Notebookcheck

ZenBook Flip e VivoBook Flip: i nuovi convertibili di ASUS

ASUS presenta all'IFA di Berlino una gamma completa di notebook convertibili, posizionati in modo da offrire una porta d'accesso a qualsiasi genere di utente andando quindi a coprire quasi tutti i segmenti di mercato e dando linfa alle proposte 2-in-1. Mentre la serie ZenBook Flip è disponibile in più versioni ed è indirizzata al professionista, la serie VivoBook Flip prevede allo stato attuale un solo modello pensato più agli studenti.
Luca Rocchi,

La serie di portatili ZenBook Flip sono al centro della conferenza stampa ASUS dedicata alle proprie soluzioni della famiglia Zen; si tratta di soluzioni convertibili caratterizzate dalla presenza di cerniere che permettono la rotazione di 360 gradi dello schermo. Mentre ZenBook Flip 13 e Flip S sono compatibili con i requisiti di Intel con Project Athena, ZenBook Flip 15 e VivoBook Flip 14 si limitano ad adottare le nuove piattaforme Intel di 11esima generazione.

Spessore di 13 millimetri e peso di 1.2 Kg sono le caratteristiche fisiche di ZenBook Flip 13 e Flip S, tali da facilitarne la portabilità in qualsiasi ambiente. La piattaforma adottata prevede un processore Core i7 con grafica integrata Intel Xe, in abbinamento ad un SSD PCIe con capacità di 1 TB e sino a 16 GB di memoria RAM. Le differenze principali tra i due modelli risiedono nella tipologia di pannello adottato; mentre la versione base utilizza uno schermo da 13" OLED con risoluzione FullHD, la proposta di fascia maggiore prevede un display OLED 4K, compatibile con lo standard DisplayHDR 500 e con il profilo colore DCI-P3 al 100%. Entrambi sono infine abbinabili alla nuova ASUS Pen, ideale da utilizzare in accoppiata ad un software di grafica.

ZenBook Flip 15, come gli altri modelli, riceve l'importante aggiornamento alla piattaforma Intel Tiger Lake con processori Core di 11esima generazione e una scheda video di tipo discreta NVIDIA GeForce GTX 1650 Ti così da offrire un boost prestazionale anche con applicazioni che sfruttano al massimo la grafica. Presente anche in questo caso un dettagliato display 4K UHD con copertura dello spazio colore DCI-P3 del 100% e contrasto di 1000000:1.

A completare l'offerta dei dispositivi 2-in-1 troviamo VivoBook Flip 14, la proposta di ASUS destinata agli utenti più attenti alla spesa. Nonostante il prezzo storicamente più contenuto rispetto alla serie ZenBook, VivoBook Flip 14 adotta ugualmente processori di ultima generazione con grafica integrata Intel Xe e unità di archiviazione ultraveloce. Rispetto alle altre varianti, troviamo una qualità estetica meno raffinata ed elegante.

Di seguito vi riportiamo le immagini che abbiamo ricevuto da ASUS nell'attesa di conoscere tutte le specifiche tecniche e naturalmente i prezzi.

ZenBook Flip 13 UX363 (Source: ASUS)
ZenBook Flip 13 UX363 (Source: ASUS)
ZenBook Flip 13 UX363 (Source: ASUS)
ZenBook Flip 13 UX363 (Source: ASUS)
ZenBook Flip 13 UX363 (Source: ASUS)
ZenBook Flip 13 UX363 (Source: ASUS)
ZenBook Flip S UX371 (Source: ASUS)
ZenBook Flip S UX371 (Source: ASUS)
ZenBook Flip S UX371 (Source: ASUS)
ZenBook Flip S UX371 (Source: ASUS)
ZenBook Flip S UX371 (Source: ASUS)
ZenBook Flip S UX371 (Source: ASUS)

Source(s)

ASUS

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 08 > ZenBook Flip e VivoBook Flip: i nuovi convertibili di ASUS
Luca Rocchi, 2020-09- 3 (Update: 2020-09- 3)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.