Notebookcheck

Recensione Completa del Portatile Asus ZenBook Pro UX550VD (i7, GTX 1050, Full-HD)

Andreas Osthoff (traduzione a cura di G. De Luca), 08/28/2017

Nobile portatile multimedia – Recensione Live. Il nuovo Asus ZenBook Pro UX550 è un portatili high-end multimedia. Avrete componenti potenti in un ottimo chassis, ma ci sono dei problemi di stabilità.

Per la recensione originale in Tedesco, guardate qui.

Asus ha annunciato il successore dello ZenBook Pro UX501 al Computex di Maggio. L'UX501 è disponibile da oltre due anni e dal 2016 ha avuto un Skylake Update. Il nuovo notebook si chiama ZenBook Pro UX550 ed ha un cosiddetto "display Nano-Edge", il che significa che le basi sono  molto sottili, quindi lo schermo da 15,6" entra in uno chassis da 14". 

Asus ha deciso di usare componenti potenti compreso il popolare processore Intel Core i7-7700HQ quad-core e la moderna GPU GTX 1050 GPU Nvidia. L'UX55o era stato originariamente annunciato anche con la più potente GTX 1050 Ti, ma non è disponibile ovunque. Il nostro modello di test monta un pannello standard Full HD IPS, mentre lo schermo 4K è optional. La memoria e lo spazio di archiviazione non sono male con 16 GB di RAM ed un SSD da 512 GB PCIe. Il portatile costa circa 1.800 Euro.

Uno dei principali concorrenti resta il Dell XPS 15, che usa componenti ed una base molto simili. Inseriremo entrambe le SKUs testate (Core i7 & UHDCore i5 & Full-HD) nella tabella di confronto. Un altro competitor con un prezzo superiore è Apple: il MacBook Pro 15 è stato recentemente rinnovato con CPUs Kaby Lake e resta molto popolare. Un altro possibile confronto è con il Gigabyte Aero 15, che è classificato come portatile gaming grazie alla GTX 1060, ma funziona bene anche come portatile multimedia. Infine, abbiamo ovviamente testato se convenga agli utenti del vecchio ZenBook Pro UX501 fare questo passaggio.

Questi sono i nostri risultati di test iniziali. Aggiungeremo le ulteriori sezioni nel corso dei prossimi giorni.

Asus ZenBook Pro UX550VD (ZenBook Pro UX550VD Serie)
Processore
Intel Core i7-7700HQ
Scheda grafica
NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook) - 4096 MB, Core: 1493 MHz, Memoria: 1752 MHz, GDDR5, ForceWare 367.20, Optimus
Memoria
16384 MB 
, Dual-Channel, DDR4-2400, saldata
Schermo
15.6 pollici 16:9, 1920 x 1080 pixel 141 PPI, CMN15E8 (N156HCE-EN1), IPS, lucido: no
Scheda madre
Intel HM175
Harddisk
Samsung PM961 NVMe MZVLW512HMJP, 512 GB 
, 439 GB libera
Scheda audio
Intel Skylake PCH-H High Definition Audio Controller
Porte di connessione
2 USB 3.0 / 3.1, 2 USB 3.1 Gen 2, 2 Thunderbolt, 1 HDMI, 2 DisplayPort, Connessioni Audio: 3.5 mm audio, Lettore schede: MicroSD, 1 Lettore impronte digitali
Rete
Intel Dual Band Wireless-AC 8265 (a/b/g/n/ac), Bluetooth 4.2
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 18.9 x 365 x 251
Batteria
73 Wh polimeri di litio, 8 celle, Autonomia della batteria (dichiarata dal produttore): 14 ore
Sistema Operativo
Microsoft Windows 10 Home 64 Bit
Camera
Webcam: VGA (0.3 MP)
Altre caratteristiche
Casse: 4 casse (Harman Kardon), Tastiera: Chiclet, Illuminazione Tastiera: si, Alimentatore 120-Watt, borsa, fascetta cavo, brochures, Office (trial), McAfee LiveSafe (trial), Asus Tools, 24 Mesi Garanzia
Peso
1.853 kg, Alimentazione: 580 gr
Prezzo
1849 Euro

 

Case

Confronto Dimensioni

Asus riesce ad usare uno chassis più piccolo grazie alla base più sottile, il che si nota in modo evidente se lo si confronta con lo ZenBook Pro UX501 precedente. Tuttavia, i concorrenti riescono a fare lo stesso, ed  il nuovo UX550 attualmente è (di poco) superato dai dispositivi di confronto in termini di dimensioni. Solo il MacBook Pro 15 è più leggero, ma bisogna considerare l'ingombrante adattatore (580 grammi) da aggiungere ai 1853 grammi del portatile - il peso di conseguenza è di base uguale con quello dei concorrenti Windows.

Connettività

Lato Sinitro: DC-in, HDMI, 2x USB Type-C Gen.2 w/ Thunderbolt 3
Lato Sinitro: DC-in, HDMI, 2x USB Type-C Gen.2 w/ Thunderbolt 3
Lato Destro: 3.5 mm audio, microSD, 2x USB Type-A 3.1 Gen.1
Lato Destro: 3.5 mm audio, microSD, 2x USB Type-A 3.1 Gen.1

Accessori & Software

Applicazioni Precaricate
Applicazioni Precaricate

Il contenuto della confezione è relativamente generoso. Lo scatolo include lo ZenBook Pro UX550 con alimentatore da 120-Watt e alcune brochures, ma anche una fascetta per cavi e una borsa nera. Avrete i consueti software come Office e McAfee di prova come alcuni tools Asus, ma il produttore si è limitato molto. Avrete anche una promozione per McAfee, che riduce il prezzo della sottoscrizione di un anno a 31,95 invece di 89,95 Euro.

Manutenzione

Il pannello inferiore è fissato con 10 viti 10 Torx (T5). Non ci sono altre viti nascoste o ganci in plastica, quindi lo smontaggio è semplice. Tuttavia, non c'è molto da fare all'interno, in quanto potete accedere solo all'SSD M.2 (2280, PCIe x4), al modulo Wi-Fi, alla batteria CMOS, ed alle due ventole. Anche la RAM ed i due processori sono saldati sulla scheda madre.

Layout interno
Layout interno
Cover Inferiore
Cover Inferiore

Garanzia

Asus offre una garanzia di due anni per il ZenBook Pro UX550 in Germania, che include un servizio di ritiro e consegna. La batteria è garantita solo per 12 mesi.

Display

Subpixel array
Subpixel array

Asus usa per lo ZenBook Pro UX550 sia uno schermo da 4K (touch optional) che un display Full HD, che è anche il display del nostro dispositivo di test. Oltre alla risoluzione maggiore (3840x2160 pixels), il produttore dichiara anche una piena copertura della gamma sRGB con il pannello UHD. Non ci sono specifiche dello schermo FHD, tuttavia. Entrambi i pannelli si basano sulla tecnologia IPS.

Il nostro modello di test monta un pannello ChiMei N156HCE-EN1, che è molto simile al pannello del Gigabyte Aero 15. La risoluzione consente una densità pixel di 141 PPI sullo schermo da 15.6". Non è molto nell'epoca degli schermo high-resolution 4K, ma non avrete problemi di immagini disturbate. Sicuramente dipende dal fatto se siete già abituati a valori elevati di PPI, ma dal punto di vista soggettivo l'impressione è complessivamente buona. La risoluzione FHD ha alcuni vantaggi, in quanto non ci sono problemi di proporioni e i consumi energetici sono di solito inferiori.

331
cd/m²
328
cd/m²
331
cd/m²
303
cd/m²
335
cd/m²
303
cd/m²
279
cd/m²
313
cd/m²
293
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 335 cd/m² Media: 312.9 cd/m² Minimum: 17.9 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 83 %
Al centro con la batteria: 334 cd/m²
Contrasto: 1241:1 (Nero: 0.27 cd/m²)
ΔE Color 4.7 | 0.8-23.34 Ø6.5
ΔE Greyscale 5.8 | 0.64-98 Ø6.7
90.1% sRGB (Argyll) 58.7% AdobeRGB 1998 (Argyll)
Gamma: 2.06
Asus ZenBook Pro UX550VD
CMN15E8 (N156HCE-EN1), , 1920x1080, 15.6
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Sharp SHP1453 LQ156M1, , 1920x1080, 15.6
Dell XPS 15 9560 (i7-7700HQ, UHD)
3840x2160, 15.6
Gigabyte Aero 15
N156HCA-EA1 (CMN15D7), , 1920x1080, 15.6
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
APPA031, , 2880x1800, 15.4
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
3840x2160, 15.6
Response Times
-66%
-62%
-9%
104%
-6%
Response Time Grey 50% / Grey 80% *
38.8 (20.4, 18.4)
54 (33.2, 20)
-39%
57.2 (27.2, 30)
-47%
42.8 (23.6, 19.2)
-10%
48 (23.6, 24.4)
-24%
43.2 (18, 25.2)
-11%
Response Time Black / White *
27.2 (14.8, 12.4)
52.4 (33.2, 19.2)
-93%
39.2 (23.6, 15.6)
-44%
32 (18.8, 13.2)
-18%
33.8 (19.6, 14.2)
-24%
27.2 (7.6, 19.6)
-0%
PWM Frequency
25910 (20)
961.5
-96%
26000 (20)
0%
119000 (80, 210)
359%
Screen
6%
4%
-6%
24%
-23%
Brightness
313
392
25%
356
14%
316
1%
523
67%
250
-20%
Brightness Distribution
83
89
7%
87
5%
90
8%
86
4%
89
7%
Black Level *
0.27
0.26
4%
0.37
-37%
0.36
-33%
0.44
-63%
0.5
-85%
Contrast
1241
1538
24%
1000
-19%
889
-28%
1239
0%
506
-59%
Colorchecker DeltaE2000 *
4.7
4.9
-4%
5.3
-13%
4.62
2%
1.6
66%
5.22
-11%
Greyscale DeltaE2000 *
5.8
7.2
-24%
4.6
21%
6
-3%
1.9
67%
6.74
-16%
Gamma
2.06 117%
2.11 114%
2.31 104%
2.46 98%
2.26 106%
2.45 98%
CCT
6518 100%
6911 94%
6284 103%
6761 96%
6834 95%
6026 108%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
58.7
64.2
9%
88.3
50%
60
2%
58.4
-1%
Color Space (Percent of sRGB)
90.1
98.9
10%
100
11%
92
2%
89.7
0%
Media totale (Programma / Settaggio)
-30% / -8%
-29% / -14%
-8% / -7%
64% / 50%
-15% / -20%

* ... Meglio usare valori piccoli

Usiamo un fotospettrometro X-Rite i1Pro2 con un software professionale CalMAN per ulteriori misurazioni. La luminosità media è decente con 313 nits, ma la distribuzione della luminosità è solo media con l'83%. Il valore del nero (luminosità dei pixels neri) è di 0.27 cd/m², un valore decente per un pannello IPS e che supera molti altri concorrenti. Solo alcuni pannelli TN ed OLED fanno di meglio a riguardo.

Luminosità e valore del nero consentono un valore di contrasto di 1241:1, che consente immagini vivide. L'Asus ZenBook Pro è ancora una volta tra i dispositivi migliori del gruppo di confronto, solo il pannello FHD del Dell XPS 15 ha un valore migliore grazie alla luminosità superiore.

CalMAN Scala di grigi (prima della calibrazione)
CalMAN Scala di grigi (prima della calibrazione)
CalMAN Saturation Sweeps (prima della calibrazione)
CalMAN Saturation Sweeps (prima della calibrazione)
CalMAN ColorChecker (prima della calibrazione)
CalMAN ColorChecker (prima della calibrazione)

Asus non installa un profilo calibrato o un tool per regolare i colori. Notiamo una leggera tendenza al verde, ma è difficile da vedere ad occhio nudo. Le deviazioni medie DeltaE-2000 rispetto al riferimento sRGB sono di 5.8 per la scala di grigi e 4.7 per i colori, e possiamo vedere le maggiori deviazioni con il giallo, l'arancio, ed il marrone. L'occhio nudo rileva deviazioni ad un valore a partire da 3, quindi l'area target resta inferiore.

CalMAN Grayscale (dopo la calibrazione)
CalMAN Grayscale (dopo la calibrazione)
CalMAN Saturation Sweeps (dopo la calibrazione)
CalMAN Saturation Sweeps (dopo la calibrazione)
CalMAN ColorChecker (dopo la calibrazione)
CalMAN ColorChecker (dopo la calibrazione)

Le prestazioni della scala del grigio in particolare beneficia della nostra calibrazione. Le deviazioni sono nella fascia target, e la leggera tendenza al verde è sparita. Possiamo vedere anche un miglioramento del colore, ma ci sono ancora delle grosse anomali per giallo ed arancio. Questo significa che lo schermo non riesce a riprodurre questi colori in modo più preciso, nonostante la buona calibrazione. Il nostro profilo .icm-è disponibile gratuitamente nel box in alto.

vs. sRGB: 90.1%
vs. sRGB: 90.1%
vs. AdobeRGB: 58.7%
vs. AdobeRGB: 58.7%

Le deviazioni del colore aumentano con livelli di saturazione maggiori, il che è evidenziato da una incompleta copertura della gamma sRGB. Abbiamo misurato il 90% sRGB ed il 58% AdobeRGB. Questo – unitamente alle deviazioni del colore – non è sufficiente per gli utenti professionisti, ma un leggero editing delle immagini delle vacanze sarà sicuramente possibile. Il pannello high-resolution 4K UHD dovrebbe garantire una completa copertura della gamma sRGB secondo Asus, ma al momento non possiamo confermarlo.

Performance

LatencyMon con moduli wireless disattivati
LatencyMon con moduli wireless disattivati
LatencyMon durante la riproduzione di un video YouTube
LatencyMon durante la riproduzione di un video YouTube
 

Processore

L'Intel Core i7-7700HQ è un processore molto diffuso nei portatili high-end multimedia e gaming. I suoi quattro cores girano fino a 3.4 GHz sotto carico grazie al Turbo Boost (2cores: 3.6 GHz, 1 core: 3.8 GHz) e fornisce molta potenza per ogni tipo di applicazione, il che non dovrebbe dare problemi per il prossimo paio di anni. La principale differenza con il Core i5-7300HQ opzionale (oltre al clock superiore) è l'Hyper-Threading. Questo consente al Core i7-7700HQ di eseguire otto threads simultaneamente, il Core i5-7300HQ senza Hyper-Threading è limitato a quattro. Per il resto, tuttavia, i due chips da 45-Watt differiscono di poco inq uanto si basano sulla stessa architettura Kaby Lake. Fate riferimento alla nostra pagina dedicata CPU i7-7700HQ e al nostro articolo Kaby Lake per ulteriori informazioni tecniche.

Intel XTU
Intel XTU
Intel XTU Advanced
Intel XTU Advanced

Grazie ai clocks superiori, il Core i7-7700HQ è ovviamente un po' più veloce del Core i5-7300HQ, ma noterete un grande vantaggio solo se l'applicazione riesce ad usare i threads aggiuntivi (8 vs. 4). Uno scenario perfetto è l'attuale test Cinebench R15 Multi, dove il Core i7-7700HQ è più veloce del 45%. Il vecchio Core i7-6700HQ nel precedente ZenBook Pro UX501 d'altro canto è appena dell'11% più lento, quindi il nuovo processore non giustifica l'upgrade.

Lo ZenBook Pro UX550 si comporta molto bene nei benchmarks, il che indica un eccellente utilizzo del Turbo. Le prestazioni del processore non sono ridotte quando si usa la batteria.

Ad ogni modo, Asus ha incrementato il limite di potenza a breve termine per il processore; questo può consumare fino a 60 W per i primi 28 secondi. Il consueto limite di 45 W è ancora attivo per periodi più lunghi per mantenere il controllo delle temperature. La CPU del nostro modello consuma appena 42 W (4x 3.4 GHz) nel Cinebench Multi test. Solo carichi estremi, come con il tool Prime95, ad esempio, si riesce ad incrementare il consumo per brevi periodi. Ma vedremo meglio in seguito.

Cinebench R15
CPU Single 64Bit
Asus ZenBook Pro UX550VD
Intel Core i7-7700HQ
162 Points ∼100%
Gigabyte Aero 15
Intel Core i7-7700HQ
161 Points ∼99% -1%
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
Intel Core i7-7700HQ
159.95 Points ∼99% -1%
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
Intel Core i7-7700HQ
156 Points ∼96% -4%
Dell XPS 15 9560 (i7-7700HQ, UHD)
Intel Core i7-7700HQ
157 Points ∼97% -3%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ
146 Points ∼90% -10%
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
Intel Core i7-6700HQ
113 Points ∼70% -30%
CPU Multi 64Bit
Gigabyte Aero 15
Intel Core i7-7700HQ
742 Points ∼100% 0%
Asus ZenBook Pro UX550VD
Intel Core i7-7700HQ
739 Points ∼100%
Dell XPS 15 9560 (i7-7700HQ, UHD)
Intel Core i7-7700HQ
735 Points ∼99% -1%
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
Intel Core i7-7700HQ
732 (min: 729) Points ∼99% -1%
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
Intel Core i7-7700HQ
726.78 (min: 704.77) Points ∼98% -2%
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
Intel Core i7-6700HQ
656 Points ∼88% -11%
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
Intel Core i5-7300HQ
508 Points ∼68% -31%
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
162 Points
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
739 Points
Aiuto
0102030405060708090100110120130140150160170180190200210220230240250260270280290300310320330340350360370380390400410420430440450460470480490500510520530540550560570580590600610620630640650660670680690700710720730740750Tooltip
Cinebench R15 CPU Multi 64 Bit

E' sempre interessante vedere come i portatili sottili con limitate capacità di raffreddamento riescono a gestire le prestazioni con carichi di lavoro sostenuti. Lanciamo un loop del test Cinebench R15 Multi ed il risultato è molto buoni, in quanto è stabile anche dopo 30 volte.

Potete usare la nostra lista CPU benchmark per ulteriori confronti con altri processori.

Performance di Sistema

L'impressione soggettiva delle performance è molto buona grazie al veloce SSD ed ai potenti componenti, ma abbiamo notato vari freezes in due giorni. Il portatile si è fermato due volte durante Witcher 3 (entrambe le volte dopo ~10 minuti) ed una volta quando abbiamo aperto il browser Microsoft Edge. Solo premendo a lungo il pulsante di accensione il dispositivo si è spento.

I primi due problemi sono apparsi con il test Witcher 3, quindi sospettavamo inizialmente che fosse un problema di temperatura, ma non era questo il caso. Non abbiamo idea di cosa sia successo, ma ovviamente controlleremo il comportamento nei prossimi giorni. Il modello di test monta l'attuale BIOS (versione 300).

Dispositivi di archivazione

Asus non fa compromessi in termini di SSD e monta sull'UX550 un drive da 512 GB PCIe x4 NVMe Samsung. Il PM961 è tra i drives più veloci sul mercato ed ha un valore di trasferimento sequenziale di quasi 3300 MB/s (lettura) e 1600 MB/s (scrittura). Potete notare il vantaggio rispetto ai drives SATA, ma le differenze si riducono con i tests 4K, che sono più importanti in pratica. Questo significa che di solito non noterete grandi differenze in pratica rispetto agli SSDs SATA.

M.2 SSD
M.2 SSD
CrystalDiskMark 5.2.1
CrystalDiskMark 5.2.1

E' possibile sostituire l'SSD M.2-2280. Tuttavia, poiché si tratta di un drive molto veloce, ha senso sostituirlo solo con un modello più grande. Potete usare la nostra lista SSD/HDD per confrontarlo con altri hard drives.

Samsung PM961 NVMe MZVLW512HMJP
Sequential Read: 1434.4 MB/s
Sequential Write: 1364.7 MB/s
512K Read: 613.93 MB/s
512K Write: 687.68 MB/s
4K Read: 60.63 MB/s
4K Write: 158.02 MB/s
4K QD32 Read: 617.36 MB/s
4K QD32 Write: 524.98 MB/s

Temperature

Raffreddamento CPU & GPU
Raffreddamento CPU & GPU

Il sistema di raffreddamento si avvale di due ventole meglio angoli posteriori e due dissipatori che coprono i due processori al centro. Le ventole prendono aria dai lati e la espellono dal lato posteriore, dove c'è la base dello schermo. Lo si nota bene sulle immagini ad infrarossi di seguito. Oltre i due hot spots nella parte inferiore della base (sinistra: 44.4 °C; destre: 46 °C), c'è un ulteriore hot spot intorno alla GPU, che è curioso. Le superfici intorno al processore d'altro canto restano abbastanza fresche.

I poggiapolsi restano molto freschi e gran parte della tastiera non si scalda per nulla. Rileviamo fino a 44.5 °C sul lato inferiore nella parte posteriore, quindi non dovreste usare il portatile sulle gambe sotto carico. Tuttavia, non ci sono problemi nell'utilizzo quotidiano.

Carico massimo
 35.6 °C41.5 °C43.6 °C 
 32.4 °C40.6 °C37.1 °C 
 29 °C30.9 °C29.9 °C 
Massima: 43.6 °C
Media: 35.6 °C
44.3 °C44.5 °C41.2 °C
39.9 °C41 °C38.2 °C
30.8 °C31.8 °C30.5 °C
Massima: 44.5 °C
Media: 38 °C
Alimentazione (max)  42.2 °C | Temperatura della stanza 22.8 °C | Voltcraft IR-900
Carico massimo lato superiore
Carico massimo lato superiore
Carico massimo lato inferiore
Carico massimo lato inferiore

Stress Test & Witcher 3

Il comportamento dell'UX550 nel nostro stress test è molto interessante, quindi vogliamo dare uno sguardo da vicino ai risultati. Il nuovo ZenBook Pro UX550 riesca a gestire il carico CPU molto bene come simulato da Prime95. Notiamo 3.4 GHz a 60 W all'inizio, ma questi risultati creano una temperatura CPU di 95 °C. Il consueto limite di 45 W parte dopo circa 15 secondi ed il processore si attesta a 2.9-3.0 GHz e 89-90 °C. Questo significa che l'Asus riesce a gestire il calore del processore a 45 W.

Il portatile mostra difficoltà quando stressate contemporaneamente anche la GPU. Il processore raggiunge oltre 90 °C e riduce il a 2.6-2.7 GHz (91°C @ 35-36 W). Tuttavia, questo livello non può essere mantenuto a lungo, e dopo due minuti c'è un ulteriore calo. Il processore gira ad appena 1.4 GHz con un consumo di 15 W (75 °C), quindi 1/3 dei 45 W. La GPU d'altro canto è tra 1300-1380 MHz inizialmente e poi scende a 1150-1250 MHz dopo un po'. Questo dipende dalle temperature target della GPU di 80 °C.

Stress test
Stress test
Comportamenteo clock CPU & GPU durante Witcher 3
Comportamenteo clock CPU & GPU durante Witcher 3

Potreste pensare che lo stress test è uno scenario estremo e non rilevante in pratica. Tuttavia, vediamo questo comportamento anche con The Witcher 3. L'analisi mostra chiaramente un calo CPU dopo un paio di minuti, mentre la GPU resiste di più e gira in media a 1400 MHz. Molti giochi attuali - specialmente con settaggi elevati - beneficiano molto delle GPUs potenti. Questo vale anche in questo caso (Witcher 3 Ultra), quindi il calo di performance del processore non impatta molto sui frame rates (meno 1-2 FPS). Daremo uno sguardo da vicino ad alcuni giochi dove la CPU è più importante. E' un aspetto interessante ad abbiamo già valutato nelle recenti ULVs quad-core.

Un lancio immediato di 3DMark 11 immediatamente dopo lo stress test determina un punteggio inferiore del 13% (7757 vs. 6758 punti), ed il deficit è abbastanza simile per CPU & GPU. Questo significa che non potete utilizzare il massimo delle prestazioni immediatamente dopo un periodo di carico pesante.

0123456789101112131415161718192021Tooltip
The Witcher 3 ultra

Gestione energetica

Autonomia della batteria

Asus monta sul nuovo ZenBook Pro UX550 una batteria a polimeri di litio da 73 Wh (8 celle), che non è accessibile dall'esterno. Siamo nella madia rispetto al gruppo di confronto in quanto le batterie superiori a 90 Wh non sono insolite tra i portatili da 15".

Il portatile si comporta molto bene nei nostri primi tests di autonomia. Il nostro test pratico WLAN con luminosità a ~150 nits (in questo caso 62%) mostra una autonomia di circa 9 ore. Solo il MacBook Pro 15 dura di più, ma tutti gli altri concorrenti sono superati.

Autonomia della batteria WLAN
Autonomia della batteria WLAN
Autonomia della batteria Witcher 3
Autonomia della batteria Witcher 3
Ricarica
Ricarica

Il nostro nuovo test di autonomia con Witcher 3 dovrebbe mostrare quanto potete giocare quando siete in giro. I risultati sono leggermente superiori ad un'ora. Una ricarica completa della batteria richiede 148 minuti quando il dispositivo è spento. Asus dichiara che il 60% della ricarica si completa dopo 49 minuti. Il diagramma mostra che la velocità di ricarica è superiore fino al raggiungimento del 65%, ed abbiamo raggiunto il 60% dopo ~40 minuti; il 95% dopo circa un'ora e mezza.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
17ore 41minuti
Navigazione WiFi v1.3
8ore 55minuti
Big Buck Bunny H.264 1080p
7ore 45minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 10minuti
Asus ZenBook Pro UX550VD
7700HQ, GeForce GTX 1050 (Notebook), 73 Wh, 1920x1080
Dell XPS 15 2017 9560 (7300HQ, Full-HD)
7300HQ, GeForce GTX 1050 (Notebook), 56 Wh, 1920x1080
Dell XPS 15 9560 (i7-7700HQ, UHD)
7700HQ, GeForce GTX 1050 (Notebook), 97 Wh, 3840x2160
Gigabyte Aero 15
7700HQ, GeForce GTX 1060 (Laptop), 94.24 Wh, 1920x1080
Apple MacBook Pro 15 2017 (2.8 GHz, 555)
7700HQ, Radeon Pro 555, 76 Wh, 2880x1800
Asus ZenBook Pro UX501VW-DS71T
6700HQ, GeForce GTX 960M, 96 Wh, 3840x2160
Autonomia della batteria
-38%
-19%
-21%
24%
-29%
WiFi v1.3
535
334
-38%
434
-19%
422
-21%
644
20%
379
-29%
Witcher 3 ultra
68
87
28%

Giudizio Preliminare

Recensione: Asus ZenBook Pro UX550VD. Modello di test fornito da Campuspoint.
Recensione: Asus ZenBook Pro UX550VD. Modello di test fornito da Campuspoint.

La nostra impressione iniziale del nuovo ZenBook Pro UX550 è un po' mista. Non c'è dubbio che Asus offra un attraente portatile multimedia con un case carino, un display decente, una buona resistenza e componenti potenti. Le prestazioni pure della CPU sono molto buone ed Asus riesce a gestire il calore, ma il sistema inizia a sforzarsi non appena si stressa anche la GPU. Questo non accade solo nel nostro stress test, ma anche quando giocate con Witcher 3, sebbene il frame rate non ne risenta molto. Vedremo come cambiano le cose usando giochi più impegnativi per la CPU.

Un altro problema è il freezing. Si è verificato tre volte in due giorni, ed attualmente non sappiamo perché si è verificato. Ovviamente continueremo ad osservare il comportamento e la stabilità del sistema. Stay tuned!

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove de portatili e telefoni cellulari > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione Completa del Portatile Asus ZenBook Pro UX550VD (i7, GTX 1050, Full-HD)
Andreas Osthoff, 2017-08-28 (Update: 2017-08-28)