Notebookcheck

AMD Ryzen 4000 Mobile: i nuovi processori per i notebook del 2020

Le differenze prestazionali con i processori Intel (Image Source: KitGuru)
Le differenze prestazionali con i processori Intel (Image Source: KitGuru)
AMD annuncia ufficialmente i nuovi componenti della famiglia Ryzen 4000, presentati con il nome in codice di Renoir. Si tratta di soluzioni destinate ai sistemi notebook, disponibili nella variante -U con TDP da 15 Watt e -H con TDP da 45 Watt. Numerose le versioni disponibili anche con modelli da 8 core.
Luca Rocchi,

Anticipati durante la conferenza di gennaio tenutasi al CES 2020, le APU mobile "Renoir" sono costruite utilizzando un processo produttivo a 7 nanometri di TSMC, che garantisce un netto incremento prestazionale rispetto alla precedente generazione a 12 nanometri. Le soluzioni da otto core e sedici thread guidano le varianti proposte da AMD disponibii con TDP da 15 Watt e 45 Watt, rispettivamente nelle soluzioni con prefisso -U e -H. Si tratta di una importante svolta per il settore mobile, AMD si conferma come il primo produttore al mondo in grado di svelare processori così potenti superando anche le proposte Comet Lake-U di Intel, "ferme" a sei core e dodici thread.

All'interno dei processori è presente un chip AMD Vega in grado di assicurare ottime prestazioni in ambienti 3D. Sebbene questo aspetto sia stato fulcro di numerose discussioni, AMD non era in grado di utilizzare la più recente tecnologia RDNA introdotta in un lasso di tempo troppo ravvicinato a Renoir. I primi progetti dedicati a Ryzen 4000 sarebbero iniziati oltre due anni fa, quando l'architettura RDNA non era stata ancora ufficialmente progettata.

Ottime le scelte strategiche di AMD studiate alla precisione per contrastare le offerte di Intel su Comet Lake-U e Ice Lake-U. Le proposte Renoir -U per sistemi ultrabook da 15 / 25 Watt assicurano un processore grafico moderno abbinato ad un massimo di otto core e sedici thread. Nonostante i processori della gamma Comet Lake-U si siano dimostrati più che veloci, la controparte grafica non è in grado di offrire prestazioni simili alle soluzioni di AMD. Discorso analogo, seppur inverso, come Ice Lake-U dove il restrittivo numero di core limita enormemente la potenza di calcolo complessiva del sistema. L'equilibrio prestazionale adottato da AMD consente di offrire ottime prestazioni in game (con risoluzione di 1080p) e una potenza di calcolo capace di svolgere qualsiasi genere di compito.

Per gli utenti più esigenti, AMD ha presentato anche una linea di processori destinata ad essere utilizzata all'interno di notebook da gioco e workstation caratterizzata con il suffisso -H e un TDP da 45 Watt. A guidare la classifica troviamo il processore AMD Ryzen 9 4900H equipaggiato da otto core e sedici thread, 12 MB di cache e una frequenza massima di 4.3 GHz. La serie prevede tre modelli da 45 Watt e altrettanti da 35 Watt, quest'ultimi con suffisso -HS, destinata ai produttori OEM di portatili da gioco compatti (come ROG Zephyrus G14) limitati nella dissipazione.

Con i nuovi processori della famiglia Renoir l'azienda ha intenzione di contrastare l'attuale dominio di Intel nel mercato mobile offrendo soluzioni adatte a qualsiasi genere di utilizzo e capaci di offrire prestazioni impareggiabili. Sarà interessante capire quali produttori adotteranno queste soluzioni e in quale modo verranno implementate. Non ci rimane che attendere per conoscere le eventuali proposte suggerite dai produttori OEM.

Di seguito potete trovare tutte le principali slide riguardanti AMD Ryzen 4000 Renoir.

I processori della serie HS  (Image Source: KitGuru)
I processori della serie HS (Image Source: KitGuru)
I modelli H con TDP da 45 W (Image Source: KitGuru)
I modelli H con TDP da 45 W (Image Source: KitGuru)
La serie U per ultrabook ad alta potenza con TDP da 15 W (Image Source: KitGuru)
La serie U per ultrabook ad alta potenza con TDP da 15 W (Image Source: KitGuru)
L'efficienza energetica dei nuovi processori (Image Source: KitGuru)
L'efficienza energetica dei nuovi processori (Image Source: KitGuru)

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 03 > AMD Ryzen 4000 Mobile: i nuovi processori per i notebook del 2020
Luca Rocchi, 2020-03-17 (Update: 2020-03-17)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.