Notebookcheck

Apple, Xiaomi e Oppo aumentano i prezzi dei propri smartphone in India

Sino al 6% di tasse in più sugli smartphone (Image Source: XDA)
Sino al 6% di tasse in più sugli smartphone (Image Source: XDA)
Apple, Xiaomi e altri grandi produttori hanno aumentato nelle scorse ore i prezzi dei loro dispositivi a causa della nuova tassazione imposta dal Governo indiano. Nonostante il periodo di crisi globale legato all'epidemia di Coronavirus, il Governo indiano ha deciso di aumentare sensibilmente la tassazione per il settore dal 12% al 18%.
Luca Rocchi,

L'aumento della tassazione arriva sul mercato indiano in un periodo decisamente sfavorevole, complice un continuo deprezzamento dei tassi di cambio e la spietata concorrenza di tutti i maggiori produttori di telefonia. La misura, anticipata dal Consiglio tributario indiano verso metà marzo, entra in vigore a partire da oggi con pesanti ripercussioni per i produttori e i consumatori. L'aumento dell'aliquota fiscale potrebbe compromettere la crescita dell'industria degli smartphone e limitare il continuo aggiormento tecnologico dei consumatori.

Le principali aziende hanno rilasciato numerosi comunicati spiegando ai propri utenti le motivazioni dietro a questo repentino cambio di prezzi. Xiaomi, in un comunicato stampa, ha annunciato di non aver nessun'altra opzione se non quella di aumentare i propri listini. I nuovi prezzi indiani sono già in vigore. Oppo ha comunicato i nuovi prezzi ai rivenditori con importanti aumenti: ad esempio Oppo Reno3 Pro passa dai precedenti 400 Dollari (circa al cambio attuale) agli attuali 420 Dollari.

Stessa sorte anche per Apple che ha aumentato i propri listini di circa il 5% per limitare le perdite legate all'aumento della Goods & Services Tax (GST). L'iPhone 11 passa dai precedenti 850 Dollari agli attuali 900 Dollari. Per limitare il malcontento tra i consumatori, Apple ha deciso di aumentare la capacità di archiviazione di alcuni modelli senza però ritoccare il prezzo ulteriormente.

Rimaniamo in attesa di capire come gli altri produttori di smartphone risponderanno all'aumento delle tariffe e quali saranno le nuove strategie adottate. Sebbene la nuova tariffazione sia in vigore a partire da oggi, a causa dell'emergenza del Coronavirus non è possibile acquistare al momento nessun smartphone in India.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 04 > Apple, Xiaomi e Oppo aumentano i prezzi dei propri smartphone in India
Luca Rocchi, 2020-04- 1 (Update: 2020-04- 1)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.