Notebookcheck

Corsair lancia una IPO per entrare ufficialmente nel mercato azionario

Offerta pubblica iniziale stimata tra 16 e 18 Dollari (Image Source: Forbes)
Offerta pubblica iniziale stimata tra 16 e 18 Dollari (Image Source: Forbes)
In seguito alle anticipazioni delle scorse settimane, Corsair Gaming (Corsair) ha ufficialmente annunciato l'avvio dell'offerta pubblica iniziale (IPO) per la quotazione al NASDAQ, dove verrà inserita nel listino con il simbolo "CRSR". Il prezzo iniziale è stimato tra 16 e 18 Dollari per azione, per un valore massimo delle azioni sino a 252 milioni di Dollari.
Luca Rocchi,

Lo scorso agosto, il quotidiano di economia e finanza Forbes aveva riportato una notizia riguardante la presentazione alla SEC (l'ente federale statunitense preposto alla vigilanza della borsa valori) dei primi documenti da parte Corsair Gaming per l'apertura di una IPO, con una offerta iniziale di 100 milioni di Dollari con l'obiettivo di quotarsi sul mercato.

L'azienda ha emesso 14 milioni di azioni ordinarie, ci cui oltre 7 milioni direttamente e la restante parte da un azionista. I sottoscrittori dell'IPO avranno inoltre un tempo massimo di 30 giorni per acquistare fino a ulteriori 2 milioni di azioni ordinarie dall'azionista. Il prezzo iniziale è stimato tra 16 e 18 Dollari per azione, e una valutazione dell'azienda che può raggiungere un tetto massimo di 1,65 miliardi di Dollari. Tra i principali sottoscrittori dell'offerta segnaliamo Goldman Sachs, Barclays e Credit Suisse.

Nei primi sei mesi dell'anno, Corsair ha registrato un fatturato di 688 milioni di Dollari e un utile netto di quasi 24 milioni di Dollari. Lo stesso periodo dello scorso anno, la società aveva raggiunto un fatturato di 486 milioni di Dollari a fronte di 16 milioni di Dollari di perdita. 

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 09 > Corsair lancia una IPO per entrare ufficialmente nel mercato azionario
Luca Rocchi, 2020-09-18 (Update: 2020-09-18)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.