Notebookcheck

Surface Pro 8 di Microsoft già nell'aria? Pubblicate in rete le prime ipotesi di design

Atteso un ampio display corredato da nuove funzionalità (Image Source: letsgodigital)
Atteso un ampio display corredato da nuove funzionalità (Image Source: letsgodigital)
Nelle scorse ore i nostri colleghi di letsgodigital hanno pubblicato le prime immagini concettuali di quello che potrebbe essere il futuro Surface Pro 8. Il 2-in-1 di Redmond di ottava generazione condivide il medesimo stile delle passate edizioni ora impreziosito con cornici ridotte, in modo da aumentare la superfice dello schermo senza aumentare le dimensioni del dispositivo.
Luca Rocchi,

Microsoft con la linea Surface ha introdotto, ormai diversi anni fa, sistemi caratterizzati da soluzioni tecniche e funzionali ben distanti da quelle offerte sui modelli simili realizzati da altri produttori nello stesso periodo. Con la prima versione di Surface, rilasciata ormai nel lontano 2012, Microsoft ha anticipato funzionalità e sistemi di utilizzo che sono in voga ancora oggi. Con la prima generazione di Surface l'azienda ha mostrato al mondo il concetto di tablet 2-in-1, grazie all'abbinamento di una tastiera staccabile e di un supporto da tavolo denominato “kick stand” attualmente in uso nei sistemi più recenti.

I prodotti della famiglia Surface sono stati ideati puntando ad un posizionamento di fascia alta, offrendo pertanto materiali premium, una cura quasi maniacale dei dettagli e caratteristiche tecniche all'avanguardia. Successivamente la famiglia si è espansa andando a coprire segmenti di mercato diversi e proponendo soluzioni anche specificatamente studiate per i professionisti. Come accennato, Surface è stato il primo tablet ibrido 2-in-1 realizzato da Microsoft che, grazie alla cover dotata di tastiera, è in grado di trasformarsi in un piccolo e compatto computer portatile. 

Fin dal lancio del primo modello, la linea Surface è stata accompagnata dalla serie Surface Pro, che è in grado di offrire una migliore componentistica hardware e quindi prestazioni superiori. I primi modelli di Surface e Surface Pro erano tablet ibridi 2-in-1 compatti e facilmente trasportabili all'interno di qualsiasi zaino; solo successivamente la linea Pro ha adottato un display di dimensioni maggiori abbandonando pertanto la diagonale di 10 pollici. 

Cosa possiamo attendere da Microsoft? 

Difficile dirlo al momento. Le immagini pubblicate dalla disegnatrice olandese Jermaine Smit di LetsGoDigital evidenziano ancora una volta uno stile raffinato ed elegante, che suggerisce un posizionamento di fascia alta. Atteso un display da circa 12.3" come l'attuale Surface Pro 7 e naturalmente uno chassis in magnesio necessario per contenere il peso del dispositivo. Presenti anche gli immancabili accessori che trasformano i prodotti della gamma Surface in veri e propri PC portatili, impreziosendo l'esperienza utente con tastiere, cover, mouse e molto altro. 

Surface Pro 8 potrebbe utilizzare una piattaforma Intel Core oppure un sistema AMD Ryzen come Surface Laptop 3. Inoltre, ricordiamo che Intel desidera abbandonare la connettività USB Type-A in favore alla più compatta e polivalente USB Type-C sui futuri dispositivi, pertanto è probabile che questo marcato cambio di passo sia presente già con Surface Pro 8. 

In conformità con quanto fatto dall'azienda gli anni passati per i precedenti modelli, Microsoft dovrebbe presentare il nuovo dispositivo il prossimo ottobre in occasione di uno speciale evento in forma digitale. Nessuna indiscrezione riguardante i prezzi ma è probabile che la variante meno prestazionale parta da una cifra vicina ai 900-1000 Euro.


Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 08 > Surface Pro 8 di Microsoft già nell'aria? Pubblicate in rete le prime ipotesi di design
Luca Rocchi, 2020-08-24 (Update: 2020-08-24)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.