Notebookcheck

Recensione della GPU per Computer portatili NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti

Florian Glaser, 👁 Florian Glaser (traduzione a cura di G. De Luca), 04/28/2019

Una potente new entry. Dopo la serie GeForce RTX 20, NVIDIA presenterà la sua prossima GPU per laptop basata su Turing, ma questa volta senza cores raytracing. Le GPU avranno comunque un prezzo più interessante. Continuate a leggere per scoprire come si comporta quest GPU GeForce GTX 1660 Ti nei nostri test.

Con la GeForce GTX 1660 Ti, NVIDIA completa il suo attuale portafoglio di fascia alta. La GPU con tecnologia DirectX 12 si colloca tra altre schede di fascia media e di punta, offrendo buone prestazioni e un buon rapporto qualità-prezzo, mantenendo al minimo le emissioni di calore e il consumo energetico.

La GTX 1660 Ti non supporta il raytracing come fanno i suoi fratelli e sorelle della serie RTX 20. Tuttavia, solo una manciata di giochi attualmente supportano questa tecnologia e la sua abilitazione si traduce in un'enorme perdita di prestazioni, quindi la sua mancanza qui non sembra una grande perdita. Solo pochi giochi come Battlefield V, Metro Exodus e Shadow of the Tomb Raider supportano DLSS e raytracing al momento della recensione, ma ci aspettiamo che le cose cambieranno nei prossimi mesi e anni.

Tuttavia, la GTX 1660 Ti assomiglia per certi aspetti alla GeForce RTX 2060. Entrambe le GPU hanno una VRAM GDDR6 da 6 GB che funziona su una connessione a 192 bit, anche se differiscono in altre aree. Mentre la GeForce RTX 2060 ha 1.920 core CUDA e funziona tra 960 e 1.200 MHz, la GTX 1660 Ti ha solo 1.536 shaders. Tuttavia, la GTX 1660 Ti pure ha un clock compreso tra 1.455 e 1.590 MHz, che è significativamente più alto di quello che della GeForce RTX 2060.

Sistema di Test

La base per il nostro test delle prestazioni è il Clevo PB51RC, una macchina barebones che il produttore tedesco Schenker Technologies ci ha gentilmente fornito. Si prega di tenere presente che il nostro dispositivo di prova non è un'unità di vendita al dettaglio, quindi i nostri risultati non corrisponderanno 1:1 con la versione finita. Non ci aspettiamo cambiamenti di rilievo al di là dei drivers delle GPU, ma volevamo comunque sottolineare questo aspetto. Il nostro dispositivo di prova aveva i drivers beta ForceWare 419.25 installati al momento del test.

Computer Portatile Clevo PB51RC
Processore Intel Core i7-9750H
RAM 2x 16 GB DDR4 2,666 MHz
Dispositivo di archiviazione SSD da 512 GB
Scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti
Unità Shader 1,536
Velocità clock Core 1,455 MHz
Velocità clock Turbo 1,590 MHz
VRAM 6 GB GDDR6
Connessioe Memoria 192 Bit
Clock Memoria 6,000 MHz
Drivers ForceWare 419.25

La nostra configurazione di prova include 32 GB di RAM DDR4 da 2.666 MHz in modalità dual-channel e un SSD NVMe da 512 GB. Il sistema è alimentato dal nuovissimo processore Core i7-9750H di Intel, che è effettivamente una versione con clock più elevato del popolare Core i7-8750H. Il Core i7-9750H ha un clock di base a 2,6 GHz e una velocità di clock turbo a 4,5 GHz, che sono entrambi 400 MHz superiori a quelli in cui opera il Core i7-8750H. Il Clevo PB51RC ha anche un display Full HD opaco che ha una frequenza di aggiornamento di 144 Hz. Il dispositivo rinuncia a G-Sync per NVIDIA Optimus, che gli permette di passare dalla grafica Intel a quella NVIDIA. Abbiamo collegato il Clevo PB51RC ad un display esterno UHD per i nostri test QHD e 4K.

Parlando di misure, abbiamo condotto tutti i nostri test con il dispositivo impostato sulla modalità entertainment. Abbiamo anche lasciato le impostazioni della ventola in modalità automatica e disabilitato qualsiasi overclocking aggiuntivo. Abbiamo fatto tutto questo tramite Control Center 3.0 e abbiamo incluso gli screenshot qui sotto per farvi vedere le nostre impostazioni di prova.

La nostra unità di prova gestisce bene la velocità di clock del Core i7-9750H, ma non sfrutta appieno il turbo boost della CPU su tutti i cores. La CPU opera brevemente a 4,4 GHz in benchmarks multithreaded come Cinebench R15 Multi 64Bit, ma scende rapidamente a circa 3,1 GHz dove si stabilizza.

Anche la GTX 1660 Ti utilizza bene il suo turbo, ma non funziona al massimo del suo potenziale. Secondo GPU-Z, la GTX 1660 Ti ha avuto una media di 1.665 MHz nel benchmark UNIGINE Heaven 4.0. La media è stata di 1.665 MHz. Può registrare fino a 1.905 MHz, ma non è stato in grado di girare costantemente a questa velocità.

Synthetic Benchmarks

DirectX 11

La GTX 1660 Ti ha ottenuto 14.193 punti in 3DMark Fire Strike, il che la pone ben davanti alla GeForce GTX 1060 nella ASUS ROG Zephyrus S GX531GM e solo l'8% dietro alla GeForce RTX 2060 dello Schenker XMG Ultra 15. La GeForce GTX 1070 dell'Acer Predator Helios 500 segna qui il 24% in più della GTX 1660 Ti, ma il divario tra le due GPU è significativamente inferiore in altri benchmarks.

3DMark - 1920x1080 Fire Strike Graphics
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2080 (Laptop), 9700K
24142 Points ∼100%
Schenker XMG Ultra 17
GeForce GTX 1080 (Laptop), 8700
21104 Points ∼87%
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2070 (Laptop), 9700K
19353 Points ∼80%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H
17649 Points ∼73%
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2060 (Laptop), 9700K
15389 Points ∼64%
Schenker Compact 15
GeForce GTX 1660 Ti (Laptop), 9750H
14193 Points ∼59%
Asus GX531GM (Zephyrus S)
GeForce GTX 1060 (Laptop), 8750H
11332 Points ∼47%

DirectX 12

Più il benchmark è esigente, maggiore è il vantaggio della GTX 1660 Ti rispetto alla GeForce GTX 1060. Mentre la GTX 1660 Ti ha ottenuto "solo" il 25% in più della sua sorella maggiore in Fire Strike, gestisce quasi il 50% in più in Time Spy. Inoltre, il Clevo PB51RC ha ottenuto un punteggio inferiore di appena il 6% rispetto ai nostri dispositivi di confronto dotati di GeForce GTX 1070 e GeForce RTX 2060 in questo benchmark, il che rende la GTX 1660 Ti molto più vicina alle GPU nominalmente più potenti di NVIDIA.

3DMark - 2560x1440 Time Spy Graphics
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2080 (Laptop), 9700K
9542 Points ∼100%
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2070 (Laptop), 9700K
7422 Points ∼78%
Schenker XMG Ultra 17
GeForce GTX 1080 (Laptop), 8700
6977 Points ∼73%
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2060 (Laptop), 9700K
5735 Points ∼60%
Acer Predator Helios 500 PH517-51-79BY
GeForce GTX 1070 (Laptop), 8750H
5730 Points ∼60%
Schenker Compact 15
GeForce GTX 1660 Ti (Laptop), 9750H
5408 Points ∼57%
Asus GX531GM (Zephyrus S)
GeForce GTX 1060 (Laptop), 8750H
3626 Points ∼38%

Gaming Benchmarks

Full HD (1920x1080)

Per la maggior parte dei lettori, è probabile che le prestazioni di gioco reali siano di maggiore interesse rispetto ai risultati sintetici di riferimento. Anche in questo caso, la GTX 1660 Ti non è in difficoltà. Prendiamo il multiplayer Battlefield V, per esempio, dove il Clevo PB51RC aveva una media di 93.2 FPS a 1080p con la massima potenza grafica. Abbiamo anche impostato il gioco su DirectX 11 senza DLSS. Le GeForce GTX 1070 e GeForce RTX 2060 superano di 100 FPS e mediamente del 9% i frame superiori rispetto alla GTX 1660 Ti, ma dubitiamo sul fatto che molte persone noteranno la differenza durante il gioco.

Battlefield V - 1920x1080 Ultra Preset
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2080 (Laptop), 9700K
148 (min: 112) fps ∼100%
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2070 (Laptop), 9700K
121 (min: 88) fps ∼82%
Asus G752VS
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6820HK
103 (min: 78) fps ∼70%
Alienware 17 R4
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK
102 (min: 65) fps ∼69%
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2060 (Laptop), 9700K
102 (min: 78) fps ∼69%
Schenker Compact 15
GeForce GTX 1660 Ti (Laptop), 9750H
93.2 (min: 73) fps ∼63%
MSI GT62VR
GeForce GTX 1060 (Laptop), 6820HK
70.6 (min: 50) fps ∼48%

QHD (2560x1440)

Anche il gaming in QHD non porta la GTX 1660 Ti ai suoi limiti. La nostra unità di prova ha una media di 68.7 FPS a questa risoluzione, che dovrebbe risultare fluida alla maggioranza delle persone. La vecchia GeForce GTX 1060 scende sotto la magica soglia dei 60 FPS ma offre comunque frame rate giocabili, mentre la GeForce GTX 1070 e la GeForce RTX 2060 rimangono di circa il 9% davanti alla GTX 1660 Ti.

Battlefield V - 2560x1440 Ultra Preset
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2080 (Laptop), 9700K
115 (min: 90) fps ∼100%
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2070 (Laptop), 9700K
91.7 (min: 74) fps ∼80%
Alienware 17 R4
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK
85.5 (min: 64) fps ∼74%
Asus G752VS
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6820HK
75.2 (min: 60) fps ∼65%
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2060 (Laptop), 9700K
75 (min: 60) fps ∼65%
Schenker Compact 15
GeForce GTX 1660 Ti (Laptop), 9750H
68.7 (min: 54) fps ∼60%
MSI GT62VR
GeForce GTX 1060 (Laptop), 6820HK
52.8 (min: 41) fps ∼46%

UHD (3840x2160)

Il gaming in 4K con grafica ultra va oltre le capacità della GTX 1660 Ti. La nostra unità di prova ha una media di 38.3 FPS in Battlefield V a queste impostazioni, e sembra un po' scattoso. Allo stesso modo, le GeForce GTX 1070 e GeForce RTX 2060 non possono avere una media superiore a 41 FPS, quindi non sono adatte neanche per i giochi con queste impostazioni. Per inciso, la GeForce GTX 1060 scivola più indietro rispetto al Clevo PB51RC, con un frame rate mediamente inferiore del 28%. I proprietari di un display 4K dovrebbero prendere in considerazione l'utilizzo di un laptop dotato di GeForce GTX 1080 o meglio se vogliono sperimentare frame rate uniformi. Anche la GeForce RTX 2080 aveva una media di soli 68,1 FPS con le massime impostazioni grafiche, nonostante la sua enorme potenza.

Battlefield V - 3840x2160 Ultra Preset
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2080 (Laptop), 9700K
68.1 (min: 55) fps ∼100%
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2070 (Laptop), 9700K
52.1 (min: 42) fps ∼77%
Alienware 17 R4
GeForce GTX 1080 (Laptop), 7820HK
51.5 (min: 42) fps ∼76%
Schenker XMG Ultra 15
GeForce RTX 2060 (Laptop), 9700K
41.6 (min: 34) fps ∼61%
Asus G752VS
GeForce GTX 1070 (Laptop), 6820HK
41.4 (min: 32) fps ∼61%
Schenker Compact 15
GeForce GTX 1660 Ti (Laptop), 9750H
38.3 (min: 30) fps ∼56%
MSI GT62VR
GeForce GTX 1060 (Laptop), 6820HK
27.7 (min: 22) fps ∼41%

Giudizio Complessivo

Se la GeForce GTX 1660 Ti continua a fornire prestazioni in linea con le nostre misurazioni iniziali, allora sarà una GPU eccellente per i computer portatili gaming. Offre prestazioni decenti rispetto alla GeForce GTX 1060 e offre frame rate nettamente superiori. Le prestazioni aggiuntive permettono alla GeForce GTX 1660 Ti di riprodurre i moderni giochi tripla A comodamente in QHD con la massima grafica, cosa che il suo fratello maggiore non è in grado di fare.

Prendendo tutti i risultati insieme, la GTX 1660 Ti si posiziona all'incirca allo stesso livello della GTX 1070 Max-Q e a volte può anche uguagliare la GTX 1070, anche se il modello con un TDP inferiore. La GTX 1660 Ti è di solito anche a una distanza impressionante dalla RTX 2060, consentendo di ottenere prestazioni comparabili ad un costo molto più basso se si è disposti a rinunciare al raytracing.

In breve, la GeForce GTX 1660 Ti è un compagno perfetto per i giochi su laptop a 1080p. La scheda ha persino una potenza sufficiente per il gioco al QHD, il che è impressionante.

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione della GPU per Computer portatili NVIDIA GeForce GTX 1660 Ti
Florian Glaser, 2019-04-28 (Update: 2019-04-28)