Notebookcheck

I primi risultati ottenuti con la GeForce RTX 3090 evidenziano un guadagno prestazionale del 5% rispetto all'attuale GeForce RTX 3080

La piattaforma di test di TecLab
La piattaforma di test di TecLab
La futura scheda grafica più potente di sempre nota come GeForce RTX 3090, attesa al debutto ufficiale a partire dal 24 settembre, sarebbe stata già testata da alcuni leaker evidenziando una differenza prestazionale piuttosto contenuta rispetto all'attuale modello di fascia alta disponibile all'acquisto. Sulla base dei primi risultati emersi in rete, sembra che la futura proposta da 1499 Dollari superi di appena il 5% le prestazioni della GeForce RTX 3080 da 699 Dollari in numerosi titoli tripla-A.
Luca Rocchi,

Nel corso delle ultime ore sono stati avvistati numerosi risultati ottenuti con la futura GeForce RTX 3090, rinominata da molti come la nuova versione di TITAN basata su architettura Ampere. Sebbene sia presente una notevole quantità di risultati ottenuti utilizzando benchmark sintetici, le applicazioni che generalmente consentono di spremere la scheda in maniera più lineare e purtroppo distante dalla realtà, a catturare maggiormente la nostra attenzione sono i valori emersi in ambito gaming nei primi test di Chinese TecLab.

La piattaforma di test adottata dai nostri colleghi cinesi prevede l'utilizzo di un processore Core i9-10900K (con Ring a 5 GHz) abbinato a 32 GB di memorie DDR4-4133 su ROG Maximus XII APEX. Si tratta pertanto di una piattaforma di test di alta gamma che sicuramente non andrà a limitare le prestazioni della mostruosa GeForce RTX 3090. Stando ai primi risultati, la nuova regina di casa NVIDIA appare mediamente il 5% più rapida della GeForce RTX 3080 a fronte però di un consumo e di un esborso decisamente superiore.

I test sono stati eseguiti ad una risoluzione di 4K, abilitando quando possibile il pesante filtro DLSS di NVIDIA. Allo stato attuale non sappiamo se questi valori siano legati ad una versione troppo acerba dei driver grafici o a qualche mancata ottimizzazione software. Nel corso dei prossimi giorni saremo in grado di analizzare più dettagliatamente la scheda con le prime recensioni ufficiali e valutarne così le prestazioni. In ogni caso i valori riportati non ci colgono impreparati ed è lecito supporre, soprattutto se consideriamo le eccellenti prestationi della GeForce RTX 3080, che la futura "TITAN Ampere" sia dedicata principalmente all'utilizzo in abbinamento a display 8K o in ambini professionali.

Di seguito vi riportiamo i dati emersi dalla recensione di Chinese TecLab:

Punteggio RTX 3090 RTX 3080 Differenza
3DMark Time Spy Extreme 9948 punti 9000 punti + 10,5%
3DMark Port Royal 12827 punti 11981 punti + 7,1%
Metro Exodus RTX / DLSS OFF 54.4 fps 48.8 fps + 10,2%
Metro Exodus RTX / DLSS On 74.5 fps 67.6 fps + 10,2%
Rainbow Six Siege 275 fps 260 fps + 5,8%
Horizon Zero Dawn 84 fps 76 fps + 10,5%
Forza Horizon 156 fps 149 fps + 4,7%
Grido lontano 107 fps 99 fps + 8,1%
Assassins Creed Oddysey 71 fps 65 fps + 9,2%
Shadow of the Tomb Raider RTX / DLSS Off 91 fps 83 fps + 9,6%
Shadow of the Tomb Raider RTX / DLSS On 111 fps 102 fps + 8,8%
Borderlands 3 67.6 fps 61.3 fps + 10,3%
Death Stranding DLSS / RTX On 175 fps 164 fps + 6,7%
Death Stranding DLSS / RTX Off 116 fps 104 fps + 11,5%
COntrollo DLSS / RTX On 71 fps 65 fps + 9,2%
COntrollo DLSS / RTX OFF 62 fps 57 fps + 8,8%

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 09 > I primi risultati ottenuti con la GeForce RTX 3090 evidenziano un guadagno prestazionale del 5% rispetto all'attuale GeForce RTX 3080
Luca Rocchi, 2020-09-21 (Update: 2020-09-21)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.