Notebookcheck

Xiaomi Mi 10 Pro più veloce di Samsung Galaxy S20, secondo Geekbench

Xiaomi Mi 10 Pro è destinato ad essere uno degli smartphone più di rilievo per l'azienda cinese. Gli ultimi risultati pubblicati sul noto database di Geekbench hanno evidenziato le prestazioni del dispositivo posizionandolo in una fascia superiore rispetto al tanto atteso Galaxy S20.
Luca Rocchi,

Mi 10 Pro sarebbe dunque più prestazionale della serie di fascia alta Galaxy S20, attesa per il prossimo 11 febbraio. I risultati emersi su Geekbench sono piuttosto interessanti soprattutto se consideriamo che la serie Samsung Galaxy S20 utilizza un hardware già decisamente potente.

Il dispositivo di Xiaomi avrebbe registrato un punteggio di 904 come single-core e 3290 come multi-core, mentre Samsung Galaxy S20 5G avrebbe ottenuto 561 in single-core e 2358 in multi-core. Entrambi i risultati sono stati raggiunti su Geekbench 5.1 ma resta comunque da stabilire se i risultati di Samsung possano considerarsi definitivi. In ogni caso, lo scarto potrebbe non evidenziare alcune reale differenza nell'utilizzo quotidiano.

L'effettiva potenza di calcolo di entrambi i dispositivi andrà testata nell'utilizzo reale, dove eventuali ottimizzazioni software potrebbero davvero fare la differenza. Non ci rimane che attendere qualche giorno per scoprire tutti i dettagli di questo flagship di Xiaomi.

Xiaomi Mi 10 Pro (Image source: Geekbench)
Xiaomi Mi 10 Pro (Image source: Geekbench)
Samsung Galaxy S20  (Image source: Geekbench)
Samsung Galaxy S20 (Image source: Geekbench)

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 02 > Xiaomi Mi 10 Pro più veloce di Samsung Galaxy S20, secondo Geekbench
Luca Rocchi, 2020-02-10 (Update: 2020-02-10)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.