Notebookcheck

E3 | Cancellato anche l'evento digitale online?

(Image Source: ArsTechnica)
(Image Source: ArsTechnica)
La diffusione del Coronavirus ha spinto la popolazione a restare in casa per evitare la crescita dei numeri di contagio, sconvolgendo in maniera dirompente la nostra quotidianità, nell'attesa che la situazione possa lentamente tornare alla normalità. Naturalmente la limitazione della libertà ha portato alla cancellazione di numerosi eventi a cominciare dal MWC 2020.
Luca Rocchi,

Tra i numerosi appuntamenti cancellati o rimandati è presente anche l'edizione 2020 dell'Electronics Entertainment Expo (E3), da sempre punto di riferimento per i videogiocatori di tutto il mondo. Sebbene in queste ultime settimane si sia parlato a lungo di una possibile edizione esclusivamente online, sembrerebbe che l'ESA (l'ente organizzatore dietro E3) non darà forma ad alcun evento digitale rimandando completamente l'appuntamento al 2021.

Si tratta di un annuncio importante che limiterebbe ulteriormente la visibilità di tutte le software house che avevano intenzione di annunciare novità durante la manifestazione. Secondo quanto riportato da Mike Futter del Virtual Economy Podcast, l'ESA potrebbe informare il pubblico in merito alla decisione presa nel corso della prossima settimana con un comunicato ufficiale, nonostante non sia stato specificato un giorno preciso. 

Alcune aziende hanno già annunciato che terranno un proprio evento online dovre presenteranno le più recenti novità. Microsoft ha precisato nelle scorse ore che tutti i suoi futuri eventi pubblici, sino a giugno 2021, saranno esclusivamente di natura digitale. 

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 04 > Cancellato anche l'evento digitale online?
Luca Rocchi, 2020-04- 7 (Update: 2020-04- 7)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.