Notebookcheck

Samsung Home Mini, non sarà acquistabile separatamente

Continua l'odissea di Galaxy Home Mini, lo smart speaker di Samsung recentemente offerto in omaggio agli utenti coreani che avevano prenotato uno dei nuovi Galaxy S20. Non è la prima volta che Samsung prova ad inserirsi in questo mercato, la prima versione però non è mai giunta ufficialmente nei negozi.
Luca Rocchi,

Lo smart speaker di Samsung continua a far numerose apparizioni sul mercato e non è chiaro se l'azienda abbia intenzione di renderlo acquistabile singolarmente o solo tramite pre-ordine di uno dei più recenti dispositivi Samsung, come Galaxy S20 e Z Flip. Quando verrà ufficialmente rilasciato? Non siamo a conoscenza di questa informazione e più tempo passa minore sarà l'interesse da parte degli acquirenti, complice una spietata competizione da parte di Google e Amazon.

A differenza degli smart speaker in commercio, Galaxy Home Mini è caratterizzato dalla presenza di un ricevitore ad infrarossi che lo renderebbe compatibile anche con tutti quei dispositivi datati sprovvisti di tecnologia Wi-Fi. Inoltre, secondo le informazioni riportate, il dispositivo di Samsung dovrebbe utilizzare altoparlanti di alta qualità firmati da AKG Acoustics.

Ancora incerta la compatibilità con gli assistenti virtuali Amazon Alexa e Google Assistant, rimane invece confermata la compatibilità con il sistema Bixby di Samsung e l'integrazione di Smart Home. Al momento non ci sono maggiori informazioni e non ci rimane che attendere per scoprire eventuali nuovi dettagli.

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 02 > Samsung Home Mini, non sarà acquistabile separatamente
Luca Rocchi, 2020-02-18 (Update: 2020-02-18)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.