Notebookcheck

Apple, condivise le prime indiscrezioni riguardanti MacBook Pro con Apple Silicon

Un'ipotesi di design per la prossima generazione di MacBook ARM (Image Source: apple_lab, komiya_kj)
Un'ipotesi di design per la prossima generazione di MacBook ARM (Image Source: apple_lab, komiya_kj)
In occasione dell'ultima WWDC, Apple ha annunciato l'abbandono dei processori di casa Intel all'interno dei suoi computer Mac in favore di una propria linea di CPU basate su architettura ARM e denominata Apple Silicon. Come pre-annunciato dal noto analista ed esperto del settore Ming-Chi Kuo, i primi prodotti ad adottare le nuove CPU saranno MacBook Air e MacBook Pro 13".
Luca Rocchi,

Nelle scorse ore nuova indiscrezioni sono state riportate dal leaker komiya_kj sul proprio profilo Twitter, ipotizzando quelle che potrebbero essere le specifiche del nuovo ultrabook di fascia alta dell'azienda di Cupertino. Secondo quanto suggerito, MacBook Pro 13" adotterà un processore Apple Silicon basato su Apple A14X (con raffreddamento attivo) con un massimo di 32 GB di RAM e sino a 4 TB di archiviazione SSD. Sul fronte della connettività possiamo attendere quattro porte USB Type-C ed eventuali connessioni Thunderbolt 3 opzionali. Nessuna informazione riguardante il display Retina da 13", ma rimane certa la presenza di una tastiera Magic Keyboard con Touch Bar e Touch ID.

In un recente post, Apple Lab suggerisce che Apple potrebbe presentare anche la variante base di MacBook dotata anch'essa di processore Apple A14X (con dissipazione passiva) abbinato però ad un quantitativo più ristretto di memoria RAM (massimo 16 GB) e spazio di archiviazione (512 GB). Sebbene non siano state precisate le modalità, si prevede una autonomia compresa tra le 15 e le 20 ore di utilizzo. 

Allo stato attuale non è semplice comprendere cosa potrebbe variare nei processori dei modelli Pro e se possiamo aspettarci frequenze di clock superiori. In ogni caso la presenza di un sistema di raffreddamento attivo potrebbe suggerire la presenza di un processore più prestazionale, magari dotato di un quantitativo di core superiore. Una cosa è ormai certa, i primi dispositivi ARM saranno presto realtà e dovrebbero arrivare sul mercato verso la fine dell'anno. Naturalmente le informazioni riportate sono delle semplici indiscrezioni prive di qualsiasi fondamento da parte di Apple.

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 08 > Apple, condivise le prime indiscrezioni riguardanti MacBook Pro con Apple Silicon
Luca Rocchi, 2020-08- 4 (Update: 2020-08- 4)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.