Notebookcheck

Exynos 990 appare su Geekbench - Come si comporta rispetto al Qualcomm Snapdragon 865?

Samsung Exynos 990 appare leggermente più lento della proposta di Qualcomm (Source: Samsung)
Samsung Exynos 990 appare leggermente più lento della proposta di Qualcomm (Source: Samsung)
Il SoC Exynos 990, appartenente al prossimo Samsung Galaxy S20, è stato avvistato all'interno dell'ormai famoso database di Geekbench. Dove si posiziona rispetto al Qualcomm Snapdragon 865 adottato da molti device top di gamma? Vediamolo insieme.
Luca Rocchi,

La serie Galaxy S20 verrà annunciata il prossimo 11 Febbraio durante l'evento Galaxy Unpacked. L'azienda ha intenzione di presentare due varianti di SoC, Exynos 990 e Snapdragon 865, che saranno disponibili a seconda delle regioni di commercializzazione.

Il risultato ottenuto con Samsung Exynos 990 ci mostra dei punteggi del tutto simili a quelli ottenibili con il SoC di fascia alta di Qualcomm. Il punteggio single core si attesta sui 938 punti, mentre quello multi core si ferma a 2726 punti. Il Galaxy S20 con SoC Qualcomm Snapdragon 865 è stato capace di raggiungere i 923 punti in single core e 3267 punti in multi core. Entrambi i sistemi sono stati testati con Geekbench 5.1

Mentre possiamo anche non considerare un margine di scarto del 2%, non possiamo fare a meno di notare come il SoC Qualcomm risulti notevolmente più veloce in multi core. Non sappiamo quali siano i motivi di questa enorme differenza: è probabile che il SoC Exynos non sia ancora completamente pronto oppure, più semplicemente, la versione datata di Geekbench non è stata in grado di spremere a fondo il SoC.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 01 > Exynos 990 appare su Geekbench - Come si comporta rispetto al Qualcomm Snapdragon 865?
Luca Rocchi, 2020-01-31 (Update: 2020-01-31)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.