Notebookcheck

Samsung Galaxy S20 e S20+ non beneficeranno del sensore da 108 MP

Primi rendere della serie S20
Primi rendere della serie S20
Il famoso leaker Ice Universe ha pubblicato un ulteriore tweet riguardante la tanto attesa serie Galaxy S20. Secondo le ultime indiscrezioni sembra che il famigerato sensore da 108 MP sarà caratteristica esclusiva della versione Ultra, mentre le versioni S20 e S20+ utilizzeranno un nuovo sensore da 12 MP.
Luca Rocchi,

Sembra che Galaxy S20 e S20+ utilizzeranno un nuovo sensore da 12 MP in grado di catturare immagini di elevatissima qualità. I sensori da 12 MP sono generalmente quelli preferiti e maggiormente utilizzati da Google, Samsung, Apple e LG essendo in grado di offrire una dimensione dei pixel di 1.4μm. I sensori da 48 MP e 64 MP riescono a raggiungere il valore di 1.6μm sfruttando però la tecnologia quad-bayer. Il futuro sensore di Samsung dovrebbe essere qualitativamente superiore senza ricorrere ad alcuna tecnica di fusione dei pixel.

Come da tradizione, la linea Samsung S20 non offrirà esclusivamente dispositivi capaci di catturare eccellenti immagini ma anche smartphone in grado di offrire ottime prestazioni velocistiche. Sotto la scocca ci sarà un SoC di primissimo ordine come l'Exynos 990, abbinato a 12 GB di RAM, fino a 512 GB di spazio di archiviazione e connettività 5G. 

Il lancio ufficiale è previsto per il prossimo 11 Febbraio alle ore 20 italiane pertanto non ci rimane che attendere per le specifiche ufficiali. 

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 01 > Samsung Galaxy S20 e S20+ non beneficeranno del sensore da 108 MP
Luca Rocchi, 2020-01-11 (Update: 2020-01-11)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.