Notebookcheck

NVIDIA GeForce Now aggiunge 11 nuovi giochi e la sincronizzazione con Steam

Il servizio di NVIDIA dedicato al cloud gaming ha registrato oltre un milione di nuovi utenti, raggiungendo pertanto un risultato più che incoraggiante nei confronti di questo tipo di piattaforme. La società, nelle ultime ore, ha aggiunto undici nuovi titoli e una serie di funzionalità aggiuntive studiare per migliorare l'esperienza di utilizzo.
Luca Rocchi,

Per chi non lo sapesse, GeForce Now è una soluzione di cloud gaming proprietaria di NVIDIA che consente di giocare in streaming a numerosi titoli, ponendosi pertanto come diretta rivale a Google Stadia e Microsoft xCloud. Per poter accedere al servizio è necessario scaricare l'applicazione per PC o dispositivi compatibili e registrare un account. Una volta effettuato l'accesso sarà possibile accedere alle nostre librerie, qualsiasi sia lo store di riferimento (Origin, Steam, etc). Sostanzialmente è possibile inserire i propri giochi direttamente all'interno di GeForce NOW.

L'aggiunta di nuovi titoli da NVIDIA significa solamente che ora potrete sfruttare un vostro precedente acquisto (o farlo da zero) per giocarci in streaming. I nuovi giochi ora disponibili sono: Blightbound, Hellpoint, Dead Age 2, Far Cry 3, For the King, Life is Strange - Before the Storm, Magic the Gathering: Arena, South Park: The Stick of Truth, Stationeers, This War of Mine e infine Warface. Le nuove funzionalità prevedono ora la possibilità di sincronizzare il servizio di NVIDIA con la libreria di Steam e il supporto di Rainbow Six: Siege alla gamma NVIDIA Highlights su GeForce Now.

L'arrivo di nuovi titoli è una novità che potrebbe far decisamente piacere ai videogiocatori dal momento che NVIDIA ha dovuto togliere numerosi titoli Activision Blizzard e Bethesda.

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 07 > NVIDIA GeForce Now aggiunge 11 nuovi giochi e la sincronizzazione con Steam
Luca Rocchi, 2020-07-31 (Update: 2020-07-31)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.