Notebookcheck

Fino a 10-15% di prestazioni in più per i futuri processori Zen 3 Ryzen 4000

AMD Zen 3 potrebbe offrire un aumento prestazionale non indifferente (Image Source: AMD)
AMD Zen 3 potrebbe offrire un aumento prestazionale non indifferente (Image Source: AMD)
Secondo quanto riportato in una recente indiscrezione pubblicata dai nostri colleghi di AdoredTV, le future soluzioni AMD Zen 3 Ryzen 4000 potrebbero offrire un aumento prestazionale nell'ordine del 10-15% rispetto alle attuali proposte disponibili sul mercato. L'architettura Zen 3 avrà a disposizione CPU sino ad un massimo di otto core per CCX e 32 MB di cache L3.
Luca Rocchi,
, , , , , ,
relazione di ricerca.
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
 

Salvo ritardi legati all'epidemia di Coronavirus in corso, che ha obbligato numerose fabbriche a rallentare la propria produzione di semiconduttori, i futuri processori AMD Ryzen 4000 basati su processo produttivo a 7nm++ sono attesi per la fine dell'anno. Per quella data assisteremo anche all'arrivo delle nuove piattaforme AMD dedicate al settore enthusiat e consumer. Sebbene Zen 3 appartenga al ciclo di ottimizzazione di AMD che non prevede particolari migliorie, i nuovi sistemi dovrebbero ugualmente garantire un buon incremento prestazionale stimato nell'ordine del 10-15%.

Sembra lecito pertanto attendere un guadagno prestazionale del tutto simile a quello osservato nel passaggio tra Zen 2 e Zen 3. Zen 3 introdurrà un nuovo disegno della struttura CCX che avrà a disposizione un massimo di otto core con cache L3 da 32 MB per CCX; grazie al nuovo design adottato da AMD, più core avranno accesso alla stessa cache L3 riducendo pertanto i tempi di accesso e migliorando le prestazioni in ambito gaming. Zen 3 continuerà a gestire un massimo di due thread per core e non quattro come precedentemente ipotizzato.

La piattaforma AMD Ryzen Zen 4 con processori Ryzen 5000 e processo produttivo a 5nm richiederà l'adozione di un nuovo socket (AM5) e pertanto un cambio di tutte le schede madri. Importanti le novità attese per Zen 4 come l'impiego di un numero maggiore di core, l'utilizzo delle memorie DDR5, cache L2 da 1 MB e supporto alle istruzioni AVX-512. I processori Ryzen 5000 sono attesi per la fine del 2021 e l'inizio del 2022.

AMD Zen 3 CCX layout (Image Source: AMD)
AMD Zen 3 CCX layout (Image Source: AMD)

Source(s)

, , , , , ,
relazione di ricerca.
, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
 
Luca Rocchi
Luca Rocchi - Tech Writer - 2014 articles published on Notebookcheck since 2020
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 04 > Fino a 10-15% di prestazioni in più per i futuri processori Zen 3 Ryzen 4000
Luca Rocchi, 2020-04- 6 (Update: 2020-04- 6)