Notebookcheck

CES 2020 | ZenScreen MB16ACE: il nuovo monitor portatile di ASUS

ASUS ZenScreen MB16ACE
ASUS ZenScreen MB16ACE
Al CES 2020, ASUS ha svelato un nuovo monitor portatile dedicato per i professionisti e la produttività: si chiama ZenScreen MB16ACE ed è un monitor esterno progettato per chi lavora in mobilità. ZenScreen MB16ACE è caratterizzato da un peso contenuto di 700 grammi e di uno spessore di appena 8 millimetri.
Luca Rocchi,

Del tutto simile allo ZenScreen Touch presente sul mercato ormai da diversi mesi, ZenScreen MB16ACE utilizza un pannello FullHD 1920 x 1080 pixel da 15.6 pollici sprovvisto di touchscreen. La scocca è realizzata in alluminio e sulla parte posteriore è presente un piccolo stand che permette di utilizza comodamente il display su superfici piane.

Più nel dettaglio, ASUS utilizza un display antiriflesso IPS certificato flicker-free a qualsiasi livello di illuminazione. Il pannello sfrutta anche la tecnologia "low blue light" che attenua la luce blu diminuendo la stanchezza legata ad una esposizione prolungata a questa luce.

Sul fronte della connettività, ASUS ha dotato lo ZenScreen MB16ACE di una singola porta USB Type-C capace di trasferire dati e flussi video. Attualmente ASUS non ha ancora fornito ulteriori dettagli sul prezzo e sulla data di uscita per l’Italia.

ASUS ZenScreen MB16ACE
ASUS ZenScreen MB16ACE

Source(s)

ASUS Press

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 01 > ZenScreen MB16ACE: il nuovo monitor portatile di ASUS
Luca Rocchi, 2020-01-10 (Update: 2020-01-10)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.