Notebookcheck

Recensione completa dello Smartphone Samsung Galaxy Note 4 (SM-N910F)

Daniel Schmidt, Tanja Hinum (traduzione a cura di Alessandro De Blasis), 12/08/2014

Abbagliante. Il concetto di Galaxy Note, uno smartphone di fascia alto con un pennino, è ancora unico e ben implementato da Samsung. Anche se il dispositivo non può utilizzare tutte le prestazioni aggiuntive fornite dallo Snapdragono 805, il Note 4 probabilmente ha il miglior schermo tra gli smartphone, dato che è molto luminoso e può essere usato tranquillamente anche all'esterno.

Per la recensione originale in Tedesco, clicca qui.

Il Samsung Galaxy Note 4 è l'ultima versione dello smartphone di punta del produttore Sud Coreano dotato di pennino. Oltre al nuovo processore Snapdragon 805 ha anche uno schermo dalla risoluzione più elevata e con una maggiore densità di pixel. Ma Samsung ha anche migliorato la qualità costruttiva e usato una struttura metallica per la prima volta, per questo il dispositivo non ha subito un upgrade solo in termini di prestazioni ma anche di materiali. L'S-Pen è stato rivisto e adesso supporta un maggior numero di livelli di pressione. Solo la porta USB è un passo indietro. Questa volta è supportato solo lo standard 2.0, mentre il Note 3 aveva una porta USB 3.0.

Attualmente non esistono molti device che possono tenere il passo con il Galaxy Note 4 in termini di caratteristiche. Samsung è ancora l'unico produttore ad offrire smartphone così potenti e dotati di pennino. Per questo i Sud Coreani si fanno pagare abbastanza, il prezzo di listino è di ben 769 Euro (~$960) e quindi 20 Euro (~$25) di più rispetto al predecessore. Ad ogni modo, manterrà le sue promesse?

Nessuno dei suoi rivali ha un pennino ma si tratta comunque dei più potenti dispositivi sul mercato. La lista include LG G3Sony Xperia Z3HTC One M8Apple iPhone 6 PlusNokia Lumia 1520 ma anche lo Huawei Ascend Mate 7.

Case

La cover plastica sembra pelle.
La cover plastica sembra pelle.
Non è così facile inserire un biglietto da visita nello spazio.
Non è così facile inserire un biglietto da visita nello spazio.

Il case del Galaxy Note 4 è adesso leggermente più sottile ma per contro leggermente più lungo. Nonostante l'ampio schermo da 5.7 pollici, sta bene in mano e non è troppo pesante pesando 176 grammi. Il peso leggermente superiore rispetto al Note 3 (168 grammi) è probabilmente dovuto alla presenza della  cornice metallica. Comunque, essa migliora l'impressione di qualità dello smartphone in maniera significativa, quindi non è un problema avere qualche grammo in più da portare con se.

La qualità costruttiva è di livello molto alto. Gli spazi vuoti tra i vari pezzi sono uniformi, ma lo spazio tra il vetro dello schermo e la cornice metallica sarebbe potuto essere un po' più piccolo. Alcuni casi limite sembrerebbero indicare che si possano inserire biglietti da visita in questo spazio, noi non possiamo confermarlo. Di sicuro, potrebbe sporcarsi più del solito, ma basterebbe usare un pezzo di carta sottile unita ad un po' di pazienza. Samsung avrebbe potuto fare un lavoro migliore, è vero, ma non è un problema grave.

Il Galaxy Note 4 è molto resistente alla pressione e anche molto resistente alle torsioni. Il retro in plastica ha un design in pelle e può essere rimosso. Sotto la cover troviamo la batteria sostituibile e gli slot della micro-SIM e della memory card. Il device, purtroppo, non è resistente alla polvere o all'acqua.

162.8 mm 85.4 mm 8.7 mm 210 g158.1 mm 77.8 mm 7.1 mm 172 g157 mm 81 mm 7.9 mm 185 g153.5 mm 78.6 mm 8.5 mm 176 g151.2 mm 79.2 mm 8.3 mm 168 g146.36 mm 70.6 mm 9.35 mm 160 g146.3 mm 74.6 mm 8.95 mm 149 g146.5 mm 72 mm 7.3 mm 152 g142 mm 72.5 mm 8.1 mm 145 g

Connettività

Il Galaxy Note 3 aveva una porta USB 3.0, ma il Note 4 supporta solo il più lento standard USB 2.0. La porta viene usata sia per i trasferimenti dati che per la ricarica del dispositivo. Supporta anche OTG e MHL.

Lo slot microSD supporta memory cards dalla capacità fino a 128 GB. Può essere usata per memorizzare file multimediali e anche apps. C'è il supporto ad App2SD, quindi le apps potranno essere lanciate anche dalla scheda di memoria.

L'esemplare da noi testato non supporta lo streaming DLNA, ma per contro supporta Wireless Display o Miracast. E' un peccato dato che la maggioranza delle TV, Blu-ray e lettori DVD supportano DLNA, mentre Miracast generalmente richiede un adattatore aggiuntivo.

E' presente anche un trasmettitore infrarossi per permettere il controllo di TV, set top boxes, Blu-ray e lettori DVD, ecc. I comandi vengono eseguiti rapidamente in combinazione con l'app Smart Remote.

In alto: audio, microfono, infrarossi
In alto: audio, microfono, infrarossi
Lato sinistro: volume rocker
Lato sinistro: volume rocker
In basso: S-Pen, microfono, USB 2.0, microfono
In basso: S-Pen, microfono, USB 2.0, microfono
Lato destro: accensione
Lato destro: accensione

Software

Il sistema operativo del Samsung Galaxy Note 4 è Google Android 4.4.4 KitKat con l'interfaccia TouchWiz. Un aggiornamento ad Android 5.0 Lollipop è atteso a breve, soprattutto perchè il produttore ha già fatto un piccolo annuncio sul suo canale Twitter.

Il software è molto simile a quello del Galaxy S5, le sole aggiunte sono le funzioni legate alla S-Pen. Non sono cambiate molto rispetto al predecessore e sono molto utili. Gli screenshots possono essere processati immediatamente, condivisi o salvati, rispettivamente. Lo stesso si applica alle sezioni dello schermo, ed i testi possono essere evidenziati con la Selezione Intelligente. Quest'ultime possono essere salvate nella corrispondente sezione in Scrapbook. E' anche possibile selezionare il testo nello screenshot successivamente e copiarlo in un programma di elaborazione testi. Le semplici note sono possibili grazie ad ActionMemo.

Le funzioni della S-Pen vengono spiegate al primo avvio.
Le funzioni della S-Pen vengono spiegate al primo avvio.
Appare un menu quando si rimuove la penna o si preme il bottone sulla S-Pen.
Appare un menu quando si rimuove la penna o si preme il bottone sulla S-Pen.
E' facile prendere appunti sullo schermo.
E' facile prendere appunti sullo schermo.
Gli oggetti selezionati sono disponibili finchè non vengono usati o si chiudono.
Gli oggetti selezionati sono disponibili finchè non vengono usati o si chiudono.

Il riconoscimento vocale S Voice è anch'esso disponibile e funziona abbastanza bene. Samsung ha installato solo una voce robotica per ridurre lo spazio utilizzato, Se volete utilizzare S Voice, potete scaricare un pacchetto voce di maggior qualità (circa 124 MB) dal Galaxy Store gratuitamente. La situazione è simile per l'S Translator, i pacchetti lingua possono essere installati in seguito al bisogno. Multi Window è la funzione multitasking di Samsung per il Note 4, già vista su altri dispositivi. Funziona bene anche nell'esemplare da noi testato. Comunque, abbiamo notato qualche micro rallentamento. Google Android 5.0 dovrebbe migliorare la situazione, ma Samsung vuole ottimizzare anche la sua interfaccia utente.

S Health adesso è disponibile nella versione 3.0 e da una buona impressione. Solo le notifiche sulla propria inattività ogni ora sono un po' fastidiose. Il sensore sul retro del Samsung Galaxy Note 4 può essere usato per misurare la frequenza cardiaca e anche il livello di ossigenazione. E' possibile puntare il sensore verso il sole per misurare il livello di radiazioni UV.

Samsung installa molte apps di terze parti. La maggioranza di esse può essere rimossa senza problemi, ma non è il caso di Flipnote e Evernote, non possono essere disinstallate.

S Voice funziona abbastanza bene, ma non è disponibile in standby.
S Voice funziona abbastanza bene, ma non è disponibile in standby.
E' possibile eseguire piccoli dialoghi.
E' possibile eseguire piccoli dialoghi.
S Health: concentrazione di ossigeno
S Health: concentrazione di ossigeno
S Health: Stress
S Health: Stress
S Health: radiazioni UV
S Health: radiazioni UV

Comunicazioni & GPS 

Il modulo WLAN del Samsung Galaxy Note 4 supporta gli standard IEEE 802.11 a/b/g/n/ac sulle reti 2.4 e anche 5 GHz. La portata è buona. Lo smorzamento del segnale in prossimità del router (Fritz!Box 6360) è di circa -50 dBm sulla rete 2.4 GHz, e tra -73 e -79 dBm alla distanza di 20 metri. Lo smartphone ha indicato un livello medio di segnale. I siti si sono caricati molto rapidamente, solo i tempi di ping sono aumentati abbastanza. La riduzione del segnale è leggermente inferiore sulla rete 5 GHz.

L'accesso al mobile Internet è possibile in quad-band HSPA+ con velocità di download fino a 42 Mbps. Connessioni più veloci sono supportate grazie a LTE Cat. 6, che permette velocità di download fino a 300 Mbps (upstream fino a 50 Mbps). La copertura delle frequenze è molto buona, ma sfortunatamente, in Germania non ci sono ancora le corrispondenti reti.

Abbiamo gradito l'integrazione di Bluetooth 4.1, soprattutto in combinazione con LTE Advanced, dato che il nuovo standard riduce le interferenze nella banda 2,600 MHz in particolare. E' anche possibile gestire più dispositivi connessi contemporaneamente. Non abbiamo avuto alcun problema con lo streaming di musica o suoni da un video HD su Internet.

GPS Test: all'esterno
GPS Test: all'esterno
GPS Test: all'interno
GPS Test: all'interno

E' possibile determinare la posizione del Samsung Galaxy Note 4 tramite GPS, Glonass o Beidou. In teoria, il SoC Snapdragon 805 supporta già il sistema Europeo Galileo, ma l'avvio è stato ritardato al 2020 a causa di numerosi problemi. Il fix dei satelliti è molto veloce all'esterno, ma impiega un po' di più all'interno.

Abbiamo controllato la precisione della posizione rilevata confrontando con quella di un navigatore da bicicletta Garmin Edge 500. Nel complesso, il Note 4 ottiene buoni risultati e devia di solo il 4% dal dispositivo di riferimento. Abbiamo avuto qualche problema nelle sezioni ristrette, ma situazioni generalmente problematiche come le foreste non sono un grosso problema.

Garmin Edge 500
Garmin Edge 500
Garmin Edge 500
Garmin Edge 500
Garmin Edge 500
Garmin Edge 500
Samsung Galaxy Note 4
Samsung Galaxy Note 4
Samsung Galaxy Note 4
Samsung Galaxy Note 4
Samsung Galaxy Note 4
Samsung Galaxy Note 4
Utili funzioni aggiuntive
Utili funzioni aggiuntive

Funzioni telefoniche & Qualità della Voce

L'app telefono è abbastanza standard, solo il design è cambiato leggermente. Comunque, Samsung ha aumentato la maneggevolezza aggiungendo qualche utile funzione. Swipe da destra sopra un contatto nella lista delle chiamate apre direttamente i messaggi per quel contatto. Swipe da sinistra permetteranno invece di chiamarlo.

La qualità della voce è abbastanza buona. Il ricevente ci ha sempre confermato una qualità molto buona, ma dal canto nostro abbiamo sentito qualche leggero rumore metallico. La qualità tramite l'altoparlante è anch'essa decente e l'uscita audio dello smartphone è ok. L'auricolare fornito ci ha fatto una buona impressione; solo i toni alti sono un po' striduli.

Fotocamere

Anche la fotocamera frontale del Samsung Galaxy Note 4 è una bella sorpresa. Scatta foto fino a 3.7 MP (2560x1440 pixels, 16:9) e cattura molta luce (apertura f/1.9). E' possibile usare anche il sensore del cardiofrequenzimetro come grilletto per le foto in modalità Selfie, il che rende la maneggevolezza molto semplice. C'è anche una speciale modalità Groufie, che sostanzialmente funziona come la modalità Panorama per catturare angoli più ampi. L'intera foto è composta da tre foto, che avranno una risoluzione abbastanza bassa, ossia di soli 1.6 MP (1365x1141 pixels).

La fotocamera principale è, in buone condizioni di luce, una delle migliori sul mercato. Scatta foto fino a 15.9 MP (5312x2988 pixels, 16:9) ed è supportata da un LED flash. Comunque, la funzione automatica del flash potrebbe funzionare meglio dato che lo attiva abbastanza in ritardo. Le foto sono ben definite e dettagliate. La riproduzione dei colori è anch'essa buona. A causa della ampia apertura (f/2.2) c'è una leggera sovraesposizione, anche se si nota solo con gli oggetti vicini.

I colori appaiono leggermente pallidi in condizioni di luce peggiori e i contorni sono un po' sfocati. Il rumore nelle immagini è visibile, il che è un risultato di una mediocre sensibilità alla luce (fino a ISO 800). E0 possibile scattare foto decenti in combinazione con il flash, soprattutto dato che permette di avere colori abbastanza naturali.

Confronto immagini

Scegliete una scena e navigate nella prima immagine. Un click cambia lo zoom. Un click sulla immagine zoommata apre quella originale in una nuova finestra. La prima immagine mostra la fotografia ridimensionata del dispositivo di test.

Scene 1Scene 2Scene 3
click per caricare le immagini
Scatto all'interno (fotocamera principale, senza flash)
Scatto all'interno (fotocamera principale, senza flash)
Scatto completamente al buio (fotocamera frontale, con flash)
Scatto completamente al buio (fotocamera frontale, con flash)
Scatto all'interno (fotocamera frontale)
Scatto all'interno (fotocamera frontale)
Troppa esposizione dalla fotocamera frontale all'esterno.
Troppa esposizione dalla fotocamera frontale all'esterno.
La modalità Groufie comprime l'immagine.
La modalità Groufie comprime l'immagine.
Modalità Panorama con il Samsung Galaxy Note 4 (29 MP)
Modalità Panorama con il Samsung Galaxy Note 4 (29 MP)
Foto sferica a 360 gradi. La visualizzazione animata sul Note 4 è molto migliore.
Foto sferica a 360 gradi. La visualizzazione animata sul Note 4 è molto migliore.

I Video sul Note 4 possono essere registrati in Ultra HD (3840x2160 pixels, 30 fps). Se preferite il Full HD, allora potrete avere il doppio del frame rate, quindi il tutto è adatto anche per registrare video a rallentatore di alta qualità, anche se il fattore di rallentamento è limitato. La speciale modalità slow-motion supporta fino a 120 fps, ma i video sono immediatamente compressi sullo smartphone e quindi sono disponibili solo in 720p (14 fps). Non c'è suono nei video in slow-motion. Il suono è registrato in stereo e la qualità è relativamente buona.

Accessori

Gli accessori inclusi con il Samsung Galaxy Note 4 includono un alimentatore modulare a ricarica rapida con un output nominale di 15 (9 Volts, 1.67 Amps) o 10 Watts (5 Volts, 2 Amps), rispettivamente. Abbiamo anche un cavo dati, una guida di avvio rapido, un auricolare e anche un piccolo attrezzo per cambiare SIM e SD card.

Accessori opzionali dal produttore consistono in diversi tipi di cover. La cover di ricarica EP-VN910I (prezzo di listino 60 Euro, ~$75) è fatta in pelle e non solo protegge lo smartphone, ma gli permette di ricaricare la batteria senza fili tramite induzione. Leggermente esclusiva è il set di ricarica ad induzione EP-WN910I per lo stesso prezzo, include la corrispondente base di ricarica. La cover posteriore (prezzo di listino 20 Euro, ~$25) dello smartphone è disponibile anche in vari colori (bianco, antracite, oro e rosa).

Garanzia

Samsung offre una garanzia di 24 mesi per il Galaxy Note 4; gli accessori e la batteria sono invece garantiti per sei mesi.

Dispositivi di input e maneggevolezza

Il dispositivo di input principale del Samsung Galaxy Note 4 è il touchscreen capacitivo da 5.7 pollici, che riconosce fino a dieci comandi contemporaneamente. Il pannello è protetto da uno strato di Corning Gorilla Glass 3, che gli conferisce delle ottime caratteristiche di scorrimento che non sono causa di critiche di alcun tipo. Il touchscreen esegue i comandi rapidamente ed in modo molto preciso.

La disposizione della tastiera dello smartphone è simile a quella del Galaxy S5 ed è solo più grande. La disposizione è buona e permette input rapidi. Comunque, non utilizza tutto lo spazio disponibile in modalità landscape. L'esemplare da noi testato ha molte opzioni per migliorare l'usabilità dello smartphone con una mano, ma cerchiamo di non essere sciocchi, lo smartphone va usato con due mani.

L'S-Pen funziona come atteso ed è anche migliorato rispetto al predecessore. Il pennino adesso ha ben 2048 livelli di pressione, il doppio rispetto a prima. E' possibile scegliere che lo schermo debba accettare comandi solo dal pennino in modo da evitare input accidentali dalla mano. E' comodo anche il riconoscimento di testi e simboli tramite S-Pen, solo la forma della penna sarebbe potuta essere migliore da un punto di vista ergonomico.

Gli input vocali sono possibili tramite S Voice o Google Now; entrambi gli scenari funzionano abbastanza bene, ma, contrariamente al Moto X, non è possibile usarli in standby. Comunque è possibile modificare il sensore di prossimità del Note 4 in modo che lo stesso funzioni anche a schermo spento attivandolo con una gesture senza contatto della mano.

Portrait
Portrait
Landscape
Landscape
La dimensione dello schermo può essere ridotta per l'uso con una sola mano
La dimensione dello schermo può essere ridotta per l'uso con una sola mano
E' anche possibile ridurre le dimensioni della tastiera.
E' anche possibile ridurre le dimensioni della tastiera.

Schermo

Il Galaxy Note 4 usa lo schermo più brillante che abbiamo mai visto in uno smartphone fino ad ora.
Il Galaxy Note 4 usa lo schermo più brillante che abbiamo mai visto in uno smartphone fino ad ora.

Lo schermo del Samsung Galaxy Note 4 misura 5.7-pollici ed è quindi grande come quello del suo predecessore Galaxy Note 3, ma la risoluzione è stata aumentata. Il produttore ha dotato lo smartphone di fascia alta di un panello QHD Super AMOLED da 2560x1440 pixels. Ciò significa che avrete uno schermo do rapporto di visualizzazione 16:9 dall'enorme densità di pixel di 515 PPI, quindi è impossibile individuare i pixel ad occhio nudo.

Abbiamo determinato la luminosità massima con la selezione manuale della massima impostazione. L'esemplare da noi testato ha raggiunto 356 cd/m² e la distribuzione della luminosità è molto buona, pari al 92%. Comunque, ogni altro dispositivo della concorrente è più luminoso in questa situazione. Tutti usano schermi LCD, che sono più luminosi in generale per compensare il contrasto inferiore. Ma il Galaxy Note 4 può raddoppiare la sua luminosità se attivate il sensore di luminosità ambientale. In questo caso possiamo registrare fino a 750 cd/m². Non siamo riusciti a riprodurre questo effetto usando una torcia, quindi non abbiamo una valutazione oggettiva. Gli abbiamo dato tre punti in più per la sua eccezionale luminosità nella valutazione dello schermo.

356
cd/m²
334
cd/m²
327
cd/m²
355
cd/m²
335
cd/m²
329
cd/m²
356
cd/m²
333
cd/m²
326
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 356 cd/m² Media: 339 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 92 %
Al centro con la batteria: 335 cd/m²
Contrasto: ∞:1 (Nero: 0 cd/m²)
ΔE Color 1.77 | 0.6-29.43 Ø6
ΔE Greyscale 2.06 | 0.64-98 Ø6.2
99% AdobeRGB 1998 (Argyll 3D)
Gamma: 2.41
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
LG G3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
Screen
-18%
-66%
-12%
-113%
Brightness middle
335
519
55%
417
24%
421
26%
702
110%
Brightness
339
496
46%
395
17%
399
18%
671
98%
Brightness Distribution
92
90
-2%
89
-3%
86
-7%
90
-2%
Black Level *
0.62
0.96
0.48
0.72
Colorchecker DeltaE2000 *
1.77
3.67
-107%
5.67
-220%
3.28
-85%
8.92
-404%
Greyscale DeltaE2000 *
2.06
3.78
-83%
5.66
-175%
2.28
-11%
9.59
-366%
Gamma
2.41 91%
2.42 91%
2.53 87%
2.5 88%
2.75 80%
CCT
6424 101%
7327 89%
7741 84%
6936 94%
9408 69%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
99
59
-40%
Contrast
837
434
877
975

* ... Meglio usare valori piccoli

A causa della tecnologia Super AMOLED impiegata nel Galaxy Note 4, il nero è un vero nero profondo. Ciò significa 0.0 cd/m² nelle nostre misurazioni ed un rapporto di contrasto infinito. Tutti i rivali hanno pannelli IPS, quindi i loro risultati sono peggiori.

La riproduzione dei colori dell'esemplare da noi recensito va ad impostare dei nuovi valori di riferimento e copre lo spazio dei colori Adobe RGB al 99%. E' possibile selezionare tre modalità. La semplice mostra colori più naturali possibile, quindi verrà meno la tipica sovraesposizione dovuta all'OLED. La modalità presentazione elimina possibili distorsioni di colore e dovrebbe quindi soddisfare gli utenti professionali. L'accuratezza è molto buona anche nella modalità Foto, ma la saturazione dei colori è leggermente maggiore per consentire immagini più brillanti. La modalità Cinema ha colori ancora più forti e una visibile sfumatura blu. Senza una selezione manuale, lo smartphone regola automaticamente le impostazioni per ottenere i migliori risultati possibili in ogni situazione.

Gestione dei colori (Modalità: Semplice, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Gestione dei colori (Modalità: Semplice, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Gestione dei colori (Modalità: Foto, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Gestione dei colori (Modalità: Foto, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Gestione dei colori (Modalità: Cinema, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Gestione dei colori (Modalità: Cinema, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Saturatione (Modalità: Semplice, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Saturatione (Modalità: Semplice, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Saturatione  (Modalità: Foto, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Saturatione (Modalità: Foto, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Saturatione  (Modalità: Cinema, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Saturatione (Modalità: Cinema, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Scala di grigi (Modalità: Semplice, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Scala di grigi (Modalità: Semplice, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Scala di grigi (Modalità: Foto, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Scala di grigi (Modalità: Foto, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Scala di grigi (Modalità: Cinema, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
Scala di grigi (Modalità: Cinema, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
ColorChecker (Modalità: Semplice, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
ColorChecker (Modalità: Semplice, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
ColorChecker (Modalità: Foto, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
ColorChecker (Modalità: Foto, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
ColorChecker (Modalità: Foto, spazio dei colori obiettivo: Adobe RGB)
ColorChecker (Modalità: Foto, spazio dei colori obiettivo: Adobe RGB)
ColorChecker (Modalità: Cinema, spazio dei colori obiettivo: sRGB)
ColorChecker (Modalità: Cinema, spazio dei colori obiettivo: sRGB)

Siamo rimasti positivamente soddisfatti dal Samsung Galaxy Note 4 nell'uso all'esterno. Mentre il Lumia 1520 permette una buona visibilità sotto la luce solare tramite algoritmi software, il Note 4 lo fa con la pura luminosità. Se si attiva il sensore di luminosità, la luminosità massima sarà sorprendente. Ciò significa che non ci saranno problemi nel leggere i contenuti sullo schermo sotto la luce solare diretta. Ciò funziona veramente bene nella pratica, soprattutto perchè non ci sono troppi riflessi sulla superficie di vetro.

Il Note 4 sotto il forte sole autunnale con il sensore di luminosità ambientale disattivato e luminosità massima.
Il Note 4 sotto il forte sole autunnale con il sensore di luminosità ambientale disattivato e luminosità massima.
Stesso posto, stesso solo, ma con sensore di luminosità ambientale attivato.
Stesso posto, stesso solo, ma con sensore di luminosità ambientale attivato.

La stabilità degli angoli di visualizzazione del Samsung Galaxy Note 4 è molto buona. I contenuti si leggono facilmente sullo schermo Super AMOLED, anche dagli angoli più piatti, e non notiamo effetti ombra. Comunque, c'è una leggera sfumatura verde non appena l'angolo supera i 100 gradi. I riflessi dalla superficie lucida del Gorilla glass non sono troppo male rispetto agli altri dispositivi e non ci sono neanche diminuzioni della luminosità con ampi angoli.

Stabilità degli angoli di visualizzazione: Samsung Galaxy Note 4
Stabilità degli angoli di visualizzazione: Samsung Galaxy Note 4

Prestazioni

Il Samsung Galaxy Note 4 (SM-N910F) utilizza il più veloce SoC attualmente disponibile del produttore Qualcomm. Lo Snapdragon 805 AQP8084 (32-bit) è un processore che ha quattro core dal clock fino a 2.7 GHz. E' supportato da 3 GB di memoria, quindi le prestazioni del sistema sono molto buone. I calcoli grafici vengono gesti dal Qualcomm Adreno 420 integrato, che funziona fino a 600 MHz. La GPU supporta sia OpenGL ES 3.1 che DirectX 11.2. Non ci sono altre versioni del Note 4 (SM-910C) equipaggiate da processori Samsung. L'Exynos 5433 ha otto cores e supporta già i 64-bit. Questo può essere un grande vantaggio con l'arrivo dell'aggiornamento a Android Lollipop 5.0 dato che il sistema operativo supporta i processori a 64 bit. Comunque, non sappiamo se le funzionalità 64-bit dell'Exynos possono essere attivate con un aggiornamento.

I risultati dei benchmark del Note 4 sono molto buoni, anche se non possono competere con le prestazioni dell'iPhone 6 Plus o dello Shield Tablet, che utilizza il Tegra K1. L'esemplare da noi testato ci ha dato una buona impressione in termini di prestazioni CPU grezze. Confrontato con smartphones dotati del SoC precedente, Snapdragon 801, notiamo un miglioramento delle prestazioni CPU fino al 12% nel Passmark CPU test. Linpack mostra un quadro simile, mentre la differenza è ancora maggiore nel 3DMark Physics test, dove il Note 4 riesce a sfruttare meglio le sue prestazioni multi-core. In questo caso, solo il SoC Tegra K1 è più veloce, ma anche il processore Apple viene battuto in modo schiacciante. Lo Snapdragon 805 è due volte più veloce dell'A8 di Apple e circa il 40% più veloce dello Snapdragon 801 nell'Xperia Z3 in questo scenario.

Il Tegra K1 domina chiaramente in termini di prestazioni GPU. E' quasi il doppio più veloce dell'Adreno 420 del Note 4 nel test 3DMark Graphics. GFXBench 2.7 Offscreen mostra un quadro simile, il dispositivo in test è circa il 38% più lento del riferimento Nvidia. La differenza è ancora maggiore nell'Onscreen benchmark dato che il Note 4 deve gestire più pixels. E' comunque un buon risultato, ma Qualcomm non riesce a reclamare il titolo di SoC più veloce con lo Snapdragon 805. La GPU del SoC nell'esemplare da noi testato ha dimostrato di avere qualche serio problema di temperature, che può risultare in significative riduzioni delle prestazioni come andremo a dettagliare meglio in seguito. Le prestazioni della CPU non sono affette da questo problema.

GFXBench 3.0
off screen Manhattan Offscreen OGL (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
17.7 fps ∼3%
Sony Xperia Z3
11.8 fps ∼2% -33%
HTC One M8
10.5 fps ∼2% -41%
Apple iPhone 6 Plus
18.8 fps ∼3% +6%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
31.2 fps ∼6% +76%
on screen Manhattan Onscreen OGL (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
11 fps ∼3%
Sony Xperia Z3
12.6 fps ∼3% +15%
HTC One M8
11.2 fps ∼3% +2%
Apple iPhone 6 Plus
30.6 fps ∼8% +178%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
29.8 fps ∼8% +171%
GFXBench (DX / GLBenchmark) 2.7
1920x1080 T-Rex HD Offscreen C24Z16 (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
42.4 fps ∼0%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
8.9 fps ∼0% -79%
Nokia Lumia 1520
13 fps ∼0% -69%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
24 fps ∼0% -43%
Sony Xperia Z3
27.5 fps ∼0% -35%
HTC One M8
28.1 fps ∼0% -34%
Apple iPhone 6 Plus
44.8 fps ∼0% +6%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
66 fps ∼1% +56%
T-Rex HD Onscreen C24Z16 (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
27.7 fps ∼1%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
9.2 fps ∼0% -67%
Nokia Lumia 1520
25 fps ∼1% -10%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
25 fps ∼1% -10%
Sony Xperia Z3
29.4 fps ∼1% +6%
HTC One M8
30.2 fps ∼1% +9%
Apple iPhone 6 Plus
52.4 fps ∼2% +89%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
57 fps ∼2% +106%
3DMark
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Physics (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
18913 Points ∼22%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
3683 Points ∼4% -81%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
10809 Points ∼13% -43%
Sony Xperia Z3
13674 Points ∼16% -28%
HTC One M8
9521 Points ∼11% -50%
Apple iPhone 6 Plus
9473 Points ∼11% -50%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
21086 Points ∼24% +11%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Graphics Score (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
20733 Points ∼4%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
536 Points ∼0% -97%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
6595 Points ∼1% -68%
Sony Xperia Z3
19606 Points ∼4% -5%
HTC One M8
15928 Points ∼3% -23%
Apple iPhone 6 Plus
23937 Points ∼5% +15%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
39590 Points ∼7% +91%
1280x720 offscreen Ice Storm Unlimited Score (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
20299 Points ∼9%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
662 Points ∼0% -97%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
7221 Points ∼3% -64%
Sony Xperia Z3
17882 Points ∼8% -12%
HTC One M8
13856 Points ∼6% -32%
Apple iPhone 6 Plus
17873 Points ∼8% -12%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
33129 Points ∼14% +63%
Linpack Android / IOS
Multi Thread (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
696.97 MFLOPS ∼24%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
64.303 MFLOPS ∼2% -91%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
281.111 MFLOPS ∼10% -60%
Nokia Lumia 1520
944.656 MFLOPS ∼32% +36%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
986.355 MFLOPS ∼33% +42%
Sony Xperia Z3
700 MFLOPS ∼24% 0%
HTC One M8
575.654 MFLOPS ∼19% -17%
Apple iPhone 6 Plus
1440.81 MFLOPS ∼49% +107%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
726 MFLOPS ∼25% +4%
Single Thread (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
319.975 MFLOPS ∼31%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
40.441 MFLOPS ∼4% -87%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
136.536 MFLOPS ∼13% -57%
Nokia Lumia 1520
236.164 MFLOPS ∼23% -26%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
438.918 MFLOPS ∼43% +37%
Sony Xperia Z3
375 MFLOPS ∼37% +17%
HTC One M8
337.474 MFLOPS ∼33% +5%
Apple iPhone 6 Plus
766.2 MFLOPS ∼75% +139%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
673 MFLOPS ∼66% +110%
AnTuTu v4 - Total Score (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
39174 Points ∼91%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
8526 Points ∼20% -78%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
21093 Points ∼49% -46%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
31725 Points ∼74% -19%
HTC One M8
19844 Points ∼46% -49%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
42997 Points ∼100% +10%
AnTuTu v5 - Total Score (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
47172 Points ∼48%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
24200 Points ∼24% -49%
Sony Xperia Z3
42125 Points ∼42% -11%
Apple iPhone 6 Plus
50360 Points ∼51% +7%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
55435 Points ∼56% +18%
Basemark X 1.1
High Quality (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
18680 Points ∼42%
Sony Xperia Z3
12603 Points ∼29% -33%
HTC One M8
10191 Points ∼23% -45%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
28746 Points ∼65% +54%
Medium Quality (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
31806 Points ∼71%
Sony Xperia Z3
24637 Points ∼55% -23%
HTC One M8
17913 Points ∼40% -44%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
36584 Points ∼81% +15%
PassMark PerformanceTest Mobile V1
Memory Tests (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
5263 Points ∼0%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
1484 Points ∼0% -72%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
4591 Points ∼0% -13%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
4437 Points ∼0% -16%
Sony Xperia Z3
4179 Points ∼0% -21%
HTC One M8
4438 Points ∼0% -16%
Apple iPhone 6 Plus
5147 Points ∼0% -2%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
4807 Points ∼0% -9%
CPU Tests (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
20164 Points ∼3%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
3492 Points ∼0% -83%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
11276 Points ∼1% -44%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
14220 Points ∼2% -29%
Sony Xperia Z3
18920 Points ∼2% -6%
HTC One M8
17999 Points ∼2% -11%
Apple iPhone 6 Plus
43696 Points ∼6% +117%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
22985 Points ∼3% +14%
System (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
5857 Points ∼26%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
1617 Points ∼7% -72%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
4151 Points ∼19% -29%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
4589 Points ∼20% -22%
Sony Xperia Z3
4126 Points ∼18% -30%
HTC One M8
4433 Points ∼20% -24%
Apple iPhone 6 Plus
5622 Points ∼25% -4%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
6285 Points ∼28% +7%

Legenda

 
Samsung Galaxy Note 4 Qualcomm Snapdragon 805 APQ8084, Qualcomm Adreno 420, 32 GB eMMC Flash
 
LG Optimus G Pro Lite Dual D686 MediaTek MT6577, PowerVR SGX531, 8 GB SSD
 
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G) Intel Atom Z2580, PowerVR SGX544MP2, 16 GB iNAND Flash
 
Nokia Lumia 1520 Qualcomm Snapdragon 800 MSM8974, Qualcomm Adreno 330, 32 GB eMMC Flash
 
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005 Qualcomm Snapdragon 800 MSM8974, Qualcomm Adreno 330, 32 GB SSD
 
Sony Xperia Z3 Qualcomm Snapdragon 801 MSM8974AC, Qualcomm Adreno 330, 16 GB eMMC Flash
 
HTC One M8 Qualcomm Snapdragon 801 MSM8974AB, Qualcomm Adreno 330, 16 GB iNAND Flash
 
Apple iPhone 6 Plus Apple A8, PowerVR GX6450, 64 GB eMMC Flash
 
NVIDIA Shield Tablet P1761W Nvidia Tegra K1, NVIDIA Tegra K1 Kepler GPU, 16 GB iNAND Flash

Sia il browser stock che Google Chrome sono preinstallati nel Samsung Galaxy Note 4. Soggettivamente, nulla da criticare riguardo le prestazioni di navigazione, ma i benchmarks mostrano risultati misti. La maggioranza dei benchmarks riflettono situazioni a noi già familiari e il Note 4 resta dietro all'iPhone 6 Plus e al Nvidia Shield, ma SunSpider mostra un risultato inaspettatamente basso.

Peacekeeper - --- (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
852 Points ∼14%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
506 Points ∼8% -41%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
734 Points ∼12% -14%
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
515 Points ∼8% -40%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
731 Points ∼12% -14%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
811 Points ∼13% -5%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
1164 Points ∼19% +37%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
2613 Points ∼42% +207%
Octane V2 - Total Score (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
5379 Points ∼10%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
1993 Points ∼4% -63%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
5339 Points ∼10% -1%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
3131 Points ∼6% -42%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
7276 Points ∼14% +35%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
6777 Points ∼13% +26%
Sunspider - 1.0 Total Score (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
955.6 ms * ∼10%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
1345.3 ms * ∼15% -41%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
857.1 ms * ∼9% +10%
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
545.2 ms * ∼6% +43%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
1003 ms * ∼11% -5%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
827.5 ms * ∼9% +13%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
594.2 ms * ∼7% +38%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
347.4 ms * ∼4% +64%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
525 ms * ∼6% +45%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
458 ms * ∼5% +52%
WebXPRT 2013
Offline Notes (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
1253.2 ms * ∼26%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
1908.8 ms * ∼40% -52%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
1029.2 ms * ∼21% +18%
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
1542.4 ms * ∼32% -23%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
174.51 ms * ∼4% +86%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
1192 ms * ∼25% +5%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
1355.3 ms * ∼28% -8%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
499 ms * ∼10% +60%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
748 ms * ∼16% +40%
Stocks Dashboard (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
1268.7 ms * ∼34%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
2167.4 ms * ∼58% -71%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
942.9 ms * ∼25% +26%
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
1172.9 ms * ∼31% +8%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
111.65 ms * ∼3% +91%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
1103 ms * ∼29% +13%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
952 ms * ∼25% +25%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
338 ms * ∼9% +73%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
742 ms * ∼20% +42%
Face Detection (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
1713.8 ms * ∼14%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
2786.6 ms * ∼23% -63%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
5243 ms * ∼43% -206%
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
2206.4 ms * ∼18% -29%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
1207.83 ms * ∼10% +30%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
7831 ms * ∼65% -357%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
4534 ms * ∼37% -165%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
1463.2 ms * ∼12% +15%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
975 ms * ∼8% +43%
Photo Effects (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
980.7 ms * ∼11%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
2100.1 ms * ∼24% -114%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
1912.7 ms * ∼21% -95%
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
1767.1 ms * ∼20% -80%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
100.11 ms * ∼1% +90%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
875 ms * ∼10% +11%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
948.6 ms * ∼11% +3%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
904.7 ms * ∼10% +8%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
698 ms * ∼8% +29%
Overall Score (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
326 Points ∼14%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
187 Points ∼8% -43%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
236 Points ∼10% -28%
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
255 Points ∼11% -22%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
269 Points ∼12% -17%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
345 Points ∼15% +6%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
271 Points ∼12% -17%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
604 Points ∼27% +85%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
530 Points ∼23% +63%
Mozilla Kraken 1.1 - Total Score (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
6127.4 ms * ∼10%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
18521.8 ms * ∼31% -202%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
10624.5 ms * ∼18% -73%
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
27066.8 ms * ∼46% -342%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
8574.3 ms * ∼14% -40%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
6502 ms * ∼11% -6%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
8990.4 ms * ∼15% -47%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
4469.8 ms * ∼8% +27%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
4286 ms * ∼7% +30%

* ... Meglio usare valori piccoli

Il Samsung Galaxy Note 4 ha 32 GB  di storage flash interno eMMC 4.5. L'utente può usare circa 24.42 GB dopo il primo avvio, che sono 4.4 GB in più rispetto al predecessore con un simile equipaggiamento, E' anche possibile espandere lo storage mediante microSD card fino a 128 GB. Il sistema, fortunatamente, supporta App2SD, quindi le apps possono essere lanciate direttamente dalla memory card.

benchmarks confermano che il Note 4 ha il più veloce storage su uno smartphone Android. Anche l'iPhone 6 Plus viene battuto in PassMark ma si hanno valori simili in Basemark OS II. Quest'ultimo benchmark mostra che l'esemplare in test viene battuto dal Lumia 1520, il quale ottiene un risultato migliore in questo scenario.

BaseMark OS II - Memory (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
595 Points ∼8%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
354 Points ∼5% -41%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
536 Points ∼7% -10%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
596 Points ∼8% 0%
LG G3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
610 Points ∼8% +3%
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
1002 Points ∼13% +68%
PassMark PerformanceTest Mobile V1 - Disk Tests (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
34250 Points ∼17%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
4388 Points ∼2% -87%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
17914 Points ∼9% -48%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
26005 Points ∼13% -24%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
13660 Points ∼7% -60%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
17200 Points ∼9% -50%
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
23184 Points ∼12% -32%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
28478 Points ∼14% -17%
LG G3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
16851 Points ∼8% -51%
AndroBench 3-5
Random Write 4KB (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
3.14 MB/s ∼1%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
0.78 MB/s ∼0% -75%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
0.98 MB/s ∼0% -69%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
2.21 MB/s ∼1% -30%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
2 MB/s ∼1% -36%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
0.88 MB/s ∼0% -72%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
0.9 MB/s ∼0% -71%
LG G3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
1.44 MB/s ∼1% -54%
Random Read 4KB (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
19.87 MB/s ∼9%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
9.38 MB/s ∼4% -53%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
10.31 MB/s ∼5% -48%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
16.05 MB/s ∼7% -19%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
15 MB/s ∼7% -25%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
10.53 MB/s ∼5% -47%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
11 MB/s ∼5% -45%
LG G3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
20.98 MB/s ∼9% +6%
Sequential Write 256KB (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
38.91 MB/s ∼7%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
13.93 MB/s ∼2% -64%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
13.74 MB/s ∼2% -65%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
29.08 MB/s ∼5% -25%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
18 MB/s ∼3% -54%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
19.51 MB/s ∼3% -50%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
15.5 MB/s ∼3% -60%
LG G3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
23.83 MB/s ∼4% -39%
Sequential Read 256KB (ordina per valore)
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
178.77 MB/s ∼10%
LG Optimus G Pro Lite Dual D686
SGX531, MT6577, 8 GB SSD
30.49 MB/s ∼2% -83%
Asus Fonepad Note FHD 6 ME560CG (K00G)
SGX544MP2, Z2580, 16 GB iNAND Flash
69.6 MB/s ∼4% -61%
Samsung Galaxy Note 3 SM-N9005
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB SSD
107.53 MB/s ∼6% -40%
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
149 MB/s ∼8% -17%
HTC One M8
Adreno 330, 801 MSM8974AB, 16 GB iNAND Flash
88.41 MB/s ∼5% -51%
NVIDIA Shield Tablet P1761W
GeForce ULP K1 (Tegra K1 Kepler GPU), K1, 16 GB iNAND Flash
83 MB/s ∼5% -54%
LG G3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
167.46 MB/s ∼9% -6%

Prestazioni nei giochi

Il Samsung Galaxy Note 4 può usare una delle più veloci e potenti unità grafiche, la Qualcomm Adreno 420. La GPU è potente abbastanza per tutti i giochi nel Google Play Store. Supporta anche le attuali interfacce grafiche come OpenGL ES 3.1 e DirectX 11.2, quindi c'è ancora abbastanza potenziale per le prossime generazioni di giochi. Titoli complessi come Asphalt 8The Descent possono essere giocati in modo del tutto fluido e al dettaglio massimo; abbiamo notato qualche leggero rallentamento durante qualche animazione in Star Wars Commander.

I sensori funzionano perfettamente e l'eccellente touchscreen contribuiscono entrambi ad una ottima esperienza di gioco.

Epic Citadel (Ultra High Quality)
Epic Citadel (Ultra High Quality)
Asphalt 8
Asphalt 8
Star Wars Commander
Star Wars Commander
The Descent
The Descent

Emissioni

Temperature

In idle, il Samsung Galaxy Note 4 raggiunge temperature di superficie fino a 28.6 °C. Abbiamo simulato carico con l'app Stability Test per almeno un'ora e misurato fino a 40.3 °C. Solo l'HTC One M8 (fino a 39.2 °C) e lo Huawei Ascend Mate 7 (fino a 39.8 °C) sono più freschi in questa comparativa, mentre il device che scalda di più è il Lumia 1520 (fino a 49.0 °C). Comunque, nessuno di questi valori è critico, anche se quello dello smartphone Nokia, gli si avvicina molto.

GFXBench 3.0: Battery test
GFXBench 3.0: Battery test
Le prestazioni sono stabili nell'AnTuTu Stability test, ma è anche più stressante per la CPU.
Le prestazioni sono stabili nell'AnTuTu Stability test, ma è anche più stressante per la CPU.
Le temperature sono stabili in PCMark for Android.
Le temperature sono stabili in PCMark for Android.
Il benchmark Anomaly 2 (High Quality) mostra un punteggio argento a causa di qualche limitazione alle prestazioni.
Il benchmark Anomaly 2 (High Quality) mostra un punteggio argento a causa di qualche limitazione alle prestazioni.

Abbiamo testato la stabilità delle prestazioni della GPU con GFXBench 3.0 Battery test, il quale esegue il test T-Rex Onscreen trenta volte di seguito monitorando sia la capacità della batteria che il frame rate. Quest'ultimo è sceso repentinamente durante la decima esecuzione stabilizzandosi di nuovo dopo altre cinque esecuzioni, ma su un livello inferiore rispetto all'inizio. L'Adreno 420 perde circa il 30% delle sue prestazioni (throttling) a causa di problemi di temperature sotto carico sostenuto. Ciò si nota dai risultati di benchmarks ma le differenze sono percettibili. Un benchmark simile (GFXBench 2.7, T-Rex, Offscreen, OpenGL ES 2.0) mostra 42.4 fps per un fresco Note 4 ma solo 19.6 fps sotto carico. La differenza è ancora più grande in questo scenario e invece di una esperienza di gioco fluida, si possono ottenere scatti.

Le prestazioni della CPU, comunque, sono stabili. Una versione di prova di PCMark for Android non riesce ad utilizzare le piene prestazioni, ma le temperature sono costanti per tutto il tempo.

Carico massimo
 39.6 °C38.1 °C34.9 °C 
 40.3 °C38.5 °C35.6 °C 
 38.2 °C36.6 °C34.5 °C 
Massima: 40.3 °C
Media: 37.4 °C
32.4 °C37.9 °C37 °C
34.3 °C38.1 °C37.3 °C
34.6 °C38.3 °C39 °C
Massima: 39 °C
Media: 36.5 °C
Alimentazione (max)  40 °C | Temperatura della stanza 22.9 °C | Voltcraft IR-350
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 37.4 °C / 99 F, rispetto alla media di 33.1 °C / 92 F per i dispositivi di questa classe Smartphone.
(±) La temperatura massima sul lato superiore è di 40.3 °C / 105 F, rispetto alla media di 35.5 °C / 96 F, che varia da 22.4 a 51.7 °C per questa classe Smartphone.
(+) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 39 °C / 102 F, rispetto alla media di 34 °C / 93 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 27.5 °C / 82 F, rispetto alla media deld ispositivo di 33.1 °C / 92 F.

Altoparlanti

L'altoparlante mono sul retro del Samsung Galaxy Note 4 fa un lavoro decente anche se non riesce a creare un'esperienza sonora godibile. Il suono è abbastanza bilanciato fino ad un volume di circa il 75%, ma i toni alti suonano un po' pallidi e ovattati. Questi problemi diventano via via maggiori aumentando il volume. La posizione dell'altoparlante sul retro non è perfetta.

Gli auricolari forniti  sono migliori ma enfatizzano troppo i bassi e non riproducono tutte le frequenze sonore. Però, ci sono certamente auricolari migliori sul mercato.

Gestione energetica

Consumi energetici

I consumi del Samsung Galaxy Note 4 sono quasi identici a quelli del predecessore (0.4 – 1.4 Watts) mentre in idle vanno dai 0.6 fino ai 1.4 Watts. Si tratta di valori molto bassi. L'iPhone 6 Plus, per esempio, richiede fino a 2.5 Watts ed ha i consumi più alti della comparativa. 

I valori salgono sotto carico ovviamente e l'esemplare da noi testato richiede fino a 9.4 Watts. E' abbastanza considerando che è il valore più alto della comparativa. Solo l'LG G3 (fino a 9.1 Watts) ha un consumo simile, magli altri rivali sono molto più parsimoniosi. L'Ascend Mate 7 (fino a 3 Watts) ha i valori più bassi ma anche il SoC meno potente.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0 / 0.1 Watt
Idledarkmidlight 0.6 / 1.1 / 1.4 Watt
Sotto carico midlight 4.3 / 9.4 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 940

Autonomia

La batteria sostituibile del Samsung Galaxy Note 4 ha una capacità di 3220 mAh ed è leggermente più grande di quella del predecessore (3,200 mAh). Gli elevati consumi sotto carico suggeriscono un'autonomia inferiore rispetto al Note 3, ma non è così. Piuttosto è il contrario, l'autonomia è significativamente migliore. Una ragione potrebbe essere la presenza degli occasionali rallentamenti durante lo Stability Test, che sono il risultato di un clock ridotto del SoC. Il throttling ovviamente riduce anch'esso i consumi.

Per un miglior confronto, bisogna eseguire dei test sulla batteria con una luminosità dello schermo definita (150 cd/m²). Il Note 4 ottiene risultati molto buoni in entrambi gli scenari e viene battuto di poco solo dall'iPhone 6 Plus nel test WLAN, mentre solo il Lumia 1520 se la cava meglio durante la riproduzione video e resiste due ore di più. Per il resto, il Note 4 domina la comparativa cavandosela molto bene.

tempi di ricarica sono anch'essi molto buoni grazie al corrispondente alimentatore a ricarica rapida. Ci vuole appena un'ora e 40 minuti per ricaricare completamente una batteria scarica. Comunque, ci vuole molto di più con un alimentatore tradizionale o con quello a induzione.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
27ore 48minuti
Navigazione WiFi
12ore 24minuti
Big Buck Bunny H.264 1080p
11ore 41minuti
Sotto carico (max luminosità)
5ore 23minuti
Samsung Galaxy Note 4
Adreno 420, 805 APQ8084, 32 GB eMMC Flash
Apple iPhone 6 Plus
PowerVR GX6450, A8, 64 GB eMMC Flash
Nokia Lumia 1520
Adreno 330, 800 MSM8974, 32 GB eMMC Flash
LG G3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
Sony Xperia Z3
Adreno 330, 801 MSM8974AC, 16 GB eMMC Flash
Autonomia della batteria
-13%
-13%
-46%
-25%
Reader / Idle
1668
1436
-14%
1455
-13%
852
-49%
1203
-28%
H.264
701
675
-4%
873
25%
273
-61%
682
-3%
WiFi
744
777
4%
582
-22%
452
-39%
672
-10%
Load
323
199
-38%
194
-40%
207
-36%
132
-59%

Risultati complessivi

Recensito: Samsung Galaxy Note 4 (SM-N910F).
Recensito: Samsung Galaxy Note 4 (SM-N910F).

Il Samsung Galaxy Note 4 (SM-N910F) è uno smartphone eccellente. L'impressione dei materiali adesso è migliore grazie alla cornice metallica. Lo Snapdragon 805 è molto veloce, ma il throttling dell'Adreno 420 sotto carico è abbastanza fastidioso. Sarebbe interessante vedere se la versione SM-N910C con processore Samsung Exynos 5433 a 64 bit e ARM Mali-T760 ha gli stessi problemi.

Lo schermo Super AMOLED con risoluzione QHD del Note 4 è probabilmente il miglior schermo che si possa avere su uno smartphone al momento. L'ampia copertura dei colori e anche l'accuratezza, uniti alle eccellenti capacità di visualizzazione all'esterno non lasciano niente da desiderare. Il mega-smartphone è accompagnato dalla intelligente funzionalità del pennino e da moduli di comunicazione molto buoni che sono aggiornati fino a supportare LTE Cat. 6. I tempi di ricarica rapida sono sorprendenti e l'autonomia è molto buona.

E' un peccato che la porta USB 3.0 sia stata sostituita con la versione precedente. Ci sarebbe piaciuto vedere anche un controllo vocale sempre attivo sul Galaxy Note, che abbiamo visto funzionare benissimo sul Moto X. Inoltre, ci sarebbe piaciuto vedere una certificazione IP. Gli diamo punti in più per il gran numero di funzioni offerte dalla S-Pen, anche se il throttling è un po' fastidioso.

Se state cercando uno smartphone di fascia alta che sia eccellente in molti ambiti e siete disposti a pagare il corrispondente prezzo, allora sarete felici con il Samsung Galaxy Note 4. Il predecessore è ancora una buona scelta se volete uno smartphone meno costoso, anche perchè adesso è disponibile per circa 450 Euro (~$561). Ancora più economica la versione più piccola Note 3 Neo (a partire dai 318 Euro, ~$396).

Recensito: Samsung Galaxy Note 4 (SM-N910F). Esemplare di test offerto da Notebooksbilliger.
Recensito: Samsung Galaxy Note 4 (SM-N910F). Esemplare di test offerto da Notebooksbilliger.

Specifiche tecniche

Samsung Galaxy Note 4 (Galaxy Note Serie)
Scheda grafica
Qualcomm Adreno 420, Core: 600 MHz, OpenGL ES 3.1, DirectX 11.2
Memoria
3072 MB 
, LPDDR3-1600
Schermo
5.7 pollici 16:9, 2560 x 1440 pixel, touchscreen capacitivo, 10 punti multitouch, Super AMOLED, lucido: si
Harddisk
32 GB eMMC Flash, 32 GB 
, , 24.42 GB libera
Porte di connessione
1 USB 2.0, Connessioni Audio: jack audio combo, Lettore schede: MicroSD fino a 128 GB (SDHC, SDXC), 1 Lettore impronte digitali, Sensori: Accelerometro, sensore di orientamento, sensore di prossimità, sensore di luminosità ambientale, cardiofrequenzimetro, giroscopio, bussola, barometro, Open NFC, MHL 3.0, GPS, Glonass, Beidou, Wifi-Direct
Rete
802.11 a/b/g/n/ac (a/b/g/n = Wi-Fi 4/ac = Wi-Fi 5), Bluetooth 4.1, GSM/GPRS/EDGE (850, 900, 1800 e 1900 MHz), UMTS/HSPA+ (850, 900, 1900 e 2100 MHz), LTE Cat. 6 (bands 1, 2, 3, 4, 5, 7, 8, 17, 20 (all FDD-LTE)), head-SAR: 0.366 W/kg, body-SAR: 0.382 W/kg, Qualcomm MDM9235M modem
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 8.5 x 153.5 x 78.6
Batteria
12 Wh ioni di litio, 3.8 Volts, 3220 mAh, Tempo conversazione 3G (dichiarata dal produttore): 20 ore
Sistema Operativo
Android 4.4 KitKat
Camera
Webcam: 3.7 MP (CMOS), fotocamera principale: 16.0 MP (CMOS, auto focus, UHD-video)
Altre caratteristiche
Casse: un altoparlante mono, Tastiera: virtuale, Alimentatore, cavo dati, S-Pen, Guida di avvio rapido, S Voice, Gear Fit Manager, Gear Manager, 24 Mesi Garanzia
Peso
176 gr, Alimentazione: 70 gr
Prezzo
769 Euro

 

Lo schermo è ancora da 5.7 pollici,...
Lo schermo è ancora da 5.7 pollici,...
...ma la risoluzione è salita a 2560x1440 pixels (QHD).
...ma la risoluzione è salita a 2560x1440 pixels (QHD).
La rappresentazione dei colori è ottima.
La rappresentazione dei colori è ottima.
Fotocamera principale da 3.7 MP.
Fotocamera principale da 3.7 MP.
l'illuminazione dei sensori può essere modificata. Il lettore di impronte digitali è nel tasto home.
l'illuminazione dei sensori può essere modificata. Il lettore di impronte digitali è nel tasto home.
La cover posteriore in plastica sembra in pelle.
La cover posteriore in plastica sembra in pelle.
La fotocamera principale sembra identica a quella del Galaxy S5.
La fotocamera principale sembra identica a quella del Galaxy S5.
L'S-Pen scompare completamente nel case.
L'S-Pen scompare completamente nel case.
La cover posteriore può essere rimossa.
La cover posteriore può essere rimossa.
Essa copre gli slot micro-SIM e microSD card.
Essa copre gli slot micro-SIM e microSD card.
L'altoparlante è mediocre.
L'altoparlante è mediocre.
E' possibile sostituire anche la batteria.
E' possibile sostituire anche la batteria.
La batteria è leggermente più grande rispetto a quella del predecessore.
La batteria è leggermente più grande rispetto a quella del predecessore.
L'alimentatore a ricarica rapida.
L'alimentatore a ricarica rapida.
Ci vogliono meno di due ore per ricaricare completamente il Note 4.
Ci vogliono meno di due ore per ricaricare completamente il Note 4.
Rimuovendo la S-Pen appare il relativo menu.
Rimuovendo la S-Pen appare il relativo menu.
La S-Pen è stata migliorata.
La S-Pen è stata migliorata.
Per la localizzazione vengono usati anche i satelliti cinesi.
Per la localizzazione vengono usati anche i satelliti cinesi.
AndEBench Pro
AndEBench Pro
CPU-Z
CPU-Z
CPU-Z
CPU-Z
3DMark
3DMark
Browsermark 2.1
Browsermark 2.1
Vellamo 3.1
Vellamo 3.1
PassMark Mobile
PassMark Mobile
Basemark OS II
Basemark OS II
AnTuTu v5.1
AnTuTu v5.1
AnTuTu v4
AnTuTu v4
Non tutte le apps possono essere rimosse.
Non tutte le apps possono essere rimosse.
La notifica della S-Pen è molto comoda e utile.
La notifica della S-Pen è molto comoda e utile.
PCMark for Android
PCMark for Android
50 GB di spazio Dropbox gratuito.
50 GB di spazio Dropbox gratuito.

Smartphone simili

Links

Confronta i prezzi

Pro

+SoC potentissimo
+Buona fotocamera
+Ottima qualità costruttiva
+Autonomia molto buona
+Batteria sostituibile
+Memoria espandibile
+S-Pen
+Ricarica rapida
+50 GB di Dropbox per 24 mesi
+Buon modulo GPS
+Qualità audio decente
 

Contro

-Throttling della GPU
-Niente certificazione IP
-Niente USB 3.0
-Bloatware

In sintesi

Cosa ci è piaciuto

L'ottimo schermo rappresenta una classe a se e funziona bene anche al sole. Ma ci sono piaciute anche le funzioni di comunicazione e la nuova cornice metallica.

Cosa ci sarebbe piaciuto vedere

Ci saremmo aspettati una certificazione IP per il Note 4.

Cosa ci ha sorpresi

Sembra che Samsung non sia riuscita a gestire perfettamente lo sviluppo di calore dell'unità grafica, il che risulta in restrizioni delle prestazioni. Speriamo che ciò venga risolto con un aggiornamento.

La concorrenza

I principali concorrenti del Samsung sono il suo predecessore Galaxy Note 3 e anche la versione più piccola Note 3 Neo. Poi abbiamo anche l'Asus Fonepad Note 6 e l'LG G Pro Lite Dual sono alternative dotate di pennino meno costose e molto meno potenti. Rivali senza pennino sono l'Apple iPhone 6 PlusLG G3Nokia Lumia 1520Huawei Ascend Mate 7Sony Xperia Z3 e anche l'HTC One M8.

Valutazione

Samsung Galaxy Note 4 - 10/24/2014 v4(old)
Daniel Schmidt

Chassis
91%
Tastiera
72 / 75 → 96%
Dispositivo di puntamento
94%
Connettività
57 / 60 → 95%
Peso
90%
Batteria
95%
Display
95%
Prestazioni di gioco
67 / 63 → 100%
Prestazioni Applicazioni
56 / 70 → 80%
Temperatura
89%
Rumorosità
100%
Audio
69 / 91 → 76%
Fotocamera
77%
Punti aggiuntivi
+1%
Media
75%
90%
Smartphone - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione completa dello Smartphone Samsung Galaxy Note 4 (SM-N910F)
Daniel Schmidt, 2014-12- 8 (Update: 2018-05-15)