Notebookcheck

Google Pixel 4 con Android 11 avvistato su Geekbench

Android 10 è in circolazione solo da alcuni mesi e la sua diffusione procede piuttosto a rilento. Nelle scorse ore è stato avvistato un punteggio sul database di Geekbench realizzato con Google Pixel 4 e Android 11.
Luca Rocchi,

Al momento non vi sono molte informazioni su questa futura release, sappiamo che, salvo improbabili sorprese, dovrebbe chiamarsi "Android R" ossia il successore dell'attuale Android Q. Teniamo tuttavia a sottolineare che i dettagli riportati nel punteggio siano di facile manomissione, pertanto non è da escludere che il punteggio sia stato realizzato di proposito per creare qualche scoop.

Nel caso si trattasse di una versione autentica sicuramente sarà ancora in fase preliminare. In base alle notizie emerse sino ad ora, la nuova versione di Android offrirà la possibilità di creare file di dimensione maggiore ai 4 GB. Questa notizia è sicuramente molto interessante, soprattutto se pensiamo alla dimensione dei file video generati dai sensori fotografici di ultima generazione (4K e 60 fps). 

Inoltre, sembra che ci sarà la possibilità di creare documenti digitali così da averli sempre a portata di mano. Questo sarà possibile grazie ad un'API denominata "IdentityCredential", che permetterà di memorizzare un documento di riconoscimento in modo sicuro sullo smartphone. Attualmente non è ancora chiaro come avverrà la digitalizzazione e sarà superato il problema relativo alla privacy.

Non ci rimane che attendere per scoprire maggiori dettagli.

Il punteggio apparso su Geekbench
Il punteggio apparso su Geekbench

Source(s)

Geekbench

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 01 > Google Pixel 4 con Android 11 avvistato su Geekbench
Luca Rocchi, 2020-01-19 (Update: 2020-01-19)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.