Notebookcheck

Recensione del Portatile Acer Predator Helios 500 (GTX 1070, i7-8750H)

Sebastian Jentsch (traduzione a cura di G. De Luca), 06/13/2018

Gaming upgrade. La nostra esclusiva recensione del massiccio Acer. Dotato di una CPU da 45 W e di una GTX 1070, il nuovissimo case contiene una vera e propria potenza di gioco. La Helios 500 è il successore della Helios 300, e mentre ancora abbastanza pesante e ingombrante il nuovo dispositivo non è più così tagliente.

Acer Predator Helios 500 (GTX 1070, i7-8750H)
Acer Predator Helios 500 (GTX 1070, i7-8750H)

Il Predator Helios 500 è il successore del 300 Helios. Non solo è stato aggiornato con le ultime CPU Coffee Lake di Intel, ma Acer ha anche completamente rinnovato il case.
Originariamente, questa recensione è stata pubblicata in tempo reale e aggiornata regolarmente per includere le ultime scoperte e i risultati dei benchmark. È stato quindi pubblicato nell'arco di sette giorni, tra il 23 e il 29 maggio.

Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY (Predator Helios Serie)
Processore
Intel Core i7-8750H
Scheda grafica
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop) - 8192 MB, Core: 1480 MHz, Memoria: 2002 MHz, GDDR5, Boost 1695, 397.64
Memoria
16384 MB 
, DDR4, 2 x 8 GB onboard, 16 di 32 GB DDR4 RAM, 2 slots liberi
Schermo
17.3 pollici 16:9, 1920 x 1080 pixel 141 PPI, AUO_B173HAN03, IPS, 144 Hz G-Sync, lucido: no
Scheda madre
Intel HM370
Harddisk
SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A, 256 GB 
, + Western Digital Blue Mobile 1TB, 7mm, 128MB, SATA 6Gb/s (WD10SPZX), 1100 GB libera
Scheda audio
Intel Cannon Lake-H/S - cAVS (Audio, Voice, Speech)
Porte di connessione
3 USB 3.0 / 3.1, 2 USB 3.1 Gen 2, 2 Thunderbolt, 1 HDMI, 1 DisplayPort, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: line-out / microphone
Rete
Killer E2500 Gigabit Ethernet Controller (10/100/1000MBit), Intel Cannon Lake-H/S CNVi: WiFi (a/b/g/n/ac), Bluetooth 5.0
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 38.7 x 428 x 298
Batteria
72 Wh, 4660 mAh polimeri di litio, removibile, AP17C5P, Autonomia della batteria (dichiarata dal produttore): 3 ore
Sistema Operativo
Microsoft Windows 10 Home 64 Bit
Camera
Webcam: 720p 1280x720
Altre caratteristiche
Casse: stereo + subwoofer, Tastiera: chiclet, Illuminazione Tastiera: si, Alimentazione 230 Watt, Predator Sense, Norton Security Trial, 24 Mesi Garanzia
Peso
3.778 kg, Alimentazione: 1.115 kg

 

Case

Ventole
Ventole

Visivamente, il nuovo Helios 500 è molto diverso dal Predator 17 G9, tranne per alcune caratteristiche distintive che chiaramente servono a identificarlo come un membro della famiglia Predator di Acer. Questi includono il cursore e i tasti WASD illuminati e il pulsante di accensione caratteristico.
Una caratteristica che manca in modo evidente all'Helios 500 è il posteriroe sporgente del 17 G9. Apparentemente, il sistema di raffreddamento non richiede più questo spazio aggiuntivo, pur dovendo gestire esattamente la stessa GPU GTX 1070 del 17 G9.
Realizzato interamente in plastica il case è abbastanza rigido. Tuttavia, non era così robusto come ci saremmo aspettati e siamo stati in grado di deformarlo leggermente quando abbiamo applicato forze torsionali al suo fianco. In questo modo le fessure attorno agli sportelli di manutenzione si sono allargate e tutto il telaio ha iniziato a scricchiolare.
La cerniera non è abbastanza rigida da evitare qualsiasi traballamento e l'angolo di apertura massimo è di 135 gradi. La cerniera non è sicuramente abbastanza rigida per mantenere il display sempre in posizione - si è addirittura spostata durante il trasporto dell'unità. Proprio come il resto del case, la rigidità del coperchio lascia molto a desiderare. Si deformava molto facilmente quando abbiamo applicato forze opposte ai suoi angoli e piegato facilmente verso l'interno quando la pressione è stata applicata alla sua superficie. Fortunatamente, il contenuto del display non si increspa o si distorce visibilmente, e il pannello stesso sembra essere disaccoppiato dal telaio.
Tutto sommato la qualità costruttiva era simile a quella del Predator 17 G9, e quindi molto peggiore che su dispositivi concorrenti come l'Asus ROG Chimera G703. Mancano superfici gommate per una migliore presa e maneggevolezza, ma almeno la verniciatura del poggiapolsi è un po' antiscivolo. Il case è completamente privo di qualsiasi forma di rinforzo o placcatura in alluminio.

Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500
Acer Predator Helios 500

Mentre il suo predecessore da 17 pollici, l'Helios 300 equipaggiato con GTX 1060, era ancora relativamente sottile (29 mm), l'Helios 500 da 17 pollici non può più vantare alcun tipo di minimalismo spaziale. Il suo spessore di 39 mm è dovuto alla sua massiccia soluzione di raffreddamento. Acer avrebbe certamente potuto tagliare altri 2-3 mm, ma perché preoccuparsi? L'Helios 500 è un portatile da gioco di alta classe e come tale non deve essere né piccolo né sottile. Al contrario, più peso e ingombro ci sono e maggiori devono essere le prestazioni che deve essere in grado di fornire.
Se quasi 9 libbre (3,8 kg) sono troppo ci sono alcune alternative più leggere, come il Razer Blade Pro (circa 7 libbre) o il Predator Helios 300 (circa 6,5 libbre). D'altra parte l'Helios 500 non è il notebook di gioco più pesante di gran lunga, ed è superato da artisti del calibro di GT75 Titan MSI (10 libbre), Asus G703 (10,5 libbre), Acer proprio Predator 17 G9 (9,5 libbre), e HP Omen X 17 (11 libbre).
Non solo sono più pesanti dell'Helios 500, ma hanno anche un ingombro notevolmente maggiore (fino a 2,5 cm più in profondità ma non più in larghezza).

Confronto dimensioni

Connettività

L'ultima potenza di gioco di Acer è ora dotata di due porte USB-C con supporto per Thunderbolt 3.0. Secondo la scheda tecnica, solo una delle due porte dovrebbe supportare Thunderbolt 3, tuttavia entrambe le porte mostrano il simbolo del bullone di illuminazione che indica il supporto Thunderbolt 3. Entrambe le porte sono dotate di segnale DisplayPort e supportano USB 3.1 Gen2.
Predator 17, Helios 300 e Omen 17 X sono ancora dotati di lettore di schede SD, mentre l'Helios 500 non lo è. Perché Acer abbia deciso di omettere questa utile caratteristica rimane un mistero per noi. Lo spazio non era certo un problema perché mancava anche l'unità ottica, proprio come su tutti gli altri notebook da gioco di questa particolare fascia di prezzo e classe. Lo spazio necessario per l'unità ottica è stato invece sfruttato al meglio per migliorare il raffreddamento.
Per il resto, l'Helios 500 è quasi identico al Predator 17, tranne per il fatto che HDMI, DisplayPort e l'alimentazione si trovano ora sul retro.
Come ci si aspetta da un vero giocatore Gigabit Ethernet è incluso. Il dispositivo è inoltre dotato di due porte audio separate per l'ingresso e l'uscita che sono in plastica al posto dell'alloggiamento in metallo dorato del Predator 17.

Audio-in / line-out, 2x USB 3.1 Gen1, Kensington lock
Audio-in / line-out, 2x USB 3.1 Gen1, Kensington lock
Ethernet (Killer) USB 3.0 + Charge, 2x Type-C Thunderbolt with USB 3.1 Gen2 e DisplayPort
Ethernet (Killer) USB 3.0 + Charge, 2x Type-C Thunderbolt with USB 3.1 Gen2 e DisplayPort
Alimentazione, DisplayPort, HDMI
Alimentazione, DisplayPort, HDMI

Comunicazioni

Il Predator Helios 500 supporta la comunicazione sia cablata che wireless. Il modello per quest'ultimo è prodotto da Intel e supporta 802.11ac. Nei nostri benchmark, l'Helios 500 ha ottenuto un punteggio molto rispettabile di 671 e 691 Mbps ricevendo e trasmettendo, rispettivamente. Rispetto ai suoi concorrenti, ha quindi ottenuto risultati abbastanza buoni a questo riguardo.
Nel corso dei nostri test abbiamo avuto problemi a connetterci a un router WiFi Fritz! Nonostante una connessione Wi-Fi stabile al router stesso, non siamo stati in grado di connetterci a Internet. Non abbiamo avuto problemi quando ci siamo connessi al nostro router di riferimento Linksys.

Networking
iperf3 Client (receive) TCP 1 m 4M x10
Acer Predator Helios 300
Qualcomm Atheros QCA61x4
696 MBit/s ∼100% +4%
Acer Predator 17 G9-793-70PJ
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
694 MBit/s ∼100% +3%
MSI GT75 8RG-090 Titan
Killer Wireless-AC 1550 Wireless Network Adapter
686 MBit/s ∼99% +2%
Asus G703
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
681 MBit/s ∼98% +1%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
Intel Cannon Lake-H/S CNVi: WiFi
671 MBit/s ∼96%
HP Omen X 17-ap0xx
Realtek 8822BE Wireless LAN 802.11ac PCI-E NIC
593 MBit/s ∼85% -12%
Average of class Gaming
  (141 - 702, n=139)
587 MBit/s ∼84% -13%
Razer Blade Pro RZ09-0220
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
424 MBit/s ∼61% -37%
iperf3 Client (transmit) TCP 1 m 4M x10
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
Intel Cannon Lake-H/S CNVi: WiFi
691 MBit/s ∼100%
MSI GT75 8RG-090 Titan
Killer Wireless-AC 1550 Wireless Network Adapter
681 MBit/s ∼99% -1%
Acer Predator 17 G9-793-70PJ
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
624 MBit/s ∼90% -10%
HP Omen X 17-ap0xx
Realtek 8822BE Wireless LAN 802.11ac PCI-E NIC
604 MBit/s ∼87% -13%
Razer Blade Pro RZ09-0220
Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter
589 MBit/s ∼85% -15%
Acer Predator Helios 300
Qualcomm Atheros QCA61x4
545 MBit/s ∼79% -21%
Average of class Gaming
  (213 - 691, n=139)
517 MBit/s ∼75% -25%
Asus G703
Intel Dual Band Wireless-AC 8265
506 MBit/s ∼73% -27%

Webcam

La webcam a 720p del notebook non è nulla di cui parlare, ma almeno era in qualche modo utilizzabile, anche se con un rumore molto evidente. Il sensore non è stato in grado di gestire la luce diurna intensa e ha prodotto immagini sovraesposte con bordi e superfici sfrangiati. Sebbene non fosse certamente la peggiore webcam per notebook che abbiamo mai visto, appariva un po' fuori luogo su un computer portatile costoso come questo.

Webcam 720p
Webcam 720p
Immagine sovraesposta in una giornata luminosa
Immagine sovraesposta in una giornata luminosa

Accessori

Oltre a una serie di volantini di servizio, l'unico accessorio incluso nella confezione era un alimentatore da 230 W. Il notebook era dotato di Windows 10 Home a 64 bit.

L'alimentatore da 230 W è abbastanz aingombrante ...
L'alimentatore da 230 W è abbastanz aingombrante ...
... e pesa più di 2 lbs.
... e pesa più di 2 lbs.

Manutenzione

La parte hardware interna dell'Helios 500 è facilmente accessibile rimuovendo una grande copertura inferiore. La batteria non è avvitata nella custodia e può essere sostituita una volta scollegato il cavo. Due dei quattro slot RAM si trovano sotto la tastiera, gli altri due sono facilmente accessibili sotto il coperchio di manutenzione sopra indicato. È disponibile uno slot SSD M.2 aggiuntivo e l'unità disco rigido SATA si trova lontano dalla scheda madre, sotto il poggiapolsi destro.
Per raggiungere il modem Wi-Fi o le ventole, è necessario rimuovere anche il resto della copertura inferiore. È fissato con circa 10 viti e può essere facilmente rimosso con uno strumento spudger.
Tutto sommato, la manutenzione e l'aggiornamento sono un gioco da ragazzi.

Dopo la rimozione del pannello inferiroe ...
Dopo la rimozione del pannello inferiroe ...
Dopo la rimozione della restante parte inferiore ...
Dopo la rimozione della restante parte inferiore ...
M.2 SSD, 1 slot libero
M.2 SSD, 1 slot libero
Hard disk drive da 2.5" SATA
Hard disk drive da 2.5" SATA
2 slots RAM liberi, altri 2 si trovano sotto la tastiera
2 slots RAM liberi, altri 2 si trovano sotto la tastiera
La rimozione della seconda cover inizia dal lato anteriore dopo la rimozione delle viti
La rimozione della seconda cover inizia dal lato anteriore dopo la rimozione delle viti
Modulo WiFi
Modulo WiFi
Doppia ventola
Doppia ventola
cover inferiore
cover inferiore

Software

Tool in-house Acer "PredatorSense"
Tool in-house Acer "PredatorSense"

Come sempre, è stato precaricato sul dispositivo lo strumento "PredatorSense" di Acer per monitorare la CPU e la GPU e selezionare diversi profili di overclocking per la GPU dedicata (1.700 - 1.830 MHz). La loro utilità nel mondo reale è stata però piuttosto limitata, come abbiamo potuto scoprire durante i nostri benchmark, e riteniamo che questa caratteristica sia invece un espediente.
D'altra parte, la funzione Cool Boost, che può essere utilizzata per impostare manualmente le ventole alla massima velocità, riducendo così le temperature in modo significativo, si è rivelata molto utile.
Anche il Care Center di Acer è stato precaricato sul notebook. Dispone di ulteriori ottimizzazioni e accesso alle informazioni di sistema. Il noto software Dolby Audio che può essere utilizzato per regolare gli altoparlanti a proprio piacimento è stato incluso.

Warranty

In Europa, l'Helios 500 è venduto con una garanzia di ritiro e restituzione di 24 mesi per impostazione predefinita.

Dispositivi di Input

Tastiera

La tastiera è diversa da entrambe, Predator 17 (etichette, tastiere diverse) e Helios 300 (tasti cursore non sfalsati, tastiere diverse).

Su questa particolare tastiera, i tasti cursore sono notevolmente spostati verso il basso e, proprio come i tasti WASD, sono evidenziati visivamente. Il Predator 17 è simile a questo, anche se i suoi tasti sono evidenziati in rosso invece che in blu.

Per il resto, la disposizione della tastiera tedesca della nostra unità in prova era abbastanza simile a quella del Predator 17, con un tasto Return leggermente più grande e il tasto Backspace proprio sopra di esso. A quanto pare, Acer ha optato contro il layout della tastiera Predator 17 un po' unico.

Sopra la tastiera chiclet si trovano sei tasti funzione supplementari, cinque dei quali possono essere evidenziati e raggruppati per colore (P = gruppi 1-3). Il gruppo blu 1 è preconfigurato con la modalità grafica (turbo on/off), la modalità raffreddamento, touchpad on/off, tastiera on/off e tasto Windows/insert on/off.

Questi pulsanti possono essere utilizzati anche per macro personalizzate e tutti i pulsanti all'interno di un gruppo sono evidenziati indipendentemente dal fatto che sia stata assegnata o meno una funzione/macro. Il Predator 17 ha trattato la questione in modo diverso.

La tastiera è dotata di un numpad a grandezza naturale che, come il resto della tastiera, è dotato di una retroilluminazione colorata non regolabile. La tastiera principale è divisa in quattro zone di illuminazione (Predator 17: 3 zone) che possono essere configurate singolarmente ma, come detto, non regolate.

Purtroppo, la riga più in alto con i tasti ESC e F è significativamente più piccola rispetto al resto dei tasti, così come le etichette sui tasti stessi. A causa dei tasti cursore di offset la riga inferiore ha dovuto essere accorciata un po'. Di conseguenza, il tasto CTRL è abbastanza stretto.

I copritasti sono livellati e rivestiti con una finitura antiscivolo. Le etichette sono facilmente leggibili e la spaziatura tra i singoli tasti è accettabile. Avremmo preferito un punto di accentuazione leggermente più definito e deciso. Il feedback e la rigidità erano decenti.

La corsa dei tasti era decisamente più lunga rispetto alla maggior parte dei notebook. La tastiera è dotata di interruttori a cupola in gomma invece di quelli meccanici.

Dato che alcuni dei tasti più grandi emettono un rumore distinto, descriveremmo il panorama sonoro complessivo come medio.

Touchpad

Il touchpad è incorniciato da un bordo blu ed è dotato di due pulsanti dedicati. La loro superficie è piuttosto opaca e leggermente gommata, la loro corsa è decente, e la loro pressione è ben definita e ferma.

Il touchpad stesso presenta una superficie liscia, sensibile ai bordi e persino perfettamente lavorata con la punta delle dita leggermente umida. Tuttavia, le dita sudate possono rimanere bloccate occasionalmente. Precisione e feedback erano immacolati, e il drag & drop tramite double-tap funzionava perfettamente ogni volta.

Tasti sileziosi con battuta media
Tasti sileziosi con battuta media
Tasti WASD illuminati
Tasti WASD illuminati
Tasti cursore Offset
Tasti cursore Offset
Touchpad con pulsante dedicato
Touchpad con pulsante dedicato

Display

Effetto bleeding - esposizione ampia per una migliore visibilità
Effetto bleeding - esposizione ampia per una migliore visibilità
Geometria Subpixel
Geometria Subpixel

Il display FHD è sicuramente rivolto ad un pubblico di gioco. La sua risoluzione 1920 x 1080 è correlata alla risoluzione massima consigliata per i giochi più impegnativi della GTX 1070, mentre il pannello supporta G-Sync a 144 Hz.
Purtroppo, il pannello opaco ha sofferto di un notevole offuscamento e di una distribuzione della luminosità piuttosto mediocre (solo l'82 %). Anche il suo rapporto di contrasto era abbastanza basso e molto peggiore rispetto a quello di molti concorrenti.
Il pannello non utilizza PWM per il controllo della luminosità. Buone notizie per i giocatori: i tempi di risposta del pannello a 144 Hz sono stati sorprendentemente bassi. Il clock grigio-grigio è stato attivato a una velocità di 14 ms e il bianco-nero a soli 9 ms, entrambi eccellenti per un computer portatile.

295
cd/m²
316
cd/m²
304
cd/m²
295
cd/m²
335
cd/m²
312
cd/m²
276
cd/m²
276
cd/m²
288
cd/m²
Distribuzione della luminosità
X-Rite i1Pro 2
Massima: 335 cd/m² Media: 299.7 cd/m² Minimum: 20.2 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 82 %
Al centro con la batteria: 340 cd/m²
Contrasto: 479:1 (Nero: 0.7 cd/m²)
ΔE Color 4.99 | 0.8-29.43 Ø6.3, calibrated: 1.93
ΔE Greyscale 5.2 | 0.64-98 Ø6.6
91% sRGB (Argyll) 59% AdobeRGB 1998 (Argyll)
Gamma: 2.49
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
AUO_B173HAN03, , 1920x1080, 17.3
Asus G703
AUO B173HAN03.0 (AUO309D), , 1920x1080, 17.3
MSI GT75 8RG-090 Titan
CMN N173HHE-G32 (CMN1747), , 1920x1080, 17.3
HP Omen X 17-ap0xx
AU Optronics B173HW01, , 1920x1080, 17.3
Razer Blade Pro RZ09-0220
ID: AUO169D, Name: AU Optronics B173HAN01.6, , 1920x1080, 17.3
Acer Predator 17 G9-793-70PJ
AU Optronics B173ZAN01.0 (AUO109B), , 3840x2160, 17.3
Response Times
-25%
41%
-233%
-238%
-221%
Response Time Grey 50% / Grey 80% *
14 (7, 7)
17.6 (8.4, 9.2)
-26%
8 (4.4, 3.6)
43%
44 (22, 22)
-214%
36.8 (19.6, 17.2)
-163%
50 (24.4, 25.6)
-257%
Response Time Black / White *
9 (5, 4)
11.2 (6, 5.2)
-24%
5.6 (3.8, 1.8)
38%
31.6 (16, 15.6)
-251%
37.2 (21.6, 15.6)
-313%
25.6 (11.2, 14.4)
-184%
PWM Frequency
26000 (19)
Screen
18%
35%
24%
27%
34%
Brightness middle
335
274
-18%
240
-28%
343
2%
367.4
10%
343
2%
Brightness
300
268
-11%
248
-17%
332
11%
363
21%
328
9%
Brightness Distribution
82
80
-2%
83
1%
83
1%
86
5%
84
2%
Black Level *
0.7
0.29
59%
0.22
69%
0.35
50%
0.32
54%
0.29
59%
Contrast
479
945
97%
1091
128%
980
105%
1148
140%
1183
147%
Colorchecker DeltaE2000 *
4.99
3.99
20%
2.14
57%
3.35
33%
3.8
24%
4.01
20%
Colorchecker DeltaE2000 max. *
9.32
7.33
21%
5.04
46%
5.62
40%
10.4
-12%
6.03
35%
Colorchecker DeltaE2000 calibrated *
1.93
1.79
7%
1.54
20%
2.5
-30%
Greyscale DeltaE2000 *
5.2
4.14
20%
1.62
69%
2.4
54%
3.5
33%
4.7
10%
Gamma
2.49 96%
2.58 93%
2.28 105%
2.35 102%
2.18 110%
2.4 100%
CCT
7719 84%
7352 88%
6846 95%
6495 100%
6467 101%
6451 101%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
59
60
2%
77
31%
57
-3%
58.1
-2%
88
49%
Color Space (Percent of sRGB)
91
92
1%
100
10%
88
-3%
89.3
-2%
100
10%
Media totale (Programma / Settaggio)
-4% / 11%
38% / 36%
-105% / -16%
-106% / -17%
-94% / -8%

* ... Meglio usare valori piccoli

Copertura 59 % AdobeRGB
Copertura 59 % AdobeRGB
Copertura 91 % sRGB
Copertura 91 % sRGB

La copertura dello spazio di colore era mediocre al massimo: 91 % sRGB e solo 59 % AdobeRGB. Anche se la copertura dello spazio colore non è così importante per i giocatori come lo è per i professionisti del fotoritocco, avremmo voluto vedere una copertura migliore.
Anche la precisione del colore non era la migliore, con deviazioni DeltaE superiori a 5 per entrambi i colori e la scala di grigi. Per aggiungere benzina sul fuoco, il pannello ha subito anche una leggera colorazione blu (vedere la schermata di pre-calibrazione in scala di grigi CalMAN).
La buona notizia è che siamo stati in grado di eliminare tutti questi problemi attraverso la calibrazione con uno spettrofotometro. La tinta blu era completamente scomparsa e la deviazione DeltaE era stata abbassata a 0,8 per la scala di grigi e 1,9 per i colori. Come sempre, il profilo ICC risultante può essere scaricato dal box qui sopra. Tenete a mente che può migliorare le cose solo in una certa misura e non è un sostituto per la calibrazione individuale.

Calman Color Checker - pre-calibrazione
Calman Color Checker - pre-calibrazione
Calman Color Checker - post calibrazione
Calman Color Checker - post calibrazione
Calman scala di grigi - pre-calibrazione
Calman scala di grigi - pre-calibrazione
Calman scala di grigi - post calibrazione
Calman scala di grigi - post calibrazione
Calman saturaione - pre-calibrazione
Calman saturaione - pre-calibrazione
Calman saturaione - post calibrazione
Calman saturaione - post calibrazione

La luminosità complessiva del display era decente e non era limitata alla batteria. Di conseguenza, il portatile è rimasto utilizzabile all'aperto, ma richiedeva un posto ombreggiato nelle giornate di sole. Almeno con il sole dietro di noi o dalla nostra parte.

Helios 500 outdoors
Helios 500 outdoors
Usabile grazie ai 300 nits ...
Usabile grazie ai 300 nits ...
... ma solo all'ombra.
... ma solo all'ombra.

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti poccono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con rempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
9 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 5 ms Incremento
↘ 4 ms Calo
Lo schermo mostra veloci tempi di risposta durante i nostri tests e dovrebbe esere adatto al gaming
In comparison, all tested devices range from 0.8 (minimum) to 240 (maximum) ms. » 5 % of all devices are better.
This means that the measured response time is better than the average of all tested devices (26.1 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
14 ms ... rise ↗ and fall ↘ combined↗ 7 ms Incremento
↘ 7 ms Calo
Lo schermo mostra buoni tempi di risposta durante i nostri tests, ma potrebbe essere troppo lento per i gamers competitivi.
In comparison, all tested devices range from 0.9 (minimum) to 636 (maximum) ms. » 5 % of all devices are better.
This means that the measured response time is better than the average of all tested devices (41.7 ms).

Screen Flickering / PWM (Pulse-Width Modulation)

To dim the screen, some notebooks will simply cycle the backlight on and off in rapid succession - a method called Pulse Width Modulation (PWM) . This cycling frequency should ideally be undetectable to the human eye. If said frequency is too low, users with sensitive eyes may experience strain or headaches or even notice the flickering altogether.
Screen flickering / PWM not detected

In comparison: 54 % of all tested devices do not use PWM to dim the display. If PWM was detected, an average of 10570 (minimum: 43 - maximum: 588200) Hz was measured.

Gli angoli di visione erano ampi come ci si aspettava da un pannello IPS di alta qualità, e non abbiamo avuto motivo di lamentarci.

Angoli di visuale dell'Acer Predator Helios 500
Angoli di visuale dell'Acer Predator Helios 500

Performance

Il nostro Helios 500 rappresentava lo SKU di base dotato di un nucleo i7-8750H (2,2 - 4,1 GHz). Questa CPU particolare è abbastanza comune per i notebook di gioco e quindi ben noto a questo punto. L'altra opzione della CPU, Intel Core i9-8950HK (2,9 - 4,8 GHz) con 12 MB di L3-Cache (invece di 8 MB sul 8750H), certamente non lo è. Una prima impressione delle sue capacità si può trovare nella nostra recensione MSI GT75 8RG Titan.

Il nostro modello particolare, il numero PH517-51-79BY (NH.Q3NEG.001), è stato ulteriormente dotato di un'unità SSD M.2 da 256 GB e di un'unità disco rigido da 1 TB. Grazie a un totale di quattro slot, la RAM supera i 64 GB. Nel nostro caso, due moduli da 8 GB sono già stati installati in due dei quattro slot.
La GeForce GTX 1070 di Nvidia è la preferita tra i giochi e superata solo dalla GTX 1080. In teoria, tutti i giochi attuali dovrebbero essere eseguiti in tutti i dettagli alla risoluzione nativa dei pannelli, e molti dei titoli multiplayer più popolari dovrebbero essere in grado di sfruttare appieno la frequenza di aggiornamento di 144 Hz del pannello.

SKU Entry-level: Core i7-8750H; la SKU high-end dovrebbe arrivare a berve
SKU Entry-level: Core i7-8750H; la SKU high-end dovrebbe arrivare a berve
CPU-Z CPU
CPU-Z CPU
CPU-Z Cache
CPU-Z Cache
CPU-Z Mainboard
CPU-Z Mainboard
CPU-Z SPD
CPU-Z SPD
GPU-Z
GPU-Z
HWinfo
HWinfo
Latency Monitor
Latency Monitor

Processore

Ventola CPU
Ventola CPU

La CPU quad-core Intel i7-7700HQ più popolare di una volta è stata sostituita con la Core i7-8750H hexa-core. E mentre l'aggiunta di altri due core non ha portato ad un aumento lineare del 50% delle prestazioni multi-core legate alla CPU compiti eseguiti molto più velocemente su questa nuova CPU comunque.
Nonostante i due core aggiuntivi, l'8750H può essere trovato esattamente nella stessa classe di TDP del suo predecessore i7-7700HQ. Per ottenere questo risultato Intel ha dovuto abbassare la velocità di clock base della CPU da 2,8 a 2,2 GHz. In cambio, la velocità di clock del turbo single-core è stata leggermente aumentata, da 3,8 a 4,1 GHz.
Di conseguenza, il punteggio del sing-thread Cinebench R15 è superiore del 10% rispetto al 7700HQ. In multi-thread, l'8750H ha flettuto i muscoli e ha superato il suo predecessore 7700HQ di un enorme 37 %.
In media, l'8750H dell'Helios 500 ha ottenuto un punteggio inferiore del 6% rispetto alla media di tutti i campioni 8750H presenti nel nostro database, che includono un totale di 8 dispositivi. E abbiamo tenuto conto anche di Cool Boost: dopo tutto, una ventola alla massima velocità può portare a punteggi più alti per il Cinebench R15.
Nei nostri test, l'impostazione Cool Boost del notebook e il turbo GPU non hanno avuto alcun effetto sui nostri punteggi Cinebench R15. Al contrario, abbiamo anche notato una leggera diminuzione a 880-890 punti.
Nel test OpenGL di Cinebench R15, l'attivazione di GPU Turbo e Cool Boost ha portato a una riduzione di 20 punti durante la prima esecuzione, ma ancora una volta non ha avuto alcun effetto sulle iterazioni successive.

Cinebench R15
CPU Single 64Bit
MSI GT75 8RG-090 Titan
Intel Core i9-8950HK
205 Points ∼100% +18%
Asus G703
Intel Core i7-7820HK
185 Points ∼90% +7%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
Intel Core i7-8750H
173 Points ∼84%
Average Intel Core i7-8750H
  (163 - 177, n=16)
172 Points ∼84% -1%
HP Omen X 17-ap0xx
Intel Core i7-7820HK
162 Points ∼79% -6%
Razer Blade Pro RZ09-0220
Intel Core i7-7700HQ
160 Points ∼78% -8%
Acer Predator 17 G9-793-70PJ
Intel Core i7-7700HQ
157 Points ∼77% -9%
Average of class Gaming
  (79 - 206, n=378)
149 Points ∼73% -14%
CPU Multi 64Bit
MSI GT75 8RG-090 Titan
Intel Core i9-8950HK
1378 Points ∼100% +37%
Average Intel Core i7-8750H
  (964 - 1176, n=16)
1074 Points ∼78% +7%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
Intel Core i7-8750H
1007 Points ∼73%
Asus G703
Intel Core i7-7820HK
932 Points ∼68% -7%
HP Omen X 17-ap0xx
Intel Core i7-7820HK
770 Points ∼56% -24%
Razer Blade Pro RZ09-0220
Intel Core i7-7700HQ
733 Points ∼53% -27%
Acer Predator 17 G9-793-70PJ
Intel Core i7-7700HQ
732 Points ∼53% -27%
Average of class Gaming
  (196 - 1408, n=379)
713 Points ∼52% -29%
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
173 Points
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
1007 Points
Cinebench R15 OpenGL 64Bit
125.8 fps
Cinebench R15 Ref. Match 64Bit
99.6 %
Aiuto

I nostri risultati di test a carico costante (Cinebench R15 in un loop) hanno mostrato uno schema familiare. La prima (1007), seconda e terza (entrambe di circa 945 punti) iterazione ha segnato un punteggio molto più alto rispetto a quelle successive. Alla fine, i punteggi si sono assestati intorno ai 930 punti con Cool Boost disabilitato. Le due eccezioni erano probabilmente dovute a processi in background, e i punteggi sono rimasti costanti anche in seguito.
Ulteriori dettagli sul Core i7-8550U di Intel sono disponibili nella nostra sezione dedicata alla tecnologia.

010203040506070809010011012013014015016017018019020021022023024025026027028029030031032033034035036037038039040041042043044045046047048049050051052053054055056057058059060061062063064065066067068069070071072073074075076077078079080081082083084085086087088089090091092093094095096097098099010001010Tooltip
Cinebench R15 CPU Multi 64 Bit

Performance di sistema

Le prestazioni di sistema, che sono state determinate utilizzando PCMark 8 e 10, hanno certamente beneficiato delle elevate prestazioni della CPU del notebook. In PCMark 8 Home, l'Helios 500 è rimasto leggermente indietro rispetto alla concorrenza e ha ottenuto il 9% in meno rispetto all'Asus G703. Nel complesso la nostra unità di recensione ha fatto molto bene in questo test, e soggettivamente parlando si è sentita molto veloce ed accattivante per tutto il periodo di prova.

PCMark 10 Score
PCMark 10 Score
PCMark 8 Home Score
PCMark 8 Home Score
PCMark 8 Work Score
PCMark 8 Work Score
PCMark 8
Work Score Accelerated v2
Asus G703
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, 2x Samsung SM961 MZVKW512HMJP NVMe (RAID 0)
6016 Points ∼100% +2%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
5872 Points ∼98%
MSI GT75 8RG-090 Titan
GeForce GTX 1080 (Laptop), 8950HK, 2x Samsung PM961 MZVLW256HEHP (RAID 0)
5801 Points ∼96% -1%
Average Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (5342 - 5872, n=3)
5625 Points ∼94% -4%
HP Omen X 17-ap0xx
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, Samsung PM961 MZVLW256HEHP
5450 Points ∼91% -7%
Razer Blade Pro RZ09-0220
GeForce GTX 1060 (Laptop), 7700HQ, Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP
5159 Points ∼86% -12%
Acer Predator Helios 300
GeForce GTX 1060 (Laptop), 7700HQ, Intel SSD 600p SSDPEKKW512G7
5116 Points ∼85% -13%
Average of class Gaming
  (2484 - 6515, n=279)
4862 Points ∼81% -17%
Acer Predator 17 G9-793-70PJ
GeForce GTX 1070 (Laptop), 7700HQ, Toshiba NVMe THNSN5512GPU7
4541 Points ∼75% -23%
Home Score Accelerated v2
Asus G703
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, 2x Samsung SM961 MZVKW512HMJP NVMe (RAID 0)
5944 Points ∼100% +9%
MSI GT75 8RG-090 Titan
GeForce GTX 1080 (Laptop), 8950HK, 2x Samsung PM961 MZVLW256HEHP (RAID 0)
5720 Points ∼96% +5%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
5431 Points ∼91%
HP Omen X 17-ap0xx
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, Samsung PM961 MZVLW256HEHP
5221 Points ∼88% -4%
Acer Predator Helios 300
GeForce GTX 1060 (Laptop), 7700HQ, Intel SSD 600p SSDPEKKW512G7
4874 Points ∼82% -10%
Average Intel Core i7-8750H, NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (4498 - 5431, n=3)
4852 Points ∼82% -11%
Acer Predator 17 G9-793-70PJ
GeForce GTX 1070 (Laptop), 7700HQ, Toshiba NVMe THNSN5512GPU7
4395 Points ∼74% -19%
Razer Blade Pro RZ09-0220
GeForce GTX 1060 (Laptop), 7700HQ, Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP
4207 Points ∼71% -23%
Average of class Gaming
  (2554 - 6093, n=293)
4172 Points ∼70% -23%
PCMark 8 Home Score Accelerated v2
5431 punti
PCMark 8 Work Score Accelerated v2
5872 punti
Aiuto

Dispositivi di archiviazione

Nella nostra unità di recensione sono stati installati due dispositivi di storage separati: un SSD M.2 da 256 GB (SK Hynix HFS256GD9MNE) per il sistema operativo e un WD Western Digital Blue Mobile da 1 TB (7 mm, cache da 128 MB, SATA da 6 Gbps) per tutto il resto.
Le prestazioni delle unità SSD sono state piuttosto scarse rispetto a quelle dei concorrenti dell'Helios 500. Come previsto, l'SSD M.2 non ha avuto alcuna possibilità di confrontarsi con il set di strisce RAID 0 di Asus G703 e MSI GT75, ed è stato anche superato in misura significativa dal Samsung PM961 di Omen X e dal PM951 di Razer Blade Pro.
La ragione dei bassi punteggi di riferimento dell'SSD è che invece di utilizzare il protocollo NVMe più veloce con velocità fino a 2.100 MB/s, SK Hynix SSD Canvas SC300 supporta solo le velocità SATA M.2 molto più basse (fino a 550 MB/s). Di conseguenza, l'unica impostazione nel BIOS del notebook ha influito sulla modalità SATA, e potremmo averla cambiata da RST Premium con Optane (default) a AHCI. La tecnologia RST (Rapid Storage Technology) di Intel consente di creare un'unità virtuale composta sia da memoria Optane che da memoria di archiviazione normale. Il sistema operativo può vedere solo una singola unità, ma dovrebbe funzionare molto più velocemente e sentirsi più reattivo in cambio.
La nostra esperienza nel mondo reale è stata molto positiva. Il sistema operativo si è avviato molto rapidamente e la copia dei dati da e verso l'unità SSD è stata molto rapida. Applicazioni lanciate in pochi secondi o anche meno.
La buona notizia è che l'Helios 500 non solo è dotato di uno slot M.2 aggiuntivo, ma il suo chipset supporta anche RAID 0/1. Di conseguenza, dovrebbe essere possibile installare un secondo SSD ed eseguire entrambi i dispositivi di memorizzazione flash in un set di strisce RAID 0 incredibilmente veloce. Nella configurazione del BIOS, questo è rappresentato dal modo SATA "RAID".
Per un'unità disco rigido che gira, Blue Mobile di WD si è rivelato sorprendentemente veloce. Secondo HD Tune, ha gestito una velocità di trasferimento massima di 245 MB/s. Sospettiamo che in questo caso particolare la cache da 128 MB possa distorcere la concorrenza, in quanto la velocità di trasferimento non solo era troppo elevata per un'unità disco rotante, ma il grafico era anche molto atipico per un'unità disco rigido.

SK Hynix HFS256GD9MNE, 256 GB SATA 6GB/s M.2
SK Hynix HFS256GD9MNE, 256 GB SATA 6GB/s M.2
AS-SSD SK Hynix 256 GB
AS-SSD SK Hynix 256 GB
Crystal Disk Mark SK Hynix 256 GB
Crystal Disk Mark SK Hynix 256 GB
Crystal Disk Mark Western Digital WD Blue Mobile 1 TB
Crystal Disk Mark Western Digital WD Blue Mobile 1 TB
HD-Tune Western Digital WD Blue Mobile 1 TB
HD-Tune Western Digital WD Blue Mobile 1 TB
HD-Tune Seagate ST1000LM035 (typische HDD)
HD-Tune Seagate ST1000LM035 (typische HDD)
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
Asus G703
2x Samsung SM961 MZVKW512HMJP NVMe (RAID 0)
MSI GT75 8RG-090 Titan
2x Samsung PM961 MZVLW256HEHP (RAID 0)
HP Omen X 17-ap0xx
Samsung PM961 MZVLW256HEHP
Razer Blade Pro RZ09-0220
Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP
Average SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
 
CrystalDiskMark 5.2 / 6
157%
96%
67%
17%
0%
Write 4K
79.18
160.7
103%
111.8
41%
148.8
88%
155.1
96%
79.2
0%
Read 4K
39.69
54.82
38%
42.09
6%
46.64
18%
44.22
11%
39.7
0%
Write Seq
949.6
2738
188%
2288
141%
1216
28%
311.2
-67%
950
0%
Read Seq
1087
3346
208%
3321
206%
1461
34%
1247
15%
1087
0%
Write 4K Q32T1
189.6
612.4
223%
308.3
63%
444
134%
310.3
64%
190
0%
Read 4K Q32T1
304
708.7
133%
364.9
20%
535
76%
551.2
81%
304
0%
Write Seq Q32T1
947.7
3082
225%
2440
157%
1210
28%
311.5
-67%
948
0%
Read Seq Q32T1
1488
3505
136%
3485
134%
3450
132%
1560
5%
1488
0%
SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
CDM 5/6 Read Seq Q32T1: 1488 MB/s
CDM 5/6 Write Seq Q32T1: 947.7 MB/s
CDM 5/6 Read 4K Q32T1: 304 MB/s
CDM 5/6 Write 4K Q32T1: 189.6 MB/s
CDM 5 Read Seq: 1087 MB/s
CDM 5 Write Seq: 949.6 MB/s
CDM 5/6 Read 4K: 39.69 MB/s
CDM 5/6 Write 4K: 79.18 MB/s

Prestazioni GPU

3DMark Firestrike
3DMark Firestrike
Ventola GPU
Ventola GPU

L'Helios 500 è privo di qualsiasi tipo di tecnologia di switching GPU, e l'Intel UHD 630 integrato è quindi disabilitato in ogni momento e non può essere riabilitato manualmente. Di conseguenza, l'unica GPU disponibile è la GeForce GTX 1070 di Nvidia.
Questa particolare GPU è una GPU di classe superiore basata sull'architettura Pascal. Supporta DirectX 12 e funziona a velocità di clock fino a 1.898 MHz. Tuttavia, questa velocità massima di clock del turbo non può essere mantenuta per periodi di tempo prolungati.
Durante i nostri benchmark, abbiamo riscontrato che la GPU funziona a circa 1.800 MHz in media se lo strumento PredatorSense abilita il turbo boost massimo. Per il resto, ha funzionato a 1.700 MHz.
La GPU ha accesso a un totale di 8 GB di GDDR5 VRAM. Nel complesso, i punteggi di 3DMark erano al livello atteso da questa GPU.

3DMark
1920x1080 Fire Strike Graphics
Asus G703
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), Intel Core i7-7820HK
22160 Points ∼100% +26%
MSI GT75 8RG-090 Titan
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), Intel Core i9-8950HK
21422 Points ∼97% +21%
HP Omen X 17-ap0xx
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), Intel Core i7-7820HK
20307 Points ∼92% +15%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), Intel Core i7-8750H
17649 Points ∼80%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (15718 - 19059, n=50)
17245 Points ∼78% -2%
Acer Predator 17 G9-793-70PJ
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), Intel Core i7-7700HQ
16847 Points ∼76% -5%
Razer Blade Pro RZ09-0220
NVIDIA GeForce GTX 1060 (Laptop), Intel Core i7-7700HQ
11049 Points ∼50% -37%
Average of class Gaming
  (385 - 40636, n=409)
10103 Points ∼46% -43%
1280x720 Cloud Gate Standard Graphics
Asus G703
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), Intel Core i7-7820HK
143992 Points ∼100%
MSI GT75 8RG-090 Titan
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), Intel Core i9-8950HK
140768 Points ∼98%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (64973 - 125922, n=45)
97935 Points ∼68%
Acer Predator 17 G9-793-70PJ
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), Intel Core i7-7700HQ
94246 Points ∼65%
HP Omen X 17-ap0xx
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), Intel Core i7-7820HK
88432 Points ∼61%
Razer Blade Pro RZ09-0220
NVIDIA GeForce GTX 1060 (Laptop), Intel Core i7-7700HQ
77354 Points ∼54%
Average of class Gaming
  (5761 - 184578, n=400)
60611 Points ∼42%
3DMark Fire Strike Score
15019 punti
3DMark Time Spy Score
5741 punti
Aiuto

Prestazioni Gaming

L'esperienza del mondo reale ha dimostrato che l'overclocking manuale è più un espediente che un modo reale per migliorare le prestazioni, in quanto ha un effetto minimo o nullo sul frame rate. Eseguendo il nostro stress test Witcher 3 in FHD su impostazioni Ultra, la GPU ha funzionato a 1.700 MHz con Turbo e Cool Boost disabilitati. L'attivazione di entrambe le funzioni ha comportato la fluttuazione della velocità di clock tra 1.750 e 1.800 MHz.
Questo aumento di circa 75 MHz ha portato a due FPS supplementari (da 58 a 60). Quindi, nominando questa funzione "Turbo" è un po' un azzardo. Cosa ancora più importante, dà ai giocatori qualcosa che si aspettano da un notebook di gioco: qualcosa con cui giocare. La nostra esperienza nel mondo reale, però, si è rivelata del tutto inutile. Al contrario: con entrambe le impostazioni abilitate, il computer portatile è diventato molto più rumoroso.

Witcher 3 Ultra stress test: NO Cool Boost, NO GPU turbo
Witcher 3 Ultra stress test: NO Cool Boost, NO GPU turbo
Witcher 3 Ultra stress test: Cool Boost e GPU turbo abilitati
Witcher 3 Ultra stress test: Cool Boost e GPU turbo abilitati
Dirt Rally - 1920x1080 Ultra Preset AA:4x MS
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
119 fps ∼100%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (84.7 - 119, n=3)
102 fps ∼86% -14%
Average of class Gaming
  (32.7 - 168, n=29)
76.2 fps ∼64% -36%
The Witcher 3 - 1920x1080 Ultra Graphics & Postprocessing (HBAO+)
Asus G703
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, 2x Samsung SM961 MZVKW512HMJP NVMe (RAID 0)
77.9 fps ∼100% +37%
MSI GT75 8RG-090 Titan
GeForce GTX 1080 (Laptop), 8950HK, 2x Samsung PM961 MZVLW256HEHP (RAID 0)
76.8 fps ∼99% +35%
HP Omen X 17-ap0xx
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, Samsung PM961 MZVLW256HEHP
65 fps ∼83% +14%
Acer Predator 17 G9-793-70PJ
GeForce GTX 1070 (Laptop), 7700HQ, Toshiba NVMe THNSN5512GPU7
59.4 fps ∼76% +4%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (50.2 - 68.4, n=34)
59.3 fps ∼76% +4%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
57 fps ∼73%
Average of class Gaming
  (12.6 - 115, n=180)
45 fps ∼58% -21%
Razer Blade Pro RZ09-0220
GeForce GTX 1060 (Laptop), 7700HQ, Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP
38.3 fps ∼49% -33%
Fallout 4 - 1920x1080 Ultra Preset AA:T AF:16x
HP Omen X 17-ap0xx
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, Samsung PM961 MZVLW256HEHP
136 fps ∼100% +11%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
122 fps ∼90%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (95.4 - 122, n=9)
105 fps ∼77% -14%
Average of class Gaming
  (19.8 - 168, n=80)
71 fps ∼52% -42%
Razer Blade Pro RZ09-0220
GeForce GTX 1060 (Laptop), 7700HQ, Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP
66.8 fps ∼49% -45%
Rise of the Tomb Raider - 1920x1080 Very High Preset AA:FX AF:16x
HP Omen X 17-ap0xx
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, Samsung PM961 MZVLW256HEHP
109 fps ∼100% +21%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (79.1 - 103, n=24)
92.5 fps ∼85% +3%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
90 fps ∼83%
Average of class Gaming
  (8.9 - 184, n=127)
64 fps ∼59% -29%
Razer Blade Pro RZ09-0220
GeForce GTX 1060 (Laptop), 7700HQ, Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP
58.7 fps ∼54% -35%
Resident Evil 7 - 1920x1080 Very High / On AA:FXAA+T
HP Omen X 17-ap0xx
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, Samsung PM961 MZVLW256HEHP
163 fps ∼100% +11%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
147 fps ∼90%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (130 - 162, n=6)
139 fps ∼85% -5%
Average of class Gaming
  (19.8 - 234, n=26)
113 fps ∼69% -23%
Playerunknown's Battlegrounds (PUBG) - 1920x1080 Ultra Preset
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
95 fps ∼100%
HP Omen X 17-ap0xx
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, Samsung PM961 MZVLW256HEHP
92 fps ∼97% -3%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (70 - 95, n=5)
81.2 fps ∼85% -15%
Average of class Gaming
  (24.2 - 95, n=20)
69.8 fps ∼73% -27%
F1 2017 - 1920x1080 Ultra High Preset AA:T AF:16x
HP Omen X 17-ap0xx
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, Samsung PM961 MZVLW256HEHP
108 (min: 82, max: 118) fps ∼100% +11%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
97 fps ∼90%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (88 - 102, n=5)
94.8 fps ∼88% -2%
Average of class Gaming
  (20 - 115, n=26)
77.3 fps ∼72% -20%
Razer Blade Pro RZ09-0220
GeForce GTX 1060 (Laptop), 7700HQ, Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP
61 fps ∼56% -37%
Call of Duty WWII - 1920x1080 Extra / On AA:Filmic T2X SM
Asus G703
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, 2x Samsung SM961 MZVKW512HMJP NVMe (RAID 0)
136 fps ∼100% +43%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (95 - 122, n=5)
110 fps ∼81% +16%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
95 fps ∼70%
Average of class Gaming
  (12.4 - 149, n=17)
88.8 fps ∼65% -7%
Star Wars Battlefront 2 - 1920x1080 Ultra Preset
Asus G703
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, 2x Samsung SM961 MZVKW512HMJP NVMe (RAID 0)
124 fps ∼100% +35%
MSI GT75 8RG-090 Titan
GeForce GTX 1080 (Laptop), 8950HK, 2x Samsung PM961 MZVLW256HEHP (RAID 0)
121 fps ∼98% +32%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (90.7 - 104, n=4)
97.2 fps ∼78% +6%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
92 fps ∼74%
Average of class Gaming
  (10.1 - 124, n=15)
79.1 fps ∼64% -14%
Kingdom Come: Deliverance - 1920x1080 Ultra High Preset
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A
82 fps ∼100%
Asus G703
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, 2x Samsung SM961 MZVKW512HMJP NVMe (RAID 0)
76.4 fps ∼93% -7%
Average NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop)
  (54.2 - 82, n=5)
65.5 fps ∼80% -20%
Average of class Gaming
  (7.5 - 82, n=16)
51.8 fps ∼63% -37%
01020304050607080Tooltip
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H, SK hynix SSD Canvas SC300 HFS256GD9MNE-6200A The Witcher 3 1920x1080 Ultra Graphics & Postprocessing (HBAO+): Ø58.5 (36-65)
HP Omen X 17-ap0xx GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, Samsung PM961 MZVLW256HEHP The Witcher 3 1920x1080 Ultra Graphics & Postprocessing (HBAO+): Ø65.3 (58-71)
Asus G703 GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK, 2x Samsung SM961 MZVKW512HMJP NVMe (RAID 0) The Witcher 3 1920x1080 Ultra Graphics & Postprocessing (HBAO+): Ø71.8 (67-75)
MSI GT75 8RG-090 Titan GeForce GTX 1080 (Laptop), 8950HK, 2x Samsung PM961 MZVLW256HEHP (RAID 0) The Witcher 3 1920x1080 Ultra Graphics & Postprocessing (HBAO+): Ø72.3 (68-76)
Razer Blade Pro RZ09-0220 GeForce GTX 1060 (Laptop), 7700HQ, Samsung SSD PM951 MZVLV256HCHP The Witcher 3 1920x1080 Ultra Graphics & Postprocessing (HBAO+): Ø36.1 (32-40)
Acer Predator 17 G9-793-70PJ GeForce GTX 1070 (Laptop), 7700HQ, Toshiba NVMe THNSN5512GPU7 The Witcher 3 1920x1080 Ultra Graphics & Postprocessing (HBAO+): Ø57.6 (54-61)

Parlando di prestazioni di gioco: L'Helios 500 era alla pari con un tipico notebook di gioco GTX 1070 medio - a volte ha funzionato sopra la media, a volte al di sotto. In entrambi i casi tutti i giochi da noi analizzati sono stati dettagliati nei minimi dettagli e con la risoluzione FHD nativa del panel senza alcun problema. In teoria, la GTX 1070 dovrebbe anche essere all'altezza del compito di eseguire giochi senza problemi su display esterni QHD o anche 4K. I giochi futuri, d'altra parte, prima o poi metteranno sicuramente in ginocchio questa GPU.

basso medio alto ultra
Dirt Rally (2015) 119fps
The Witcher 3 (2015) 11057fps
Fallout 4 (2015) 133122fps
Rise of the Tomb Raider (2016) 10890fps
Battlefield 1 (2016) 127118fps
Resident Evil 7 (2017) 163147fps
Playerunknown's Battlegrounds (PUBG) (2017) 13195fps
F1 2017 (2017) 14097fps
Call of Duty WWII (2017) 13095fps
Star Wars Battlefront 2 (2017) 11392fps
Kingdom Come: Deliverance (2018) 5982fps

Emissioni

Rumorosità

Il nuovo Predator di Acer può essere un compagno molto piacevole nei tipici scenari d'ufficio. Quando era in idle (desktop inattivo, sincronizzazione OneDrive abilitata), entrambe le ventole erano spente per un periodo di tempo significativo.
Tuttavia, una volta che le ventole hanno iniziato a girare lo hanno fatto con vigore e ha prodotto un ronzio coerente e molto evidente di circa 35 dB(A) che suonava molto simile al rumore di fondo. Entrambe le ventole si avviano sempre contemporaneamente, tuttavia, secondo PredatorSense, funzionano a velocità diverse.
Il laptop non supporta lo switching della GPU e di conseguenza non utilizza la CPU integrata Intel UHD Graphics 630.

Predator Helios 500 rumorosità ventola
Predator Helios 500 rumorosità ventola
PredatorSense - GPU turbo
PredatorSense - GPU turbo
Cool Boost = massima velocità ventola
Cool Boost = massima velocità ventola

This aforementioned office scenario noise level can only be achieved with automatic fan control enabled. With Cool Boost enabled, the fans ran constantly and at very high speeds - a cooling mode made for gaming. The Helios 500 was never completely silent due to its spinning hard disk drive.

When gaming, the sound pressure level was between 44 and 45 dB(A) with Cool Boost disabled. Enabling this feature increased noise even further.

Helios 500 doppia ventola
Helios 500 doppia ventola

Rumorosità

Idle
31.2 / 35.3 / 35.3 dB(A)
HDD
31 dB(A)
Sotto carico
44.4 / 45.2 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   Audix TM1, Arta (15 cm di distanza)   Rumorosità ambientale: 30.4 dB(A)
dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2037.339.736.336.437.437.32535.136.234.333.635.335.13134.233.232313134.2403233.432.73229.5325032.332.630.931.331.132.36332.633.131.93335.932.68030.730.829.930.629.330.710035.538.430.831.227.835.512527.930.426.628.625.127.916029.631.126.92625.829.62003031.426.726.326.73025032.133.326.824.42332.131533.934.827.123.723.933.940032.233.425.922.22132.250030.631.624.42221.230.66303131.92421.220.43180032.633.224.420.719.432.6100034.735.226.219.518.334.7125035.836.22718.817.935.8160034.835.826.218.317.134.8200034.835.524.917.917.334.8250033.834.322.417.71733.8315032.233.520.517.616.932.2400029.430.619.317.616.929.4500027.929.318.617.616.727.9630025.126.717.917.516.825.1800022.523.817.617.616.822.51000020.82217.617.616.720.81250019.22017.617.616.919.21600018.819.61817.81718.8SPL44.445.235.631.230.444.4N4.54.82.11.41.34.5median 31Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BYmedian 31.9median 24.4median 18.8median 17.9median 31Delta3.83.33.73.43.13.8hearing rangehide median Fan Noise

Temperature

Le ventole hanno fatto un ottimo lavoro nel dissipare il calore dal telaio e sono rimaste relativamente fredde anche durante le prove di stress (nessuna GPU turbo / Cool Boost). Abbiamo trovato un singolo hotspot di 43 °C e una temperatura media della superficie di 34 °C.
La maggior parte delle potenziali superfici di contatto con la pelle sono rimaste tiepide. Le aree più calde erano intorno alle bocchette di ventilazione sia nella parte superiore che inferiore del dispositivo.
Utilizzando lo strumento PredatorSense preinstallato, gli utenti possono attivare una modalità turbo dan e dei preset di overclocking della GPU, che abbiamo sperimentato durante l'esecuzione dello stress test. I risultati sono riportati nei grafici seguenti.
Fino a 5 minuti nel test stavamo eseguendo Prime 95 con il controllo automatico della ventola attivato, a quel punto abbiamo attivato Cool Boost. Quasi immediatamente, il dispositivo è diventato molto più rumoroso e le temperature hanno iniziato a scendere di circa 4 °C a 44 °C. La velocità dei clock della CPU è rimasta al livello precedente di 2,7 GHz.
A 8 minuti dal test abbiamo iniziato FurMark oltre a Prime95. A questo punto, stavamo sottolineando sia la CPU che la GPU. Di conseguenza, possiamo vedere un picco nella temperatura della GPU e della CPU al segno di 8 minuti nei nostri screenshot. Alla fine, le temperature si sono stabilizzate intorno ai 70 e 81 °C rispettivamente per la GPU e la CPU. Ancora una volta abbiamo disabilitato Cool Boost prima del lancio di FurMark.
Al minuto 13, abbiamo riattivato Cool Boost e come prima le temperature hanno cominciato a scendere quasi istantaneamente e si sono stabilizzate intorno ai 62 °C (GPU) e 73 °C (CPU). Il turbo della GPU non è stato abilitato durante questo test.

Tasti cursore Offset stress CPU con Prime95 e Furmark: Cool Boost ha abbassato le temperature in modo significativo.
Tasti cursore Offset stress CPU con Prime95 e Furmark: Cool Boost ha abbassato le temperature in modo significativo.

La seconda prova di stress della durata di sei minuti (vedi grafici sotto) è stata eseguita in modo diverso. In un primo momento, abbiamo solo iniziato FurMark per causare il massimo stress alla GPU, con le ventole impostate su auto e GPU turbo disabilitato. 3 Minuti nel test abbiamo abilitato entrambi: GPU Turbo e Cool Boost.
Immediatamente, abbiamo potuto vedere un aumento della velocità di clock della GPU da circa 1.700 a 1.830 MHz e una successiva diminuzione a 1.792 MHz dopo circa un minuto. Da qui in poi la velocità dell'orologio è rimasta a questo livello. Nonostante le velocità di clock più elevate, le temperature della GPU sono scese da 68 °C a 62 °C a causa del Cool Boost.
Tutto sommato, sembra che Acer abbia installato un sistema di raffreddamento molto potente nel suo notebook Helios 500. Uno che può anche far fronte ad un leggero overclocking.

GPU stress con Furmark: il Cool Boost ha abbassato nettamente le temperature.
GPU stress con Furmark: il Cool Boost ha abbassato nettamente le temperature.
Carico massimo
 38.7 °C42.6 °C33.4 °C 
 35.1 °C39 °C33.2 °C 
 28.2 °C27 °C28.3 °C 
Massima: 42.6 °C
Media: 33.9 °C
37.2 °C34.2 °C35 °C
30.9 °C30.1 °C29.4 °C
27 °C27 °C26.9 °C
Massima: 37.2 °C
Media: 30.8 °C
Alimentazione (max)  44.9 °C | Temperatura della stanza 23.7 °C | FIRT 550-Pocket
Mappa del calore in idle, lato superiore
Mappa del calore in idle, lato superiore
Mappa del calore in idle, lato inferiore
Mappa del calore in idle, lato inferiore
Mappa del calore stress test, lato superiore
Mappa del calore stress test, lato superiore
Mappa del calore stress test, lato inferiore
Mappa del calore stress test, lato inferiore
Mappa del calore Witcher 3 Ultra, lato superiore
Mappa del calore Witcher 3 Ultra, lato superiore
Mappa del calore Witcher 3 Ultra, lato inferiore
Mappa del calore Witcher 3 Ultra, lato inferiore

Altoparlanti

Il sistema audio composto da due altoparlanti e due subwoofer era abbastanza impressionante. Diversi preset dell'equalizzatore possono essere selezionati nel software Dolby Audio precaricato, ma abbiamo deciso di lasciare inalterate queste impostazioni. La musica era chiara e presente, abbastanza naturale e piena, ma anche un po' dura e pesante sui toni medi.
L'Helios 500 gestisce le frequenze più basse molto meglio di molti altri notebook ma non riesce a produrre bassi reali a causa della sua mancanza di volume (spaziale, cioè non udibile). Tuttavia, il basso era molto meglio rappresentato rispetto all'Omen X 17 e simile al Predator 17 con i suoi quattro diffusori più il subwoofer. Il volume massimo era un po' più basso di quello del fratello maggiore, e in realtà potrebbe essere troppo basso per riempire di suono le stanze più grandi. Non abbiamo trovato alcuna evidenza di fluttuazioni del livello sonoro.
Sul lato positivo, lo scapo sonoro sembrava abbastanza dinamico e anche un po' spaziale. Anche i giochi suonavano relativamente decenti, e si potrebbe essere tentati di rinunciare alle cuffie necessarie per la maggior parte degli altri notebook. In generale il sistema audio era più che utilizzabile ma non buono come quello del Predator 17.
Il microfono dual-array si trova accanto alla webcam. Le registrazioni da una distanza abbastanza ravvicinata di circa 2 piedi erano utilizzabili, anche se un po' ovattato. Più ci allontaniamo dal gruppo di microfoni, più la nostra voce diventa ovattata. Alla fine, ha raggiunto il punto in cui era completamente incomprensibile.

Pink noise
Pink noise
Subwoofer sul fondo
Subwoofer sul fondo
subwoofer interno
subwoofer interno
Altoparlante
Altoparlante
dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs2041.637.441.6254135.3413141.13141.14041.629.541.65042.631.142.66344.535.944.58045.829.345.810049.727.849.712550.725.150.716052.625.852.620055.726.755.725059.42359.431565.223.965.240062.72162.750061.121.261.163063.820.463.880061.319.461.3100061.518.361.512506117.961160066.317.166.3200063.917.363.9250060.31760.3315057.616.957.6400060.416.960.4500060.416.760.4630066.816.866.8800063.216.863.21000058.916.758.91250054.116.954.11600052.51752.5SPL74.730.474.7N351.335median 60.4Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BYmedian 17.9median 60.4Delta3.23.13.235.737.233.530.933.831.532.331.631.632.832.530.529.33029.530.327.63427.441.526.545.425.748.525.851.224.951.324.551.724.760.825.164.42463.923.76024.259.923.660.423.362.323.459.923.464.623.66123.559.523.265.723.261.523.258.52453.23673.82.633.2median 24HP Omen X 17-ap0xxmedian 59.91.5640.343.634.840.732.934.433.943.3