Notebookcheck

Prime immagini del nuovo dissipatore Wraith Prism di AMD

I due dissipatori a confronto (Source: XFastest)
I due dissipatori a confronto (Source: XFastest)
Il sito francese XFastest ha riportato le prime immagini riguardanti una nuova versione del dissipatore stock di AMD tutt'ora denominato Wraith Prism. Il dissipatore è incluso nella confezione di numerosi processori di fascia alta come: Ryzen 7 2700X, Ryzen 7 3700X e Ryzen 9 3900X.
Luca Rocchi,

Come potete osservare dalle immagini, il dissipatore attuale offre un design caratterizzato da quattro heatpipe, due per lato, capaci di tenere a bada anche il calore generato dai più recenti modelli. AMD non ha mai dichiarato il limite di TDP di questo dissipatore tuttavia, considerando che viene proposto all'interno della confezione del Ryzen 9 3900X, è facile dedurre che il tetto massimo sia intorno ai 105 Watt.

Il nuovo Wraith Prism appare essere del tutto simile all'attuale versione, mantenendo le stesse dimensioni, meccanismo di ritenzione, compatibilità socket e sistema di illuminazione RGB. L'unica differenza sembra essere sotto il profilo tecnico, dove la nuova versione offrirebbe due heatpipe in più e una superficie di contatto più uniforme. 

Al momento non è chiaro quando vedremo questo dissipatore incluso nelle confezioni dei processori di AMD. L'azienda potrebbe anche aggiornarlo silenziosamente senza effettuare alcun comunicato ufficiale.

Attuale versione vs nuova versione (Source: XFastest)
Attuale versione vs nuova versione (Source: XFastest)
Attuale versione vs nuova versione (Source: XFastest)
Attuale versione vs nuova versione (Source: XFastest)
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 01 > Prime immagini del nuovo dissipatore Wraith Prism di AMD
Luca Rocchi, 2020-01-24 (Update: 2020-01-24)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.