Notebookcheck

Coronavirus | Sony cancella la partecipazione al PAX East

Un frame di The Last of Us II (Image source: PlayStation)
Un frame di The Last of Us II (Image source: PlayStation)
Sony ha annunciato la cancellazione della sua partecipazione al PAX East a causa dei timori legati all'epidemia del coronavirus. L'evento è in programma per il prossimo fine settimana a Boston e non chiaro se qualche altro espositore seguirà la linea di Sony.
Luca Rocchi,

La comunicazione è stata pubblicata nelle scorse ore direttamente da Sony sul PlayStation Blog. L'azienda dichiara di aver preso la decisione in seguito alla preoccupante situazione creatasi con il Coronavirus (COVID-19). Al fine di garantire la salute e la sicurezza dei propri lavoratori, Sony si è vista costretta a rinunciare alla manifestazione. La disdetta di Sony rimanda anche la prima apparizione pubblica in formato giocabile di The Last of Us II.

PAX East poteva essere anche una buona occasione per Sony per svelare qualche ulteriore dettaglio riguardante la PlayStation 5, attesa per i prossimi mesi. Non ci rimane che attendere pertanto il prossimo GDC atteso per Marzo.

UPDATE: Today, Sony Interactive Entertainment made the decision to cancel its participation at PAX East in Boston this year due to increasing concerns related to COVID-19 (also known as “novel coronavirus”). We felt this was the safest option as the situation is changing daily. We are disappointed to cancel our participation in this event, but the health and safety of our global workforce is our highest concern.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 02 > Sony cancella la partecipazione al PAX East
Luca Rocchi, 2020-02-20 (Update: 2020-02-20)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.