Notebookcheck

Il governo cinese chiude le fabbriche di Foxconn e Samsung per l'epidemia del Coronavirus

All'interno di una fabbrica Foxconn (Souce: Appleinsider.com)
All'interno di una fabbrica Foxconn (Souce: Appleinsider.com)
Il Governo Centrale cinese, dopo aver isolato intere città con oltre 10 milioni di abitanti, ha deciso di chiudere anche numerose fabbriche appartenenti a grandi nomi nel settore della tecnologia e nei beni di largo consumo. Secondo un rapporto di ZeroHedge, le fabbriche attualmente interessate sono quelle di Foxconn e Samsung, due colossi che operano nel settore della tecnologia.
Luca Rocchi,

Il nuovo Coronavirus (2019-nCoV) che sta spaventando il mondo per la sua veloce diffusione potrebbe avere anche un impatto importante sulle attività molti produttori del settore IT. Solo tra il 25 Gennaio e il 26 Gennaio sono stati confermati oltre 400 nuovi casi di infezione. Dalla sua scoperta ad inizio Dicembre, sono stati registrati oltre 4400 casi. Nelle scorse ore, molti analisi hanno espresso le loro preoccupazioni per il diffondersi della malattia in Cina.

Le stime sono davvero preoccupanti in quanto la produzione degli iPhone è affidata direttamente a Foxconn, il principale e storico produttore di dispositivi Apple. I dirigenti del colosso cinese hanno ordinato a molti dipendenti, in vacanza per il capodanno cinese, di prolungare le ferie per non tornare a lavorare allo stabilimento di Wuhan, il luogo con il focolaio più importante. La fabbrica di Foxconn localizzata a Wuhan è una delle più grandi ed importanti, e una capacità di produzione ridotta potrebbe rallentare la produzione dei nuovi iPhone e ritardare il lancio dell'iPhone SE2 previsto per Marzo.

Apple, oltre alla produzione di device, ha numerose attività localizzate nel territorio cinese come ad esempio i server iCloud e gli Apple Store. Sebbene i data center non prevedano un grande impiego di personale, lo stop imposto dal Governo Centrale Cinese potrebbe provocare anche una serie di temporanee ripercussioni sul servizio cloud. 

La diffusione del Coronavirus in Cina: le zone rosse indicano i focolai più importanti (Source Appleinsider.com)
La diffusione del Coronavirus in Cina: le zone rosse indicano i focolai più importanti (Source Appleinsider.com)
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 01 > Il governo cinese chiude le fabbriche di Foxconn e Samsung per l'epidemia del Coronavirus
Luca Rocchi, 2020-01-28 (Update: 2020-01-28)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.