Notebookcheck

Apple svela ufficialmente iPhone SE 2020: il secondo smartphone economico di Cupertino

Le tre colorazioni disponibili al lancio (Image Source: Apple)
Le tre colorazioni disponibili al lancio (Image Source: Apple)
Dopo una serie interminabile di indiscrezioni, Apple ha finalmente annunciato il suo nuovo iPhone economico proposto ad un prezzo di partenza di 499 Euro per la versione da 64 GB. Numerose le novità apportate dall'azienda rispetto alla versione precedente come un SoC più potente e una migliore dotazione del comparto fotografico.
Luca Rocchi,

Che iPhone SE 2020 fosse prossimo al debutto era già nell'aria da alcune settimane grazie ai numerosi rumor pubblicati a riguardo e ad alcuni indizi svelate da Apple stessa. Nononostante le continue ripercussioni legate all'epidemia del Coronavirus e le chiusure alternate delle fabbriche, Apple è riuscita a seguire fedelmente la roadmap.

Come ampiamente pre-annunciato, iPhone SE 2020 è equipaggiato da un SoC Apple A13 Bionic associato a 3 GB di RAM e fino a 64/128 GB di spazio interno. Inizialmente introdotto a bordo di iPhone 11 e 11 Pro, il chip rappresenta il modello più veloce mai utilizzato a bordo di uno smartphone ed offre prestazioni decisamente elevate. Il SoC A13 Bionic è progettato per concentrarsi in maniera marcata sull'apprendimento automatico sfruttando gli 8 core Neural Engine a disposizione. Naturalmente un occhio di riguardo è stato dedicato anche alla autonomia fornendo il dispositivo di una capiente batteria capace di ricaricarsi sino al 50% in appena 30 minuti, sfruttando la modalità veloce. 

Il display, con tecnologia Retina HD, da 4.7"con True Tone regola automaticamente il bilanciamento del bianco in base alla luce disponibile, così da fornire una retroilluminazione il più naturale possibile. Nonostante il suo animo economico, il pannello è compatibile con i contenuti Dolby Vision e HDR10. Sempre sul profilo anteriore è presente TouchID integrato direttamente nel tasto home, come da tradizione nei dispositivi di precedente generazione.

A completare il pacchetto troviamo il rinnovato comparto fotografico ora caratterizzato da una singola fotocamera posteriore grandangolare da 12 MP f/1.8, capace di sfruttare a pieno titolo il processore ISP e il Neural Engine del SoC presente a bordo. La fotocamera anteriore invece adotta un sensore da 7 Megapixel con apertura f/2.2. Numerose le novità anche sul fronte software come l'introduzione della modalità Smart HDR che riconosce le persone nell'inquadratura modificandone l'illuminazione, al fine di renderle il più naturale possibile.

iPhone SE sarà disponibile nei tagli da 64 GB, 128 GB e 256 GB nei colori nero, bianco e product(red), a partire da 499 Euro. Il dispositivo è acquistabile, anche a rate, presso il sito ufficiale di Apple o nei maggiori rivenditori. Appuntamento al prossimo Venerdì 17 per i primi acquisti.

  • iPhone SE da 64GB al prezzo di 499 €
  • iPhone SE da 128GB al prezzo di 549 €
  • iPhone SE da 256GB al prezzo di 669 €

Di seguito una breve tabella riepilogativa e di confronto rispetto al precedente modello del 2016:

iPhone SE 2016 iPhone SE 2020
Display 4.0" IPS LCD, 640 x 1136 4.7" Retina IPS LCD, 750 x 1334, True Tone
SoC Apple A9 Apple A13 Bionic
GPU PowerVR GT7600 (6 core grafici) Apple GPU (4 core grafici)
RAM 2 GB 3 GB
Storage 16/32/64/128 GB 64/128/256 GB
Fotocamera frontale 1.2 MP, f/2.4 7 MP, f/2.2
Fotocamera posteriore Standard: 12 MP, f/2.2 Wide: 12 MP, f/1.8
Connettività 4G, Wi-Fi ac, BT 4.2, NFC, GPS, lettore di impronte 4G, Wi-Fi ax dual band, BT 5.0, NFC, GPS, lettore di impronte
Batteria n/A Fast Charging 18 W
Wireless Charging
Certificazione n/A IP67
Dimensioni 123.8 x 58.6 x 7.6 mm, 113 g 138.4 x 67.3 x 7.3 mm, 143 g
Materiali Alluminio e vetro Alluminio e vetro
Sistema operativo iOS 9.3.2, aggiornabile a iOS 13.4 iOS 13

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 04 > Apple svela ufficialmente iPhone SE 2020: il secondo smartphone economico di Cupertino
Luca Rocchi, 2020-04-15 (Update: 2020-04-16)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.