Notebookcheck

Il supercomputer Atos dedicato alle previsioni metereologiche utilizzerà AMD EYPC 7742

Il supercomputer Atos
Il supercomputer Atos
AMD e Atos hanno pubblicato due comunicati stampa congiunti riguardanti una partnership per il centro di ricerca europeo dedicato alle previsioni metereologiche (European Centre for Medium-Range Weather Forecasts - ECMWF) di Bologna.
Luca Rocchi,

Il supercomputer Atos sarà pertanto basato sui processori AMD EPYC 7742 che, grazie all'enorme potenza di calcolo, forniranno previsioni globali di 15 giorni ad una risoluzione più alta di circa 10 km, prevedendo in modo affidabile il verificarsi degli eventi meteorologici in anticipo.

Più nel dettaglio, Atos utilizzerà la piattaforma computazionale BullSequana XH2000 abbinata a processori AMD EPYC 7742 da 64 core e 128 thread. Non è stato reso noto il numero totale di processori che saranno installati, tuttavia sappiamo che ogni singolo cabinet XH2000 42U sarà in grado di ospitare fino a 32 blade di elaborazione.

Ogni blade utilizzerà un sistema di raffreddamento a liquido. La soluzione adottata si basa su una piattaforma estremamente modulare e configurabile in base alle richieste del cliente.

Atos sarà installato al centro ECMWF di Bologna nel corso di quest'anno.

Il cabinet in dettaglio
Il cabinet in dettaglio

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 01 > Il supercomputer Atos dedicato alle previsioni metereologiche utilizzerà AMD EYPC 7742
Luca Rocchi, 2020-01-16 (Update: 2020-01-16)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.