Notebookcheck

Recensione dello Smartphone Samsung Galaxy S10

Daniel Schmidt, 👁 Daniel Schmidt (traduzione a cura di G. De Luca), 03/21/2019

Recensione Live Samsung offre la versione più piccola dei modelli di fascia alta S10 in modo più attraente rispetto all'S10+. In aggiunta al suo display più piccolo è disponibile una batteria di capacità inferiore, una singola fotocamera frontale e meno spazio di archiviazione interno. Allo stesso modo, non vi è alcuna opzione per un lato posteriore cartaceo come c'è con l'S10+. Continuate a leggere per scoprire come il Galaxy S10 si confronta con l'omonimo Plus e come si confronta con altre ammiraglie moderne.

La serie Galaxy S10 è arrivata. Abbiamo già recensito il modello più grande e più costoso dei tre, e ora è il momento di vedere come si comporta il Galaxy S10 nei nostri test.

Il Galaxy S10 è nel complesso più compatto del Galaxy S10+ a causa del suo display più piccolo. Il suo display Dynamic AMOLED misura 6,1 pollici, che è di 0,3 pollici più piccolo di quello del Galaxy S10+, ma ha ancora i bordi arrotondati dello schermo che potreste aver visto con il Galaxy S8 or Galaxy S9. Tuttavia, a differenza del Galaxy S10+, il Galaxy S10 ha un solo foro frontale, che può piacere a chi preferisce un look pulito rispetto a quello che offre il Galaxy S10+.

Il nostro dispositivo di prova ha 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione, e attualmente costa €899. C'è anche un modello da 512 GB che ha anche 8 GB di RAM e che costa €250 (US$250) in più. Tuttavia, è possibile acquistare una scheda microSD equivalente per un prezzo notevolmente inferiore.

L'S10 ha una batteria da 3.400 mAh, che è 700 mAh più piccola di quella dell'S10+ ma 400 mAh più grande della batteria del Galaxy S9. Samsung ha anche equipaggiato l'S10 con tre fotocamere posteriori, come ha fatto con il Galaxy S10+. Inoltre, l'S10 è dotato dello stesso sensore di impronte digitali ad ultrasuoni del suo fratello maggiore e della funzionalità di ricarica senza fili inversa PowerShare. Inoltre, l'S10 e il Galaxy S10+ sono alcuni dei primi smartphone disponibili in commercio a supportare Wi-Fi 6, che si può avere visto come lo standard 802.11 ax, insieme a LTE Cat. 20. Samsung dovrebbe anche rilasciare un modello 5G dell'S10 in nel secondo quadrimestre del 2019, che ha un display ancora più grande e una batteria più grande.

Abbiamo scelto di confrontare il Galaxy S10 con altri smartphone non di grandi dimensioni. I nostri dispositivi di confronto includono l'Apple iPhone XS, il Huawei P20 Pro, l'LG V40 ThinQ, il OnePlus 6T, il Sony Xperia XZ3 e il Nokia 8 Sirocco.

  • 15.03.2019: Aggiunte Prime impressioni, Case, Connettività, Software, Telefonia, Accessori, garanzia, Display e consumo energetico.
Samsung Galaxy S10 (Galaxy S Serie)
Processore
Samsung Exynos 9820
Scheda grafica
ARM Mali-G76 MP12
Memoria
8192 MB 
, LPDDR4x
Schermo
6.1 pollici 19:9, 3040 x 1440 pixel 551 PPI, touchscreen, multitouch 10 punti, Curved Dynamic AMOLED, OLED, lucido: si
Harddisk
128 GB UFS 2.1 Flash, 128 GB 
, 108.5 GB libera
Porte di connessione
1 USB 3.0 / 3.1, 1 HDMI, 1 DisplayPort, Connessioni Audio: jack per cuffie e microfono combinato da 3,5 mm, Lettore schede: Schede microSD fino a 512 GB. File system FAT, FAT32 ed exFAT supportati, 1 Lettore impronte digitali, NFC, Sensore luminosità, Sensori: Accelerometro, barometro, giroscopio, sensore geomagnetico, sensore Hall, sensore di frequenza cardiaca, sensore di prossimità, MST, Glonass, BeiDou, Galileo, Ant+, Samsung DeX
Rete
802.11 a/b/g/n/ac/ax (a/b/g/n/ac), Bluetooth 5.0, GSM/GPRS/Edge: 850, 900, 1,800 and 1,900 MHz. UMTS/HSPA+: 850, 900, 1,880, 1,900, 2,010, 2,100 and AWS. LTE Cat. 20: 700, 800, 850, 900, 1,500, 1,800, 1,900, 2,100, 2,300, 2,500, 2,600 MHz, AWS and AWS-3., Dual SIM, LTE, GPS
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 7.8 x 149.9 x 70.4
Batteria
12.71 Wh, 3400 mAh ioni di litio, 3.85 V, QuickCharge 2.0, AFC, PD 3.0, Ricarica Wireless, Wireless PowerShare
Sistema Operativo
Android 9.0 Pie
Camera
Fotocamera Principale: 12 MPix (Dual-pixel autofocus, 77°, f/1,5 & f/2,4, 1,4 μm, OIS) e 12 MPix (Teleobiettivo, 2 x ingrandimento, PDAF, 45°, f/2,4, OIS) e 16 MPix (Ultra-Wide-Angle, Fixed focus, 123°, f/2,2), Ultra HD video; Camera2 API: Full
Fotocamera Secondaria: 10 MPix (Dual-pixel autofocus, 80°, f/1.9); Camera2 API: Full
Altre caratteristiche
Casse: Due casse, Tastiera: Virtuale, Caricabatterie, cavo USB, 2 adattatori OTG, auricolare AKG, guida rapida, istruzioni di sicurezza, One UI, Galaxy App Store, 24 Mesi Garanzia, Certificazione IP68, valori SAR: corpo – 1.593 W/kg, Testa 3- 0.477 W/kg., senza ventola
Peso
157 gr, Alimentazione: 57 gr
Prezzo
899 Euro
Nota: il produttore potrebbe usare componenti di fornitori diversi pannelli dei diplay, drive o banchi di memoria con specifiche simili.

 

Case

Non esiste una versione in ceramica dell'S10, a differenza del Galaxy S10+. Samsung ha invece optato per dotare il primo di un dorso in vetro, che secondo i rapporti dell'azienda è realizzato in Corning Gorilla Glass 5. Invece il touchscreen è protetto dal nuovo Corning Gorilla Glass 6, che promette di essere fino a 2 volte più resistente del suo predecessore. L'S10 ha lo stesso spessore del fratello maggiore (7,8 mm), mentre la custodia tripla rivolta posteriore sporge dal vetro di circa 0,6 mm. Questo significa che l'S10 non può essere appoggiato su un tavolo, ma c'è un bordo intorno all'alloggiamento che dovrebbe evitare che si graffi altrettanto facilmente.

Samsung attualmente offre l'S10 in Prism White, Black, Blue e Green. Il nostro dispositivo di prova è il secondo dei quattro colori e accumula le impronte digitali più facilmente del nostro Galaxy S10+ in ceramica. Tuttavia, non vi è alcuna differenza nella qualità della lavorazione artigianale tra i due dispositivi. Il telaio in acciaio inox scuro della nostra unità di test rende il dispositivo pesante, ma anche più pregiato degli smartphone in alluminio. Gli spazi tra i materiali sono tutti stretti e uniformi, con i due pezzi di vetro che si fondono quasi senza soluzione di continuità con il telaio. L'S10 è indifferente anche ai nostri tentativi di piegarlo, e il suo pannello OLED non si deforma, indipendentemente dalla pressione esercitata su di esso.

Anche la fessura per schede in plastica si trova completamente a filo con il telaio, ma ha una finitura leggermente più lucida dell'acciaio inossidabile, che gli impedisce di fondersi completamente. Lo slot per le schede è abbastanza flessibile e ha un anello di gomma intorno al bordo esterno per evitare l'ingresso di polvere e acqua. La nostra unità di test è il modello DUOS, il che significa che supporta la funzionalità dual-SIM. Lo slot per schede ha due slot per schede nano-SIM con il secondo slot SIM che funge anche da slot per schede microSD. È necessario rinunciare alla funzionalità dual-SIM se si desidera utilizzare una scheda microSD.

La batteria può essere sostituita solo rimuovendo il vetro posteriore, come è accaduto con i telefoni Samsung Galaxy dal S6. Il vetro posteriore è fissato con adesivo resistente all'acqua e alla polvere che aiuta a dare all'S10 la sua certificazione IP68, ma impedisce alle persone di sostituire la batteria senza annullare la garanzia del dispositivo.

Confronto Dimensioni

158 mm 73 mm 9.9 mm 193 g158.7 mm 75.8 mm 7.7 mm 169 g157.5 mm 74.8 mm 8.2 mm 185 g157.5 mm 74.67 mm 7.61 mm 173 g155 mm 73.88 mm 7.65 mm 174 g149.9 mm 70.4 mm 7.8 mm 157 g147.7 mm 68.7 mm 8.5 mm 163 g143.6 mm 70.9 mm 7.7 mm 177 g140.9 mm 72.97 mm 7.5 mm 176 g

Connessioni

Samsung attualmente offre l'S10 solo con 8 GB di RAM, quindi 4 GB in meno rispetto ai più costosi modelli Galaxy S10+, ma dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle persone. L'S10 viene fornito con un massimo di 512 GB di memoria UFS 2.1, che è solo la metà di quello che ha il più costoso Galaxy S10+. Entrambi i dispositivi hanno una porta USB 3.1 Gen.1 Type-C che fornisce non solo una trasmissione dati veloce ma anche il supporto per l'uscita di immagini cablate verso schermi esterni tramite HDMI o DisplayPort. L'S10 supporta anche la modalità desktop Samsung DeX e USB On-The-Go (OTG) per collegare periferiche esterne come tastiera e mouse.

L'S10 supporta tutti i moderni file system microSD, incluso exFAT, ma abbiamo potuto formattare la nostra scheda microSD solo come memoria esterna, il che significa che abbiamo potuto salvare solo applicazioni e dati nella memoria interna per impostazione predefinita. Tuttavia, c'è un'opzione per abilitare quest'ultima per le schede microSD, che è nascosta tra le opzioni dello sviluppatore.

Samsung include anche praticamente tutti i sensori nell'S10. C'è un sensore di frequenza cardiaca accanto alle fotocamere posteriori con cui ha equipaggiato anche il Galaxy S9. C'è anche il supporto per il doppio audio Bluetooth 5.0 e molti codec audio, ma Samsung continua ad ignorare aptX HD. C'è anche la funzionalità NFC e MST per l'utilizzo con servizi come Google Pay e Samsung Pay. In breve, l'S10 è adeguatamente attrezzato per essere uno smartphone di punta, anche se non c'è un ricevitore radio o IR blaster, che può deludere alcune persone.

Uno dei punti di forza dell'S10 e dell'S10+ è il lettore di impronte digitali a ultrasuoni su schermo. Abbiamo già visto sensori di impronte digitali su schermo con OnePlus 6T e Huawei Mate 20 Pro, ma quello a ultrasuoni dell'S10 e S10+ dovrebbe fornire una maggiore sicurezza, un riconoscimento più veloce e lavorare meglio di notte. In alternativa, è possibile utilizzare il riconoscimento facciale 2D, ma questo non è sicuro come l'utilizzo di un'impronta digitale. Samsung ha rimosso lo scanner Iris con il quale ha equipaggiato la sua serie Galaxy S9, ma c'è ancora la possibilità di impostare una password, un modello o un PIN.

Software

Il Galaxy S10 viene fornito con One UI, che è una versione personalizzata di Android 9.0 Pie di Samsung. One UI sembra più ordinata, più pulita e più veloce di Samsung Experience, che ha sostituito alla fine del 2018.

Bixby rimane al centro dell'attenzione di One UI, e ora supporta più lingue tra cui il tedesco insieme a una nuova opzione per impostare le routine. Come Google Assistant, Bixby può ora anche imparare dalle tue abitudini e fornire consigli su quando fare una pausa o sul percorso ottimale in base alle informazioni sul traffico attuale.

Samsung ha anche annunciato che renderà il pulsante Bixby configurabile tramite un aggiornamento software. L'azienda si riferisce a questo come "Bixby Key Customization", ma non abbiamo potuto testarlo al momento della recensione, ma sospettiamo che Samsung lo introdurrà presto tramite un aggiornamento OTA. La funzione dovrebbe arrivare anche alle serie Galaxy S8 e S9.

Il modello DUOS ha anche una funzione dual-messenger che permette di creare un duplicato di un'applicazione in modo da poter avere un'applicazione dedicata per ogni scheda SIM.

Il Galaxy S10 non supporta più account utente, ma può eseguire il backup di contatti, dati e cronologia dei messaggi su una scheda microSD o su una memoria esterna quando è collegato a un computer. Tuttavia, non è possibile salvare i dati su un NAS come è possibile con il Mate 20 Pro.

Samsung include molto bloatware tra cui il suo Galaxy Store. La nostra unità di test ha anche alcune applicazioni Microsoft preinstallate, che possono essere disabilitate. La maggior parte delle applicazioni preinstallate non può essere disinstallata.

home screen di default
home screen di default
Impostazioni rapide
Impostazioni rapide
Uno sguardo all'elenco delle app Samsung preinstallate
Uno sguardo all'elenco delle app Samsung preinstallate
Le nuove attività Bixby
Le nuove attività Bixby

Comnicazioni e GPS

L'S10 e il Galaxy S10+ sono i primi smartphones a supportare il nuovo standard Wi-Fi 6. La Wi-Fi Alliance ha deciso di cambiare il nome con il nuovo standard ax, per cui IEEE 802.11-ax è diventato Wi-Fi 6. Il modulo Wi-Fi supporta VHT80 e può connettersi a reti a 2,4 GHz o 5 GHz. Samsung sostiene che il dispositivo può raggiungere velocità di download fino a 1,2 GBit/s, che è incredibilmente veloce. Tuttavia, il Mate 20 Pro potrebbe teoricamente raggiungere fino a 1,7 GBit/s con il VHT160 nonostante il supporto del vecchio standard Wi-Fi 5, o 802.11 ac.

Sia gli smartphones S10 che Mate 20 Pro sono troppo veloci per il nostro attuale router di riferimento, il Linksys EA8500. La nostra unità di test ha raggiunto velocità di trasferimento eccellenti nei test iperf3 Client Wi-Fi che effettuiamo, ma non sono all'altezza di altre ammiraglie come l'LG V40 ThinQ e persino il Galaxy S9. Sembra quindi che Samsung abbia qualche ottimizzazione da fare con il nuovo modulo Wi-Fi dell'S10, ma dubitiamo che la maggior parte delle persone noterebbero la differenza tra le velocità di trasferimento nelle nostre tabelle di confronto durante l'uso quotidiano. In breve, l'S10 dovrebbe sempre mantenere una connessione Wi-Fi veloce senza problemi di connessione o interruzioni delle prestazioni.

L'S10 supporta quasi tutte le frequenze 2G e 3G e utilizza LTE Cat. 20 per connessioni veloci su LTE. Tuttavia, la nostra unità di test supporta sorprendentemente poche bande LTE. Mentre non si dovrebbe avere problemi di connessione alle reti LTE nei viaggi intercontinentali, l'S10 non supporta abbastanza bande LTE per essere considerato uno smartphone globale. Se si decide di acquistare un S10 o un Galaxy S10+ durante un viaggio in Asia o in America, si consiglia di verificare prima di tutto se questa variante regionale supporta tutte le bande LTE che il proprio paese d'origine utilizza perché potrebbe non funzionare.

Networking
iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10
Xiaomi Mi 9
Adreno 640, 855, 64 GB UFS 2.1 Flash
678 (min: 549, max: 725) MBit/s ∼100% +6%
LG V40 ThinQ
Adreno 630, 845, 128 GB UFS 2.1 Flash
677 (min: 655, max: 698) MBit/s ∼100% +6%
Samsung Galaxy S9
Mali-G72 MP18, 9810, 64 GB UFS 2.1 Flash
652 MBit/s ∼96% +2%
Apple iPhone XS
A12 Bionic GPU, A12 Bionic, Apple 512 GB (iPhone Xs)
650 MBit/s ∼96% +2%
Samsung Galaxy S10
Mali-G76 MP12, 9820, 128 GB UFS 2.1 Flash
639 (min: 612, max: 683) MBit/s ∼94%
Huawei P20 Pro
Mali-G72 MP12, Kirin 970, 128 GB UFS 2.1 Flash
635 MBit/s ∼94% -1%
OnePlus 6T
Adreno 630, 845, 128 GB UFS 2.1 Flash
629 (min: 621, max: 638) MBit/s ∼93% -2%
Sony Xperia XZ3
Adreno 630, 845, 64 GB UFS 2.1 Flash
624 (min: 593, max: 636) MBit/s ∼92% -2%
Nokia 8 Sirocco
Adreno 540, 835, 128 GB UFS 2.1 Flash
278 MBit/s ∼41% -56%
Media della classe Smartphone
  (5.9 - 939, n=409)
222 MBit/s ∼33% -65%
iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10
Apple iPhone XS
A12 Bionic GPU, A12 Bionic, Apple 512 GB (iPhone Xs)
587 MBit/s ∼100% +1%
Samsung Galaxy S10
Mali-G76 MP12, 9820, 128 GB UFS 2.1 Flash
579 (min: 558, max: 592) MBit/s ∼99%
LG V40 ThinQ
Adreno 630, 845, 128 GB UFS 2.1 Flash
554 (min: 492, max: 579) MBit/s ∼94% -4%
Nokia 8 Sirocco
Adreno 540, 835, 128 GB UFS 2.1 Flash
550 MBit/s ∼94% -5%
Xiaomi Mi 9
Adreno 640, 855, 64 GB UFS 2.1 Flash
534 (min: 430, max: 578) MBit/s ∼91% -8%
Samsung Galaxy S9
Mali-G72 MP18, 9810, 64 GB UFS 2.1 Flash
519 MBit/s ∼88% -10%
Sony Xperia XZ3
Adreno 630, 845, 64 GB UFS 2.1 Flash
484 (min: 382, max: 499) MBit/s ∼82% -16%
OnePlus 6T
Adreno 630, 845, 128 GB UFS 2.1 Flash
474 (min: 241, max: 497) MBit/s ∼81% -18%
Huawei P20 Pro
Mali-G72 MP12, Kirin 970, 128 GB UFS 2.1 Flash
437 MBit/s ∼74% -25%
Media della classe Smartphone
  (9.4 - 703, n=409)
212 MBit/s ∼36% -63%
0102030405060708090100110120130140150160170180190200210220230240250260270280290300310320330340350360370380390400410420430440450460470480490500510520530540550560570580590600610620630640650660670680690Tooltip
; iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10; iperf 3.1.3: Ø639 (612-683)
; iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10; iperf 3.1.3: Ø579 (558-592)

Caratteristiche del telefono e qualità della chiamata

L'S10 ha la stessa suite di applicazioni telefoniche del Galaxy S10+. L'applicazione telefonica in One UI è stata aggiornata, con Samsung che ha riaggiunto la scheda dei luoghi che aveva precedentemente rimosso. La scheda elenca i negozi e ristoranti nelle vicinanze e i relativi coupon. Il resto delle funzioni dell'applicazione e funziona proprio come fanno le altre applicazioni del telefono.

L'S10 supporta anche le chiamate Wi-Fi come il suo predecessore e il Galaxy S10+, ma prima è necessario attivare l'opzione, che si trova nell'applicazione Telefono all'interno delle sue impostazioni. In modo confuso, anche se il dispositivo supporta anche il voice over LTE (VoLTE), Samsung ha nascosto l'opzione corrispondente per attivarla nel sottomenu Reti mobili, che si trova sotto Connessioni nel menu principale Impostazioni. È inoltre necessario installare un'applicazione separata per l'S10 per lavorare con il Session Initiation Protocol (SIP), in quanto Samsung preinstalla l'applicazione nativa di Google, proprio come con il Galaxy S10+.

La nostra unità di test ha un'eccellente qualità di chiamata sull'auricolare, specialmente quando il VoLTE è attivato. Il dispositivo si è comportato bene anche su reti 2G e 3G durante i nostri test, ma la chiamata risulta più rumorosa di quanto non lo sia su LTE. L'S10 filtra il rumore ambientale proprio come il Galaxy S10+, con la maggior parte delle chiamate che sono prive di rumore di fondo. Tuttavia, abbiamo notato occasionalmente rumore di fondo che filtrava in alcune chiamate, quindi l'S10 è appena al di sotto di alcune ammiraglie, ma offre la stessa esperienza del Galaxy S10+.

Samsung include le stesse cuffie con l'S10 come fa con il Galaxy S10+. Le cuffie sono abbastanza buone per fare o ricevere chiamate, ma il microfono non può filtrare il rumore del vento, il che significa che le chiamate possono a volte essere dominate da disturbi in una giornata ventosa.

Samsung offre attualmente l'S10 in varianti single o dual SIM, quest'ultima porta anche il marchio DUOS dell'azienda. Non esiste una versione eSIM. La versione DUOS supporta il doppio VoLTE e ha un secondo slot SIM ibrido, il che significa che è necessario scegliere tra la funzionalità dual-SIM o l'espansione della scheda microSD; non si possono avere entrambe.

Accessori e Garanzia

Samsung include in generale gli stessi accessori del Galaxy S10+ e del Galaxy S9. La nostra unità di test ha un alimentatore modulare (9 V, 1,67 A/5 V, 2 A), un cavo da USB Type-A a Type-C, due adattatori USB On-The-Go (OTG), un set di cuffie AKG e uno strumento SIM. Gli adattatori OTG sono Type-A to Type-C e micro USB to Type-C, mentre Samsung include anche numerose istruzioni di garanzia e di sicurezza insieme ad una guida rapida. La versione nera è dotata anche di accessori completamente neri.

L'S10 ha 24 mesi di garanzia del produttore, 12 mesi per la batteria e sei mesi per gli accessori inclusi nella confezione. Vale la pena ricordare che Samsung continua a includere i danni da liquidi come esclusione della garanzia. Abbiamo chiesto ai dirigenti di Samsung Germania in merito a questa limitazione al Samsung Service Center Day dello scorso anno, al quale ci hanno assicurato che nessun Galaxy S intatto era stato rifiutato per una riparazione in garanzia a causa di danni liquidi, e il servizio clienti dovrebbe rinunciare all'esclusione come gesto di buona volontà se l'esclusione potrebbe potenzialmente essere applicata. Anche se l'S10 è resistente all'acqua IP68, ma precedenti cadute potrebbero danneggiare la guarnizione resistente all'acqua intorno alla custodia al punto che il dispositivo potrebbe essere danneggiato da liquidi quando successivamente cade in acqua.

Tuttavia, Samsung non può garantire di effettuare una riparazione in garanzia se il dispositivo viene danneggiato da liquidi perché un tecnico terzo non riesce a sigillare correttamente il dispositivo. Pertanto, si consiglia di contattare prima Samsung se avete bisogno di riparare il dispositivo, in quanto si potrebbe finire per annullare la garanzia.

Samsung continua ad offire il suo pacchetto di garanzia supplementare Care+, che attualmente costa 149 euro e che copre il tuo smartphone da danni accidentali, compresi, ma non solo, la rottura dello schermo e danni da liquidi. Samsung limita la copertura aggiuntiva a due richieste di risarcimento entro il periodo di servizio, ciascuna delle quali è soggetta a una fee di 79 euro.

Per informazioni specifiche per ogni paese, consulta le nostre FAQ sulle Garanzie e politiche di restituzione.

Display

Sub-pixel array
Sub-pixel array around the front-facing camera

L'S10 ha un display curvo dinamico AMOLED proprio come il suo fratello maggiore. Tuttavia, è più piccolo di 0,3 pollici con una dimensione di 6,1 pollici e funziona nativamente a 3.040 x 1.440. Questo significa che l'S10 ha una maggiore densità di pixel rispetto al Galaxy S10+, anche se dubitiamo che la maggior parte delle persone noteranno la differenza. Inoltre, Samsung imposta il display a Full HD, o 2.280 x 1.080, per impostazione predefinita. Questo è elencato come FHD+ in Impostazioni, e sembra che Samsung lo abbia fatto per preservare la durata della batteria. È inoltre possibile impostare il display a 1.520 x 720, o HD +, per consumare ancora meno batteria come si può fare con il Galaxy S9. L'S10 supporta anche l'HDR 10 + proprio come il suo predecessore, che Samsung descrive come un "video enhancer" nella One UI.

L'S10 ha un display sottilmente arrotondato proprio come il Galaxy S9 e Galaxy S10+. Samsung include le notifiche di illuminazione di bordo che abbiamo visto anche in precedenza e ha incorporato una modalità notturna a livello di sistema in One UI che Samsung Experience. Una sola interfaccia utente introduce anche nuovi controlli gesture invece dei tradizionali pulsanti di navigazione sullo schermo, ma Samsung abilita quest'ultimo per impostazione predefinita.

Il dispositivo supporta anche un display always-on, che non abbiamo trovato invadente durante i nostri test grazie alla bassa luminosità minima della nostra unità di revisione. X-Rite i1Pro 2 misura questo valore a 1,67 cd/m², leggermente superiore alla luminosità minima del pannello del Galaxy S10+ che abbiamo testato.

L'uso della modulazione di larghezza d'impulso (PWM) per controllare la luminosità dello schermo può tuttavia causare problemi per alcune persone. Il display della nostra unità di test lampeggia a 240 Hz, che è una frequenza tipica dei pannelli OLED, anche se potrebbe causare affaticamento degli occhi e mal di testa per coloro che sono sensibili al PWM.

La nostra unità di test ha raggiunto una luminosità massima media di 705 cd/m² secondo X-Rite i1Pro 2 ed è illuminata al 98% in modo uniforme, che è più luminosa e più uniformemente illuminata di tutti i nostri dispositivi di confronto e persino del Galaxy S10+. I nostri valori sono significativamente inferiori a quelli ottenuti da DisplayMate nei test dell'S10, in cui il dispositivo ha una media di oltre 800 nit. Vale la pena notare che abbiamo raggiunto i nostri valori solo con il sensore di luce ambientale attivato. Spegnendolo si riduce la luminosità massima media ad un deludente 327 cd/m².

Al contrario, il test APL50, che distribuisce uniformemente le aree chiare e scure sul display, segnala che la nostra unità di test raggiunge una luminosità massima media di 907 cd/m². Inoltre, il test dell'APL25 riporta una luminosità massima media di 958 cd/m². L'APL10 ha registrato un valore massimo di 978 cd/m², un valore ancora lontano dal record di 1.215 cd/m² che DisplayMate ha prodotto nel test APL1 con il suo S10.

Vale la pena notare che l'S10 e tutti i nostri dispositivi di confronto sono dotati di display AMOLED o OLED, che possono spegnere individualmente i pixel per creare un perfetto valore di nero. Questo aiuta anche i dispositivi a raggiungere un rapporto di contrasto teoricamente infinito, che rende i colori più vivaci di quanto non lo sarebbero su un display IPS.

709
cd/m²
698
cd/m²
708
cd/m²
702
cd/m²
701
cd/m²
702
cd/m²
713
cd/m²
707
cd/m²
705
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 713 cd/m² Media: 705 cd/m² Minimum: 1.67 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 98 %
Al centro con la batteria: 701 cd/m²
Contrasto: ∞:1 (Nero: 0 cd/m²)
ΔE Color 3.7 | 0.6-29.43 Ø6.1
ΔE Greyscale 1.4 | 0.64-98 Ø6.3
98.1% sRGB (Calman 2D)
Gamma: 2.1
Samsung Galaxy S10
OLED, 3040x1440, 6.1
Samsung Galaxy S9
Super AMOLED, 2960x1440, 5.8
Apple iPhone XS
OLED, 2436x1125, 5.8
OnePlus 6T
Optic AMOLED, 2340x1080, 6.41
LG V40 ThinQ
OLED, 3120x1440, 6.4
Sony Xperia XZ3
OLED, 2880x1440, 6
Huawei P20 Pro
OLED, 2240x1080, 6.1
Screen
10%
12%
-5%
4%
-62%
15%
Brightness middle
701
529
-25%
639
-9%
437
-38%
567
-19%
543
-23%
569
-19%
Brightness
705
527
-25%
637
-10%
442
-37%
559
-21%
542
-23%
578
-18%
Brightness Distribution
98
96
-2%
94
-4%
95
-3%
89
-9%
92
-6%
95
-3%
Black Level *
Colorchecker DeltaE2000 *
3.7
1.4
62%
1
73%
2.21
40%
3.3
11%
6.6
-78%
1.3
65%
Colorchecker DeltaE2000 max. *
10.3
4
61%
2.2
79%
4.27
59%
6.1
41%
11
-7%
2.1
80%
Greyscale DeltaE2000 *
1.4
1.6
-14%
2.2
-57%
2.1
-50%
1.1
21%
4.7
-236%
1.6
-14%
Gamma
2.1 105%
2.16 102%
1.9 116%
2.307 95%
2.46 89%
1.835 120%
2.31 95%
CCT
6553 99%
6358 102%
6364 102%
6353 102%
6495 100%
6817 95%
6401 102%

* ... Meglio usare valori piccoli

Sfarfallio dello schermo / PWM (Pulse-Width Modulation)

Per ridurre la luminosità dello schermo, alcuni portatili accendono e spengono la retroilluminazione in rapida successione - un metodo chiamato Pulse Width Modulation (PWM). Questa frequenza di ciclo a livello ideale non dovrebbe essere percepibile dall'occhi umano. Se tale frequenza è troppo bassa, gli utenti con occhi sensibili potrebbero stancarsi gli occhi o avere mal di testa o anche notare uno sfarfallio.
flickering dello schermo / PWM rilevato 240.4 Hz ≤ 99 % settaggio luminosita'

Il display sfarfalla a 240.4 Hz (Probabilmente a causa dell'uso di PWM) Flickering rilevato ad una luminosita' di 99 % o inferiore. Non dovrebbe verificarsi flickering o PWM sopra questo valore di luminosita'.

La frequenza di 240.4 Hz è relativamente bassa, quindi gli utenti sensibili potrebbero notare il flickering ed accusare stanchezza agli occhi a questo livello di luminosità e a livelli inferiori.

In confronto: 51 % di tutti i dispositivi testati non utilizza PWM per ridurre la luminosita' del display. Se è rilevato PWM, una media di 9429 (minimo: 43 - massimo: 142900) Hz è stata rilevata.

Le nostre impostazioni per un bilanciamento del bianco ottimizzato
Le nostre impostazioni per un bilanciamento del bianco ottimizzato

Abbiamo controllato la precisione cromatica del display della nostra unità di test utilizzando uno spettrometro fotografico e il software CalMAN. In primo luogo, dobbiamo sottolineare che Samsung ha ridotto le opzioni di personalizzazione dello schermo in One UI rispetto a quelle di Samsung Experience. L'azienda distingue tra le modalità di visualizzazione in "Vivid" e "Natural", di cui imposta quest'ultima come predefinita con l'S10. Questo ci ha sorpreso perché Samsung ha impostato il nostro Galaxy S10+ su Vivid, per qualche motivo, che utilizza uno spazio colore più ampio.

L'S10 ha una scarsa precisione cromatica, proprio come il suo fratello maggiore. La modalità "Naturale" utilizza lo spazio colore sRGB e generalmente sembra accurato, anche se i toni di grigio sembrano troppo caldi per i nostri gusti e il bilanciamento del bianco è disattivato. Al contrario, la modalità "Vivid" utilizza lo spazio colore più ampio della DCI-P3, ma offre una precisione del colore peggiore della modalità "Naturale", con i colori generalmente riprodotti più freddi di quanto dovrebbero essere.

Fortunatamente, è possibile regolare il bilanciamento del bianco per compensare il bilanciamento mal calibrato. Vale la pena notare che Samsung permette che questo sia fatto solo in modalità "Vivid", per qualche motivo che non comprendiamo. Abbiamo incluso le nostre impostazioni di display ricalibrate nello screenshot qui sopra.

CalMAN: Scala di grigi - Profilo naturale: spazio colore target sRGB
CalMAN: Scala di grigi - Profilo naturale: spazio colore target sRGB
CalMAN: Colori misti - Profilo naturale: spazio colore target sRGB
CalMAN: Colori misti - Profilo naturale: spazio colore target sRGB
CalMAN: Spazio colore - Profilo naturale: spazio colore target sRGB
CalMAN: Spazio colore - Profilo naturale: spazio colore target sRGB
CalMAN: Saturazione del colore - Profilo naturale: spazio colore target sRGB
CalMAN: Saturazione del colore - Profilo naturale: spazio colore target sRGB
CalMAN: Scala di grigi - Profilo adattivo (standard): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Scala di grigi - Profilo adattivo (standard): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Colori misti - Profilo adattivo (standard): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Colori misti - Profilo adattivo (standard): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Spazio colore - Profilo adattivo (standard): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Spazio colore - Profilo adattivo (standard): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Saturazione del colore - Profilo adattivo (standard): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Saturazione del colore - Profilo adattivo (standard): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Scala di grigi - Profilo adattivo (adattato): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Scala di grigi - Profilo adattivo (adattato): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Colori misti - Profilo adattivo (adattato): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Colori misti - Profilo adattivo (adattato): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Spazio colore - Profilo adattivo (adattato): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Spazio colore - Profilo adattivo (adattato): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Saturazione del colore - Profilo adattivo (adattato): Spazio colore target DCI-P3
CalMAN: Saturazione del colore - Profilo adattivo (adattato): Spazio colore target DCI-P3

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti possono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con tempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
4 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 2 ms Incremento
↘ 2 ms Calo
Lo schermo ha mostrato valori di risposta molto veloci nei nostri tests ed è molto adatto per i gaming veloce.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.8 (minimo) a 240 (massimo) ms. » 2 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (25.1 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
5.6 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 2.8 ms Incremento
↘ 2.8 ms Calo
Lo schermo ha mostrato valori di risposta molto veloci nei nostri tests ed è molto adatto per i gaming veloce.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.9 (minimo) a 636 (massimo) ms. » 3 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (40.1 ms).

Autonomia della batteria

Consumo Energetico

L'S10 ha un consumo energetico più elevato rispetto al Galaxy S9, ma è ancora migliore della maggior parte dei nostri dispositivi di confronto. La nostra unità di test non ha avuto nessuno dei problemi di standby che aveva il nostro Galaxy S10+.

Tuttavia, abbiamo sentito da colleghi che altri dispositivi S10 hanno avuto lo stesso problema del nostro Galaxy S10+. Quindi, speriamo che Samsung risolva presto questo problema con un aggiornamento software. Consigliamo di contattare l'assistenza clienti Samsung se il dispositivo è affetto da un eccesso di standby o di consumo in Wi-Fi.

L'S10 supporta QuickCharge 2.0 e Power Delivery (PD) 3.0 per una ricarica veloce via cavo. In alternativa, è anche possibile ricaricare l'S10 in modalità wireless. L'S10 supporta anche il PowerShare, che gli permette di ricaricare i dispositivi abilitati per il Qi-enabled proprio come fa il Mate 20 Pro.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.01 / 0.07 Watt
Idledarkmidlight 0.61 / 1.27 / 1.3 Watt
Sotto carico midlight 6.17 / 8.55 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Metrahit Energy
Samsung Galaxy S10
3400 mAh
Samsung Galaxy S9
3000 mAh
Apple iPhone XS
2658 mAh
Huawei P20 Pro
4000 mAh
Xiaomi Mi 9
3300 mAh
LG V40 ThinQ
3300 mAh
Sony Xperia XZ3
3300 mAh
Media Samsung Exynos 9820
 
Media della classe Smartphone
 
Power Consumption
24%
-0%
10%
5%
-5%
2%
-8%
-14%
Idle Minimum *
0.61
0.65
-7%
0.95
-56%
0.84
-38%
0.67
-10%
0.87
-43%
0.8
-31%
0.647 (0.6 - 0.73, n=3)
-6%
0.88 (0.2 - 3.4, n=743)
-44%
Idle Average *
1.27
0.81
36%
1.34
-6%
1.54
-21%
1.26
1%
1.39
-9%
1.2
6%
1.333 (1.2 - 1.53, n=3)
-5%
1.733 (0.6 - 6.2, n=742)
-36%
Idle Maximum *
1.3
0.92
29%
1.48
-14%
1.57
-21%
1.29
1%
1.41
-8%
1.5
-15%
1.623 (1.3 - 2.07, n=3)
-25%
2.02 (0.74 - 6.6, n=743)
-55%
Load Average *
6.17
4.76
23%
4
35%
2.47
60%
3.71
40%
3.96
36%
4.8
22%
5.8 (5.2 - 6.17, n=3)
6%
4.06 (0.8 - 10.8, n=737)
34%
Load Maximum *
8.55
5.16
40%
5.13
40%
2.49
71%
9.3
-9%
8.6
-1%
6.2
27%
9.31 (8.55 - 10.2, n=3)
-9%
5.88 (1.2 - 14.2, n=737)
31%

* ... Meglio usare valori piccoli

Giudizio Preliminare

Recensione dello smartphone Samsung Galaxy S10 (SM-G973). Dispositivo di test gentilmente da notebooksbilliger.de.
Recensione dello smartphone Samsung Galaxy S10 (SM-G973). Dispositivo di test gentilmente da notebooksbilliger.de.

Il Samsung Galaxy S10 si presenta come un completo e robusto smartphone di punta. Inoltre, la nostra unità di prova non ha nessuno dei problemi di consumo energetico di cui ha sofferto il nostro Galaxy S10+, quindi l'S10 dovrebbe avere una durata della batteria migliore del suo fratello maggiore, almeno per ora.

L'S10 ha le stesse fotocamere posteriori dell'S10+, anche se manca la seconda fotocamera frontale di quest'ultimo, per cui i selfie potrebbero sembrare leggermente peggiori. L'S10 e l'S10+ condividono quasi tutti lo stesso hardware, quindi sarà interessante vedere se il case più piccolo può mantenere l'Exynos 9820 fresco sotto carico sostenuto.

Se preferite uno smartphone compatto, non avete bisogno di 1 TB di memoria interna e state considerando una delle serie S10, allora il Galaxy S10 potrebbe essere una scelta migliore dell'S10+. Dopo tutto, è possibile risparmiare 350 euro senza quasi nessun compromesso.

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione dello Smartphone Samsung Galaxy S10
Daniel Schmidt, 2019-03-21 (Update: 2019-03-21)