dura 42 minuti e vediamo un clock medio di circa 2.7 GHz per tutti e 6 i core, che è leggermente al di sopra della frequenza di base. Gli altri due valori sono più interessanti, perché la temperatura media del core (core della CPU) è superiore a 90 °C, con un consumo di 37,5 Watt. Ciò significa che c'è ancora uno scarto rispetto ai 45 Watt specificati.

Informazioni CPU Cinebench R15 Multi loop (Windows 10 Bootcamp)
Informazioni CPU Cinebench R15 Multi loop (Windows 10 Bootcamp)

La soluzione di raffreddamento di Apple non è sicuramente abbastanza potente da raffreddare il processore ai 45 Watt specificati, anche quando la GPU discreta non è in esecuzione. Sarebbe stato meglio applicare limiti di TDP più severi per evitare le alte temperature a clock elevati. Un altro problema è il chip stesso di Intel, perché un consumo di quasi 90 Watt quando tutti i core funzionano al massimo è quasi impossibile da gestire da un computer portatile sottile, perché il TDP è appena raddoppiato. Il costruttore di chip deve trovare presto qualcosa di nuovo, perché sembra che l'architettura sia al suo limite (anche se il clock alto fa bene al reparto marketing).

Cinebench R15 Ref. Match 64Bit
99.5 %
Cinebench R15 OpenGL 64Bit
98.44 fps
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
1064 Points
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
177 Points
Aiuto

Emissioni

Temperature

Stress test macOS (CB R15 Multi + Unigine Valley)
Stress test macOS (CB R15 Multi + Unigine Valley)

Come previsto, non ci sono problemi di temperatura o punti caldi con il motore al minimo e con carichi di lavoro ridotti, ma questo cambia sotto carico. BootCamp non era immediatamente disponibile per i MacBook 2018, quindi abbiamo eseguito lo stress test con macOS e gli strumenti Cinebench R15 Multi e Unigine Valley. Il MacBook diventa piuttosto caldo e il punto caldo si trova al centro dell'unità base, verso la parte posteriore, dove si trovano i due processori. In questo modo si riscalda anche la sezione circostante, compresa la tastiera. Le temperature non sono critiche, ma questo cambia quando guardiamo l'alimentatore. Oltre 57 °C è troppo caldo e indica che non è in grado di gestire il consumo di energia del MacBook Pro 15.

Il processore funziona anche molto caldo ed è sempre vicino a 100 °C. Tuttavia, la soluzione di raffreddamento non può mantenere i 45 Watt specificati per il processore e la CPU non può mantenere la frequenza base di 2,6 GHz per la maggior parte del tempo. La scheda grafica è un po' più fredda a 75 °C, ma non offre nemmeno le massime prestazioni. Il punteggio della Unigine Valley è di circa il 10% inferiore. Aggiungeremo le informazioni esatte per la CPU/GPU quando ripeteremo lo stress test con Windows 10.

Carico massimo
 43.1 °C45.7 °C43.7 °C 
 37.6 °C43.4 °C37.1 °C 
 32.7 °C31.6 °C32.3 °C 
Massima: 45.7 °C
Media: 38.6 °C
41.4 °C41.7 °C41.4 °C
36.6 °C38.8 °C38.3 °C
32.2 °C33.8 °C32.9 °C
Massima: 41.7 °C
Media: 37.5 °C
Alimentazione (max)  57.1 °C | Temperatura della stanza 21.9 °C | Raytek Raynger ST

Prime Impressioni

Recensione: Apple MacBook Pro 15 2018
Recensione: Apple MacBook Pro 15 2018

L'aggiornamento di quest'anno riguarda principalmente le prestazioni. C'è infine un'opzione per 32 GB di RAM e le attuali CPU hexa core di Intel (Coffee Lake) sono disponibili in questa macchina multimediale da 15 pollici di Apple. Il nuovo modello è più veloce del precedente, ma non è possibile utilizzare il potenziale della CPU, soprattutto in presenza di carichi di lavoro sostenuti. I nostri test dimostrano che la soluzione di raffreddamento non è abbastanza potente o Apple non vuole accelerare le ventole così da limitare il rumore del sistema, rispettivamente, ma lo verificheremo.

Tutto questo non è molto interessante per gli utenti comuni che semplicemente non hanno bisogno di prestazioni costanti della CPU, ma che si potrebbero accontentare del processore di base in ogni caso. Apple - almeno in teoria - avrebbe anche potuto vendere un modello meno costoso con una CPU quad-core attuale. I consumatori che vogliono potenza, tuttavia, che potrebbero anche pensare al processore Core i9 opzionale, saranno delusi dai nostri risultati iniziali, soprattutto se confrontati con i dati sulle prestazioni superiori dei rivali (come Dell XPS 15 9570).

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove de portatili e telefoni cellulari > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione del Portatile Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Andreas Osthoff, J. Simon Leitner, 2018-07-29 (Update: 2018-07-29)