Notebookcheck

Avete smarrito il vostro Samsung Galaxy? Non c'è problema, una nuova funzionalità lo trova anche se offline

Localizzazione tramite Bluetooth (Image Source: MaxWinebach)
Localizzazione tramite Bluetooth (Image Source: MaxWinebach)
I possessori di dispositivi Samsung Galaxy potranno presto rintracciare il loro Galaxy smarrito anche se questo si troverà in modalità offline. Denominata come "Offline finding", la nuova funzionalità sarà integrata all'interno dell'attuale pannello "Trova dispositivo personale" offerto tramite Galaxy Store.
Luca Rocchi,

Una notizia decisamente interessante, ma come funziona? Secondo quanto riportato da Max Weinbach, Samsung si servirà dei dispositivi Galaxy che si trovano nelle vicinanze per individuare l'ultima posizione del prodotto smarrito. La funzione non sarà limitata ai soli smartphone e tablet, ma sarà disponibile anche per gli smartwach e gli auricolari.

L'aggiornamento è disponibile in alcuni paesi da poche ore e allo stato attuale non abbiamo ricevuto segnalazioni riguardanti l'Italia. Inoltre non è chiaro se la funzione sarà disponibile per tutti i dispositivi Galaxy sin dall'inizio o se la distribuzione sarà limitata nelle fasi iniziali solo ai prodotti più recenti.

Si tratta di un servizio del tutto analogo a quello introdotto con iOS 13 da Apple alcune settimane fa. Per abilitare la funzionalità su Apple è necessario visitare la pagina delle impostazioni > selezionare il proprio nome nella zona superiore del display > selezionate Trova il mio iPhone > abilitare il servizio anche da offline e inviare l'ultima posizione. Come per Samsung Galaxy, anche l'opzione di Apple è compatibile con tutti i dispositivi purchè aggiornati all'ultima versione disponibile.

Ben fatto Samsung! 

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 08 > Avete smarrito il vostro Samsung Galaxy? Non c'è problema, una nuova funzionalità lo trova anche se offline
Luca Rocchi, 2020-08-24 (Update: 2020-08-24)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.