Notebookcheck

Recensione del Portatile HP EliteBook 830 G5 (i7, FHD, SureView)

Il più grande subnotebook. L'HP più recente EliteBook 830 G5 è molto di più di una semplice riprogettazione. Non solo è dotato di un display più grande, ma rappresenta anche un salto di qualità per la linea di prodotti HP. Scopri se HP sta andando nella giusta direzione nella nostra ampia recensione.
Benjamin Herzig, 👁 Andreas Osthoff, Felicitas Krohn (traduzione a cura di G. De Luca),

Niente è così coerente come il ciclo di evoluzione e rivoluzione del mercato dei PC guidato dai più recenti sviluppi tecnologici. Nella maggior parte dei casi, le tendenze e gli sviluppi più recenti vengono prima incorporati nei notebook di consumo, per poi evolvere lentamente verso la fine del mercato. Una delle tendenze più importanti degli ultimi anni è la crescita delle dimensioni dei display con lunette sempre più piccole. I notebook dotati di piccoli display che sembravano spuntare a destra e a sinistra durante i giorni del netbook stanno vendendo sempre peggio, soprattutto per due motivi. Prima di tutto, sono ora in competizione con smartphone e tablet ibridi e in secondo luogo, anche i notebook più grandi stanno diventando sempre più piccoli entro l'anno. A questo punto, non ci sono quasi più motivi per acquistare un notebook con un piccolo display, soprattutto se si considera che molto spesso tendono ad essere circondati da cornici piuttosto spesse.

Dell è stato uno dei primi produttori a riconoscere questa tendenza e ha iniziato a equipaggiare il suo XPS 13 con un display da 13,3 pollici con quasi tutte le cornici rimaste nel 2015. HP non è stata così veloce da reagire, ma stanno seguendo l'esempio, come l'unità di recensione di oggi può testimoniare a nudo. Il nuovo HP EliteBook 830 G5 è il primo portatile da 13,3 pollici della serie EliteBook 800 e successore di ultima generazione da 12,5 pollici dell'EliteBook 820 G4 in quanto non c'è nessun EliteBook 830 G4.

I suoi principali concorrenti sono i Latitudes Dell e i ThinkPad di Lenovo. La line-up di Lenovo è piuttosto semplice, e il principale concorrente della 830 G5 sarebbe il ThinkPad X280 da 12,5 pollici. La linea Dell è più confusa e diversificata: oltre al modello da 12,5 pollici Latitude 7290, Dell vende anche il modello LatLatitude 7390 dotato di display da 13,3 pollici e di lunette molto strette. Entrambi possono essere visti come concorrenti diretti dell'EliteBook 830 G5 ma dato che non abbiamo ancora avuto la possibilità di recensire il Latitude 7280 stiamo invece includendo nel nostro gruppo di test il suo predecessore quasi identico.

La nostra unità di recensione è la più costosa SKU attualmente disponibile per la vendita in Germania. Il modello numero 3JX74EA da 2.700 Euro dell'830 G5 è dotato di un Intel Core i7-8550U, 32 GB di RAM, un'unità SSD da 1 TB e un modem LTE. Abbiamo anche messo le mani su un altro SKU, il modello numero 3JX69EA. Questo particolare modello, venduto a circa 1.500 euro al momento della recensione, era dotato di un Intel Core i5-8250U, 8 GB di RAM e 256 GB di unità SSD.

HP EliteBook 830 G5-3JX74EA (EliteBook 830 G5 Serie)
Processore
Intel Core i7-8550U 4 x 1.8 - 4 GHz, Kaby Lake Refresh
Memoria
32768 MB 
, DDR4-2400, 2 slots su 2 usati, max. 32 GB
Schermo
13.3 pollici 16:9, 1920 x 1080 pixel 166 PPI, IVO M133NVF3-R0, IPS LED, lucido: no
Harddisk
Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0), 1024 GB 
, M.2 2280 PCIe NVMe, 884 GB libera
Scheda audio
Intel Kaby Lake-U/Y PCH - High Definition Audio
Porte di connessione
2 USB 3.0 / 3.1, 1 USB 3.1 Gen 2, 1 Thunderbolt, 1 HDMI, 1 Kensington Lock, 1 Porta Docking, Connessioni Audio: jack audio combo, 1 SmartCard, 1 Lettore impronte digitali, Sensore luminosità
Rete
Intel Ethernet Connection I219-V (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Intel Dual Band Wireless-AC 8265 (a/b/g/n = Wi-Fi 4/ac = Wi-Fi 5), Bluetooth 4.2, Intel XMM 7360 LTE-A, LTE, GPS
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 17.7 x 310 x 229
Batteria
49 Wh ioni di litio
Sistema Operativo
Microsoft Windows 10 Pro 64 Bit
Camera
Webcam: 720p IR con cover
Altre caratteristiche
Casse: Bang&Olufsen stereo, Tastiera: Tastiera a 6 righe Chiclet, Illuminazione Tastiera: si, HP Jumpstart, HP Client Security, HP Power Manager, HP WorkWise, HP Support Assistant, HP Sure Run, HP Velocity, Microsoft Office Trial, 36 Mesi Garanzia
Peso
1.33 kg, Alimentazione: 245 gr
Prezzo
2700 Euro
Nota: il produttore potrebbe usare componenti di fornitori diversi pannelli dei diplay, drive o banchi di memoria con specifiche simili.

 

Case

HP EliteBook 830 G5
HP EliteBook 830 G5

Tutti i precedenti EliteBooks della serie 800 di HP seguivano un design dominato principalmente da angoli e spigoli arrotondati. Con quest'ultima generazione, i progettisti sono più inclini verso i modelli consumer di HP come lo Spectre x360: design tagliente con il nuovo logo HP e la griglia caratteristica dell'altoparlante sopra la tastiera. Tuttavia, le scelte cromatiche sono più convenzionali e più in linea con le ambizioni aziendali del dispositivo. Di conseguenza, HP non offre un modello 830 G5 dorato. Il colore dominante è invece l'argento, con lunette nere e tastiera nera.

E non si ferma qui. Il nuovo design comporta anche modifiche interne. I nuovi modelli sono ora indicati come unibody in alluminio, e di fatto il nuovo case è realizzato principalmente in alluminio, mentre il modello precedente è stato fatto in parte di magnesio. Tuttavia, il case non è interamente in metallo e alcune parti, come le lunette del display, sono ancora in plastica. A differenza dei MacBook Apple o dei computer portatili HP, la tastiera non è completamente integrata nel poggiapolsi, ma poggia su un intarsio di plastica. Immaginate la nostra sorpresa quando abbiamo scoperto i rinforzi in plastica per il coperchio inferiore in alluminio dopo l'apertura del dispositivo. Anche la parte superiore del coperchio del display è in plastica e ospita le antenne WWAN. L'alluminio sarebbe stato una scelta piuttosto povera di materiale per questo scopo particolare.

Questo sarebbe anche il nostro unico punto di critica per quanto riguarda il tocco e la sensazione del nuovo EliteBook - la plastica liscia sembra identica al molto più economico ProBook 430 G5. Detto questo, le parti che sono realizzate in alluminio non solo si sentono grandi, ma anche fare per una costruzione molto rigida per garantire un'elevata rigidità. Praticamente non siamo stati in grado di torcere e deformare la base o causare qualsiasi quantità di flessione notevole sui poggiapolsi. Il coperchio del display non era rigido e la pressione esercitata sulla parte posteriore del display provocava un effetto di increspatura visibile sullo schermo. Il display era anche l'unica parte che non è stata prodotta con nostra piena soddisfazione in quanto scricchiolava di tanto in tanto quando si apriva o si tentava di deformare il coperchio del display.

La cerniera a caduta singola è coperta da un cappuccio di plastica argentata. La cerniera era abbastanza rigida e riusciva a mantenere il display saldamente in posizione in ogni momento, pur permettendo di aprirlo con una sola mano. L'angolo di apertura massimo di 135° era tuttavia piuttosto limitato.

Confronto con l'HP EliteBook 850 G5
Confronto con l'HP EliteBook 850 G5

Dato che l'EliteBook 830 G5 è il successore del più piccolo EliteBook 820 G4, si potrebbe essere tentati di pensare che HP sia semplicemente riuscita a trasformare un display più grande in una custodia più piccola. Sarebbe sbagliato anche considerare che a) il case è una riprogettazione completa, e b) è largo come il case del 820 G4, ma per qualche ragione più profondo con conseguente lunetta molto spessa sotto il display. HP ha ridotto le cornici solo sul lato destro e sinistro.

Rispetto ai suoi concorrenti, l'EliteBook 830 G5 era molto ingombrante. Ad esempio, Dell è riuscita a comprimere un display da 13,3 pollici nel Latitude 7390 notevolmente più piccolo. In effetti, l'830 G5 non è molto più piccolo del più grande EliteBook 840 G5 - quest'ultimo è solo un po' più largo, questo è tutto. In termini di peso, il Lenovo ThinkPad X280 rimane il re.

Confronto dimensioni

331 mm 226.8 mm 18.45 mm 1.4 kg326 mm 234 mm 17.9 mm 1.5 kg310 mm 218.9 mm 18.9 mm 1.3 kg310 mm 229 mm 17.7 mm 1.3 kg307.7 mm 209.8 mm 17.4 mm 1.1 kg305 mm 209 mm 18 mm 1.3 kg305 mm 208 mm 16.5 mm 1.3 kg
Destra: slot SIM, jack audio combo, USB 3.0 Type-A, HDMI, RJ45 ethernet, porta docking, Thunderbolt 3, alimentazione
Destra: slot SIM, jack audio combo, USB 3.0 Type-A, HDMI, RJ45 ethernet, porta docking, Thunderbolt 3, alimentazione
Sinistra: smart card reader, USB 3.0 Type-A, Kensington lock
Sinistra: smart card reader, USB 3.0 Type-A, Kensington lock

Comunicazione

Oltre alla porta ethernet RJ45 cablata di cui sopra, l'EliteBook supporta ovviamente anche il Wi-Fi. È dotato del modem Wi-Fi Wireless Intel 8265 2x2 AC molto veloce che si trova su molti notebook aziendali costosi. Come sempre, la scheda Wi-Fi si è comportata in modo ammirevole. Inoltre, il nostro modello di recensione era anche dotato del modem opzionale Intel XMM 7360 LTE-A.

Networking
iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10
Dell Latitude 7280
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
641 MBit/s ∼100% 0%
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
639 MBit/s ∼100%
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
634 MBit/s ∼99% -1%
Dell Latitude 7390
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
611 MBit/s ∼95% -4%
Media della classe Subnotebook
  (30.9 - 1658, n=163)
596 MBit/s ∼93% -7%
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
Intel Dual Band Wireless-AC 8265 (jseb)
506 MBit/s ∼79% -21%
iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10
Media della classe Subnotebook
  (36 - 1416, n=163)
572 MBit/s ∼100% +12%
Dell Latitude 7280
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
530 MBit/s ∼93% +4%
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
525 MBit/s ∼92% +3%
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
512 MBit/s ∼90%
Dell Latitude 7390
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
507 MBit/s ∼89% -1%
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
Intel Dual Band Wireless-AC 8265 (jseb)
474 MBit/s ∼83% -7%

Sicurezza

Data la sua tradizione business, l'830 G5 supporta un'ampia gamma di caratteristiche di sicurezza. Tra le altre caratteristiche, è dotato di un chip TPM, un lettore di smart card, un lettore di impronte digitali touch e una fotocamera a infrarossi con supporto per Windows Hello. In altre parole: le opzioni di accesso sono abbondanti, e il lettore di impronte digitali e la telecamera a infrarossi sono stati altrettanto veloci e hanno funzionato molto bene. Inoltre, il dispositivo supporta anche SureView, che verrà esaminato più da vicino nella sezione del display.

lettore impronte
lettore impronte
Webcam HD infrarossi con cover
Webcam HD infrarossi con cover

Accessori

Non ci sono accessori inclusi nella confezione oltre al caricabatterie.

Manutenzione

Il nuovo EliteBook è un tipico Ultrabook per quanto riguarda la manutenzione. Il coperchio inferiore è fissato con viti e clip e, una volta rimosso, consente l'accesso ai componenti più importanti come batteria, sistema di raffreddamento, RAM e SSD. A differenza dei suoi concorrenti con RAM saldata (ThinkPad X280) o un singolo slot (Latitude 7290/7390), l'830 G5 dispone di due slot RAM. L'alloggiamento dell'unità da 2,5" ancora presente sul predecessore è stato completamente eliminato senza sostituzione e, di conseguenza, EliteBook supporta solo le unità SSD.

La tastiera è sostituibile, il che non è sempre vero per tutti i portatili. HP offre anche istruzioni di manutenzione comprensibili e dettagliate da scaricare.

hardware interno
hardware interno
cover inferiore in alluminio con rinforzi in plastica
cover inferiore in alluminio con rinforzi in plastica

Garazia

Le unità vendute in Germania sono dotate di una garanzia limitata di tre anni che include anche la batteria.

Dispositivi di Input

Tastiera

La tastiera è stata riprogettata nell'ambito della revisione del 2018. Di base e sulla carta la nuova tastiera è identica al modello precedente: una tastiera a sei file in stile chiclet-. Tuttavia, alcuni dei tasti funzione sono stati modificati e ora anche le loro etichette sono diverse. Inoltre, sulla tastiera tedesca il tasto Enter è diventato più largo di quanto non fosse sull'820 G4. Detto questo, è ancora più stretta rispetto alle normali tastiere, e nel complesso la tastiera non è così grande come un modello standard.

L'aggiornamento più importante è stato eseguito sulla sesta riga di tastiera più in alto. Al posto del tasto Insert dedicato ci sono ora i tasti per eseguire le tipiche operazioni di comunicazione, come rispondere o terminare una chiamata. A causa di questa modifica HP si riferisce alla nuova tastiera come "tastiera di collaborazione". Sul lato negativo, i tasti funzione come Page Up/Down, Home, o End ora richiedono l'uso del tasto FN in combinazione con i tasti freccia.

La digitazione sembrava abbastanza decente in generale. A differenza di molti altri Ultrabook, la tastiera dell'830 G5 offre una discreta escursione dei tasti. Tuttavia, non è buono come le tastiere Dell o Lenovo concorrenti. I ThinkPad, in particolare, offrono un'esperienza di digitazione molto migliore con un punto di pressione molto più definito. Tuttavia, la tastiera dell' EliteBook è sicuramente adatta a scrittori prolifici e non flette nemmeno un po', a differenza della tastiera più grande dell'EliteBook 850 G5.

Tastiera
Tastiera

Touchpad e Trackpoint

Per quello che sembra essere un tempo molto lungo HP ha dotato i suoi EliteBooks di un touchpad convenzionale con i pulsanti del mouse dedicati. Non è più così, in quanto gli ultimi modelli di business del 2018 presentano ora anche un design più moderno del clickpad. Integrando i pulsanti nella superficie, il click-pad offre una superficie più ampia senza aumentare le dimensioni. Di conseguenza, il touchpad 8.1 x 4.7 cm di larghezza dell'820 G4 è stato sostituito con un modello di 10 x 5.5 cm di dimensioni identiche a quelle del ThinkPad X280. E' realizzato in vetro chimicamente bruciato ed è quindi incredibilmente liscio. In generale, ci è piaciuto molto il touchpad dell' EliteBook. Il meccanismo di base dei pulsanti era di alta qualità e, grazie al supporto del driver standard Precision di Microsoft, il software e il supporto erano eccellenti.

Oltre al touchpad, l'830 G5 offre un altro dispositivo di puntamento molto comune tra i notebook aziendali: un trackpoint situato tra i tasti B/G/H denominato "Point Stick" da HP. Questo stick è coperto da una cupola in gomma nera leggermente convessa ed è dotato di due pulsanti in plastica argentata dedicati posti sopra il touchpad. Si tratta di un'alternativa molto interessante al touchpad, in particolare in ambienti senza molto spazio per i gomiti, come aerei o treni. Detto questo, il Point Stick non è così buono come il leggendario trackpoint ThinkPad di Lenovo: manca di precisione e il tasto centrale del mouse per lo scorrimento.

touchpad e HP point stick
touchpad e HP point stick

Display #1 - SureView con 300 nits

pixel matrix IVO M133NVF3-R0
pixel matrix IVO M133NVF3-R0
effetto bleeding quasi inesistente
effetto bleeding quasi inesistente

Per il modello 830 G5 sono disponibili quattro diverse opzioni di visualizzazione. Stranamente tutti e quattro sono pannelli FHD IPS. La prima opzione di visualizzazione è un pannello opaco con una luminosità massima specificata di 220 nits che copre il 67% dello spazio colore sRGB. La seconda opzione di visualizzazione sembra basarsi sullo stesso pannello, con l'aggiunta di uno strato touch e uno strato di Gorilla Glass 3 che coprono l'intero display. Non è quindi più opaco, ma riflettente. La terza opzione di visualizzazione è un pannello opaco con una luminosità massima specificata di 400 nits e una copertura dello spazio colore sRGB presunta del 100 %. La nostra seconda unità di recensione era equipaggiata con questo display. La quarta opzione di visualizzazione è quella della nostra unità di revisione: un display opaco con una luminosità specifica di 300 nits e il supporto per la tecnologia SureView di HP.

Secondo le nostre misurazioni, il display della nostra unità di elaborazione è riuscito a superare la luminosità specificata di 300 nits in modo significativo: La luminosità massima di 355 nits e la luminosità media di 326 nits erano abbastanza impressionanti, e più luminose dell'intera concorrenza che si è mantenuta ad una luminosità massima media di soli 316 nits. La distribuzione della luminosità era abbastanza costante all'85 % e non abbiamo trovato alcuna evidenza di aree più scure o più luminose ad occhio nudo, né alcuna quantità di evidente bleeding della retroilluminazione.

angoli di visuale con SureView attivo
angoli di visuale con SureView attivo
angoli di visuale senza SureView
angoli di visuale senza SureView
scala di grigi con SureView attivo
scala di grigi con SureView attivo

Ciò che rende speciale questo pannello è il supporto alla tecnologia SureView di HP: una speciale modalità di funzionamento limita gli angoli di visualizzazione a un campo molto basso per migliorare la privacy. Denominata anche modalità privacy, questa funzione è rivolta principalmente ai clienti business in ambienti molto frequentati come treni o aeroporti. Dato che i moderni pannelli IPS tendono ad offrire angoli di visuale molto ampi, i vicini dei sedili più spesso non hanno problemi a leggere il proprio schermo, aprendo le porte allo spionaggio industriale. SureView tenta di risolvere questo dilemma limitando gli angoli di visualizzazione orizzontali a un'area molto stretta e ristretta con la semplice pressione di un pulsante (F2, per essere più precisi). Purtroppo, abbiamo notato una drastica diminuzione del rapporto di contrasto quando si guarda il display a testa in giù e una notevole quantità di sfarfallio dello schermo visibile a occhio nudo con SureView abilitato. Di conseguenza, non possiamo raccomandare questa funzione per l'uso quotidiano. Il display utilizza il PWM per la regolazione della luminosità anche con SureView disabilitato, ma la frequenza è sufficientemente alta da non causare problemi.

334
cd/m²
355
cd/m²
319
cd/m²
322
cd/m²
316
cd/m²
303
cd/m²
352
cd/m²
310
cd/m²
327
cd/m²
Distribuzione della luminosità
IVO M133NVF3-R0
X-Rite i1Pro 2
Massima: 355 cd/m² Media: 326.4 cd/m² Minimum: 15 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 85 %
Al centro con la batteria: 315 cd/m²
Contrasto: 1663:1 (Nero: 0.19 cd/m²)
ΔE Color 4.5 | 0.6-29.43 Ø5.9, calibrated: 2.9
ΔE Greyscale 5 | 0.64-98 Ø6.1
87.3% sRGB (Argyll 3D) 57.9% AdobeRGB 1998 (Argyll 3D)
Gamma: 2.22
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
IVO M133NVF3-R0, , 1920x1080, 13.3
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
B125HAN02.2, , 1920x1080, 12.5
Dell Latitude 7390
AU Optronics AUO462D / B133HAN [DELL P/N:F7VDJ], , 1920x1080, 13.3
Dell Latitude 7280
AUO236D , , 1920x1080, 12.5
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
Chi Mei, , 1920x1080, 12.5
HP EliteBook 830 G5-3JX69EA
AUO482D, , 1920x1080, 13.3
Response Times
-15%
-39%
-8%
-1%
-29%
Response Time Grey 50% / Grey 80% *
36 (18.8, 17.2)
40 (22, 18)
-11%
48.8 (24.8, 24)
-36%
32.4 (12.4, 20)
10%
35 (16, 19)
3%
48.4 (22.8, 25.6)
-34%
Response Time Black / White *
24.8 (14, 10.8)
29.6 (16.4, 13.2)
-19%
35.2 (21.2, 14)
-42%
31.2 (9.2, 22)
-26%
26 (7, 19)
-5%
30.8 (17.6, 13.2)
-24%
PWM Frequency
1020 (99)
Screen
-11%
4%
-28%
-25%
3%
Brightness middle
316
344
9%
329
4%
310.4
-2%
326
3%
415
31%
Brightness
326
313
-4%
316
-3%
301
-8%
304
-7%
396
21%
Brightness Distribution
85
82
-4%
92
8%
88
4%
81
-5%
81
-5%
Black Level *
0.19
0.25
-32%
0.25
-32%
0.32
-68%
0.29
-53%
0.33
-74%
Contrast
1663
1376
-17%
1316
-21%
970
-42%
1124
-32%
1258
-24%
Colorchecker DeltaE2000 *
4.5
4.7
-4%
4.3
4%
5.9
-31%
6.49
-44%
3.7
18%
Colorchecker DeltaE2000 max. *
12.1
19.4
-60%
7.8
36%
21
-74%
15.95
-32%
8.1
33%
Colorchecker DeltaE2000 calibrated *
2.9
2.5
14%
2.8
3%
Greyscale DeltaE2000 *
5
2.2
56%
3.6
28%
5.1
-2%
6.16
-23%
3.9
22%
Gamma
2.22 99%
2.16 102%
2.43 91%
2.33 94%
2.32 95%
2.19 100%
CCT
6018 108%
6252 104%
6928 94%
6816 95%
7575 86%
6342 102%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
57.9
41.2
-29%
59.1
2%
42
-27%
42
-27%
58.7
1%
Color Space (Percent of sRGB)
87.3
64.1
-27%
90.6
4%
65
-26%
65
-26%
89.8
3%
Media totale (Programma / Settaggio)
-13% / -12%
-18% / -3%
-18% / -24%
-13% / -21%
-13% / -2%

* ... Meglio usare valori piccoli

colori
colori
saturazione
saturazione
scala di grigi
scala di grigi
colori (calibrato)
colori (calibrato)
saturazione (calibrato)
saturazione (calibrato)
scala di grigi (calibrato)
scala di grigi (calibrato)

Di default, il display mostra una leggera tonalità di verde che siamo stati in grado di eliminare tramite la calibrazione. Come di consueto, il profilo ICC può essere scaricato dal box qui sopra. Il rapporto di contrasto del pannello, pari a 1.663:1, è risultato superiore a quello di tutti i concorrenti.
Sebbene HP sostenga una copertura completa dello spazio colorimetrico al 100 % sRGB, non è in grado di confermare tale affermazione. Secondo le nostre misurazioni, il pannello LCD IVO copriva l'87,3% dello spazio colore sRGB - non male di per sé, ma non abbastanza buono per il fotoritocco.

sRGB: 87,3 %
sRGB: 87,3 %
AdobeRGB: 57,9 %
AdobeRGB: 57,9 %
outdoors (al sole)
outdoors (al sole)

Grazie al suo pannello opaco il display era utilizzabile all'aperto, anche se con alcune restrizioni. Queste includono la ricerca di un punto ombreggiato perché la luminosità massima del display SureView non era abbastanza alta da poter essere esposta al sole.

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti possono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con tempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
24.8 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 14 ms Incremento
↘ 10.8 ms Calo
Lo schermo mostra buoni tempi di risposta durante i nostri tests, ma potrebbe essere troppo lento per i gamers competitivi.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.8 (minimo) a 240 (massimo) ms. » 41 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono simili alla media di tutti i dispositivi testati (24.6 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
36 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 18.8 ms Incremento
↘ 17.2 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta lenti nei nostri tests e sarà insoddisfacente per i gamers.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.9 (minimo) a 636 (massimo) ms. » 30 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono simili alla media di tutti i dispositivi testati (39.2 ms).

Sfarfallio dello schermo / PWM (Pulse-Width Modulation)

Per ridurre la luminosità dello schermo, alcuni portatili accendono e spengono la retroilluminazione in rapida successione - un metodo chiamato Pulse Width Modulation (PWM). Questa frequenza di ciclo a livello ideale non dovrebbe essere percepibile dall'occhi umano. Se tale frequenza è troppo bassa, gli utenti con occhi sensibili potrebbero stancarsi gli occhi o avere mal di testa o anche notare uno sfarfallio.
flickering dello schermo / PWM rilevato 1020 Hz ≤ 99 % settaggio luminosita'

Il display sfarfalla a 1020 Hz (Probabilmente a causa dell'uso di PWM) Flickering rilevato ad una luminosita' di 99 % o inferiore. Non dovrebbe verificarsi flickering o PWM sopra questo valore di luminosita'.

La frequenza di 1020 Hz è abbastanza alta, quindi la maggioranza degli utenti sensibili al PWM non dovrebbero notare alcun flickering.

In confronto: 50 % di tutti i dispositivi testati non utilizza PWM per ridurre la luminosita' del display. Se è rilevato PWM, una media di 18037 (minimo: 5 - massimo: 2500000) Hz è stata rilevata.

Display #2 - FHD con 400 nits

La nostra seconda unità di recensione era equipaggiata con il display opaco FHD da 400 nits, che secondo HP pure doveva coprire il 100% dello spazio colore sRGB. A 395 nits è riuscita a mantenere la sua promessa di luminosità, ma ancora una volta non è riuscita a soddisfare le specifiche di copertura dello spazio colore. Con l'89% era leggermente migliore dell'87% dell'altro display, ma non era ancora abbastanza buono per il fotoritocco.
Tutto considerato, questo display sarebbe probabilmente la scelta più intelligente per la maggior parte dei clienti, dato che una grande percentuale di tutti gli utenti dell' EliteBook 830 G5 probabilmente non richiederà mai SureView. Quasi tutti gli utenti beneficeranno tuttavia di un display più luminoso, in particolare in un notebook altamente portatile come questo. Il rapporto di contrasto del display di 1.258:1 era leggermente peggiore, ma la differenza non sarà evidente per la maggior parte degli utenti.

pixel matrix
pixel matrix
sRGB: 89,8 %
sRGB: 89,8 %
AdobeRGB: 58,7 %
AdobeRGB: 58,7 %
colori
colori
saturazione
saturazione
scala di grigi
scala di grigi
colors (calibrato)
colors (calibrato)
saturazione (calibrato)
saturazione (calibrato)
scala di grigi (calibrato)
scala di grigi (calibrato)
432
cd/m²
428
cd/m²
393
cd/m²
405
cd/m²
415
cd/m²
364
cd/m²
388
cd/m²
386
cd/m²
350
cd/m²
Distribuzione della luminosità
AUO482D
X-Rite i1Pro 2
Massima: 432 cd/m² Media: 395.7 cd/m² Minimum: 33.5 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 81 %
Al centro con la batteria: 413 cd/m²
Contrasto: 1258:1 (Nero: 0.33 cd/m²)
ΔE Color 3.7 | 0.6-29.43 Ø5.9, calibrated: 2.8
ΔE Greyscale 3.9 | 0.64-98 Ø6.1
89.8% sRGB (Argyll 3D) 58.7% AdobeRGB 1998 (Argyll 3D)
Gamma: 2.19

Performance

Al momento della stesura della recensione HP vendeva in Germania sette diverse SKU dell'830 G5 a partire da circa 1.400 euro per il modello base dotato di un processore dual core Intel Core i5-7200U con Intel HD Graphics 620. Tutti gli altri modelli dispongono invece dei più recenti processori Kaby Lake Refresh a quattro core e i clienti possono scegliere tra Intel Core i5-8250U, Core i5-8350U, e Core i7-8650U con Intel UHD Graphics 620. Le GPU dedicate non sono disponibili - dopo tutto questa è una macchina business compatta e portatile.

Le principali differenze tra le varie SKU sono la configurazione RAM e SSD. I modelli più economici dispongono di 8 GB di RAM e 256 GB di SSD, i modelli più costosi saranno dotati di 512 GB o 1 TB di spazio di archiviazione e 16 o 32 GB di DDR4-2400 RAM (due slot, 32 GB max). Alcuni modelli includono un modem WWAN, e i display differiscono anche tra le varie SKU. Alcune sono dotate del display SureView, altre del display 400 nits. Per quanto possiamo dire solo il modello base è dotato di un economico display 220 nits FHD.

HWiNFO
HWiNFO
CPU-Z
CPU-Z
CPU-Z Caches
CPU-Z Caches
CPU-Z Mainboard
CPU-Z Mainboard
CPU-Z Memory
CPU-Z Memory
CPU-Z SPD
CPU-Z SPD
GPU-Z
GPU-Z
LatencyMon
LatencyMon

Processore

Entrambi, Intel Core i7-8550U e Core i5-8250U, sono CPU x86 moderne con quattro core fisici e un TDP di 15 W. Come tali, si qualificano come CPU low-voltage. Un confronto più dettagliato può essere trovato nella nostra tabella di CPU benchmark.

Molte CPU non hanno problemi a raggiungere livelli eccellenti di prestazioni di burst, ma fanno piuttosto male in scenari di carico prolungato in cambio. Al fine di simulare una situazione di carico sostenuto, mettiamo ogni concorrente nel nostro laboratorio attraverso il nostro circuito multi-core Cinebench R15 da 30 minuti. Durante la prima iterazione, la CPU può utilizzare fino a 44 W per un massimo di 28 secondi e funziona fino a 3,7 GHz. Di conseguenza, la prima esecuzione produce un punteggio più alto rispetto alle successive iterazioni durante le quali il TDP del Core i7-8550U è stato limitato a 18 W e a una frequenza di soli 2,5 GHz.

0102030405060708090100110120130140150160170180190200210220230240250260270280290300310320330340350360370380390400410420430440450460470480490500510520530540550560570580590Tooltip
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA UHD Graphics 620, i5-8550U, Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0): Ø530 (526-566)
HP EliteBook 830 G5-3JX69EA UHD Graphics 620, i5-8250U, Intel SSD 600p SSDPEKKW256G7: Ø566 (561.47-589.12)

Con nostra grande sorpresa, l'EliteBook 830 G5 equipaggiato con Core i5-8250U è stato più veloce della SKU con CPU Core i7-8550U nel test multi-core di Cinebench, mentre l'i7 è stato più veloce nella parte single-core del benchmark. Concorrenti come Dell Latitude 7390 o Lenovo ThinkPad X280 hanno offerto un aumento delle prestazioni molto più elevato. Le prestazioni a lungo termine erano paragonabili, e il ThinkPad X280 ha finito per essere sempre un po' più lento rispetto all'EliteBook.

Subito dopo l'acquisto, le prestazioni della CPU sono limitate dalla batteria. Di conseguenza, il punteggio multi-core del Core i7-8550U Cinebench è sceso a 428 punti con la batteria. Questa restrizione può essere eliminata nella configurazione del BIOS del dispositivo e, una volta eliminata, le prestazioni a batteria sono identiche a quelle a rete.

Cinebench R15
CPU Single 64Bit
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
Intel Core i7-8550U
169 Points ∼100%
Dell Latitude 7280
Intel Core i7-7600U
164 Points ∼97% -3%
Media Intel Core i7-8550U
  (108 - 172, n=75)
160 Points ∼95% -5%
Dell Latitude 7390
Intel Core i5-8350U
152 Points ∼90% -10%
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
Intel Core i5-8250U
145 Points ∼86% -14%
HP EliteBook 830 G5-3JX69EA
Intel Core i5-8250U
143 Points ∼85% -15%
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
Intel Core i7-7500U
139 Points ∼82% -18%
Media della classe Subnotebook
  (20 - 185, n=317)
120 Points ∼71% -29%
CPU Multi 64Bit
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
Intel Core i5-8250U
684 Points ∼100% +21%
Dell Latitude 7390
Intel Core i5-8350U
625 Points ∼91% +10%
HP EliteBook 830 G5-3JX69EA
Intel Core i5-8250U
608 Points ∼89% +7%
Media Intel Core i7-8550U
  (301 - 761, n=77)
577 Points ∼84% +2%
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
Intel Core i7-8550U
566 (min: 526, max: 566) Points ∼83%
Media della classe Subnotebook
  (32 - 1051, n=329)
372 Points ∼54% -34%
Dell Latitude 7280
Intel Core i7-7600U
351 Points ∼51% -38%
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
Intel Core i7-7500U
329 Points ∼48% -42%
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
566 Points
Cinebench R15 OpenGL 64Bit
51.95 fps
Cinebench R15 Ref. Match 64Bit
97.8 %
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
169 Points
Aiuto

Performance di sistema

In entrambi i test PCMark 8 il nuovo EliteBook ha ottenuto il punteggio più alto nel nostro gruppo di test, e ha fatto abbastanza bene anche nel PCMark 10. Nell'uso quotidiano le prestazioni del sistema sono state eccellenti e il dispositivo è stato molto reattivo.

PCMark 8
Work Score Accelerated v2
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
UHD Graphics 620, i5-8550U, Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0)
5116 Points ∼100%
Dell Latitude 7280
HD Graphics 620, i7-7600U, SanDisk X400 M.2 2280 256GB
4957 Points ∼97% -3%
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
UHD Graphics 620, i5-8250U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
4868 Points ∼95% -5%
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
HD Graphics 620, i7-7500U, Samsung PM951 NVMe MZVLV512
4824 Points ∼94% -6%
Dell Latitude 7390
UHD Graphics 620, i5-8350U, SK hynix SC311 M.2
4768 Points ∼93% -7%
Media Intel Core i7-8550U, Intel UHD Graphics 620
  (3518 - 5154, n=27)
4585 Points ∼90% -10%
Media della classe Subnotebook
  (1283 - 5363, n=244)
4103 Points ∼80% -20%
Home Score Accelerated v2
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
UHD Graphics 620, i5-8550U, Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0)
3948 Points ∼100%
Dell Latitude 7280
HD Graphics 620, i7-7600U, SanDisk X400 M.2 2280 256GB
3667 Points ∼93% -7%
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
HD Graphics 620, i7-7500U, Samsung PM951 NVMe MZVLV512
3660 Points ∼93% -7%
Media Intel Core i7-8550U, Intel UHD Graphics 620
  (3024 - 4197, n=33)
3614 Points ∼92% -8%
Dell Latitude 7390
UHD Graphics 620, i5-8350U, SK hynix SC311 M.2
3600 Points ∼91% -9%
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
UHD Graphics 620, i5-8250U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
3574 Points ∼91% -9%
Media della classe Subnotebook
  (1027 - 4251, n=273)
3092 Points ∼78% -22%
PCMark 10
Digital Content Creation
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
UHD Graphics 620, i5-8250U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
3048 Points ∼100% +3%
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
UHD Graphics 620, i5-8550U, Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0)
2945 Points ∼97%
Media Intel Core i7-8550U, Intel UHD Graphics 620
  (1506 - 3160, n=28)
2749 Points ∼90% -7%
Media della classe Subnotebook
  (405 - 4728, n=129)
2623 Points ∼86% -11%
Productivity
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
UHD Graphics 620, i5-8250U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
6529 Points ∼100% +2%
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
UHD Graphics 620, i5-8550U, Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0)
6393 Points ∼98%
Media Intel Core i7-8550U, Intel UHD Graphics 620
  (4889 - 7006, n=28)
6169 Points ∼94% -4%
Media della classe Subnotebook
  (1014 - 7676, n=129)
5343 Points ∼82% -16%
Essentials
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
UHD Graphics 620, i5-8550U, Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0)
8015 Points ∼100%
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
UHD Graphics 620, i5-8250U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
7845 Points ∼98% -2%
Media Intel Core i7-8550U, Intel UHD Graphics 620
  (6628 - 9291, n=28)
7786 Points ∼97% -3%
Media della classe Subnotebook
  (2062 - 9664, n=129)
7042 Points ∼88% -12%
Score
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
UHD Graphics 620, i5-8250U, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
3860 Points ∼100% +1%
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
UHD Graphics 620, i5-8550U, Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0)
3816 Points ∼99%
Media Intel Core i7-8550U, Intel UHD Graphics 620
  (2629 - 4072, n=30)
3605 Points ∼93% -6%
Dell Latitude 7390
UHD Graphics 620, i5-8350U, SK hynix SC311 M.2
3577 Points ∼93% -6%
Media della classe Subnotebook
  (743 - 4886, n=132)
3278 Points ∼85% -14%
PCMark 8 Home Score Accelerated v2
3948 punti
PCMark 8 Work Score Accelerated v2
5116 punti
Aiuto

Dispostitivi di archiviazione

Nel nostro EliteBook 830 G5 è stata installata un'unica unità SSD M.2-2280. A differenza del modello precedente, l'ultimo modello non offre più un alloggiamento per unità da 2,5". La nostra unità per la recensione era dotata di un'unità SSD da 1 TB PM961 prodotta da Samsung, e anche se era molto veloce, il nuovo Samsung PM981 del ThinkPad X280 era un po' più veloce.

La nostra seconda SKU 830 G5 era dotata di un'unità SSD Intel 600p da 256 GB. Nonostante il fatto che proprio come l'Samsung PM061 SSD supportava il veloce protocollo PCIe NVMe, si è rivelato significativamente più lento del precedente.

HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0)
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ
Dell Latitude 7390
SK hynix SC311 M.2
Dell Latitude 7280
SanDisk X400 M.2 2280 256GB
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
Samsung PM951 NVMe MZVLV512
HP EliteBook 830 G5-3JX69EA
Intel SSD 600p SSDPEKKW256G7
Media Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0)
 
CrystalDiskMark 3.0
32%
-52%
-51%
-7%
-39%
15%
Write 4k QD32
412.8
645.6
56%
254.5
-38%
183
-56%
491.7
19%
385.51
-7%
487 (413 - 549, n=6)
18%
Read 4k QD32
305
387.9
27%
284.4
-7%
344.4
13%
567.8
86%
241.78
-21%
553 (305 - 642, n=6)
81%
Write 4k
113.9
129.4
14%
64.67
-43%
59.51
-48%
151.6
33%
90.3
-21%
154 (114 - 182, n=6)
35%
Read 4k
49.4
59.27
20%
27.63
-44%
30.23
-39%
42.87
-13%
30.57
-38%
54 (49.4 - 58.2, n=6)
9%
Write 512
1058
1864
76%
322.6
-70%
323.2
-69%
594.4
-44%
468.86
-56%
1048 (627 - 1292, n=6)
-1%
Read 512
1219
1751
44%
354.6
-71%
370.1
-70%
660.9
-46%
662.22
-46%
960 (586 - 1301, n=6)
-21%
Write Seq
1114
1236
11%
413.4
-63%
477.4
-57%
594.2
-47%
285
-74%
1374 (932 - 1702, n=6)
23%
Read Seq
2331
2535
9%
493.4
-79%
470.8
-80%
1315
-44%
1111.8
-52%
1762 (883 - 2408, n=6)
-24%
Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0)
Sequential Read: 2331 MB/s
Sequential Write: 1114 MB/s
512K Read: 1219 MB/s
512K Write: 1058 MB/s
4K Read: 49.4 MB/s
4K Write: 113.9 MB/s
4K QD32 Read: 305 MB/s
4K QD32 Write: 412.8 MB/s

Prestazioni GPU

L'Intel UHD Graphics 620 iGPU è integrata in tutte le CPU Kaby Lake Refresh e le sue prestazioni dipendono dalla quantità di moduli RAM installati. Con un solo modulo la memoria funziona in modalità single-channel più lenta. Fortunatamente, la nostra unità di recensione era dotata di due moduli da 16 GB in modalità dual-channel, e di conseguenza questa particolare unità UHD 620 offriva prestazioni GPU molto più elevate rispetto alla stessa GPU del Dell Latitude 7390. Il Lenovo ThinkPad X280 dispone di due moduli RAM in esecuzione in modalità dual-channel saldati sulla scheda madre, e ha offerto un livello molto simile di prestazioni.

Subito dopo l'acquisto, le prestazioni della GPU sono state influenzate dalle limitazioni imposte alla CPU dalla batteria. Una volta liberata anche la GPU ha raggiunto il massimo delle prestazioni.

3DMark 11 - 1280x720 Performance GPU
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
Intel UHD Graphics 620, Intel Core i5-8250U
1821 Points ∼100% +5%
Media Intel UHD Graphics 620
  (1235 - 2006, n=208)
1733 Points ∼95% 0%
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
Intel UHD Graphics 620, Intel Core i7-8550U
1728 Points ∼95%
Dell Latitude 7390
Intel UHD Graphics 620, Intel Core i5-8350U
1606 Points ∼88% -7%
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
Intel HD Graphics 620, Intel Core i7-7500U
1515 Points ∼83% -12%
Media della classe Subnotebook
  (230 - 11501, n=402)
1479 Points ∼81% -14%
Dell Latitude 7280
Intel HD Graphics 620, Intel Core i7-7600U
1442 Points ∼79% -17%
3DMark
1920x1080 Fire Strike Graphics
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
Intel UHD Graphics 620, Intel Core i7-8550U
1280 Points ∼100%
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
Intel UHD Graphics 620, Intel Core i5-8250U
1197 Points ∼94% -6%
Media della classe Subnotebook
  (222 - 8093, n=281)
1181 Points ∼92% -8%
Media Intel UHD Graphics 620
  (557 - 1418, n=177)
1143 Points ∼89% -11%
Dell Latitude 7390
Intel UHD Graphics 620, Intel Core i5-8350U
959 Points ∼75% -25%
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
Intel HD Graphics 620, Intel Core i7-7500U
886 Points ∼69% -31%
Dell Latitude 7280
Intel HD Graphics 620, Intel Core i7-7600U
819 Points ∼64% -36%
1280x720 Cloud Gate Standard Graphics
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
Intel UHD Graphics 620, Intel Core i5-8250U
9711 Points ∼100% +3%
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
Intel UHD Graphics 620, Intel Core i7-8550U
9470 Points ∼98%
Media Intel UHD Graphics 620
  (6910 - 11436, n=191)
9171 Points ∼94% -3%
Media della classe Subnotebook
  (1484 - 30436, n=299)
8286 Points ∼85% -13%
Dell Latitude 7390
Intel UHD Graphics 620, Intel Core i5-8350U
8104 Points ∼83% -14%
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
Intel HD Graphics 620, Intel Core i7-7500U
7618 Points ∼78% -20%
Dell Latitude 7280
Intel HD Graphics 620, Intel Core i7-7600U
7032 Points ∼72% -26%
3DMark 11 Performance
1954 punti
3DMark Cloud Gate Standard Score
8022 punti
3DMark Fire Strike Score
1162 punti
Aiuto

Prestazioni Gaming

L'EliteBook 830 G5 è tutt'altro che un notebook da gioco nonostante la sua RAM dual-channel. Se il gaming è all'ordine del giorno si consiglia di optare per un notebook diverso. Il G5 830 è in grado di eseguire solo i titoli più vecchi con dettagli ridotti senza problemi.

basso medio alto ultra
BioShock Infinite (2013) 72.47 37.79 31.89 10.71 fps
Rise of the Tomb Raider (2016) 22.1 fps
Civilization VI (2016) 37.7 17.2 fps

Emissioni

Rumorosità di sistema

Come è abbastanza comune per un Ultrabook la ventola dell' EliteBook era completamente spenta quando era inattiva e in condizioni di basso carico. Il sistema di raffreddamento si è fatto notare sotto carico, ma è rimasto relativamente silenzioso. Il ThinkPad X280 era molto più rumoroso anche se il rumore della ventola dell'EliteBook era di una frequenza più alta di quella del ThinkPad. A differenza del Dell Latitude 7390, l'EliteBook i7 non ha mostrato alcun coil whine.

Rumorosità

Idle
29.3 / 29.3 / 29.3 dB(A)
Sotto carico
33.2 / 36.1 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Audix TM1, Arta (15 cm di distanza)   Rumorosità ambientale: 29.3 dB(A)
dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2035.232.430.634.32530.530.329.130.73134.130.628.833.24032.930.42830.95028.930.227.628.46328.125.82625.58025.525.625.425.110025.425.427.127.812525.124.224.824.616024.225.223.425.620023.224.422.324.125022.622.721.524.231521.821.220.322.840020.319.519.120.150020.519.519.220.363020.217.717.720.580020.717.116.921.2100021.416.916.621.4125021.416.716.522.7160022.416.516.224.620002116.516.424.1250024.416.816.230.2315020.716.616.325.7400020.917.416.722.6500020.418.816.920.5630018.219.217.318.4800018.320.117.518.1100001819.817.617.81250018.721.617.5181600018.92217.517.6SPL33.230.429.336.1N1.81.41.22.2median 20.9median 19.5median 17.5median 22.6Delta1.42.72.42.23232.332.132.132.533.63029.730.233.735.633.933.533.933.432.531.434.13133.229.428.127.82930.228.725.926.626.626.224.725.125.325.426.825.923.923.924.525.924.123.122.623.82522.721.822.422.824.822.12222.321.721.320.822.221.121.121.12120.120.320.421.622.421.320.218.720.423.121.720.818.320.222.620.519.617.62124.221.720.21720.125.523.421.817.420.927.324.521.316.321.127.124.321.31621.629.526.523.41622.229.726.723.91623.129.727.223.716.422.429.32727.416.72329.928.723.91720.727.122.519.517.118.923.921.419.217.618.622.72018.317.717.920.218.518.217.817.618.717.917.717.517.639.737.234.829.233.43.12.521.21.9median 24.1median 22.2median 21.3median 17.6median 21.12.51.61.51.41.2hearing rangehide median Fan NoiseHP EliteBook 830 G5-3JX74EALenovo ThinkPad X280-20KES01S00

Temperature

stress test dopo 12 minuti
stress test dopo 12 minuti
stress dopo un'ora
stress dopo un'ora

L'EliteBook è rimasto molto fresco non solo quando era inattivo, ma anche durante i nostri stress test. Una temperatura superficiale massima di 41,3 °C sotto carico è tutt'altro che critica.

Durante le prove di stress Prime95 e FurMark, l'EliteBook ha inizialmente consumato fino a 44 W di energia per 28 secondi, per poi scendere a 18 W e 15 W in seguito. Sospettiamo che questo calo finale del TDP sia dovuto alle temperature, anche se non hanno mai superato i 70 °C. Durante il resto del test le temperature della CPU si sono stabilizzate intorno ai 60 °C, il che spiegherebbe le basse temperature superficiali. A questo punto, la CPU girava a soli 1.1 GHz e quindi con un notevole throttling.

Questa enorme quantità di throttling termico non ha avuto assolutamente alcuna conseguenza sull'uso quotidiano e l'utilizzo di 3DMark 11 subito dopo il nostro stress test ha dato esattamente lo stesso risultato di prima.

Carico massimo
 35.3 °C37.8 °C37 °C 
 36.5 °C37 °C36.7 °C 
 27.5 °C26.2 °C27.2 °C 
Massima: 37.8 °C
Media: 33.5 °C
39.2 °C41.3 °C34.6 °C
35.2 °C37.3 °C34.4 °C
29.6 °C29.8 °C29.3 °C
Massima: 41.3 °C
Media: 34.5 °C
Alimentazione (max)  31.9 °C | Temperatura della stanza 20.8 °C | Voltcraft IR-900
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 33.5 °C / 92 F, rispetto alla media di 30.7 °C / 87 F per i dispositivi di questa classe Subnotebook.
(+) La temperatura massima sul lato superiore è di 37.8 °C / 100 F, rispetto alla media di 35.7 °C / 96 F, che varia da 22 a 57 °C per questa classe Subnotebook.
(±) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 41.3 °C / 106 F, rispetto alla media di 39.7 °C / 103 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 24.3 °C / 76 F, rispetto alla media deld ispositivo di 30.7 °C / 87 F.
(+) I poggiapolsi e il touchpad sono piu' freddi della temperatura della pelle con un massimo di 27.5 °C / 81.5 F e sono quindi freddi al tatto.
(±) La temperatura media della zona del palmo della mano di dispositivi simili e'stata di 28.5 °C / 83.3 F (+1 °C / 1.8 F).
Sotto carico (lato superiore)
Sotto carico (lato superiore)
Sotto carico (lato inferiore)
Sotto carico (lato inferiore)

Casse

Gli altoparlanti sono posizionati in modo ben visibile proprio sopra la tastiera, dietro un'ampia griglia con il logo Bang&Olufsen. A differenza dei diffusori dell'EliteBook 850 G5, che si sono rivelati piuttosto deludenti, i diffusori delle 830 G5 erano abbastanza decenti. Forse non è stata una vera qualità Hi-Fi, ma almeno ascoltare una canzone non è stato penoso. I diffusori erano adeguatamente potenti e ben bilanciati, anche se i bassi mancavano a causa della mancanza di un subwoofer dedicato. I diffusori del ThinkPad X280 erano peggiori.

Le cuffie e gli altoparlanti esterni possono essere collegati tramite il jack per cuffie analogico che supporta anche le cuffie. La qualità del suono era superba.

dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2030.633.22529.131.63128.837.2402832.75027.630.7632628.68025.430.410027.135.412524.83416023.441.720022.353.425021.556.531520.361.140019.164.250019.26763017.769.980016.966.9100016.667.8125016.571.7160016.271200016.469.3250016.268.2315016.372.2400016.772.5500016.975.2630017.372.1800017.565.21000017.666.51250017.562.41600017.553.2SPL29.382.7N1.256median 17.5median 66.9Delta2.47.927.735.928.53231.136.929.132.531.627.725.82624.525.624.127.422.232.522.842.721.750.220.854.819.756.618.6581864.217.262.316.870.11871.316.263.815.958.71662.415.961.816.161.816.461.116.966.81764.417.362.117.459.417.356.717.257.329.176.81.239.4median 17.3median 61.11.64.3hearing rangehide median Pink NoiseHP EliteBook 830 G5-3JX74EALenovo ThinkPad X280-20KES01S00
Diagramma frequenza (le caselle possono essere selezionate/deselezionate per confrontare i dispositivi)
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA analisi audio

(+) | gli altoparlanti sono relativamente potenti (82.7 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(-) | quasi nessun basso - in media 19.9% inferiori alla media
(±) | la linearità dei bassi è media (11.3% delta rispetto alla precedente frequenza)
Medi 400 - 2000 Hz
(+) | medi bilanciati - solo only 2.3% rispetto alla media
(+) | medi lineari (4.8% delta rispetto alla precedente frequenza)
Alti 2 - 16 kHz
(+) | Alti bilanciati - appena 4% dalla media
(+) | alti lineari (5.6% delta rispetto alla precedente frequenza)
Nel complesso 100 - 16.000 Hz
(±) | la linearità complessiva del suono è media (16.1% di differenza rispetto alla media
Rispetto alla stessa classe
» 31% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 5% simile, 64% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 8%, medio di 20%, peggiore di 50%
Rispetto a tutti i dispositivi testati
» 19% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 4% similare, 77% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 3%, medio di 21%, peggiore di 65%

Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00 analisi audio

(±) | potenza degli altiparlanti media ma buona (76.8 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(-) | quasi nessun basso - in media 17% inferiori alla media
(±) | la linearità dei bassi è media (11.8% delta rispetto alla precedente frequenza)
Medi 400 - 2000 Hz
(+) | medi bilanciati - solo only 4.1% rispetto alla media
(±) | linearità dei medi adeguata (9.9% delta rispetto alla precedente frequenza)
Alti 2 - 16 kHz
(+) | Alti bilanciati - appena 1.9% dalla media
(+) | alti lineari (4.7% delta rispetto alla precedente frequenza)
Nel complesso 100 - 16.000 Hz
(±) | la linearità complessiva del suono è media (15.6% di differenza rispetto alla media
Rispetto alla stessa classe
» 24% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 9% simile, 66% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 8%, medio di 20%, peggiore di 50%
Rispetto a tutti i dispositivi testati
» 17% di tutti i dispositivi testati in questa classe è stato migliore, 4% similare, 79% peggiore
» Il migliore ha avuto un delta di 3%, medio di 21%, peggiore di 65%

Gestione energetica

Consumo energetico

Il consumo energetico dell'EliteBook 830 G5 è stato relativamente elevato. Il consumo medio di energia sotto carico è stato corretto, ma il consumo di energia al minimo è stato il più alto nel nostro gruppo di prova. A quanto pare, HP ha trascurato di ottimizzare il consumo di energia nonostante la disattivazione turbo boost sulla batteria.

Il caricabatterie USB-C della 830 G5 è stato specificato a 65 W - appena sufficiente per alimentare il dispositivo sotto carico (fino a 65,4 W). Tuttavia, a causa delle limitazioni del TDP, il consumo di energia è sceso a livelli più accettabili dopo 28 secondi.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.52 / 0.91 Watt
Idledarkmidlight 4.5 / 6.4 / 9.2 Watt
Sotto carico midlight 35.7 / 65.4 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Metrahit Energy
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
i5-8550U, UHD Graphics 620, Samsung SSD PM961 1TB M.2 PCIe 3.0 x4 NVMe (MZVLW1T0), IPS LED, 1920x1080, 13.3
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
i5-8250U, UHD Graphics 620, Samsung SSD PM981 MZVLB512HAJQ, IPS LED, 1920x1080, 12.5
Dell Latitude 7390
i5-8350U, UHD Graphics 620, SK hynix SC311 M.2, IPS, 1920x1080, 13.3
Dell Latitude 7280
i7-7600U, HD Graphics 620, SanDisk X400 M.2 2280 256GB, IPS, 1920x1080, 12.5
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
i7-7500U, HD Graphics 620, Samsung PM951 NVMe MZVLV512, IPS, 1920x1080, 12.5
Media Intel UHD Graphics 620
 
Media della classe Subnotebook
 
Power Consumption
12%
13%
27%
34%
8%
-16%
Idle Minimum *
4.5
3.11
31%
2.34
48%
4.28
5%
2.7
40%
3.79 (1 - 12.4, n=220)
16%
6.44 (1 - 36, n=641)
-43%
Idle Average *
6.4
5.01
22%
5.6
12%
5.11
20%
4.8
25%
7 (2.8 - 15.7, n=222)
-9%
9.65 (2.06 - 39, n=641)
-51%
Idle Maximum *
9.2
8.11
12%
6.5
29%
5.49
40%
6.6
28%
8.78 (3.8 - 16.6, n=220)
5%
11.9 (3.9 - 55, n=641)
-29%
Load Average *
35.7
44.6
-25%
43
-20%
29.83
16%
28.5
20%
35.2 (8.1 - 51.6, n=220)
1%
33.4 (6.3 - 75, n=631)
6%
Load Maximum *
65.4
51.7
21%
67.4
-3%
30.05
54%
29
56%
46.5 (22 - 86, n=222)
29%
40.6 (7.6 - 111, n=634)
38%

* ... Meglio usare valori piccoli

Autonomia della batteria

Tempi di ricarica: 133 minuti
Tempi di ricarica: 133 minuti

Secondo HP, l'830 G5 è dotato di una batteria agli ioni di litio da 50 Wh; la batteria della nostra unità di recensione ha segnalato una capacità di 49 Wh. E' simile al ThinkPad X280, ed entrambi i concorrenti Dell hanno una batteria da 60 Wh molto più grande.

Di conseguenza, entrambi i notebook Dell hanno ottenuto un punteggio molto più alto nei test della batteria, in particolare il più vecchio Latitude 7280 dotato di dual-core. Il ThinkPad X280 ha ottenuto risultati molto migliori e ha resistito per quasi due ore di più nel nostro test Wi-Fi a causa del suo basso consumo energetico. Dopo tutto, la capacità della batteria del ThinkPad è quasi identica a quella dell'EliteBook.

Oltre ai test della batteria con turbo boost disattivato, abbiamo anche deciso di condurre gli stessi test con turbo boost abilitato. Sotto carico, l'EliteBook ha esaurito le risorse dopo appena 89 minuti. Le differenze non erano così drammatiche nel nostro test Wi-Fi, e l'EliteBook è durato 376 minuti con turbo boost abilitato - un'ora in meno rispetto alla prova con turbo boost disattivato. La massima durata della batteria può quindi essere raggiunta lasciando il turbo boost disabilitato. Per caricare la batteria da quasi scarica a piena, ci sono voluti 133 minuti, anche se ci sono voluti solo circa 30 minuti per raggiungere il 50%.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
12ore 46minuti
NBC WiFi Websurfing Battery Test 1.3 (Edge)
7ore 04minuti
Big Buck Bunny H.264 1080p
8ore 01minuti
Sotto carico (max luminosità)
2ore 20minuti
HP EliteBook 830 G5-3JX74EA
i5-8550U, UHD Graphics 620, 49 Wh
Lenovo ThinkPad X280-20KES01S00
i5-8250U, UHD Graphics 620, 50 Wh
Dell Latitude 7390
i5-8350U, UHD Graphics 620, 60 Wh
Dell Latitude 7280
i7-7600U, HD Graphics 620, 60 Wh
HP EliteBook 820 G4 Z2V72ET
i7-7500U, HD Graphics 620, 49 Wh
Media della classe Subnotebook
 
Autonomia della batteria
22%
46%
59%
42%
-3%
Reader / Idle
766
1212
58%
1660
117%
1553
103%
1346
76%
631 (87 - 2735, n=560)
-18%
H.264
481
572
19%
749
56%
532
11%
504 (182 - 1312, n=131)
5%
WiFi v1.3
424
531
25%
682
61%
566
33%
493 (206 - 991, n=260)
16%
Load
140
119
-15%
92
-34%
159
14%
205
46%
122 (40 - 369, n=578)
-13%

Giudizio Complessivo

Pro

+ Robusto case in alluminio
+ tastiera facilmente manutenibile e sostituibile
+ connettività decente
+ supporta fino a 32 GB di RAM
+ piacevole sensazione durante la digitazione
+ eccellente touchpad
+ Solo pannelli IPS fino a 400 nits
+ basse temperature ed emissioni di rumore
+ altoparlanti decenti
+ Garanzia di tre anni

Contro

- relativamente grande e pesante
- durata della batteria inferiore alla media
- nessun lettore di schede SD
- Point stick HP scarso
- layout della tastiera insolito con tasti funzione di comunicazione dedicati
Recensione: HP EliteBook 830 G5. Modello offerto da HP.
Recensione: HP EliteBook 830 G5. Modello offerto da HP.

L'EliteBook 830 G5 è più di un semplice passo evolutivo nella storia del subnotebook EliteBook. Invece, considerando le ambizioni di business del dispositivo è una piccola rivoluzione, perché il tradizionale fattore di forma da 12,5 pollici sembra essere nella sua fase finale.

Prima di tutto, diamo un'occhiata a ciò che HP ha fatto con il nuovo EliteBook. La cassa metallica rigida e robusta è certamente tra queste, ed è più sottile che mai. In un tipico modo notebook business l'EliteBook è maturo con le porte e, soprattutto, le caratteristiche di sicurezza. Un lettore di smart card, una telecamera a infrarossi, un lettore di impronte digitali e SureView saranno difficili da superare. I dispositivi di input sono di qualità mista. Il touchpad è eccellente, la tastiera è decente da digitare. Ogni singola opzione di visualizzazione è dotata di un pannello IPS, e l'opzione di visualizzazione a 400 nits è anche un po' all'aperto. Inoltre, l'EliteBook può contenere fino a 32 GB di RAM, cosa che nessuno dei suoi concorrenti è in grado di fare. Le temperature e le emissioni di rumore sono basse anche durante le prove di stress. Infine, ma non per questo meno importante, per un notebook di queste dimensioni, l'EliteBook è dotato di diffusori abbastanza decenti ed è venduto con una garanzia limitata di tre anni come standard.

Vi sono tuttavia anche alcuni aspetti negativi. Prima di tutto manca un lettore di schede SD. Il trackpoint non era buono come quello sui ThinkPad di Lenovo, e l'aggiunta di tasti di comunicazione dedicati sulla tastiera rimane un mistero per noi, dato che la maggior parte degli utenti molto probabilmente non utilizzerà mai questi tasti e altri tasti più importanti in cambio mancano. Anche se questi problemi potrebbero non interessare tutti gli utenti, la durata media della batteria è certamente inferiore alla media, considerando la natura altamente portatile di questo subnotebook. Basta mettere la piccola batteria in combinazione con il consumo di energia relativamente elevato e si ottiene un mix mortale. Infine, il fastidio più grande è rappresentato dalle dimensioni e dal peso del dispositivo. Ironico, considerando che queste sono le conseguenze dirette della decisione di HP di dotare l'EliteBook 830 G5 di un display più grande. È quasi grande come il 14 pollici Lenovo ThinkPad T480s Ultrabook, e tutti i suoi concorrenti da 12,5 e 13,3 pollici sono significativamente più piccoli. Il Dell Latitude 7390 in particolare è la prova vivente che un display da 13,3 pollici non deve necessariamente avere un case più grande.

    L'EliteBook 830 G5 è grande e troppo pesante, ma in generale non troppo scadente.

In breve, l'EliteBook non mantiene la promessa di montare un display più grande in una custodia più piccola riducendo la larghezza delle cornici del display. Ciononostante, merita il nostro pieno sostegno e il suo ottimo punteggio totale. L'830 G5 è la scelta giusta se avete bisogno di 32 GB di RAM - né il Lenovo ThinkPad X280 né il Dell Latitude 7290 né il Dell Latitude 7390 supportano così tanto - ma il prezzo è: un case relativamente ingombrante e grosso.

HP EliteBook 830 G5-3JX74EA - 05/07/2018 v6(old)
Benjamin Herzig

Chassis
92 /  98 → 93%
Tastiera
86%
Dispositivo di puntamento
88%
Connettività
65 / 80 → 82%
Peso
71 / 35-78 → 84%
Batteria
89%
Display
87%
Prestazioni di gioco
60 / 68 → 88%
Prestazioni Applicazioni
92 / 87 → 100%
Temperatura
93 / 91 → 100%
Rumorosità
97%
Audio
63 / 91 → 69%
Fotocamera
38 / 85 → 44%
Media
79%
88%
Subnotebook - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione del Portatile HP EliteBook 830 G5 (i7, FHD, SureView)
Benjamin Herzig, 2018-05-20 (Update: 2018-05-20)