Notebookcheck

Recensione completa del notebook Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)

J. Simon Leitner (traduzione a cura di Alessandro Seren Rosso), 02/21/2017

Andrà tutto bene?! Dell aggiorna la sua linea XPS 15 con gli ultimi processori Kaby Lake processors e scheda grafica GeForce GTX 1050, quindi le prestazioni fanno un gran balzo in avanti. Ma ciò come influenza emissioni e autonomia della batteria? E inoltre, Dell è riuscita a correggere i numerosi bug dei modelli precedenti?

Per la recensione originale in tedesco, leggete qui.

La versione attuale del Dell XPS 15, definita principalmente dal suo display Infinity-Edge, non è cambiata molto rispetto al predecessore a prima occhiata, a parte alcune modifiche allo chassis (porte). Le modifiche principali avvengono sotto il cofano, dove Dell impiega le più recenti tecnologie. La revisione tratta l'ultimo modello 2017 (9560) con CU Kaby Lake CPU e GPU GTX 1050, che sostituisce il modello precedente con processori Skylake e GPU GTX 960M.

Abbiamo scritto recensioni per il modello predecessore sia con display Full HD che con display UHD. Daremo un'occhiata anche alle diverse configurazioni dell'XPS 15 9560, iniziando dal modello entry-level da 1499 Euro. Si tratta di un dispositivo dotato di CPU quad-core Intel i5-7300HQ, GPU Geforce GTX 1050, display opaco Full HD e hard drive convenzionale da 1 TB. Il nostro modello di prova è stato acquistato dal negozio online di Dell Germania.

Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD) (XPS 15 Serie)
Scheda grafica
NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook) - 4096 MB, Core: 1354 MHz, Memoria: 7008 MHz, GDDR5, 373.06, Optimus
Memoria
8192 MB 
, DDR4, 2x 4 GB SK Hynix DDR4-2400/PC4-19200
Schermo
15.6 pollici 16:9, 1920x1080 pixel 141 PPI, Sharp SHP1453 LQ156M1, LED IGZO IPS InfinityEdge, lucido: no
Scheda madre
Intel HM175
Harddisk
WDC WD10SPCX-75KHST0 + SanDisk Z400s M.2 2242 32 GB Cache, 1000 GB 
, +32 GB SSD Cache
Porte di connessione
2 USB 3.0 / 3.1, 1 USB 3.1 Gen 2, 1 Thunderbolt, 1 HDMI, 1 DisplayPort, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: Combo cuffie 3.5 mm, Lettore schede: Lettore di schede SD, Sensore luminosità
Rete
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter (b/g/n/ac), Bluetooth 4.1
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 17 x 357 x 235
Batteria
56 Wh ioni di litio
Sistema Operativo
Microsoft Windows 10 Home 64 Bit
Camera
Webcam: HD-Widescreen Webcam 720p
Altre caratteristiche
Casse: Altoparlanti stereo, Tastiera: Chiclet, Illuminazione Tastiera: si, 12 Mesi Garanzia
Peso
1.95 kg, Alimentazione: 430 gr
Prezzo
1499 Euro

 

Case

Nello chassis non sembrano esserci modifiche. Dell continua a utilizzare una combinazione di materiali ad alta qualità, come le piastre in alluminio per coperchio e pannello inferiore, magnesio per la cornice interna e carbonio per la parte alta dell'unità di base. La superficie soft-touch intorno al poggiapolsi dà una sensazione piacevole, ma non è facile da pulire (consigliamo un panno inumidito). Il touchpad, inoltre, è un magnete per le ditate.

In generale, lo chassis dà un'impressione positiva anche dopo un paio d'anni. Fatta eccezione per il problema delle ditate, il case è elegante e garantisce un'ottima durata. È possibile aprire il coperchio con un'apertura fino a 130 gradi, sufficienti per la maggior parte degli scenari di utilizzo, specialmente considerando gli ampi angoli di visualizzazione.

Comparazione delle dimensioni

Dell pubblicizza uno spessore tra 11 e 17 millimetri per il modello XPS 15 9560. Ci sembra una misura molto ottimistica e applicabile solo alle aree laterali. Una volta messo so un tavolo, si avrà una macchina con uno spessore da 22 millimetri. Il principale vantaggio su molti altri notebook da 15 pollici è rappresentato dalle dimensioni compatte grazie alle cornici sottili del display InfinityEdge.

Una comparazione tra il Dell e il modello più recente del MacBook Pro 15 mostra chiaramente la differenza: Apple pubblicizza uno spessore di 15 millimetri, ma l'XPS 15 sembra spesso il doppio...

Comparison: Dell XPS 15 9560 (2017) vs. Apple MacBook Pro 15 (Late 2016)

Connettività

Dell non ha effettuato cambiamenti. In modo simile al modello precedente, tutte le porte si trovano vicino alla parte posteriore, e si ha a disposizione una veloce porta USB 3.0 Type-A per lato. Dell ha posizionato la porta USB Type-C sulla sinistra, e questa supporta la tecnologia Thunderbolt 3. Dell inoltre pubblicizza la possibilità di alimentazione tramite questa porta, oltre a un trasferimento con velocità fino a 40 Gbps. Non abbiamo potuto testare queste velocità a causa di mancanza di componenti adeguatiu.

Conferma "ufficiale": La porta Thunderbolt dell'XPS 15 è collegata solo tramite due linee PCIe.
Conferma "ufficiale": La porta Thunderbolt dell'XPS 15 è collegata solo tramite due linee PCIe.

Secondo un messaggio di un dirigente Dell, tuttavia, la porta Thunderbolt è collegata solo da due linee PCIe. Quindi le velocità di questa porta sarebbero ridotte della metà rispetto al solito setup a 4 linee. Ciò potrebbe essere un problema in caso di utilizzo di soluzioni grafiche esterne, che richiedono molta ampiezza di banda. Stiamo preparando una recensione della Asus XG Station 2, e proveremo anche il Dell XPS 15.

Lettore di schede SD

Effetto a breve termine: SSD cache
Effetto a breve termine: SSD cache

Abbiamo messo alla prova le velocità massime del lettore di schede comparandole con quelle della nostra scheda di riferimento, una Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II. Il parente inferiore del modello installato nel Dell XPS 13 faceva registrare dei buoni risultati in passato, ma l'XPS 15 9560 è sotto le aspettative. Il test del lettura sequenziale dell'SSD AS fa registrare un valore di 202 MB/s, ma le velocità di trasferimento scendono di molto quando si copiano molti file di piccole dimensioni (.jpeg, 1 GB in totale). Il semplice motivo è il collo di bottiglia creato dall'hard drive. La cache SSD sembra aiutare per un breve periodo, ma l'influenza viene ridotta con l'aumentare delle dimensioni del pacchetto di dati.

SDCardreader Transfer Speed
average JPG Copy Test (av. of 3 runs)
Dell XPS 13 9360 QHD+ i7
128 MB/s ∼100% +123%
Dell XPS 15-9550 i7
121 MB/s ∼95% +111%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
107.8 MB/s ∼84% +88%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
57.3 MB/s ∼45%
maximum AS SSD Seq Read Test (1GB)
Dell XPS 13 9360 FHD i5
250.6 MB/s ∼100% +24%
Dell XPS 13 9360 QHD+ i7
248.1 MB/s ∼99% +22%
Dell XPS 15-9550 i7
211 MB/s ∼84% +4%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
202.8 MB/s ∼81%

Comunicazioni

Il Dell XPS 15 9560 è dotato di modulo WiFi della serie killer Networks (Wireless-n/a/ac 1535, 2x2). Gestisce velocità massime di 674 Mbps (ricezione) e 641 Mbps (invio) nel nostro test WLAN standardizzato (Linksys EA8500, 1 metro di distanza). Si tratta di risultati decisamente buoni, solo i più recenti modelli Apple sono significativamente più veloci.

Networking
iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10
Apple MacBook Pro 13 2016 (2.9 GHz)
Broadcom BCM15700A2 802.11ac
950 MBit/s ∼100% +41%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.6 GHz, 450)
Broadcom BCM15700A2 802.11ac (Klaus I211)
948 MBit/s ∼100% +41%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
674 MBit/s ∼71%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
525 MBit/s ∼55% -22%
Dell Inspiron 15 7000 7567
Intel Dual Band Wireless-AC 3165 (jseb)
246 MBit/s ∼26% -64%
iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.6 GHz, 450)
Broadcom BCM15700A2 802.11ac (Klaus I211)
949 MBit/s ∼100% +48%
Apple MacBook Pro 13 2016 (2.9 GHz)
Broadcom BCM15700A2 802.11ac
949 MBit/s ∼100% +48%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
641 MBit/s ∼68%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
575 MBit/s ∼61% -10%
Dell Inspiron 15 7000 7567
Intel Dual Band Wireless-AC 3165 (jseb)
306 MBit/s ∼32% -52%

Sicurezza

Le impostazioni BIOS complete
Le impostazioni BIOS complete

A dispetto delle attese il Dell XPS 15 è dotato di diverse funzionalità di sicurezza. Il BIOS dà una buona panoramica sulle funzioni supportate, a partire delle classiche password, TPM2.0 fino a Computrace. Inoltre, l'XPS 15 può essere ordinato con lettore di impronte digitali. Il lettore in stile touch si trova sul lato destro del poggiapolsi, direttamente al di sotto dei tasti direzionali ($25 extra).

Accessori

Durante la configurazione del Dell XPS 15 è possibile scegliere diversi accessori. Tra questi troviamo borse, dispositivi di input esterni fino ad adattatori e dock. Quest'ultima potrebbe essere molto interessante, poiché il dispositivo manca di una porta RJ45 e di uscita VGA. La soluzione potrebbe essere l'adattatore Dell USB-C, che offre porte come HDMI, VGA, Ethernet e USB 3.0. Il prezzo è però di ben 91 Euro. La Thunderbolt Dock è molto interessante, poiché offre una serie di porte e può anche caricare l'XPS 15 allo stesso tempo, quindi è necessario un solo cavo. Però si tratta di un'opzione piuttosto costosa, poiché ha un prezzo di circa 300 dollari. Un'occhiata a soluzioni di terze parti potrebbe non essere una cattiva idea.

Manutenzione

Aprire il Dell XPS 15 è relativamente facile se si è in possesso di un cacciavite per viti Philips e Torx T5. Dell ha rinunciato ai gancetti di plastica per bloccare il pannello inferiore in alluminio. Quando si rimuovono le viti, bisogna tenere in considerazione le due viti aggiuntive nascoste sotto lo sportellino con le informazioni. Una volta rimosso il pannello, si può avere accesso completo ai componenti più importanti, come HDD, SSD, RAM, batteria, modulo WiFi e, naturalmente, ventole e unità di raffreddamento. È comparativamente semplice sostiture memorie o SSD.

Una cosa che si nota subito, in modo simile al modello precedente XPS 15 9550, è il disco da 2.5 pollici a fianco della batteria. I modelli senza hard drive convenzionale possono quindi utilizzare lo spazio libero per una batteria più ampia. Le configurazioni corrispondenti, infatti, sono dotate di batteria da 97 Wh.

Garanzia

Tutti i modelli XPS 15 venduti sul negozio online Dell sono dotati di garanzia limitata di un anno con servizio mail-in. La garanzia Premium facoltativa ($69) include il servizio on-site. Secondo Dell, la società invierà un tecnico di servizio a domicilio entro 1-2 giorni dopo una diagnostica da remoto in caso di problemi hardware. La garanzia Pro Support per aziende include il servizio al giorno successivo. Questo tipo di garanzia è necessario per chi utilizza il sistema per lavoro.
È possibile estendere la garanzia: Un'estensione a tre anni (garanzia di base) ha un costo di $189; il supporto Premium di tre anni ha un prezzo di $219.

Keyboard

Illuminazione tastiera: PWM @ 60 Hz
Illuminazione tastiera: PWM @ 60 Hz

La tastiera naturalmente non è cambiata rispetto al modello precedente. Abbiamo gradito molto l'esperienza di scrittura, così come la scarsa rumorosità e la corsa dei tasti. I tasti sono solidi e garantiscono un'ottima precisione, anche se si premono solo ai lati. Le preferenze individuali comunque possono cambiare la percezione della qualità della tastiera.

La tastiera è dotata di illuminazione a due fasi. Si può notare la luce tra i tasti quando si guarda la tastiera da posizione angolata in ambienti scuri. Dell utilizza la tecnologia PWM con frequenza misurata di 60 Hz per la regolazione della retroilluminazione. Per la maggior parte degli utenti non rappresenterà un problema, ma potrebbe infastidire gli utenti più sensibili. Il comportamento è visibile nel video in slow-motion (Huawei Mate 8, 120 Hz) poco più in basso.

L'esperienza di scrittura è molto simile a quella dell'XPS 13 e il layout è praticamente identico. Solo le dimensioni cambiano leggermente, poiché la tastiera dell'XPS 13 è circa 5 mm più stretta.

Touchpad

Dell probabilmente non ha neppure cambiato il touchpad. Durante la nostra prova non abbiamo riscontrato alcun problema con i movimenti del cursore, lo scivolamento è ottimo e le aree cliccabili funzionano alla perfezione. La forza richiesta per un click è ben regolata e i click registrati hanno come risultato un rumore udibile e un feedback tattile definito. Non sono presenti gadget come lettore di impronte digitali, ma noi lo riteniamo un vantaggio, poiché ciò significa che l'intera superficie del touchpad, 8,5 x 10,5 cm, possa essere utilizzata per gli input.

Display

Lo scaling non è necessario.
Lo scaling non è necessario.
Backlight bleeding negli angoli.
Backlight bleeding negli angoli.

Il nostro primo modello di test del Dell XPS 15 9560 è dotato di display Full HD. La designazione "Sharp SHP1453 LQ156M1" suggerisce che il pannello è paraegonabile a quello del predecessore 9550. Le nostre misurazioni sono entro un paio di punti percentuali rispetto al modello precedente. Ciò non è una cattiva notizia, comunque, poiché i risultati sono comunque molto buoni con una luminosità massima di 416 cd/m² e un valore dei neri di soli 0.26 cd/m² (contrasto massimo 1538:1). Il display Full HD non deve nascondersi da quello dell'Apple MacBook Pro 15. Quest'ultimo ha l'unico vantaggio in termini di gamut e precisione dei colori (sRGB) con impostazioni di fabbrica. Lo schermo 4K facoltativo, comparabile a quello della generazione precedente, è praticamente dello stesso livello, ma riesce a gestire una copertura dello spazio colore AdobeRGB senza rivali, pari al 98%. Ovviamente scriveremo una recensione anche del modello con display 4K.

La risoluzione di 1920 x 1080 pixel del display da 15.6 pollici è adatta alla maggior parte delle applicazioni. La messa a fuoco è soddisfacente ed è possibile ignorare la vista scalata per simboli e caratteri, quindi non ci sono problemi di scaling. Dell ha selezionato un fattore del 125%, ma raccomandiamo il 100%. Lo schermo 4K potrebbe essere interessante per professionisti del settore grafico, he necessitano di una buona rappresentazione del gamut AdobeRGB08, anche se una risoluzione così elevata può essere interessante anche per i professionisti che lavorano molto con codici o fogli di Excel di grandi dimensioni.

Abbiamo notato un certo backlight bleeding nelle aree periferiche con contenuti scuri in ambienti poco illuminati, ma non si rivela un problema negli utilizzi più comuni.

411
cd/m²
404
cd/m²
416
cd/m²
390
cd/m²
400
cd/m²
385
cd/m²
383
cd/m²
370
cd/m²
370
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 416 cd/m² Media: 392.1 cd/m² Minimum: 33.2 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 89 %
Al centro con la batteria: 400 cd/m²
Contrasto: 1538:1 (Nero: 0.26 cd/m²)
ΔE Color 4.9 | - Ø
ΔE Greyscale 7.2 | - Ø
98.9% sRGB (Argyll) 64.2% AdobeRGB 1998 (Argyll)
Gamma: 2.11
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Sharp SHP1453 LQ156M1, , 1920x1080, 15.6
Dell XPS 15 9550 i7 FHD
1920x1080, 15.6
Dell XPS 15-9550 i7
SHARP LQ156D1JX01 Dell PN: 7PHPT, , 3840x2160, 15.6
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Apple APPA030, , 2880x1800, 15.4
Asus Zenbook UX510UW-CN044T
LG Philips LP156WF6-SPB6, , 1920x1080, 15.6
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Sharp SHP1449 LQ133M1, , 1920x1080, 13.3
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
3840x2160, 15.6
Response Times
-7%
13%
4%
38%
38%
34%
Response Time Grey 50% / Grey 80% *
54 (33.2, 20)
64 (27, 37)
-19%
58 (21, 37)
-7%
46 (18, 28)
15%
40 (20, 20)
26%
32.8 (16, 16.8)
39%
43.2 (18, 25.2)
20%
Response Time Black / White *
52.4 (33.2, 19.2)
50 (12, 38)
5%
35 (12, 23)
33%
56 (11, 45)
-7%
26 (6, 20)
50%
33.2 (10.8, 22.4)
37%
27.2 (7.6, 19.6)
48%
PWM Frequency
119000 (80)
Screen
-3%
-4%
12%
-15%
-8%
-27%
Brightness
392
356
-9%
344
-12%
401
2%
316
-19%
325
-17%
250
-36%
Brightness Distribution
89
92
3%
90
1%
90
1%
80
-10%
89
0%
89
0%
Black Level *
0.26
0.252
3%
0.38
-46%
0.3
-15%
0.35
-35%
0.195
25%
0.5
-92%
Contrast
1538
1474
-4%
950
-38%
1400
-9%
931
-39%
1801
17%
506
-67%
Colorchecker DeltaE2000 *
4.9
5.55
-13%
5.34
-9%
3.33
32%
5.49
-12%
7.4
-51%
5.22
-7%
Greyscale DeltaE2000 *
7.2
7.1
1%
4.84
33%
2.73
62%
4.84
33%
6.71
7%
6.74
6%
Gamma
2.11 114%
2.1 114%
2.21 109%
2.48 97%
2.23 108%
2.74 88%
2.45 98%
CCT
6911 94%
7395 88%
6457 101%
5971 109%
7222 90%
6026 108%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
64.2
63.4
-1%
89
39%
78.09
22%
53
-17%
50.48
-21%
58.4
-9%
Color Space (Percent of sRGB)
98.9
97.9
-1%
100
1%
99.97
1%
80
-19%
73.31
-26%
89.7
-9%
Media totale (Programma / Settaggio)
-5% / -4%
5% / -1%
8% / 10%
12% / -4%
15% / 1%
4% / -15%

* ... Meglio usare valori piccoli

Abbiamo già menzionato il fatto che la precisione dei colori non è un punto forte del Dell XPS 15 9560 con display Full HD. Si può ad esempio misurare una deviazione con CalMAN ColorChecker fino a 11 (deltaE, sRGB) con una deviazione media 4.9. Nota: è impossibile vedere differenze a occhio nudo quando il valore scende al di sotto del 3. Si può notare una leggera tendenza al verde nella scala di grigi, oltre a una deviazione relativamente elevata per arancione e giallo. Abbiamo notato lo stesso comportamento durante le misurazioni del modello precedente3.

E ora le buone notizie: è possibile calibrare molto bene il display Full HD (sRGB). La deviazione DeltaE in ColorChecker scende a 1.3 (fino a 2.5) e la scala di grigi migliora significativamente, fino a un DeltaE medio di 1.4 (fino a 1.9). Con la calibrazione, la luminosità scende a 250 cd/m². Nel box superiore è possibile trovare il link al file del profilo calibrato.

Scala di grigi pre-calibrazione
Scala di grigi pre-calibrazione
ColorChecker
ColorChecker
Saturation Sweeps
Saturation Sweeps
Scala di grigi con calibrazione (sRGB)
Scala di grigi con calibrazione (sRGB)
ColorChecker
ColorChecker
Saturation Sweeps
Saturation Sweeps

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti poccono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con rempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
52.4 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 33.2 ms Incremento
↘ 19.2 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta lenti nei nostri tests e sarà insoddisfacente per i gamers.
In comparison, all tested devices range from 0.8 (minimum) to 240 (maximum) ms. » 99 % of all devices are better.
This means that the measured response time is worse than the average of all tested devices (26.6 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
54 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 33.2 ms Incremento
↘ 20 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta lenti nei nostri tests e sarà insoddisfacente per i gamers.
In comparison, all tested devices range from 0.9 (minimum) to 636 (maximum) ms. » 88 % of all devices are better.
This means that the measured response time is worse than the average of all tested devices (42.6 ms).

Abbiamo misurato i tempi di risposta in più di 50 ms per il black-to-white e per il gray-to-gray (50/80%), quindi il display non è il più veloce della categoria, ma i risultati sono buoni se comparati con lo schermo 4K del predecessore o del MacBook Pro 15. I gamer dovrebbero rivolgersi al pannello da 120 Hz, molto diffuso al giorno d'oggi, mentre i restanti utenti non dovrebbero avere problemi.

E ora passiamo a un argomento piuttosto scottante: il PWM (pulse-width modulation) per la regolazione dell'illuminazione di sfondo. Al solito, abbiamo utilizzato i nostri strumenti di misurazione per controllare l'utilizzo del PWM. Non abbiamo rilevato PWM in nessuna delle 11 impostazioni di luminosità, ma abbiamo riscontrato qualche fluttuazione a 25.000 Hz e luminosità al minimo. Siamo al limite del rilevamento degli strumenti. Poiché la frequenza è molto elevata, è possibile rilevare questo comportamento solo con luminosità al minimo, quindi non dovrebbero esserci limitazioni nell'utilizzo pratico. Abbiamo registrato i cambiamenti in un video slow-motion, e non si vede sfarfallio (è possibile fare un paragone con il video dell'illuminazione della tastiera). Abbiamo notato frequenze basse (<120 Hz) solo con frame rate di 120 fps.

Screen Flickering / PWM (Pulse-Width Modulation)

To dim the screen, some notebooks will simply cycle the backlight on and off in rapid succession - a method called Pulse Width Modulation (PWM) . This cycling frequency should ideally be undetectable to the human eye. If said frequency is too low, users with sensitive eyes may experience strain or headaches or even notice the flickering altogether.
Screen flickering / PWM not detected

In comparison: 55 % of all tested devices do not use PWM to dim the display. If PWM was detected, an average of 9304 (minimum: 43 - maximum: 247500) Hz was measured.

Il display Full HD dell'XPS 15 9560 offre angoli di visualizzazione piuttosto ampi, com'è tipico per i display IPS. Immagini e testo sono visibili anche se ci si muove dalla posizione ideale. Abbiamo notato un leggero alone giallo-rosso quando l'angolo supera i 45 gradi, ma nell'utilizzo pratico non si notano problemi.

L'XPS 15 è abbastanza adatto all'utilizzo all'esterno. L'elevata luminosità in comnbinazione con la finitura opaca sono degli ovvi vantaggi.

Prestazioni

Intel Kaby Lake e Nvidia Pascal sono responsabili delle prestazioni dei nuovi modelli Dell XPS 15 9560. Dell offre tre processori diversi nel proprio negozio online. Il modello entry-level è dotato di Intel i3-7100H CPU e Intel HD Graphics 630, quindi non è dotato di GPU dedicata. Questo modello ha un prezzo di listino di 999 dollari. Le altre due CPU sono le più potenti Intel Core i5-7300HQ e Intel Core i7-7700HQ. La scheda grafica è la Nvidia Geforce GTX 1050 e non sono previste alternative. Altre fifferenze naturalmente includono la memoria (fino a 32 GB DDR4) e la capacità di storage. Considerando i due diversi display (FHD e 4K), non sono previsti molti modelli (7 SKU al momento).

Il nostro modello è la configurazione con CPU Intel i5-7300HQ, GTX 1050, 8 GB di RAM e 1 TB di storage ibrido, il modello più diffuso negli USA. Prezzo: 1249 dollari.

Processore

Il nostro modello è dotato di Intel Core i5-7300HQ, chip quad-core della generazione Kaby Lake. Il processore ha un clock di 2.5-3.5 GHz (Turbo) con TDP di 45 Watt. Sono disponibili ulteriori informazioni nella pagina dedicata all'i5-7300HQ. Si tratta del successore dell'i5-6300HQ montato nei modelli precedenti di XPS, e il miglioramento delle prestazioni è del 10-25% (carico in multi e single core).

L'i7-7700HQ è di circa il 10-40% più veloce, in particolare quando si caricano più core. L'i3-7100H è di circa il 10-35% più lento dell'i5-7300HQ, e la differenza si nota nel test Cinebench Multi-Core. Ciò non è una sorpresa, poiché l'i3 è un chip dual-core. Un aspetto interessante: Paragonato alla CPU Intel i5-7200U ULV, utilizzata nel più compatto Dell XPS 13 (recensione), ad esempio, l'i3-7100H non è più veloce, secondo i benchmark iniziali.

Loop CPU Cinebench R15 Multi (circa 60 minuti)
Loop CPU Cinebench R15 Multi (circa 60 minuti)

Carichi sostenuti in multi-core (loop di Cinebench R15 Multi) per più di 60 minuti non danno alcun problema. La CPU dovrebbe essere in grado di fornire le prestazioni massime per periodi più prolungati, con clock massimo di 3.1 GHz per quattro core.

Ancora una volta utilizziamo Cinebench R15, ma questa volta con alimentazione a batteria. Nel test Single con profilo "Bilanciato" si ottiene un punteggio di 142, e la CPU ha un clock di 3.1-3.3 GHz. Il test Multi fa registrare 491 punti, quindi entrambi i test hanno risultati simili con alimentazione con alimentatore (con un meno 3% che rientra all'interno della fluttuazione del benchmark). I risultati sono stabili anche rispetto al profilo "Pretazioni elevate".

Cinebench R15
CPU Single 64Bit
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ
163 Points ∼22% +12%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ
156 Points ∼21% +7%
Dell Inspiron 15 7000 7567
Intel Core i7-7700HQ
159 Points ∼22% +9%
Dell XPS 15-9550 i7
Intel Core i7-6700HQ
147 Points ∼20% +1%
Dell XPS 15 9550 i7 FHD
Intel Core i7-6700HQ
146 Points ∼20% 0%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ
146 Points ∼20%
Asus Zenbook UX510UW-CN044T
Intel Core i7-6500U
130 Points ∼18% -11%
no name
Intel Core i3-7100H
130 Points ∼18% -11%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Intel Core i5-7200U
124 Points ∼17% -15%
Dell XPS 15 2016 9550
Intel Core i5-6300HQ
118 Points ∼16% -19%
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
Intel Core i7-6700HQ
113 Points ∼15% -23%
CPU Multi 64Bit
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ
740 Points ∼34% +46%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ
729 Points ∼34% +44%
Dell Inspiron 15 7000 7567
Intel Core i7-7700HQ
724 Points ∼34% +43%
Dell XPS 15 9550 i7 FHD
Intel Core i7-6700HQ
680 Points ∼32% +34%
Dell XPS 15-9550 i7
Intel Core i7-6700HQ
663 Points ∼31% +31%
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
Intel Core i7-6700HQ
656 Points ∼31% +29%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ
508 Points ∼24%
Dell XPS 15 2016 9550
Intel Core i5-6300HQ
461 Points ∼21% -9%
no name
Intel Core i3-7100H
330 Points ∼15% -35%
Asus Zenbook UX510UW-CN044T
Intel Core i7-6500U
326 Points ∼15% -36%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Intel Core i5-7200U
318 Points ∼15% -37%
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
146 Points
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
508 Points
Cinebench R15 OpenGL 64Bit
100.25 fps
Cinebench R15 Ref. Match 64Bit
99.6 %
Aiuto

Prestazioni di sistema

Un'occhiata ai punteggi del benchmark PCMark 8 supporta le aspettative per questa configurazione: l'XPS 15 9560 si comporta molto bene se comparato ad altri notebook multimedia, ma c'è comunque spazio per diversi miglioramenti. Si può, ad esempio, migliorare significativamente le prestazioni di archiviazione utilizzando un SSD M.2-PCIe e abbiamo già menzionato i processori più potenti come configurazione opzionale.   

In breve, questo modello mainstream ha delle buone prestazioni, è solo che la soluzione ibrida del disco fisso non è una scelta perfetta. Potrebbero verificarsi dei ritardi durante la copia di grandi quantità di dati o il lancio di applicazioni, operazioni che potrebbero essere più veloci con un SSD. Raccomandiamo decisamente una delle configurazioni con SSD.

PCMark 8
Work Score Accelerated v2
Dell Inspiron 15 7000 7567
GeForce GTX 1050 Ti (Notebook), 7700HQ, Intel SSDSCKKF256H6
5068 Points ∼78% +4%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
GeForce GTX 1050 (Notebook), 7300HQ, WDC WD10SPCX-75KHST0 + SanDisk Z400s M.2 2242 32 GB Cache
4884 Points ∼75%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Radeon Pro 460, 6920HQ, Apple SSD SM1024L
4755 Points ∼73% -3%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
HD Graphics 620, 7200U, Toshiba NVMe THNSN5256GPUK
4568 Points ∼70% -6%
Asus Zenbook UX510UW-CN044T
GeForce GTX 960M, 6500U, SanDisk SD8SNAT256G1002
4341 Points ∼67% -11%
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
GeForce GTX 960M, 6700HQ, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
3867 Points ∼59% -21%
Home Score Accelerated v2
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Radeon Pro 460, 6920HQ, Apple SSD SM1024L
4066 Points ∼68% +11%
Dell Inspiron 15 7000 7567
GeForce GTX 1050 Ti (Notebook), 7700HQ, Intel SSDSCKKF256H6
3850 Points ∼64% +5%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
GeForce GTX 1050 (Notebook), 7300HQ, WDC WD10SPCX-75KHST0 + SanDisk Z400s M.2 2242 32 GB Cache
3659 Points ∼61%
Dell XPS 15 2016 9550
GeForce GTX 960M, 6300HQ, WDC WD10SPCX-75KHST0 + LiteON CS1-SP32-11 M.2 2242 32GB
3575 Points ∼60% -2%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
HD Graphics 620, 7200U, Toshiba NVMe THNSN5256GPUK
3535 Points ∼59% -3%
Asus Zenbook UX510UW-CN044T
GeForce GTX 960M, 6500U, SanDisk SD8SNAT256G1002
3370 Points ∼56% -8%
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
GeForce GTX 960M, 6700HQ, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
3077 Points ∼51% -16%
PCMark 8 Home Score Accelerated v2
3659 punti
PCMark 8 Work Score Accelerated v2
4884 punti
Aiuto

Dispositivi di archiviazione

La cache su SSD migliora leggermente le prestazioni dell'HDD.
La cache su SSD migliora leggermente le prestazioni dell'HDD.
Tuttavia, un HDD è sempre un HDD, sia nei benchmark che nell'effettivo utilizzo.
Tuttavia, un HDD è sempre un HDD, sia nei benchmark che nell'effettivo utilizzo.

Dell impiega una combinazione creata da hard drive tradizionale e SSD cache. L'unità flash non è parte del disco fisso, ma un componente separato, nel caso dell'XPS 15 nello slot M.2. Il sistema è controllato dalla Rapid Storage Technology di Intel, che inserisce automaticamente i file utilizzati più di frequente nell'SSD, in modo da garantire un accesso più rapido. Tuttavia, la capacità di 32 GB è molto limitata e non serve a granché quando, ad esempio, il sistema legge ampie quantità di dati in certe applicazioni.

Alcuni utenti potrebbero essere interessati nella presenza di due slot per hard disk. Il nostro modello di prova dell'XPS 15 9560 offre uno slot M.2 (PCIe x4, NVMe) e spazio per un disco SATA da 2.5 pollici. Il modulo per la cache può essere rimosso (disattivare Intel SRT, disattivare RAID nel BIOS) e sostituito da un SSD M.2. Questo può essere usato come disco di sistema, mentre il disco da 2.5 pollici utilizzato per lo storing dei file. Tuttavia, i modelli dotati di SSD PCIe hanno anche la batteria più grande, da 97 Wh, invece del modulo da 56 Wh. Sarebbe possibile cambiare la configurazione grazie ai connettori sulla scheda madre, ma sarà necessario in questo caso impiegare la batteria più piccola, oltre a dover comprare tutta la cavetteria e le staffe di montaggio. Forse sarebbe meglio investire tempo e denaro in un SSD M.2 PCIe più capiente senza perdere la batteria più grande.

Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
WDC WD10SPCX-75KHST0 + SanDisk Z400s M.2 2242 32 GB Cache
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Toshiba NVMe THNSN5256GPUK
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Apple SSD SM1024L
Asus Zenbook UX510UW-CN044T
SanDisk SD8SNAT256G1002
Dell XPS 15 9550 i7 FHD
Samsung PM951 NVMe 512 GB
Dell XPS 15-9550 i7
Samsung PM951 NVMe 512 GB
CrystalDiskMark 3.0
4538%
7628%
3855%
6213%
4766%
Write 4k QD32
1.057
218.3
20553%
562.1
53079%
234
22038%
343.8
32426%
225.4
21225%
Read 4k QD32
69.75
479.2
587%
679.3
874%
149
114%
542
677%
457.9
556%
Write 4k
1.021
116.9
11350%
10.9
968%
74.86
7232%
132.4
12868%
129.7
12603%
Read 4k
10.84
29.31
170%
9.786
-10%
22.43
107%
41.4
282%
37.02
242%
Write 512
42.51
439.9
935%
1058
2389%
280.1
559%
588.1
1283%
595.6
1301%
Read 512
101.7
1036
919%
913.7
798%
279.2
175%
632.2
522%
674.1
563%
Write Seq
74.17
732.6
888%
1440
1841%
325.5
339%
589.9
695%
593.8
701%
Read Seq
123
1233
902%
1458
1085%
459.3
273%
1291
950%
1274
936%
WDC WD10SPCX-75KHST0 + SanDisk Z400s M.2 2242 32 GB Cache
Sequential Read: 123 MB/s
Sequential Write: 74.17 MB/s
512K Read: 101.7 MB/s
512K Write: 42.51 MB/s
4K Read: 10.84 MB/s
4K Write: 1.021 MB/s
4K QD32 Read: 69.75 MB/s
4K QD32 Write: 1.057 MB/s

Prestazioni GPU

La Geforce GTX 1050 del Dell XPS 15 9560 è l'erede diretta della GTX 960M dell'XPS 15 9550. La GPU promette un incremento delle prestazioni di circa il 50%, ossia ottime notizie per i gamer. Ciò significa anche che l'XPS 15 2017 supera il modello più recente di MacBook Pro 15, perfino nella configurazione più performante con GPU AMD Radeon Pro 460 (a partire da 2600 dollari). La GPU successiva per velocità, la Geforce GTX 1050 Ti (impiegata ad esempio nel laptop per gaming Inspiron 7000), dovrebbe essere del 20% più veloce rispetto all'XPS 15 con GTX 1050. Se si pensa di giocare molto, è necessario pensare alla GTX 1060, poiché è circa del 65% più veloce rispetto alla GTX 1050 e può perfino gestire ottimi frame rate con i giochi più moderni in risoluzione 4K.

3DMark 11 - 1280x720 Performance GPU
Razer Blade (2016) FHD
NVIDIA GeForce GTX 1060 (Laptop), Intel Core i7-6700HQ
13534 Points ∼27% +65%
Dell Inspiron 15 7000 7567
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook), Intel Core i7-7700HQ
9725 Points ∼19% +19%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook), Intel Core i5-7300HQ
8201 Points ∼16%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
AMD Radeon Pro 460, Intel Core i7-6920HQ
6749 Points ∼13% -18%
Dell XPS 15-9550 i7
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i7-6700HQ
5279 Points ∼10% -36%
Dell XPS 15 2016 9550
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i5-6300HQ
5258 Points ∼10% -36%
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i7-6700HQ
5220 Points ∼10% -36%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7200U
1545 Points ∼3% -81%
3DMark
1920x1080 Fire Strike Graphics
Razer Blade (2016) FHD
NVIDIA GeForce GTX 1060 (Laptop), Intel Core i7-6700HQ
10791 Points ∼27% +69%
Dell Inspiron 15 7000 7567
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook), Intel Core i7-7700HQ
7646 Points ∼19% +20%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook), Intel Core i5-7300HQ
6393 Points ∼16%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
AMD Radeon Pro 460, Intel Core i7-6920HQ
4584 Points ∼11% -28%
Dell XPS 15 2016 9550
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i5-6300HQ
4362 Points ∼11% -32%
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i7-6700HQ
4290 Points ∼11% -33%
Dell XPS 15 9550 i7 FHD
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i7-6700HQ
4232 Points ∼10% -34%
Dell XPS 15-9550 i7
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i7-6700HQ
4201 Points ∼10% -34%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7200U
963 Points ∼2% -85%
1280x720 Cloud Gate Standard Graphics
Razer Blade (2016) FHD
NVIDIA GeForce GTX 1060 (Laptop), Intel Core i7-6700HQ
61281 Points ∼37% +54%
Dell Inspiron 15 7000 7567
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook), Intel Core i7-7700HQ
49539 Points ∼30% +24%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook), Intel Core i5-7300HQ
39864 Points ∼24%
Dell XPS 15 2016 9550
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i5-6300HQ
30296 Points ∼19% -24%
Dell XPS 15 9550 i7 FHD
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i7-6700HQ
29118 Points ∼18% -27%
Dell XPS 15-9550 i7
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i7-6700HQ
27090 Points ∼17% -32%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
AMD Radeon Pro 460, Intel Core i7-6920HQ
27064 Points ∼17% -32%
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
NVIDIA GeForce GTX 960M, Intel Core i7-6700HQ
25748 Points ∼16% -35%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7200U
8177 Points ∼5% -79%
3DMark 11 Performance
7504 punti
3DMark Cloud Gate Standard Score
14758 punti
3DMark Fire Strike Score
5458 punti
3DMark Fire Strike Extreme Score
2715 punti
Aiuto

Prestazioni di gioco

Abbiamo aggiornato i driver della GPU per i test di gaming.
Abbiamo aggiornato i driver della GPU per i test di gaming.

Il vantaggio in termini di prestazioni non si limita ai benchmark sintetici. La Geforce GTX 1050 è effettivamente più veloce anche al momento della verità. Mentre la GTX 960M spesso dava problemi con i titoli più moderni e la combinazione Dettagli elevati/FHD, la GTX 1050 è in grado di gestire dettagli al massimo in risoluzione FHD

Abbiamo utilizzato The Witcher 3 (personaggio fisso, dettagli Ultra) per controllare la stabilità e registrare i frame rate in un periodo di un'ora. Il clock della GPU era di 1670 MHz al termine del test, con una temperatura sui core di circa 77 °C. La CPU ha un clock di 2.3-2.6 GHz a quasi 80 °C. Il grafico mostra che il valore relativo agli FPS è quasi lineare. Non ci aspettiamo quindi cali di prestazione significativi anche in caso di sessioni di lunga durata.

Witcher 3: Frame rate costanti durante il test di un'ora
Witcher 3: Frame rate costanti durante il test di un'ora

Il modello precedente aveva problemi con il surriscaldamento dei VRM (voltage regulator modules), ossia i componenti della scheda madre responsabili della gestione del clock di CPU e GPU. Quando i VRM si scaldano troppo, possono causare throttling di CPU e GPU, quindi abbiamo esteso il test con Witcher 3 a un periodo di tre ore. I frame rate rimangono nell'intervallo di valori registrato nel test da un'ora (sono presenti alcune fluttuazioni dovute al funzionamento del gioco), proprio come i clock di CPU e GPU. L'i5-7300HQ sporadicamente scende al di sotto della sua frequenza (2.5 GHz) a 2.3-2.6 GHz, quindi c'è un piccolo throttling. Non abbiamo però notato cali di prestazione.

Witcher 3: Frame rate per 180 minuti
Witcher 3: Frame rate per 180 minuti

Possiamo osservare un vantaggio prestazionale del 20-80% rispetto alla GeForce GTX 960M nel modello precedente, a seconda di titolo e impostazioni, e sono i giochi più pesanti a dettagli elevati che ricevono un vantaggio maggiore. La più veloce GTX 1050 Ti ha un vantaggio di circa 10-40%, e il chip entry-level GTX 1060 di circa il 10-90%. Queste variazioni molto elevate possono essere spiegate dai diversi driver della GPU impiegati nei nostri test. Nvidia aggiorna i driver con una certa frequenza e i singoli titoli possono averne un grande vantaggio.

Giocare con alimentazione a batteria ha un impatto decisamente significativo sulle prestazioni. Il punteggio relativo alla GPU nel test Fire Strike scende del 22%, mentre i punteggi del test Physics crollano del 50%. Il valore medio dei frame rate nel test realistico con The Witcher 3 (benchmark, preset Ultra) passa da ~25 FPS a 18 FPS, una riduzione del 28%.

The Witcher 3
1920x1080 Ultra Graphics & Postprocessing (HBAO+)
Razer Blade (2016)
Intel Core i7-6700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1060 (Laptop)
37.3 fps ∼100% +50%
MSI GE72 7RE-046
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
26.9 fps ∼72% +8%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook)
24.9 fps ∼67%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ, AMD Radeon Pro 460
17.4 fps ∼47% -30%
Asus GL552VW-DK725T
Intel Core i7-6700HQ, NVIDIA GeForce GTX 960M
14 fps ∼38% -44%
Schenker XMG A505
Intel Core i7-4720HQ, NVIDIA GeForce GTX 960M
13.7 (min: 11) fps ∼37% -45%
1920x1080 High Graphics & Postprocessing (Nvidia HairWorks Off)
Razer Blade (2016)
Intel Core i7-6700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1060 (Laptop)
66.2 fps ∼100% +91%
MSI GE72 7RE-046
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
48.7 fps ∼74% +41%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook)
34.6 fps ∼52%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ, AMD Radeon Pro 460
28.9 fps ∼44% -16%
Schenker XMG A505
Intel Core i7-4720HQ, NVIDIA GeForce GTX 960M
27.1 (min: 21) fps ∼41% -22%
Asus GL552VW-DK725T
Intel Core i7-6700HQ, NVIDIA GeForce GTX 960M
21.3 fps ∼32% -38%
Battlefield 1
1920x1080 Ultra Preset AA:T
Razer Blade (2016)
Intel Core i7-6700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1060 (Laptop)
56.4 fps ∼100% +20%
Dell Inspiron 15 7000 7567
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
51.2 fps ∼91% +9%
MSI GE72 7RE-046
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
50.8 fps ∼90% +8%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook)
47 fps ∼83%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ, AMD Radeon Pro 460
35.4 fps ∼63% -25%
Schenker XMG A505
Intel Core i7-4720HQ, NVIDIA GeForce GTX 960M
33.9 (min: 28) fps ∼60% -28%
1920x1080 High Preset AA:T
Razer Blade (2016)
Intel Core i7-6700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1060 (Laptop)
59.9 fps ∼100% +20%
Dell Inspiron 15 7000 7567
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
56.9 fps ∼95% +14%
MSI GE72 7RE-046
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
56.7 fps ∼95% +13%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook)
50.1 fps ∼84%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ, AMD Radeon Pro 460
40.9 fps ∼68% -18%
Schenker XMG A505
Intel Core i7-4720HQ, NVIDIA GeForce GTX 960M
37.4 (min: 33) fps ∼62% -25%
Titanfall 2
1920x1080 Very High (Insane Texture Quality) / Enabled AA:TS AF:16x
Dell Inspiron 15 7000 7567
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
66.7 fps ∼100% +38%
MSI GE72 7RE-046
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
56.2 fps ∼84% +16%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook)
48.4 fps ∼73%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ, AMD Radeon Pro 460
32 fps ∼48% -34%
Schenker XMG A505
Intel Core i7-4720HQ, NVIDIA GeForce GTX 960M
30.8 (min: 24) fps ∼46% -36%
1920x1080 High / Enabled AA:TS AF:8x
Dell Inspiron 15 7000 7567
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
75.8 fps ∼100% +44%
MSI GE72 7RE-046
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
62 fps ∼82% +17%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook)
52.8 fps ∼70%
Schenker XMG A505
Intel Core i7-4720HQ, NVIDIA GeForce GTX 960M
36.2 (min: 25) fps ∼48% -31%
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ, AMD Radeon Pro 460
35.3 fps ∼47% -33%
FIFA 17
1920x1080 Ultra Preset AA:4xMS
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ, AMD Radeon Pro 460
146.4 fps ∼100% 0%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook)
146 fps ∼100%
MSI GE72 7RE-046
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
128 fps ∼87% -12%
Schenker XMG A505
Intel Core i7-4720HQ, NVIDIA GeForce GTX 960M
115 (min: 96) fps ∼79% -21%
1920x1080 High Preset
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
Intel Core i7-6920HQ, AMD Radeon Pro 460
151.9 fps ∼100% +4%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook)
146.2 fps ∼96%
MSI GE72 7RE-046
Intel Core i7-7700HQ, NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti (Notebook)
130 fps ∼86% -11%
Schenker XMG A505
Intel Core i7-4720HQ, NVIDIA GeForce GTX 960M
123 (min: 108) fps ∼81% -16%
basso medio alto ultra
The Witcher 3 (2015) 125.577.334.624.9fps
FIFA 17 (2016) 184.3183.7146.2146fps
Battlefield 1 (2016) 121.4103.250.147fps
Titanfall 2 (2016) 141.3110.552.848.4fps

Emissioni

Rumorosità di sistema

L'attivazione della valvola con carichi non elevati dipende dai propri requisiti individuali.
L'attivazione della valvola con carichi non elevati dipende dai propri requisiti individuali.

La recensione tratta un sistema con HDD, quindi il laptop non sarà mai completamente silenzioso. L'hard disk gira per tutto il tempo, quindi si può sentire un certo mormorio negli ambienti più silenziosi. In questo scenario, i nostri strumenti hanno registrato un valore pari a 31.6 dB(A). Le due ventole di sistema sono solitamente disattivate con il computer in attesa. In questo caso, una configurazione puramente SSD sarebbe assolutamente silenziosa. Tuttavia, abbiamo notato che le ventole a volte si attivano e fanno salire il rumore a 33.4 dB(A) anche senza carichi. The two fans are spinning at 2500 rpm (according to HWiNFO) and reduce the chip temperature to around 35 °C before they turn off again.

Un carico più realistico (script WiFi) non attiva le ventole, mentre il profilo Risparmio energia è attivo e la temperatura della CPU sale a poc più di 40 °C. Se però si passa al profilo Bilanciato si osservano crescite delle temperature sui core in caso di caricamento di nuovi siti web. La ventola può attivarsi in questi casi e la temperatura della CPU è di circa 50-60 °C. La rumorosità dipende molto dallo scenario di utilizzo. In caso di particolare sensibilità al rumore è possibile limitare la temperatura della CPU se non si ha bisogno di grandi prestazioni per evitare l'attivazione delle ventole.

Una sessione di gioco (Witcher 3 Ultra) fa aumentare la velocità delle ventole a circa 4900 rpm con una rumorosità di 47.8 dB(A). Soggettivamente il laptop è un po' troppo rumoroso, anche se la caratteristica del rumore delle ventole rendono il tutto non troppo fastidioso.

Si sente una certa rumorosità, come il famigerato coil whining, solo di tanto in tanto, appoggiando l'orecchio al sistema, ma il rumore dell'HDD è più elevato. Abbiamo provato diversi scenari con diverse frequenze della CPU, alimentazione a batteria e alimentazione con alimentatore. Non possiamo dire che per noi è stato un problema, poiché il volume di questi rumori è decisamente basso, anche senza hard drive meccanico.

Il nostro modello è dotato di BIOS versione 1.0.3. Eventuali aggiornamenti possono modificare il comportamento del sistema, anche in termini di emissioni.

Rumorosità

Idle
31.6 / 31.6 / 33.4 dB(A)
HDD
31.6 dB(A)
Sotto carico
47.8 / 47.8 dB(A)
 
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Audix TM1, Arta (15 cm di distanza)   Rumorosità ambientale: 30.3 dB(A)
dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2036.532.133.734.733.234.8342532.932.933.532.232.632.131.33129.931.431.931.434.929.929.94030.73433.735.337.829.933.65029.729.832.3313330.730.26328.330.531.53232.428.929.68032.130.748.94631.928.329.510029.129.134.933.83126.529.21252726.729.329.632.325.526.216025.525.628.929.125.323.824.920024.225.426.626.72523.624.825023.826.430.330.828.122.723.531523.425.93231.327.721.821.440023.627.43533.832.421.521.950025.53139.639.436.620.120.363023.929.73938.93419.619.68002227.136.536.33318.619.4100023.227.437.636.932.918.220.1125022.427.237.437.233.217.620.516002428.338.337.932.917.721.4200020.627.136.936.631.417.319250019.122.835.936.131.317.418.6315019.723.238.237.430.117.418.9400018.821.23534.22817.318.350001819.732.831.826.617.317.9630017.918.529.729.625.217.617.8800018.118.42728.426.117.818.11000018.418.42526.124.917.818.41250018.419.423.925.525.417.918.3160001817.920.623.423.318.318.1SPL33.437.648.247.843.230.331.6N22.76.66.34.41.41.6median 22.4Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)median 25.9median 34.9median 33.8median 30.1median 18.2median 19.6Delta2.92.44.13.93.62.42.5hearing rangehide median Fan Noise

Stress Test

Stress test
Stress test

Abbiamo notato un aumento della velocità della ventola fino a 4900 rpm nel nostro stress test con FurMark. La GPU parte a 1518 MHz e scende a 582 MHz non appena il core va sui 75 °C per la prima volta. Il clock della GPU aumenta a 1088 MHz e la temperatura si stabilizza sui 70 °C. Prime95, che mette sotto stress la CPU, inizia con 3.1 GHz su tutti e quattro i core. La temperatura sale velocemente, quindi il laptop fa aumentare la velocità delle ventole. Il chip arriva a circa 80 °C con la ventola a 3700 rpm e si stabilizza. Lo scenario estremo con carico combinato di entrambi gli strumenti dà un risultato di un clock della CPU di 2.3 GHz e 75 °C, mentre la GPU scende a 556 MHZ a 67 °C.

Vogliamo menzionare che né il nostro stress test sulla CPU (Multi loop Cinebench per 60 minuti), né il test di gaming (The Witcher 3 Ultra per 60 minuti) hanno causato throttling, quindi l'utlizzo pratico non è un problema. Il nostro modello di prova del Dell XPS 15 9560 dovrebbe mantenere il livello massimo di prestazioni anche per periodi prolungati.

Temperatura

La superficie dello chassis e i componenti non si sono scaldati molto con carichi leggeri o computer in attesa. Con carichi sostenuti, però, la musica cambia. Il test di gaming con The Witcher 3 e dettagli molto elevati portano a temperature decisamente elevate. Abbiamo misurato più di 50 °C nella parte centrale sopra la tastiera. Il centro della tastiera raggiunge i circa 45 °C, mentre il poggiapolsi rimane relativamente fresco con una temperatura di 30 °C. La parte inferiore non è così calda, ma è meglio appoggiare il sistema su una superficie morbida in caso di carichi elevati per evitare di bloccare le prese d'aria e garantire un buon ricircolo. L'aria calda viene dissipata verso il retro, nell'area della cerniera centrale del display.

Carico massimo
 40.1 °C47.6 °C41.3 °C 
 35.1 °C41.9 °C39.3 °C 
 29.2 °C29.6 °C32.2 °C 
Massima: 47.6 °C
Media: 37.4 °C
37.9 °C42.1 °C38.9 °C
36.2 °C36.4 °C35.1 °C
32.6 °C32.9 °C31.7 °C
Massima: 42.1 °C
Media: 36 °C
Alimentazione (max)  45.8 °C | Temperatura della stanza 23 °C | Raytek Raynger ST
Idle top (up to 29.9 °C)
Idle top (up to 29.9 °C)
Idle bottom (up to 29.8 °C)
Idle bottom (up to 29.8 °C)
Witcher 3 top (up to 50.4 °C)
Witcher 3 top (up to 50.4 °C)
Witcher 3 bottom (up to 44.7 °C)
Witcher 3 bottom (up to 44.7 °C)

Altoparlanti

L'edizione 2017 del Dell XPS 15 (9560) presenta due altoparlanti nella parte frontale in basso, che dirigono il sonoro verso l'utente. Il sonoro è ben regolato, chiaro e con un volume abbastanza elevato (ma insufficiente per un party). Gli altoparlanti sono adatti alla riproduzione musicale, ma naturalmente non possono competere con soluzioni esterne.

La nostra comparazione con i diagrammi supporta questa dichiarazione. Il MacBook Pro 15 –oggi il termine di paragone per quanto riguarda il sonoro di un notebook – copre meglio lo spettro inferiore, portando a un'esperienza sonora più "ricca". Tuttavia, non c'è una grande differenza tra i due dispositivi.

dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2034.234.9253029.93131.729.64032.631.25031.229.76331.728.68037.531.41005032.812561.425.116052.524.620056.623.72505422.331560.22240067.220.950065.720.663071.619.880077.919.9100077.520125074.221.1160077.721.7200074.519.8250072.819315078.319.8400075.719500067.118.1630070.917.6800075.417.81000071.918.31250064.118.51600061.317.9SPL8730.331.9N72.21.41.7median 70.9Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)median 19.9Delta6.7236.134.531.132.832.631.437.534.537.335.24730.447.928.75728.564.525.556.524.667.824.469.224.366.922.977.522.875.821.374.820.36719.671.519.377.918.579.418.473.117.873.718.170.317.470.817.470.517.67417.56717.667.317.561.117.565.117.586.130.971.41.5median 70.3Apple MacBook Pro 15 2016 (2.6 GHz, 450)median 18.53.72.5hearing rangehide median Pink Noise
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD) audio analysis

(+) | speakers can play relatively loud (86.97 dB)
Bass 100 - 315 Hz
(-) | nearly no bass - on average 15.1% lower than median
(±) | linearity of bass is average (14.9% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 4.6% away from median
(±) | linearity of mids is average (7.6% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 3.4% away from median
(±) | linearity of highs is average (8.5% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(+) | overall sound is linear (14.3% difference to median)
Compared to same class
» 28% of all tested devices in this class were better, 7% similar, 64% worse
» The best had a delta of 3%, average was 18%, worst was 35%
Compared to all devices tested
» 15% of all tested devices were better, 3% similar, 82% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Apple MacBook Pro 15 2016 (2.6 GHz, 450) audio analysis

(+) | speakers can play relatively loud (86 dB)
Bass 100 - 315 Hz
(±) | reduced bass - on average 6.6% lower than median
(±) | linearity of bass is average (12.8% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(±) | higher mids - on average 5.2% higher than median
(±) | linearity of mids is average (9.6% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 2% away from median
(+) | highs are linear (4.3% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(+) | overall sound is linear (9.2% difference to median)
Compared to same class
» 7% of all tested devices in this class were better, 1% similar, 91% worse
» The best had a delta of 3%, average was 18%, worst was 35%
Compared to all devices tested
» 2% of all tested devices were better, 0% similar, 98% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Frequency Comparison (Checkboxes select/deselectable!)

Webcam e microfono

L'XPS 15 è dotato di un microfono dual-array al centro del bordo superiore. Non abbiamo riscontrato problemi durante una chiamata di prova su Skype. Tuttavia, l'utilizzo simultaneo del touchpad (click meccanici) comporta suomi udibili nello stream audio a causa della scarsa distanza con il microfono.

La qualità delle immagini della webcam è discreta, anche se non sempre perfetta. La posizione della webcam richiede un po' di tempo per abituarsi. A differenza del solito posizionamento al di sopra dello schermo, si trova nell'angolo inferiore sinistro, quindi il viso viene sempre mostrato da sinistra e dal basso. La finestra del video dell'app corrispondente si trova nell'angolo sinistro in modo che l'utente guardi il ricevente della chiamata negli occhi. Raccomandiamo l'utilizzo di una webcam USB esterna se le videochiamate sono molto importanti per il proprio scenario di utilizzo.

Energy Management

Consumo di energia

Diamo un'occhiata ai consumi del Dell XPS 15 9560 con CPU Intel Core i5-7300HQ, storage ibrido e display Full HD: Le misurazioni con computer in attesa mostrano che il sistema è più efficiente rispetto alla generazione precedente, nonostante la dotazione simile, e molto più efficiente rispetto al modello con CPU Intel i7 e schermo 4K. Ci attendiamo che il nuovo modello con Kaby Lake, GTX 1050 e display 4K consumi molto di più rispetto alla versione Full HD.

I carichi maggiori porteranno a consumi fino a 130 Watt (stress test), il limite dell'alimentatore fornito. Il nostro test con The Witcher 3 (impostazioni Ultra), che rappresenta bene i carichi di gioco, mostra un consumo di circa 90 Watt, quindi l'alimentatore è più che sufficiente.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.36 / 0.55 Watt
Idledarkmidlight 6.6 / 9 / 10.7 Watt
Sotto carico midlight 77.5 / 130 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Metrahit Energy
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)Dell XPS 15 2016 9550Dell XPS 15-9550 i7Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)Dell XPS 13 9360 FHD i5Asus Zenbook UX510UW-CN044TRazer Blade (2016) FHD
Power Consumption
-25%
-67%
13%
58%
14%
-62%
Idle Minimum *
6.6
9.9
-50%
12.5
-89%
3
55%
4.1
38%
5
24%
14
-112%
Idle Average *
9
12.6
-40%
19.6
-118%
9.9
-10%
4.2
53%
8.9
1%
18
-100%
Idle Maximum *
10.7
16.8
-57%
22.8
-113%
12.5
-17%
5.1
52%
11.8
-10%
21
-96%
Load Average *
77.5
70
10%
102
-32%
70.6
9%
22.1
71%
55
29%
70
10%
Load Maximum *
130
114
12%
107
18%
90.8
30%
29.4
77%
93
28%
146
-12%

* ... Meglio usare valori piccoli

Autonomia della batteria

Abbiamo già menzionato che l'XPS 15 con disco fisso convenzionale è dotato di batteria più piccola, a causa dello spazio necessario per l'hard disk (cfr. sezione Manutenzione). La capacità di 56 Wh è pari a quella del precedente modello di XPS. L'autonomia della batteria non è molto migliorata e il risultato è perfino inferiore con il computer sotto carico, a causa dei componenti più potenti. Un risultato pratico di poco più di 5 ore di autonomia è sufficiente per qualche trasferta, ma solitamente non basta per la giornata lavorativa completa senza limitare il proprio utilizzo (Risparmio di energia, luminosità ridotta, carichi leggeri). È interessante notare che il predecessore con schermo 4K e batteria più grande non arriva ad autonomie superiori.

L'Apple MacBook Pro 15 in particolare spicca per la sua autonomia della batteria. Il modello di fascia alta con Radeon Pro 460 ha un'autonomia praticamente doppia rispetto al nostro Dell XPS 15 nel test WLAN. Anche il Dell XPS 13 aha un'autonomia della batteria quasi doppia.

In particolare, l'autonomia della batteria nel test WiFi non ci ha soddisfatti, quindi abbiamo effettuato nuovamente il test con script WiFi (un nuovo sito web ogni 30 secondi), ma questa volta con profilo "Risparmio di energia". La luminosità è stata regolata a 150 nit (37% del nostro modello di prova). Il nuovo risultato è pari a 450 minuti, più di 7 ore.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
9ore 25minuti
Navigazione WiFi v1.3
5ore 34minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 24minuti
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
7300HQ, GeForce GTX 1050 (Notebook), 56 Wh
Dell XPS 15 2016 9550
6300HQ, GeForce GTX 960M, 56 Wh
Dell XPS 15-9550 i7
6700HQ, GeForce GTX 960M, 84 Wh
Apple MacBook Pro 15 2016 (2.9 GHz, 460)
6920HQ, Radeon Pro 460, 76 Wh
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
6700HQ, GeForce GTX 960M, 96 Wh
Asus Zenbook UX510UW-CN044T
6500U, GeForce GTX 960M, 48 Wh
Dell Inspiron 15 7000 7567
7700HQ, GeForce GTX 1050 Ti (Notebook), 74 Wh
Razer Blade (2016) FHD
6700HQ, GeForce GTX 1060 (Laptop), 70 Wh
Dell XPS 13 9360 FHD i5
7200U, HD Graphics 620, 60 Wh
Autonomia della batteria
21%
12%
24%
25%
29%
63%
11%
106%
Reader / Idle
565
544
-4%
528
-7%
689
22%
816
44%
1174
108%
760
35%
1295
129%
WiFi v1.3
334
332
-1%
309
-7%
619
85%
379
13%
430
29%
622
86%
427
28%
677
103%
Load
84
140
67%
125
49%
52
-38%
117
39%
95
13%
81
-4%
59
-30%
157
87%
H.264
361
318
547
428
455
312

Verdetto

In review: Dell XPS 15 9560
In review: Dell XPS 15 9560

Le prestazioni del Dell XPS 9560 nella configurazione mainstream con Intel i5-7300HQ e storage ibrido è simile al modello precedente, XPS 15 9550, per quanto riguarda telaio, dispositivi di input e connettività. Lo chassis continua a piacerci molto, con la sua combinazione di materiali eleganti in grado di offrire un'ottima stabilità. L'unico problema è la sensibilità a sporco e grasso su poggiapolsi e touchpad, non semplici da pulire a causa delle superfici soft-touch. L'XPS rimane uno dei laptop da 15 pollici più compatto, grazie al display InfinityEdge. Il principale problema di questa soluzione rimane la posizione della webcam, sul bordo inferiore della cornice.

L'accessibilità dei componenti interni è esemplare. Anche gli utenti meno esperti potranno sostituire facilmente disco fisso, RAM o batteria con il giusto cacciavite. Sfortunatamente, la porta Thunderbolt 3 è collegata solo con due linee PCIe. Cercheremo di mettere alla prova l'impatto su schede grafiche esterne in una successiva recensione.

Il Full HD con finitura opaca è un buon pacchetto e si adatta perfettamente agli altri componenti del Dell XPS 15 9560. Con le impostazioni predefinite si possono ottenere luminosità elevata e buon contrasto, ma per una miglior accuratezza dei colori è necessario utilizzare il profilo calibrato (il link è stato inserito in precedenza). Il display 4K (optional) offre immagini più a fuoco.

L'aggiornamento alla GeForce GTX 1050 è il pezzo forte per quanto riguada le prestazioni. Secondo l'applicazione, abbiamo riscontrato un incremento fino al 50% rispetto al vecchio modello. Il processore i5-7300HQ della nostra unità riesce a chiudere il gap con l'i7-6700HQ del predecessore quando si usa un solo core, ma è comunque molto più lento in scenari multi-core. Tuttavia, l'i5 è sufficiente per le applicazioni quotidiani, oltre che per il gaming.

Display Full HD o 4K, Intel i5 o i7 – ogni modello ha i propri vantaggi. Tuttavia, è meglio scegliere un modello con il più veloce SSD PCIe e la batteria da 97 Wh.

Parlando di rumorosità, a volte si sentono dei rumori elettronici, ma le orecchie devono essere molto vicine al dispositivo. Non dovrebbe essere un problema nel normale utilizzo. Il rumore della ventola, ad esempio durante il gaming, è un problema maggiore e può essere fastidioso per gli utenti più sensibili. Gli altoparlanti, invece, offrono un ottimo sonoro.

L'autonomia della batteria di circa 5 ore e mezzo (test WiFi) can compensate some periods without a socket, but we expect a bit more. La configurazione con display Full HD e batteria da 97 Wh (solo SSD) dovrebbe offrire i migliori risultati. Stiamo attendendo un modello di prova con le specifiche di punta, display 4K, SSD da 512 GB e CPU Intel i7-7700HQ, e proveremo anche un'SKU con FHD, SSD e i7-7700HQ per un'altra recensione. Vogliamo anche dare un'occhiata ai problemi del predecessore con i VRM (voltage regulator modules) e 7700HQ. Il nostro modello di test con i5-7300HQ non ha dato alcun problema con Cinebench o The Witcher 3.

Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD) - 02/14/2017 v6
J. Simon Leitner

Chassis
95 / 98 → 97%
Tastiera
89%
Dispositivo di puntamento
94%
Connettività
64 / 81 → 79%
Peso
64 / 67 → 93%
Batteria
85%
Display
87%
Prestazioni di gioco
85 / 85 → 100%
Prestazioni Applicazioni
82 / 92 → 89%
Temperatura
82%
Rumorosità
70 / 95 → 74%
Audio
75%
Fotocamera
56 / 85 → 66%
Media
79%
87%
Multimedia - Media ponderata

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove de portatili e telefoni cellulari > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione completa del notebook Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
J. Simon Leitner, 2017-02-21 (Update: 2017-02-21)