Notebookcheck

Mi 10 Ultra richiesto anche in Europa: avviata una petizione per convincere Xiaomi

La società lo importerà in Europa?
La società lo importerà in Europa?
Mi 10 Ultra, si sa, non sarà acquistabile in Europa. La decisione da parte di Xiaomi di non rendere disponibile il nuovo dispositivo di alta gamma al di fuori dei confini cinesi non è stata apprezzata dai tanti appassionati del brand che hanno deciso nelle scorse ore di avviare una petizione su Change.org, nella speranza che il produttore possa cambiare idea.
Luca Rocchi,

Lo smartphone di fascia alta presentato per il 10° compleanno dell'azienda sembra essere più che piaciuto all'utenza europea, tanto da creare una petizione online per chiedere alla società cinese di commercializzarlo anche in Europa. Nonostante la petizione abbia quasi raggiunto il migliaio di firme, rimane da capire se il processo produttivo messo in atto e la capacità dei fornitori sia adeguata per un pubblico più vasto.

I motivi dietro a questo enorme apprezzamento da parte degli utenti sono molteplici e principalmente legati alla scheda tecnica e alle potenzialità fotografiche del dispositivo che gli han permesso di spodestare il mostro sacro P40 Pro dalla classifica di DxOMark. Naturalmente il raggiungimento dell'eventuale traguardo imposto dagli utenti non confermerebbe alcun eventuale cambio di strategia della società. Allo stato attuale Xiaomi non si sarebbe espressa in merito e solo nell'arco dei prossimi giorni potremmo avere maggiori informazioni.

Prima di lasciarvi ad una sintesi delle caratteristiche tecniche dello smartphone in relazione agli attuali modelli in commercio, vi ricordiamo che la petizione è disponibile online nel link riportato di seguito.

Mi 10 Ultra Mi 10 Pro 5G Mi 10 5G Mi 10 Lite 5G Mi 10 Youth
Display 6.67" AMOLED FHD+, 120Hz, HDR10+ 6.67" AMOLED FHD+, 90Hz, HDR10+ 6.67" AMOLED FHD+, 90Hz, HDR10+ 6.57" AMOLED FHD+, 90Hz 6.57" AMOLED FHD+, 90Hz
SoC Qualcomm Snapdragon 865 Qualcomm Snapdragon 865 Qualcomm Snapdragon 865 Qualcomm Snapdragon 765G Qualcomm Snapdragon 765G
RAM 8/12/16 GB LPDDR5 12 GB LPDDR5 8/12 GB LPDDR5 6/8 GB LPDDR4 6/8 LPDDR4X
Storage 128/256/512 GB UFS 3.1 512 UFS 3.0 128 / 512 GB UFS 3.0 128 GB 128 / 256 GB
Fotocamera frontale 20 MP, f/2 20 MP, f/2 10 MP, f/2.2 16 MP, f/2.5 16 MP, f/2.5
Fotocamera posteriore Wide: 48 MP, f/1.9, PDAF, OIS
Periscope: 48 MP, f/4.1, PDAF, OIS, 5x optical zoom, 120x hybrid zoom
Telephoto: 12 MP, f/2.0, Dual Pixel PDAF, 2x optical zoom
Ultra wide: 20 MP, f/2.2, PDAF
Wide: 108 MP, f/1.7, PDAF, Laser AF, OIS
Telephoto: 12 MP, f/2.0, Dual Pixel PDAF, 2x optical zoom
Telephoto: 8 MP, f/2.0, PDAF, OIS, 3.7x optical zoom, 5x hybrid zoom
Ultra wide: 20 MP, f/2.2
Wide: 108 MP, f/1.7, PDAF, Laser AF, OIS
Ultra wide: 13 MP, f/2.4
Macro: 2 MP, f/2.4
ToF: 2 MP, f/2.4
Wide: 48 MP, f/1.7, PDAF, Laser AF, OIS
Ultra wide: 8 MP, f/2.4
Macro: 2 MP, f/2.4
ToF: 2 MP, f/2.4
Wide: 48 MP, f/1.7, PDAF, Laser AF, OIS
Periscope: 8 MP, f/3.4, PDAF, OIS, 5x optical zoom
Ultra wide: 8 MP, f/2.2
Macro: 2 MP, f/2.4
Connettività 5G, Wi-Fi ax dual band, BT 5.1, NFC, GPS, USB 3.1 Type-C 5G, Wi-Fi ax dual band, BT 5.1, NFC, GPS, USB 3.1 Type-C 5G, Wi-Fi ax dual band, BT 5.1, NFC, GPS, USB 3.1 Type-C 5G, Wi-Fi ax dual band, BT 5.0, NFC, GPS, USB 3.1 Type-C 5G, Wi-Fi ax dual band, BT 5.0, NFC, GPS, USB 3.1 Type-C
Batteria 4500 mAh
Fast Charging 100 W
Wireless Charging 50 W
4500 mAh
Fast Charging 50 W
Wireless Charging 30 W
4780 mAh
Fast Charging 30 W
Wireless Charging 30 W
4160 mAh
Fast Charging 20 W
4160 mAh
Fast Charging 20 W
Certificazione IP68 IP68 IP68 No No
Dimensioni 162,6 x 74,8 x 8,96 mm, 221 g 162,6 x 74,8 x 8,96 mm, 208 g 162,6 x 74,8 x 8,96 mm, 208 g 162,6 x 74,8 x 8,96 mm, 208 g 164 x 74,8 x 7,9 mm, 192 g

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 08 > Mi 10 Ultra richiesto anche in Europa: avviata una petizione per convincere Xiaomi
Luca Rocchi, 2020-08-24 (Update: 2020-08-24)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.