Notebookcheck

Recensione Completa del Portatile Aorus X7 DT v6

Steve Schardein (traduzione a cura di G.DeLuca), 11/30/2016

Prestazioni illimitate. Gigabyte ha portato i l design dei suoi portatili gaming AORUS al livello successivo con l'avvento dell'X7 DT v6. Con prestazioni GPU e CPU eccellenti, SSD scattante, e opzioni di per il display e networking potente, c'è qualcosa che possa rallentarlo?

Da un po' di tempo Gigabyte ha lavorato in modo serio per entrare nel mercato dei portatili gaming (spesso dominato da Alienware, ASUS ROG, ed MSI, oltre a qualche newcomers) con una offerta di qualità sempre maggiore. Oggi, vediamo il primo risultato concreto: l'X7 DT v6, che costa $3,099 MSRP. Tra le sue qualità una cosa sembra evidente, non ci sono compromessi. Da una Intel Core i7-6820HK overclocked alla formidabile NVIDIA GeForce GTX 1080, con 32 GB di memoria DDR4 e 512 GB di M.2 PCIe NVMe SSD, questo notebook è velocissimo.

E' anche la macchina più sottile e bella che abbia realizzato Gigabyte, ed ha una portabilità relativamente buona per la sua classe (3.25 kg) il che ovviamente può avere ricadute sulla gestione delle temperature e sulla rumorosità. Il confronto più ovvio è con il nuovo Razer Blade Pro, che monta componenti quasi identici e forma e portabilità simili - sebbene non abbiamo ancora recensito il Razer. Come sempre, i nostri tests verificheranno l'eventuale presenza di punti deboli. Iniziamo.

Aorus X7 DT v6 (X7 Serie)
Scheda grafica
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop) - 8192 MB MB, Core: 1566 - 1733 MHz, Memoria: 10000 MHz MHz, 21.21.13.6926 - ForceWare 369.26, no
Memoria
32768 MB 
, DDR4-2400
Schermo
17.3 pollici 16:9, 2560 x 1440 pixel 170 PPI, AUO1096, TN LED, lucido: no
Scheda madre
Intel Sunrise Point HM170
Harddisk
Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e, 512 GB 
Scheda audio
Realtek ALC255 @ Intel Sunrise Point PCH - High Definition Audio Controller
Porte di connessione
3 USB 3.0 / 3.1, 1 USB 3.1 Gen 2, 2 HDMI, 1 DisplayPort, 1 Kensington Lock, Connessioni Audio: Headphones (S/PDIF), Microphone, Lettore schede: SD, SDHC, SDXC
Rete
Killer E2200 (10/100/1000/2500/5000MBit/s), Killer Wireless-n/a/ac 1535 Wireless Network Adapter (b/g/n = Wi-Fi 4/ac = Wi-Fi 5), Bluetooth 4.1
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 25 x 426 x 308
Batteria
94 Wh polimeri di litio
Sistema Operativo
Microsoft Windows 10 Home 64 Bit
Camera
Webcam: HD
Altre caratteristiche
Casse: 2.0 + 2 subwoofers, Tastiera: Chiclet, Illuminazione Tastiera: si, 12 Mesi Garanzia
Peso
3.25 kg, Alimentazione: 900 gr
Nota: il produttore potrebbe usare componenti di fornitori diversi pannelli dei diplay, drive o banchi di memoria con specifiche simili.

 

Case

L'AORUS X7 DT v6 ha un sottile case in magnesio con superfici prevalentemente piatte. La principale eccezione è la cover del display, dove le linee cesellate con un logo ad aquila si trovano sul centro - ma non sono molto evidenti. Per il resto il dispositivo è sobrio, con un pulsante di accensione illuminato e tasti colorati con illuminazione individuale che si fanno notare. Si nota il logo AORUS sulla superficie del touchpad al buio; in condizioni di luce più forte è meno evidente. L'unica lamentela riguarda le ditate e lo sporco, che si accumulano facilmente sulle superfici e difficili da pulire. E' incluso un panno in microfibra per facilitare la manutenzione.

Al tatto le superfici sono lussuose. I metallo è fresco al tatto (ovviamente in idle) e risulta più soffice che scorrevole. Grazie ai piedini in gomma, l'unità è molto stabile. Non ci sono evidenti flessioni a parte la zona centrale dell'unità, e solo con una adeguata pressione. La cover del display è abbastanza rigida, ma le pressioni sul retro causano evidenti distorsioni sul pannello - quindi cercate di evitarle.

Il peso relativamente contenuto di 3.25 kg (7.17 pounds) si associa ad uno spessore di appena 30 mm ed è complessivamente abbastanza portatile. Le rigide cerniere fanno bene il loro lavoro. Unitamente al peso dell'unità base, le cerniere ben regolate rendono possibile aprire il dispositivo senza sollevare la base.

428 mm 287 mm 49 mm 4.1 kg428 mm 305 mm 25 mm 3.2 kg426 mm 308 mm 25 mm 3.3 kg416 mm 279 mm 33 mm 3.3 kg390 mm 266 mm 30 mm 2.6 kg

Connettività

La maggioranza delle cose che si desiderano in termini di connettività è presente sull'X7 DT v6; abbiamo in totale quattro porte USB (tre USB 3.0 ed una USB 3.1 Type-C, senza supporto Thunderbolt 3) e varie opzioni per l'output video (2x HDMI ed una DisplayPort). Non fatevi ingannare dalla cover in gomma a forma di VGA a sinistra; non è una porta VGA, si tratta solo di uno spazio vuoto (guardate le nostre foto interne della scheda madre). Il layout delle porte è abbastanza buono, con le porte USB in tre estremità diverse e due porte HDMI opposte tra loro; lo spazio è un po' ridotto ma non è problematico per cavi ed adattatori.

Lato frontale: nessuna porta
Lato frontale: nessuna porta
Lato Posteriore: ricarica, USB 3.0
Lato Posteriore: ricarica, USB 3.0
Lato Sinistro: Kensington Lock, Gigabit Ethernet, HDMI, USB 3.0, cuffie, microfono
Lato Sinistro: Kensington Lock, Gigabit Ethernet, HDMI, USB 3.0, cuffie, microfono
Lato Destro: SD card reader (completo), USB 3.0, USB 3.1 Type-C Gen 1, HDMI, mini DisplayPort
Lato Destro: SD card reader (completo), USB 3.0, USB 3.1 Type-C Gen 1, HDMI, mini DisplayPort
SDCardreader Transfer Speed
average JPG Copy Test (av. of 3 runs)
MSI GT73VR 6RF
 
155.1 MB/s ∼100% +86%
Aorus X7 DT v6
 
83.25 MB/s ∼54%
Aorus X7 v6
 
78 MB/s ∼50% -6%
HP Omen 17-w110ng
 
76 MB/s ∼49% -9%
Asus Strix GL502VS-FY032T
 
74 MB/s ∼48% -11%
maximum AS SSD Seq Read Test (1GB)
MSI GT73VR 6RF
 
209.4 MB/s ∼100% +131%
Aorus X7 DT v6
 
90.59 MB/s ∼43%
HP Omen 17-w110ng
 
87 MB/s ∼42% -4%
Aorus X7 v6
 
87 MB/s ∼42% -4%
Asus Strix GL502VS-FY032T
 
84 MB/s ∼40% -7%

Comunicazione

Adattatore interno Killer WLAN
Adattatore interno Killer WLAN

L'adattatore di rete Killer Wireless-n/a/ac 1535 montato sull'X7 DT v6 ha un valore massimo di 867 Mbps con banda di canali 20/40 MHz a 2.4 GHz e 20/40/80 MHz a 5 GHz. L'adattatore si è comportato bene nel test, e abbiamo apprezzato la tecnologia DoubleShot Pro, che automaticamente gestisce sia la Killer Ethernet che l'adattatore Wi-Fi per una banda totale di 1.867 Mbps, e che gestisce il traffico in base a quale è la connessione più veloce in un dato momento. La funzionalità sembra andare bene durante il test. L'adattatore Killer Wi-Fi include anche la funzionalità Bluetooth 4.1.

Accessori

L'X7 DT v6 include un adattatore da ben 230W Delta Electronics ADP-230EB T AC, un adattatore abbastanza comune per alcuni portatili ASUS ROG. Il peso di 900 gr, ha dimensioni tipiche per un portatile di questa classe. A parte l'alimentatore, ci sono un panno in microfibra una chiavetta USB con drivers .

Software

Gigabyte include il software Command & Control che risulta molto utile. Ad un livello molto base consente l'accesso al volume audio, alla luminosità dello schermo, la wireless, ed altre funzioni fondamentali.

Ma oltre questo, ci sono anche altre funzioni. Prima tra tutte il controllo della ventola (con profili presettati), che consentono di variare tra "silenzioso" (dove throttling e temperature sono sacrificati per ridurre il rumore) a “gaming” (abbastanza rumoroso, ma senza throttling) o anche settaggi manuali. Poi ci sono i controlli di overclocking, che offrono una elementare interfaccia per monitorare temperatures e/o aumentare i clock rates di CPU e GPU.

I controlli audio consentono un ottimo controllo del suono, mentre un aggiornamento del driver evita qualsiasi disturbo del suono. Esistono anche altre opzioni riguardo le funzioni ricarica USB e la scelta dell'output video. Infine il modulo “Fusion” offre un sofisticato controllo sull'illuminazione della tastiera, con tasti illuminati singolarmente riuscendo a sfruttare una gamma di 16.7 milioni di colori. Sono selezionabili animazioni presettate (con parametri personalizzabili, come velocità, direzione e luminosità), o i tasti individuali possono essere accesi o spenti per una migliore individuazione su specifiche applicazioni.

Il menu princilale AORUS Command & Control
Il menu princilale AORUS Command & Control
AORUS OC Gauge
AORUS OC Gauge

Manutenzione

L'upgrade e la sostituzione dei componenti dell'AORUS X7 non sono molto complicate, basta un cacciavite Torx. 12 viti fissano il pannello inferiore, e solo due films sulle viti centrali indicano l'apertura dell'utente. Da un lato, entrambe le ventole possono essere pulite, e ci sono molte parti sostituibili: due porte M.2 2280 SSD (una della quali occupata nel nostro modello), un drive bay da 2.5" 7mm (pure occupato), quattro slots RAM per DDR4 SODIMMs (2 occupati), l'adattatore WLAN, batteria CMOS, e batteria di sistema interno.

12 viti e si apre il pannello inferiore...
12 viti e si apre il pannello inferiore...
...quasi tutti i componenti sono sostituibili.
...quasi tutti i componenti sono sostituibili.

Garanzia

L'X7 DT v6 include due anni di garanzia (1 anno per la batteria).

Dispositivi di Input

Tastiera

L'X7 V6 ha una tastiera migliore rispetto ai modelli precedenti. I tasti hanno una battuta media con un buon feedback, una costruzione salda, ed una forza di pressione adeguata. Anche il layout è accettabile, ma la riga verticale dei tasti macro sono troppo a sinistra; come nella sindrome ThinkPad Fn/Ctrl, per la prime settimane vi potrà capitare di commettere errori di battitura. Trattandosi di una macchina da 17.3", c'è un tastierino numerico completo a destra.

La tastiera p molto buona. E le citate possibilità di illuminazione sono un punto di forza, utile ed attraente.

Touchpad

L'ampio touchpad ELAN è un upgrade rispetto ai modelli precedenti, con una rifinitura matta e una superficie morbida ma scorrevole. I pulsanti integrati funzionano bene, e solo occasionalmente ci sono intoppi con il drag-and-drop ed altre operazioni, ma va meglio rispetto ad esperienze precedenti. Le gestures hanno funzionato quasi sempre bene.

Tasteira complessivamente eccellente.
Tasteira complessivamente eccellente.
I tasti hanno una buona corsa ed un buon feedback.
I tasti hanno una buona corsa ed un buon feedback.
Il touchpad non è altrettanto buono, ma è comunque adeguato.
Il touchpad non è altrettanto buono, ma è comunque adeguato.

Display

Subpixel layout, Aorus X7 DT v6
Subpixel layout, Aorus X7 DT v6

L'AORUS X7 DT v6 monta un display TN LED da 17.3", risoluzione 1440p (2560x1440). Vi potreste chiedere perché Gigabyte non abbia optato per un pannello IPS; bene, a causa dei tempi di risposta, che sono dichiarati in appena 5 ms sull'X7 v6 contro valori tre o quattro volte superiori in media con un pannello IPS. Il display offre anche un valore di refresh di 120 Hz, con una ottima fluidità. Ovviamente, il rovescio della medaglia sono gli angoli i visuale, che sono appena medi sull'X7.

308.7
cd/m²
319.9
cd/m²
294.9
cd/m²
320.6
cd/m²
339.5
cd/m²
296.3
cd/m²
307.6
cd/m²
322.3
cd/m²
270.5
cd/m²
Distribuzione della luminosità
AUO1096
X-Rite i1Pro 2
Massima: 339.5 cd/m² Media: 308.9 cd/m² Minimum: 17.9 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 80 %
Al centro con la batteria: 339.5 cd/m²
Contrasto: 754:1 (Nero: 0.45 cd/m²)
ΔE Color 6.88 | 0.6-29.43 Ø6
ΔE Greyscale 6.57 | 0.64-98 Ø6.2
82% sRGB (Argyll 3D) 54% AdobeRGB 1998 (Argyll 3D)
Gamma: 2.04
Aorus X7 DT v6
AUO1096, TN LED, 17.3, 2560x1440
Aorus X7 v6
B173QTN01.0 (AUO1096), TN LED, 17.3, 2560x1440
Asus Strix GL502VS-FY032T
LG Philips LP156WF6-SPB6 (LGD046F), IPS, 15.6, 1920x1080
HP Omen 17-w110ng
LG Philips LGD046E, IPS, 17.3, 1920x1080
MSI GT73VR 6RF
IPS, 17.3, 3840x2160
Response Times
-10%
-75%
-77%
-92%
Response Time Grey 50% / Grey 80% *
21.6 (12.4, 9.2)
31 (11, 20)
-44%
38 (16, 22)
-76%
37 (13, 24)
-71%
33.6 (13.2, 20.4)
-56%
Response Time Black / White *
13.2 (4.4, 8.8)
10 (3, 7)
24%
23 (5, 18)
-74%
24 (4, 20)
-82%
30 (5.2, 24.8)
-127%
PWM Frequency
59.52
Screen
-5%
13%
21%
13%
Brightness middle
339.5
343
1%
315
-7%
362
7%
334.8
-1%
Brightness
309
312
1%
290
-6%
342
11%
316
2%
Brightness Distribution
80
80
0%
85
6%
87
9%
87
9%
Black Level *
0.45
0.5
-11%
0.32
29%
0.31
31%
0.422
6%
Contrast
754
686
-9%
984
31%
1168
55%
793
5%
Colorchecker DeltaE2000 *
6.88
7.33
-7%
4.88
29%
4.5
35%
4.11
40%
Colorchecker DeltaE2000 max. *
9.99
10.79
-8%
8.88
11%
9.31
7%
7.8
22%
Greyscale DeltaE2000 *
6.57
7.6
-16%
4.17
37%
3.48
47%
5.74
13%
Gamma
2.04 108%
2.19 100%
2.53 87%
2.23 99%
2.3 96%
CCT
8608 76%
9024 72%
6683 97%
6144 106%
5987 109%
Color Space (Percent of AdobeRGB 1998)
54
55
2%
55
2%
55
2%
60.5
12%
Color Space (Percent of sRGB)
82
84
2%
83
1%
84
2%
96
17%
Media totale (Programma / Settaggio)
-8% / -5%
-31% / -1%
-28% / 4%
-40% / -5%

* ... Meglio usare valori piccoli

Soggettivamente, colori, contrasto e luminosità sono buoni. Tuttavia, il pannello mostra variazioni di luminosità tra le varie linee orizzontali, che potrebbero far impazzire qualche utente. Gigabyte ha ammesso che esistono dei problemi su alcuni forums ma ha anche spiegato che non esistono correttivi. Altri portatili che hanno lo stesso display (AUO1096) mostrano lo stesso problema. Di positivo, molti utenti non hanno avuto problemi, ed altri pensano che siano bilanciati dagli aspetti positivi (tempi di risposta rapidi, 120 Hz refresh rate). Le limitazioni non si notano molto durante il gaming anche grazie al pannello con refresh rate da 120 Hz.

Abbiamo rilevato una luminosità media di 309 cd/m² con un valore massimo di 339.5 cd/m² al centro, che si associa ad una distribuzione della luminosità dell'80%. Non è un valore superbo, ma nemmeno scarso. Il contrasto è notevole per un pannello TN con 754:1, possibile grazie al basso valore del nero di 0.45 cd/m².

In termini di copertura del colore, l'X7 DT v6 arriva ad appena all'82% dello spettro sRGB ed il 54% dell'AdobeRGB 1998. Questi numeri sono bassi per i fanatici delle foto e non rispecchiano i pannelli premium di competitors come MSI e Dell, tuttavia sono valori adatti al target di riferimento.

vs. sRGB
vs. sRGB
vs. Omen 17
vs. Omen 17
vs. GT73VR
vs. GT73VR
vs. GL502
vs. GL502

La precisione del colore non è nulla di speciale. Il presettaggio Native Color nel modulo Command & Control è di default e presenta il profilo più bilanciato. Abbiamo rilevato con ColorChecker un valore DeltaE2000 di 7.33 eper la Grayscale un DeltaE2000 di 7.6, entrambi abbastanza elevati (e meno precisi rispetto ai competitors che abbiamo scelto, tutti tra 4 e 5). La gamma totale di 2.04 è leggermente inferiore all'ideale (2.2), e il CCT Average di 8608K indica una temperatura più fredda del display rispetto al valore target di 6500K. Ancora una volta, i competitors hanno valori migliori.

Analisi del colore (pre-calibrazione)
Analisi del colore (pre-calibrazione)
Saturation sweeps (pre-calibrazione)
Saturation sweeps (pre-calibrazione)
Analisi scala di grigi (pre-calibrazione)
Analisi scala di grigi (pre-calibrazione)
Analisi del colore (post-calibrazione)
Analisi del colore (post-calibrazione)
Saturation sweeps (post-calibrazione)
Saturation sweeps (post-calibrazione)
Grayscale analysis (post-calibrazione)
Grayscale analysis (post-calibrazione)

Tempi di risposta del Display

I tempi di risposta del display mostrano quanto sia veloce lo schermo a cambaire da un colore all'altro. Tempi di risposta lenti possono creare sovrapposizioni negloi oggetti in movimento. Specialmente i giocatori patiti del 3D dovrebbero usare uno schermo con tempi di risposta bassi.
       Tempi di risposta dal Nero al Bianco
13.2 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 4.4 ms Incremento
↘ 8.8 ms Calo
Lo schermo mostra buoni tempi di risposta durante i nostri tests, ma potrebbe essere troppo lento per i gamers competitivi.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.8 (minimo) a 240 (massimo) ms. » 15 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (24.9 ms).
       Tempo di risposta dal 50% Grigio all'80% Grigio
21.6 ms ... aumenta ↗ e diminuisce ↘ combinato↗ 12.4 ms Incremento
↘ 9.2 ms Calo
Lo schermo mostra buoni tempi di risposta durante i nostri tests, ma potrebbe essere troppo lento per i gamers competitivi.
In confronto, tutti i dispositivi di test variano da 0.9 (minimo) a 636 (massimo) ms. » 12 % di tutti i dispositivi è migliore.
Questo significa che i tempi di risposta rilevati sono migliori rispettto alla media di tutti i dispositivi testati (39.7 ms).

Sfarfallio dello schermo / PWM (Pulse-Width Modulation)

Per ridurre la luminosità dello schermo, alcuni portatili accendono e spengono la retroilluminazione in rapida successione - un metodo chiamato Pulse Width Modulation (PWM). Questa frequenza di ciclo a livello ideale non dovrebbe essere percepibile dall'occhi umano. Se tale frequenza è troppo bassa, gli utenti con occhi sensibili potrebbero stancarsi gli occhi o avere mal di testa o anche notare uno sfarfallio.
flickering dello schermo / PWM rilevato 59.52 Hz

Il display sfarfalla a 59.52 Hz (Probabilmente a causa dell'uso di PWM) .

La frequenza di 59.52 Hz è molto bassa, quindi il flickering potrebbe causare stanchezza agli occhi e mal di testa con un utilizzo prolungato.

In confronto: 51 % di tutti i dispositivi testati non utilizza PWM per ridurre la luminosita' del display. Se è rilevato PWM, una media di 9361 (minimo: 43 - massimo: 142900) Hz è stata rilevata.

I tempi di risposta, come detto prima, sono buoni. Abbiamo misurato tempi di risposta grigio 50% / grigio 80% di 21.6 ms (quasi la metà rispetto ai competitors) e tempi di risposta nero/bianco di 13.2 ms (ancora una volta, quasi la metà). I gamers sicuramente apprezzeranno.

All'aperto, il pannello si vede abbastanza bene grazie all'eccellente luminosità, al buon contrasto, e soprattutto alla rifinitura matta. Gli angoli di visuale sono decenti ma nemmeno vicini a quelli di un pannello IPS.

All'ombra
All'ombra
Al sole
Al sole

Performance

LatencyMon
LatencyMon

Ovviamente, nessun display per portatili gaming sarebbe completo senza senza abbastanza silicio a spingere i suoi pixels, e l'X7 DT v6 per fortuna è messo bene da questo punto di vista. Con un'Intel Core i7-6820HK (con overclock di default a 4.0 GHz), una NVIDIA GeForce GTX 1080 (sempre con overclock), 32 GB di memoria DDR4, ed un sistema solid-state/meccanico di archiviazione per avere spazio e velocità, letteralmente secondo a nessuno. Come detto in precedenza, sia la RAM che la configurazione di archiviazione possono essere facilmente aggiornate. La RAM del nostro modello è composta da due SODIMMs da 16 GB in dual-channel, ma restano ancora due slots liberi, per un totale massimo di 64 GB (per coloro che davvero non si accontentano).

Come atteso, le performance con la batteria sono limitate dai consumi elevati. Un secondo lancio di 3DMark 06 ha mostrato un punteggio di 10243 (versus i 34143 originari).

LatencyMon non mostra problemi con lo streaming real-time audio e video.

CPU-Z CPU
CPU-Z CPU
CPU-Z Caches
CPU-Z Caches
CPU-Z Mainboard
CPU-Z Mainboard
CPU-Z Memory
CPU-Z Memory
CPU-Z RAM SPD
CPU-Z RAM SPD
GPU-Z
GPU-Z
ComputeMark
ComputeMark
SPECViewperf 12
SPECViewperf 12

Processore

L'Intel Core i7-6820HK è un'ammiraglia tra le CPU quad-core della linea Skylake — l'unica CPU che monta un moltiplicatore sbloccato per un facile overclocking (come le precedenti Extreme Editions). E' realizzata in 14 nm ed ha clock rates da 2.7 a 3.6 GHz (4/2 cores: 3.2/3.4 GHz). La CPU ha un TDP da 45 W, lo stesso del Core i7-6700HQ che si trova in molti portatili. I nostri tests hanno mostrato che è un chip impressionante - ma l'X7 DT v6 sfrutta tutto il suo potenziale?

In sintesi, si. Grazie al facile overclocking ottenuto con l'utility OC Launcher, siamo stati in grado di fissare la frequenza al massimo (fino a 4.0 GHz), ed abbiamo rilevato prestazioni stabili con le applicazioni. Il risultati sono nettamente migliori rispetto alla concorrenza, anche di qualche punto percentuale avanti al Core i7-6820HK usato sull'MSI GT73VR 6RF. Intel ha riportato per questa CPU un overclocking fino al 4.2 GHz con raffreddamento ad aria durante il test - quindi è un chip efficiente e potente. Non perdete la nostra pagina dedicata alle CPU per questo processore, con test completi effettuati con vari dispositivi.

Il nostro confronto di seguito, vi farà notare che abbiamo leggermente modificato il campo_ il 1070-equipped X7 manca (in quanto non è interessante), ed al suo posto abbiamo introdotto l'Eurocom Sky X7E2. Ecco perché l'Eurocom è attualmente un portatile top-ranked nei nostri benchmarks GPU.

Cinebench R11.5
Cinebench R11.5
Cinebench R15
Cinebench R15
Cinebench R11.5
CPU Single 64Bit
Aorus X7 DT v6
Intel Core i7-6820HK
1.92 Points ∼79%
MSI GT73VR 6RF
Intel Core i7-6820HK
1.88 Points ∼77% -2%
Eurocom Sky X7E2
Intel Core i7-6700K
1.72 Points ∼70% -10%
HP Omen 17-w110ng
Intel Core i7-6700HQ
1.69 Points ∼69% -12%
Asus Strix GL502VS-FY032T
Intel Core i7-6700HQ
1.56 Points ∼64% -19%
CPU Multi 64Bit
MSI GT73VR 6RF
Intel Core i7-6820HK
9.24 Points ∼21% +1%
Aorus X7 DT v6
Intel Core i7-6820HK
9.14 Points ∼21%
Eurocom Sky X7E2
Intel Core i7-6700K
8.55 Points ∼19% -6%
HP Omen 17-w110ng
Intel Core i7-6700HQ
7.47 Points ∼17% -18%
Asus Strix GL502VS-FY032T
Intel Core i7-6700HQ
7.3 Points ∼17% -20%
Cinebench R15
CPU Single 64Bit
Aorus X7 DT v6
Intel Core i7-6820HK
169 Points ∼78%
MSI GT73VR 6RF
Intel Core i7-6820HK
164 Points ∼75% -3%
Eurocom Sky X7E2
Intel Core i7-6700K
160 Points ∼73% -5%
HP Omen 17-w110ng
Intel Core i7-6700HQ
148 Points ∼68% -12%
Asus Strix GL502VS-FY032T
Intel Core i7-6700HQ
147 Points ∼67% -13%
CPU Multi 64Bit
Eurocom Sky X7E2
Intel Core i7-6700K
874 Points ∼20% +5%
MSI GT73VR 6RF
Intel Core i7-6820HK
836 Points ∼19% 0%
Aorus X7 DT v6
Intel Core i7-6820HK
832 Points ∼19%
HP Omen 17-w110ng
Intel Core i7-6700HQ
679 Points ∼16% -18%
Asus Strix GL502VS-FY032T
Intel Core i7-6700HQ
676 Points ∼15% -19%
wPrime 2.0x - 1024m
Aorus X7 DT v6
Intel Core i7-6820HK
296.6 s * ∼4%
Eurocom Sky X7E2
Intel Core i7-6700K
205.867 s * ∼2% +31%
Super Pi Mod 1.5 XS 32M - ---
Aorus X7 DT v6
Intel Core i7-6820HK
498 Seconds * ∼2%
Eurocom Sky X7E2
Intel Core i7-6700K
484.635 Seconds * ∼2% +3%

* ... Meglio usare valori piccoli

Cinebench R11.5 CPU Single 64Bit
1.92 Points
Cinebench R11.5 CPU Multi 64Bit
9.14 Points
Cinebench R11.5 OpenGL 64Bit
79.49 fps
Cinebench R15 CPU Single 64Bit
169 Points
Cinebench R15 CPU Multi 64Bit
832 Points
Cinebench R15 OpenGL 64Bit
122.7 fps
Cinebench R15 Ref. Match 64Bit
99.6 %
Aiuto

Prestazioni di sistema

I nostri benchmarks sulle prestazioni di sistema esaltano l'X7 DT v6, con punteggi almeno di qualche punto percentuale superiori a tutti i concorrenti. Punteggi di 8478, 5096, e 5353 punti nel PCMark 8 Creative Accelerated, Work Accelerated, ed Home Accelerated, sono più che eccellenti e indicativi di una macchina molto veloce.

Soggettivamente, le nostre impressioni rafforzano la situazione: non abbiamo mai avuto tempi di attesa, sebbene ci siano stati piccoli problemi con il drive secondario. Ma tuttavia non si tratta di un drive scarso.

PCMark 8 Home Accelerated
PCMark 8 Home Accelerated
PCMark 8 Creative Accelerated
PCMark 8 Creative Accelerated
PCMark 8 Work Accelerated
PCMark 8 Work Accelerated
PCMark 8
Work Score Accelerated v2
HP Omen 17-w110ng
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, Samsung PM951 NVMe MZVLV256
5394 Points ∼83% +1%
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
5353 Points ∼82%
Asus Strix GL502VS-FY032T
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, SanDisk SD8SNAT256G1002
5011 Points ∼77% -6%
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
4816 Points ∼74% -10%
MSI GT73VR 6RF
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, 2x SanDisk X400 1TB M.2 SD8SN8U1T001122 (RAID 0)
4378 Points ∼67% -18%
Creative Score Accelerated v2
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
8576 Points ∼81% +1%
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
8478 Points ∼80%
MSI GT73VR 6RF
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, 2x SanDisk X400 1TB M.2 SD8SN8U1T001122 (RAID 0)
8227 Points ∼78% -3%
HP Omen 17-w110ng
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, Samsung PM951 NVMe MZVLV256
7128 Points ∼68% -16%
Home Score Accelerated v2
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
5096 Points ∼84%
HP Omen 17-w110ng
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, Samsung PM951 NVMe MZVLV256
4833 Points ∼79% -5%
Asus Strix GL502VS-FY032T
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, SanDisk SD8SNAT256G1002
4651 Points ∼76% -9%
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
4579 Points ∼75% -10%
MSI GT73VR 6RF
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, 2x SanDisk X400 1TB M.2 SD8SN8U1T001122 (RAID 0)
4252 Points ∼70% -17%
PCMark 8 Home Score Accelerated v2
5096 punti
PCMark 8 Creative Score Accelerated v2
8478 punti
PCMark 8 Work Score Accelerated v2
5353 punti
Aiuto

Dispositivi di Archiviazione

L'X7 DT v6 nella configurazione che abbiamo recensito monta due dispositivi di archiviazione: un SSD M.2 ed un hard drive meccanico da 2.5". Il primo è un SSD Samsung SM951 NVMe PCI-E, ed è incredibilmente veloce, con velocità di lettura/scrittura sequenziale di 1971.14 MB/s e 1493.99 MB/s in AS SSD e 4K-64 lettura/scrittura di 1106.67 MB/s e 366.91 MB/s. Nettamente meglio rispetto al resto della concorrenza e questo spiega gli elevati punteggi PCMark. Questi risultati sono stati ottenuti seguendo il driver di installazione Samsung Pro NVMe  - senza questo, i valori di scrittura rilevati da AS SSD sono più bassi.

Il drive meccanico (HGST Travelstar 7K1000, modello #HTS721010A9E630) non è nulla di speciale, ma è un modello da 7200 RPM che almeno ha un margine rispetto alle classiche configurazioni duasl-storage 5400 RPM di molti modelli gaming. Come detto in precedenza, abbiamo avuto qualche problema con il drive meccanico, ma è chiaro che era un difetto specifico del nostro drive e non un problema del portatile.

Gli upgrades sono facili - e come detto ci sono in totale due slots M.2 NVMe (uno libero sulla nostra unità) oltre al bay meccanico da 2.5", quest'ultimo accetta qualsiasi tipo di drive da 7mm.

CrystalDiskMark
CrystalDiskMark
AS SSD
AS SSD
AS SSD Copy Benchmark
AS SSD Copy Benchmark
PCMark 8 Storage
PCMark 8 Storage
CrystalDiskMark (HDD)
CrystalDiskMark (HDD)
HDTune (HDD)
HDTune (HDD)
The M.2 NVMe SSD
The M.2 NVMe SSD
The HGST hard drive
The HGST hard drive
Aorus X7 DT v6
Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
Asus Strix GL502VS-FY032T
SanDisk SD8SNAT256G1002
HP Omen 17-w110ng
Samsung PM951 NVMe MZVLV256
MSI GT73VR 6RF
2x SanDisk X400 1TB M.2 SD8SN8U1T001122 (RAID 0)
Eurocom Sky X7E2
Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
CrystalDiskMark 3.0
-67%
-38%
-37%
-1%
Write 4k QD32
419.1
256.3
-39%
295.3
-30%
441.8
5%
422.1
1%
Read 4k QD32
676.4
149.4
-78%
600.2
-11%
425
-37%
693.5
3%
Write 4k
161.1
75.74
-53%
153.3
-5%
65.68
-59%
144
-11%
Read 4k
52.86
21.44
-59%
42.7
-19%
31.37
-41%
51.54
-2%
Write 512
1507
287.8
-81%
294.7
-80%
915.8
-39%
1561
4%
Read 512
1064
294.8
-72%
616.2
-42%
698.1
-34%
1180
11%
Write Seq
1588
312.4
-80%
294.9
-81%
916.1
-42%
1576
-1%
Read Seq
1829
485.4
-73%
1156
-37%
914.3
-50%
1673
-9%
Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
Sequential Read: 1829 MB/s
Sequential Write: 1588 MB/s
512K Read: 1064 MB/s
512K Write: 1507 MB/s
4K Read: 52.86 MB/s
4K Write: 161.1 MB/s
4K QD32 Read: 676.4 MB/s
4K QD32 Write: 419.1 MB/s

Prestazioni GPU

Ed ora il momento che aspettavamo: le prestazioni GPU. Con una NVIDIA GeForce GTX 1080, la configurazione dell'AORUS X7 DT v6 si distingue rispetto ai portatili pgaming più potenti. Riuscirà questa Pascal a fissare nuovi records nei nostri benchmarks, nonostante la sua struttura sottile e portatile (oltre 2 pounds in meno rispetto all'Eurocom Sky X7E2)?

Può e riesce. Con pieno overclock della GPU, con un punteggio 3DMark Fire Strike Extreme Graphics di 10551 (2% in più dell'Eurocom Sky che arriva a 10382 e il 3% in più rispetto all'MSI GT73VR che arriva a 10246), l'AORUS X7 DT v6 è uno dei portatili gaming più veloci che abbiamo testato. Il punteggioIce Storm Extreme Graphics di 340743 è irreale - 59% avanti a quello dell'MSI di 214758, ma il 7% sotto quello dell'Eurcom Sky di 365079. 3DMark 11 Performance GPU ha dato un risultato altrettanto impressionante di 27135, ma è di appena il 2% e 4% sotto MSI ed Eurocom.

3DMark
3DMark
3DMark Fire Strike Extreme
3DMark Fire Strike Extreme
3DMark Ice Storm Extreme
3DMark Ice Storm Extreme
3DMark 11
1280x720 Performance Combined
Aorus X7 DT v6
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
10854 Points ∼48%
Eurocom Sky X7E2
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K
10419 Points ∼46% -4%
Aorus X7 v6
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6820HK
10344 Points ∼46% -5%
MSI GT73VR 6RF
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
8705 Points ∼39% -20%
Asus Strix GL502VS-FY032T
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ
8396 Points ∼37% -23%
HP Omen 17-w110ng
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ
7137 Points ∼32% -34%
1280x720 Performance GPU
Eurocom Sky X7E2
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K
28321 Points ∼56% +4%
MSI GT73VR 6RF
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
27685 Points ∼54% +2%
Aorus X7 DT v6
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
27135 Points ∼53%
Aorus X7 v6
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6820HK
23591 Points ∼46% -13%
Asus Strix GL502VS-FY032T
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ
22022 Points ∼43% -19%
HP Omen 17-w110ng
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ
20656 Points ∼41% -24%
3DMark
Fire Strike Extreme Graphics
Aorus X7 DT v6
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
10551 Points ∼53%
Eurocom Sky X7E2
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K
10382 Points ∼52% -2%
MSI GT73VR 6RF
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
10246 Points ∼52% -3%
HP Omen 17-w110ng
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ
7579 Points ∼38% -28%
1920x1080 Fire Strike Graphics
Aorus X7 DT v6
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
21928 Points ∼54%
Eurocom Sky X7E2
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K
21781 Points ∼54% -1%
MSI GT73VR 6RF
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
21270 Points ∼52% -3%
Aorus X7 v6
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6820HK
17068 Points ∼42% -22%
Asus Strix GL502VS-FY032T
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ
16525 Points ∼41% -25%
HP Omen 17-w110ng
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ
15806 Points ∼39% -28%
1280x720 Cloud Gate Standard Graphics
Eurocom Sky X7E2
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K
125447 Points ∼68% +3%
Aorus X7 DT v6
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
122172 Points ∼66%
MSI GT73VR 6RF
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
103913 Points ∼56% -15%
Aorus X7 v6
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6820HK
101012 Points ∼55% -17%
HP Omen 17-w110ng
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ
86780 Points ∼47% -29%
Asus Strix GL502VS-FY032T
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ
64973 Points ∼35% -47%
1920x1080 Ice Storm Extreme Graphics
Eurocom Sky X7E2
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K
365079 Points ∼50% +7%
Aorus X7 DT v6
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
340743 Points ∼47%
MSI GT73VR 6RF
NVIDIA GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK
214758 Points ∼29% -37%
HP Omen 17-w110ng
NVIDIA GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ
187717 Points ∼26% -45%
3DMark 06 Standard
34143 punti
3DMark 11 Performance
19769 punti
3DMark Ice Storm Standard Score
169818 punti
3DMark Cloud Gate Standard Score
31695 punti
3DMark Fire Strike Score
16908 punti
3DMark Fire Strike Extreme Score
9557 punti
Aiuto

Prestazioni Gaming

Non sorprende che i giochi attuali sono utilizzabili con ogni settaggio, fino alla risoluzione nativa 1440p del panello. E tenendo conto del pannello 120 Hz i risultati sono ottimi.

Un nota: mentre i 3DMark benchmarks sono stati effettuati con l'overclock della GPU a livello 4 (massimi), il gaming benchmark è stato fatto solo a livello 2. Questo significa che sono possibili prestazioni anche superiori a quelle indicate di seguito!

Sleeping Dogs - 1920x1080 Extreme Preset AA:Extreme (ordina per valore)
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
140.6 fps ∼95%
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
147.8 fps ∼100% +5%
BioShock Infinite - 1920x1080 Ultra Preset, DX11 (DDOF) (ordina per valore)
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
164.7 fps ∼62%
HP Omen 17-w110ng
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, Samsung PM951 NVMe MZVLV256
103.8 (min: 19.8, max: 180.2) fps ∼39% -37%
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
168.7 fps ∼64% +2%
Metro: Last Light - 1920x1080 Very High (DX11) AF:16x (ordina per valore)
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
130 fps ∼76%
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
131.6 fps ∼76% +1%
Thief - 1920x1080 Very High Preset AA:FXAA & High SS AF:8x (ordina per valore)
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
125 fps ∼88%
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
125.5 fps ∼88% 0%
Batman: Arkham Knight - 1920x1080 High / On AA:SM AF:16x (ordina per valore)
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
141 fps ∼100%
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
105 fps ∼74% -26%
Fallout 4 - 1920x1080 Ultra Preset AA:T AF:16x (ordina per valore)
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
124 fps ∼74%
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
133.7 fps ∼80% +8%
Rise of the Tomb Raider - 1920x1080 Very High Preset AA:FX AF:16x (ordina per valore)
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
118 fps ∼59%
Aorus X7 v6
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6820HK, Toshiba NVMe THNSN5512GPU7
97 fps ∼48% -18%
Asus Strix GL502VS-FY032T
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, SanDisk SD8SNAT256G1002
88.7 fps ∼44% -25%
HP Omen 17-w110ng
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, Samsung PM951 NVMe MZVLV256
89.7 (min: 80, max: 102) fps ∼45% -24%
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
119.4 fps ∼59% +1%
Doom - 1920x1080 Ultra Preset AA:SM (ordina per valore)
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
153 fps ∼77%
Aorus X7 v6
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6820HK, Toshiba NVMe THNSN5512GPU7
128 fps ∼64% -16%
Asus Strix GL502VS-FY032T
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, SanDisk SD8SNAT256G1002
125.1 fps ∼63% -18%
HP Omen 17-w110ng
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, Samsung PM951 NVMe MZVLV256
116.6 (min: 81, max: 183) fps ∼58% -24%
Eurocom Sky X7E2
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6700K, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
144.2 fps ∼72% -6%
Mafia 2 - 1920x1080 high AA:0x AF:16x (ordina per valore)
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
214.6 fps ∼97%
basso medio alto ultra
Mafia 2 (2010) 214.6fps
Sleeping Dogs (2012) 140.6fps
BioShock Infinite (2013) 164.7fps
Metro: Last Light (2013) 130fps
Thief (2014) 125fps
Batman: Arkham Knight (2015) 141fps
Fallout 4 (2015) 124fps
Rise of the Tomb Raider (2016) 118fps
Doom (2016) 153fps

Game benchmarks @ 2560x1440, Ultra settings

Average FPS
Sleeping Dogs 90.6
Bioshock Infinite 165.76
Metro: Last Light 98
Thief 99
Batman: Arkham Knight 112
Fallout 4 89
Rise of the Tomb Raider 83.5
DOOM 112
Mafia 2 196.7

Stress Test

Utilizziamo Prime95 e FurMark per lo stress test di CPU e GPU. Sarebbe interessante vedere come si comporta l'AORUS considerando il suo spessore sottile.

Con l'overclock a 4.0 GHz (il massimo possibile con il software Command & Control), l'AORUS prima spinge i clock rates a 3.8 GHz su tutti i quattro cores, solo occasionalmente scende a 3.4 e 3.6 GHz sui singoli core. Dopo circa 45 secondi, le temperature CPU (come misurate da HWiNFO) salgono ad oltre 80 °C ed i clock rates scenondono a 3.3-3.4 GHz su tutti i cores. Le ventole non raggiungono mai la velocità massima per più di qualche secondo.

Con overclock a livello 2 tramite software Command & Control, lo stress della GPU parte con clock rates vicini al massimo Boost di 1733 MHz prima di scendere rapidamente a ~1550 MHz. Le temperature, salgono subito ad un massimo di 77 °C, dove si attestano. Se si aumenta l'overclock a livello 4, si sale di ulteriori 100 MHz fino ai 1620 – 1650 MHz con picchi occasionali di 1800 MHz. Le temperature non superano mail i 79 °C, che sono impressionanti ma rassicuranti.

Stressando insieme CPU e GPU con entrambe con overclock massimo la GPU arriva a 78 °C — e clock rates stabili - ma il calore della CPU sale a 99 °C, con un throttling immediato a 2.6 GHz su tutti i quattro cores. Occasionalmente si sale a 3.6 GHz, ma la norma è 2.6 GHz. Non sorprende, ma  questo è il momento in cui l'AORUS X7 DT v6 raggiunge i suoi limiti.

Full CPU stress
Full CPU stress
Full GPU stress
Full GPU stress
CPU + GPU combined stress
CPU + GPU combined stress
CPU Clock (GHz) GPU Clock (MHz) Average CPU Temperature (°C) Average GPU Temperature (°C)
Prime95 Stress 3.3 - 3.4 -- 80 --
FurMark Stress -- 1620 - 1650 -- 79
Prime95 + FurMark Stress 2.6 1620 - 1650 99 78

Emissioni

Rumorosità di sistema

Come vi sareste aspettati l'AORUS X7 DT v6 è abbastanza rumoroso sotto carico, abbiamo rilevato 51.7 dB(A) in media durante il gaming. Un po' di più rispetto alla concorrenza, rispettivamente 3% (MSI GT73VR 6RF) fino al 25% (Asus GL502VS). Il 1070 Aorus X7 v6 che abbiamo recensito da poco ha una rumorosità più bassa di 43 dB(A), ma non sorprende considerando i consumi energetici nettamente superiori (circa 30 W in più) e questo giustifica le differenze tra 1080 e 1070. I picchi di entrambi i portatili Aorus sono quasi identici (circa 55.7 db(A) come misurato), e non molto diversi dalla concorrenza - a parte l'MSI GT73VR.

I livelli idle sono più ragionevoli 32 - 35 dB(A), lo stesso delle altre macchine. Da dire che Gigabyte consente un controllo completo della rumorosità (a discapito di performance e calore) tramite Command & Control. Se si lascia sempre accesa la modalità  “gaming”, le ventole si sentono anche in modalità idle.

Profilo rumorosità
Profilo rumorosità
Sistema di raffreddamento dual-fan abbastanza efficiente...
Sistema di raffreddamento dual-fan abbastanza efficiente...
...con ampie ventole ed ingressi superiori e inferiori.
...con ampie ventole ed ingressi superiori e inferiori.

Rumorosità

Idle
32.2 / 35.2 / 35.2 dB(A)
Sotto carico
51.7 / 55.7 dB(A)
  red to green bar
 
 
30 dB
silenzioso
40 dB(A)
udibile
50 dB(A)
rumoroso
 
min: dark, med: mid, max: light   BK Precision 732A (15 cm di distanza)   Rumorosità ambientale: 28.6 dB(A)
Aorus X7 DT v6
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e
Aorus X7 v6
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6820HK, Toshiba NVMe THNSN5512GPU7
Asus Strix GL502VS-FY032T
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, SanDisk SD8SNAT256G1002
HP Omen 17-w110ng
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6700HQ, Samsung PM951 NVMe MZVLV256
MSI GT73VR 6RF
GeForce GTX 1080 (Laptop), 6820HK, 2x SanDisk X400 1TB M.2 SD8SN8U1T001122 (RAID 0)
Noise
0%
6%
3%
-1%
off /ambiente *
28.6
30
-5%
30
-5%
30
-5%
29.2
-2%
Idle Minimum *
32.2
33
-2%
32
1%
33
-2%
32
1%
Idle Average *
35.2
35
1%
33
6%
34
3%
32
9%
Idle Maximum *
35.2
40
-14%
34
3%
35
1%
35
1%
Load Average *
51.7
43
17%
39
25%
45
13%
50
3%
Load Maximum *
55.7
54
3%
51
8%
52
7%
64
-15%

* ... Meglio usare valori piccoli

Temperature

A parte un paio di hot spots sul lato superiore dell'unità, l'Aorus X7 DT v6 si comporta molto bene per quanto riguarda le temperature. Ovviamente non ci sono problemi in idle, con temperature medie di 25-26 °C su entrambi i lati (con temperature ambientali di 20 °C). Sotto carico, gli hot spots si evidenziano, ma sono comunque limitati al lato inferiore del portatile. Il lato superiore al massimo raggiunge i 45.4 °C. La tastiera si scalda poco, ed ai lati si attesa a 33 °C. I punti di appoggio dei polsi non superano i 30.8 °C.

Le temperature medie sotto carico (superiore e inferiore) sono di appena 33.6 °C e 39.8 °C, inferiori alla maggioranza dei competitors, ad eccezione dell'MSI GT73VR (~35 °C superiore/inferiore), e non soprende considerando l'abilitazione della Turbo Fan. Le temperature basse di tastiera e punto di appoggio dei polsi dell'X7 sono dovute al sistema di ventilazione, che prende aria da entrambi i lati. Questo garantisce un buon flusso di aria e consente le temperature basse. Quindi il tipo di design ha evidenti benefici sulle temperature complessive.

Thermal profile, top of base unit
Thermal profile, top of base unit
Thermal profile, bottom
Thermal profile, bottom
Carico massimo
 34.2 °C45.4 °C37.2 °C 
 31.2 °C36.8 °C33 °C 
 27.6 °C26.6 °C30.8 °C 
Massima: 45.4 °C
Media: 33.6 °C
46.8 °C58.2 °C40.8 °C
38.6 °C39.4 °C36 °C
33 °C34.2 °C31.6 °C
Massima: 58.2 °C
Media: 39.8 °C
Alimentazione (max)  53 °C | Temperatura della stanza 20 °C | Fluke 62 Mini IR Thermometer
(±) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 33.6 °C / 92 F, rispetto alla media di 33.2 °C / 92 F per i dispositivi di questa classe Gaming.
(-) La temperatura massima sul lato superiore è di 45.4 °C / 114 F, rispetto alla media di 39.6 °C / 103 F, che varia da 21.6 a 68.8 °C per questa classe Gaming.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 58.2 °C / 137 F, rispetto alla media di 42.2 °C / 108 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 25.9 °C / 79 F, rispetto alla media deld ispositivo di 33.2 °C / 92 F.
(+) The palmrests and touchpad are cooler than skin temperature with a maximum of 30.8 °C / 87.4 F and are therefore cool to the touch.
(±) The average temperature of the palmrest area of similar devices was 28.8 °C / 83.8 F (-2 °C / -3.6 F).

Casse

Le casse interne dell'X7 non hanno nulla di speciale considerando le dimensioni, quindi gli utenti vorranno un paio di cuffie a portata di mano. Poca intensità con frequenze basse, vengono enfatizzati i toni medi. Tuttavia con il software di post-processing Realtek, abbiamo migliorato la situazione. Guardate i nostri screenshot per i settaggi che abbiamo preferito.

I nostri settaggi audio
I nostri settaggi audio
dB(A) 0102030405060708090Deep BassMiddle BassHigh BassLower RangeMidsHigher MidsLower HighsMid HighsUpper HighsSuper Highs203835.6382534.937.534.9313533.2354032.733.732.75034.632.934.6633332.8338033.831.533.810037.830.337.812539.230.939.21604730.34720050.629.150.625052.32852.331555.628.255.640058.227.758.250058.927.858.963054.827.354.880053.127.653.1100054.126.854.1125058.527.758.516006125.661200055.924.355.9250057.123.857.1315059.423.559.4400057.923.957.9500063.623.563.6630066.123.366.1800063.523.163.51000059.623.159.61250051.723.151.71600046.823.346.8SPL72.337.572.3N30.4330.4median 55.9median 26.8median 55.9Delta3.92.23.937.942.234.836.927.730.132.740.628.630.426.427.629.530.826.131.424.627.922.336.523.755.322.662.320.563.219.562.519.262.91967.818.668.91868.418.363.91970.518.171.118.268.818.470.618.374.718.474.518.577.818.67518.678.818.57618.665.730.8851.562.2median 18.6median 68.41.66.6hearing rangehide median Pink NoiseAorus X7 DT v6HP Omen 17-w110ng
Aorus X7 DT v6 analisi audio

(±) | speaker loudness is average but good (72.34 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(±) | reduced bass - on average 8.8% lower than median
(±) | linearity of bass is average (12.5% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 2.3% away from median
(±) | linearity of mids is average (9.5% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(±) | higher highs - on average 5.1% higher than median
(±) | linearity of highs is average (9.6% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(±) | linearity of overall sound is average (18% difference to median)
Compared to same class
» 58% of all tested devices in this class were better, 5% similar, 36% worse
» The best had a delta of 6%, average was 17%, worst was 37%
Compared to all devices tested
» 30% of all tested devices were better, 7% similar, 63% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

HP Omen 17-w110ng analisi audio

(+) | speakers can play relatively loud (85 dB)
Bassi 100 - 315 Hz
(-) | nearly no bass - on average 22.3% lower than median
(±) | linearity of bass is average (13.2% delta to prev. frequency)
Mids 400 - 2000 Hz
(+) | balanced mids - only 2.7% away from median
(+) | mids are linear (4.9% delta to prev. frequency)
Highs 2 - 16 kHz
(±) | higher highs - on average 5.9% higher than median
(+) | highs are linear (5.3% delta to prev. frequency)
Overall 100 - 16.000 Hz
(±) | linearity of overall sound is average (18.1% difference to median)
Compared to same class
» 58% of all tested devices in this class were better, 5% similar, 36% worse
» The best had a delta of 6%, average was 17%, worst was 37%
Compared to all devices tested
» 31% of all tested devices were better, 7% similar, 62% worse
» The best had a delta of 3%, average was 21%, worst was 53%

Frequency Comparison (Checkbox selectable!)
Graph 1: Pink Noise 100% Vol.; Graph 2: Audio off

Gestione energetica

Power Consumption

Ovviamente, l'X7 DT v6 è una macchina che consuma molto. I valori in idle sono abbastanza elevati, anche a causa della grafica switchable non abilitata su questo dispositivo (la GTX 1080 è sempre attiva). Sotto carico, il portatile ha raggiunto un assorbimento massimo di 250.8 W, oltre il limite dell'adattatore di 230 W - ma la media è di appena 205.6 W, sotto il limite massimo. Sono consumi inferiori a quelli dell'MSI GT73VR 6RF (media: 224.4 W), in quanto questo portatile include anche un pannello 4K IPS che consuma di più del pannello TN dell'AORUS.

Da notare che la macchina consuma molto anche da spenta o in modalità sleep.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 6.6 / 12.6 Watt
Idledarkmidlight 31.5 / 33.9 / 34.6 Watt
Sotto carico midlight 205.6 / 250.8 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Metrahit Energy
Aorus X7 DT v6
6820HK, GeForce GTX 1080 (Laptop), Samsung SM951 MZVPV512HDGL m.2 PCI-e, TN LED, 2560x1440, 17.3
Aorus X7 v6
6820HK, GeForce GTX 1070 (Laptop), Toshiba NVMe THNSN5512GPU7, TN LED, 2560x1440, 17.3
Asus Strix GL502VS-FY032T
6700HQ, GeForce GTX 1070 (Laptop), SanDisk SD8SNAT256G1002, IPS, 1920x1080, 15.6
HP Omen 17-w110ng
6700HQ, GeForce GTX 1070 (Laptop), Samsung PM951 NVMe MZVLV256, IPS, 1920x1080, 17.3
MSI GT73VR 6RF
6820HK, GeForce GTX 1080 (Laptop), 2x SanDisk X400 1TB M.2 SD8SN8U1T001122 (RAID 0), IPS, 3840x2160, 17.3
Power Consumption
10%
33%
31%
-2%
Idle Minimum *
31.5
29
8%
20
37%
19
40%
28.9
8%
Idle Average *
33.9
31
9%
24
29%
25
26%
30.6
10%
Idle Maximum *
34.6
38
-10%
29
16%
31
10%
33.1
4%
Load Average *
205.6
111
46%
86
58%
90
56%
224.4
-9%
Load Maximum *
250.8
253
-1%
183
27%
193
23%
302.6
-21%

* ... Meglio usare valori piccoli

Autonomia della batteria

Non ci soffermiamo mai troppo sull'autonomia dei portatili gaming, in quanto non è possibile sfruttare tutte le potenzialità con la sola batteria, e la portabilità diventa difficile viste dimensioni e peso. Poiché l'X7 DT v6 ha una dGPU solo, devono esserci dei compromessi con l'autonomia; ma in cambio abbiamo il benefici di una scheda grafica sempre disponibile. Siamo ad appena 94 minuti di lavoro sotto carico e 2 ore e 2 minuti di navigazione web. La maggioranza dei concorrenti fa di meglio, ma siamo in un contesto che non interessa molto.

Classic Test
Classic Test
Readers Test
Readers Test
Surfing w/ Wi-Fi
Surfing w/ Wi-Fi
Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
3ore 02minuti
NBC WiFi Websurfing Battery Test 1.3
2ore 24minuti
Sotto carico (max luminosità)
1ore 34minuti
Aorus X7 DT v6
6820HK, GeForce GTX 1080 (Laptop), 94 Wh
Aorus X7 v6
6820HK, GeForce GTX 1070 (Laptop), 94 Wh
Asus Strix GL502VS-FY032T
6700HQ, GeForce GTX 1070 (Laptop), 62 Wh
HP Omen 17-w110ng
6700HQ, GeForce GTX 1070 (Laptop), 95 Wh
MSI GT73VR 6RF
6820HK, GeForce GTX 1080 (Laptop), 75.2 Wh
Autonomia della batteria
26%
11%
77%
25%
Reader / Idle
182
243
34%
432
137%
306
68%
WiFi v1.3
144
182
26%
196
36%
247
72%
198
38%
Load
94
58
-38%
115
22%
65
-31%

Pro

+ prestazioni GPU da record
+ CPU estremamente veloce
+ eccellente velocità di archivazione
+ facile overclocking per CPU e GPU
+ controllo della ventola, semplice e potente
+ innovativo design per il raffreddamento
+ design attraente (e relativamente leggero)
+ refresh rate schermo da 120 Hz, buoni tempi di risposta
+ eccellente tastiera
+ illuminazione tastiera ed opzioni macro
+ facile manutenzione ed upgrade

Contro

- si notano sottili linee orizzontali sullo schermo
- pannello TN con angoli di visuale e riproduzione del colore limitati
- rumoroso sotto carico
- casse scarse
- autonomia breve

Giudizio complessivo

The AORUS X7 DT v6
The AORUS X7 DT v6

L'AORUS X7 DT v6 è uno dei portatili gaming più potenti che abbiamo recensito da tempo qui a Notebookcheck, e molto più leggero rispetto alla concorrenza. Grazie alla potenza della NVIDIA GeForce GTX 1080 unita con il moltiplicatore sbloccato dell'Intel Core i7-6820HK— oltre all'eccellente sistema di gestione software integrato Gigabyte—l'AORUS X7 DT v6 riesce ad effettuare un facile overclock già alla sua accensione. I risultati sono buoni anche grazie al design del sistema di raffreddamento.

Abbiamo un peso di 3.25 kg e uno chassis in magnesio spesso appena 30 mm. L'X7 riesce a gestire ogni gioco, anche con settaggi elevati e risoluzione nativa (1440p) del panello. Il display ha vari highlight: è l'unico pannello TN con angoli di visuale e precisione del colore medi, e ha tempi di risposta bassi oltre ad un refresh rate di 120 Hz. L'unico problema è la presenza di linee orizzontali sul pannello a causa della tecnologia usata. Ma si nota solo su schermate statiche, e non crea problemi durante il gaming.

I dispositivi di input sono buoni, come qualità e stabilità. Le casse deludono, anche se con un post-processing la situazione migliora. La macchina è rumorosa sotto carico ma c'è il software Gigabyte Command & Control. L'autonomia è scarsa a causa dei consumi elevati e dell'assenza della grafica switchable  - ma nessuno si aspetterebbe di più dall'X7.

In breve, è uno dei migliori portatili gaming che abbiamo testato. Se riuscite a digerire il costo, non sarete delusi.

Aorus X7 DT v6 - 12/05/2016 v6(old)
Steve Schardein

Chassis
83 / 98 → 85%
Tastiera
87%
Dispositivo di puntamento
78%
Connettività
66 / 81 → 81%
Peso
55 / 10-66 → 80%
Batteria
65%
Display
82%
Prestazioni di gioco
100%
Prestazioni Applicazioni
96%
Temperatura
85 / 95 → 89%
Rumorosità
57 / 90 → 63%
Audio
70%
Fotocamera
65 / 85 → 76%
Punti aggiuntivi
+1%
Media
71%
86%
Gaming - Media ponderata

Pricecompare

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione Completa del Portatile Aorus X7 DT v6
Steve Schardein, 2016-11-30 (Update: 2016-11-30)