Notebookcheck

Seagate presenta IronWolf 510, il primo SSD PCIe creato per NAS aziendali

Seagate ha ampliato la linea di archiviazione IronWolf con il primo SSD PCIe progettato per gli utenti NAS aziendali. IronWolf 510 nasce per essere sfruttato in maniera intensiva 24/7, con velocità di trasferimento nell'ordine dei 3 GBps.
Luca Rocchi,

Seagate IronWolf 510 è un SSD NVMe PCIe 3.0 caratterizzato da una elevata affidabilità certificata da una scrittura completa del disco al giorno (DWPD) e un valore di MTBF dell'unità dovrebbe attestarsi vicino alle 1.8 milioni di ore. Disponibile in multiple capacità - 240, 480, 960 e 1920 GB - viene definito come la soluzione ideale per piccole medie imprese e creatori di contenuti. Tra i servizi offerti, l'azienda propone gratuitamente un servizio di recupero dati, limitato a 2 anni, e una garanzia su guasti e malfunzionamenti di 5 anni.

Secondo Matt Rutledge, vicepresidente senior di Seagate, IronWolf 510 sarebbe il primo SSD NMVe M.2 progettato per sistemi NAS in grado di fornire prestazioni nettamente superiori ai dispositivi con interfaccia SATA e una resistenza marcatamente superiore alle proposte rivali. IronWolf 510 è equipaggiato con memorie 3D TLC abbinate ad un protocollo PCIe Gen3 x4 con interfaccia NVMe 1.3 su formato M.2 2280. 

Seagate IronWolf 510 è già disponibile presso i maggiori rivenditori ufficiali con un prezzo di partenza, per la versione da 240 GB, di 169.99 Dollari. Maggiori dettagli sono disponibili sul sito ufficiale di Seagate riportato in calce.

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 03 > Seagate presenta IronWolf 510, il primo SSD PCIe creato per NAS aziendali
Luca Rocchi, 2020-03-19 (Update: 2020-03-19)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.