Notebookcheck

Android 11 è stato rilasciato ufficialmente, in arrivo i primi aggiornamenti

Android 11 è ora disponibile ufficialmente per gli smartphone della linea Google Pixel e, a partire dalle prossime settimane, l'aggiornamento arriverà gradualmente anche sui dispositivi commercializzati da altri produttori. Le principali novità riguardano l'usabilità, la sicurezza e la privacy.
Luca Rocchi,

Google, ancora una volta, ha focalizzato l'aggiornamento del sistema operativo immaginando uno scenario tipico di utilizzo e cercando quindi di migliorare la fruibilità da parte degli utenti; per questo motivo la nuova versione prevede uno spazio dedicato alle applicazioni di messaggistica nella sezione delle notifiche, così da gestire al meglio le varie conversazioni. Presente inoltre una funzionalità in grado di gestire le priorità tra le varie notifiche, per evitare che messaggi meno importanti "sotterrino" quelli delle persone a cui diamo maggiore peso.

Il robottino verde integra ora anche la possibilità di registrare lo schermo senza utilizzare altre app di terze parti. Questa utilissima funzione, consentirà agli utenti di realizzare piccoli tutorial o catturare clip non pensate per la condivisione. Sul fronte della connettività Android 11 offre una migliore gestione dei controlli "smart", pertanto gli amanti dei dispositivi "intelligenti" potranno avere un maggior controllo in una scheda dedicata. Novità anche per Android Auto; la nuova modalità wireless sarà utilizzabile con tutti gli smartphone Android 11, purchè l'automobile sia compatibile al nuovo sistema di casa Android.

Per quanto riguarda il fronte della privacy, le applicazioni saranno impostabili in maniera più accurata e i permessi per l'accesso ad una determinata funzione (microfono, fotocamera, archiviazione e posizione) dovranno essere confermati "una tantum". Qualora un'applicazione non venga utilizzata per un determinato periodo di tempo, Android ripristinerà i permessi base limitando quindi la condivisione dei dati.

Gli smartphone che attualmente possono installare la versione completa di Android 11 sono Pixel 2, Pixel 2 XL, Pixel 3, Pixel 3 XL, Pixel 3a, Pixel 3a XL, Pixel 4, Pixel 4 XL. Durante le scorse ore anche OnePlus, Oppo e Xiaomi hanno rilasciato alcuni aggiornamenti per i dispositivi di più alta gamma. I possessori di OnePlus 8, OnePlus 8 Pro, Oppo X2 e Oppo Reno 3 possono ricevere Android 11 tramite il programma beta. Nessuna data invece per i possessori dei dispositivi Samsung Galaxy.

Il nuovo sistema di gestione notifiche
Il nuovo sistema di gestione notifiche
Il tool di registrazione
Il tool di registrazione
I permessi per le app non saranno permanenti
I permessi per le app non saranno permanenti

Source(s)

Google

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 09 > Android 11 è stato rilasciato ufficialmente, in arrivo i primi aggiornamenti
Luca Rocchi, 2020-09-11 (Update: 2020-09-11)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.