Notebookcheck

Enermax annuncia il dissipatore AIO AquaFusion da 360mm

Il sistema AquaFusion 360mm installato all'interno di un case (Image Source: KitGuru)
Il sistema AquaFusion 360mm installato all'interno di un case (Image Source: KitGuru)
Enermax ha reso disponibile un nuovo dissipatore all-in-one con radiatore da 360mm appartenente alla linea AquaFusion. Il nuovo dispositivo, compatibile con la stragrande maggioranza di socket Intel ed AMD, può raffreddare CPU con un TDP massimo di 380 Watt.
Luca Rocchi,

Con il modello da 360 millimetri, Enermax espande la linea AquaFusion già in commercio da diversi mesi e disponibile in colorazione bianca o nera. Tutti i dissipatori sono forniti con le ventole SquA RGB con illuminazione RGB ed un'elevata pressione statica. La pompa, con design a basso profilo, è arricchita da un coperchio lucido sotto il quale si nascondono numerosi LED RGB Addressable.

L'illuminazione può essere gestita e sincronizzata direttamente con l'ausilio dei software dei maggiori produttori di motherboard come ASUS Aura Sync, MSI Mystic Light, Gigabyte RGB Fusion e ASRock RGB.

Enermax include nella confezione numerosi sistemi di ritenzione compatibili con ambienti Intel ed AMD. Più in dettaglio, i dissipatori sono compatibili con i socket LGA 1150, 1151, 1155, 1156, 2011, 2011-v3, 2066 e AMD AM4, AM3+, AM3, AM2, FM2+, FM2 e FM1. Nonostante la capacità dichiarata di 380W, Enermax AquaFusion 360mm non sembra essere compatibile (allo stato attuale) con le piattaforme AMD Ryzen Threadripper.

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 02 > Enermax annuncia il dissipatore AIO AquaFusion da 360mm
Luca Rocchi, 2020-02- 5 (Update: 2020-02- 5)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.