Notebookcheck

I primi benchmark di iMac 2020 svelano un corposo aumento delle prestazioni, sino al 36% in più rispetto ad un processore equivalmente di precedente generazione

Una piattaforma hardware completamente rinnovata (Image Source: Apple)
Una piattaforma hardware completamente rinnovata (Image Source: Apple)
Alcuni giorni fa Apple ha annunciato l'aggiornamento del suo sistema all-in-one da 27 pollici e ora, in rete, sono apparsi i primi benchmark che evidenzierebbero i sensibili miglioramenti introdotti dalla società di Cupertino. Come forse saprete, Apple ha incrementato le prestazioni dei propri sistemi sia lato processore sia lato scheda video, adottando soluzioni tecniche di più recente generazione.
Luca Rocchi,

I primi risultati pubblicati fanno riferimento ad un modello base equipaggiato di un processore Intel Core i5, probabilmente il Core i5-10500, scheda grafica AMD Radeon Pro 5300 e naturalmente SSD NVMe installato all'interno del connettore proprietario di Apple. Nel test di Geekbench, il sistema ottiene un punteggio single core analogo al precedente modello dotato di processore equivalente e un risultato multi core superiore del 20%. In questo caso la differenza prestazionale a vantaggio del nuovo iMac da 27" è giustificata dall'incremento delle frequenze di clock delle soluzioni Comet Lake-S.

I benchmark relativi ad iMac 2020 svelano miglioramenti significativi soprattutto nel comparto grafico grazie all'utilizzo di soluzioni Radeon Pro serie 5000 di AMD, capaci di offrire un incremento prestazionale nell'ordine del 40% rispetto al precedente comparto grafico adottato (Radeon Pro 570X) negli iMac della scorsa generazione. Da segnalare però che la nuova soluzione scelta da Apple risulta più lenta rispetto alle configurazioni di fascia alta con AMD Radeon Pro Vega 48. Come anticipato, l'unità SSD NVMe non è saldata come inizialmente avevamo ipotizzato ma semplicemente connessa ad uno slot dedicato di Apple. Nel test di Blackmagic, la misteriosa unità raggiunge i 1960 MB/s in scrittura sequenziale e 2250 MB/s in lettura sequenziale. 

Ricordiamo che il nuovo iMac 27" 2020 può essere equipaggiato con processori Intel Core di decima generazione con un massimo di 10 core, grafica GPU AMD Radeon Pro serie 5000, sino a 128 GB di RAM e un massimo di 8 TB di spazio di archiviazione SSD. Disponibile allo stato attuale con l'ultima versione di macOS, sarà aggiornabile in futuro a Big Sur.

Il punteggio ottenuto col Core i5-10500 (Image Source: macrumors)
Il punteggio ottenuto col Core i5-10500 (Image Source: macrumors)

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 08 > I primi benchmark di iMac 2020 svelano un corposo aumento delle prestazioni, sino al 36% in più rispetto ad un processore equivalmente di precedente generazione
Luca Rocchi, 2020-08- 7 (Update: 2020-08- 7)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.