Notebookcheck

Recensione del portatile HP EliteBook 1050 G1 (i7-8750H, 4K, GTX 1050 Max-Q)

Combinazione multimedia-business premium. L'XPS 15 di Dell riceve molta attenzione che anche gli altri costruttori vorrebbero. Ovviamente HP vorrebbe anche competere con il laptom premium di Dell. Quindi HP ha creato un dispositivo che vuole stupire il mercato con un case unibody, funzionalità business e componenti avanzate. Scoprite nella nostra recensione completa se il nuovo EliteBook 1050 G1 riesce nel suo scopo.

Dopo i Lenovo ThinkPad e vicini ai Dell Latitude, anche gli HP EliteBook appartengono alle serie più famose e più vendute nel mercato dei portatili da business. Le cose stanno però cambiando anche in questo settore, anche se più lentamente rispetto agli altri segmenti di mercato. Nell'ultima decade il più importante sfidante dei "big three" nel mercato dei portatili business è stato probabilmente Apple, un costruttore che si è costruito una reputazione enorme con prodotti come l'iPhone. Similmente anche i MacBook sono diventati sempre più popolari nelle aziende, anche se non pensati specificamente per quel mercato. Anche se Apple non ha ancora monopolizzato il settore, per i costruttori già noti il successo di Apple ha costituito una minaccia che non poteva essere ignorata e che li ha costretti a cambiare rotta. Se dieci anni fa i portatili da business erano estremamente robusti, ma anche pesanti e ingombranti, ora sono significativamente più sottili, più compatti e più leggeri. Anche altri trend come i case unibody in metallo e schermi LCD migliori sono stati integrati in quei notebook che precedentemente erano principalmente utilitari.

La linea di demarcazione tra portatili da business e consumer, che una volta era ben definita, è diventata via via sempre più fluida. Esempi di questo fatto si trovano non solo nei MacBook Pro di Apple, ma anche nei Surface Book di Microsoft e negli XPS di Dell, che sono parte della categoria "prosumer", la quale dovrebbe anche attirare acquisti aziendali. Il Dell XPS 15 9570 e l'Apple MacBook Pro 15 in particolare sono dei bestseller – portatili da 15.6 pollici con case sottili, hardware potente e prezzi alti. Ora HP passa al contrattacco con l'EliteBook 1050 G1. Questa è la prima generazione di una nuova serie di portatili premium con uno schermo da 15.6 pollici, come mostrato dal "G1" nel nome del modello.

La nostra unità di test è equipaggiata con un Intel Core i7-8750H, una Nvidia GeForce GTX 1050 Max-Q, uno schermo 4K UHD, 32 GB di RAM e due SSD da 2 TB. Abbiamo in prova l'EliteBook 1050 G1 full-optional, che costa circa €4500. Con questo alto prezzo e queste componenti potenti è destinato a essere il concorrente del Dell XPS 15 9570 e dell'Apple MacBook Pro 15. Anche il Lenovo ThinkPad X1 Extreme, che è appena stato introdotto, cade nella stessa categoria, ma non abbiamo ancora avuto modo di testarlo. In alternativa abbiamo confrontato l'EliteBook 1050 G1 con il Lenovo ThinkPad T580, anche se questo è un notebook da business più classico. In veste di quasi-predecessore, abbiamo incluso nel confronto anche l'HP ZBook Studio G4.

HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA (EliteBook 1050 G1 Serie)
Scheda grafica
NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q - 4096 MB, Core: 1139 MHz, Memoria: 1752 MHz, GDDR5, 391.48, Optimus
Memoria
32768 MB 
, DDR4-2666, 2 di 2 slot occupati, max. 64 GB
Schermo
15.6 pollici 16:9, 3840 x 2160 pixel 282 PPI, AUO30EB, IPS LED, lucido: no
Scheda madre
Intel CM246
Harddisk
Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04, 2048 GB 
, Due 2280 M.2 SSDs (il secondo SSD è a sua volta un KXG50PNV2T04), 3610 GB libera
Scheda audio
Intel Cannon Lake-H/S - cAVS (Audio, Voice, Speech)
Porte di connessione
2 USB 3.0 / 3.1, 2 USB 3.1 Gen 2, 2 Thunderbolt, 1 HDMI, 2 DisplayPort, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: Porta audio combo, Lettore schede: Lettore di schede 3 in 1, 1 Lettore impronte digitali, NFC, Sensore luminosità
Rete
Intel Wireless-AC 9560 (a/b/g/n/ac), Bluetooth 5.0
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 18.9 x 360 x 254
Batteria
96 Wh ioni di litio
Sistema Operativo
Microsoft Windows 10 Pro 64 Bit
Camera
Webcam: Fotocamera 720p infrarossi
Altre caratteristiche
Casse: Stereo, Tastiera: 6 righe chiclet, Illuminazione Tastiera: si, Disco di recupero, HP Thunderbolt 3 Dock 230 W G2, HP Client Security Manager, HP Device Access Manager, HP Connection Optimizer, HP Client Security Manager, HP Jumpstart, HP Power Manager, HP Support Assistant, HP Workwise, Microsoft Office Trial, 36 Mesi Garanzia
Peso
2.06 kg, Alimentazione: 319 gr
Prezzo
3799 Euro

 

Case

HP EliteBook 1050 G1
HP EliteBook 1050 G1

Anche se il case dell'EliteBook 1050 G1 è completamente nuovo, condivide il design di base con l'HP ZBook Studio G5, con il case dello ZBook di un colore più scuro mentre l'EliteBook 1050 G1 ha mantenuto il classico argento EliteBook. Visivamente il design cambia considerevolmente rispetto ai più economici EliteBook come l'HP EliteBook 850 G5 o il più vecchio HP ZBook Studio G4. Il case è anche meno arrotondato e mostra più bordi. Particolarmente vistosi gli angoli posteriori vicino alle cerniere, troncati a 45 gradi. Un'altra caratteristica del design è la griglia degli altoparlanti con un pattern tringolare sopra la tastiera. Anche se HP è meno creativa nella scelta dei colori (case argento, tastiera nera, cornice dello schermo nera), usa comunque un design unico e memorabile che appare molto più moderno di quello tutto arrotondato dello ZBook Studio G4.

Naturalmente un case di successo necessita più di un buon design. La qualità del case dell'EliteBook 1050 G1 non ci ha deluso, anzi al contrario: il case è costruito interamente in alluminio ed è unibody, con un bordo smussato attorno al coperchio dello schermo. Non solo il case è estremamente solido, ma la fattura è di alta qualità. HP non mostra alcuna debolezza in questo senso, e in termini di qualità di costruzione l'EliteBook 1050 G1 non ha nulla da invidiare nemmeno all'Apple MacBook Pro 15 2018.

Anche se le due cerniere, con copertura in metallo, si aprono solamente fino a 130°, almeno il display può essere aperto con una sola mano rimanendo stabile al suo posto.

In termini di dimensioni, il Dell XPS 15 9570 detta lo standard con cui l'EliteBook 1050 G1 si deve misurare. Anche se HP ha ridotto significativamente le dimensioni delle cornici ai lati, il Dell XPS 15 rimane cosiderevolmente più compatto, e in particolare le cornici sopra e sotto il pannello sono particolarmente ampie nell'EliteBook 1050.

In termini di peso l'HP arriva leggermente dietro la concorrenza. L'EliteBook è circa 100 g più pesante del Dell XPS 15 e quasi 300 g più pesante dell'Apple MacBook Pro 15. Lo stesso vale per il Lenovo ThinkPad X1 Extreme, che sarà notevolmente più leggero con i suoi 1.8 kg.

Size Comparison

Connettività

Il parco connessioni è molto simile a quello del Dell XPS 15 9570, con l'EliteBook 1050 G1 che offre due porte Thunderbolt 3 mentre l'attuale Dell XPS 15 offre solamente una connessione di questo tipo. Anche rispetto al più economico HP EliteBook 850 G5, l'HP EliteBook 1050 G1 ha una porta USB-C/Thunderbolt 3, oltre un lettore di schede SD. D'altra parte non ha il connettore proprietario HP per il docking e nemmeno una porta Ethernet RJ45. Queste sarebbero più indicate per il design dell'EliteBook 1050 G1, dato che a differenza dell'EliteBook 850 G5 è più mirato al settore creativo piuttosto che ai dipendenti di grandi aziende.

Anche se la selezione delle porte di per sé è molto simile a quell dell'XPS, ci sono grandi differenze nel posizionamento dei connettori. Questo è dovuto al posizionamento delle ventole e delle relative aperture: Dell le h nascoste dietro alla cerniera dell'XPS 15, mentre HP ha piazzato le griglie per le ventole sui lati. Questo riduce lo spazio a disposizione per le porte, che a loro volta non potevano essere messe sul retro a causa del design delle cerniere. Quindi le porte sono state messe ai lati, e piuttosto in fondo, ad eccezione dello slot per schede SD e del jack audio. Ciò è un bene: le porte dovrebbero stare il più indietro possibile per non interferire con l'uso di un mouse esterno. Però in questo caso l'uso delle porte USB-A potrebbe diventare problematico, dato che entrambe sono davvero ravvicinate, nel lato sinistro del case. Se il vostro dispositivo o cavo USB è particolarmente grosso, questo potrebbe impedire l'uso simultaneo delle due porte. Potete evitare questo problema spostando i dispositivi sul lato destro e usando un adattatore da USB-C a USB-A.

Anche se le porte non daranno problemi a chi usa il mouse, il flusso di aria calda sviluppato dalle ventole potrebbe risultare fastidioso. Sia che siate destrorsi o mancini, l'ari acolpira la mano con il mouse in ogni caso.

Destra: lettore di schede SD, jack audio combo, HDMI, 2x USB-C / Thunderbolt 3, alimentazione
Destra: lettore di schede SD, jack audio combo, HDMI, 2x USB-C / Thunderbolt 3, alimentazione
Sinistra: 2x USB 3.0 Type-A, slot Kensington Lock
Sinistra: 2x USB 3.0 Type-A, slot Kensington Lock

Lettore di schede SD

I lettori di schede SD sono un'aggiunta apprezzata in particolare dai fotografi, ma sempre meno disponibile nei notebook di oggi. Molti portatili hanno solamente un lettore di schede microSD mentre altri lo omettono proprio – come l'Apple MacBook Pro 15 o l'HP EliteBook 850 G5, per esempio. Fortunatamente l'EliteBook 1050 G1 ha ancora un lettore di schede SD vere e proprie. Tuttavia, dato che non si può inserire la scheda fino in fondo ed essa sporge dal laptop, il lettore di schede non è adatto per l'espansione permanente della memoria.

Per fortuna HP usa un lettore molto veloce, che raggiunge le velocità del Dell XPS 15 nei nostri test con la nostra scheda di riferimento Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II.

SDCardreader Transfer Speed
average JPG Copy Test (av. of 3 runs)
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
185 MB/s ∼100% +22%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
174 MB/s ∼94% +14%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
152.1 MB/s ∼82%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
77.8 MB/s ∼42% -49%
Media della classe Multimedia
  (11.2 - 189, n=144)
55.9 MB/s ∼30% -63%
maximum AS SSD Seq Read Test (1GB)
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
210.7 MB/s ∼100% 0%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
210 MB/s ∼100%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
192 MB/s ∼91% -9%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
  (Toshiba Exceria Pro SDXC 64 GB UHS-II)
85.4 MB/s ∼41% -59%
Media della classe Multimedia
  (10.2 - 253, n=141)
73.7 MB/s ∼35% -65%

Comunicazione

HP usa la soluzione wireless di Intel più recente, la sched Intel 9560 AC 2x2-WiFi. Nonostante essa abbia prodotto gli stessi buoni risultati in trasmissione, è rimasta leggermente indietro gli altri moduli Wi-Fi in ricezione – crediamo si tratti di un problema con il driver. Durante un uso normale il Wi-Fi è rimsto sempre stabile. Oltre al Wi-Fi questo modulo offre anche NFC e Bluetooth 5.0. Tuttavia non sono presenti né una connessione Internet via cavo (RJ45 Ethernet) né un modem WWAN. Se avete bisogno di queste funzioni potreste orientarvi verso l'HP EliteBook 850 G5.

La webcam da 720p e il microfono, che HP ha piazzato nella cornice dello schermo di fianco alla webcam, sono di qualità media per un laptop: appena sufficienti per fare delle videochiamate ma scarsi per qualunque altro scopo. Almeno la webcam non è posizionata sotto lo schermo come nel Dell XPS 15.

Networking
iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Broadcom 802.11ac
817 (min: 664, max: 835) MBit/s ∼100% +126%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
638 MBit/s ∼78% +76%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
632 MBit/s ∼77% +75%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
525 MBit/s ∼64% +45%
Media della classe Multimedia
  (44 - 949, n=101)
497 MBit/s ∼61% +37%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
Intel Wireless-AC 9560
362 MBit/s ∼44%
iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
Intel Wireless-AC 9560
649 MBit/s ∼100%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Broadcom 802.11ac
602 (min: 543, max: 628) MBit/s ∼93% -7%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
575 MBit/s ∼89% -11%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
480 MBit/s ∼74% -26%
Media della classe Multimedia
  (46.1 - 949, n=101)
464 MBit/s ∼71% -29%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
162 MBit/s ∼25% -75%

Sicurezza

Le funzionalità di sicurezza giocano un ruolo importante nei dispositivi business. Anche se ufficialmente l'HP EliteBook 1050 G1 è un dispositivo da business, il suo comparto sicurezza non è propriamente completo, dato che manca un lettore di smart card. Quest'ultimo è invece presente nell'HP EliteBook 850 G5. Questo non vuol dire però che l'EliteBook 1050 sia carente per quanto riguarda la sicurezza: c'è un lettore di impronte digitali nel poggiapalmi e la webcam ha un sensore a infrarossi, quindi potrete scegliere se usare le dita o il volto per un login sicuro e veloce tramite "Windows Hello".

Lettore d'impronte digitali
Lettore d'impronte digitali
Webcam infrarossi con tendina
Webcam infrarossi con tendina

Accessori

Di solito sono pochi i notebook che includono degli accessori nella scatola. In questo caso però, oltre al caricatore e un DVD di recupero, c'è anche una dock, il modello HP Thunderbolt Dock G2 per essere precisi, con un connettore combinato. La piccola dock a forma di cubo offre parecchie espansioni ed è importante perché è l'unico modo di ampliare le connessioni dell'EliteBook 1050 G1 con un solo accessorio. Anche se l'EliteBook 1050 G1 può essere caricato anche tramite USB-C, i caricatori USB-C non forniscono abbastanza potenza. Al loro massimo di 100 W non forniscono abbastanza potnza per il potente laptop HP. La Thunderbolt Dock G2 di HP risolve il problema con un connettore combinato che unisce Thunderbolt 3 con una porta proprietaria.

Il Thunderbolt Dock G2 di HP attualmente costa circa €250 se ordinato direttamente da HP.

Thunderbolt Dock G2: davanti
Thunderbolt Dock G2: davanti
Retro, con numerose connessioni
Retro, con numerose connessioni
Lato destro con USB-A, audio e Lock Kensington
Lato destro con USB-A, audio e Lock Kensington
Connettore combo: Thunderbolt e caricatore proprietario in un unico connettore
Connettore combo: Thunderbolt e caricatore proprietario in un unico connettore
HP EliteBook 1050 G1 vicino alla HP Thunderbolt Dock G2 con il cavo combo
HP EliteBook 1050 G1 vicino alla HP Thunderbolt Dock G2 con il cavo combo
 

Manutenzione

Parlando di manutenzione, HP non rende la vita facile ai possessori dell'EliteBook 1050 G1. Per raggiungere i componenti dovrete rimuovere l'intero pannello inferiore del case, anche se ciò non è niente di difficile. Tuttavia HP non ha usato delle normali viti Philips, bensì delle viti Torx-TX9. Queste promettono una miglior durata rispetto a quelle Philips, però non sono molto adottate, il che si riflette sulla popolarità del corrispondente cacciavite. Se avete il giusto cacciavite Torx, dopo aver rimosso le nove viti dovrete anche allentare svariate clip per rimuovere davvero la cover. Questo richiede pazienza, non troppa forza (per evitare di danneggiare il case), e un apposito attrezzo in plastica. Quindi l'apertura del case potrebbe essere una considerevole sfida per i meno esperti. D'altra parte il manuale "EliteBook 1050 G1 Maintenance and Service Guide" di HP risulta essere estremamente d'aiuto in questo frangente.

Uno sguardo all'interno
Uno sguardo all'interno

Una volta superati gli ostacoli di cui sopra avrete accesso ai componenti più importanti. Tra questi la batteria interna, il sistema di raffreddamento, i due slot M.2-2280 e due slot RAM SO-DIMM (coperti da un pezzo di plastica nera, rimovibile), aggiungendo così delle relativamente facili possibilità di upgrade e manutenzione. Sostituire la tastiera è probabilmente più difficile, dato che dovreste prima rimuovere la scheda madre. Sotto questo punto di vista l'HP EliteBook 850 G5 è più accessibile.

Garanzia

L'HP EliteBook 1050 G1 gode di un pacchetto di garanzia estensivo, valido per tre anni e includendo la riparazione on-site in 1 giorno lavorativo, come ci si aspetta per un laptop business top di gamma. Altri costruttori, come Apple, sono molto più avari in questi aspetti, chiedendo delle tariffe aggiuntive per una durata della garanzia simile.

Dispositivi di input

Tastiera

L'HP EliteBook 1050 G1 ha una tastiera con sei righe di tasti, design chiclet, e la retroilluminazione a due livelli. Non c'è un tastierino numerico - un importante segno distintivo rispetto ad altri laptop da 15 pollici come l'HP EliteBook 850 G5 o l'HP ZBook 15 G5.

Il tastierino numerico è un'aggiunta che si ama o si odia. Pur essendo molto utile per inserire numeri, tutti gli altri tasti vanno spostati per fargli spazio, diventando un gran problema di ergonomia per alcuni utenti. Dal nostro punto di vista quindi giustifichiamo HP nell'offrire un modello senza tastierino, dato che il costruttore comunque produce molti altri notebook che lo includono. Inoltre questa mancanza è tipica di questa fascia di prezzo, e anche i diretti concorrenti come Dell XPS 15 9570, l'Apple MacBook Pro 15 o il Lenovo ThinkPad X1 Extreme non includono il tastierino numerico.

 

La tastiera dell'HP EliteBook 1050 G1
La tastiera dell'HP EliteBook 1050 G1

Anche se la tastiera dell'EliteBook 1050 G1 ha una dimensione complessivamente nello standard, alcuni tasti sono leggermente più piccoli, dato che HP ha piazzato i tasti freccia sulla destra vicino al tasto Enter. Alcuni aspetti di questa tastiera sono un po' strani, dato che ci sono due tasti Delete nell'angolo in alto a destra, uno con la scritta in Tedesco e l'altro in Inglese. A parte queste curiosità, si tratta di una buona tastiera adatta a una scrittura prolifica. I tasti chiclet piatti hanno una corsa sufficiente e un punto di attuazione definito. La base dei tasti è molto stabile, contribuendo alla confortevole scrittura. Forse l'EliteBook non ha la miglior tastiera in assoluto, ma ci troviamo davanti a una delle migliori.

Touchpad

HP ha posizionato il touchpad sotto la tastiera. La superficie touch misura 11.5 x 7.6 cm ed è fatta di vetro, che assicura una buona scorrevolezza, permettendo di usare il touchpad in maniera confortevole. HP non usa bottoni dedicati ma il touchpad integra la funzione del click – quindi si tratta di un cosiddetto ClickPad. Non abbiamo lamentele riguardo i tasti integrati, e le meccaniche del click funzionano alla perfezione, producendo dei click ben definiti e a un volume equilibrato. Nel complesso il touchpad è molto pratico e grazie al driver Microsoft Precision, anche l'implementazione software è molto buona.

Bisognerebbe tenere a mente che il touchpad non è posizionato al centro della tastiera, ma piuttosto al centro del case – in relazione al touchpad la tastiera è spostata sulla sinistra. È un peccato che HP non abbia incluso un PointStick, come ha invece fatto in altri EliteBook. Quest'aggiunta sarebbe stata sicuramente apprezzata in un portatile da business costoso come questo, specialmente dato che il ThinkPad X1 Extreme di Lenovo ha un TrackPoint.

Il touchpad di vetro dell'HP EliteBook 1050 G1
Il touchpad di vetro dell'HP EliteBook 1050 G1

Schermo

Griglia di pixel dell'HP EliteBook 1050 G1
Griglia di pixel dell'HP EliteBook 1050 G1
Praticamente zero backlight bleeding (nella foto amplificato)
Praticamente zero backlight bleeding (nella foto amplificato)
Ombre appena visibili
Ombre appena visibili

Ci sono tre diverse opzioni per lo schermo per questo modello. L'opzione di base è un display Full-HD (1920x1080 pixel) che in teoria dovrebbe arrivare a 400 cd/m2 secondo HP. C'è anche un display Full-HD disponibile con la tecnologia di filtro per la privacy SureView di HP (messa alla prova qui). Secondo la scheda delle specifiche questo arriva a una massima luminosità di addirittura 640 cd/m2. Infine il trio di pannelli LCD disponibili è completato da uno schermo 4K UHD (3840x2160). Tutti e tre hanno una superficie opaca, anti-riflesso e sono basati sulla tecnologia IPS.

Il modello che abbiamo in prova ha lo schermo 4K UHD, e la prima cosa che vorremmo menzionare è che nessun rivale dell'HP EliteBook 1050 G1 offre un LCD 4K UHD completamente opaco. Nel Dell XPS 15 e nel Lenovo ThinkPad X1 Extreme solo le opzioni Full-HD hanno uno schermo anti-riflesso, mentre le versioni 4K fanno fatica con i riflessi a causa delle loro superfici in vetro. Dopo la conversione agli schermi ad alta risoluzione qualche anno fa, l'Apple MacBook Pro 15 è generalmente offerto solo con uno schermo lucido. Il ThinkPad T580 e l'EliteBook 850 G5 d'altra parte offrono uno schermo 4K UHD ma hanno prestazioni e qualità di un'altra lega. Questo è decisamente un punto positivo per l'EliteBook nella nostra valutazione.

Tuttavia, HP ha negato all'EliteBook 1050 G1 lo schermo DreamColor, che rimane quindi riservato esclusivamente al simile HP ZBook Studio G5. Lo schermo incluso nell'EliteBook dovrebbe raggiungere i 400 cd/m2 di luminosità secondo HP, e ci arriva molto vicino con un valore medio di 389 cd/m2. Per contro lo schermo 4K DreamColor dello ZBook arriva a 600 cd/m2 teoricamente, sempre secondo HP. È un peccato che HP non inluda il miglior schermo possibile, che invece il quasi uguale ZBook ha, in un dispositivo che costa più di €4000. Sotto questo punto di vista Lenovo e Dell non fanno differenze tra i modelli standard e e le similmente equipaggiate workstation.

Anche se i quasi 400 cd/m2 sono ovviamente un buon risultato in generale, rispetto ai concorrenti, l'EliteBook 1050 non ci impressiona in questo senso. I display di Apple MacBook Pro 15 e Dell XPS 15 sono più luminosi. Per lo meno il display di questo notebook è più luminoso di circa 60 cd/m2 rispetto al pannello 4K del ZBook Studio G4, quindi c'è del progresso in questo campo. Il display UHD del Lenovo ThinkPad T580 è anch'esso più buio. Anche se la luminosità in sé è buona, la sua distribuzione dell'83% lascia un po' a desiderare. Il pannello è molto più luminoso al centro che ai bordi. Questa differenza di luminosità è praticamente visibile anche a occhio nudo quando il pannello è completamente bianco. Il controllo qualità di HP in questo frangente avrebbe dovuto essere più stretto.

380
cd/m²
414
cd/m²
373
cd/m²
368
cd/m²
440
cd/m²
363
cd/m²
383
cd/m²
420
cd/m²
364
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 440 cd/m² Media: 389.4 cd/m² Minimum: 37 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 83 %
Al centro con la batteria: 440 cd/m²
Contrasto: 1294:1 (Nero: 0.34 cd/m²)
ΔE Color 5.04 | 0.4-29.43 Ø6.3, calibrated: 2.04
ΔE Greyscale 4.98 | 0.64-98 Ø6.5
94% sRGB (Argyll 3D) 61% AdobeRGB 1998 (Argyll 3D)
Gamma: 2.48
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
AUO30EB, , 3840x2160, 15.6
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
LQ156D1, , 3840x2160, 15.6
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
APPA040, , 2880x1800, 15.4
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
NV156QUM-N44, , 3840x2160, 15.6
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
SHP1445, , 3840x2160, 15.6
HP EliteBook 850 G5 3JX58EA
AUO24ED, , 1920x1080, 15.6
Lenovo ThinkPad P51 20HH0016GE
LEN40BD, B156ZAN02.1, , 3840x2160, 15.6
Response Times
4%
8%
4%
9%
20%
20%
Response Time Grey 50% / Grey 80% *
56 (26, 30)
46.4 (22.8, 23.6)
17%
43.2 (20.4, 22.8)
23%
51.2 (24.4, 26.8)
9%
44.8 (22, 22.8)
20%
42 (20, 22)
25%
40.8 (20.8, 20)
27%
Response Time Black / White *
29 (14, 15)
32 (18, 14)
-10%
31.2 (16.4, 14.8)
-8%
29.6 (17.2, 12.4)
-2%
30 (17.2, 12.8)
-3%
25 (14, 11)
14%
25.2 (14, 11.2)
13%
PWM Frequency
980.4 (25)
117000 (75, 150)
952.4 (99)
1497 (50)
Screen
-4%
32%
4%
15%
-20%
10%
Brightness middle
440
494
12%
520
18%
310
-30%
324
-26%
402
-9%
317
-28%
Brightness
389
457
17%
492
26%
283
-27%
338
-13%
383
-2%
309
-21%
Brightness Distribution
83
88
6%
88
6%
87
5%
78
-6%
88
6%
89
7%
Black Level *
0.34
0.34
-0%
0.39
-15%
0.24
29%
0.3
12%
0.41
-21%
0.36
-6%
Contrast
1294
1453
12%
1333
3%
1292
0%
1080
-17%
980
-24%
881
-32%
Colorchecker DeltaE2000 *
5.04
5.2
-3%
1.2
76%
3.1
38%
1.6
68%
5.25
-4%
2.7
46%
Colorchecker DeltaE2000 max. *
6.99
17.5
-150%
2.3
67%
7.6
-9%
4.6
34%
8.65
-24%
4.1
41%
Colorchecker DeltaE2000 calibrated *
2.04
2.2
-8%
5.19
-154%
Greyscale DeltaE2000 *
4.98
2.7
46%
1.3
74%
2.3
54%
2.5
50%
4
20%
3
40%
Gamma
2.48 89%
2.1 105%
2.18 101%
2.21 100%
2.21 100%
2.68 82%
2.27 97%
CCT
7777 84%
7038 92%
6738 96%
6876 95%
6273 104%
6756 96%
6077 107%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
61
71.2
17%
59.1
-3%
85.7
40%
58
-5%
87.6
44%
Color Space (Percent of sRGB)
94
98.8
5%
90.1
-4%
98.9
5%
89
-5%
99.5
6%
Media totale (Programma / Settaggio)
0% / -3%
20% / 27%
4% / 4%
12% / 14%
0% / -14%
15% / 11%

* ... Meglio usare valori piccoli

Valori dei colori
Valori dei colori
Saturazione
Saturazione
Scala di grigi
Scala di grigi
Valori dei colori (calibrato)
Valori dei colori (calibrato)
Saturazione (calibrato)
Saturazione (calibrato)
Scala di grigi (calibrato)
Scala di grigi (calibrato)

Di fabbrica c'è una visibile tinta blu. Tuttavia questa può essere facilmente rimossa con una calibrazione e come al solito abbiamo vi reso disponibile il rispettivo profilo colore. A parte qualche piccola ombreggiatura, non c'è nulla di cui lamentarsi riguardo le prestazioni soggettive del display. Con un rapporto di contrasto pari a 1294:1, valore molto alto, l'immagine è nitida, e quasi non c'è traccia di backlight bleeding. Lo schermo non mostra alcuna PWM.

Analizzando la copertura degli spazio colore, ci rammarichiamo di nuovo che HP non abbia usato uno schermo DreamColor che dovrebbe riprodurre il 100% dello spazio colore espanso AdobeRGB. D'altra parte questo pannello 4K dovrebbe raggiungere (secondo HP) il 100% della copertura per lo spazio sRGB, ma secondo le nosre misurazioni arriva al 94%. Con questo livello di copertura il pannello è appena sufficiente per un editing di immagini di livello semi-professionale.

sRGB: 94%
sRGB: 94%
AdobeRGB: 61%
AdobeRGB: 61%
All'esterno (nuvoloso)
All'esterno (nuvoloso)

All'aperto l'EliteBook 1050 G1 ci ha in gran parte convinto, dato che la superficie opaca dello schermo combinata con l'alta luminosità di quasi 400 cd/m2 risulta in una buona usabilità esterna. Anche se si comporta bene se esposto alla luce solare indiretta, ci vorrebbe una luminosità ancora più alta per poter essere usato sotto la luce solare diretta.

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti poccono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con rempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
29 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 14 ms Incremento
↘ 15 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta relativamente lenti nei nostri tests e potrebbe essere troppo lento per i gamers.
In comparison, all tested devices range from 0.8 (minimum) to 240 (maximum) ms. » 68 % of all devices are better.
This means that the measured response time is worse than the average of all tested devices (25.7 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
56 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 26 ms Incremento
↘ 30 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta lenti nei nostri tests e sarà insoddisfacente per i gamers.
In comparison, all tested devices range from 0.9 (minimum) to 636 (maximum) ms. » 92 % of all devices are better.
This means that the measured response time is worse than the average of all tested devices (41.1 ms).

Screen Flickering / PWM (Pulse-Width Modulation)

To dim the screen, some notebooks will simply cycle the backlight on and off in rapid succession - a method called Pulse Width Modulation (PWM) . This cycling frequency should ideally be undetectable to the human eye. If said frequency is too low, users with sensitive eyes may experience strain or headaches or even notice the flickering altogether.
flickering dello schermo / PWM non rilevato

In comparison: 53 % of all tested devices do not use PWM to dim the display. If PWM was detected, an average of 8811 (minimum: 43 - maximum: 142900) Hz was measured.

Com'è tipico per i pannelli IPS, la stabilità degli angoli di visione è molto buona. Oltretutto l'effetto luccichio che compare in alcuni schermi IPS non è invece presente in questo pannello.

Stabilità degli angoli di visione dell'HP EliteBook 1050 G1
Stabilità degli angoli di visione dell'HP EliteBook 1050 G1

Prestazioni

Diversi venditori in Germania attualmente elencano quattro configurazioni dell'EliteBook 1050 G1, con prezzi che variano dai €2300 ai €4500. Ci sono in totale tre processori disponibili: l'Intel Core i5-8300H, il Core i5-8400H, e il Core i7-8750H. Solo la configurazione più economica è senza la GPU Nvidia GeForce GTX 1050 Max-Q, e nel modello con Core i5-8400H i calcoli grafici sono affidati alla Intel UHD Graphics 630. A parte il modello più costoso con lo schermo 4K che stiamo provando, tutte le altre configurazioni dell'EliteBook 1050 G1 hanno il display Full-HD con SureView. HP non risparmia sull'archiviazione nei modelli costosi, e l'EliteBook può avere 256 GB, 1 TB, 2 TB o 4 TB di spazio su SSD. La memoria RAM varia tra 8 GB e 32 GB, e ci sono due slot per un massimo di 64 GB DDR4-2666. Il nostro modello ha 16 GB di RAM ed entrambi gli slot sono occupati.

HWiNFO
HWiNFO
CPU-Z
CPU-Z
CPU-Z Cache
CPU-Z Cache
CPU-Z Scheda madre
CPU-Z Scheda madre
CPU-Z Memoria
CPU-Z Memoria
CPU-Z SPD
CPU-Z SPD
GPU-Z Intel UHD 630
GPU-Z Intel UHD 630
LatencyMon
LatencyMon

Processore

L'Intel Core i7-8750H è un processore hexa-core dell'ultima generazione delle CPU Intel chiamata "Coffee Lake". I sei core girano a velocità di clock che partono dai 2.2 GHz (velocità di base) fino ai 4.1 GHz (Turbo), con una TDP standard di 45 W. Così il Core i7-8750H appartiene alla classe dei processori mobile più potenti. La nostra lista di benchmark CPU vi permette di paragonarlo ad altri processori.

Le reali prestazioni degli utlimi processori Intel dipendono principalmente da quanto margine di potenza il costruttore lascia al processore. Nel caso dell'EliteBook 1050 G1 HP rimane piuttosto conservativa limitando la potenza a un massimo di 60 W e un'utilizzo medio di 45 W. Questo spiega anche i risultati iniziali nel test multicore loop di Cinebench R15. Anche se la CPU riesce a usare i 60 W consistentemente nel primo giro, questo non è più possibile nelle iterazioni successive. Nei successivi giri del loop di 30 minuti totali, ci sono diversi leggeri cali di prestazioni che possono essere spiegati con l'accurato controllo delle temperature da parte di HP, dato che durante tutta la durata del test le temperature non superano mai gli 85 °C e rimangono sotto gli 80 °C per la maggior parte del tempo.

010203040506070809010011012013014015016017018019020021022023024025026027028029030031032033034035036037038039040041042043044045046047048049050051052053054055056057058059060061062063064065066067068069070071072073074075076077078079080081082083084085086087088089090091092093094095096097098099010001010102010301040105010601070108010901100111011201130114011501160117011801190120012101220Tooltip
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA Intel Core i7-8750H, Intel Core i7-8750H: Ø1015 (972-1114)
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00 Intel Core i7-8750H, Intel Core i7-8750H: Ø1034 (1019-1128)
Dell XPS 15 9570 i7 UHD Intel Core i7-8750H, Intel Core i7-8750H; Undervolting: Ø1168 (1123.47-1219.85)
Dell XPS 15 9570 i7 UHD Intel Core i7-8750H, Intel Core i7-8750H: Ø1012 (980.27-1215.12)

Le prestazioni della CPU sono generalmente eccellenti, arrivando praticamente al livello del Dell XPS 15 9570 (senza under-volting) e leggermente dietro il ben più ingombrante Lenovo ThinkPad P52. Però questi ultimi raggiungono prestazioni migliori nel breve periodo grazie al Boost, e HP in questo caso avrebbe potuto lasciare più margine all'EliteBook. Il più vecchio portatile HP ZBook Studio G4 è più lento del 30%.

Di default le prestazioni CPU sono limitate dall'alimentazione a batteria. Nel test multicore Cinebench l'EliteBook 1050 G1 arriva solo a 944 punti se alimentato, appunto, con la batteria.

Cinebench R15
CPU Single 64Bit
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Intel Core i7-8850H
177 Points ∼100% 0%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
Intel Core i7-8750H
177 Points ∼100%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
Intel Core i7-8750H
175 Points ∼99% -1%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Intel Core i7-8750H
175 Points ∼99% -1%
Media Intel Core i7-8750H
  (163 - 177, n=37)
173 Points ∼98% -2%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Intel Xeon E3-1505M v6
170 Points ∼96% -4%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
Intel Core i7-8550U
163 Points ∼92% -8%
Media della classe Multimedia
  (36 - 191, n=327)
123 Points ∼69% -31%
CPU Multi 64Bit
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
Intel Core i7-8750H
1251 Points ∼100% +11%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
Intel Core i7-8750H
1215 Points ∼97% +7%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Intel Core i7-8750H
1217 Points ∼97% +8%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
Intel Core i7-8750H
1131 Points ∼90%
Media Intel Core i7-8750H
  (863 - 1251, n=39)
1095 Points ∼88% -3%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Intel Core i7-8850H
1064 Points ∼85% -6%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Intel Core i7-8850H
1057 Points ∼84% -7%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Intel Core i7-8850H
953 Points ∼76% -16%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Intel Xeon E3-1505M v6
737 Points ∼59% -35%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
Intel Core i7-8550U
660 Points ∼53% -42%
Media della classe Multimedia
  (73 - 1550, n=338)
448 Points ∼36% -60%
Cinebench R10 Shading 32Bit
6811
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 32Bit
33110
Cinebench R10 Rendering Single 32Bit
6643
Cinebench R10 Shading 64Bit
6829 Points
Cinebench R10 Rendering Multiple CPUs 64Bit
41831 Points
Cinebench R10 Rendering Single CPUs 64Bit
8665 Points
Cinebench R11.5 CPU Single 64Bit
1.99 Points
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
12.35 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
74.35 fps
Cinebench R11.5 CPU Single 32Bit
1.77 Points
Cinebench R11.5 CPU Multi 32Bit
11.42 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 32Bit
73.88 fps
Cinebench R15 OpenGL 64Bit
109.28 fps
Cinebench R15 Ref. Match 64Bit
99.6 %
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
1131 Points
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
177 Points
Aiuto

Prestazioni del sistema

Non abbiamo nulla di cui lamentarci in termini di performance del sistema in generale. Nonostante il display 4K il sistema è sempre fluido, cosa che non ci sorprende considerate le potenti componenti. Le prestazioni sono perfette anche nei test PC-Mark.

PCMark 8
Work Score Accelerated v2
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Quadro P1000, 8750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
5329 Points ∼100% +15%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
GeForce GTX 1050 Max-Q, 8750H, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
4643 Points ∼87%
Media Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
4643 Points ∼87% 0%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Radeon Pro 560X, 8850H, Apple SSD AP0512
4575 Points ∼86% -1%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
4418 Points ∼83% -5%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Quadro M1200, E3-1505M v6, Samsung SM961 MZVKW512HMJP m.2 PCI-e
4408 Points ∼83% -5%
Media della classe Multimedia
  (2213 - 5343, n=245)
4212 Points ∼79% -9%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
GeForce MX150, 8550U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
4063 Points ∼76% -12%
Home Score Accelerated v2
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Quadro M1200, E3-1505M v6, Samsung SM961 MZVKW512HMJP m.2 PCI-e
4093 Points ∼100% +19%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Quadro P1000, 8750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
3959 Points ∼97% +15%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Radeon Pro 560X, 8850H, Apple SSD AP0512
3735 Points ∼91% +9%
HP EliteBook 850 G5 3JX58EA
UHD Graphics 620, 8250U, Toshiba XG5 KXG50ZNV256G
3669 Points ∼90% +7%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
3631 Points ∼89% +6%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
GeForce GTX 1050 Max-Q, 8750H, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
3433 Points ∼84%
Media Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
3433 Points ∼84% 0%
Media della classe Multimedia
  (1740 - 4693, n=264)
3334 Points ∼81% -3%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
GeForce MX150, 8550U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
3145 Points ∼77% -8%
PCMark 10
Digital Content Creation
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
5605 Points ∼100% +14%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
GeForce GTX 1050 Max-Q, 8750H, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
4920 Points ∼88%
Media Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
4920 Points ∼88% 0%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Radeon Pro 560X, 8850H, Apple SSD AP0512
4473 Points ∼80% -9%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Quadro P1000, 8750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
4348 Points ∼78% -12%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Quadro M1200, E3-1505M v6, Samsung SM961 MZVKW512HMJP m.2 PCI-e
3926 Points ∼70% -20%
Media della classe Multimedia
  (1511 - 5802, n=59)
3519 Points ∼63% -28%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
GeForce MX150, 8550U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
3116 Points ∼56% -37%
HP EliteBook 850 G5 3JX58EA
UHD Graphics 620, 8250U, Toshiba XG5 KXG50ZNV256G
2807 Points ∼50% -43%
Productivity
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Radeon Pro 560X, 8850H, Apple SSD AP0512
7569 Points ∼100% +12%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
7037 Points ∼93% +4%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
GeForce GTX 1050 Max-Q, 8750H, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
6770 Points ∼89%
Media Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
6770 Points ∼89% 0%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Quadro P1000, 8750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
6649 Points ∼88% -2%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Quadro M1200, E3-1505M v6, Samsung SM961 MZVKW512HMJP m.2 PCI-e
6561 Points ∼87% -3%
Media della classe Multimedia
  (3113 - 8020, n=60)
5925 Points ∼78% -12%
HP EliteBook 850 G5 3JX58EA
UHD Graphics 620, 8250U, Toshiba XG5 KXG50ZNV256G
5795 Points ∼77% -14%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
GeForce MX150, 8550U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
5079 Points ∼67% -25%
Essentials
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Radeon Pro 560X, 8850H, Apple SSD AP0512
8894 Points ∼100% +7%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Quadro M1200, E3-1505M v6, Samsung SM961 MZVKW512HMJP m.2 PCI-e
8514 Points ∼96% +3%
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
8429 Points ∼95% +2%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Quadro P1000, 8750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
8298 Points ∼93% 0%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
GeForce GTX 1050 Max-Q, 8750H, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
8281 Points ∼93%
Media Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
8281 Points ∼93% 0%
HP EliteBook 850 G5 3JX58EA
UHD Graphics 620, 8250U, Toshiba XG5 KXG50ZNV256G
7262 Points ∼82% -12%
Media della classe Multimedia
  (3733 - 9360, n=60)
7146 Points ∼80% -14%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
GeForce MX150, 8550U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
6891 Points ∼77% -17%
Score
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
4966 Points ∼100% +6%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Radeon Pro 560X, 8850H, Apple SSD AP0512
4805 Points ∼97% +3%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
GeForce GTX 1050 Max-Q, 8750H, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
4666 Points ∼94%
Media Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
4666 Points ∼94% 0%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Quadro P1000, 8750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
4428 Points ∼89% -5%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Quadro M1200, E3-1505M v6, Samsung SM961 MZVKW512HMJP m.2 PCI-e
4323 Points ∼87% -7%
Media della classe Multimedia
  (2046 - 5358, n=60)
3757 Points ∼76% -19%
HP EliteBook 850 G5 3JX58EA
UHD Graphics 620, 8250U, Toshiba XG5 KXG50ZNV256G
3517 Points ∼71% -25%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
GeForce MX150, 8550U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
3425 Points ∼69% -27%
PCMark 8 Home Score Accelerated v2
3433 punti
PCMark 8 Work Score Accelerated v2
4643 punti
Aiuto

Soluzione di archiviazione

HP centra il punto per quanto riguarda le soluzioni di archiviazione dell'EliteBook 1050 G1 dato che offre ben due slot 2280-M.2. Non solo questo è eccellente in termini di aggiornamento/sostituzione, ma permette di ottenere più capacità di storage.

Entrambi gli slot nella nostra unità di prova sono occupati con drive SSD da 2 TB, così che la nostra unità possiede quattro Terabyte di spazio in totale. Gli SSD presenti di fabbrica sono di Toshiba, e in particolare del modello Type XG5 (numero KXG50PNV2T04). Si tratta di SSD NVMe-PCIe che hanno fornito delle buone, ma non eccezionali, prestazioni nei nostri test.

HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Apple SSD AP0512
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
Samsung SM961 MZVKW512HMJP m.2 PCI-e
HP EliteBook 850 G5 3JX58EA
Toshiba XG5 KXG50ZNV256G
Media Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
 
CrystalDiskMark 3.0
-11%
0%
3%
51%
-9%
0%
Write 4k QD32
345.2
351.92
2%

351.92
2%

212.44
-38%
264.9
-23%
595.1
72%
338.5
-2%
345
0%
Read 4k QD32
415.8
279.02
-33%

279.02
-33%

525.27
26%
336.2
-19%
645.3
55%
282
-32%
416
0%
Write 4k
112.4
79.45
-29%

79.45
-29%

19.53
-83%
135.3
20%
182
62%
99.15
-12%
112
0%
Read 4k
27.81
29.02
4%

29.02
4%

10.97
-61%
63.93
130%
56.54
103%
31.76
14%
27.8
0%
Write 512
802.3
499.74
-38%

499.74
-38%

1165.66
45%
564.8
-30%
1279
59%
284.9
-64%
802
0%
Read 512
547.3
807.4
48%

807.4
48%

1014.86
85%
555.3
1%
391.4
-28%
913.9
67%
547
0%
Write Seq
1030
523.1
-49%

523.1
-49%

1465.6
42%
924
-10%
1562
52%
393.4
-62%
1030
0%
Read Seq
1733
1804.5
4%

1804.5
4%

1511.4
-13%
943.5
-46%
2229
29%
2069
19%
1733
0%
Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
Sequential Read: 1733 MB/s
Sequential Write: 1030 MB/s
512K Read: 547.3 MB/s
512K Write: 802.3 MB/s
4K Read: 27.81 MB/s
4K Write: 112.4 MB/s
4K QD32 Read: 415.8 MB/s
4K QD32 Write: 345.2 MB/s

Scheda Video

GPU-Z Nvidia GeForce GTX 1050 Max-Q
GPU-Z Nvidia GeForce GTX 1050 Max-Q

La Nvidia GeForce GTX 1050 Max-Q è un buon punto di partenza per l'attuale serie GeForce GTX basata sull'architettura Pascal. Essendo la versione a risparmio energetica della Nvidia GeForce GTX 1050, anche questa scheda è basata sul chip GP107 e ne condivide il numero di unità Shader (640). Tuttavia si trova a girare con velocità di clock inferiori, dato che anche i consumi energetici sono leggermente inferiori. Consigliamo di dare un'occhiata alla nostra lista di benchmark per GPU per un confronto più completo con altre GPU.

L'HP EliteBook 1050 G1 è in realtà il primo portatile ad usare questo chip grafico che siamo riusciti a provare nel nostro laboratorio. Nei benchmark le prestazioni di questa GPU rimangono leggermente sotto quelle della GeForce GTX 1050 senza Max-Q, come ci aspettavamo. Ma la differenza non è enorme (tra il 7% e il 14% a seconda del test specifico). D'altra parte la GeForce GTX 1050 Ti Max-Q che Dell usa nel suo XPS 15 9570 è significativamente più veloce. La differenza rispetto a quest'ultimo chip sale tra il 30% e il 40%, portando chiaramente il Dell più in alto nella classifica delle prestazioni grafiche. Anche l'imminente Lenovo ThinkPad X1 Extreme usa la Nvidia GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, mentre l'AMD Radeon Pro 560X dell'Apple MacBook Pro 15 è veloce tanto quanto la GeForce GTX 1050 Max-Q dell'HP EliteBook 1050 G1. La Nvidia Quadro P1000, ovvero la versione workstation corrispondente alla GeForce usata qui, è leggermente più lenta. Nelle prestazioni grafiche lo ZBook Studio G5 (la cui migliore opzione GPU è la Quadro P1000) è probabilmente a sua volta meno prestante dell'EliteBook 1050.

Le prestazioni della GPU sono significativamente limitate se alimentato a batteria. Infatti in queste condizioni il dispositivo ha prestazioni quasi dimezzate.

3DMark 11 - 1280x720 Performance GPU
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, Intel Core i7-8750H
9079 Points ∼100% +32%
Zotac ZBOX Magnus EN51050
NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook), Intel Core i5-7500T
7831 Points ∼86% +14%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
AMD Radeon Pro 560X, Intel Core i7-8850H
7590 Points ∼84% +10%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q, Intel Core i7-8750H
6874 Points ∼76%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
6874 Points ∼76% 0%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
NVIDIA Quadro P1000, Intel Core i7-8750H
6115 Points ∼67% -11%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
NVIDIA Quadro M1200, Intel Xeon E3-1505M v6
5515 Points ∼61% -20%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
NVIDIA GeForce MX150, Intel Core i7-8550U
4392 Points ∼48% -36%
Media della classe Multimedia
  (352 - 15256, n=595)
2706 Points ∼30% -61%
3DMark
2560x1440 Time Spy Graphics
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, Intel Core i7-8750H
2278 Points ∼100% +43%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
AMD Radeon Pro 560X, Intel Core i7-8850H
1614 Points ∼71% +1%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q, Intel Core i7-8750H
1596 Points ∼70%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
1596 Points ∼70% 0%
Media della classe Multimedia
  (281 - 3695, n=38)
1518 Points ∼67% -5%
1920x1080 Fire Strike Graphics
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, Intel Core i7-8750H
7428 Points ∼100% +31%
Zotac ZBOX Magnus EN51050
NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook), Intel Core i5-7500T
6066 Points ∼82% +7%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
AMD Radeon Pro 560X, Intel Core i7-8850H
5699 Points ∼77% 0%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q, Intel Core i7-8750H
5677 Points ∼76%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
5677 Points ∼76% 0%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
NVIDIA Quadro P1000, Intel Core i7-8750H
4843 Points ∼65% -15%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
NVIDIA Quadro M1200, Intel Xeon E3-1505M v6
4118 Points ∼55% -27%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
NVIDIA GeForce MX150, Intel Core i7-8550U
3291 Points ∼44% -42%
Media della classe Multimedia
  (337 - 11850, n=372)
2596 Points ∼35% -54%
1280x720 Cloud Gate Standard Graphics
Zotac ZBOX Magnus EN51050
NVIDIA GeForce GTX 1050 (Notebook), Intel Core i5-7500T
37975 Points ∼100% +9%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q, Intel Core i7-8750H
34926 Points ∼92%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
34926 Points ∼92% 0%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
AMD Radeon Pro 560X, Intel Core i7-8850H
32449 Points ∼85% -7%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
NVIDIA Quadro P1000, Intel Core i7-8750H
31396 Points ∼83% -10%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
NVIDIA Quadro M1200, Intel Xeon E3-1505M v6
26860 Points ∼71% -23%
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
NVIDIA GeForce MX150, Intel Core i7-8550U
18916 Points ∼50% -46%
Media della classe Multimedia
  (2468 - 77755, n=374)
15419 Points ∼41% -56%
3DMark Vantage - 1280x1024 P GPU no PhysX
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, Intel Core i7-8750H
33189 Points ∼100% +30%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q, Intel Core i7-8750H
25577 Points ∼77%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
25577 Points ∼77% 0%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
NVIDIA Quadro P1000, Intel Core i7-8750H
21687 Points ∼65% -15%
Media della classe Multimedia
  (103 - 33189, n=479)
4671 Points ∼14% -82%
LuxMark v2.0 64Bit
Room GPUs-only
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, Intel Core i7-8750H
1167 Samples/s ∼100% +21%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q, Intel Core i7-8750H
967 Samples/s ∼83%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
967 Samples/s ∼83% 0%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
NVIDIA Quadro P1000, Intel Core i7-8750H
713 Samples/s ∼61% -26%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
NVIDIA Quadro M1200, Intel Xeon E3-1505M v6
656 Samples/s ∼56% -32%
Media della classe Multimedia
  (47 - 1532, n=80)
461 Samples/s ∼40% -52%
Sala GPUs-only
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, Intel Core i7-8750H
2100 Samples/s ∼100% +23%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q, Intel Core i7-8750H
1712 Samples/s ∼82%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
1712 Samples/s ∼82% 0%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
NVIDIA Quadro P1000, Intel Core i7-8750H
1260 Samples/s ∼60% -26%
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
NVIDIA Quadro M1200, Intel Xeon E3-1505M v6
852 Samples/s ∼41% -50%
Media della classe Multimedia
  (101 - 2600, n=80)
820 Samples/s ∼39% -52%
3DMark 06 Standard
29687 punti
3DMark Vantage P Result
26117 punti
3DMark 11 Performance
7396 punti
3DMark Ice Storm Standard Score
51461 punti
3DMark Cloud Gate Standard Score
14739 punti
3DMark Fire Strike Score
5114 punti
3DMark Time Spy Score
1709 punti
Aiuto

Gaming Performance

L'EliteBook 1050 G1 decisamente non è un portatile pensato per il gaming, ma grazie alla GeForce GTX 1050 Max-Q è l'unico EliteBook a essere usabile per i videogiochi – almeno per i gamer occasionali. Tutti i giochi attuali sono giocabili con i dettagli grafici al livello più basso e a risoluzione ridotta, ma la maggior parte di essi può essere giocata in Full-HD (1920x1080) e con i dettagli medi o alti. D'altro canto con i dettagli al massimo e risoluzione Full-HD la GPU inizia evidentemente a fare fatica, e alcuni giochi non possono essere eseguiti ai dettagli massimi, mentre altri sono appena appena fruibili. Ovviamente ci si può scordare il gaming in risoluzione nativa 4K (3840x2160), e solo giochi molto semplici come “Rocket League” girano in 4K UHD.

Paragonato al Dell XPS 15, le prestazioni da gaming dell'EliteBook sono di poco inferiori. Anche se l'XPS riesce meglio nella riproduzione dei giochi con dettagli alti, il gaming 4K è altrettanto proibito nel portatile Dell.

BioShock Infinite - 1920x1080 Ultra Preset, DX11 (DDOF)
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
74.6 fps ∼100% +20%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
GeForce GTX 1050 Max-Q, 8750H, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
62.1 fps ∼83%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
62.1 fps ∼83% 0%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Quadro P1000, 8750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
51.3 fps ∼69% -17%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Radeon Pro 560X, 8850H, Apple SSD AP0512
48.8 fps ∼65% -21%
Media della classe Multimedia
  (3.62 - 92.5, n=190)
24.9 fps ∼33% -60%
The Witcher 3
1920x1080 Ultra Graphics & Postprocessing (HBAO+)
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
26 fps ∼100% +41%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Radeon Pro 560X, 8850H, Apple SSD AP0512
19.7 (min: 16, max: 22) fps ∼76% +6%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
GeForce GTX 1050 Max-Q, 8750H, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
18.5 fps ∼71%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
18.5 fps ∼71% 0%
Media della classe Multimedia
  (2.9 - 40.2, n=68)
17.5 fps ∼67% -5%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Quadro P1000, 8750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
15.7 fps ∼60% -15%
1920x1080 High Graphics & Postprocessing (Nvidia HairWorks Off)
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
48.2 fps ∼100% +42%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Radeon Pro 560X, 8850H, Apple SSD AP0512
34 (min: 29, max: 38) fps ∼71% 0%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
GeForce GTX 1050 Max-Q, 8750H, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
34 fps ∼71%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
34 fps ∼71% 0%
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
Quadro P1000, 8750H, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
29.9 fps ∼62% -12%
Media della classe Multimedia
  (3.8 - 73.9, n=80)
25.4 fps ∼53% -25%
Battlefield 1 - 1920x1080 High Preset AA:T
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 8750H, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G
51.7 fps ∼100% +15%
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
GeForce GTX 1050 Max-Q, 8750H, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04
45 fps ∼87%
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
45 fps ∼87% 0%
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
Radeon Pro 560X, 8850H, Apple SSD AP0512
39.2 (min: 36, max: 46) fps ∼76% -13%
Media della classe Multimedia
  (5.2 - 74.1, n=25)
26.8 fps ∼52% -40%
basso medio alto ultra4K
BioShock Infinite (2013) 285.1172.6150.462.1fps
Company of Heroes 2 (2013) 79.771.848.721.87fps
GTA V (2015) 118.7112.962.12726.1fps
The Witcher 3 (2015) 103.259.33418.512fps
Dota 2 Reborn (2015) 149.5134.1115.5104.137.1fps
Rainbow Six Siege (2015) 10893.567.562.822.1fps
Rise of the Tomb Raider (2016) 105.55633.930.312.9fps
The Division (2016) 109.969.832.324.810.9fps
Overwatch (2016) 256.916080.548.926fps
Deus Ex Mankind Divided (2016) 71.552.628.320.39fps
Battlefield 1 (2016) 144.789.24541.315.9fps
Civilization VI (2016) 14182.73528.623fps
For Honor (2017) 140.553.549.838.114.7fps
Ghost Recon Wildlands (2017) 80.635.732.517.110.5fps
Rocket League (2017) 240.3155.498.836.7fps
Dirt 4 (2017) 191.18847.126.215.4fps
Team Fortress 2 (2017) 13612812011855fps
Playerunknown's Battlegrounds (PUBG) (2017) 51.433.611.3fps
FIFA 18 (2017) 254.7153.2127.512755.5fps
Middle-earth: Shadow of War (2017) 9744312410fps
Destiny 2 (2017) 82.257.451.638.113.5fps
Assassin´s Creed Origins (2017) 5940352811fps
Call of Duty WWII (2017) 144.899.646.736.716.1fps
Star Wars Battlefront 2 (2017) 82.556.548.832.77.4fps
Fortnite (2018) 142.8111.849.436.59.3fps
Final Fantasy XV Benchmark (2018) 56.929.320.67.9fps
Kingdom Come: Deliverance (2018) 82.136.829.521.56fps
X-Plane 11.11 (2018) 88.880.965.130.3fps
Far Cry 5 (2018) 6635333010fps
The Crew 2 (2018) 423733.410.4fps
Monster Hunter World (2018) 73.73224205.8fps
F1 2018 (2018) 10463472913fps

Emissioni

Emissioni di rumore

HP non è riuscita bene nel controllo delle ventole. Anche se queste sono spesso spente durante l'idle, a volte si attivano. Per esempio se scaricate qualcosa, la CPU segna un carico tra il 4% e l'8%, e in quei casi il sistema di raffreddamento gira praticamente costantemente, anche se le temperature della CPU rimangono sotto i 50 °C. HP avrebbe potuto essere più coraggiosa e lasciare le ventole spente più spesso, considerando che anche Dell spegne le ventole durante l'idle nell'XPS 15. In più le ventole girano a frequenze più alte e quindi producono più rumore in media rispetto al Dell XPS 15.

Sfortunatamente l'EliteBook 1050 G1 non è stato risparmiato dal problema del coil whine. Anche se ciò non accade costantemente, se accade lo sentirete anche non siete esattamente vicini al portatile e senza dover avvicinare l'orecchio alla tastiera.

Rumorosità

Idle
30.25 / 30.25 / 31.8 dB(A)
Sotto carico
44.7 / 42 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Audix TM1, Arta (15 cm di distanza)   Rumorosità ambientale: 30.25 dB(A)
dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs203434.833.232.9342538.635.332.940.138.63143.437.936.839.443.44036.231.532.130.536.25035.936.536.534.735.96330.328.330.729.930.38028.530.72926.628.510026.52925.824.926.512528.725.526.225.428.716024.624.725.223.924.6200242424.122.82425022.222.723.12222.231521.724.123.521.321.740020.526.625.119.920.550019.724.424.219.319.763019.927.425.218.919.980020.12927.118.520.1100020.930.929.11820.9125021.431.729.617.621.4160020.532.630.717.520.520002035.132.617.420250019.736.33417.419.7315018.735.632.717.518.7400018.936.532.217.618.950001829.225.617.91863001826.223.11818800018.222.720.11818.21000018.22018.71818.21250018.518.918.417.918.51600018.218.418.117.918.2SPL31.844.74230.331.8N1.54.23.41.21.5median 20HP EliteBook 1050 G1-4QY20EAmedian 26.6median 25.2median 18median 20Delta2.13.92.91.42.131.929.83230.63432.933.130.928.225.626.226.925.928.432.627.727.129.429.228.630.630.226.426.62626.827.727.230.526.326.22726.227.424.727.123.423.622.22423.123.727.923.720.621.823.522.62524.821.521.421.823.222.124.922.622.720.520.722.221.621.922.321.720.920.621.320.721.42221.820.721.420.220.321.223.322.621.522.920.319.723.122.521.320201918.622.724.922.121.220.819.318.924.425.722.921.520.519.719.326.527.123.722.321.119.519.127.726.423.72220.719.7192627.92422.421.419.219.12728.926.223.72219.618.828.230.827.32522.219.418.730.629.526.624.522.918.518.130.128.52522.519.718.217.828.231.926.323.620.618.917.332.33024.72220.118.516.630.426.421.719.618.217.516.326.323.919.418.117.116.716.124.119.817.816.916.716.615.619.61817.417.21717.215.417.417.918.419.319.118.41515.917.317.418.118.718.114.614.940.336.534.332.630.729.940.43.32.421.71.41.33.3median 24.9Dell XPS 15 9570 i7 UHDmedian 22.6median 21.4median 20.6median 19.2median 18.7median 24.92.921.41.30.71.43.2hearing rangehide median Fan Noise

Temperature

Stress test (Prime95 + FurMark)
Stress test (Prime95 + FurMark)

Le temperature del case dell'HP EliteBook 1050 G1 rimangono in intervalli non critici anche sotto carico. La massima temperatura raggiunta è di 46 °C sul fondo. A confronto il Dell XPS 15 9570 con l'i5-8300H diventa significativamente più caldo, arrivando a 55 °C.

Queste basse temperature sotto sforzo possono essere facilmente spiegate con i risultati del nostro stress test con Prime95 e FurMark: HP lascia usare un massimo di 60 W solo per un minuto. Dopodiché la TDP è limitata a 15 W, così i sei core del processore girano solo a 1.4 GHz invece di 4 GHz per tutta la durata del test (un'ora). In questo modo HP tiene le temperature della CPU sotto i 70 °C – siamo davanti a un caso di throttling termico della CPU. HP lascia un po' più di margine alla GPU, ma anche la GeForce GTX 1050 Max-Q deve ridurre un po' il suo clock durante lo stress test.

Un giro di test con 3DMark11 subito dopo lo stress test ha prodotto risultati normali, quindi non vi dovrete preoccupare troppo del throttling durante l'uso di tutti i giorni.

Carico massimo
 33.5 °C44.4 °C42.6 °C 
 33.2 °C39.7 °C38.4 °C 
 28 °C26 °C29.3 °C 
Massima: 44.4 °C
Media: 35 °C
39.3 °C46.4 °C36.2 °C
34.7 °C40.3 °C33.1 °C
28.3 °C27.9 °C27.2 °C
Massima: 46.4 °C
Media: 34.8 °C
Alimentazione (max)  39 °C | Temperatura della stanza 21.6 °C | FIRT 550-Pocket
Sopra (idle)
Sopra (idle)
Sotto (idle)
Sotto (idle)
Sopra (con carico di lavoro)
Sopra (con carico di lavoro)
Sotto (con carico di lavoro)
Sotto (con carico di lavoro)

Altoparlanti

HP riserva agli altoparlanti una posizione di prominenza sopra la tastiera, così da dirigere il suono verso l'altro. Ovviamente serve di più di un buon posizionamento per un buon suono. Fortunatamente gli altoparlanti integrati Bang-&-Olufsen sono sopra la media. Anche se il basso manca completamente com'è solito nei portatili, questi altoparlanti riescono comunque a fornire un suono sufficientemente potente e bilanciato per riempire una piccola stanza. Solo l'Apple MacBook Pro 15, che è il migliore della categoria sotto questo punto di vista, ha risultati migliori.

Alternativamente potete usare il jack per le cuffie, perfettamente funzionante, per collegare degli altoparlanti esterni o, per l'appunto, delle cuffie.

dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2034.432.934.42536.640.136.63143.839.443.84035.730.535.75037.734.737.76330.929.930.98035.626.635.610045.824.945.812551.325.451.316055.723.955.720054.422.854.425046.42246.431550.421.350.440063.319.963.350065.719.365.763067.218.967.280070.718.570.71000731873125077.117.677.116006917.569200072.717.472.7250072.217.472.231507117.571400067.817.667.8500070.117.970.1630071.81871.8800070.31870.3100007018701250068.917.968.91600062.217.962.2SPL83.530.383.5N54.51.254.5median 68.9HP EliteBook 1050 G1-4QY20EAmedian 18median 68.9Delta61.4633.933.532.632.430.130.831.129.830.627.537.52846.425.557.525.664.625.267.523.966.822.871.521.970.521.872.820.874.320.474.519.771.218.870.318.570.91874.717.471.817.475.317.173.417.570.317.172.917.376.517.269.117.369.117.365.317.264.417.38583.430.270.561.21.4median 70.9Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)median 182.91.838.833.738.841.234.141.242.635.742.64230.54244.437.644.446.328.746.346.426.246.447.32647.348.326.748.35024.85052.223.652.255.123.255.159.222.659.261.922.761.965.42065.472.119.372.173.718.773.769.118.169.169.61869.672.617.972.671.21871.27217.97272.518.272.562.918.562.960.518.660.561.518.761.564.818.964.861.31961.363.919.163.959.519.459.581.73181.7491.449median 62.9Dell XPS 15 2018 i5 FHD 97Whmedian 19median 62.96.61.96.6hearing rangehide median Pink Noise
Frequency diagram (checkboxes can be checked and unchecked to compare devices)
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA audio analysis

(±) | speaker loudness is average but good (77.05 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(-) | nearly no bass - on average 18.2% lower than median
(±) | linearity of bass is average (11% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 3.6% away from median
(±) | linearity of mids is average (9.5% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 1.9% away from median
(+) | highs are linear (3% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(+) | overall sound is linear (13.5% difference to median)
Compared to same class
» 20% of all tested devices in this class were better, 4% similar, 77% worse
» The best had a delta of 3%, average was 18%, worst was 41%
Compared to all devices tested
» 11% of all tested devices were better, 3% similar, 86% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X) audio analysis

(+) | speakers can play relatively loud (85 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(+) | good bass - only 4.7% away from median
(±) | linearity of bass is average (8.7% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 1.8% away from median
(+) | mids are linear (3.7% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 2.6% away from median
(+) | highs are linear (5.9% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(+) | overall sound is linear (6% difference to median)
Compared to same class
» 2% of all tested devices in this class were better, 2% similar, 96% worse
» The best had a delta of 3%, average was 18%, worst was 41%
Compared to all devices tested
» 0% of all tested devices were better, 0% similar, 99% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Dell XPS 15 2018 i5 FHD 97Wh audio analysis

(±) | speaker loudness is average but good (73 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(±) | reduced bass - on average 10.9% lower than median
(+) | bass is linear (4.9% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(±) | higher mids - on average 6.8% higher than median
(+) | mids are linear (6.8% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 3.7% away from median
(+) | highs are linear (6.9% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(+) | overall sound is linear (14.8% difference to median)
Compared to same class
» 26% of all tested devices in this class were better, 5% similar, 69% worse
» The best had a delta of 3%, average was 18%, worst was 41%
Compared to all devices tested
» 15% of all tested devices were better, 4% similar, 81% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Gestione energetica

Consumo energetico

I portatili con processori potenti della serie H (45 W TDP) tendono a consumare più potenza rispetto a dispositivi con processori a risparmio energetico della serie U. L'HP EliteBook 1050 G1 non fa eccezione, e il suo consumo è decisamente più alto rispetto a portatili come Lenovo ThinkPad T580 o l'HP EliteBook 850 G5. Tuttavia HP ha ottimizzato bene il consumo dell'EliteBook 1050. Il consumo in idle del Dell XPS 15 è considerevolmente maggiore, e anche l'Apple MacBook Pro 15 risulta consumare di più in idle nonostante il display con risoluzione inferiore. Tra tutti i dispositivi a confronto solo il Lenovo ThinkPad P52 è il più efficiente. C'è da dire però che ha una risoluzione inferiore (Full-HD). Rispetto allo ZBook Studio G4, HP ha migliorato immensamente il consumo di energia.

Con un consumo d'energia massimo di 122 W il caricatore da 150 W alimenta perfettamente il portatile. Anche se il dispositivo può essere caricato con un caricatore universale USB-C, sappiate che non potrà provvedere al consumo energetico sotto pieno carico dell'EliteBook.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.3 / 1.4 Watt
Idledarkmidlight 6.1 / 10.2 / 13.4 Watt
Sotto carico midlight 82 / 122 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Metrahit Energy
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
8750H, GeForce GTX 1050 Max-Q, Toshiba XG5-P KXG50PNV2T04, IPS LED, 3840x2160, 15.6
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
8750H, GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, Toshiba XG5 KXG50ZNV512G, IPS, 3840x2160, 15.6
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
8850H, Radeon Pro 560X, Apple SSD AP0512, IPS, 2880x1800, 15.4
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
E3-1505M v6, Quadro M1200, Samsung SM961 MZVKW512HMJP m.2 PCI-e, IPS, 3840x2160, 15.6
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
8750H, Quadro P1000, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ, IPS LED, 1920x1080, 15.6
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
8550U, GeForce MX150, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ, IPS LED, 3840x2160, 15.6
HP EliteBook 850 G5 3JX58EA
8250U, UHD Graphics 620, Toshiba XG5 KXG50ZNV256G, IPS LED, 1920x1080, 15.6
Media NVIDIA GeForce GTX 1050 Max-Q
 
Media della classe Multimedia
 
Power Consumption
-32%
11%
-50%
12%
17%
45%
0%
-28%
Idle Minimum *
6.1
9.48
-55%
3.4
44%
12.6
-107%
4.02
34%
5.3
13%
2.7
56%
6.1
-0%
11.8 (2.6 - 101, n=895)
-93%
Idle Average *
10.2
16.1
-58%
11
-8%
17.1
-68%
7.2
29%
10.2
-0%
8.1
21%
10.2
-0%
16.4 (4.2 - 122, n=895)
-61%
Idle Maximum *
13.4
16.9
-26%
14.9
-11%
19.3
-44%
11.46
14%
13.6
-1%
10.1
25%
13.4
-0%
19.9 (4.7 - 181, n=895)
-49%
Load Average *
82
90.8
-11%
78.9
4%
88.3
-8%
76.3
7%
58.3
29%
39
52%
82
-0%
59.7 (18.5 - 164, n=874)
27%
Load Maximum *
122
134.4
-10%
91.2
25%
147.3
-21%
154
-26%
65.3
46%
37.2
70%
122
-0%
77.5 (20.1 - 329, n=879)
36%
Witcher 3 ultra *
74.8
74
47.8

* ... Meglio usare valori piccoli

Durata della batteria

Tempo di ricarica: 134 min
Tempo di ricarica: 134 min

La batteria interna agli Ioni di Litio dell'HP EliteBook 1050 G1 ha una capacità di 96 Wh. Più o meno la stessa capacità della batteria del Dell XPS 15 9570, mentre l'Apple MacBook Pro 15 ha una capacità leggermente inferiore pari a 83 Wh. L'EliteBook riesce bene nei test della durata della batteria grazie all'elevata capacità, pur con XPS 15 and MacBook Pro 15 che durano poco di più. Quasi 9 ore nel test WLAN è un buon valore adatto per l'uso di tutti i giorni. Paragonato al portatile HP ZBook Studio G4, la durata della batteria è migliorata significativamente.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
17ore 07minuti
NBC WiFi Websurfing Battery Test 1.3 (Edge)
8ore 43minuti
Big Buck Bunny H.264 1080p
9ore 41minuti
Sotto carico (max luminosità)
2ore 08minuti
HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA
8750H, GeForce GTX 1050 Max-Q, 96 Wh
Dell XPS 15 9570 i7 UHD
8750H, GeForce GTX 1050 Ti Max-Q, 97 Wh
Apple MacBook Pro 15 2018 (2.6 GHz, 560X)
8850H, Radeon Pro 560X, 83 Wh
Lenovo ThinkPad T580-20LAS01H00
8550U, GeForce MX150, 105 Wh
HP ZBook Studio G4-Y6K17EA
E3-1505M v6, Quadro M1200, 64 Wh
HP EliteBook 850 G5 3JX58EA
8250U, UHD Graphics 620, 56 Wh
Lenovo ThinkPad P52 20MAS03N00
8750H, Quadro P1000, 96 Wh
Media della classe Multimedia
 
Autonomia della batteria
-1%
19%
9%
-61%
20%
15%
-43%
Reader / Idle
1027
1181
15%
410
-60%
1066
4%
1519
48%
390 (73 - 1810, n=860)
-62%
H.264
581
738
27%
701
21%
565
-3%
627
8%
733
26%
343 (114 - 915, n=93)
-41%
WiFi v1.3
523
576
10%
614
17%
522
0%
201
-62%
556
6%
637
22%
349 (96 - 942, n=212)
-33%
Load
128
76
-41%
158
23%
50
-61%
207
62%
79
-38%
84.7 (32 - 238, n=861)
-34%
Witcher 3 ultra
62
88
77.5 (62 - 94, n=8)

Giudizio complessivo

Pro

+ case in metallo di altissima qualità
+ buoni dispositivi di input
+ schermo 4K opaco con buona luminosità
+ ampio parco connessioni
+ webcam a infrarossi con apertura privacy
+ buone possibilità di espansione: due slot SSD M.2
+ il case rimane fresco anche sotto sforzo
+ buoni altoparlanti
+ elevate prestazioni
+ adatto al gaming

Contro

- prezzo alto
- il più grosso e il più pesante nella sua categoria
- GPU inferiore a quella del Dell XPS 15
- throttling significativo nello stress test
- le ventole ad alta frequenza girano troppo spesso
- cattiva distribuzione di luminosità dello schermo
- forte coil whine
- cattivo posizionamento delle aperture per le ventole
- lo schermo migliore DreamColor rimane riservato al simile ZBook
- meno funzioni business rispetto all'EliteBook 850 G5
- prestazioni limitate se alimentato da batteria
HP EliteBook 1050 G1, fornito da HP
HP EliteBook 1050 G1, fornito da HP

I modelli di laptop completamente nuovi senza un predecessore, come questo HP EliteBook 1050 G1, sono sempre interessanti. HP avrà successo con il suo primo modello multimedia della serie EliteBook, ed è questo un valido sfidante del Dell XPS 15?

HP di sicuro ha fatto centro con il case e il design dell'EliteBook 1050: altissima qualità, molto robusto, e disegno attraente – in linea con la fascia di prezzo. Nulla per cui lamentarsi nemmeno per quanto riguarda i dispositivi di input. HP usa un touchpad di vetro davvero confortevole e una buona tastiera (seppur non perfetta). Per quanto riguarda lo schermo, HP offre un LCD opaco 4K UHD, opzione che nessun altro competitor offre. Questo schermo inoltre ha un buon valore di luminosità di quasi 400 cd/m2. Il comparto connessioni è solido e decisamente più ampio di quello, per esempio, dell'Apple MacBook Pro 15. Anch se la webcam non è migliore di quella del Dell XPS 15, per lo meno questa è posizionata correttamente sopra lo schermo. Offre pure più funzionalità grazie alla sua apertura/chiusura per la privacy e sensore a infrarossi. Grazie a un secondo slot M.2-2280, l'EliteBook 1050 G1 è anche più espandibile del Dell XPS 15. Inoltre l'EliteBook rimane significativamente più fresco di quest'ultimo, e ha anche dei buoni altoparlanti (per un portatile).

Tuttavia, basta solo questo per tenere testa ai concorrenti? Probabilmente no, dato che non solo l'EliteBook 1050 G1 è molto più costoso, ma ha anche delle debolezze. Tra queste per esempio troviamo il case che, pur essendo molto robusto, è anche relativamente pesante e presenta grosse cornici sopra e sotto lo schermo. Non solo l'EliteBook 1050 G1 è il più pesante nella sua categoria, non è nemmeno compatto quanto il Dell XPS 15. Oltretutto le prestazioni in generale sono inferiori rispetto al rivale Dell: anche se la Nvidia GeForce GTX 1050 Max-Q combinata con il processore hexa-core di Intel lo rende adatto per il gaming basilare, la Nvidia GeForce GTX 1050 Ti Max-Q del Dell XPS 15 è decisamente più veloce. Per giunta l'EliteBook subische un forte throttling negli stress test – il rovescio della medaglia di tenere le temperature basse. Non abbiamo apprezzato il livello di rumore prodotto dall'EliteBook. Le ventole girano troppo spesso e a frequenze troppo alte, diventando piuttosto rumorose; c'è anche un po' di coil whine, per non farsi mancare nulla, e le ventole soffiano l'aria calda sulle mani degli utenti che utilizzeranno un mouse esterno, dato il piazzamento poco intelligente delle relative aperture.

Abbiamo anche qualche lamentela per quanto riguarda il display, ad esempio la distribuzione della luminosità che è piuttosto disomogenea. Quello che ci rincresce di più, però, è che HP non abbia usato lo schermo molto più luminoso e molto più vivido DreamColor 4K-UHD per l'EliteBook 1050 G1, pur usandolo nel praticamente uguale ZBook Studio G5. Questa decisione è incomprensibile per un portatile così costoso. In generale avremmo gradito vedere più funzionalità business come un PointStick, un lettore di smartcard o Ethernet. Questa è un'occasione sprecata per portare l'EliteBook 1050 G1 a essere un vero portatile da business a tutto tondo.

Molto buono a volte non è abbastanza: l'HP EliteBook 1050 G1 è un portatile da business/multimdia di alta qualità che però rimane sotto al Dell XPS 15 in un po' tutti gli ambiti.

Per concludere, l'HP EliteBook 1050 G1 raggiunge un risultato molto buono dell'89% nella nostra valutazione. Anche se potreste inizialmente essere sorpresi, dati i vari aspetti negativi, i punti di critica sono a un livello altissimo. Dopotutto il prezzo è corrispondentemente alto, e i competitor sono agguerriti. L'Apple MacBook Pro 15 2018 ottiene una valutazione del 90% e il Dell XPS 15 9570 raggiunge addirittura il 92% – e lo fa con la sua variante più economica. Anche se l'HP EliteBook 1050 G1 ottiene la nostra raccomandazione, non ci sono motivazioni così valide per preferirlo rispetto ad altri concorrenti. Il Dell XPS 15 in particolare offre semplicemente un miglior rapporto qualità/prezzo. Quindi mentre Dell non deve temere l'EliteBook, potrebbe comunque tenere d'occhio questo segmento di mercato, dato l'arrivo imminente del Lenovo ThinkPad X1 Extreme. Che questo possa o no diventare un problema per l'XPS 15, lo scopriremo in una prossima recensione.

HP EliteBook 1050 G1-4QY20EA - 09/18/2018 v6
Benjamin Herzig

Chassis
92 / 98 → 94%
Tastiera
86%
Dispositivo di puntamento
87%
Connettività
69 / 81 → 86%
Peso
63 / 20-67 → 91%
Batteria
91%
Display
89%
Prestazioni di gioco
85 / 85 → 100%
Prestazioni Applicazioni
88 / 92 → 95%
Temperatura
90%
Rumorosità
82 / 95 → 86%
Audio
71%
Fotocamera
39 / 85 → 46%
Media
79%
89%
Multimedia - Media ponderata

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione del portatile HP EliteBook 1050 G1 (i7-8750H, 4K, GTX 1050 Max-Q)
Benjamin Herzig, 2018-09-30 (Update: 2018-09-30)