Notebookcheck

Recensione dello Smartphone Xiaomi Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro): un altro Mi 9 con una fotocamera pop-up

Marcus Herbrich, 👁 Florian Schmitt (traduzione a cura di G. De Luca), 08/12/2019

Non è il killer dello Xiaomi Mi 9. Lo Xiaomi Mi 9T Pro, come il suo modello gemello Mi 9T, ha una fotocamera frontale a scomparsa motorizzata per aiutare nella ricerca del massimo rapporto schermo/corpo. Il dispositivo è dotato anche di uno Snapdragon 855, 8 GB di RAM e 128 GB di memoria flash UFS 2.1, ma Xiaomi ha effettuato tagli in alcune aree che gli impediscono di sfidare il Mi 9. Continuate a leggere per scoprire come funziona il Mi 9T Pro, o dovremmo dire il Redmi K20 Pro, nei nostri test e come si adatta al Mi 9.

Xiaomi Mi 9T Pro

Xiaomi sta ottenendo un buon rendimento dalla serie Mi 9, che in parte a abbiamo già recensito con gli articoli Mi 9, Mi 9 SE e Mi 9T. Ora abbiamo messo le mani sul Mi 9T Pro, che è il punto in cui le cose iniziano a confondersi. Xiaomi venderà il dispositivo come Mi 9T Pro in tutto il mondo, ma lo venderà come Redmi K20 Pro in mercati selezionati come Cina e India. Lo stesso vale per il Mi 9T, che perde anche la denominazione Pro per la sua versione a marchio Redmi.

Non è chiaro quando Xiaomi porterà il Mi 9T Pro sul mercato europeo, ma i dirigenti Xiaomi in Polonia e Russia hanno confermato che l'azienda ha intenzione di farlo. L'applicazione interna di Xiaomi per fotocamere contiene suggerimenti sul fatto che il dispositivo è in arrivo, con gli sviluppatori della comunità su XDA Developers che trovano la filigrana "Shot on Mi 9T Pro" all'interno del suo codice. Allo stesso modo, le voci WiFi Alliance e SIG Bluetooth puntano verso un imminente rilascio di Mi 9T Pro. Quindi, anche se la nostra unità di prova è marchiata come Redmi K20 Pro, servirà anche per la nostra recensione del Mi 9T Pro. Di seguito, per semplificare le cose, ci riferiremo al dispositivo come Mi 9T Pro.

Il Mi 9T Pro è dotato di un SoC Qualcomm Snapdragon 855 proprio come il normale Mi 9, che offre un notevole miglioramento delle prestazioni rispetto allo Snapdragon 7300 del Mi 9T. Il Mi 9T Pro ha anche una migliore fotocamera principale posteriore rispetto alla sua sorella non Pro, con Xiaomi che ha optato per un sensore IMX586 Sony al posto dell'IMX582 che ha utilizzato nel Mi 9T. I due dispositivi sono identici a parte il sensore della fotocamera e il SoC, entrambi con un display AMOLED Full HD+ da 6,39 pollici, uno scanner di impronte digitali a schermo, una batteria da 4.000 mAh, 8 GB di RAM e una memoria flash UFS 2.1 opzionale da 256 GB. Inoltre, sono entrambi dotati di una fotocamera pop-up automatica e degli stessi tre colori sorprendenti.

Il Mi 9T Pro parte attualmente da circa 360 euro (~US$400) per gli 8 GB di RAM e 64 GB di di storage, con un costo aggiuntivo di 40 euro (~US$44) per la versione da 128 GB. Se si desidera la versione da 256 GB, sarà necessario spendere altri 20 euro (~US$22). Tuttavia, sospettiamo che la versione internazionale partirà da 400 Euro (~US$444) se il prezzo di Mi 9T è un putnod i partenza, il che significa che la versione da 256 GB probabilmente sarà venduta a partire da 460 Euro (~US$511).

Abbiamo scelto di confrontare Mi 9T Pro con altri smartphones di prezzo e dotazioni simile. I nostri dispositivi di confronto includeranno ASUS ZenFone 6, Google Pixel 3a XL, OnePlus 7, LG G8S ThinQ, Samsung Galaxy A80, e Xiaomi Mi 9.

Xiaomi Mi 9T Pro (Mi Serie)
Processore
Qualcomm Snapdragon 855
Scheda grafica
Qualcomm Adreno 640
Memoria
8192 MB 
Schermo
6.39 pollici 19,5:9, 2340 x 1080 pixel 403 PPI, Capacitive multi-touch screen, AMOLED, lucido: si
Harddisk
128 GB UFS 2.1 Flash, 128 GB 
, 109 GB libera
Porte di connessione
1 USB 2.0, Connessioni Audio: Jack cuffie da 3.5 mm, 1 Lettore impronte digitali, NFC, Sensore luminosità, Sensori: Accelerometro, sensore di distanza, bussola elettronica, giroscopio, OTG, Miracast, Dual-VoLTE
Rete
802.11 a/b/g/n/ac (a/b/g/n = Wi-Fi 4/ac = Wi-Fi 5), Bluetooth 5.0, 4G/FDD/LTE: B1, B3, B5, B7, B8. 3G/WCDMA: 850, 1,900, 2,100 MHz. 2G/GSM: 850, 900, 1,800, 1,900 MHz., Dual SIM, LTE, GPS
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 8.8 x 156.7 x 74.3
Batteria
4000 mAh polimeri di litio, Qualcomm Quick Charge 4+ e ricarica turbo 27 W
Sistema Operativo
Android 9.0 Pie
Camera
Fotocamera Principale: 48 MPix Sony IMX586, f/1,75. Teleobiettivo da 8 MP, f/2.4. Obiettivo grandangolare da 13 MP, f/2.4. Camera2 Livello API: 3
Fotocamera Secondaria: 20 MPix pop-up cam, f/2.2, 0.8 μm
Altre caratteristiche
Casse: Altoparlante mono sul lato inferiore del dispositivo, Tastiera: Onscreen, Cavo di ricarica, caricabatterie da 18 W, custodia in silicone, MIUI, 12 Mesi Garanzia, Widevine Level L3, senza ventola
Peso
191 gr, Alimentazione: 41 gr
Prezzo
410 Euro
Nota: il produttore potrebbe usare componenti di fornitori diversi pannelli dei diplay, drive o banchi di memoria con specifiche simili.

 

Case

Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro) varianti cromatiche
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro) varianti cromatiche

Xiaomi copre il retro del Mi 9T Pro in vetro 2.5D Corning Gorilla antigraffio, che si assottiglia perfettamente nella sua struttura metallica. Il vetro Gorilla protegge anche lo schermo, anche se questo è in linea con il case invece di fondersi con esso come fa la parte posteriore. Il primo ha anche una finitura lucida, che lo rende un magnete per le impronte digitali. Questo non dovrebbe essere un problema, anche se si prevede di tenerlo protetto nella custodia in silicone che Xiaomi include nella confezione.

Il Mi 9T Pro ha un rapporto schermo/corpo appena dell'86% nonostante le apparenze, che è di poco inferiore a quello che OnePlus ha con il OnePlus 7 Pro. Xiaomi attualmente vende il Mi 9T Pro in Carbon Black, Glacier Blue e Flame Red, e la nostra unità di prova è il modello Carbon Black.

Il Mi 9T Pro è più pesante di tutti, ad eccezione del Galaxy A80 tra nostri dispositivi di confronto, con uno spessore notevolmente superiore a Mi 9, G8S ThinQ, Pixel 3a XL e OnePlus 7. Indipendentemente da ciò, la nostra unità di prova è ben costruita e la sua fotocamera pop-up motorizzata oscilla solo leggermente se le facciamo pressione. I suoi pulsanti fisici sono ben saldi nei loro alloggiamenti, mentre non ci sono spazi vuoti antiestetici o irregolari tra i materiali. Peccato che il Mi 9T Pro non ha un grado di protezione IP, una mossa che Xiaomi ha probabilmente fatto per contenere i costi.

Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)
Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro)

Confronto dimensioni

165.2 mm 76.5 mm 9.3 mm 220 g159.1 mm 75.44 mm 9.2 mm 190 g160.1 mm 76.1 mm 8.2 mm 167 g157.7 mm 74.8 mm 8.2 mm 182 g156.7 mm 74.3 mm 8.8 mm 191 g157.5 mm 74.67 mm 7.61 mm 173 g155.3 mm 76.6 mm 7.99 mm 181 g

Connessioni

Ci piace sempre vedere gli OEM che utilizzano USB Type-C piuttosto che micro USB, anche se quella del Mi 9T Pro funziona solo con lo standard USB 2.0 più lento. È ancora possibile collegare periferiche esterne come chiavette USB o tastiere e mouse con l'adattatore appropriato, ma i trasferimenti di dati cablati di grandi dimensioni richiederanno più tempo di quanto sarebbe stato necessario se Xiaomi avesse invece incluso una porta USB 3.1 Type-C. Il Mi 9T Pro supporta anche Miracast nel caso in cui si disponga di un monitor esterno o di un televisore a cui collegare il dispositivo.
Tuttavia, Xiaomi ha certificato il dispositivo per Widevine L3, limitandolo allo streaming di contenuti da servizi protetti da DRM come Amazon Prime Video e Netflix in sola definizione standard. Questo dovrebbe essere un problema solo per il Redmi K20 Pro, con il Mi 9T Pro che dovrebbe ricevere la certificazione Widevine L1, consentendogli di trasmettere in HD.
Il Mi 9T Pro ha un LED di notifica, che si trova sulla parte superiore dell'alloggiamento frontale della fotocamera. Il LED consente di sapere quando il dispositivo è in carica o completamente carico, ma non è un tradizionale LED di notifica. Il dispositivo è dotato di un tipico display ambiente OLED che visualizza le notifiche senza accendere l'intero display. Il dispositivo è dotato anche di uno scanner ottico per impronte digitali di settima generazione sullo schermo, oltre all'autenticazione del viso in 2D.
La nostra unità di prova dispone di 128 GB di memoria flash UFS 2.1, di cui 109 GB erano liberi quando abbiamo configurato il dispositivo per la prima volta. È necessario utilizzare il cloud storage o acquistare la versione da 256 GB se si pensa di aver bisogno di più di 109 GB, poiché il Mi 9T Pro non supporta l'espansione della scheda microSD.

In alto: pop-up camera, jack da 3.5 mm, microfono
In alto: pop-up camera, jack da 3.5 mm, microfono
A destra: pulsante accensione, controllo volume
A destra: pulsante accensione, controllo volume
A sinistra: nessuna connessione
A sinistra: nessuna connessione
In basso: cassa, mcirofono, USB 2.0 Type-C, slot scheda SIM
In basso: cassa, mcirofono, USB 2.0 Type-C, slot scheda SIM

Software

Il Mi 9T Pro viene fornito con MIUI 10.3, una versione fortemente personalizzata di Android 9.0 Pie. MIUI sembra e risulta più simile ad Android di serie rispetto alle versioni precedenti, ma può ancora richiedere un po' di ambientamento, con il launcher predefinito che manca di un cassetto app per esempio. Xiaomi include diversi controlli per i gesti e anche un ridisegnato pannello Recenti, che abbiamo incluso negli screenshot qui sotto. La nostra unità di prova dispone del set di patches di sicurezza Android di giugno, che erano relativamente aggiornate.
La nostra unità di prova è arrivata con la versione cinese del MIUI, che non ha servizi o applicazioni di Google preinstallate. Ci sono modi per installarle, ma possono essere piuttosto lunghi e non sempre è sicuro che funzionino. La versione internazionale del Mi 9T Pro dovrebbe essere fornita con MIUI 10 Global, quindi non dovrebbe avere questo problema.

Home screen di default
Home screen di default
Ipostazioni rapide
Ipostazioni rapide
Ipostazioni
Ipostazioni
Recenti MIUI
Recenti MIUI

Communicazioni & GPS

Il Mi 9T Pro supporta tutti i moderni standard di comunicazione, tra cui Bluetooth 5.0, NFC e fino a IEEE 802.11ac Wi-Fi, quest'ultimo per la connessione a reti Wi-Fi a 2.4 GHz o 5 GHz. La nostra unità di prova ha mantenuto una buona ricezione Wi-Fi nell'uso quotidiano con un'attenuazione incredibilmente bassa di -27 dBm quando è collegata e accanto al nostro router Telekom Speedport W921V. Il dispositivo non sempre ha mantenuto una connessione stabile, come sottolineato dai nostri test iperf3 Client Wi-Fi. Abbiamo condotto questi test con il nostro router di riferimento Linksys EA8500, e anche se il Mi 9 non è sceso sotto i 430 Mb/s in questi test, il Mi 9T Pro ha potuto raggiungere solo una media di 380 Mb/s, con un minimo di 242 Mb/s in iperf3 Client (ricezione).

Il Mi 9T Pro è anche uno smartphone dual-SIM e utilizza il modem Qualcomm X24 integrato nello Snapdragon 855. Teoricamente, il modem può raggiungere velocità di download fino a 2 Gb/s (Cat.20) e 316 Mb/s, anche se attualmente pochi operatori supportano velocità LTE così elevate. Il Redmi K20 Pro può accedere solo a 10 bande LTE, il che non è sufficiente per essere considerato un dispositivo intercontinentale. Mancano anche le bande 20 e 28, sempre più popolari, ma questo non dovrebbe essere un problema per la versione internazionale.

Networking
iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10
Xiaomi Mi 9
Adreno 640, 855, 64 GB UFS 2.1 Flash
678 (min: 549, max: 725) MBit/s ∼100% +77%
Google Pixel 3a XL
Adreno 616, 670, 64 GB eMMC Flash
668 (min: 617, max: 692) MBit/s ∼99% +74%
LG G8s ThinQ
Adreno 640, 855, 128 GB UFS 2.1 Flash
578 (min: 474, max: 617) MBit/s ∼85% +51%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Adreno 640, 855, 128 GB UFS 2.1 Flash
447 (min: 201, max: 659) MBit/s ∼66% +17%
Samsung Galaxy A80
Adreno 618, 730, 128 GB UFS 2.1 Flash
428 (min: 360, max: 501) MBit/s ∼63% +12%
OnePlus 7
Adreno 640, 855, 256 GB UFS 3.0 Flash
388 (min: 361, max: 421) MBit/s ∼57% +1%
Xiaomi Mi 9T Pro
Adreno 640, 855, 128 GB UFS 2.1 Flash
383 (min: 242, max: 434) MBit/s ∼56%
Media della classe Smartphone
  (5.9 - 939, n=434)
226 MBit/s ∼33% -41%
iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10
Google Pixel 3a XL
Adreno 616, 670, 64 GB eMMC Flash
580 (min: 548, max: 602) MBit/s ∼100% +49%
Xiaomi Mi 9
Adreno 640, 855, 64 GB UFS 2.1 Flash
534 (min: 430, max: 578) MBit/s ∼92% +37%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Adreno 640, 855, 128 GB UFS 2.1 Flash
523 (min: 410, max: 563) MBit/s ∼90% +34%
LG G8s ThinQ
Adreno 640, 855, 128 GB UFS 2.1 Flash
502 (min: 465, max: 517) MBit/s ∼87% +29%
Xiaomi Mi 9T Pro
Adreno 640, 855, 128 GB UFS 2.1 Flash
389 (min: 366, max: 444) MBit/s ∼67%
OnePlus 7
Adreno 640, 855, 256 GB UFS 3.0 Flash
330 (min: 232, max: 365) MBit/s ∼57% -15%
Samsung Galaxy A80
Adreno 618, 730, 128 GB UFS 2.1 Flash
282 (min: 249, max: 327) MBit/s ∼49% -28%
Media della classe Smartphone
  (9.4 - 703, n=434)
216 MBit/s ∼37% -44%
0102030405060708090100110120130140150160170180190200210220230240250260270280290300310320330340350360370380390400410420430440450Tooltip
; iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10; iperf 3.1.3: Ø382 (242-434)
; iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10; iperf 3.1.3: Ø389 (366-444)
GPS Test: all'aperto
GPS Test: all'aperto
GPS Test: al chiuso
GPS Test: al chiuso

Il Mi 9T Pro utilizza BeiDou, Galileo, GLONASS e GPS per i servizi di localizzazione. Il dispositivo supporta anche il doppio GPS, in particolare la banda L1 e la banda L5 di livello professionale, che consente di ottenere un fix satellitare con una precisione fino a 4 metri all'esterno. È prevedibile che la sua precisione di localizzazione sia più debole all'interno, ma scende solo fino a cinque metri.
Abbiamo anche portato la nostra unità di prova in bicicletta per confrontare la precisione di posizione con il nostro navigatore per biciclette, il Garmin Edge 520. Il Mi 9T Pro si è leggermente discostato dal percorso che il Garmin ha registrato, come dimostrano le foto qui sotto, ma non è preoccupante. Nel complesso, il dispositivo è sufficientemente preciso per un uso generale come navigatore satellitare sostitutivo o computer per biciclette.

GPS test: Garmin Edge 520 – Ponte
GPS test: Garmin Edge 520 – Ponte
GPS test: Garmin Edge 520: Punto di svolta
GPS test: Garmin Edge 520: Punto di svolta
GPS test: Garmin Edge 520 – Panoramica
GPS test: Garmin Edge 520 – Panoramica
GPS test: Xiaomi Mi 9T Pro - Ponte
GPS test: Xiaomi Mi 9T Pro - Ponte
GPS test: Xiaomi Mi 9T Pro – Punto di svolta
GPS test: Xiaomi Mi 9T Pro – Punto di svolta
GPS test: Xiaomi Mi 9T Pro - Panoramica
GPS test: Xiaomi Mi 9T Pro - Panoramica

Caratteristiche del telefono e qualità della chiamata

Tastierino MIUI
Tastierino MIUI

Come il Mi 9T, il Mi 9T Pro è un dispositivo dual nano-SIM in grado di connettersi a due reti 4G contemporaneamente. Il dispositivo supporta anche le chiamate dual voice over LTE (VoLTE) e Wi-Fi (VoWiFi), ma l'operatore deve consentirlo affinché entrambe le tecnologie funzionino; il dispositivo non può utilizzare VoLTE e VoWiFi su qualsiasi rete anche se la rete supporta tali tecnologie. Solo China Mobile e China Telecom permetteranno a Redmi K20 Pro di utilizzare VoLTE e VoWiFi, secondo Xiaomi.
La nostra unità di prova ha una qualità di chiamata decente, con l'auricolare che riproduce chiaramente la voce del nostro partner di chiamata. Durante i nostri test di chiamata non abbiamo avuto interruzioni o problemi, mentre i microfoni riproducevano la nostra voce senza alcun rumore di fondo fastidioso.
Xiaomi preinstalla il suo set standard di applicazioni di telefonia interna, che funzionano e operano come quelle di Google. Tra l'altro, abbiamo anche notato che il microfono ha percepito bene la nostra voce durante le videochiamate su Skype.

Fotocamere

Selfie con il Mi 9T Pro
Selfie con il Mi 9T Pro

Come abbiamo accennato in precedenza, il Mi 9T Pro è dotato di un set di fotocamere leggermente diverso da quello del Mi 9T. L'IMX582 di Sony cede a favore dell'IMX586, che Xiaomi utilizza anche nel Mi 9. Il sensore da 48 MP ha un'apertura f/1,75 ed è completato da un teleobiettivo da 8 MP (f/2,4) e da un obiettivo ultra grandangolare da 13 MP (125°, f/2,4). Come abbiamo ampiamente descritto nella nostra recente recensione IMX586, il filtro colore Quad-Bayer può combinare 2x2 pixel adiacenti in un unico grande pixel, consentendo al Mi 9T Pro di scattare foto anche in 12 MP. Questo cosiddetto binning a 4 in 1 pixel consente all'IMX586 di catturare scene con una maggiore sensibilità alla luce rispetto all'utilizzo delle sue capacità da 48 MP.

Come abbiamo discusso nella nostra recente Mi series e nei nostri articoli di confronto con dellle fotocamere per smartphones, i sensori per fotocamere hanno bisogno di un software ben ottimizzato per sfruttare al meglio le loro capacità di pixel-binning. Xiaomi ha fatto un lavoro relativamente buono con la sua applicazione interna della fotocamera, anche se la sua modalità notturna dedicata offre poco più di quanto la modalità automatica non riesca a fare. Il Mi 9T Pro scatta foto leggermente più sfocate e dall'aspetto meno impressionante rispetto all'attuale gamma di smartphones di punta, ma è comunque un dispositivo adeguato. Il sensore ultragrandangolare non è in grado di catturare scene con lo stesso dettaglio o con la stessa gamma dinamica dell'IMX586, ma il Mi 9T Pro ha ancora un'eccezionale fotocamera principale posteriore per uno smartphone sotto i 500 dollari USA.

Uno dei punti di forza del Mi 9T Pro è la fotocamera motorizzata frontale. Il sensore da 20 MP è in grado di scattare foto decenti in buona luce, con le nostre riprese di prova che hanno un aspetto accurato, nitido e con una buona gamma dinamica. Il sensore è praticamente inutile in condizioni di scarsa illuminazione.

Scatto con la Sony IMX586
Scatto con la Sony IMX586
2x zoom
2x zoom
Scatto grandangolare
Scatto grandangolare
Modalità ritratto
Modalità ritratto
Impostazioni app fotocamera
Impostazioni app fotocamera
Impostazioni modalità automatica
Impostazioni modalità automatica
Modalità Pro
Modalità Pro
Modalità Automatica
Modalità Automatica

Confronto immagini

Scegliete una scena e navigate nella prima immagine. Un click cambia lo zoom. Un click sulla immagine zoommata apre quella originale in una nuova finestra. La prima immagine mostra la fotografia ridimensionata del dispositivo di test.

Scene 1Scene 2Scene 3
ColorChecker Passport: La parte inferiore di ogni area mostra il colore di riferimento
ColorChecker Passport: La parte inferiore di ogni area mostra il colore di riferimento

Abbiamo inoltre sottoposto la nostra unità di prova a ulteriori test delle fotocamere in condizioni di illuminazione controllata. Il Mi 9T Pro cattura vividamente i colori e fatica a riprodurre solo il bianco dei colori di riferimento del ColorChecker Passport nella tabella a destra. La nostra unità di prova ha catturato bene anche la nostra tabella di prova, con sfumature di colore e font contro superfici scure che sembrano pulite. Anche i livelli di contrasto non scendono in modo significativo negli angoli inferiori della foto, come avviene con molti sensori di fotocamere per smartphones.

Una foto del nostro grafico di test
Una foto del nostro grafico di test
Dettaglio del nostro grafico di test

Accessori & Garanzia

Xiaomi include un caricatore da 18 W nella confezione
Xiaomi include un caricatore da 18 W nella confezione

Xiaomi include un caricabatterie da 18 W (5 V/3 A, 9 V/2 A, 12 V/1,5 A) nella confezione, un cavo USB Type-C, una cover protettiva e uno strumento SIM. Sono inoltre disponibili una guida rapida e un foglio informativo sulla garanzia. Inoltre, TradingShenzhen include nella confezione gli adattatori OTG della UE e USB OTG. Queste sono un regalo di TradingShenzhen, ma non sono necessariamente fornite con il Mi 9T Pro se acquistate da altri rivenditori o direttamente da Xiaomi.

Il Mi 9T viene fornito con una garanzia limitata di 12 mesi del produttore, che Xiaomi riduce a soli 6 mesi per il caricabatterie. Tuttavia, Xiaomi potrebbe richiedere di restituire il dispositivo in Cina se si acquista il Redmi K20 Pro, il che potrebbe diventare costoso. Pertanto, consigliamo di effettuare una ricerca sui rischi legati all'importazione di tecnologia dalla Cina prima di farlo. Si prega di consultare le nostre FAQ sulle Garanzie, Politiche di restituzione e Garanzie per informazioni specifiche per paese.

Dispositivi Input & Utilizzo

Il Mi 9T Pro utilizza i pulsanti di navigazione sullo schermo come la maggior parte dei moderni smartphones Android, ma è possibile rispecchiare la loro posizione o passare ai gesti a schermo intero se si preferisce. MIUI include una modalità per utilizzo con una sola mano e una scorciatoia per attivare l'app della fotocamera, tra le altre funzionalità aggiuntive. È possibile avviare Google Assistant premendo a lungo anche il pulsante di accensione.

Il dispositivo è dotato di un touchscreen multitouch a 10 punti, che riproduce i nostri input in modo preciso e rapido durante i nostri test. Lo stesso vale per il sensore di impronte digitali sullo schermo, anche se l'abbiamo trovato più lento dell'equivalente nel OnePlus 7. C'è anche un sistema di sblocco facciale 2D, la cui precisione viene completata da Xiaomi utilizzando i LED accanto alla fotocamera frontale. L'autenticazione viene effettuata con la fotocamera frontale, che impiega un attimo a salire in posizione di ripresa. In breve, l'utilizzo di un'impronta digitale, una password, un modello o un PIN è più veloce rispetto all'utilizzo dello sblocco facciale.

Utilizzo della tastiera predefinita in modalità ritratto
Utilizzo della tastiera predefinita in modalità ritratto
Utilizzo della tastiera predefinita in modalità orizzontale
Utilizzo della tastiera predefinita in modalità orizzontale
Utilizzo della tastiera predefinita in modalità ritratto
Utilizzo della tastiera predefinita in modalità ritratto

Display

Sub-pixel array
Sub-pixel array

Il Mi 9T Pro ha un display AMOLED da 6,39 pollici, 1080p, come il suo gemello non Pro. Il contenuto appare nitido grazie ad una densità di pixel di poco più di 400 PPI, anche se si possono notare i pixel quando si guarda da vicino se si è già utilizzato un dispositivo con un display ad alta risoluzione.
La nostra unità di prova ha raggiunto una luminosità massima media di 607 cd/m² secondo X-Rite i1Pro 2 ed è illuminata in modo uniforme al 91%. Tuttavia, passando alla luminosità manuale, la media massima scende a 423 cd/m². Al contrario, il test più realistico APL50, che distribuisce uniformemente le aree chiare e scure su tutto il display, ha restituito un eccellente 698 cd/m².
Vale la pena ricordare che i diodi organici ad emissione di luce (OLED) raramente irradiano alla loro massima luminosità teorica, rendendo difficile dare una luminosità massima accurata. I pannelli OLED o AMOLED utilizzano generalmente anche la modulazione di larghezza di impulso (PWM) per regolare la luminosità dello schermo, che sembra tremolare all'occhio umano. Il display della nostra unità di prova lampeggia tra 122 e 241 Hz, il che potrebbe causare problemi di salute come mal di testa e affaticamento degli occhi per coloro che sono sensibili al PWM.

589
cd/m²
604
cd/m²
639
cd/m²
584
cd/m²
594
cd/m²
617
cd/m²
605
cd/m²
607
cd/m²
620
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 639 cd/m² Media: 606.6 cd/m² Minimum: 2.4 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 91 %
Al centro con la batteria: 594 cd/m²
Contrasto: ∞:1 (Nero: 0 cd/m²)
ΔE Color 1.51 | 0.6-29.43 Ø6
ΔE Greyscale 2.6 | 0.64-98 Ø6.2
142.2% sRGB (Calman 2D)
Gamma: 2.219
Xiaomi Mi 9T Pro
AMOLED, 2340x1080, 6.39
Xiaomi Mi 9
AMOLED, 2340x1080, 6.39
OnePlus 7
AMOLED, 2340x1080, 6.41
Asus ZenFone 6 ZS630KL
IPS, 2340x1080, 6.4
Google Pixel 3a XL
OLED, 2160x1080, 6
Samsung Galaxy A80
AMOLED, 2400x1080, 6.7
LG G8s ThinQ
P-OLED, 2248x1080, 6.2
Screen
23%
-35%
-50%
7%
-44%
-36%
Brightness middle
594
593
0%
603
2%
569
-4%
409
-31%
478
-20%
539
-9%
Brightness
607
587
-3%
605
0%
537
-12%
410
-32%
486
-20%
556
-8%
Brightness Distribution
91
94
3%
94
3%
79
-13%
96
5%
96
5%
88
-3%
Black Level *
0.31
Colorchecker DeltaE2000 *
1.51
0.9
40%
3.5
-132%
3.5
-132%
1.3
14%
2.97
-97%
3.78
-150%
Colorchecker DeltaE2000 max. *
4.27
2
53%
7.7
-80%
6
-41%
2.3
46%
10.18
-138%
6.95
-63%
Greyscale DeltaE2000 *
2.6
1.5
42%
2.7
-4%
5.1
-96%
1.5
42%
2.5
4%
2.2
15%
Gamma
2.219 99%
2.27 97%
2.266 97%
2.36 93%
2.22 99%
2.031 108%
2.274 97%
CCT
6390 102%
6548 99%
6775 96%
6827 95%
6621 98%
6533 99%
6013 108%
Contrast
1835

* ... Meglio usare valori piccoli

Sfarfallio dello schermo / PWM (Pulse-Width Modulation)

Per ridurre la luminosità dello schermo, alcuni portatili accendono e spengono la retroilluminazione in rapida successione - un metodo chiamato Pulse Width Modulation (PWM). Questa frequenza di ciclo a livello ideale non dovrebbe essere percepibile dall'occhi umano. Se tale frequenza è troppo bassa, gli utenti con occhi sensibili potrebbero stancarsi gli occhi o avere mal di testa o anche notare uno sfarfallio.
flickering dello schermo / PWM rilevato 223 Hz

Il display sfarfalla a 223 Hz (Probabilmente a causa dell'uso di PWM) .

La frequenza di 223 Hz è relativamente bassa, quindi gli utenti sensibili potrebbero notare il flickering ed accusare stanchezza agli occhi a questo livello di luminosità e a livelli inferiori.

In confronto: 51 % di tutti i dispositivi testati non utilizza PWM per ridurre la luminosita' del display. Se è rilevato PWM, una media di 9365 (minimo: 43 - massimo: 142900) Hz è stata rilevata.

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti possono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con tempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
6 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 3 ms Incremento
↘ 3 ms Calo
Lo schermo ha mostrato valori di risposta molto veloci nei nostri tests ed è molto adatto per i gaming veloce.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.8 (minimo) a 240 (massimo) ms. » 4 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (24.9 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
7 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 4 ms Incremento
↘ 3 ms Calo
Lo schermo ha mostrato valori di risposta molto veloci nei nostri tests ed è molto adatto per i gaming veloce.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.9 (minimo) a 636 (massimo) ms. » 5 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (39.7 ms).

Abbiamo inoltre sottoposto il display ad ulteriori analisi con uno spettrometro fotografico e il software di analisi CalMAN. Lasciando il display sull'impostazione standard del contrasto si ottengono deviazioni DeltaE di 1,5 per i colori e 2,6 per i grigi, entrambi migliori dei valori ideali. Il display della nostra unità di prova Mi 9 ha ottenuto scostamenti ancora più bassi, ma queste differenze sono impercettibili per l'occhio umano. Il display del Mi 9T Pro ha una temperatura di colore di 6.390 K, che si avvicina al valore ideale. Anche in questo caso, il Mi 9 ha ottenuto un valore leggermente migliore. Questi test aggiuntivi non hanno rivelato alcuna antiestetica sfumatura e hanno determinato che il Mi 9T Pro copre quasi tutto lo spazio colore sRGB.

CalMAN: Spzio colore - contrasto standard, gamma colore target sRGB
CalMAN: Spzio colore - contrasto standard, gamma colore target sRGB
CalMAN: Precisione Colore - contrasto standard, gamma colore target sRGB
CalMAN: Precisione Colore - contrasto standard, gamma colore target sRGB
CalMAN: Scala di grigi - contrasto standard, gamma colore target sRGB
CalMAN: Scala di grigi - contrasto standard, gamma colore target sRGB
CalMAN: Saturazione Colore – contrasto standard, gamma colore target sRGB
CalMAN: Saturazione Colore – contrasto standard, gamma colore target sRGB
CalMAN: Spazio Colore - impostazioni di fabbriga, spazio colore target sRGB
CalMAN: Spazio Colore - impostazioni di fabbriga, spazio colore target sRGB
CalMAN: Precisione Colore - impostazioni di fabbriga, spazio colore target sRGB
CalMAN: Precisione Colore - impostazioni di fabbriga, spazio colore target sRGB
CalMAN: Scala di grigi - impostazioni di fabbriga, spazio colore target sRGB
CalMAN: Scala di grigi - impostazioni di fabbriga, spazio colore target sRGB
CalMAN: Saturazione Colore - impostazioni di fabbriga, spazio colore target sRGB
CalMAN: Saturazione Colore - impostazioni di fabbriga, spazio colore target sRGB

Il Mi 9T Pro è utilizzabile anche sotto la luce diretta del sole grazie al suo luminoso pannello AMOLED, ma solo con la luminosità automatica attiva. Il display ha una finitura altamente riflettente che cattura il sole estivo, ma non abbiamo avuto problemi ad utilizzare la nostra unità di prova all'esterno durante i nostri test. Lo schermo appare più scuro sotto la luce diretta del sole rispetto ad alcune ammiraglie moderne come il Galaxy S10+.

Utilizzo del Mi 9T Pro all'aperto
Utilizzo del Mi 9T Pro all'aperto
Utilizzo del Mi 9T Pro all'aperto
Utilizzo del Mi 9T Pro all'aperto

Il pannello AMOLED ha angoli di visione stabili, come dimostrato dal montaggio sottostante. Non abbiamo notato alcuna distorsione della luminosità, del colore o dell'immagine anche ad angoli di visione acuti, il che significa che il Mi 9T Pro dovrebbe rimanere leggibile praticamente da qualsiasi angolazione.

Angoli di visuale
Angoli di visuale

Performance

Il Mi 9T Pro è dotato di uno Snapdragon 855, che attualmente rimane uno dei più potenti SoC per smartphones e tablets. Lo Snapdragon 855 incorpora un core prime-core che può raggiungere fino a 2,84 GHz, altri tre cores prestazionali Cortex-A76 che raggiungono al massimo i 2,42 GHz e quattro core ARM Cortex-A55, che Qualcomm limita a 1,8 GHz. Lo Snapdragon 855 integra anche la potente GPU Qualcomm Adreno 640.

Il Mi 9T Pro si comporta generalmente come il Mi 9 o OnePlus 77 nei benchmark sintetici, anche se lo ZenFone si trova spesso avanti ai suoi contemporanei alimentati da Snapdragon 85. Il gap in alcuni benchmark come PCMark è più stretto, ma il Mi 9T Pro continua a seguire lo ZenFone 6 del 5% nonostante abbia 2 GB di RAM in più.

La nostra unità di prova si è comportata in modo ammirevole nell'uso quotidiano, senza tempi di caricamento incongrui o scatti di sistema. In breve, non si dovrebbe notare la sintetica differenza tra lo ZenFone 6 e Mi 9T Pro quando si gioca o semplicemente quando si utilizza il dispositivo.

Geekbench 4.4
Compute RenderScript Score (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
7482 Points ∼95%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
7372 Points ∼94%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
7703 Points ∼98%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
6479 Points ∼82%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
7881 Points ∼100%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
7442 Points ∼94%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (7372 - 8024, n=10)
7597 Points ∼96%
Media della classe Smartphone
  (663 - 21070, n=321)
4685 Points ∼59%
64 Bit Multi-Core Score (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
10976 Points ∼96%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
10999 Points ∼97% 0%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
11388 Points ∼100% +4%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
10878 Points ∼96% -1%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
5172 Points ∼45% -53%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
6826 Points ∼60% -38%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
10274 Points ∼90% -6%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (10187 - 11388, n=12)
10936 Points ∼96% 0%
Media della classe Smartphone
  (883 - 11598, n=380)
4703 Points ∼41% -57%
64 Bit Single-Core Score (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
3429 Points ∼97%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3523 Points ∼100% +3%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
3510 Points ∼100% +2%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3444 Points ∼98% 0%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
1616 Points ∼46% -53%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
2436 Points ∼69% -29%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3406 Points ∼97% -1%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (3406 - 3537, n=12)
3482 Points ∼99% +2%
Media della classe Smartphone
  (390 - 4824, n=380)
1420 Points ∼40% -59%
PCMark for Android
Work 2.0 performance score (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
9296 Points ∼95%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
9035 Points ∼92% -3%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
9205 Points ∼94% -1%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
9814 Points ∼100% +6%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
7377 Points ∼75% -21%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
7177 Points ∼73% -23%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
9125 Points ∼93% -2%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (8342 - 11440, n=13)
9567 Points ∼97% +3%
Media della classe Smartphone
  (2630 - 11440, n=372)
5257 Points ∼54% -43%
Work performance score (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
11167 Points ∼86%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
10985 Points ∼84% -2%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
12095 Points ∼93% +8%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
13047 Points ∼100% +17%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
9397 Points ∼72% -16%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
8626 Points ∼66% -23%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
11890 Points ∼91% +6%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (10330 - 14439, n=13)
12001 Points ∼92% +7%
Media della classe Smartphone
  (1077 - 14439, n=543)
5690 Points ∼44% -49%
3DMark
2560x1440 Sling Shot Extreme (Vulkan) Unlimited Physics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
2657 Points ∼80%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3288 Points ∼99% +24%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
3324 Points ∼100% +25%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
2492 Points ∼75% -6%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2314 Points ∼70% -13%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
2708 Points ∼81% +2%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
2794 Points ∼84% +5%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (2104 - 3365, n=13)
2999 Points ∼90% +13%
Media della classe Smartphone
  (1740 - 15735, n=58)
2695 Points ∼81% +1%
2560x1440 Sling Shot Extreme (Vulkan) Unlimited Graphics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
5702 Points ∼97%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5723 Points ∼98% 0%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
5862 Points ∼100% +3%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5747 Points ∼98% +1%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
1416 Points ∼24% -75%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
2160 Points ∼37% -62%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4236 Points ∼72% -26%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (4236 - 5884, n=13)
5595 Points ∼95% -2%
Media della classe Smartphone
  (203 - 14536, n=58)
2763 Points ∼47% -52%
2560x1440 Sling Shot Extreme (Vulkan) Unlimited (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
4548 Points ∼91%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4914 Points ∼98% +8%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
5012 Points ∼100% +10%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4454 Points ∼89% -2%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
1550 Points ∼31% -66%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
2262 Points ∼45% -50%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3800 Points ∼76% -16%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (3800 - 5012, n=13)
4679 Points ∼93% +3%
Media della classe Smartphone
  (253 - 14786, n=58)
2512 Points ∼50% -45%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Unlimited Physics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
3280 Points ∼74%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3754 Points ∼85% +14%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
4416 Points ∼100% +35%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
2840 Points ∼64% -13%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2532 Points ∼57% -23%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3160 Points ∼72% -4%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3309 Points ∼75% +1%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (1934 - 4535, n=13)
3794 Points ∼86% +16%
Media della classe Smartphone
  (573 - 4635, n=380)
1959 Points ∼44% -40%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Unlimited Graphics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
6739 Points ∼95%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
7076 Points ∼100% +5%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
7089 Points ∼100% +5%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
7069 Points ∼100% +5%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
1612 Points ∼23% -76%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
2438 Points ∼34% -64%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5184 Points ∼73% -23%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (5184 - 7115, n=13)
6774 Points ∼96% +1%
Media della classe Smartphone
  (75 - 8374, n=380)
1759 Points ∼25% -74%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Unlimited (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
5440 Points ∼87%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5913 Points ∼95% +9%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
6249 Points ∼100% +15%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5311 Points ∼85% -2%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
1754 Points ∼28% -68%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
2568 Points ∼41% -53%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4604 Points ∼74% -15%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (3969 - 6312, n=13)
5728 Points ∼92% +5%
Media della classe Smartphone
  (93 - 6875, n=381)
1633 Points ∼26% -70%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Unlimited Physics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
3288 Points ∼70%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3788 Points ∼81% +15%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
4405 Points ∼94% +34%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4703 Points ∼100% +43%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2495 Points ∼53% -24%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3025 Points ∼64% -8%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3293 Points ∼70% 0%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (2345 - 4703, n=12)
3909 Points ∼83% +19%
Media della classe Smartphone
  (375 - 4703, n=409)
1869 Points ∼40% -43%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Unlimited Graphics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
6730 Points ∼65%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
10291 Points ∼100% +53%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
10302 Points ∼100% +53%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
10290 Points ∼100% +53%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2537 Points ∼25% -62%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3635 Points ∼35% -46%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
6358 Points ∼62% -6%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (6358 - 10420, n=12)
9480 Points ∼92% +41%
Media della classe Smartphone
  (70 - 20154, n=409)
2338 Points ∼23% -65%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Unlimited (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
5460 Points ∼67%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
7449 Points ∼91% +36%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
7940 Points ∼98% +45%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
8141 Points ∼100% +49%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2528 Points ∼31% -54%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3479 Points ∼43% -36%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5268 Points ∼65% -4%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (5268 - 8141, n=12)
7158 Points ∼88% +31%
Media della classe Smartphone
  (88 - 10427, n=409)
1966 Points ∼24% -64%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Physics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
3724 Points ∼86%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3758 Points ∼87% +1%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
4093 Points ∼95% +10%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4320 Points ∼100% +16%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2466 Points ∼57% -34%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3215 Points ∼74% -14%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3242 Points ∼75% -13%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (2705 - 4320, n=13)
3789 Points ∼88% +2%
Media della classe Smartphone
  (486 - 4492, n=460)
1866 Points ∼43% -50%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) Graphics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
6325 Points ∼100%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
6355 Points ∼100% 0%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
6336 Points ∼100% 0%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
6336 Points ∼100% 0%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
1487 Points ∼23% -76%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
2244 Points ∼35% -65%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
6040 Points ∼95% -5%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (5663 - 6362, n=13)
6236 Points ∼98% -1%
Media della classe Smartphone
  (53 - 7150, n=460)
1451 Points ∼23% -77%
2560x1440 Sling Shot Extreme (ES 3.1) (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
5475 Points ∼96%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5509 Points ∼97% +1%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
5648 Points ∼99% +3%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5705 Points ∼100% +4%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
1631 Points ∼29% -70%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
2405 Points ∼42% -56%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5068 Points ∼89% -7%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (4556 - 5734, n=13)
5435 Points ∼95% -1%
Media della classe Smartphone
  (68 - 6319, n=461)
1398 Points ∼25% -74%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Physics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
3726 Points ∼84%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3614 Points ∼81% -3%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
4068 Points ∼91% +9%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4454 Points ∼100% +20%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2489 Points ∼56% -33%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3211 Points ∼72% -14%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
3505 Points ∼79% -6%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (3505 - 4454, n=12)
3900 Points ∼88% +5%
Media della classe Smartphone
  (293 - 4454, n=501)
1730 Points ∼39% -54%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 Graphics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
6325 Points ∼63%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
9963 Points ∼100% +58%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
10008 Points ∼100% +58%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
9973 Points ∼100% +58%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2428 Points ∼24% -62%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3478 Points ∼35% -45%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
6122 Points ∼61% -3%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (6122 - 10008, n=12)
9215 Points ∼92% +46%
Media della classe Smartphone
  (43 - 11302, n=500)
1890 Points ∼19% -70%
2560x1440 Sling Shot OpenGL ES 3.0 (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
5478 Points ∼70%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
7166 Points ∼92% +31%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
7556 Points ∼97% +38%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
7820 Points ∼100% +43%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2441 Points ∼31% -55%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3415 Points ∼44% -38%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5251 Points ∼67% -4%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (5251 - 7820, n=12)
7061 Points ∼90% +29%
Media della classe Smartphone
  (55 - 8136, n=503)
1635 Points ∼21% -70%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Physics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
27278 Points ∼81%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
25339 Points ∼75% -7%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
33697 Points ∼100% +24%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
14631 Points ∼43% -46%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
19389 Points ∼58% -29%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
30972 Points ∼92% +14%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (23877 - 45072, n=12)
31646 Points ∼94% +16%
Media della classe Smartphone
  (735 - 45072, n=662)
14069 Points ∼42% -48%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Graphics Score (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
103955 Points ∼98%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
106534 Points ∼100% +2%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
Points ∼0% -100%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
35596 Points ∼33% -66%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
51091 Points ∼48% -51%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
97354 Points ∼91% -6%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (97354 - 110432, n=11)
105893 Points ∼99% +2%
Media della classe Smartphone
  (536 - 209204, n=660)
21672 Points ∼20% -79%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Score (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
63969 Points ∼93%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
62225 Points ∼90% -3%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
Points ∼0% -100%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
26999 Points ∼39% -58%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
37475 Points ∼54% -41%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
65945 Points ∼96% +3%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (60279 - 83518, n=11)
68789 Points ∼100% +8%
Media della classe Smartphone
  (662 - 97276, n=660)
17599 Points ∼26% -72%
GFXBench (DX / GLBenchmark) 2.7
1920x1080 T-Rex HD Offscreen C24Z16 (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
167 fps ∼100%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
167 fps ∼100% 0%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
167 fps ∼100% 0%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
167 fps ∼100% 0%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
58 fps ∼35% -65%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
84 fps ∼50% -50%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
85 fps ∼51% -49%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (85 - 167, n=14)
157 fps ∼94% -6%
Media della classe Smartphone
  (0.5 - 322, n=683)
37.5 fps ∼22% -78%
T-Rex HD Onscreen C24Z16 (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
69 fps ∼100%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
60 fps ∼87% -13%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
60 fps ∼87% -13%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
60 fps ∼87% -13%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
53 fps ∼77% -23%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
59 fps ∼86% -14%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
60 fps ∼87% -13%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (59 - 91, n=14)
62.9 fps ∼91% -9%
Media della classe Smartphone
  (1 - 120, n=692)
27.9 fps ∼40% -60%
GFXBench 3.0
off screen Manhattan Offscreen OGL (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
90 fps ∼90%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
100 fps ∼100% +11%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
100 fps ∼100% +11%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
97 fps ∼97% +8%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
29 fps ∼29% -68%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
42 fps ∼42% -53%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
50 fps ∼50% -44%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (50 - 102, n=14)
94.8 fps ∼95% +5%
Media della classe Smartphone
  (0.8 - 175, n=589)
21.6 fps ∼22% -76%
on screen Manhattan Onscreen OGL (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
59 fps ∼98%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
60 fps ∼100% +2%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
60 fps ∼100% +2%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
60 fps ∼100% +2%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
28 fps ∼47% -53%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
36 fps ∼60% -39%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
51 fps ∼85% -14%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (51 - 85, n=14)
60 fps ∼100% +2%
Media della classe Smartphone
  (1.2 - 115, n=598)
19.2 fps ∼32% -67%
GFXBench 3.1
off screen Manhattan ES 3.1 Offscreen (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
62 fps ∼90%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
69 fps ∼100% +11%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
67 fps ∼97% +8%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
69 fps ∼100% +11%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
20 fps ∼29% -68%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
30 fps ∼43% -52%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
35 fps ∼51% -44%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (35 - 71, n=14)
62.7 fps ∼91% +1%
Media della classe Smartphone
  (0.87 - 117, n=455)
17.7 fps ∼26% -71%
on screen Manhattan ES 3.1 Onscreen (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
51 fps ∼88%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
58 fps ∼100% +14%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
57 fps ∼98% +12%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
57 fps ∼98% +12%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
19 fps ∼33% -63%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
26 fps ∼45% -49%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
36 fps ∼62% -29%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (36 - 58, n=14)
48.1 fps ∼83% -6%
Media della classe Smartphone
  (1.2 - 110, n=457)
16.6 fps ∼29% -67%
GFXBench
Aztec Ruins High Tier Onscreen (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
17 fps ∼65%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
24 fps ∼92% +41%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
26 fps ∼100% +53%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
24 fps ∼92% +41%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
7.2 fps ∼28% -58%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
10 fps ∼38% -41%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
14 fps ∼54% -18%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (14 - 26, n=13)
21 fps ∼81% +24%
Media della classe Smartphone
  (0.61 - 60, n=173)
10.2 fps ∼39% -40%
2560x1440 Aztec Ruins High Tier Offscreen (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
24 fps ∼100%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
16 fps ∼67% -33%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
17 fps ∼71% -29%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
16 fps ∼67% -33%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
4.5 fps ∼19% -81%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
6.8 fps ∼28% -72%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
8.5 fps ∼35% -65%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (8.5 - 24, n=14)
16.8 fps ∼70% -30%
Media della classe Smartphone
  (0.21 - 33, n=172)
7.03 fps ∼29% -71%
Aztec Ruins Normal Tier Onscreen (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
36 fps ∼95%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
37 fps ∼97% +3%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
38 fps ∼100% +6%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
36 fps ∼95% 0%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
11 fps ∼29% -69%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
16 fps ∼42% -56%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
22 fps ∼58% -39%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (22 - 38, n=13)
33.2 fps ∼87% -8%
Media della classe Smartphone
  (1.4 - 60, n=177)
14.8 fps ∼39% -59%
1920x1080 Aztec Ruins Normal Tier Offscreen (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
42 fps ∼98%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
41 fps ∼95% -2%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
43 fps ∼100% +2%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
42 fps ∼98% 0%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
12 fps ∼28% -71%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
18 fps ∼42% -57%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
22 fps ∼51% -48%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (22 - 43, n=14)
40.6 fps ∼94% -3%
Media della classe Smartphone
  (0.6 - 87, n=177)
16.5 fps ∼38% -61%
off screen Car Chase Offscreen (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
36 fps ∼86%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
42 fps ∼100% +17%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
42 fps ∼100% +17%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
42 fps ∼100% +17%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
11 fps ∼26% -69%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
17 fps ∼40% -53%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
22 fps ∼52% -39%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (22 - 42, n=14)
39.9 fps ∼95% +11%
Media della classe Smartphone
  (0.6 - 73, n=380)
12.1 fps ∼29% -66%
on screen Car Chase Onscreen (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
41 fps ∼100%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
38 fps ∼93% -7%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
37 fps ∼90% -10%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
36 fps ∼88% -12%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
11 fps ∼27% -73%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
15 fps ∼37% -63%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
21 fps ∼51% -49%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (21 - 41, n=14)
32.1 fps ∼78% -22%
Media della classe Smartphone
  (1.1 - 60, n=384)
10.8 fps ∼26% -74%
AnTuTu v7 - Total Score (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
372734 Points ∼93%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
374820 Points ∼94% +1%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
370908 Points ∼93% 0%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
398720 Points ∼100% +7%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
158868 Points ∼40% -57%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
202586 Points ∼51% -46%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
321145 Points ∼81% -14%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (217967 - 398720, n=14)
354671 Points ∼89% -5%
Media della classe Smartphone
  (17073 - 462516, n=291)
141726 Points ∼36% -62%
BaseMark OS II
Web (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
1076 Points ∼76%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
1378 Points ∼98% +28%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
1407 Points ∼100% +31%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
1321 Points ∼94% +23%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
1186 Points ∼84% +10%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
1117 Points ∼79% +4%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
1171 Points ∼83% +9%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (1076 - 1431, n=13)
1316 Points ∼94% +22%
Media della classe Smartphone
  (7 - 1745, n=627)
755 Points ∼54% -30%
Graphics (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
8700 Points ∼92%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
9270 Points ∼98% +7%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
9477 Points ∼100% +9%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
9416 Points ∼99% +8%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2815 Points ∼30% -68%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3855 Points ∼41% -56%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
8414 Points ∼89% -3%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (8125 - 9510, n=13)
9160 Points ∼97% +5%
Media della classe Smartphone
  (18 - 16996, n=627)
2034 Points ∼21% -77%
Memory (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
3922 Points ∼52%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4031 Points ∼54% +3%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
5610 Points ∼75% +43%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
7500 Points ∼100% +91%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
3316 Points ∼44% -15%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3435 Points ∼46% -12%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4324 Points ∼58% +10%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (2661 - 7500, n=13)
5023 Points ∼67% +28%
Media della classe Smartphone
  (21 - 7500, n=627)
1505 Points ∼20% -62%
System (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
7423 Points ∼82%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
8441 Points ∼93% +14%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
8986 Points ∼99% +21%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
9094 Points ∼100% +23%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
5507 Points ∼61% -26%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
6484 Points ∼71% -13%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
8718 Points ∼96% +17%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (5993 - 9143, n=13)
8498 Points ∼93% +14%
Media della classe Smartphone
  (369 - 14189, n=627)
2953 Points ∼32% -60%
Overall (ordina per valore)
Xiaomi Mi 9T Pro
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
4045 Points ∼75%
Xiaomi Mi 9
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4595 Points ∼85% +14%
OnePlus 7
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 8192
5089 Points ∼94% +26%
Asus ZenFone 6 ZS630KL
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
5397 Points ∼100% +33%
Google Pixel 3a XL
Qualcomm Snapdragon 670, Adreno 616, 4096
2794 Points ∼52% -31%
Samsung Galaxy A80
Qualcomm Snapdragon 730, Adreno 618, 8192
3129 Points ∼58% -23%
LG G8s ThinQ
Qualcomm Snapdragon 855, Adreno 640, 6144
4389 Points ∼81% +9%
Media Qualcomm Snapdragon 855
  (3847 - 5397, n=13)
4735 Points ∼88% +17%
Media della classe Smartphone
  (1 - 6097, n=627)
1479 Points ∼27% -63%

Il Mi 9T Pro ha ottenuto un punteggio comparativamente buono anche nei benchmarks dei browser, mantenendo il passo con i nostri dispositivi di confronto alimentati da Snapdragon 855. Le uniche anomalie che abbiamo notato sono state nel Speedometer 2.0 e nell'Octane V2, dove il Mi 9T Pro si è comportato inaspettatamente male. Anche la navigazione su Google Chrome si è svolta senza intoppi, con il caricamento rapido delle pagine web.

Jetstream 2 - Total Score
OnePlus 7 (Chrome 74)
63.057 Points ∼100% +7%
Asus ZenFone 6 ZS630KL (Chrome 75)
59.651 Points ∼95% +2%
Xiaomi Mi 9T Pro (Chrome 75)
58.746 Points ∼93%
Media Qualcomm Snapdragon 855 (45.5 - 67, n=12)
57.7 Points ∼92% -2%
Xiaomi Mi 9 (Chrome 73)
57.207 Points ∼91% -3%
LG G8s ThinQ (Chrome 75)
53.783 Points ∼85% -8%
Samsung Galaxy A80 (Chrome 75)
40.021 Points ∼63% -32%
Media della classe Smartphone (9.13 - 133, n=100)
35.5 Points ∼56% -40%
Google Pixel 3a XL (Chrome 73)
32.083 Points ∼51% -45%
Speedometer 2.0 - Result
OnePlus 7 (Chome 74)
67.9 runs/min ∼100% +60%
Asus ZenFone 6 ZS630KL (Chrome 75)
66.7 runs/min ∼98% +57%
Xiaomi Mi 9 (Chrome 73.0.3683.75)
65.7 runs/min ∼97% +55%
LG G8s ThinQ (Chome 75)
64.1 runs/min ∼94% +51%
Media Qualcomm Snapdragon 855 (42.5 - 67.9, n=11)
61.2 runs/min ∼90% +44%
Xiaomi Mi 9T Pro (Chrome 75)
42.5 runs/min ∼63%
Media della classe Smartphone (6.42 - 157, n=89)
39.6 runs/min ∼58% -7%
Samsung Galaxy A80 (Chome 75)
38.9 runs/min ∼57% -8%
Google Pixel 3a XL (Chrome 73)
32.5 runs/min ∼48% -24%
WebXPRT 3 - ---
OnePlus 7 (Chrome 74)
110 Points ∼100% +3%
Xiaomi Mi 9 (Chrome 73.0.3683.75)
108 Points ∼98% +1%
Asus ZenFone 6 ZS630KL (Chrome 75)
108 Points ∼98% +1%
Media Qualcomm Snapdragon 855 (94 - 129, n=14)
108 Points ∼98% +1%
LG G8s ThinQ (Chrome 75)
107 Points ∼97% 0%
Xiaomi Mi 9T Pro (Chrome 75)
107 Points ∼97%
Samsung Galaxy A80 (Chrome 75)
77 Points ∼70% -28%
Media della classe Smartphone (19 - 184, n=158)
66.8 Points ∼61% -38%
Google Pixel 3a XL (Chrome 73)
62 Points ∼56% -42%
Octane V2 - Total Score
OnePlus 7 (Chrome 74)
25051 Points ∼100% +22%
Xiaomi Mi 9 (Chrome 73.0.3683.75)
24534 Points ∼98% +19%
Asus ZenFone 6 ZS630KL (Chrome 75)
24313 Points ∼97% +18%
LG G8s ThinQ (Chrome 75)
23830 Points ∼95% +16%
Media Qualcomm Snapdragon 855 (17011 - 25640, n=14)
23124 Points ∼92% +12%
Xiaomi Mi 9T Pro (Chrome 75)
20598 Points ∼82%
Samsung Galaxy A80 (Chrome 75)
16358 Points ∼65% -21%
Google Pixel 3a XL (Chrome 73)
11056 Points ∼44% -46%
Media della classe Smartphone (894 - 49388, n=685)
6706 Points ∼27% -67%
Mozilla Kraken 1.1 - Total Score
Media della classe Smartphone (571 - 59466, n=710)
10594 ms * ∼100% -354%
Google Pixel 3a XL (Chrome 73)
3360.7 ms * ∼32% -44%
Samsung Galaxy A80 (Chrome 75)
3027 ms * ∼29% -30%
Xiaomi Mi 9T Pro (Chrome 75)
2333.5 ms * ∼22%
Media Qualcomm Snapdragon 855 (1852 - 2611, n=13)
2133 ms * ∼20% +9%
LG G8s ThinQ (Chrome 75)
2036 ms * ∼19% +13%
Asus ZenFone 6 ZS630KL (Chrome 75)
2029.5 ms * ∼19% +13%
OnePlus 7 (Chrome 74)
1958 ms * ∼18% +16%
Xiaomi Mi 9 (Chrome 73.0.3683.75)
1873.2 ms * ∼18% +20%

* ... Meglio usare valori piccoli

L'archiviazione UFS 2.1 con cui Xiaomi ha dotato il Mi 9T Pro è veloce, ma non quanto quella del Mi 9. In AndroBench la velocità di trasferimento è stata in media del 12% più veloce di quanto ci aspettassimo e lascia nella sua scia dispositivi con memoria flash eMMC come il Pixel 3a XL.

Xiaomi Mi 9T ProXiaomi Mi 9OnePlus 7Asus ZenFone 6 ZS630KLGoogle Pixel 3a XLSamsung Galaxy A80LG G8s ThinQMedia 128 GB UFS 2.1 FlashMedia della classe Smartphone
AndroBench 3-5
24%
31%
5%
-37%
-36%
-23%
-12%
-68%
Sequential Write 256KB SDCard
62.51 (Toshiba Exceria Pro M501)
46.7 (Toshiba Exceria Pro M501)
61.5 (27.8 - 72.4, n=17)
49.1 (1.7 - 87.1, n=417)
Sequential Read 256KB SDCard
87.04 (Toshiba Exceria Pro M501)
67.53 (Toshiba Exceria Pro M501)
77 (31.3 - 88.2, n=17)
67.3 (8.1 - 96.5, n=417)
Random Write 4KB
148.51
165.32
11%
28.7
-81%
160.18
8%
86.96
-41%
21.6
-85%
29.6
-80%
86.8 (18.2 - 250, n=39)
-42%
21.5 (0.14 - 250, n=735)
-86%
Random Read 4KB
142.5
149.36
5%
175.3
23%
153.29
8%
92.12
-35%
117.5
-18%
138
-3%
139 (98.9 - 158, n=39)
-2%
46.6 (1.59 - 196, n=735)
-67%
Sequential Write 256KB
196.87
388.27
97%
392
99%
195.6
-1%
179.09
-9%
190.4
-3%
182.4
-7%
205 (182 - 503, n=39)
4%
95.5 (2.99 - 590, n=735)
-51%
Sequential Read 256KB
808.76
666.06
-18%
1463
81%
831.4
3%
315.6
-61%
501.5
-38%
791.1
-2%
751 (427 - 912, n=39)
-7%
269 (12.1 - 1504, n=735)
-67%

Giochi

L'Adreno 6400 è in grado di gestire tutti i moderni giochi mobili a tripla A. Di solito misuriamo i frame rate con l'app GameBench, ma il dispositivo non dispone dell'impostazione necessaria nelle Opzioni Sviluppatore che permette all'app di funzionare correttamente.

Anche se non possiamo mostrarvi una rappresentazione grafica dei frame rate in Asphalt 9: Legends e PUBG Mobile, Mi 9T Pro ha avuto una media di 29 FPS e 37 FPS, rispettivamente, durante i nostri test. Per inciso, durante i nostri test di gioco non abbiamo notato cadute di frame o balbettii.

Anche il touchscreen e i sensori associati hanno reagito rapidamente e hanno funzionato senza problemi. Per quanto riguarda il gioco, Xiaomi vende un minipad per 180 CNY (~US$26) che converte il Mi 9T Pro in una console di gioco quasi portatile. Ha anche introdotto Game Turbo 2.0, una speciale modalità di gioco che migliora la qualità audio e riduce la latenza Wi-Fi/4G per una migliore esperienza di gioco. Si suppone che generalmente migliori anche le prestazioni e la reattività.

Asphalt 9: Legends
Asphalt 9: Legends
PUBG Mobile
PUBG Mobile

Emissions

Temperature

Il Mi 9T Pro è sempre caldo, anche quando è al minimo. La temperatura di superficie della nostra unità di prova si aggira in media intorno ai 32 °C a riposo, con alcune aree che superano i 40 °C sotto carico sostenuto. In breve, il dispositivo sarà caldo durante le sessioni di gioco prolungate e non sarà mai freddo al tatto.
Più interessante, tuttavia, è la gestione della temperatura interna. Lo abbiamo verificato con l'applicazione GFXBench, durante la quale abbiamo lasciato che i benchmarks Manhattan 3.1 e T-Rex funzionassero 30 volte ciascuno in loop. La maggior parte degli smartphones moderni faticano con questi benchmarks, ma il Mi 9T Pro si è fatta valere rispetto alla maggior parte degli altri. La nostra unità di prova è salita a circa due terzi delle prestazioni di picco entro la fine del ciclo di Manhattan 3.1, che è relativamente alto. Non abbiamo notato alcuna perdita di prestazioni durante i nostri test di gioco, ma i risultati possono variare.

Xiaomi Mi 9T Pro - GFXBench
Xiaomi Mi 9T Pro - GFXBench
Xiaomi Mi 9T Pro - GFXBench
Xiaomi Mi 9T Pro - GFXBench
Carico massimo
 42.1 °C38.1 °C34.6 °C 
 40.3 °C37.9 °C34.9 °C 
 38.6 °C37.1 °C34.7 °C 
Massima: 42.1 °C
Media: 37.6 °C
33.6 °C37.6 °C41.7 °C
34 °C37.1 °C40.3 °C
33.7 °C37.1 °C37.3 °C
Massima: 41.7 °C
Media: 36.9 °C
Alimentazione (max)  35.2 °C | Temperatura della stanza 21.9 °C | Voltcraft IR-260
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 37.6 °C / 100 F, rispetto alla media di 33.1 °C / 92 F per i dispositivi di questa classe Smartphone.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 42.1 °C / 108 F, rispetto alla media di 35.5 °C / 96 F, che varia da 22.4 a 51.7 °C per questa classe Smartphone.
(±) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 41.7 °C / 107 F, rispetto alla media di 34.1 °C / 93 F
(±) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 32.8 °C / 91 F, rispetto alla media deld ispositivo di 33.1 °C / 92 F.
Mappa termica della parte posteriore del dispositivo sotto carico
Mappa termica della parte posteriore del dispositivo sotto carico
Mappa termica della parte anteriore del dispositivo sotto carico
Mappa termica della parte anteriore del dispositivo sotto carico

Altoparlanti

Pink noise speaker test
Pink noise speaker test

L'Mi 9T Pro ha un diffusore mono sul lato inferiore del case accanto alla porta Type-C, come l'Mi 9T. Ha anche raggiunto 88 dB(A) durante i nostri test, che è di 1 dB(A) in meno rispetto al diffusore dell'Mi 9T. Nel complesso, sembra che Xiaomi abbia dotato i due dispositivi dello stesso diffusore, dato che entrambi lottano per riprodurre le basse frequenze. Allo stesso modo, l'altoparlante riproduce linearmente i toni medi e acuti, rendendolo abbastanza buono per ascoltare musica o guardare video.

Consigliamo comunque di utilizzare apparecchiature audio esterne come cuffie e altoparlanti, se possibile, poiché gli altoparlanti degli smartphones non offrono mai una grande esperienza di ascolto. Il Mi 9T Pro supporta l'uscita audio tramite il jack da 3,5 mm o Bluetooth, e quest'ultimo supporta moderni codec audio come AAC, aptX, aptX, aptX HD e LDAC.

dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2043.947.32543.642.63138.339.74038.339.45041.242.46334.135802729.710028.631.812527.932.716026.145.820025.150.62502253.331520.55740020.561.150020.665.663018.668.580018.171.2100018.577.8125017.975.5160018.676.8200017.877.3250017.577.6315016.976.2400016.868.650001769.563001775.6800017.280.91000017.179.61250017.162.11600017.347.8SPL78.865.174.766.430.387.9N42.119.134.418.71.472.9median 18.1median 68.6Delta2.712.239.432.928.325.418.726.526.725.933.229.422.622.721.822.224.43123.839.218.550.417.149.117.853.815.556.114.162.51467.913.869.114.773.515.47715.276.614.376.514.574.913.971.714.675.914.178.114.374.314.574.614.875.714.87514.864.41558.226.887.10.871.4median 14.8median 71.71.510hearing rangehide median Pink NoiseXiaomi Mi 9T ProXiaomi Mi 9
Frequency diagram (checkboxes can be checked and unchecked to compare devices)
Xiaomi Mi 9T Pro analisi audio

(+) | speakers can play relatively loud (87.9 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(-) | nearly no bass - on average 23.4% lower than median
(±) | linearity of bass is average (9% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(±) | higher mids - on average 5.8% higher than median
(+) | mids are linear (6.2% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(±) | higher highs - on average 6.8% higher than median
(+) | highs are linear (6.4% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(±) | linearity of overall sound is average (22.5% difference to median)
Compared to same class
» 34% of all tested devices in this class were better, 11% similar, 55% worse
» The best had a delta of 13%, average was 25%, worst was 44%
Compared to all devices tested
» 59% of all tested devices were better, 8% similar, 34% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Xiaomi Mi 9 analisi audio

(+) | speakers can play relatively loud (87.1 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(-) | nearly no bass - on average 25.1% lower than median
(±) | linearity of bass is average (10.7% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 4.4% away from median
(+) | mids are linear (5% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 3.4% away from median
(+) | highs are linear (4% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(±) | linearity of overall sound is average (17.6% difference to median)
Compared to same class
» 4% of all tested devices in this class were better, 4% similar, 92% worse
» The best had a delta of 13%, average was 25%, worst was 44%
Compared to all devices tested
» 28% of all tested devices were better, 7% similar, 65% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Gestione Energetica

Consumo energetico

Lo Snapdragon 855 non è noto per essere un SoC parsimonioso, ma la nostra unità di prova è piuttosto efficiente quando è al minimo. Abbiamo rilevato per il dispositivo un consumo massimo di 1,3 W al minimo, con una media di appena 1 W. Nessuno dei nostri dispositivi di confronto è così ottimizzato come il Mi 9T Pro, anche se consuma fino a 10 W sotto carico sostenuto e ha una media di 5,2 W quando spingiamo il sistema, sono entrambi notevolmente più alti della maggior parte dei nostri dispositivi di confronto. Vale la pena notare che il MIUI gestisce le sue applicazioni in modo relativamente aggressivo per ridurre al minimo il consumo energetico, con il sistema che blocca anche alcune notifiche push. È possibile regolare il consumo energetico in base alle singole applicazioni, ma è possibile che si verifichi un consumo energetico superiore a quello che abbiamo avuto durante i nostri test.

La batteria da 4.000 mAh può essere caricata fino a 27 W. Tuttavia, Xiaomi include solo un adattatore da 18 W nella confezione. Il primo costa attualmente 49 CNY (~US$7) e, secondo quanto riferito, caricherà il dispositivo fino al 58% in 30 minuti, con il raggiungimento della carica completa in 74 minuti. Il Mi 9T Pro non supporta la ricarica wireless Qi, ma supporta Qualcomm Quick Charge 4+.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0 / 0.1 Watt
Idledarkmidlight 0.7 / 1 / 1.3 Watt
Sotto carico midlight 5.2 / 10 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Metrahit Energy
Xiaomi Mi 9T Pro
4000 mAh
Xiaomi Mi 9
3300 mAh
OnePlus 7
3700 mAh
Asus ZenFone 6 ZS630KL
5000 mAh
Google Pixel 3a XL
3700 mAh
Samsung Galaxy A80
3700 mAh
LG G8s ThinQ
3550 mAh
Media Qualcomm Snapdragon 855
 
Media della classe Smartphone
 
Power Consumption
3%
-1%
-44%
2%
4%
-36%
-23%
-18%
Idle Minimum *
0.7
0.67
4%
0.6
14%
0.81
-16%
0.7
-0%
0.6
14%
1.2
-71%
0.956 (0.6 - 1.96, n=13)
-37%
0.877 (0.2 - 3.4, n=769)
-25%
Idle Average *
1
1.26
-26%
1.1
-10%
2.35
-135%
1.63
-63%
1.2
-20%
1.6
-60%
1.554 (0.85 - 2.8, n=13)
-55%
1.734 (0.6 - 6.2, n=768)
-73%
Idle Maximum *
1.3
1.29
1%
2
-54%
2.37
-82%
1.67
-28%
1.4
-8%
2
-54%
1.881 (1 - 2.9, n=13)
-45%
2.02 (0.74 - 6.6, n=769)
-55%
Load Average *
5.2
3.71
29%
4
23%
5.33
-3%
2.64
49%
5
4%
5
4%
4.65 (3.64 - 5.8, n=13)
11%
4.07 (0.8 - 10.8, n=763)
22%
Load Maximum *
10
9.3
7%
8
20%
8.55
14%
4.62
54%
7.1
29%
10
-0%
9.12 (7.49 - 11.9, n=13)
9%
5.9 (1.2 - 14.2, n=763)
41%

* ... Meglio usare valori piccoli

Autonomia della batteria

Un minore consumo energetico e una batteria di grandi dimensioni generalmente si traduce in una buona autonomia, ma non è il caso del Mi 9T Pro. Il dispositivo ha una media del 14% di autonomia in più rispetto al Mi 9, ma ce lo aspettavamo visto che ha una batteria più grande di circa il 20% rispetto al suo omonimo.

Il Mi 9T Pro non ha affatto una durata della batteria scadente, con ben 12:42 ore nel nostro test Wi-Fi, durante il quale abbiamo impostato il display a circa 150 cd/m². Tuttavia, è inferiore a OnePlus 7 e Pixel 3a XL nonostante abbiano batterie più piccole da 300 mAh. Inoltre, anche se lo ZenFone 6 ha una batteria più grande di 1.000 mAh rispetto alla nostra unità di prova, lo spazza via in tutto tranne che nel nostro test Wi-Fi, con una durata di oltre 19 ore in più nel nostro test video in loop H.264.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
29ore 28minuti
NBC WiFi Websurfing Battery Test 1.3
12ore 42minuti
Big Buck Bunny H.264 1080p
16ore 27minuti
Sotto carico (max luminosità)
4ore 9minuti
Xiaomi Mi 9T Pro
4000 mAh
Xiaomi Mi 9
3300 mAh
OnePlus 7
3700 mAh
Asus ZenFone 6 ZS630KL
5000 mAh
Google Pixel 3a XL
3700 mAh
Samsung Galaxy A80
3700 mAh
LG G8s ThinQ
3550 mAh
Autonomia della batteria
-14%
10%
52%
2%
-8%
-14%
Reader / Idle
1768
1650
-7%
1989
13%
2114
20%
1822
3%
1796
2%
1689
-4%
H.264
987
1008
2%
933
-5%
2138
117%
960
-3%
902
-9%
753
-24%
WiFi v1.3
762
546
-28%
901
18%
801
5%
709
-7%
713
-6%
693
-9%
Load
249
194
-22%
278
12%
409
64%
289
16%
200
-20%
203
-18%

Pro

+ design senza bordi
+ GPS accurato
+ pannello OLED decente
+ Presa da 3,5 mm
+ buone fotocamere
+ buone prestazioni del sistema
+ veloce sensore di impronte digitali sul display

Contro

- solo con certificazione Widevine L3 (Redmi K20 Pro)
- Wi-Fi lento
- scarsa copertura LTE (Redmi K20 Pro)
- bassa luminosità massima manuale
- Caricabatterie da 27 W non incluso nella confezione

Giudizio Complessivo

Recensione dello smartphone Xiaomi Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro). Dispositivo di test gentilmente fornito da TradingShenzhen.
Recensione dello smartphone Xiaomi Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro). Dispositivo di test gentilmente fornito da TradingShenzhen.

Il Mi 9T Pro, o Redmi K20 Pro a seconda del luogo in cui vivete, è un altro smartphone Xiaomi potente ma economico. Se l'azienda dovesse lanciare presto il Mi 9T Pro in tutto il mondo per circa 400 euro (~US$444) come il prezzzo che i rivenditori terzi stanno chiedendo per il Redmi K20 Pro, allora vi consigliamo di considerarlo se si sta cercando uno smartphone sotto i 500 dollari USA.

Uno dei punti di forza del dispositivo è il suo bellissimo pannello AMOLED, che la cornice è quasi assente grazie alla sua fotocamera frontale a scomparsa. Lo Snapdragon 855 e 8 GB di RAM sono a disposizione per offrire prestazioni eccellenti, mentre i 128 GB di memoria sono tra i più veloci UFS 2.1 sul mercato. Ci piace anche il fatto che lo Xiaomi si sia bloccato con uno scanner ottico per le impronte digitali sullo schermo, in quanto fa sembrare il dispositivo più a prova di futuro rispetto a molti dei suoi concorrenti.

Tuttavia, il Mi 9T Pro ha i suoi lati negativi, anche se un modello mondiale potrebbe correggere alcune delle qualità del dispositivo. La copertura LTE limitata e la certificazione Widevine L3 non dovrebbe influenzare il modello globale, ma l'altoparlante mono, la mancanza di storage espandibile, nessuna ricarica wireless, e nessuna certificazione IP ci irritano. Allo stesso modo, dubitiamo che il modello globale si occuperà anche del throttling del SoC, mentre la MIUI è una questione di gusto.

    Lo Xiaomi Mi 9T Pro, meglio conosciuto come Redmi K20 Pro in alcune regioni, è un grande tuttofare, ma non ha la finitura lucida del Mi9.

Certamente, la fotocamera pop-up motorizzata e il design notchless aiutano a distinguere il Mi 9T Pro dai suoi concorrenti, ma sembra miope da parte di Xiaomi per commercializzare il dispositivo sotto la serie Mi 9. Anche se il Mi 9T Pro costa circa quanto il Mi 9, il suo modulo Wi-Fi più lento, l'altoparlante mono, la memoria flash più lenta, la calibrazione del display più scadente e la gestione della temperatura peggiore lo rendono più difficile da vendere rispetto al suo omonimo. Il primo ha una batteria più grande, una migliore durata della batteria e un jack per cuffie da 3,5 mm, che potrebbe ribaltare l'equilibrio a favore del Mi 9T Pro per alcune persone.

Xiaomi Mi 9T Pro - 07/30/2019 v6(old)
Marcus Herbrich

Chassis
85%
Tastiera
66 / 75 → 88%
Dispositivo di puntamento
91%
Connettività
47 / 60 → 78%
Peso
89%
Batteria
96%
Display
95%
Prestazioni di gioco
70 / 63 → 100%
Prestazioni Applicazioni
80 / 70 → 100%
Temperatura
88%
Rumorosità
100%
Audio
72 / 91 → 79%
Fotocamera
79%
Media
81%
89%
Smartphone - Media ponderata

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione dello Smartphone Xiaomi Mi 9T Pro (Redmi K20 Pro): un altro Mi 9 con una fotocamera pop-up
Marcus Herbrich, 2019-08-12 (Update: 2019-08-12)