Notebookcheck

CES 2020 | La serie Blade di Razer si aggiorna con nuovi processori e display da 300 Hz

Un primo sguardo ad uno dei nuovi modelli
Un primo sguardo ad uno dei nuovi modelli
Al CES di Las Vegas, Razer ha presentato una versione aggiornata della serie Blade equipaggiata ora da processori Comet Lake. Sospettiamo che l'azienda abbia migliorato anche il lato video dotando i portatili con GPU più prestazionali così da supportare al meglio il nuovo display da 300 Hz.
Luca Rocchi,

Il prodotto più interessante di Razer quest'anno è stato sicuramente il PC desktop "modulare" denominato Tomahawk di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa. Durante la conferenza Razer ha anche presentato, in aggiunta, una versione migliorata della serie Blade introducendo componentistica hardware aggiornata alle ultime novità.

I portatili da gioco Blade Stealth, Blade e Blade Pro riceveranno numerosi aggiornamenti durante i prossimi mesi. Per esempio, Blade 15 e Blade Pro riceveranno i processori di decima generazione della famiglia Comet Lake-H, che Intel ha svelato all'inizio di questa settimana. Inoltre l'azienda doterà questi modelli con un display da 300 Hz di frequenza di aggiornamento così da garantire una esperienza di gioco ancora più fluida.

E' probabile che il display da 300 Hz che verrà utilizzato sulle future soluzioni Razer sia il medesimo disponibile sull'Acer Predator da 15.6 pollici e sull'ASUS Zephyrus S GX 701. Razer ha annunciato che anche il portatile da gioco Blade Stealth riceverà un aggiornamento, tuttavia allo stato attuale non siamo a conoscenza di ulteriori dettagli.

I nuovi modelli sono attesi per la prima metà del 2020 proprio in concomitanza con il presunto lancio delle future schede video di casa NVIDIA.

La nuova lineup
La nuova lineup

Source(s)

Razer Press

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 01 > La serie Blade di Razer si aggiorna con nuovi processori e display da 300 Hz
Luca Rocchi, 2020-01-11 (Update: 2020-01-11)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.