Notebookcheck

Apple potrebbe ritardare il prossimo iPad Pro 2020 fino al terzo trimestre

Un rendering dei futuri iPad Pro (Image source: @iGeeksBlog & @OnLeaks)
Un rendering dei futuri iPad Pro (Image source: @iGeeksBlog & @OnLeaks)
Verso la fine del 2019 sono apparsi in rete i primi dettagli riguardanti la nuova serie iPad Pro di Apple, prevista per il 2020. Inizialmente in programma per Marzo, i nuovi modelli potrebbero giungere sul mercato con diversi mesi di ritardo a causa dello stop della produzione a causa del Coronavirus.
Luca Rocchi,

Il report, pubblicato dall'autorevole DigiTimes, sottolinea come molti dispositivi di Apple come iPhone e iPad potrebbero riscontrare diversi problemi di disponibilità almeno nelle fasi iniziali. Complice uno stop dei voli verso la Cina da parte di Apple, lo sviluppo stesso dei dispositivi potrebbe subire una brusca frenata o anche solamente un deciso rallentamento.

Secondo MacRumors, Apple presenterà i prossimi iPad Pro nel terzo trimestre 2020. In particolare, la serie verrà annunciata insieme ai futuri iPhone previsti per settembre 2020. MacRumors precisa che un'azione di questo tipo sarebbe insolita per Apple che generalmente annuncia la serie iPad Pro ogni quindici mesi. 

Allo stato attuale si tratta per lo più di speculazioni e non ci rimane che attendere comunicazioni ufficiale da parte di Apple. Non è chiaro se lo stop da parte di Foxconn possa avere influito su una eventuale data di presentazione dei prossimi dispositivi. Apple potrebbe essere solo una delle numerose aziende che potrebbe trovarsi in difficoltà a causa del Coronavirus.

Source(s)

DigiTimes (1) (2) via MacRumors

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 02 > Apple potrebbe ritardare il prossimo iPad Pro 2020 fino al terzo trimestre
Luca Rocchi, 2020-02-15 (Update: 2020-02-15)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.