Notebookcheck

La tecnologia Ultra Wideband di iPhone 11 presto anche su Android

Apple iPhone 11
Apple iPhone 11
Tra le novità più interessanti introdotte con l'ultimo dispositivo di casa Apple vi è la tecnologia Ultra Wideband, che permette allo smartphone di conoscere precisamente la sua posizione nello spazio. Al momento questa tecnologia è stata implementata esclusivamente su Airdop per offrire una trasmissione più immediata.

Questa tecnologia, ovviamente, è destinata ad essere utilizzata su molti altri device e non solamente iPhone. Secondo quanto affermato dagli analisti di Barclays, nei prossimi mesi inizieremo a vedere i primi smartphone Android dotati del un nuovo chip Ultra Wideband realizzato dalla società NXP Semiconductors.

NXP Semiconductors ha dichiarato che la tecnologia offrirà nuove ed interessanti funzionalità come, ad esempio, la possibilità di sbloccare le porte di un'automobile quando il dispositivo si trova nelle vicinanze del veicolo. L'azienda ha inoltre affermato che su iPhone 11 arriveranno presto nuove funzionalità. 

La tecnologia UWB permetterà a Samsung di sviluppare la propria versione di AirDrop: una funzione necessaria all'azienda e tutt'ora assente. Oppo, Vivo e Xiaomi hanno già tentato nel realizzare qualcosa di simile che tuttavia utilizza esclusivamente il WiFi.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 01 > La tecnologia Ultra Wideband di iPhone 11 presto anche su Android
Luca Rocchi, 2020-01-13 (Update: 2020-01-13)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.