Notebookcheck

Recensione completa del Subnotebook Huawei MateBook X (i5-7200U, 256 GB)

Sven Kloevekorn, 08/10/2017

Nuovo e con tecnologia spaziale. Il primo portatile Huawei con formato 3:2 convince soprattutto per il suo case e l'eccellente schermo. L'innovativo sistema di raffreddamento è particolarmente interessante. Inizialmente abbiamo avuto problemi con i dispositivi di input. Ma più importante è la scarsa autonomia. La nostra recensione completa illustra se si tratta di un debutto di successo.

Per la recensione originale in Tedesco, guardate qui.

Con il MateBook X, Huawei, che è prevalentemente conosciuta come West produttore di smartphone e tablet celebra il suo debutto nel mercato dei portatili. Fino ad ora, con il MateBook che ora è sostituito dal successore MateBook E, il produttore Cinese aveva solo un tablet 2-in-1 con tastiera sganciabile e Windows 10 nel suo portfolio. Non bisogna accusare Huawei di non avere ambizioni, in quanto il MateBook X non è per nulla un portatile convenzionale, ma un portatile particolarmente compatto e senza ventola da 13" con un innovativo sistema di raffreddamento MEPCM. Monta una CPU Intel Core i5-7200U ed ha un formato 3:2, lo schermo segue il nuovo trend diverso dallo standard 16:9. MEPCM sta per Micro Encapsulated Phase Change Material, che è stata sviluppata come tecnologia spaziale. Ma vedremo meglio in seguito.

In base alle specifiche, il subnotebook punta sicuramente al settore ufficio. Il processore ULV dual-core con Hyperthreading e TDP da 15 watts si accompagna a 8 GB di RAM ed un SSD da 256-GB. La risoluzione del display IPS è da 2160x1440 pixels, e lo spessore è di 12,5 mm (~0.49 in) mentre il peso di appena 1,05 kg (~2.3 lb). L'Intel HD Graphics 620 integrata nella CPU si occupa della grafica (è disponibile in USA a partire da ~$1100). Apparentemente, c'è anche un modello con Intel Core i7-7500U ed SSD da 512-GB in colore "Prestige Gold", che per il momento non abbiamo ancora trovato sul mercato europeo. Lo stesso vale per le atre due varianti di colore che potete vedere in alcune immagini. 

Vogliamo evidenziare due cose in particolare: innanzitutto, il MateBook X ha un lettore di impronte integrato nel pulsante di accensione. Poi la costruzione compatta ha delle rilevanti limitazioni in termini di connessioni. Ci sono solo due porte USB 3.1 Type-C ed una porta audio da 3,5 mm. Per fortuna, Huawei include anche un buon adattatore, che è molto utile. Ma anche questo lo vedremo in seguito.

Come dispositivi di confronto, abbiamo scelto dei 13" della nostra Top-10 di subnotebooks che sono nella stessa fascia di prezzo e non usano la ventola:

Huawei MateBook X (MateBook Serie)
Processore
Intel Core i5-7200U
Scheda grafica
Intel HD Graphics 620, Core: 300 - 1000 MHz, Memoria: 1866 MHz, memoria condivisa, 21.20.16.4664
Memoria
8192 MB 
, LPDDR3, dual channel, saldata, non espandibile
Schermo
13.3 pollici 16:9, 2160x1440 pixel 195 PPI, Chi Mei CMN8201 / P130ZDZ-EF1, lucido: si
Scheda madre
Intel Kaby Lake-U iHDCP 2.2 Premium PCH
Harddisk
LITEON CB1-SD256, 256 GB 
, 256 GB / 512 GB SSD, 195 GB libera
Scheda audio
Intel Kaby Lake-U/Y PCH - High Definition Audio
Porte di connessione
1 USB 3.0 / 3.1, 1 USB 3.1 Gen 2, 1 Lettore impronte digitali
Rete
Intel Dual Band Wireless-AC 8265 (a/b/g/n/ac), Bluetooth 4.2
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 12.5 x 286 x 211
Batteria
40 Wh polimeri di litio
Sistema Operativo
Microsoft Windows 10 Home 64 Bit
Altre caratteristiche
Tastiera: chiclet, Illuminazione Tastiera: si, senza ventola
Peso
1.05 kg

 

Case

Chiunque sia scettico per il fatto che si tratta del primo portatile Huawei può considerare che il produttore ha comunque il know-how necessario. L'aspetto esterno, la stabilità e la costruzione sono al livello elevato dello Huawei MateBook X e non deve nascondersi rispetto alla concorrenza dei cases migliori come Lenovo o HP.

La parte superiore e la cover del dispositivo in griglio brillante appare in metallo, ma non siamo sicuri del lato inferiore. Le ditate si notano, ma non eccessivamente. Il vetro che copre lo schermo copre anche la base sottile. Molte cornici lucide circondano la base, lo schermo, il pulsante di accensione, ed il ClickPad sono molto particolari. Nel complesso, il MateBook X non ha fronzoli, ma è presentabile e dà un'impressione premium.

Non occorre molta forza per togliere la base e gli scricchiolii che si sentono intaccano una impressione per il resto molto buona. Questo è compensato dalla cover, che può essere aperta facilmente con una sola mano e non solo è resistente alla pressione ma anche più robusta rispetto alla base. Non abbiamo mai visto cover più robuste di quella del MateBook X: ottimo!

In termini di larghezza lunghezza e spessore, l'HP EliteBook ed il Lenovo IdeaPad  differiscono di qualche mm. Questi due dispositivi hanno l'impronta più grande del gruppo di confronto. Il Dell XPS è leggermente più compatto. Il nostro MateBook X ha una profondità simile, ma è più sottile (12,5 mm/~0.49 in) e meno largo rispetto ai dispositivi 16:9. Nell'MS Surface Pro, si nota soprattutto l'altezza di appena 8,5 mm (~0.33 in). Con il suo 1,05 kg (~2.3 lb), il nostro dispositivo è il più leggero, e nessuno dei concorrenti scende sotto 1,2 kg (~2.65 lb).

Confronto dimensioni

Come già detto dobbiamo accontentarci di 2x USB 3.1 Gen1 Type-C, come per l'AsusPro B9440UA. Le porte sono posizionate in maniera comoda sulla parte posteriore di entrambi i lati. Il portatile può essere caricato attraverso la porta di sinistra e c'è anche un uscita DisplayPort sulla destra.. Mancano uno slot Kensington Lock e un card reader.

Un adattatore bianco in dotazione offre una porta USB Type-C che può essere usata anche per la ricarica. Ci sono anche una per HDMI, VGA, ed USB 3.1 Type-A. A parte il sensore di luminosità, Huawei ha inserito anche un sensore di accelerazione ed un sensore hall.

Lato Sinistro: USB 3.1 Gen1 Type-C con funzione ricarica, audio in/out (Photo by Huawei, la nostra foto non è venuta bene)
Lato Sinistro: USB 3.1 Gen1 Type-C con funzione ricarica, audio in/out (Photo by Huawei, la nostra foto non è venuta bene)
Lato Destro: USB 3.1 Gen1 Type-C con DisplayPort
Lato Destro: USB 3.1 Gen1 Type-C con DisplayPort

Comunicazioni

Huawei ha montato sul MateBook X il popolare modulo MIMO-2x2, l'Intel Dual Band Wireless-AC 8265 (IEEE 802.11 a/b/g/n/ac), che ha un flusso di dati massimo di 867 MBit/s e che gestisce Bluetooth 4.2, almeno dopo un update del driver. Chiunque si trovi su affollate bande 2,4 GHz avrà modo di passare sulla banda 5 GHz con gli standards n ed ac se il router lo consente.

In fase di invio, il dispositivo di test si avvicina al limite massimo teorico, collocandosi al primo posto in questo tipo di test. In ricezione, le cose peggiorano un po' rispetto ad altri portatili che hanno lo stesso modulo e che arrivano spesso a 100 MBit/s ed oltre. Tuttavia, il vantaggio dei competitors resta limitato. 

Networking
iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
Atheros/Qualcomm QCA6174
608 MBit/s ∼100% +17%
Microsoft Surface Pro (2017) i5
Marvell AVASTAR Wireless-AC Network Controller
577 MBit/s ∼95% +11%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
525 MBit/s ∼86% +1%
Huawei MateBook X
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
520 MBit/s ∼86%
iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10
Huawei MateBook X
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
644 MBit/s ∼100%
Microsoft Surface Pro (2017) i5
Marvell AVASTAR Wireless-AC Network Controller
618 MBit/s ∼96% -4%
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
Atheros/Qualcomm QCA6174
614 MBit/s ∼95% -5%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
575 MBit/s ∼89% -11%

Sicurezza

Oltre al citato sensore di impronte integrato nel pulsante di accensione, il MateBook X ha anche un modulo Trusted Platform versione 2.0.

Accessori

In aggiunta all'adattatore di cui abbiamo parlato, ci sono in dotazione l'alimentatore, la garanzia e le istruzioni, Huawei non include altri accessori e non offre niente di più.

Manutenzione

Poiché il nostro dispositivo di test proviene da un negozio, il nostro cacciaviti Torx resta al suo posto, e il lato inferiore che sembra facilmente apribile con appena tre viti, resta chiuso. Chiunque voglia dare uno sugardo all'interno può vedere qui.

Garanzia

Alcune fonti parlano di una garanzia di 12 mesi, altri di due anni. Poiché non ci sono informazioni a riguardo sul sito Huawei, non possiamo chiarire la situazione.

Dispositivi di Input

Tastiera

Huawei usa lo spazio in modo ottimale. La tastiera è abbastanza ampia come quella di una tastiera desktop standard e va dall'estremità sinistra a quella destra. Poiché i tasti sono abbastanza grandi, lo spazio in mezzo è piuttosto limitato. Anche per il tester, la battuta dei tasti piatti (e con etichette chiare) è troppo smorzata. Unitamente ad un punto di pressione non molto pronunciato, l'esperienza di digitazione risulta spugnosa e con un feedback scarso. Forse dovrete fare un po' di abitudine, diversamente dal layout, che è in linea con gli standards, nonostante manchino alcuni tasti come Home ed Fine.

La tastiera resiste abbastanza ai tentativi di pressione. L'illuminazione a due livelli migliora il contrasto delle etichette in tutte le condizioni di luce. I tasti Fn e Caps Lock hanno un loro LED. Sebbene i tasti più grandi come Return, siano un po' rumorosi, nel complesso la rumorosità della digitazione è contenuta. 

Touchpad

Con il touchpad, Huawei ha fallito per più di una cosa. Il dispositivo di input è un ClickPad senza tasti separati e con una superficie liscia e dimensioni di circa 10.5 x 6.3 cm (~4.1 x 2.5 in) che non è in linea con la parte frontale e appare rumoroso. Le estremità esterne sui lati destro e sinistro e su quello superiore non rispondono al tocco. Le dita asciutte scivolano bene sulla superficie, ma se sono sudate possono attaccarsi un po'. Quello che infastidisce è la scarsa reattività. Dovete essere molto fortunati affinché il vostro tocco non sia ignorato, e ci sono problemi anche con drag & drop con doppio tocco. Siete costantemente costretti ad usare i tasti del mouse. Chiunque non voglia adattarsi deve eliminare lo Huawei MateBook X dalla wish list. Tuttavia, gli swipes rapidi sono riconosciuti senza problemi. Abbiamo ridotto la parte del touchpad del 15% e collegato un mouse esterno.

UPDATE: verso la fine del test, i problemi con la pessima reattività sono prevalentemente scomparsi. Non abbiamo una spiegazione. Ma poiché i tocchi non sono rilevati al 100%, abbiamo comunque ridotto il punteggio del 5%.

Per il resto, non ci sono lamentele per i tasti del mouse che hanno una battuta breve. Per configurare le gestures fino a quattro dita, dovete usare i settaggi Windows-10 che sono più che sufficienti.

Dispositivi di Input
Dispositivi di Input

Display

Griglia Subpixel
Griglia Subpixel

E' da un po' che osserviamo il trend dei displays in formato 3:2. In definitiva i produttori hanno considerato il fatto che gli attuali formati 16:9 hanno degli svantaggi dal punto di vista ergonomico. Molti utenti preferiscono ancora il formato 4:3 per applicazioni da ufficio o ruotano lo schermo di 90 con la funzione pivot per ottimizzare la visualizzazione di testi. Il lato negativo è se per esempio dovete vedere un film, e si notano le barre nere. 

La risoluzione 2160x1440 pixel del formato 3:2 si chiama Full HD+, e sul 13,3"  ha una densità pixel di 195 PPI. Poiché non si tratta di un touchscreen, ci chiediamo perché Huawei abbia scelto una superficie ludica (Corning Gorilla glass). Forse si prova ad imitare Apple, che commette sempre gli stessi errori con i nuovi dispositivi? Per la stabilità degli angoli di visuale e la rappresentazione del colore, Huawei ha optato per la tecnologia IPS.

Una luminosità media di 395 cd/m2 può essere definita esemplare, e solo l'MS Surface Pro convertibile fa un po' meglio. La luminosità di altri competitors varia da buona a molto buona. Con l'88%, la distribuzione della luminosità è leggermente sopra la media. Se guardate una immagine completamente nera in modalità full-screen, è ovvio che il nero non sia particolarmente saturo e non appaia omogeneo. Nell'estremità inferiore potete notare un minimo effetto bleeding. Tuttavia, in pratica s tratta di poca cosa che si nota pochissimo. 

403
cd/m²
409
cd/m²
403
cd/m²
380
cd/m²
408
cd/m²
383
cd/m²
402
cd/m²
407
cd/m²
361
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 409 cd/m² Media: 395.1 cd/m² Minimum: 6.3 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 88 %
Al centro con la batteria: 408 cd/m²
Contrasto: 907:1 (Nero: 0.45 cd/m²)
ΔE Color 1.55 | - Ø
ΔE Greyscale 1.91 | - Ø
96% sRGB (Argyll) 61% AdobeRGB 1998 (Argyll)
Gamma: 2.34
Huawei MateBook X
Chi Mei CMN8201 / P130ZDZ-EF1, , 2160x1440, 13.3
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
Sharp SHP1465, , 3200x1800, 13.3
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Sharp SHP1449 LQ133M1, , 1920x1080, 13.3
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
LG Philips LP133WF4-SPB1 (LGD04EF), , 1920x1080, 13.3
Microsoft Surface Pro (2017) i5
LG Display LP123WQ112604, , 2736x1824, 12.3
Response Times
-18%
-19%
-29%
-24%
Response Time Grey 50% / Grey 80% *
33 (15, 18)
42.4 (17.2, 25.2)
-28%
32.8 (16, 16.8)
1%
45 (12, 33)
-36%
42 (20, 22)
-27%
Response Time Black / White *
24 (12, 12)
25.6 (11.6, 14)
-7%
33.2 (10.8, 22.4)
-38%
29 (6, 23)
-21%
29 (18, 11)
-21%
PWM Frequency
21000
Screen
-26%
-66%
-34%
-6%
Brightness
395
369
-7%
325
-18%
306
-23%
401
2%
Brightness Distribution
88
85
-3%
89
1%
81
-8%
88
0%
Black Level *
0.45
0.35
22%
0.195
57%
0.3
33%
0.29
36%
Contrast
907
1146
26%
1801
99%
1143
26%
1438
59%
Colorchecker DeltaE2000 *
1.55
3.5
-126%
7.4
-377%
4.73
-205%
3.63
-134%
Greyscale DeltaE2000 *
1.91
4.13
-116%
6.71
-251%
3.29
-72%
2.18
-14%
Gamma
2.34 103%
2.28 105%
2.74 88%
2.36 102%
3.09 78%
CCT
6491 100%
6508 100%
7222 90%
6437 101%
6767 96%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
61
61.56
1%
50.48
-17%
54
-11%
63
3%
Color Space (Percent of sRGB)
96
94.64
-1%
73.31
-24%
83
-14%
99
3%
Media totale (Programma / Settaggio)
-22% / -24%
-43% / -57%
-32% / -33%
-15% / -9%

* ... Meglio usare valori piccoli

In linea con la nostra impressione soggettiva, abbiamo rilevato un valore del nero di 0.45 cd/m2 che non è ottimale. I competitors hanno un nero in parte molto più scuro. Il Dell XPS 13 ha un eccellente valore di contrasto da 1801:1 grazie al basso valore del nero di 0.195 cd/m2. Pertanto, come tutti gli altri portatili, è avanti allo Huawei MateBook X, il cui contrasto da 907:1 è tra mediocre e buono. Non c'è nessuna lamentela riguardo la definizione del display. 

Il dispositivo ha un'eccellente riproduzione del colore di fabbrica. I valori Delta-E fino a 3 sono ideali e il MateBook X si mantiene sotto questo livello. La temperatura gamma ed il colore (CCT) sono vicino al target di 2.2 (Windows) e 6500 Kelvin. Con una calibrazione i valori possono leggermente migliorare. Le ottime prestazioni sono completate da una copertura quasi totale della (piccola) gamma standard di colore sRGB, che corrisponde al 61% della gamma di colore professionale AdobeRGB. Chiunque sia interessato all'editing immagini non dovrebbe toccare il Lenovo IdeaPad 710S Plus ed in particolare il Dell XPS 13.

CalMAN scala di grigi non calibrato
CalMAN scala di grigi non calibrato
CalMAN ColorChecker non calibrato
CalMAN ColorChecker non calibrato
CalMAN Saturazione non calibrato
CalMAN Saturazione non calibrato
CalMAN scala di grigi calibrato
CalMAN scala di grigi calibrato
CalMAN ColorChecker calibrato
CalMAN ColorChecker calibrato
CalMAN Saturazione calibrato
CalMAN Saturazione calibrato
Outdoors
Outdoors
Outdoors
Outdoors

Incomprensibile decisione del produttore di utilizzare un display lucido ha un pessimo effetto sull'utilizzo all'aperto. Anche in una posizione ideale (foto a sinistra) ci sono fastidiosi riflessi sull'immagine. Nei giorni di sole in particolare, dovrete impiegare molto tempo per trovare la migliore situazione per lavorare. 

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti poccono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con rempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
24 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 12 ms Incremento
↘ 12 ms Calo
Lo schermo mostra buoni tempi di risposta durante i nostri tests, ma potrebbe essere troppo lento per i gamers competitivi.
In comparison, all tested devices range from 0.8 (minimum) to 240 (maximum) ms. » 28 % of all devices are better.
This means that the measured response time is similar to the average of all tested devices (26.6 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
33 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 15 ms Incremento
↘ 18 ms Calo
Lo schermo mostra tempi di risposta lenti nei nostri tests e sarà insoddisfacente per i gamers.
In comparison, all tested devices range from 0.9 (minimum) to 636 (maximum) ms. » 19 % of all devices are better.
This means that the measured response time is better than the average of all tested devices (42.6 ms).

Screen Flickering / PWM (Pulse-Width Modulation)

To dim the screen, some notebooks will simply cycle the backlight on and off in rapid succession - a method called Pulse Width Modulation (PWM) . This cycling frequency should ideally be undetectable to the human eye. If said frequency is too low, users with sensitive eyes may experience strain or headaches or even notice the flickering altogether.
Screen flickering / PWM not detected

In comparison: 55 % of all tested devices do not use PWM to dim the display. If PWM was detected, an average of 9304 (minimum: 43 - maximum: 247500) Hz was measured.

Grazie all'utilizzo della tecnologia IPS, potete liberamente spostarvi di fronte allo schermo. Luminosità e contrasto sono mantenuti bene in verticale ed anche in orizzontale.

Angoli di visuale
Angoli di visuale

Performance

Processore

Vogliamo risparmiare ai nostri lettori altre elaborazioni sull'Intel Core i5-7200U (2x 2.5 - 3.1 GHz, Hyperthreading, TDP 15 watts, Kaby Lake) che è stato valutato tante volte in precedenza. Potete trovare le informazioni principali e molti benchmarks qui.

0102030405060708090100110120130140150160170180190200210220230240250260270280290300310320330Tooltip
Cinebench R15 CPU Multi 64 Bit

Più interessante è la velocità clock con carico costante elevato ma realistico creato con il Cinebench-R15 multi-core loop. Come si comporta il sistema di raffreddamento fanless MEPCM? Se guardiamo il grafico abbiamo risultati ambivalenti. Dopo un solo lancio, il Cinebench produce ancora un risultato assolutamente competitivo di 321 punti, ma dopo il sesto lancio, la CPU è arrivata alla velocità clock minima, con un punteggio sceso a 200. Potreste speculare sul fatto che l'MEPCM abbia completamente ceduto.

Il throttling CPU che indubbiamente si verifica non dovrebbe mostrarsi con lavori da ufficio ed anche con programmi più pesanti come Photoshop, in quanto questi carichi di lavoro durano poco. Chiunque voglia usare applicazioni pesanti per molto tempo, dovrebbe scegliere un  quad-core e non un MateBook X. Usando la batteria i punteggi restano quasi identici, rispetto a quando si è collegati alla rete elettrica.

Sotto questa sezione, abbiamo inserito il grafico della velocità di Acer Switch 5 (raffreddamento passivo), MS Surface Pro (2017) con i5 (raffreddamento a liquido), e Surface Pro (2017) con i7 e raffreddamento a ventola

0102030405060708090100110120130140150160170180190200210220230240250260270280290300310320330340Tooltip
Cinebench R15 CPU Multi 64 Bit

Microsoft Surface Pro (2017): The version with the Core i5 throttles rather quickly by a considerable 33% and the Core i7 variant still by 17%.

Cinebench Loop Surface Pro Core i5: raffreddamento a liquido
Cinebench Loop Surface Pro Core i5: raffreddamento a liquido
Cinebench Loop Surface Pro Core i7: raffreddamento a ventola
Cinebench Loop Surface Pro Core i7: raffreddamento a ventola
Cinebench R15
CPU Single 64Bit
Microsoft Surface Pro (2017) i5
Intel Core i5-7300U
141 Points ∼100% +22%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Intel Core i5-7200U
124 Points ∼88% +7%
Huawei MateBook X
Intel Core i5-7200U
116 Points ∼82%
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
Intel Core m7-6Y75
114 Points ∼81% -2%
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
Intel Core i7-7500U
110 Points ∼78% -5%
CPU Multi 64Bit
Microsoft Surface Pro (2017) i5
Intel Core i5-7300U
334 Points ∼100% +4%
Huawei MateBook X
Intel Core i5-7200U
322 Points ∼96%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Intel Core i5-7200U
318 Points ∼95% -1%
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
Intel Core i7-7500U
293 Points ∼88% -9%
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
Intel Core m7-6Y75
283 Points ∼85% -12%
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
322 Points
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
116 Points
Aiuto

Prestazioni di sistema

Il PCMark 8 usato per misurare le prestazioni complessive genera un carico prolungato con intensità variante. Il sistema di raffreddamento MEPCM sembra gestire bene la situazione, in quanto il punteggio corrisponde alle attese dei componenti usati e anche rispetto ad altri concorrenti con dotazioni simili. Soggettivamente, tutto è ottimale è fluido.

PCMark 8
Work Score Accelerated v2
Dell XPS 13 9360 FHD i5
HD Graphics 620, 7200U, Toshiba NVMe THNSN5256GPUK
4568 Points ∼100% +7%
Huawei MateBook X
HD Graphics 620, 7200U, LITEON CB1-SD256
4276 Points ∼94%
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
GeForce 940MX, 7500U, Samsung PM961 NVMe MZVLW512HMJP
4184 Points ∼92% -2%
Microsoft Surface Pro (2017) i5
HD Graphics 620, 7300U, Samsung PM971 KUS030202M
3983 Points ∼87% -7%
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
HD Graphics 515, 6Y75, Sandisk X300 SD7SN6S-512G-1006
3784 Points ∼83% -12%
Home Score Accelerated v2
Dell XPS 13 9360 FHD i5
HD Graphics 620, 7200U, Toshiba NVMe THNSN5256GPUK
3535 Points ∼100% +1%
Huawei MateBook X
HD Graphics 620, 7200U, LITEON CB1-SD256
3507 Points ∼99%
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
GeForce 940MX, 7500U, Samsung PM961 NVMe MZVLW512HMJP
3147 Points ∼89% -10%
Microsoft Surface Pro (2017) i5
HD Graphics 620, 7300U, Samsung PM971 KUS030202M
2936 Points ∼83% -16%
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
HD Graphics 515, 6Y75, Sandisk X300 SD7SN6S-512G-1006
2838 Points ∼80% -19%
PCMark 8 Home Score Accelerated v2
3507 punti
PCMark 8 Work Score Accelerated v2
4276 punti
Aiuto

Soluzione di archiviazione

CrystalDiskMark 5.2.1
CrystalDiskMark 5.2.1
CrystalDiskMark 3.0
CrystalDiskMark 3.0

A causa di problemi di driver con l'SSD LiteOn saldato (CB1-SD256) collegato via NVMe/PCIe, purtroppo il vecchio CrystalDiskMark 3.0 non è stato in grado di produrre risultati validi. Pertanto, abbiamo lanciato il più recente CrystalDiskMark 5.2.1 in parallelo. Ad eccezione dei risultati in lettura sequenziale, le deviazioni restano in limiti accettabili, quindi siamo ancora guidati dal CDM 3.0.

Con quasi 1300 MB/s in lettura sequenziale (CDM 5.2.1), l'SSD, che è molto veloce non sfrutta al massimo i limiti di connessione (PCIe 3.0 x2). Solo l'SSD Samsung-PM961 dell'IdeaPad è più veloce, e il Toshiba SSD dell'XPS 13 è quasi allo stesso livello. La velocità di avvio dell'OS e dei programmi dipende più dalle performance di lettura di blocchi piccoli e distribuiti (Read 4k). I modelli Samsung del Surface ed IdeaPad dimostano quali valori i moderni SSDs NVMe possono raggiungere. Il resto del nostro gruppo di test, incluso il MateBook, non regge il confronto, e la velocità di circa 30 MB/s che questi tre portatili raggiunge è poco accettabile. Ma in pratica, tuttavia, le differenze percepite sono poco rilevanti.

Huawei MateBook X
LITEON CB1-SD256
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
Sandisk X300 SD7SN6S-512G-1006
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Toshiba NVMe THNSN5256GPUK
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
Samsung PM961 NVMe MZVLW512HMJP
Microsoft Surface Pro (2017) i5
Samsung PM971 KUS030202M
CrystalDiskMark 3.0
-21%
41%
117%
30%
Write 4k QD32
257.5
192.8
-25%
218.3
-15%
321.4
25%
373
45%
Read 4k QD32
498.9
311.3
-38%
479.2
-4%
407.5
-18%
423
-15%
Write 4k
68.14
75.91
11%
116.9
72%
121.5
78%
125
83%
Read 4k
29.48
30.34
3%
29.31
-1%
54.75
86%
46
56%
Write 512
310.3
335.3
8%
439.9
42%
1244
301%
445
43%
Read 512
504.2
239.9
-52%
1036
105%
1165
131%
225
-55%
Write Seq
461.2
348.7
-24%
732.6
59%
1472
219%
853
85%
Read Seq
740.6
387.5
-48%
1233
66%
1577
113%
723
-2%
LITEON CB1-SD256
Sequential Read: 740.6 MB/s
Sequential Write: 461.2 MB/s
512K Read: 504.2 MB/s
512K Write: 310.3 MB/s
4K Read: 29.48 MB/s
4K Write: 68.14 MB/s
4K QD32 Read: 498.9 MB/s
4K QD32 Write: 257.5 MB/s

Scheda Grafica

Non c'è molto da dire riguardo la Intel HD Graphics 620 integrata nel processore. E' una GPU debole ma molto efficiente energeticamente, che condivide la memoria e il limitato TDP da 15 watts con la CPU ed è limitata ad un Turbo massimo di 1000 MHz invece dello standard 1050 MHz. Come con tutte le attuali HD Graphics Intel, la 620 beneficia molto della RAM (DDR4) molto più veloce in modalità dual-channel.

Solo le capacità di decodificare videos H.265 con l'hardware che sono migliorate meritano attenzione. Potete trovare altre informazioni e molti sull'HD 620 nel link in alto.

Se confrontate le performance della 620s delle CPUs s5-7200U che abbiamo visto fino ad oggi, il nostro dispositivo di test si comporta bene nel 3DMark 11 (Graphics Score), restando del 5% dietro i top performer e con un 5% di vantaggio sulla media.

3DMark 11 - 1280x720 Performance GPU
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
NVIDIA GeForce 940MX, Intel Core i7-7500U
2447 Points ∼100% +60%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7200U
1545 Points ∼63% +1%
Huawei MateBook X
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7200U
1528 Points ∼62%
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
Intel HD Graphics 515, Intel Core m7-6Y75
1132 Points ∼46% -26%
3DMark
1920x1080 Fire Strike Graphics
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
NVIDIA GeForce 940MX, Intel Core i7-7500U
1940 Points ∼100% +122%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7200U
963 Points ∼50% +10%
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
Intel HD Graphics 515, Intel Core m7-6Y75
892 Points ∼46% +2%
Microsoft Surface Pro (2017) i5
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7300U
889 Points ∼46% +2%
Huawei MateBook X
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7200U
875 Points ∼45%
1280x720 Cloud Gate Standard Graphics
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
NVIDIA GeForce 940MX, Intel Core i7-7500U
13075 Points ∼100% +73%
Dell XPS 13 9360 FHD i5
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7200U
8177 Points ∼63% +8%
Huawei MateBook X
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7200U
7542 Points ∼58%
Microsoft Surface Pro (2017) i5
Intel HD Graphics 620, Intel Core i5-7300U
7265 Points ∼56% -4%
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
Intel HD Graphics 515, Intel Core m7-6Y75
6684 Points ∼51% -11%
3DMark 11 Performance
1667 punti
3DMark Ice Storm Standard Score
54224 punti
3DMark Cloud Gate Standard Score
5691 punti
3DMark Fire Strike Score
785 punti
Aiuto

Prestazioni Gaming

La GPU gestisce le applicazioni 2D senza alcun problema, ma le prestazioni 3D sono appena sufficienti per i giochi più vecchi e non molto pesanti, che spesso possono essere usati solo con settaggi minimi. La tabella di seguito mostra i dettagli: l'attuale, e semplice “Farming Simulator 17” gira con settaggio medio 1366x768 pixels, cosa che vale anche per “FIFA” o “Diablo III. Tuttavia, titoli come “Battlefield 1”, non vanno proprio. 

basso medio alto ultra
Battlefield 1 (2016) 11.7fps
Farming Simulator 17 (2016) 61.240.814fps
For Honor (2017) 20.2fps

Emissioni

Temperature

In termini di raffreddamento passivo, Huawei è il primo produttore che prova un approccio completamente nuovo con il suo MateBook X usando la cosiddetta tecnologia "Micro Encapsulated Phase Change Material" (MEPCM). Si tratta di un materiale all'interno di piccole capsule che ha uno stato solido con temperature normali. Con il calore proveniente dal portatile diventa liquido, assorbendo calore. Una volta che il materiale si è completamente sciolto, funziona come un sistema di raffreddamento passivo convenzionale.

Stando ai nostri rilievi, il concept funziona - almeno in termini di temperature di superficie. Con carico massimo costante, lo Huawei MateBook X raggiunge una modesta temperatura massima di 41 °C (~106 °F) sul lato inferiore dove si trova l'MEPCM. Quindi nulla vi impedisce di usare il portatile sulle ginocchia. Anche in idle le temperature non sono per nulla problematiche.

Con il profilo "Maximum Performance", la velocità della CPU si fissa a 3.1 GHz in idle, e questo anche usando la batteria. Con altri profili, la velocità clock varia normalmente. Dopo lo stress test (Prime95 + FurMark) dopo circa cinque minuti scende a 1.6 GHz con intervalli di 2 minuti, fino ad attestarsi tra 800 e 900 MHz. Quindi in uno scenario poco realistico, c'è un evidente throttling. La velocità clock base della CPU è di 2.5 GHz. Durante il nostro test, le temperature core sono arrivate ad 86 °C (~187 °F) per brevi periodi, ma poi scese velocemente a circa 65 °C (~149 °F). La GPU si comporta meglio, mantenendo una frequenza di 1 GHz per molto tempo, ma poi scende ad appena 550 MHz. Questo dimostra i limiti (difficili da rilevare in pratica) del raffreddamento MEPCM, in quanto con una ventola convenzionale, il throttling sarebbe stato sicuramente minore. 

Calore lato superiore (idle)
Calore lato superiore (idle)
Calore lato inferiore (idle)
Calore lato inferiore (idle)
Calore lato superiore  (carico)
Calore lato superiore (carico)
Calore lato inferiore (carico)
Calore lato inferiore (carico)
Stress test: Prime95 + FurMark
Stress test: Prime95 + FurMark
 26.5 °C26.1 °C25.7 °C 
 25 °C25.5 °C25.1 °C 
 24.5 °C24 °C25.1 °C 
Massima: 26.5 °C
Media: 25.3 °C
26.6 °C26.5 °C26.9 °C
26.1 °C26.2 °C26.4 °C
25.5 °C25.5 °C25.5 °C
Massima: 26.9 °C
Media: 26.1 °C
Alimentazione (max)  34.2 °C | Temperatura della stanza 23 °C | FIRT 550-Pocket

Casse

Caratteristiche del suono: pink noise
Caratteristiche del suono: pink noise

Considerando la costruzione di questo portatile, non avevamo grosse attese dal Dolby Atmos sound system. Molti produttori famosi usano il sound system come specchietto per le allodole. Ma il MateBook X in modalità "Music" ci ha sorpreso positivamente.

Con un volume massimo sufficiente per stanze medie, il suono appare naturale, e in base alla canzone, anche a buon livello. La solita enfasi dei toni alti resta nei limiti. Mancano i bassi, ma sono emulati bene, quindi il suono risulta dinamico. Con musica Punk e Metal (72 Hookers by NOFX) le casse arrivano al limite. Chitarre elettriche, bassi e batteria con livelli costantemente elevati producono fastidiose distorsioni.

dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2035.435.335.42537.234.637.23137.932.237.94042.632.342.65041.93141.96341.829.841.88044.727.244.71004627.34612545.425.245.416048.82448.820051.923.951.925053.722.853.731562.322.162.340064.420.864.45006620.36663063.819.563.880058.51958.5100058.317.758.3125055.817.455.8160057.616.857.6200062.216.862.2250062.516.662.5315059.216.659.2400058.216.658.250006116.661630063.316.763.3800059.416.759.41000054.116.954.11250052.916.952.9160004716.847SPL72.829.972.8N33.11.333.1median 58.3Huawei MateBook Xmedian 17.4median 58.3Delta5.22.35.238.436.935.938.435.936.83335.936.236.835.936.23838.835.43835.535.935.135.535.335.634.835.33637.136.3363737.738.8373939.538.63937.933.131.737.949.940.331.149.957.346.531.357.363.253.430.563.267.857.229.467.871.961.528.371.976.366.427.876.37666.227.47675.164.826.675.171.460.826.571.476.866.826.376.87463.525.87473.86325.773.87564.625.47571.160.425.371.170.159.525.470.167.25925.367.271.160.924.971.168.458.925.168.465.655.625.865.660.649.624.660.6median 70.1HP EliteBook 1030 G1-X2F03EAmedian 59.5median 26.5median 70.17.772.67.736.336.236.336.137.436.134.832.734.834.431.434.432.433.132.433.232.433.236.331.936.336.729.536.742.230.142.252.527.652.552.527.752.556.726.856.756.82756.856.725.756.755.224.955.26124.36160.523.960.561.423.761.461.423.361.459.723.259.759.822.759.855.922.755.950.722.750.757.722.757.758.422.758.454.222.854.255.122.855.153.622.753.649.722.749.741.122.941.170.435.570.4282.528median 55.9Dell XPS 13 9360 FHD i5median 23.3median 55.93.72.23.732.634.232.642.241.242.24443.34435.836.535.83235.63230.828.830.828.727.828.729.726.429.729.225.629.232.323.832.334.523.634.546.122.346.158.121.458.164.720.764.763.820.363.864.71964.775.718.675.769.518.169.562.717.962.765.217.865.265.117.665.162.517.662.559.618.159.657.218.157.25818.35857.918.557.953.418.453.459.718.559.767.218.367.267.618.367.67830.67838.71.538.7median 59.7Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKBmedian 18.5median 59.77.71.97.736353637.428.237.435.825.435.83729.83737.928.537.940.728.940.740.429.140.440.928.940.943.528.443.545274548.723.848.75022.75056.721.956.758.320.958.358.120.558.162.219.562.264.918.464.960.818.260.860.917.860.961.21861.267.817.867.865.217.865.260.317.960.35817.95855.81855.856.71856.757.117.957.156.117.856.145.117.745.142.517.842.57430.77432.31.532.3median 57.1Microsoft Surface Pro (2017) i5median 18median 57.15.92.15.9hearing rangehide median Pink Noise
Huawei MateBook X audio analysis

(-) | not very loud speakers (66 dB)
Bass 100 - 315 Hz
(±) | reduced bass - on average 8.3% lower than median
(±) | linearity of bass is average (7.6% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 3.3% away from median
(+) | mids are linear (6.2% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 2.6% away from median
(+) | highs are linear (6.6% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(+) | overall sound is linear (11.8% difference to median)
Compared to same class
» 10% of all tested devices in this class were better, 6% similar, 84% worse
» The best had a delta of 9%, average was 19%, worst was 41%
Compared to all devices tested
» 7% of all tested devices were better, 2% similar, 91% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA audio analysis

(+) | speakers can play relatively loud (83.3 dB)
Bass 100 - 315 Hz
(-) | nearly no bass - on average 22.7% lower than median
(±) | linearity of bass is average (11.2% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 4.1% away from median
(±) | linearity of mids is average (7.5% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 2.2% away from median
(+) | highs are linear (5.2% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(±) | linearity of overall sound is average (19.8% difference to median)
Compared to same class
» 61% of all tested devices in this class were better, 4% similar, 34% worse
» The best had a delta of 9%, average was 19%, worst was 41%
Compared to all devices tested
» 41% of all tested devices were better, 5% similar, 54% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Dell XPS 13 9360 FHD i5 audio analysis

(-) | not very loud speakers (70.35 dB)
Bass 100 - 315 Hz
(±) | reduced bass - on average 6.9% lower than median
(±) | linearity of bass is average (10.5% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 3.7% away from median
(+) | mids are linear (4% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 2% away from median
(±) | linearity of highs is average (10.3% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(+) | overall sound is linear (14.2% difference to median)
Compared to same class
» 21% of all tested devices in this class were better, 6% similar, 73% worse
» The best had a delta of 9%, average was 19%, worst was 41%
Compared to all devices tested
» 15% of all tested devices were better, 3% similar, 82% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB audio analysis

(±) | speaker loudness is average but good (73 dB)
Bass 100 - 315 Hz
(-) | nearly no bass - on average 21.4% lower than median
(±) | linearity of bass is average (12.2% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(±) | higher mids - on average 6.7% higher than median
(±) | linearity of mids is average (10.6% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 2.2% away from median
(+) | highs are linear (6.9% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(±) | linearity of overall sound is average (22.4% difference to median)
Compared to same class
» 71% of all tested devices in this class were better, 4% similar, 24% worse
» The best had a delta of 9%, average was 19%, worst was 41%
Compared to all devices tested
» 54% of all tested devices were better, 8% similar, 38% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Microsoft Surface Pro (2017) i5 audio analysis

(-) | not very loud speakers (68 dB)
Bass 100 - 315 Hz
(±) | reduced bass - on average 9.7% lower than median
(±) | linearity of bass is average (7% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 4.6% away from median
(+) | mids are linear (6.3% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(+) | balanced highs - only 2.1% away from median
(+) | highs are linear (5.2% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(±) | linearity of overall sound is average (15.2% difference to median)
Compared to same class
» 9% of all tested devices in this class were better, 6% similar, 85% worse
» The best had a delta of 11%, average was 23%, worst was 53%
Compared to all devices tested
» 18% of all tested devices were better, 4% similar, 78% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Frequency comparison (Checkboxes selectable!)

Gestione energetica

Consumi energetici

Processore ULV, SSD, nessuna scheda grafica dedicata, e nessuna ventola: di base lo Huawei MateBook X dovrebbe consumare davvero poco. Sfortunatamente, non è così, in quanto abbiamo rilevato il contrario. Tra i portatili di confronto che hanno anche processori più potenti, il nostro dispositivo consima di più in idle. Sotto carico consuma solo poco meno del Lenovo IdeaPad che monta una scheda grafica dedicata, ma molto di più rispetto alla restante concorrenza. Sicuramente lo noteremo nell'autonomia della batteria.

L'alimentatore mostra un'etichetta con varie combinazioni ai amperaggio-volt e sembra avere un massimo di 40 watts, che è appena sufficiente considerando il consumo massimo di 35 watts.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0.4 / 0.64 Watt
Idledarkmidlight 4.6 / 11 / 12 Watt
Sotto carico midlight 39.5 / 34.6 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Metrahit Energy
Huawei MateBook X
7200U, HD Graphics 620, LITEON CB1-SD256, , 2160x1440, 13.3
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
6Y75, HD Graphics 515, Sandisk X300 SD7SN6S-512G-1006, IPS, 3200x1800, 13.3
Dell XPS 13 9360 FHD i5
7200U, HD Graphics 620, Toshiba NVMe THNSN5256GPUK, IPS, 1920x1080, 13.3
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
7500U, GeForce 940MX, Samsung PM961 NVMe MZVLW512HMJP, IPS, 1920x1080, 13.3
Microsoft Surface Pro (2017) i5
7300U, HD Graphics 620, Samsung PM971 KUS030202M, IPS, 2736x1824, 12.3
Power Consumption
20%
38%
10%
28%
Idle Minimum *
4.6
4
13%
4.1
11%
3.6
22%
3.6
22%
Idle Average *
11
8
27%
4.2
62%
7.4
33%
8.1
26%
Idle Maximum *
12
8.6
28%
5.1
57%
8.7
27%
8.7
27%
Load Average *
39.5
26.5
33%
22.1
44%
43
-9%
25.5
35%
Load Maximum *
34.6
34.8
-1%
29.4
15%
42
-21%
23.5
32%

* ... Meglio usare valori piccoli

Autonomia della batteria

Lo Huawei MateBook X è veramente limitato in termini di mobilità, il che ci delute più dell'autonomia. Sebbene il MateBook X, l'HP EliteBook 1030 G1 ed il Lenovo IdeaPad 710S Plus abbiano autonomie limitate, almeno ci sono esempi positivi come il Microsoft Surface (2017) che dura oltre il doppio in idle e nell'importante test WLAN (come testiamo) con una batteria più grande del 12,5%. Niente di più da dire. Se possibile, Huawei dovrebbe migliorare. Appena 6 ore non rendono giustizia alle esigenze di mobilità ed al prezzo del dispositivo. Forse qualcosa può essere migliorato con un update del BIOS/UEFI?

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
8ore 32minuti
Navigazione WiFi v1.3
5ore 37minuti
Sotto carico (max luminosità)
2ore 42minuti
Huawei MateBook X
7200U, HD Graphics 620, 40 Wh
HP EliteBook 1030 G1-X2F03EA
6Y75, HD Graphics 515, 40 Wh
Dell XPS 13 9360 FHD i5
7200U, HD Graphics 620, 60 Wh
Lenovo IdeaPad 710S Plus-13IKB
7500U, GeForce 940MX, 46 Wh
Microsoft Surface Pro (2017) i5
7300U, HD Graphics 620, 45 Wh
Autonomia della batteria
0%
84%
-18%
77%
Reader / Idle
512
618
21%
1295
153%
468
-9%
1054
106%
WiFi v1.3
337
305
-9%
677
101%
338
0%
744
121%
Load
162
144
-11%
157
-3%
89
-45%
168
4%
H.264
377

Giudizio Complessivo

Pro

+ case ben costruito che offre un buon look...
+ ...con una cover molto robusta
+ base compatta e molto piccola
+ schermo in formato 3:2
+ adattatore incluso
+ DisplayPort via USB Type-C
+ lettore impronte integrato nel pulsante On/Off
+ TPM 2.0
+ raffreddamento passivo, del tutto silenzioso
+ display molto luminoso e con colori precisi
+ decente sound system

Contro

- Il dispositivo ha solo 2x USB 3.1 Gen1 Type-C
- nessuna Kensington, manca il card reader
- la tastiera è un po' spugnosa
- contrasto non ottimale
- display riflettente
- difficile usarlo all'aperto
- evidente throttling CPU/GPU con elevato carico costante
- velocità CPU sempre a 3.1 GHz senza carico
- autonomia mediocre
Huawei MateBook X - fornito da notebooksbilliger.de
Huawei MateBook X - fornito da notebooksbilliger.de

A nostro parere, il debutto di Huawei nel mercato notebook ha avuto successo. Il MateBook X è ben costruito nel suo formato 3:2 ed è molto compatto, carino e con un innovativo sistema di raffreddamento passivo MEPCM, che è abbastanza buono per le operazioni normali e consente ai componenti di sfruttare tutta la loro potenza, tuttavia raggiunge il suo limite con carichi costanti. Le features di sicurezza come lettore i impronte e TPM 2.0 sottolineano l'aspetto mobile.

Probabilmente li potrete abituare alla tastiera con il suo feedback che non appare ottimale al tester. I consumi energetici troppo elevati e conseguentemente l'autonomia della batteria deludente potrebbero essere risolti con un aggiornamento del BIOS/UEFI. Huawei dovrebbe sicuramente migliorare da questo punto di vista. Il touchpad resterà sotto osservazione.

La scarsità di connessione del dispositivo, che spesso vi impone di utilizzare l'utile adattatore in dotazione è una questione diversa, alla quale vi dovrete abituare. Probabilmente non ci sono state possibilità per implementare il Keys in questo modo. L'unica debolezza del display che per il resto è eccellente riguarda il valore del nero leggermente elevato ed ovviamente la superficie riflettente.

Se Huawei avesse gestito meglio gli elevati consumi energetici, e la conseguente scarsa autonomia, l'innovativo MateBook X si sarebbe avvicinato ad un punteggio del 90%. Questo aspetto si commenta da solo, ma nonostante tutto arriva a ben l'87%, che è un ottimo risultato.

Huawei MateBook X - 07/26/2017 v6
Sven Kloevekorn

Chassis
91 /  98 → 92%
Tastiera
84%
Dispositivo di puntamento
84%
Connettività
41 / 80 → 51%
Peso
74 / 78 → 92%
Batteria
86%
Display
89%
Prestazioni di gioco
53 / 68 → 79%
Prestazioni Applicazioni
75 / 87 → 86%
Temperatura
92 / 91 → 100%
Rumorosità
100%
Audio
69 / 91 → 76%
Fotocamera
73 / 85 → 85%
Media
78%
88%
Subnotebook - Media ponderata

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove de portatili e telefoni cellulari > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione completa del Subnotebook Huawei MateBook X (i5-7200U, 256 GB)
Sven Kloevekorn, 2017-08-10 (Update: 2017-08-10)