Notebookcheck

Huawei regala una veste aggiornata per Watch GT2e, ecco tutti i dettagli del nuovo smartwatch

Giornata decisamente ricca di annunci per Huawei, in seguito alla presentazione ufficiale degli smartphone di fascia alta P40, l'azienda ha svelato ufficialmente una versione aggiornata dallo smartwatch Watch GT2.
Luca Rocchi,

Gli utenti speranzosi di trovare una rinnovata piattaforma SoC resteranno delusi: Watch GT2e rappresenta esclusivamente un aggiornamento estetico del predecessore. Sotto la scocca troviamo dunque il processore Kirin A1 abbinato a 4 GB di memoria interna dedicati all'archiviazione di file di ogni genere. Il display AMOLED è il medesimo da 1.39 pollici con risoluzione di 454 x 454 pixel. Secondo il produttore con una singola carica di batteria sarebbe possibile ottenere una autonomia di circa 15 giorni.

La sostanza resta ma la veste cambia, Watch GT2e è realizzato in acciaio inossidabile in grado di resistere alle immersioni sino ad una profondità massima di 5 atmosfere (50 metri). Huawei Watch GT2e prevede numerose opzioni dedicate agli appassionati di fitness, come esercizi e schede di allenamento.

Huawei Watch GT2e è disponibile in quattro colorazioni: Graphite Black, Lava Red, Mint Green and Icy White con cinturino in morbida gomma fluorurata ad un prezzo consigliato di 169 Euro. Le vendite inizieranno il prossimo 10 aprile presso i rivenditori ufficiali Huawei.

Watch GT2e in colorazione Mint Green
Watch GT2e in colorazione Mint Green
Watch GT2e in colorazione Graphite Black
Watch GT2e in colorazione Graphite Black
In dettaglio lo spessore di 10mm della cassa
In dettaglio lo spessore di 10mm della cassa

Source(s)

Huawei

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 03 > Huawei regala una veste aggiornata per Watch GT2e, ecco tutti i dettagli del nuovo smartwatch
Luca Rocchi, 2020-03-26 (Update: 2020-03-26)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.