Notebookcheck

Recensione completa dello smartphone Huawei P10

Daniel Schmidt (traduzione a cura di Alessandro Seren Rosso), 04/10/2017

Continuare così! Dieci è superiore a nove, e Huawei ha sviluppato il suo P10 secondo questa strategia. Un SoC più veloce, maggior spazio di archiviazione, una batteria più capace e una fotocamera con sensori migliori. Il design è più accurato e il lettore di impronte digitali è stato spostato nella parte anteriore. Non è una rivoluzione, ma il produttore cinese non mostra punti deboli con il suo nuovo Huawei P10.

Per la recensione originale in tedesco, leggete qui.

Lo Huawei P10 è un ottimo passo avanti rispetto al predecessore. Invertendo le tendenze, lo schermo è stato leggermente ridotto fino a 5.1 pollici e offre lo stesso diametro del Galaxy S7 di Samsung. Il chip proprietario Kirin 960, installato anche sul Mate 9, è responsabile dei calcoli. La memoria è aumentata rispetto al predecessore e ora è di 4 GB di memoria di lavoro e 64 GB di memoria interna (P9: 3 GB RAM, 32 GB flash). Con la connessione LTE Cat.12, il P10 può raggiungere velocità molto elevate in mobilità. Il modulo fotocamera è lo stesso del Mate 9, ma il software è stato migliorato, almeno stando alle dichiarazioni del produttore. Anche la capacità della batteria è aumentata, fino a raggiungere i 3200 mAh. Sfortunatamente, il P10 è un po' più caro e questa versione ha un prezzo di listino di 599 Euro (~$646).

Verrà anche lanciato un modello Plus con un prezzo di 749 Euro (~$808). Il dispositivo avrà uno schermo di maggiori dimensioni con risoluzione più elevata (5.5 pollici, 2560x1440 pixel), più memoria (6 GB RAM, 128 GB flash), una batteria più capiente (3750 mAh), trasmettitore a infrarossi e una doppia fotocamera Leica più sensibile alla luce.

Tuttavia, i rivali, ossia Samsung Galaxy S7, Sony Xperia XZ, HTC 10, Apple iPhone 7, LG G6 e Moto Z riescono a tenere il passo.

Huawei P10 (P10 Serie)
Processore
HiSilicon Kirin 960 2.4 GHz
Scheda grafica
ARM Mali-G71 MP8
Memoria
4096 MB 
, LPDDR4
Schermo
5.1 pollici 16:9, 1920x1080 pixel 432 PPI, touchscreen capacitivo, 10 punti, Knuckle Touch, LTPS, lucido: si
Harddisk
64 GB UFS 2.1 Flash, 64 GB 
, 49.66 GB libera
Porte di connessione
1 USB 2.0, Connessioni Audio: Jack combo 3.5 mm, Lettore schede: microSD bis zu 256 GB (SDHC, SDXC), 1 Lettore impronte digitali, NFC, Sensore luminosità, Sensori: sensore di prossimità, sensore Hall, accelerometro, sensore di posizione, giroscopio, contapassi, bussola digitale, BeiDou, OTG, Wifi Direct, Miracast
Rete
802.11 a/b/g/n/ac (a/b/g/n/ac), Bluetooth 4.2, GSM/GPRS/Edge (850, 900, 1800 e 1900 MHz), UMTS/HSPA+ (bande 1, 2, 4, 5, 6, 8, 19), LTE Cat. 12 (bande 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 12, 17, 18, 19, 20, 26, 28, 29, 38, 38, 40 e 41), Dual SIM, LTE, GPS
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 6.98 x 145.3 x 69.3
Batteria
3200 mAh ioni di litio, Huawei SuperCharge, Tempo conversazione 3G (dichiarata dal produttore): 23 ore, Standby 3G (dichiarata dal produttore): 359 ore
Sistema Operativo
Android 7.0 Nougat
Camera
Fotocamera Principale: 20 MPix MP monocromatica + Fotocamera Leica a doppio sensore da 12 MP RGB (Summarit-H 1:2.2/27 mm ASPH, zoom ibrido, AF ibrido, OIS, registrazione video in 4K, flash LED bi-colore)
Fotocamera Secondaria: 8 MPix Fotocamera Leica (messa a fuoco fissa)
Altre caratteristiche
Casse: Altoparlante mono, Tastiera: virtuale, alimentatore, cavo USB, auricolari, cover, strumento per carta SIM, guida di avvio rapido, scheda di garanzia, EMUI 5.1, 36 Mesi Garanzia, USB Type-C, Kopf-SAR: 1.49 W/kg, Körper-SAR: 0.54 W/kg, senza ventola
Peso
144 gr, Alimentazione: 102 gr
Prezzo
599 Euro

 

Case

Lo Huawei P10 sarà disponibile in ancora più colori nel suo lancio in Europa: Mystic Silver, Graphite Black, Prestige Gold e Dazzling Blue. Le dimensioni sono simili a quelle del P9 anche se lo schermo si è leggermente ridotto. Ciò si nota soprattutto dalle cornici sopra e sotto il display. Inoltre, il lettore di impronte digitali situato nella parte anteriore richiede un po' più di spazio.

Con uno spessore di poco più di sette millimetri, il P10 è molto sottile e non troppo pesante con i suoi 144 grammi. È piacevole da tenere in mano grazie agli angoli curvi e la sensazione tattile è davvero buona. La robustezza del case in alluminio è straordinaria, anche se può essere piegato con una certa forza. Il vetro della parte anteriore può essere premuto visibilmente, ma si produce solo una piccola formazione di onde sullo schermo LTPS.

Anche il vassoio per la scheda è in alluminio, ma il colore è completamente diverso nel nostro dispositivo e si vede molto il contrasto con il resto dello smartphone. Si chiude perfettamente all'interno del corpo in alluminio. Non ci sono spaziature di cui lamentarsi.

Sfortunatamente, lo Huawei P10 non è dotato di certificazione IP per polvere e acqua. Questa certificazione è sicuramente una moda, ma è anche molto utile. È però dotato di copertura anti spruzzi come il P9.

Terza generazione (da sinistra a destra): Huawei P8, P9 e il nuovo P10.

Size Comparison

Connettività

Lo slot micro-SD dello Huawei P10 supporta tutti i formati e le capacità più comuni, fino a 256 GB al momento della recensione. La memoria inserita può essere utilizzata come drive standard, ma le app vengono comunque installate nella memoria interna, anche se i dati vengono salvati sulla micro-SD.

La porta USB Type-C trasferisce dati esclusivamente nello standard 2.0, ma supporta la tecnologia OTG, rendendo possibile il collegamento di periferiche allo smartphone. L'interfaccia non può inviare in uscita segnali audio o video. Come per il P9, è possibile scegliere se un PC può accedere solo alle foto, all'intero storage o se può solo ricaricarsi in caso di collegamento al computer. Inoltre, viene creato un drive CD virtuale sul computer, installabile tramite software HiSuite. Questo permette di creare backup e gestire punti di ripristino e aggiornamenti.

Questa volta, in Germania è disponibile solo il modello a SIM singola. La versione dual-SIM con slot ibrido è disponibile in altri paesi. Tutti i modelli offrono NFC e Bluetooth 4.2. È presente il led di notifica, ma che non può essere adattato.

Sinistra: slot per la e schede
Sinistra: slot per la e schede
Bordo superiore: microfono
Bordo superiore: microfono
Destra: volume, accensione
Destra: volume, accensione
Bordo inferiore: altoparlante, USB, microfono, audio
Bordo inferiore: altoparlante, USB, microfono, audio

Software

Lo Huawei P10 è dotato di Google Android 7.0 Nougat e interfaccia utente EMUI 5.1, molto simile alla versione 5.0 del Mate 9. Le novità includono un antivirus di Avast e una lista di blocco con diverse opzioni. Le patch di sicurezza Google sono datate 1 febbraio 2017, quindi il dispositivo è aggiornato. Se gli aggiornamenti saranno come per il Mate 9, gli utenti possono dormire sonni tranquilli sotto questo punto di vista.

Tuttavia, la EMUI 5.x e le nuove funzionalità richiedono molto spazio. Il firmware dello Huawei P10 occupa un totale di 11.34 GB contro i soli 6.92 GB del P9 con Android 7.0.

Comunicazioni e GPS

Nel miglior caso possibile, lo Huawei P10 accede a internet in mobilità con il suo modulo LTE Cat.12 che può raggiungere velocità (teoriche) di 600 MBit/s e 75 MBit/s in upload. Abbiamo comunque gradito di più la capacità di ricezione della velocità massima teorica. Sono supportate quattro bande GSM, sette 3G e 21 LTE. Il produttore ha installato quattro antenne interne e non abbiamo notato limitazioni nelle grandi città nell'uso pratico. Abbiamo sempre riscontrato un ottimo segnale LTE.

Huawei ha teoricamente migliorato il suo modulo Wi-Fi. Sono supportati tutti gli ultimi protocolli con standard IEEE 802.11 a/b/g/n/ac, quindi reti a 2.4 e 5.0 GHz. Inoltre, il P10 è dotato di antenne con tecnologia MIMO. Sfortunatamente, i nostri test non sono molto d'accordo. Con queste specifiche dovrebbe essere semplice raggiungere velocità di trasferimento superiori a 300 MBit/s, ma il P10 non soddisfa le aspettative. Alcuni smartphone che supportano solo i 2.4 GHz ricevono i dati conm maggior velocità. Lo Huawei P10 arriva, con il nostro router di riferimento Linksys EA8500, solo a risultati mediocri (2.4 GHz: ricezione @ 42 MBit/s, transmissione @ 45.7 MBit/s). L'attenuazione a -42 dBm è buona. Ciò cambia con l'aumentare della distanza dal router. La qualità del segnale inizia a degradare a cinque metri di distanza  (-61 dBm, una parete interna), lo streaming di video inizia ad essere impossibile a 12 metri (-81 dBm), poiché la riproduzione non ha più un funzionamento omogeneo.

Networking
iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10
Apple iPhone 7
A10 Fusion GPU, A10 Fusion, 128 GB NVMe
532 MBit/s ∼100% +990%
Samsung Galaxy S7
Mali-T880 MP12, 8890 Octa, 32 GB UFS 2.0 Flash (Linksys EA8500, 5.0 GHz)
281 MBit/s ∼53% +476%
Huawei P9
Mali-T880 MP4, Kirin 955, 32 GB eMMC Flash (Linksys EA8500, 5.0 GHz)
279 MBit/s ∼52% +472%
Huawei P10
Mali-G71 MP8, Kirin 960, 64 GB UFS 2.1 Flash (Linksys EA8500, 5.0 GHz)
48.8 MBit/s ∼9%
iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10
Apple iPhone 7
A10 Fusion GPU, A10 Fusion, 128 GB NVMe
485 MBit/s ∼100% +215%
Samsung Galaxy S7
Mali-T880 MP12, 8890 Octa, 32 GB UFS 2.0 Flash (Linksys EA8500, 5.0 GHz)
335 MBit/s ∼69% +118%
Huawei P9
Mali-T880 MP4, Kirin 955, 32 GB eMMC Flash (Linksys EA8500, 5.0 GHz)
185 MBit/s ∼38% +20%
Huawei P10
Mali-G71 MP8, Kirin 960, 64 GB UFS 2.1 Flash (Linksys EA8500, 5.0 GHz)
154 MBit/s ∼32%
GPS Test: interno
GPS Test: interno
GPS Test: esterno
GPS Test: esterno

Lo Huawei P10 utilizza GPS, GLONASS, BeiDou e Galileo per la localizzazione. Lo smartphone trova la posizione velocemente e con precisione anche in ambienti interni, anche se all'esterno è un po' più veloce.

Per valutare meglio la precisione abbiamo preso il P10 per un breve giro in bicicletta. È stato utilizzato per un paragone il Garmin Edge 500. Anche se lo smartphone è meno preciso nel tracciamento del percorso, i risultati sono comunque buoni.

Huawei P10
Huawei P10
Huawei P10
Huawei P10
Huawei P10
Huawei P10
Garmin Edge 500
Garmin Edge 500
Garmin Edge 500
Garmin Edge 500
Garmin Edge 500
Garmin Edge 500

Telefonia e qualità delle chiamate

La qualità delle chiamate sullo Huawei P10 sono a un buon livello, ma secondo noi rimane inferiore al Mate 9. Siamo sempre stati ben comprensibili tenendo il microfono vicino alla bocca, anche se il dispositivo è un po' più sensibile ai rumori ambientali. Non è possibile impostare i microfoni direzionali nella modalità "hands-free" e diverse fonti di rumore hanno causato interruzioni.

Fotocamere

Foto scattata con la fotocamera anteriore
Foto scattata con la fotocamera anteriore

Nello Huawei P10 è installata una fotocamera anteriore progettata fianco a fianco con Leica. Il sensore offre 8 MP e apertura nominale di f/1.9. A differenza del Mate 9, non ha la messa a fuoco automatica, ma solo la messa a fuoco fissa. Però, sono disponibili una nuova modalità ritratto con un nuovo filtro artista e modalità beauty a cinque livelli. Il sensore è in grado di rilevare quando diverse persone si trovano davanti allo smartphone e adattare di conseguenza le impostazioni della foto. La qualità delle immagini è discreta e assolutamente sufficiente per i social media, anche se si vede un po' di sfocatura con immagini a piene dimensioni se non si lavora bene con la messa a fuoco. I video possono essere registrati in risoluzione Full HD. Il produttore offre uno stabilizzatore dell'immagine e la modalità beauty per ovviare a questo problema.

Le fotocamere primarie posteriori dello Huawei P10 sono tecnicamente identiche a quelle dello Huawei Mate 9. La doppia fotocamera Leica (Summarit-H 1:2.2/27mm ASPH) è dotata di sensore da 12 MP RGB e 20 MP monocromatico. Il sensore in bianco e nero è progettato per la cattura di più dati in condizioni di scarsa illuminazione per poi combinarli in un'unica immagine con il sensore RGB. Naturalmente è possibile scattare foto solo in bianco e nero. Il secondo sensore, inoltre, aggiunge ulteriori dati in modalità ritratto per il posizionamento di un leggero bokeh intorno all'oggetto o alla persona fotografata. Huawei ha dichiarato di aver migliorato il software. La modalità ritratto riprogettata che copre l'utilizzo della fotocamera anteriore è tra questi miglioramenti. Abbiamo gradito molto il bokeh, che non sembra più una vignetta inserita intorno all'oggetto.

Le foto scattate dalla fotocamera doppia Leica con il P10 sono davvero buone e convincono grazie a un'ottima nitidezza. La velocità dell'otturatore è molto buona per le foto con soggetti fermi, ma bisogna tenere a mente che con immagini in movimento la messa a fuoco richiede un tempo maggiore.

Huawei offre all'utente diverse modalità per diverse situazioni. Sfortunatamente, è necessario impostare manualmente la modalità HDR. La modalità per il cibo satura troppo i colori. La modalità manuale non è stata riprogettata e permette di accedere velocemente a tutte le impostazioni più importanti, come la velocità dell'otturatore (1/4000 - 30 sec), la sensibilità alla luce (ISO 50-3200) e il bilanciamento del bianco manuale (2800-7000K). È possibile salvare le foto in formato data raw (DNG), ma non direttamente su scheda SD: Il P10 offre inoltre il nuovo zoom ibrido, che funziona bene proprio come sul Mate 9. Tuttavia, espandere lo zoom digitale con un ingrandimento superiore a 10 volte (cfr. screenshot) non ha molto senso, perché è necessario avere una mano eccezionalmente ferma per mettere a fuoco l'immagine in modo da ottenere un'immagine decente.

Il P10 offre dei buoni scatti anche in condizioni di scarsa luminosità, ma concorrenti come il Galaxy S7 o il Pixel XL si comportano molto meglio. L'apertura (f/2.2) e i pixel di scarse dimensioni (1.25 µm) sono sfavorevoli. In ogni caso, le prestazioni in condizioni si scarsa luminosità sono discrete e viene catturata molta luce residua.

Lo Huawei P10 registra video con risoluzione massima Ultra HD (4K, 3840x2160 pixel, 30 FPS). Tuttavia, in questo caso l'utente non può utilizzare le funzionalità di base come lo stabilizzatore dell'immagine o il tracking ella messa a fuoco. Queste funzioni sono disponibili solo nella versione a 30 FPS o in Full HD. È possibile registrare a 60 FPS, ma come nel P9, i video in condizioni di scarsa illuminazione sono molto più scuri rispetto a quelli a 30 FPS. La qualità dell'immagine è buona, ma i video sono un po' troppo saturati per il nostro gusto. In particolare, i toni marroni chiari hanno una tinta rossastra e la fotocamera tende a esporre eccessivamente le superfici chiare nelle scene ad alto contrasto.

Confronto immagini

Scegliete una scena e navigate nella prima immagine. Un click cambia lo zoom. Un click sulla immagine zoommata apre quella originale in una nuova finestra. La prima immagine mostra la fotografia ridimensionata del dispositivo di test.

Scene 1Scene 2Scene 3
La modalità cibo satura troppo i colori
È difficile riconoscere l'uccellino con lo zoom 10x
Barca: senza zoom
Barca: zoom 2x
Barca: zoom 10x
ColorChecker Passport: I colori target sono nella metà inferiore di ogni quadrato.
ColorChecker Passport: I colori target sono nella metà inferiore di ogni quadrato.

Abbiamo analizzato il comportamento della fotocamera doppia Leica dello Huawei P10 in diverse condizioni di luminosità. Abbiamo prima fotografato il ColorChecker Passport di XRite per esaminare la precisione dei colori. Non abbiamo modificato la foto, né usato filtri. I colori sono molto saturati anche nella modalità standard. I toni più chiari hanno una leggera tinta rossastra, che però non dà fastidio. Il nero è molto ricco e assicura un buon contrasto.

Abbiamo fotografato la nostra tabella di test con le stesse condizioni. Il P10 offre la miglior nitidità in modalità monocromatica, e vengono mantenuti tutti i dettagli della tabella. Il sensore RGB non gestisce perfettamente tutti i dettagli, ma i risultati sono buoni. La nitidezza diminuisce spostandosi verso i bordi.

Il P10 può anche creare foto a colori da 20 MP con i dati aggiuntivi del sensore monocromatico. Tuttavia, non raccomandiamo questa impostazione perché i pixel aggiuntivi non hanno un effetto positivo sui dettagli della foto. Sfortunatamente, accade l'opposto e vengono perse molte linee sottili. Lo stesso accade nelle modalità "soft colors" e "vivid colors", che aumentano il contrasto e la saturazione della foto, per dare un'ottima impressione sullo schermo. Quando però si interviene con lo zoom, la situazione peggiora molto rapidamente. Ciò non è un problema sui social media, ma se si desidera ad esempio creare un album di foto stampate utilizzando le creazioni del P10, non utilizzare la modalità "vivid colors".

Abbiamo anche esaminato lo zoom ibrido dello Huawei P10 e siamo rimasti piacevolmente sorpresi. Lo zoom 2x offre ottimi risultati. Anche i dettagli più fini sono catturati bene, e sono più visibili rispetto alle foto senza zoom grazie all'ottima profondità. Aumentando lo zoom occorre accettare qualche perdita negli oggetti. In particolare, con le foto a scala maggiore vengono persi diversi dettagli. In ogni caso, anche se non è possibile scattare foto molto belle, i risultati sono discreti considerando lo zoom digitale così elevato.

20 MP (monocromatico)
20 MP (monocromatico)
20 MP (standard)
20 MP (standard)
12 MP (RGB, standard)
12 MP (RGB, standard)
12 MP (soft colors)
12 MP (soft colors)
12 MP (vivid colors)
12 MP (vivid colors)
12 MP (zoom 2x)
12 MP (zoom 2x)
12 MP (zoom 5.5x)
12 MP (zoom 5.5x)
12 MP (zoom 10x)
12 MP (zoom 10x)
12 MP (RGB, standard)
20 MP (monocromatico)
20 MP (standard)
12 MP (soft colors)
12 MP (vivid colors)
12 MP (zoom 2x)
12 MP (zoom 5.5x)
12 MP (zoom 10x)

Accessori e garanzia

Lo smartphone Huawei P10 viene consegnato con una cover trasparente, un alimentatore con potenza massima di 22.5 watt (5.0 volt, 2.0 ampere; 4.5 volt, 5 ampere; 5.0 volt, 4.5 ampere), un cavo USB (da Type-C a Type-A), uno strumento per scheda SIM, auricolari e guida di avvio rapido. Il produttore offre diverse cover opzionali.

È inclusa una garanzia di 24 mesi. La garanzia può essere estesa a 36 mesi tramite registrazione gratuita nell'app HiCare. I membri VIP ricevono una garanzia sullo schermo e la garanzia di sostituzione prodotto per i primi tre mesi in entrambi i casi.

Dispositivi di input e maneggiamento

Il touchscreen capacitivo dello Huawei P10 ha una superficie che garantisce un buon scivolamento delle dita e che risponde in modo molto preciso. Può supportare fino a 10 input simultanei. Un notevole cambiamento rispetto allo Huawei P9 è che il lettore di impronte digitali si trova ora sulla parte anteriore, e non sul retro. Ciò è un peccato, perché le funzionalità estese dello scanner posteriore, come lo scorrere nella galleria o il richiamo della visualizzazione del centro notifiche, facilitavano l'utilizzo con una sola mano.

Tuttavia, il nuovo lettore di impronte digitali ha diversi vantaggi e può essere utilizzato al posto dei pulsanti a schermo. Huawei utilizza lo stesso controllo con gesture che si trova su MediaPad M3Lenovo ZUK Z2. L'utente viene portato alla schermata home quando si preme la superfice tattile per un tempo prolungato. La pressione breve sostituisce il pulsante indietro. Lo scorrimento orizzontale apre il task manager, ma questo non ha funzionato in modo affidabile quando abbiamo usato il pollice. In questo caso abbiamo dovuto occasionalmente ripetere la gesture. Il lettore di impronte digitali ha un funzionamento affidabile e sblocca rapidamente lo smartphone. Il Knuckle Touch è installato, ma non è stato sviluppato ulteriormente rispetto al P9.

I tasti fisici hanno un buon punto di pressione e sono in generale di ottima qualità. Come sul Mate 9, la tastiera SwiftKey è precaricata. In ogni caso, è possibile scaricare un'altra tastiera dal Play Store.

Display

Griglia dei subpixel
Griglia dei subpixel

La diagonale del pannello LTPS dello Huawei P10 è stata leggermente ridotta e ora è di 5.1 pollici. La risoluzione di 1920x1080 pixel porta a una densità di circa 432 PPI, quindi il contenuto presenta un'ottima nitidezza.

Huawei è riuscita ad aumentare leggermente la luminosità dello schermo, che ora arriva a 604 cd/m². Il P9 ha circa 20 cd/m² in meno, ma i valori medi sono superiori. In particolare, la distribuzione della luminosità del P10 potrebbe essere più omogenea, anche se è un problema che non si nota nel normale utilizzo quotidiano. Abbiamo notato, comunque, il contrasto decisamente inferiore. Le misurazioni confermano le nostre impressioni: il valore elevato del nero porta a un contrasto inferiore rispetto ai predecessori. La comparazione diretta dimostra un certo peggioramento da una generazione all'altra, dovuto a un aumento della luminosità. Quando abbiamo rifatto i test con aree chiare e scure distribuite in modo equivalente sullo schermo (APL50), la luminosità al centro dello schermo (527 cd/m²) e il valore del nero (0.45 cd/m²) peggiorano e la luminosità è di 1171:1. Il P10 raggiunge fino a 555 cd/m² con sensore di luminosità ambientale attivo.

Una nota positiva è per l'assenza di PWM nel P10. Non abbiamo osservato nessun clouding. È presente un filtro per la luce blu che può essere attivato o disattivato manualmente.

602
cd/m²
553
cd/m²
523
cd/m²
604
cd/m²
547
cd/m²
519
cd/m²
589
cd/m²
550
cd/m²
521
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 604 cd/m² Media: 556.4 cd/m² Minimum: 2.39 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 86 %
Al centro con la batteria: 547 cd/m²
Contrasto: 1272:1 (Nero: 0.43 cd/m²)
ΔE Color 4.8 | - Ø
ΔE Greyscale 4.5 | - Ø
Gamma: 2.39
Huawei P10
LTPS, 1920x1080, 5.1
Huawei P9
IPS-NEO, JDI, 1920x1080, 5.2
Huawei P8
IPS-NEO, 1920x1080, 5.2
Samsung Galaxy S7
SAMOLED, 2560x1440, 5.1
Apple iPhone 7
IPS, 1334x750, 4.7
Sony Xperia XZ
IPS, 1920x1080, 5.2
HTC 10
Super LCD 5, 2560x1440, 5.2
Screen
7%
6%
25%
30%
-8%
10%
Brightness
556
563
1%
439
-21%
351
-37%
519
-7%
521
-6%
434
-22%
Brightness Distribution
86
91
6%
91
6%
98
14%
90
5%
93
8%
93
8%
Black Level *
0.43
0.38
12%
0.28
35%
0.34
21%
0.37
14%
0.36
16%
Contrast
1272
1532
20%
1618
27%
1635
29%
1470
16%
1236
-3%
Colorchecker DeltaE2000 *
4.8
4.4
8%
4.7
2%
2.04
57%
1.3
73%
5.8
-21%
2.8
42%
Greyscale DeltaE2000 *
4.5
4.8
-7%
5.03
-12%
1.63
64%
1.9
58%
7.2
-60%
3.7
18%
Gamma
2.39 100%
2.2 109%
2.27 106%
2.07 116%
2.26 106%
2.18 110%
2.31 104%
CCT
7194 90%
6175 105%
7439 87%
6391 102%
6818 95%
8619 75%
7164 91%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
77.78
72.04
86.86
63.15
Color Space (Percent of sRGB)
99.44
99.35
99.71

* ... Meglio usare valori piccoli

Screen Flickering / PWM (Pulse-Width Modulation)

To dim the screen, some notebooks will simply cycle the backlight on and off in rapid succession - a method called Pulse Width Modulation (PWM) . This cycling frequency should ideally be undetectable to the human eye. If said frequency is too low, users with sensitive eyes may experience strain or headaches or even notice the flickering altogether.
Screen flickering / PWM not detected

In comparison: 59 % of all tested devices do not use PWM to dim the display. If PWM was detected, an average of 4396 (minimum: 43 - maximum: 142900) Hz was measured.

Abbiamo esaminato la precisione della riproduzione dei colori del pannello LTPS dello Huawei P10 con un fotospettrometro e software di analisi CalMAN. Non si notano grossi cambiamenti rispetto a P9 e P8.

Con la modalità standard, il contenuto presenta colori un po' freddi, e ciò porta a un keggero alone bluastro. Questo comportamento aumenta quando settiamo la temperatura dei colori su cool e l'impressione è decisamente innaturale. Il profilo warm si avvicina maggiormente a una riproduzione fedele, ma i colori sono comunque freddi. Inoltre, i colori hanno una deviazione visibile dall'ideale e sono piuttosto saturati. Altri smartphone top di gamma sono più precisi, e quindi Huawei ha ampi spazi di miglioramento in questa parte.

Come per il Mate 9, Huawei si affida alla calibrazione per lo spazio colore standard P3 per il P10.

Scala di grigi (bilanciamento del bianco: Standard, spazio colore: sRGB)
Scala di grigi (bilanciamento del bianco: Standard, spazio colore: sRGB)
Scala di grigi (bilanciamento del bianco: Warm, spazio colore: AdobeRGB)
Scala di grigi (bilanciamento del bianco: Warm, spazio colore: AdobeRGB)
ColorChecker (bilanciamento del bianco: Standard, spazio colore: sRGB)
ColorChecker (bilanciamento del bianco: Standard, spazio colore: sRGB)
ColorChecker (bilanciamento del bianco: Warm, spazio colore: AdobeRGB)
ColorChecker (bilanciamento del bianco: Warm, spazio colore: AdobeRGB)
Saturation Sweeps (bilanciamento del bianco: Standard, spazio colore: sRGB)
Saturation Sweeps (bilanciamento del bianco: Standard, spazio colore: sRGB)
Saturation Sweeps (bilanciamento del bianco: Warm, spazio colore: AdobeRGB)
Saturation Sweeps (bilanciamento del bianco: Warm, spazio colore: AdobeRGB)
Colorspace (bilanciamento del bianco: Standard, spazio colore: sRGB)
Colorspace (bilanciamento del bianco: Standard, spazio colore: sRGB)
Colorspace (bilanciamento del bianco: Warm, spazio colore: AdobeRGB)
Colorspace (bilanciamento del bianco: Warm, spazio colore: AdobeRGB)

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti poccono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con rempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
16 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 5.2 ms Incremento
↘ 10.8 ms Calo
Lo schermo mostra buoni tempi di risposta durante i nostri tests, ma potrebbe essere troppo lento per i gamers competitivi.
In comparison, all tested devices range from 0.8 (minimum) to 240 (maximum) ms. » 8 % of all devices are better.
This means that the measured response time is better than the average of all tested devices (27.1 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
39.6 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 19.6 ms Incremento
↘ 20 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta lenti nei nostri tests e sarà insoddisfacente per i gamers.
In comparison, all tested devices range from 0.9 (minimum) to 636 (maximum) ms. » 40 % of all devices are better.
This means that the measured response time is similar to the average of all tested devices (43.7 ms).

Lo Huawei P10 dà una buona impressione all'esterno e riesce a convincere grazie all'elevata luminosità e al reattivo sensore di illuminazione ambientale. Il contrasto non troppo elevato non dà un'impressione sfavorevole in caso di comparazione con il P8. Anzi, il dispositivo di prova rimane sempre ben leggibile, anche in caso di sole primaverile.

Il P10 può essere utilizzato alla luce diretta del sole
Il P10 può essere utilizzato alla luce diretta del sole
Per una comparazione (da sinistra a destra): Huawei P9, P10 e P8.
Per una comparazione (da sinistra a destra): Huawei P9, P10 e P8.

Gli angoli di visualizzazione del pannello LTPS impiegato da Huawei sono davvero ottimi. I colori dell'immagine non si invertono neppure con gli angoli più estremi. L'unico effetto è un leggero alone nelle immagini più scure a partire da circa 70 gradi.

Stabilità degli angoli di visualizzazione: Huawei P10
Stabilità degli angoli di visualizzazione: Huawei P10

Prestazioni

Come per il Mate 9, il SoC HiSilicon Kirin 960 offre allo Huawei P10 un'ottima potenza di calcolo. Il chip è costruito con processo a 16 nanometri e ha due cluster con quattro core ciascuno. Mentre il cluster delle prestazioni è basato su core ARM Cortez A73 con clock fino a 2.4 GHz, i Cortex A73 con clock fino a 1.8 GHz sono usati nel cluster pa efficienza energetica. 4 GB di memoria di lavoro LPDDR4 e la potente ARM Mali-G71 MP8 supportano il SoC.

Lo Huawei P10 mostra buoni risultati nei benchmark. Solo lo OnePlus 3T e l'iPhone 7 riescono a batterlo nel benchmark di sistema AnTuTu. Il dispositivo provato raggiunge ottimi risultati anche in PCMark for Android. Il P10 ha le prestazioni CPU più elevate rispetto ai dispositivi della concorrenza nel test multi-core di Geekbench 4. Tuttavia, il P10 è un po' sotto le aspettative nei test 3DMark Physics, probabilmente dovuto a throttling della CPU sotto carico, fattore che esamineremo nel capitolo dedicato alle temperature.

Le prestazioni della GPU sono molto buone, ma non all'altezza del settore premium, rappresentato da prodotti come la Adreno 530. La differenza nelle prestazioni è ancor più evidente nei calcoli grafici più complessi con interfaccia gestita da driver, come OpenGL ES 3.1. I rivali Android arrivano al 33% di frame in più. Il SoC Apple A10 lascia i suoi rivali indietro di chilometri in questi scenari.

AnTuTu Benchmark v6 - Total Score (ordina per valore)
Huawei P10
140084 Points ∼61%
Huawei P9
95743 Points ∼42% -32%
Samsung Galaxy S7 Edge
128749 Points ∼56% -8%
Apple iPhone 7
142532 Points ∼63% +2%
Lenovo Moto Z
129197 Points ∼57% -8%
Sony Xperia XZ
129317 Points ∼57% -8%
HTC 10
131866 Points ∼58% -6%
Huawei Mate 9
124087 Points ∼54% -11%
OnePlus 3T
159866 Points ∼70% +14%
Geekbench 4.0
64 Bit Multi-Core Score (ordina per valore)
Huawei P10
6036 Points ∼23%
Huawei P9
4904 Points ∼18% -19%
Samsung Galaxy S7 Edge
5503 Points ∼21% -9%
Apple iPhone 7
5585 Points ∼21% -7%
Lenovo Moto Z
3946 Points ∼15% -35%
Sony Xperia XZ
3701 Points ∼14% -39%
Huawei Mate 9
5629 Points ∼21% -7%
OnePlus 3T
4236 Points ∼16% -30%
64 Bit Single-Core Score (ordina per valore)
Huawei P10
1935 Points ∼35%
Huawei P9
1755 Points ∼32% -9%
Samsung Galaxy S7 Edge
1840 Points ∼34% -5%
Apple iPhone 7
3490 Points ∼64% +80%
Lenovo Moto Z
1480 Points ∼27% -24%
Sony Xperia XZ
1647 Points ∼30% -15%
Huawei Mate 9
1947 Points ∼36% +1%
OnePlus 3T
1881 Points ∼34% -3%
3DMark
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Physics (ordina per valore)
Huawei P10
1902 Points ∼63%
Huawei P9
2503 Points ∼83% +32%
Samsung Galaxy S7 Edge
2121 (min: 1594) Points ∼71% +12%
Lenovo Moto Z
1797 Points ∼60% -6%
Sony Xperia XZ
1667 Points ∼55% -12%
HTC 10
1688 Points ∼56% -11%
Huawei Mate 9
2117 Points ∼70% +11%
OnePlus 3T
1728 Points ∼57% -9%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Graphics (ordina per valore)
Huawei P10
2409 Points ∼45%
Huawei P9
829 Points ∼15% -66%
Samsung Galaxy S7 Edge
2229 (min: 2043) Points ∼41% -7%
Lenovo Moto Z
2336 Points ∼43% -3%
Sony Xperia XZ
2853 Points ∼53% +18%
HTC 10
2889 Points ∼54% +20%
Huawei Mate 9
2294 Points ∼43% -5%
OnePlus 3T
2418 Points ∼45% 0%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) (ordina per valore)
Huawei P10
2274 Points ∼59%
Huawei P9
974 Points ∼25% -57%
Samsung Galaxy S7 Edge
2204 (min: 1923) Points ∼57% -3%
Lenovo Moto Z
2190 Points ∼56% -4%
Sony Xperia XZ
2548 Points ∼66% +12%
HTC 10
2495 Points ∼64% +10%
Huawei Mate 9
2240 Points ∼58% -1%
OnePlus 3T
2221 Points ∼57% -2%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Physics (ordina per valore)
Huawei P10
2193 Points ∼75%
Huawei P9
2510 Points ∼86% +14%
Samsung Galaxy S7 Edge
2002 (min: 1539) Points ∼69% -9%
Apple iPhone 7
1525 Points ∼52% -30%
Lenovo Moto Z
1828 Points ∼63% -17%
Sony Xperia XZ
1667 Points ∼57% -24%
HTC 10
1512 Points ∼52% -31%
Huawei Mate 9
2123 Points ∼73% -3%
OnePlus 3T
1452 Points ∼50% -34%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Graphics (ordina per valore)
Huawei P10
2816 Points ∼36%
Huawei P9
1080 Points ∼14% -62%
Samsung Galaxy S7 Edge
3015 (min: 2895) Points ∼39% +7%
Apple iPhone 7
4057 Points ∼52% +44%
Lenovo Moto Z
3718 Points ∼48% +32%
Sony Xperia XZ
4522 Points ∼58% +61%
HTC 10
4581 Points ∼59% +63%
Huawei Mate 9
2448 Points ∼32% -13%
OnePlus 3T
3310 Points ∼43% +18%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 (ordina per valore)
Huawei P10
2649 Points ∼53%
Huawei P9
1237 Points ∼25% -53%
Samsung Galaxy S7 Edge
2710 (min: 2421) Points ∼54% +2%
Apple iPhone 7
2964 Points ∼60% +12%
Lenovo Moto Z
3023 Points ∼61% +14%
Sony Xperia XZ
3275 Points ∼66% +24%
HTC 10
3157 Points ∼63% +19%
Huawei Mate 9
2367 Points ∼48% -11%
OnePlus 3T
2577 Points ∼52% -3%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Physics (ordina per valore)
Huawei P10
15341 Points ∼22%
Huawei P9
15517 Points ∼22% +1%
Samsung Galaxy S7 Edge
19610 Points ∼28% +28%
Apple iPhone 7
15450 Points ∼22% +1%
Lenovo Moto Z
20948 Points ∼30% +37%
Sony Xperia XZ
20772 Points ∼30% +35%
HTC 10
20344 Points ∼29% +33%
Huawei Mate 9
15104 Points ∼22% -2%
OnePlus 3T
22426 Points ∼32% +46%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Graphics Score (ordina per valore)
Huawei P10
35964 Points ∼8%
Huawei P9
21577 Points ∼5% -40%
Samsung Galaxy S7 Edge
33031 Points ∼7% -8%
Apple iPhone 7
63974 Points ∼14% +78%
Lenovo Moto Z
26659 Points ∼6% -26%
Sony Xperia XZ
32056 Points ∼7% -11%
HTC 10
30061 Points ∼7% -16%
Huawei Mate 9
35626 Points ∼8% -1%
OnePlus 3T
34494 Points ∼8% -4%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Score (ordina per valore)
Huawei P10
27692 Points ∼14%
Huawei P9
19854 Points ∼10% -28%
Samsung Galaxy S7 Edge
28671 Points ∼15% +4%
Apple iPhone 7
37676 Points ∼19% +36%
Lenovo Moto Z
25135 Points ∼13% -9%
Sony Xperia XZ
28603 Points ∼15% +3%
HTC 10
27176 Points ∼14% -2%
Huawei Mate 9
27364 Points ∼14% -1%
OnePlus 3T
30810 Points ∼16% +11%
GFXBench (DX / GLBenchmark) 2.7
1920x1080 T-Rex HD Offscreen C24Z16 (ordina per valore)
Huawei P10
69 fps ∼5%
Huawei P9
40 fps ∼3% -42%
Samsung Galaxy S7 Edge
81 fps ∼6% +17%
Apple iPhone 7
110.3 fps ∼8% +60%
Lenovo Moto Z
77 fps ∼6% +12%
Sony Xperia XZ
88 fps ∼7% +28%
HTC 10
73 fps ∼6% +6%
Huawei Mate 9
80 fps ∼6% +16%
OnePlus 3T
91 fps ∼7% +32%
T-Rex HD Onscreen C24Z16 (ordina per valore)
Huawei P10
55 fps ∼12%
Huawei P9
43 fps ∼9% -22%
Samsung Galaxy S7 Edge
51 fps ∼11% -7%
Apple iPhone 7
57.7 fps ∼13% +5%
Lenovo Moto Z
53 fps ∼12% -4%
Sony Xperia XZ
88 fps ∼19% +60%
HTC 10
43 fps ∼9% -22%
Huawei Mate 9
60 fps ∼13% +9%
OnePlus 3T
59 fps ∼13% +7%
GFXBench 3.0
off screen Manhattan Offscreen OGL (ordina per valore)
Huawei P10
30 fps ∼6%
Huawei P9
18 fps ∼3% -40%
Samsung Galaxy S7 Edge
38 fps ∼7% +27%
Apple iPhone 7
60.7 fps ∼11% +102%
Lenovo Moto Z
41 fps ∼8% +37%
Sony Xperia XZ
40 fps ∼7% +33%
HTC 10
39 fps ∼7% +30%
Huawei Mate 9
34 fps ∼6% +13%
OnePlus 3T
46 fps ∼8% +53%
on screen Manhattan Onscreen OGL (ordina per valore)
Huawei P10
32 fps ∼14%
Huawei P9
19 fps ∼8% -41%
Samsung Galaxy S7 Edge
27 fps ∼12% -16%
Apple iPhone 7
58.5 fps ∼26% +83%
Lenovo Moto Z
26 fps ∼11% -19%
Sony Xperia XZ
39 fps ∼17% +22%
HTC 10
24 fps ∼11% -25%
Huawei Mate 9
37 fps ∼16% +16%
OnePlus 3T
45 fps ∼20% +41%
GFXBench 3.1
off screen Manhattan ES 3.1 Offscreen (ordina per valore)
Huawei P10
24 fps ∼6%
Huawei P9
10 fps ∼2% -58%
Samsung Galaxy S7 Edge
28 fps ∼7% +17%
Apple iPhone 7
42.2 fps ∼10% +76%
Lenovo Moto Z
27 fps ∼6% +13%
Sony Xperia XZ
31 fps ∼7% +29%
HTC 10
24 fps ∼6% 0%
Huawei Mate 9
24 fps ∼6% 0%
OnePlus 3T
32 fps ∼8% +33%
on screen Manhattan ES 3.1 Onscreen (ordina per valore)
Huawei P10
25 fps ∼14%
Huawei P9
11 fps ∼6% -56%
Samsung Galaxy S7 Edge
15 fps ∼9% -40%
Apple iPhone 7
59.4 fps ∼34% +138%
Lenovo Moto Z
15 fps ∼9% -40%
Sony Xperia XZ
31 fps ∼18% +24%
HTC 10
14 fps ∼8% -44%
Huawei Mate 9
28 fps ∼16% +12%
OnePlus 3T
32 fps ∼18% +28%
PCMark for Android
Work 2.0 performance score (ordina per valore)
Huawei P10
6206 Points ∼91%
Huawei P9
5226 Points ∼77% -16%
Sony Xperia XZ
5616 Points ∼82% -10%
HTC 10
4549 Points ∼67% -27%
Huawei Mate 9
6299 Points ∼92% +1%
Work performance score (ordina per valore)
Huawei P10
7341 Points ∼88%
Huawei P9
7058 Points ∼85% -4%
Samsung Galaxy S7 Edge
4660 Points ∼56% -37%
Lenovo Moto Z
7637 Points ∼92% +4%
Sony Xperia XZ
5058 Points ∼61% -31%
HTC 10
5809 Points ∼70% -21%
Huawei Mate 9
7403 Points ∼89% +1%
OnePlus 3T
5664 Points ∼68% -23%
BaseMark OS II
Web (ordina per valore)
Huawei P10
1077 Points ∼70%
Huawei P9
1029 Points ∼67% -4%
Samsung Galaxy S7 Edge
994 Points ∼64% -8%
Apple iPhone 7
1531 Points ∼99% +42%
Lenovo Moto Z
959 Points ∼62% -11%
Sony Xperia XZ
1066 Points ∼69% -1%
HTC 10
928 Points ∼60% -14%
Huawei Mate 9
1076 Points ∼70% 0%
OnePlus 3T
891 Points ∼58% -17%
Graphics (ordina per valore)
Huawei P10
4115 Points ∼48%
Huawei P9
1583 Points ∼18% -62%
Samsung Galaxy S7 Edge
2203 Points ∼26% -46%
Apple iPhone 7
6896 Points ∼80% +68%
Lenovo Moto Z
4321 Points ∼50% +5%
Sony Xperia XZ
4716 Points ∼55% +15%
HTC 10
5009 Points ∼58% +22%
Huawei Mate 9
3939 Points ∼46% -4%
OnePlus 3T
4444 Points ∼52% +8%
Memory (ordina per valore)
Huawei P10
2778 Points ∼65%
Huawei P9
2627 Points ∼61% -5%
Samsung Galaxy S7 Edge
2072 Points ∼48% -25%
Apple iPhone 7
1257 Points ∼29% -55%
Lenovo Moto Z
2190 Points ∼51% -21%
Sony Xperia XZ
1434 Points ∼34% -48%
HTC 10
1772 Points ∼41% -36%
Huawei Mate 9
3850 Points ∼90% +39%
OnePlus 3T
1954 Points ∼46% -30%
System (ordina per valore)
Huawei P10
3830 Points ∼58%
Huawei P9
3930 Points ∼60% +3%
Samsung Galaxy S7 Edge
4080 Points ∼62% +7%
Apple iPhone 7
6097 Points ∼93% +59%
Lenovo Moto Z
3398 Points ∼52% -11%
Sony Xperia XZ
3047 Points ∼46% -20%
HTC 10
2806 Points ∼43% -27%
Huawei Mate 9
3616 Points ∼55% -6%
OnePlus 3T
3130 Points ∼48% -18%
Overall (ordina per valore)
Huawei P10
2621 Points ∼71%
Huawei P9
2025 Points ∼55% -23%
Samsung Galaxy S7 Edge
2074 Points ∼56% -21%
Apple iPhone 7
2999 Points ∼81% +14%
Lenovo Moto Z
2356 Points ∼64% -10%
Sony Xperia XZ
2165 Points ∼59% -17%
HTC 10
2193 Points ∼59% -16%
Huawei Mate 9
2772 Points ∼75% +6%
OnePlus 3T
2218 Points ∼60% -15%
Lightmark - 1920x1080 1080p (ordina per valore)
Huawei P10
23.56 fps ∼64%
Huawei P9
7.9 fps ∼22% -66%
Samsung Galaxy S7 Edge
13.31 fps ∼36% -44%
Lenovo Moto Z
24.33 fps ∼67% +3%
Huawei Mate 9
19.14 fps ∼52% -19%
Basemark ES 3.1 / Metal - offscreen Overall Score (ordina per valore)
Huawei P10 (11.8 offscreen)
664 Points ∼35%
Huawei P9
328 Points ∼18% -51%
Samsung Galaxy S7 Edge
733 Points ∼39% +10%
Apple iPhone 7
1059 Points ∼57% +59%
Lenovo Moto Z
542 Points ∼29% -18%
HTC 10 (10.8 fps offscreen)
608 Points ∼32% -8%
Huawei Mate 9 (12.4 fps offscreen)
699 Points ∼37% +5%
Epic Citadel - Ultra High Quality (ordina per valore)
Huawei P10 (1616x1080 px)
60.5 fps ∼100%
Huawei P9 (1800x1080 px)
58.6 fps ∼97% -3%
Samsung Galaxy S7 Edge (2560x1440)
60 fps ∼99% -1%
Lenovo Moto Z
59.8 fps ∼99% -1%
Huawei Mate 9 (1816x1080 px)
60.5 fps ∼100% 0%

Legenda

 
Huawei P10 HiSilicon Kirin 960, ARM Mali-G71 MP8, 64 GB UFS 2.1 Flash
 
Huawei P9 HiSilicon Kirin 955, ARM Mali-T880 MP4, 32 GB eMMC Flash
 
Samsung Galaxy S7 Edge Samsung Exynos 8890 Octa, ARM Mali-T880 MP12, 32 GB UFS 2.0 Flash
 
Apple iPhone 7 Apple A10 Fusion, Apple A10 Fusion GPU / PowerVR, 128 GB NVMe
 
Lenovo Moto Z Qualcomm Snapdragon 820 MSM8996, Qualcomm Adreno 530, 32 GB eMMC Flash
 
Sony Xperia XZ Qualcomm Snapdragon 820 MSM8996, Qualcomm Adreno 530, 32 GB eMMC Flash
 
HTC 10 Qualcomm Snapdragon 820 MSM8996, Qualcomm Adreno 530, 32 GB eMMC Flash
 
Huawei Mate 9 HiSilicon Kirin 960, ARM Mali-G71 MP8, 64 GB UFS 2.1 Flash
 
OnePlus 3T Qualcomm Snapdragon 821 MSM8996 Pro, Qualcomm Adreno 530, 64 GB UFS 2.0 Flash

Abbiamo utilizzato il browser Google Chrome precaricato (version 56) per i benchmark. Anche se lo Huawei P10 offre buoni risultati per tutto il test, non si tratta di prestazioni eccezionali. Da un punto di vista soggettivo, la navigazione su internet è veloce e senza intoppi.

WebXPRT 2015 - Overall Score (ordina per valore)
Huawei P10 (Chrome 56)
136 Points ∼23%
Huawei P9 (Chrome 48)
128 Points ∼22% -6%
Samsung Galaxy S7 Edge (Samsung Browser 4.0.01-81)
163 Points ∼28% +20%
Apple iPhone 7 (Safari Mobile 10.0)
202 Points ∼35% +49%
Lenovo Moto Z (Chrome 53)
112 Points ∼19% -18%
Sony Xperia XZ (Chrome 52)
90 Points ∼16% -34%
HTC 10 (Chrome 49)
108 Points ∼19% -21%
Huawei Mate 9 (Chrome 54)
152 Points ∼26% +12%
OnePlus 3T (Chrome 54.0.2840.85)
135 Points ∼23% -1%
BaseMark OS II - Web (ordina per valore)
Huawei P10
1077 Points ∼70%
Huawei P9
1029 Points ∼67% -4%
Samsung Galaxy S7 Edge
994 Points ∼64% -8%
Apple iPhone 7
1531 Points ∼99% +42%
Lenovo Moto Z
959 Points ∼62% -11%
Sony Xperia XZ
1066 Points ∼69% -1%
HTC 10
928 Points ∼60% -14%
Huawei Mate 9
1076 Points ∼70% 0%
OnePlus 3T
891 Points ∼58% -17%
Octane V2 - Total Score (ordina per valore)
Huawei P10 (Chrome 56)
10236 Points ∼21%
Huawei P9 (Chrome 48)
11783 Points ∼24% +15%
Samsung Galaxy S7 Edge (Samsung Browser 4.0.01-81)
13191 Points ∼27% +29%
Apple iPhone 7 (Safari Mobile 10.0)
24875 Points ∼50% +143%
Lenovo Moto Z (Chrome 53)
7771 Points ∼16% -24%
Sony Xperia XZ (Chrome 52)
9069 Points ∼18% -11%
HTC 10 (Chrome 49)
8905 Points ∼18% -13%
Huawei Mate 9 (Chrome 54)
11897 Points ∼24% +16%
OnePlus 3T (Chrome 54.0.2840.85)
9798 Points ∼20% -4%
Mozilla Kraken 1.1 - Total Score (ordina per valore)
Huawei P10 (Chrome 56)
3128.7 ms * ∼5%
Huawei P9 (Chrome 48)
2922.6 ms * ∼5% +7%
Samsung Galaxy S7 Edge (Samsung Browser 4.0.01-81)
2564.1 ms * ∼4% +18%
Apple iPhone 7 (Safari Mobile 10.0)
1113.4 ms * ∼2% +64%
Lenovo Moto Z (Chrome 53)
3154.7 ms * ∼5% -1%
Sony Xperia XZ (Chrome 52)
2768 ms * ∼5% +12%
HTC 10 (Chrome 49)
3146.3 ms * ∼5% -1%
Huawei Mate 9 (Chrome 54)
2733.7 ms * ∼5% +13%
OnePlus 3T (Chrome 54.0.2840.85)
2719.3 ms * ∼5% +13%
JetStream 1.1 - 1.1 Total Score (ordina per valore)
Huawei P10 (Chrome 56)
57.9 Points ∼0%
Huawei P9 (Chrome 48)
68.4 Points ∼0% +18%
Samsung Galaxy S7 Edge (Samsung Browser 4.0.01-81)
75.12 Points ∼0% +30%
Apple iPhone 7 (Safari Mobile 10.0)
165.86 Points ∼1% +186%
Lenovo Moto Z (Chrome 53)
47.5 Points ∼0% -18%
Sony Xperia XZ (Chrome 52)
54.201 Points ∼0% -6%
HTC 10 (Chrome 49)
52.1 Points ∼0% -10%
Huawei Mate 9 (Chrome 54)
68.6 Points ∼0% +18%
OnePlus 3T (Chrome 54.0.2840.85)
54.526 Points ∼0% -6%
Vellamo 3.x - Browser (ordina per valore)
Huawei P10 (Android WebView 3.2.6)
7346 Points ∼97%
Huawei P9 (Stock Browser Android 6.0)
6580 (min: 6523) Points ∼87% -10%
Samsung Galaxy S7 Edge (Samsung Browser 4.0.01-81)
7198 (min: 6255) Points ∼95% -2%
Lenovo Moto Z (Chrome 53)
5344 Points ∼71% -27%
Huawei Mate 9 (Android WebView 3.2.6)
7565 Points ∼100% +3%

* ... Meglio usare valori piccoli

Il velocissimo storage UFS 2.1 dello Huawei P10 supera qualsiasi soluzione del nostro database e si pone in proma posizione nelle tabelle di comparazione in tutte le aree in termini di prestazioni. Sfortunatamente non si può dire lo stesso dello slot per micro-SD, le cui prestazioni sono scadenti per un dispositivo top di gamma. Non si avvicina nemmeno al limite della nostra scheda di riferimento Toshiba Exceria Pro M401 (lettura: 95 MB/s, scrittura: 80 MB/s).

Sono a disposizione dell'utente circa 50 GB dei 64 GB nominali del P10.

Huawei P10Huawei P9Lenovo Moto ZSony Xperia XZHTC 10Samsung Galaxy S7LG G5ZTE Axon 7
AndroBench 3-5
-49%
-8%
-48%
-20%
-16%
-20%
-13%
Sequential Write 256KB SDCard
32.19 (Toshiba Exceria Pro M401)
24.83 (Toshiba Exceria Pro M401)
-23%
45.64 (Toshiba Exceria Pro M401)
42%
29.8 (Toshiba Exceria Pro M401)
-7%
65.44 (Toshiba Exceria Pro M401)
103%
53.6 (Toshiba Exceria Pro M401)
67%
45.53 (Toshiba Exceria Pro M401)
41%
51.34 (Toshiba Exceria Pro M401)
59%
Sequential Read 256KB SDCard
54.22 (Toshiba Exceria Pro M401)
55.05 (Toshiba Exceria Pro M401)
2%
78.51 (Toshiba Exceria Pro M401)
45%
33.5 (Toshiba Exceria Pro M401)
-38%
83.3 (Toshiba Exceria Pro M401)
54%
72.33 (Toshiba Exceria Pro M401)
33%
78.53 (Toshiba Exceria Pro M401)
45%
78.39 (Toshiba Exceria Pro M401)
45%
Random Write 4KB
152.31
47.45
-69%
74.93
-51%
10.5
-93%
15.89
-90%
16.01
-89%
16.22
-89%
16.22
-89%
Random Read 4KB
168.42
39
-77%
117.15
-30%
71.5
-58%
29.92
-82%
85.9
-49%
89.26
-47%
121.07
-28%
Sequential Write 256KB
189.83
72.19
-62%
168.32
-11%
138
-27%
115.56
-39%
145.72
-23%
141.26
-26%
150.92
-20%
Sequential Read 256KB
737.65
281.26
-62%
439.66
-40%
281
-62%
275.09
-63%
483.82
-34%
427.65
-42%
406.49
-45%

Giochi

L'unità grafica ARM Mali-G71 MP8 all'interno dello Huawei P10 presenta buone prestazioni di gioco ed è in grado supportare le API grafiche moderne, come OpenGL ES 3.x e Vulkan 1.0. Sfortunatamente, non possiamo indicare frame rate perché la nostra app per i test non si è caricata. Speriamo di poter pubblicare i dati in un secondo momento.

Basandoci sulla nostra esperienza con la GPU dello Huawei Mate 9 e sulle nostre impressioni pratiche, possiamo confermare le buone prestazioni di gaming del P10. I giochi più pesanti, come Asphalt 8 o giochi più di base come Bubble Witch 3 Saga hanno un'esecuzione senza intoppi e vengono lanciati piuttosto velocemente se sono salvati sulla memoria interna.

Touchscreen e sensori hanno un funzionamento impeccabile. L'unico difetto è la possibile copertura dell'altoparlante sul lato inferiore in modalità orizzontale.

Emissioni

Temperatura

Le superfici dello Huawei P10 diventano abbastanza calde in alcuni luoghi anche con il dispositivo inattivo. La zona intorno al lettore di impronte digitali si scalda parecchio e raggiunge i 35.6 °C. Sul retro si rimane al di sotto dei 30 °C. Le temperature arrivano ai 40 °C sull'intera superficie e fino a 44.6 °C sulla parte frontale. Sono valori alti, ma non così terribili.

Abbiamo messo alla prova il Kirin 960 per vedere se riesce a gestire le temperature interne con il test GFXBench Battery. Abbiamo svolto sia il test T-Rex (OpenGL ES 2.0) che il più pesante test Manhattan (OpenGL ES 3.1). Le prestazioni sono scese praticamente subito nel primo test, raggiungendo il punto medio con un calo delle prestazioni del 22%. Nel test Manhattan è stato registrato un calo del 35%.

Carico massimo
 44.6 °C43.1 °C43 °C 
 43.9 °C43.1 °C43.6 °C 
 42.6 °C41.6 °C42.6 °C 
Massima: 44.6 °C
Media: 43.1 °C
37.3 °C38.4 °C40.9 °C
37.2 °C39.6 °C40.5 °C
37.8 °C39.4 °C40.7 °C
Massima: 40.9 °C
Media: 39.1 °C
Alimentazione (max)  33.4 °C | Temperatura della stanza 21.3 °C | Voltcraft IR-260

Altoparlante

Diagramma Pink Noise
Diagramma Pink Noise

L'altoparlante mono dello Huawei P10 offre un sonoro di qualità sorprendentemente elevato, che ci convince in particolare a volume medio. Il suono è un po' troppo alto al volume massimo, in particolare perché i toni bassi hanno troppa enfasi. I toni medi sono relativamente lineari, quindi le prestazioni sono buone per un altoparlante di queste dimensioni.

Gli auricolari forniti non danno un sonoro piacevole, in particolare a volumi elevati, poiché il sonoro è piuttosto distorto. Soggettivamente, è difficile ascoltare la musica con questi auricolari. Il jack audio però offre un segnale abbastanza chiaro e con scarso rumore, quindi utilizzando auricolari di maggior qualità questo problema non dovrebbe più presentarsi.

Abbiamo anche esaminato lo streaming audio via Bluetooth. Huawei sfortunatamente non ha installato una soluzione hi-res, come aptX, ma utilizza solo il protocollo standard e questo si sente durante lo streaming di contenuti musicali. Tuttavia, stabilità e distanza di connessione sono a un buon livello.

dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2031.639.92525.439.83125.339.74032.934.75033.634.76331.632.78028.427.81002726.412520.828.61602241.520021.350.525020.855.931521.260.340019.46550019.568.663017.766.880017.964.4100017.866.9125017.371.5160017.473.5200016.774.5250017.273.7315018.272.2400017.970.5500017.670.7630017.764.8800017.860.41000017.9591250018.148.41600018.232.8SPL3082.7N1.352.3median 17.9Huawei P10median 64.8Delta1.310.629.635.529.628.529.528.526.328.226.329.631.529.627.927.427.925.125.725.124.729.424.733.831.333.843.732.143.742.620.442.64620.84647.920.247.950.419.750.451.922.351.960.820.160.866.318.966.367.517.767.567.116.767.166.91766.97014.87072.915.972.965.914.665.971.514.471.574.714.174.774.813.874.873.413.773.472.613.872.662.313.762.355.213.755.255.113.655.183.128.683.154.11.254.1median 65.9Apple iPhone 7median 16.7median 65.910.53.410.540.632.932.440.641.629.831.341.634.532.131.734.538.140.92638.134.437.839.434.425.627.836.225.629.727.928.629.733.127.525.433.134.924.821.334.941.320.623.341.34526.122.54552.531.322.452.557.837.821.357.859.639.918.459.663.445.417.563.469.950.817.569.971.553.117.271.572.255.216.872.274.757.817.374.774.957.717.474.977.959.416.677.980.361.817.380.380.760.817.680.776.154.717.676.175.954.617.775.979.760.517.479.773.354.317.773.367.849.717.967.866.847.718.166.858.133.518.158.188.769.729.888.773.823.11.373.8median 69.9Samsung Galaxy S7 Edgemedian 50.8median 17.7median 69.99.911.71.69.9hearing rangehide median Pink Noise
Huawei P10 audio analysis

(+) | speakers can play relatively loud (82.74 dB)
Bass 100 - 315 Hz
(-) | nearly no bass - on average 20.9% lower than median
(±) | linearity of bass is average (12.6% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 4.2% away from median
(+) | mids are linear (6% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(±) | higher highs - on average 5.5% higher than median
(+) | highs are linear (4.9% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(±) | linearity of overall sound is average (22.8% difference to median)
Compared to same class
» 26% of all tested devices in this class were better, 13% similar, 61% worse
» The best had a delta of 14%, average was 26%, worst was 44%
Compared to all devices tested
» 55% of all tested devices were better, 8% similar, 37% worse
» The best had a delta of 3%, average was 22%, worst was 53%

Apple iPhone 7 audio analysis

(+) | speakers can play relatively loud (83.06 dB)
Bass 100 - 315 Hz
(-) | nearly no bass - on average 21.8% lower than median
(±) | linearity of bass is average (9.5% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 4.3% away from median
(+) | mids are linear (6% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(±) | higher highs - on average 5.9% higher than median
(±) | linearity of highs is average (8.2% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(±) | linearity of overall sound is average (20.1% difference to median)
Compared to same class
» 7% of all tested devices in this class were better, 5% similar, 87% worse
» The best had a delta of 14%, average was 26%, worst was 44%
Compared to all devices tested
» 40% of all tested devices were better, 8% similar, 52% worse
» The best had a delta of 3%, average was 22%, worst was 53%

Samsung Galaxy S7 Edge audio analysis

(+) | speakers can play relatively loud (88.66 dB)
Bass 100 - 315 Hz
(-) | nearly no bass - on average 25.9% lower than median
(±) | linearity of bass is average (8.9% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 4.8% away from median
(+) | mids are linear (4.8% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(±) | higher highs - on average 6.9% higher than median
(+) | highs are linear (6.4% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(±) | linearity of overall sound is average (21.4% difference to median)
Compared to same class
» 13% of all tested devices in this class were better, 13% similar, 74% worse
» The best had a delta of 14%, average was 26%, worst was 44%
Compared to all devices tested
» 48% of all tested devices were better, 7% similar, 45% worse
» The best had a delta of 3%, average was 22%, worst was 53%

Frequency diagram in comparison (checkboxes above can be turned on/off!)

Gestione dell'energia

Consumo di energia

Il consumo di energia dello Huawei P10 presenta dinamiche interessanti. Il consumo in standby è assolutamente accettabile, ma se si aumenta la luminosità l'assorbimento diventa abbastanza importante. Se comparato con il suo predecessore, il consumo di energia è migliorato, anche se quasi tutti i rivali si comportano meglio. Ciò è valido anche per il funzionamento con carichi di lavoro applicati, poiché il SoC a prestazioni elevate pesa molto sulla batteria. Abbiamo misurato un consumo massimo di 10.88 watt.

L'alimentatore incluso supporta la tecnologia quick charge proprietaria Huawei (SuperCharge) e ha un piacevole scarso consumo di soli 0.003 watt se viene lasciato collegato alla presa. Secondo il produttore, il P10 necessita di soli 90 minuti per la ricarica completa. Non possiamo confermare questo dato. Lo stato di ricarica raggiunge il 25% in 15 minuti, si arriva al 47% dopo mezz'ora e all'80% in 57 minuti. Sono necessari 53 minuti per il restante 20%, arrivando quindi a un totale di 110 minuti. Occorre considerare tempi più lunghi anche quando si utilizzano alimentatori di altre marche.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.06 / 0.19 Watt
Idledarkmidlight 0.83 / 2.1 / 2.18 Watt
Sotto carico midlight 6.57 / 9.32 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Metrahit Energy
Huawei P10
3200 mAh
Huawei P9
3000 mAh
HTC 10
3000 mAh
Samsung Galaxy S7
3000 mAh
Apple iPhone 7
1960 mAh
Lenovo ZUK Z2
3500 mAh
Xiaomi Mi 5s
3200 mAh
Power Consumption
16%
8%
34%
36%
-1%
20%
Idle Minimum *
0.83
0.77
7%
0.68
18%
0.68
18%
0.54
35%
1.31
-58%
0.4
52%
Idle Average *
2.1
2.36
-12%
1.49
29%
1.02
51%
1.51
28%
2.03
3%
1.7
19%
Idle Maximum *
2.18
2.37
-9%
1.91
12%
1.14
48%
1.54
29%
2.08
5%
1.81
17%
Load Average *
6.57
3.09
53%
7.4
-13%
4.73
28%
3.75
43%
5.45
17%
5.84
11%
Load Maximum *
9.32
5.35
43%
9.71
-4%
7.16
23%
5.01
46%
6.75
28%
9.12
2%

* ... Meglio usare valori piccoli

Autonomia della batteria

La batteria dello Huawei P10, ora più generosa con una capacità di 3200 mAh, dovrebbe beneficiare del consumo di energia migliore rispetto al predecessore.

Lo Huawei P10 si comporta particolarmente bene nel test Wi-Fi, che si svolge utilizzando una luminosità dello schermo pari a 150 cd/m², raggiungendo un ottimo risultato di 16 ore. Il test video che si svolge con le stesse condizioni dà come risultato un'autonomia di quasi 10 ore. Tuttavia, la differenza è dovuta al maggior carico sul SoC. Dovrebbe essere possibile incrementare l'autonomia del dispositivo utilizzando le diverse modalità di risparmio energetico, anche se l'arrivo al termine della giornata dovrebbe essere possibile anche senza di esse. Ciò, naturalmente, se non si utilizzano molto i giochi. In questo caso, occorre rivolgersi all'alimentatore abbastanza in fretta.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
25ore 40minuti
Navigazione WiFi v1.3
16ore 06minuti
Big Buck Bunny H.264 1080p
9ore 42minuti
Sotto carico (max luminosità)
2ore 56minuti
Huawei P10
3200 mAh
Huawei P9
3000 mAh
Samsung Galaxy S7
3000 mAh
Apple iPhone 7
1960 mAh
HTC 10
3000 mAh
Lenovo ZUK Z2
3500 mAh
Lenovo Moto Z
2600 mAh
Autonomia della batteria
-7%
14%
-9%
-12%
-43%
9%
Reader / Idle
1540
1514
-2%
1810
18%
1770
15%
1273
-17%
1371
-11%
Load
176
206
17%
242
38%
126
-28%
203
15%
320
82%
WiFi v1.3
966
569
-41%
456
-53%
517
-46%
413
-57%
546
-43%
407
-58%
H.264
582
568
-2%
892
53%
722
24%
648
11%
724
24%

Pro

+ design elegante e materiali di qualità elevata
+ SoC molto veloce
+ buono spazio di archiviazione UFS 2.1
+ veloce LTE Cat. 12 con ampie frequenze
+ buona fotocamera con zoom ibrido
+ buona autonomia della batteria
+ storage espandibile
+ buoni altoparlanti
+ garanzia fino a tre anni di garanzia
+ SuperCharge
+ buon display che...

Contro

- ...sfortunatamente ha una risoluzione di soli 1080p
- rapporto schermo-corpo
- firmware
- Wi-Fi ac lento
- slot per la micro-SD
- mancanza di MHL o SlimPort
- throttling sotto carico

Verdetto

Recensione: Huawei P10 (VTR-L09). Dispositivo di prova offerto da Huawei.
Recensione: Huawei P10 (VTR-L09). Dispositivo di prova offerto da Huawei.

Huawei presenta nuovamente un ottimo prodotto poco criticabile con il suo smartphone P10. Tuttavia, il vero prodotto top di gamma è il P10 Plus. Detto questo, il modello più piccolo offre anch'esso ottime funzionalità, come lo storage UFA 2.1, LTE Cat.12 e il velocissimo SoC Kirin 960 che la concorrenza offre solo in prodotti molto più cari.

Abbiamo ancora una volta gradito molto la doppia fotocamera di Leica. Anche se c'è sempre spazio per il miglioramento, gli scatti sono davvero eccezionali. La modalità ritratto integrata e permette di giocare molto bene con la profondità di campo. L'autonomia della batteria è stata migliorata.

Lo Huawei P10 è un deciso passo in avanti che ci ha convinto grazie a una buona fotocamera e a un'autonomia della batteria migliorata.

Tuttavia, considerando che lo Huawei P10 è un dispositivo di fascia premium, ci sono alcune problematiche tecniche. Il modulo Wi-Fi comparativamente poco prestante, la lentezza dello slot micro-SD e la risoluzione Full HD non sono appropriati per la fascia di prezzo alla quale il P10 è entrato sul mercato. Sony quest'anno è arrivata con display Ultra HD e HDR, e anche l'LG G6 avrà un pannello che supporta la tecnologia HDR. Huawei in futuro dovrà attrezzarsi.

Huawei però guadagna punti con il siervizio. Il pacchetto VIP che estende la garanzia a tre anni, tra le altre cose, non è solo orientata al cliente, ma è anche una dimostrazione che la società si fida dei propri prodotti. Huawei ha ancora una volta realizzato un ottimo smartphone con molti punti forti e che è un ottimo sviluppo del predecessore.

Huawei P10 - 05/11/2017 v6
Daniel Schmidt

Chassis
92%
Tastiera
71 / 75 → 94%
Dispositivo di puntamento
96%
Connettività
48 / 60 → 80%
Peso
93%
Batteria
95%
Display
87%
Prestazioni di gioco
58 / 63 → 92%
Prestazioni Applicazioni
58 / 70 → 83%
Temperatura
85%
Rumorosità
100%
Audio
75 / 91 → 82%
Fotocamera
78%
Media
80%
89%
Smartphone - Media ponderata

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove de portatili e telefoni cellulari > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione completa dello smartphone Huawei P10
Daniel Schmidt, 2017-04-10 (Update: 2017-04-10)