Notebookcheck

iOS 14 potrebbe essere in grado di digitalizzare il testo scritto a penna

Apple Pencil (Image Souce: MacRumors)
Apple Pencil (Image Souce: MacRumors)
Il nuovo sistema operativo di Apple dovrebbe arrivare nel corso del prossimo autunno e potrebbe introdurre numerose novità; secondo MacRumors, tra le varie aggiunte, potremmo trovare la funzione "PencilKit feature" che consentirebbe all'utente di convertire il contenuto scritto a mano in testo standard.
Luca Rocchi,

Una delle novità di iOS 14 / iPadOS 14 dovrebbe essere una funzione denominata "PencilKit" con la quale sarà possibile inserire testi manualmente usando l'Apple Pencil e successivamente convertirli in testo standard. Un sistema OCR sarà in grado di riconoscere qualsiasi testo in ogni lingua conosciuta, così da convertirlo nel minor tempo possibile.

PencilKit dovrebbe funzionare con qualsiasi app con campi di input per la digitazione dei testi, pertanto con note, promemoria, messaggi, mail e molto altro. L'attuale sistema operativo non offre una vera e propria funzione di conversione, tuttavia con l'applicazione Note è possibile convertire il testo a mano libera con la funzione "Converti in testo", disponibile nel menù.

Non è chiaro se la funzione PencilKit sarà disponibile anche sulle applicazioni di terze parti. Naturalmente sarà necessario che siano scritte in maniera tale da interfacciarsi con le nuove API di iOS 14. Inoltre non siamo a conoscenza di quale famiglia di dispositivi sarà compatibili con la funzionalità e se sarà relegata solo in determinate serie di prodotti.

C'è ancora molta strada da fare prima della presunta uscita autunnale di iOS 14 e nel corso delle prossime settimane sicuramente veranno svelate nuove funzionalità attese nella nuova versione.

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 03 > iOS 14 potrebbe essere in grado di digitalizzare il testo scritto a penna
Luca Rocchi, 2020-03-11 (Update: 2020-03-11)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.