Notebookcheck

Recensione Smartphone HTC One X+

Rimodellamento. HTC ha reingegnerizzato il suo One X, realizzando il loro nuovo modello top, lo One X+, con qualche PS in più ed un serbatoio più grande sotto il cofano. Ma non sono le uniche innovazioni. Una prova ci mostra cosa altro c'è all'interno e come le innovazioni hanno alterato questo dispositivo.
Michael Moser, Stefanie Voigt,

Nota dell'Editore (15 Febbraio 2013): La seguente recensione non è stata ancora revisionata.

Per la recensione originale in tedesco, leggete qui.

"Ciò che fa Apple, lo stiamo facendo già da molto tempo." Questo avranno pensato ad HTC -- quindi gli ingegneri taiwanesi hanno rielaborato il loro modello top Android-based One X promettendo il 27 percento di prestazioni in più. Dall'esterno, le modifiche si notano poco - è all'interno che HTC è intervenuta di più. Se cercate le tecnologie migliori e costose sul mercato, ne troverete molte nell'HTC One X+. Solo il supporto LTE non è stato attualmente inserito nel nuovo progetto Android Flagship One X5.

Lo One X+ ha una frequenza clock da 1.7 GHz ed un processore Nvidia Tegra 3+. Lo spazio di archiviazione è stato portato a 64 GB, e la batteria è stata portata a 2100 mAh. La risoluzione della webcam è aumentata a 1.6 megapixels. La maggioranza delle cose che troverete sul nuovo HTC Smartphone c'era già sullo One X: 1 GB di memoria, una fotocamera principale da 8 MP, ed un tuochscreen HD SuperLCD con risoluzione 1280 x 720 pixels ed una diagonale di 4.7 pollici. Evoluzione piuttosto che rivoluzione sembra essere il motto. Il rimodellamento sarà stato sufficiente per arrivare nel paradiso degli smartphone?

Case

Qui HTC si è mantenuta -riteniamo in modo saggio. Il case dello One X era buono: stabile, realizzato in modo impeccabile, con rivestimento antiscivolo, con Gorilla Glass per proteggere il pannello - non c'era molto spazio per i miglioramenti. - Le modifiche realizzate sono minime: la struttura è leggermente più scura rispetto al modello predecessore, ed ha degli highlights colorati che consistono in un bordo rosso della fotocamera, un logo rosso BeatsAudio e tasti sensore dello stesso colore.

Per il resto il case dello One X+ e dello One X sono esattamente identici, il che impone di dare uno sguardo alla nostra recensione completa dell'HTC One X per maggiori dettagli.

L'HTC One X+ ha il design, la buona sensazione al tatto e la elevata stabilità...
L'HTC One X+ ha il design, la buona sensazione al tatto e la elevata stabilità...
...del suo predecessore, l'HTC One X.
...del suo predecessore, l'HTC One X.

Connettività

Uno dei principali upgrades rispetto all'HTC One X è il processore più potente Nvidia Tegra AP37. Il valore clock è passato da 1.5 a 1.7 GHz e la memoria di lavoro di 1 GB è rimasta nel SoC (System-on-a-Chip) integrato nella scheda grafica Nvidia GeForce.

A riguardo delle connessioni e del loro posizionamento, non è cambiato nulla rispetto all'HTC One X: c'è un jack da 3.5 mm ed una porta micro USB 2.0 -- l'HTC One X+ non offre nulla di più. Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere la nostra recensione dell'HTC One X.

Lato superiore: pulsante di accensione, jack da 3.5 mm, microfono
Lato superiore: pulsante di accensione, jack da 3.5 mm, microfono
Lato Sinistro: micro USB 2.0
Lato Sinistro: micro USB 2.0
Lato Inferiore: microfono
Lato Inferiore: microfono
Lato Destro: controllo del volume
Lato Destro: controllo del volume

Software

L'HTC One X+ gira con l'attuale sistema operativo Google, Android 4.1.1 (Jelly Bean). HTC sovrappone la propria interfaccia utente, chiamata HTC Sense UI nella versione attuale. In questo caso non c'è niente di innovativo rispetto al predecessore One X. Ma di interessante c'è la possibilità di utilizzare il PC o il Mac per settare lo smartphone sin dal primo start-up tramite una interfaccia utente brower-based HTC Sense.com. E' possibile anche il backup dati.

Un confronto diretto con l'iPhone 5 in modalità browser, evidenzia che il più piccolo iPhone 5 offre uno zoom molto più potente. D'altro canto, il display da 4.7 pollici dell'HTC One X+ offre una visione complessiva migliore anche per la navigazione.

Entrambi gli smartphones hanno browsers veloci...
Entrambi gli smartphones hanno browsers veloci...
...ma l'iPhone 5 ha uno zoom superiore.
...ma l'iPhone 5 ha uno zoom superiore.
Con il suo ampio display l'HTC One X+ è ideale per la navigazione.
Con il suo ampio display l'HTC One X+ è ideale per la navigazione.

Comunicazioni & GPS

L'HTC One X ha a disposizione -- come lo One X -- WLAN 802.11a/b/g/n, Bluetooth 4.0 inclusi codec audio aptX e le consuete frequenze GSM ed UMTS. L'LTE non è supportato. Durante il test i moduli radio si sono mostrati allo stesso livello di quelli dell'iPhone 5. In un appartamento grande con due muri e circa 10 metri di distanza tra dispositivo e router, la trasmissione tramite WLAN è stata abbastanza lenta su entrambi i dispositivi -- sebbene in nessun caso ci sono state interruzioni di connessione. Nelle vicinanze del router, tuttavia, il download è stato molto veloce.

Abbiamo testato anche la ricezione del modulo GPS con l'App "GPS test". Il modulo GPS dell'HTC One X+'s con GLONASS ha lavorato in modo veloce e preciso. I primi satelliti sono stati trovati in pochi secondi. Naturalmente il dispositivo ha trovato meno satelliti negli edifici rispetto all'aperto; ma il tutto con una precisione impressionante.

HTC sfrutta il nuovo Android Flagship su un chip NFC (Near Field Communication) per le connessioni wireless con terminali compatibili. Teoreticamente questo consente al dispositivo di essere usato per funzioni di pagamento o come chiave sostitutiva. Tuttavia, questi scenari di utilizzo ancora non sono offerti in Germania.

Funzioni Telefono

L'app telefono non è diversa da quella degli altri smartphones Android, e grazie all'operatività intuitiva ed all'interfaccia chiara non ci sono problemi. I contatti sono già presenti sull'account Google dell'utente e sono automaticamente trasferiti sul telefono al primo settaggio.

Test GPS all'aperto
Test GPS all'aperto
Test GPS al chiuso
Test GPS al chiuso
Funzioni Telefono
Funzioni Telefono

Fotocamere & Multimedia

Fotocamera principale: 8 MP
Fotocamera principale: 8 MP
Fotocamera Frontale: 1.6 MP
Fotocamera Frontale: 1.6 MP

Come i suoi predecessori, l'HTC One X+ scatta foto con due moduli di fotocamera. La fotocamera principale, si trova sul retro del dispositivo, ed è identica alla precedente con la stessa risoluzione di 8 megapixels (un massimo di 3264 x 1840 pixels in formato 16:9, 3264 x 2448 pixels in 4:3). Un sensore BSI e lenti da 28 mm lavorano unitamente ad un flash LED con una apertura di f2.0. Potete registrare videos in risoluzione full HD a 30 fps. Mentre registrate un video potete anche scattare foto in parallelo con una risoluzione di 6 megapixels.  Per una esatta descrizione delle funzioni foto e video potete fare riferimento ancora alla nostra recensione dell'HTC One X.

Passando alla fotocamera frontale: l'HTC One X offre solo 1.3 megapixels, lo One X+ ora offre una risoluzione di 1.6 megapixels (1456 x 828 pixels in 16:9, 1456 x 1088 pixels in 4:3). I videos possono essere effettuati a 1280 x 720 pixels. In base alla luce ambientale la qualità è abbastanza accettabile; solo condizioni di luce scarse fanno apparire un'immagine disturbata. Il colori sono rappresentati con una sfumatura leggermente rossa a causa della bassa temperatura del colore.

Fotocamera principale
Fotocamera principale
Fotocamera con flash LED
Fotocamera con flash LED
Fotocamera frontale
Fotocamera frontale
Fotocamera di riferimento Nikon D3100
Fotocamera di riferimento Nikon D3100

Accessori

In un pacco molto semplice ed attento all'ambiente, come tipico di HTC, oltre allo smartphone ci sono i consueti accessori.  C'è un alimentatore compatto con un connettore USB ed un cavo USB-to-MicroUSB. Questo funziona anche come cavo dati per connettersi con PC o Mac. In aggiunta a qualche manuale, c'è anche un tool per aprire lo slide della SIM card. Nonostante la licenza, le casse stereo incluse non sono BeatsAudio.

La docking station CR S650, per l'HTC One X e disponibile per circa 60 euro, è compatibile anche con lo One X+. Moltri altri accessori restano compatibili con il nuovo dispositivo.

Garanzia

La garanzia del produttore è di 24 mesi, per gli accessori di 12 mesi. HTC non offre alcuna estensione opzionale della garanzia, ma molti venditori o providers di servizi telefonici le hanno.

Dispositivi di Input ed operatività

In termini di operatività, in confronto con l'HTC One X non è cambiato nulla: l'HTC One X+ ha un touchscreen che serve da input principale. I comandi con le dita sono tradotti in modo veloce e preciso. Le gestures multi-touch come, ad esempio, lo zoom (zooming con due dita) funzionano benissimo. Per l'inserimento di testi l'HTC One X+ utilizza una tastiera a display comune ai dispositivi Android.

I tasti touch del display lavorano in modo affidabile. Il controllo del volume tramite rotella sul lato destro del case ha una corsa breve, ma potete sentire il punto di click. Il pulsante di accensione sul lato superiore dello smartphone, tuttavia, è piccolo e difficile utilizzo, a causa del punto di pressione vago.

La linea inferiore ha aspetti positivi e negativi per i controlli dello One X+ come accadeva anche con il One X. Maggiori informazioni possono essere reperite nella recensione del predecessore.

Touchscreen
Touchscreen
Tastiera in verticale
Tastiera in verticale
Tastiera in orizzontale
Tastiera in orizzontale

Display

Display da 4.7-pollici SLCD2 IP da 1.280 x 800 pixels e 312.5 PPI.
Display da 4.7-pollici SLCD2 IP da 1.280 x 800 pixels e 312.5 PPI.

L'HTC One X+ utilizza un display SLCD2 da 4.7-pollici con pannello IPS con una risoluzione da 720p (1280 x 720 pixels). Un Corning Gorilla Glass 2 copre il display offrendo una buona protezione contro i graffi e le pressioni. I numeri sono identici a quelli del predecessore, l'HTC One X. Ma se si confrontano i valori, si nota una differenza di circa il 14 percento probabilmente dovuta a qualche piccola variazione dei singoli dispositivi. Il modello di test dello One X aveva una luminosità media di 448,4 cd/m², mentre il nostro dispositivo HTC One X+ raggiunge in media 386.9 cd/m². In questa categoria, con una luminosità media di 486,8 cd/m² e 326 PPI, l'iPhone 5 fa meglio di circa il 21 percento. La densità pixel dello One X+ è di 312.5 PPI (HTC One X: 312 PPI). L'HTC One X+ ha un picco di luminosità molto buono di 412 cd/m² (One X: 464 cd/m², iPhone 5: 499 cd/m²). Con appena 148,6 cd/m² (picco: 153 cd/m², 306 PPI), il Samsung Galaxy S3 non regge il confronto, ma ha un contrasto fantastico così come il valore del nero.

377
cd/m²
390
cd/m²
412
cd/m²
378
cd/m²
392
cd/m²
398
cd/m²
374
cd/m²
380
cd/m²
381
cd/m²
Distribuzione della luminosità
Gossen Mavo-Monitor
Massima: 412 cd/m² Media: 386.9 cd/m²
Distribuzione della luminosità: 91 %
Al centro con la batteria: 392 cd/m²
Contrasto: 871:1 (Nero: 0.45 cd/m²)

In linea con le variazioni di luminosità. il nero che il contrasto del dispositivo recensito si attestano rispettivamente a 0.45 cd/m² e 871:1, meno rispetto al predecessore ed alla concorrenza (HTC One X: 0.36 cd/m², 1225:1; Samsung Galaxy S3: 0.03 cd/m², 4900:1; iPhone 5: 0.48 cd/m², 1040:1), sebbene con questi valori il dispositivo si pone sempre ai vertici in termini di qualità del prodotto. Soggettivamente, i colori brillanti, l'elevato contrasto e le immagini vivide ci rendono entusiasti. In aggiunta, l'HTC One X+ ha un sensore di luminosità ambientale che può essere configurato nei settaggi di sistema.

L'HTC One X+ si fa valere all'aperto. L'elevata luminosità ed il buon contrasto generano una immagine eccellente anche all'aria aperta, sebbene a causa del design del dispositivo la superficie del display sia estremamente riflettente. Un film protettivo matto potrebbe essere un rimedio low-cost.

Il pannello IPS offre una elevata stabilità degli angoli di visuale. Le inversioni di colore e la perdita di luminosità si verificano ad angolazioni irrilevanti per l'utilizzo pratico (a partire da circa 180 gradi). Uno sguardo alle immagini di riferimento vi renderà l'idea.

Angoli di visuale HTC One X+
Angoli di visuale HTC One X+

Performance

Android benchmarks

Il nuovo Nvidia Tegra 3+ AP37 SoC (System-on-a-Chip) presente sull'HTC One X+ è realizzato in 40 nanometri ed ha un clock, in confronto al four-core Tegra 3 AP33 (ad esempio dell'HTC One X), con un massimo di 1.7 GHz o di 1.5 GHz (1.7 GHz single-core, quad-core: 1.5 GHz). Secondo HTC questo dovrebbe incrementare le prestazioni del 27 percento. La scheda grafica integrata Nvidia GeForce ULP ed 1 GB LPDDR2 di memoria di lavoro con 1.066 MHz, tuttavia, si erano visti anche sul vecchio HTC One X.

Abbiamo confrontato le prestazioni con molti benchmarks Android al fine di verificare il salto di potenza. Inizialmente abbiamo dato uno sguardo al benchmark browser-based. In questo caso l'HTC One X+ è stato testa a testa con la concorrenza. Nel test Peacekeeper, ad esempio, l'HTC One X+ è allo stesso livello del Samsung Galaxy S3 ed è superato dall'Apple iPhone 5 del 30 percento. Il Sunspider 0.9.1 dipinge un quadro leggermente diverso: il Galaxy S3 ed il One X sono notevolmente indietro. e l'HTC One X+ si avvicina al veloce iPhone 5 in questo benchmark. In Google V8, con 2136 punti il nostro dispositivo supera l'HTC One X e l'iPhone 5 del 30 percento, sebbene il Samsung Galaxy S3 resti solo leggermente indietro. Ma nel Browsermark 2.0 il One X+ resta dietro all'iPhone 5 ed al Samsung Galaxy S3 rispettivamente del 38 e del 10 percento.

Google V8 Ver. 7 - Google V8 Ver. 7 Score (ordina per valore)
HTC One X+
2136 Points ∼11%
Apple iPhone 5
1457 Points ∼7% -32%
Samsung Galaxy S3
1978 Points ∼10% -7%
HTC One X
1385 Points ∼7% -35%
Sunspider - 0.9.1 Total Score (ordina per valore)
HTC One X+
1028.2 ms * ∼10%
Apple iPhone 5
935.4 ms * ∼9% +9%
Samsung Galaxy S3
1477.8 ms * ∼14% -44%
HTC One X
1696.1 ms * ∼16% -65%
Mozilla Kraken 1.0 - Total Score (ordina per valore)
HTC One X+
18124.1 ms * ∼11%
Apple iPhone 5
20380.2 ms * ∼12% -12%
Samsung Galaxy S3
15411.3 ms * ∼9% +15%
Peacekeeper - --- (ordina per valore)
HTC One X+
667 Points ∼11%
Apple iPhone 5
863 Points ∼14% +29%
Samsung Galaxy S3
664 Points ∼11% 0%
Browsermark - --- (ordina per valore)
HTC One X+
1723 points ∼24%
Apple iPhone 5
2383 points ∼33% +38%
Samsung Galaxy S3
1898 points ∼26% +10%

Legenda

 
HTC One X+ NVIDIA Tegra 3, NVIDIA GeForce ULP (Tegra 3), 64 GB SSD
 
Apple iPhone 5 Apple A6, PowerVR SGX543MP3, 32 GB SSD
 
Samsung Galaxy S3 Samsung Exynos 4412 Quad, ARM Mali-400 MP4, 16 GB SSD
 
HTC One X NVIDIA Tegra 3, NVIDIA GeForce ULP (Tegra 3), 32 GB SSD

* ... Meglio usare valori piccoli

Il calcolo Linpack multi-thread dello One X+ gli fa raggiungere il secondo posto dietro all'iPhone 5. Il benchmark Smartbench 2012 è favorevole a questo dispositivo di test, sebbene i risultati siano differenti. Nel benchmark GPU, confrontando direttamente con il predecessore One X, il One X+ vince senza eccezioni. Solo nel Basemark ES 2.0 IL One X+ resta dietro. In confronto con il resto della concorrenza il quadro è variegato: nel GLBenchmark 2.5 IL One X+ ed il Galaxy S3 sono sullo stesso livello id display, l'iPhone 5 trionfa in entrambi i casi con un frame doppio di 22 FPS. Nel benchmark NenaMark 2, ad esempio, con 58.8 FPS il Samsung Galaxy S3 fa meglio del 4 percento rispetto allo One X+. Quindi il promesso incremento di prestazioni non sembra essere consistente.

AnTuTu v3 - Total Score (ordina per valore)
HTC One X+
16276 Points ∼45%
Samsung Galaxy S3
15395 Points ∼43% -5%
AnTuTu 3DRating
1024x2048 Off-screen (ordina per valore)
HTC One X+
1335 Points ∼46%
Samsung Galaxy S3
2038 Points ∼71% +53%
Apple iPhone 5
1373 Points ∼48% +3%
--- (ordina per valore)
HTC One X+
3377 Points ∼30%
Samsung Galaxy S3
3269 Points ∼29% -3%
Apple iPhone 5
11353 Points ∼100% +236%
GLBenchmark 2.5 - 1920x1080 Egypt HD Offscreen Fixed Time (ordina per valore)
HTC One X+
11 fps ∼2%
Samsung Galaxy S3
11 fps ∼2% 0%
Apple iPhone 5
22 fps ∼4% +100%
Linpack Android / IOS - Multi Thread (ordina per valore)
HTC One X+
166.667 MFLOPS ∼6%
Samsung Galaxy S3
137 MFLOPS ∼5% -18%
Apple iPhone 5
574.95 MFLOPS ∼19% +245%
HTC One X
143.914 MFLOPS ∼5% -14%
Smartbench 2012 - Productivity Index (ordina per valore)
HTC One X+
4907 points ∼26%
Samsung Galaxy S3
4116 points ∼22% -16%
HTC One X
4679 points ∼25% -5%
NenaMark2 - --- (ordina per valore)
HTC One X+
56.5 fps ∼84%
Samsung Galaxy S3
58.8 fps ∼87% +4%
HTC One X
47.5 fps ∼71% -16%
Basemark ES 2.0 - Taiji Free (ordina per valore)
HTC One X+
15.53 fps ∼26%
Samsung Galaxy S3
37.1 fps ∼61% +139%
HTC One X
18.37 fps ∼30% +18%

Legenda

 
HTC One X+ NVIDIA Tegra 3, NVIDIA GeForce ULP (Tegra 3), 64 GB SSD
 
Samsung Galaxy S3 Samsung Exynos 4412 Quad, ARM Mali-400 MP4, 16 GB SSD
 
Apple iPhone 5 Apple A6, PowerVR SGX543MP3, 32 GB SSD
 
HTC One X NVIDIA Tegra 3, NVIDIA GeForce ULP (Tegra 3), 32 GB SSD

Per valutare le prestazioni della memoria interna abbiamo consultato AndroBench 3. In questo caso confrontando il Samsung Galaxy S3, l'HTC One X+ fa leggermente meglio in tutti i campi. Contro il Google Nexus 4, tuttavia, che è tra i migliori in questo test, il One X+ resta abbastanza dietro.

AndroBench 3-5
Random Write 4KB (ordina per valore)
HTC One X+
0.62 MB/s ∼0%
Samsung Galaxy S3
0.58 MB/s ∼0% -6%
Google Nexus 4
1.07 MB/s ∼0% +73%
Random Read 4KB (ordina per valore)
HTC One X+
9.99 MB/s ∼4%
Samsung Galaxy S3
7.13 MB/s ∼3% -29%
Google Nexus 4
12.14 MB/s ∼5% +22%
Sequential Write 256KB (ordina per valore)
HTC One X+
13.45 MB/s ∼2%
Samsung Galaxy S3
7.44 MB/s ∼1% -45%
Google Nexus 4
13.97 MB/s ∼2% +4%
Sequential Read 256KB (ordina per valore)
HTC One X+
36.88 MB/s ∼2%
Samsung Galaxy S3
38.08 MB/s ∼2% +3%
Google Nexus 4
49.7 MB/s ∼3% +35%

Legenda

 
HTC One X+ NVIDIA Tegra 3, NVIDIA GeForce ULP (Tegra 3), 64 GB SSD
 
Samsung Galaxy S3 Samsung Exynos 4412 Quad, ARM Mali-400 MP4, 16 GB SSD
 
Apple iPhone 5 Apple A6, PowerVR SGX543MP3, 32 GB SSD
 
HTC One X NVIDIA Tegra 3, NVIDIA GeForce ULP (Tegra 3), 32 GB SSD
 
Google Nexus 4 Qualcomm Snapdragon S4 Pro APQ8064A, Qualcomm Adreno 320, 16 GB SSD

Games

Lo smartphone ha completato in modo fluido il benchmark  grafico demo Epic Citadel, che abbiamo appena aggiunto al nostro database di test. Saremo in grado di assestare i valori relativo del dispositivo a 48.4 FPS in modalità high-performance e 46.2 FPS con modalità high-quality quando avremo più risultati da confrontare. Epic Citadel si basa sul pesante motore grafico Unreal 3. C'è una cosa che possiamo già dedurre: tutti i giochi attuali 3D, specialmente quelli più pesanti della Tegra Zone, sono fluidi e con un elevato livello di dettagli sull'HTC One X+ e sulla soluzione grafica Nvidia GeForce ULP. Un esempio pratico è lo sparatutto in soggettiva Shadowgun Deadzone (disponibile nel Google PlayStore), che offre effetti impressionanti e una fluidità costante. Nel complesso, l'HTC One X+ dimostra di avere un elevato spettro di prestazioni.

Epic Citadel High Performance
Epic Citadel High Performance
Epic Citadel High Quality
Epic Citadel High Quality
Shadowgun Deadzone
Shadowgun Deadzone

Qualità del suono

In questo campo il nostro dispositivo non differisce dal precedente HTC One X. Per questo motivo potete fare riferimento alla nostra recensione completa del predecessore. Nel complesso l'HTC One X+ si comporta bene e riproduce la voce in modo molto preciso.

Emissioni

Così come per la qualità della voce, anche il suono dell'HTC One X+ non differisce dall'HTC One X. La cassa offre un suono con bassi scarsi e dominato dagli alti con toni medi sommessi. Ma in confronto con altri dispositivi , il suono è tollerabile a volume massimo. Confrontando con l'iPhone 5, il nostro dispositivo non deve nascondersi.

Ma il jack da 3.5 mm promette una migliore qualità del suono. Con una capacità di volume elevato in caso di sottofondo rumoroso ed un equalizzatore BeatsAudio, il jack supera la prova. Naturalmente cuffie di qualità sono un prerequisito. HTC è stata incantata dalle cuffie BeatsAudio dell'HTC Sensation XL, ma le cuffie stereo dello One X+ sono deludenti con un suono sottile e più adatte alle telefonate.

Temperature

Le temperature di superficie dell'HTC One X+ sono quasi identiche a quelle del predecessore One X. In modalità idle e quando si usano applicazioni leggere le superfici arrivano in media a 29° C (84° F). Le temperature massime arrivano a 31° C (88° F) sul lato superiore. A questi valori le temperature sono comunque basse al tatto.

Se lo smartphone è sotto carico, il processore Tegra 3+ e gli altri componenti emettono temperature notevolmente più elevate. Abbiamo misurato un massimo di 47° C (116.6° F) sul lato inferiore; il lato del display arriva ad un massimo di 47.2° C (117° F). In media lo smartphone si attesta a circa 43° C (109° F). Soggettivamente, tuttavia, questi valori non sono eccessivi. E non ci sono scenari in cui avrete difficoltà a reggere il dispositivo a causa del calore. Gli smartphones con case in alluminio come l'iPhone 5 sono molto più confortevoli sotto carico massimo. Interessante che l'HTC One X si scalda di più in alcune zone, ma resta comunque più fresco di 2-3°. Questo è sicuramente dovuto al processore più debole dello One X ed ai componenti con emissioni inferiori.

Carico massimo
 46.3 °C42.8 °C41.8 °C 
 47.2 °C42.9 °C42.2 °C 
 45.5 °C42.9 °C40 °C 
Massima: 47.2 °C
Media: 43.5 °C
46.5 °C44.6 °C35.1 °C
46.9 °C46 °C39 °C
47 °C45.9 °C38.3 °C
Massima: 47 °C
Media: 43.3 °C
Alimentazione (max)  50.7 °C | Temperatura della stanza 21.9 °C | Voltcraft IR-350
(-) La temperatura media del lato superiore sotto carico massimo e' di 43.5 °C / 110 F, rispetto alla media di 33 °C / 91 F per i dispositivi di questa classe Smartphone.
(-) La temperatura massima sul lato superiore è di 47.2 °C / 117 F, rispetto alla media di 35.4 °C / 96 F, che varia da 22.4 a 51.7 °C per questa classe Smartphone.
(-) Il lato inferiore si riscalda fino ad un massimo di 47 °C / 117 F, rispetto alla media di 33.9 °C / 93 F
(+) In idle, la temperatura media del lato superiore è di 29.4 °C / 85 F, rispetto alla media deld ispositivo di 33 °C / 91 F.

Autonomia della batteria

Come nell'HTC One X, nel successore One X+ c'è un quad-core SoC della famiglia Tegra 3. Il Tegra 3+ ha anche un extra power-saving core, chiamato Companion Core. Questo core lavora quando il dispositivo ha un carico minimo o in modalità idle. Poiché la frequenza clock massima di 500 MHz è bassa, il core riduce in modo significativo i consumi dello smartphone. In idle l'HTC One X+ assorbe tra 0.5 e 1.6 watts, valori simili allo One X.

Naturalmente questi numeri salgono sotto carico. Con carico massimo sotto lo Stability Test, con luminosità del display massima e moduli wireless attivi, il nostro Voltcraft VC 940 ha rilevato un consumo di appena 4.4 watts. Il One X ha consumato il 32 percento in più, tuttavia il One X ha un pannello più luminoso. Il Samsung Galaxy S3, con Exynos 4 quad SoC, ha un massimo di 3.4 watts. L'iPhone 5 resta imbattibile con un massimo di 2.9 watts.

Consumo di corrente
Off / Standbydarklight 0 / 0.1 Watt
Idledarkmidlight 0.5 / 1.2 / 1.6 Watt
Sotto carico midlight 3.7 / 4.4 Watt
 color bar
Leggenda: min: dark, med: mid, max: light        Voltcraft VC 940

HTC ha migliorato l'efficienza del nuovo dispositivo rispetto al vecchio HTC One X. HTC promette un incremento del 37 percento dell'autonomia, il che vi consentirebbe di parlare al telefono per 4,7 ore in più. Al posto della vecchia batteria a polimeri di litio da 1800 mAh, HTC ha introdotto una batteria equivalente da 2100 mAh.

Abbiamo testato una autonomia massima con luminosità minima e modalità di risparmio energetico (in base ai vostri gusti l'HTC One X+ limita l'uso della CPU e della luminosità e disattiva sia la vibrazione che il trasferimento dati). Il test è terminato dopo circa 20 ore. In confronto all'HTC One X c'è un incremento di 2.3 ore -- quindi solo l'11.5 percento in più. Nel più pratico test WLAN, in cui la luminosità è portata al 55 percento e la modalità di risparmio energetico è attiva, la navigazione web è simulata utilizzando uno script che carica automaticamente vari siti web. In questo test il dispositivo resiste per 10 ore e 58 minuti, con un incremento di circa 2 ore rispetto allo One X.

Nello Stability Test, che è meno rilevante per un utilizzo normale, tutti i quattro cores del Tegra 3+ SoC sono usati al massimo, la luminosità del display è al massimo ed i moduli wireless sono attivi. In questo caso l'HTC One X+ dura nem 2 ore e 18 minuti. In questo test l'HTC One X si fermava dopo appena 1 ora e 52 minuti, quindi il 19 percento in meno. Il Samsung Galaxy S3 (sempre con una batteria da 2100 mAh) e l'iPhone 5 (con una batteria da 1440 mAh) rappresentano la concorrenza. Come ci si aspettava, con una autonomia massima di 22 ore e 20 minuti l'iPhone 5 è in testa alla concorrenza. Il Galaxy S3 non fa bene quanto il nostro dispositivo, sebbene la potenza della batteria sia analoga a quella dello One X+. Si fa superare dallo One X+, tuttavia, quando si parla di autonomia minima. Nell'importante test WLAN l'iPhone 5 resta imbattibile, ma il Galaxy S3 resta molto indietro con 2.5 ore in meno.

In termini di tempo di conversazione in modalità 3G, con 8 ore e 31 minuti l'HTC One X+ offre quasi la stessa durata dell'iPhone 5.

Autonomia della batteria
Idle (senza WLAN, min luminosità)
20ore 00minuti
Navigazione WiFi
10ore 58minuti
Sotto carico (max luminosità)
2ore 18minuti

Giudizio Complessivo

HTC One X+ Smartphone
HTC One X+ Smartphone

Anche l'HTC One X+ non rappresenta lo smartphone perfetto. La nostra recensione dimostra, tuttavia che sicuramente può competere con i migliori telefoni cellulari sul mercato. Il One X+ con il suo design è completato da un potente Tegra 3+ quadcore SoC con conseguenti prestazioni elevate con le applicazioni e con la grafica. Il luminoso pannello SLCD2 IPS ha immagini definite, colori vividi ed elevata stabilità degli angoli di visuale. Nel complesso abbiamo apprezzato la fluidità dello smartphone e la facilità di utilizzo dell'attuale sistema operativo Android, inclusa l'intuitiva interfaccia utente HTC Sense. l'archiviazione di massa è adeguata con 64 GB (netti 55 GB), sebbene sfortunatamente non siano espandibili con una memory card. Invece HTC offre 25 GB di spazio aggiuntivo cloud via Dropbox. La radio a breve distanza NFC è disponibile. In generale i moduli wireless hanno un segnale rispettabile. Degno di nota il consumo energetico contenuto e quindi l'ampia autonomia della batteria, il peso contenuto nei 140 grammi considerando le dimensioni dello smartphone. Un altro plus è l'ottimo modulo fotocamera, che fa foto eccellenti e registrazioni buone con condizioni di luce adeguate.

Negative le cuffie stereo ed il pulsante di accensione spugnoso. Se potete fare a meno di supporto LTE e card reader, potete trovare l'HTC One X+ ed il suo pacchetto ad un prezzo di circa 550 euro (~740 dollari) -- che significa non temere i vari concorrenti. Le alternative sono il Samsung Galaxy S3 e l'Apple iPhone 5. I proprietari HTC One X devono verificare se i piccoli miglioramenti consigliano l'acquisto.

Courtesy of ...
Recensione: HTC One X+
Recensione: HTC One X+, grazie a:

Specifiche tecniche

HTC One X+ (One Serie)
Processore
NVIDIA Tegra 3 4 x 1.7 GHz, Kal-El
Memoria
1024 MB 
Schermo
4.7 pollici 16:9, 1280 x 720 pixel, 720p, SLCD2, IPS, lucido: si
Harddisk
64 GB SSD, 64 GB 
, Memoria integrata
Porte di connessione
1 Porta Docking, Connessioni Audio: Audio-In, jack stereo da 3.5 mm, Casse Beats Audio, Sensori: Gyro sensore, g-sensore, bussola digitale, sensore di prossimità, sensore di luce ambientale, Micro-USB 2.0 con MHL-HDMI (DLNA) tramite adattatore opzionale, NFC
Rete
802.11a/b/g/n (a/b/g/n = Wi-Fi 4), Bluetooth 4.0, HSPA/WCDMA 850, 900, 1900, 2100 MHz
Dimensioni
altezza x larghezza x profondità (in mm): 8.9 x 69.9 x 134.4
Batteria
polimeri di litio, 2100 mAh, integrata
Sistema Operativo
Android 4.1 Jelly Bean
Camera
Webcam: 8 Megapixel Kamera, 1080p, LED-Blitz, F2.0 Blende, 28mm Objektiv, 1.6 Megapixel Frontkamera, 720p
Altre caratteristiche
Confezione: Smartphone, cavo dati USB, alimentatore, cuffie stereo HTC RC-E190, documenti, HTC Sense 4+, 7digital, Car, Dropbox, Facebook, Google+, HTC Hub, PDF Viewer, Polaris Office, SoundHound, Twitter, TuneIn Radio, 24 Mesi Garanzia
Peso
140 gr, Alimentazione: 55 gr
Prezzo
649 Euro

 

Recensione: la nuova ammiraglia HTC, il One X+.
Recensione: la nuova ammiraglia HTC, il One X+.
Il nuovo test PassMark mobile performance...
Il nuovo test PassMark mobile performance...
Le casse dello smartphone si trovano sul lato inferiore del dispositivo.
Le casse dello smartphone si trovano sul lato inferiore del dispositivo.
Come l'iPhone 5, nell'One X+ HTC utilizza uno slot SIM-card che può essere aperto con una graffetta o un tool incluso in confezione.
Come l'iPhone 5, nell'One X+ HTC utilizza uno slot SIM-card che può essere aperto con una graffetta o un tool incluso in confezione.
...intorno al bordo della fotocamera ed al logo BeatsAudio.
...intorno al bordo della fotocamera ed al logo BeatsAudio.
I tasti touch in rosso...
I tasti touch in rosso...
Il display ha immagini e contenuti definiti e brillanti.
Il display ha immagini e contenuti definiti e brillanti.
Geekbench 2 benchmark system information.
Geekbench 2 benchmark system information.
...estensivo.
...estensivo.
Android si rivela un sistema informativo...
Android si rivela un sistema informativo...
Entrambi resistenti alle pressioni, solo l'HTC One X+ ha un retro gommato.
Entrambi resistenti alle pressioni, solo l'HTC One X+ ha un retro gommato.
Il case è fatto in policarbonato ed alluminio.
Il case è fatto in policarbonato ed alluminio.
...del concorrente di Cupertino.
...del concorrente di Cupertino.
...l'altezza limitata...
...l'altezza limitata...
HTC One X+: 4.7 pollici; iPhone 5: 4 pollici. In confronto diretto con l'iPhone 5 vediamo...
HTC One X+: 4.7 pollici; iPhone 5: 4 pollici. In confronto diretto con l'iPhone 5 vediamo...
I principali accessori sono inclusi nella confezione.
I principali accessori sono inclusi nella confezione.
...è simile al vecchio equivalente Windows.
...è simile al vecchio equivalente Windows.

Dispositivi Simili

Portatili con uguale dimensione dello Schermo e/o peso

Recensione dello Smartphone HTC Desire 19+ – 2,5 fotocamere e Design impertinente
PowerVR GE8320, Mediatek Helio P35 MT6765, 6.2", 0.17 kg
Recensione dello Smartphone HTC U12 Life
Adreno 509, Snapdragon SD 636, 6", 0.175 kg
Recensione dello Smartphone HTC U12 Plus
Adreno 630, Snapdragon SD 845, 6", 0.188 kg
Recensione dello Smartphone HTC Desire 12 Plus
Adreno 506, Snapdragon SD 450, 6", 0.158 kg
Recensione dello Smartphone HTC Desire 12
PowerVR GE8100, Mediatek MT6739, 5.5", 0.137 kg
Recensione Completa dello smartphone HTC U11 Plus
Adreno 540, Snapdragon SD 835, 6", 0.188 kg

Links

  • Informazioni sul produttore

Pro

+Design & case attraenti
+64 GB di memoria interna (net ~55 GB)
+25 GB di spazio Dropbox (2 anni)
+NFC
+Android 4.1 con HTC Sense UI 4+
+Potente modulo wireless
+Modulo Camera (8 megapixel, registrazione video in 1080p, flash LED)
+Touchscreen High resolution SLCD2 IPS con una buona luminosità
+Dispositivi di input precisi e veloci
+Potenti prestazioni con le applicazioni e con la grafica
+Scarsi consumi energetici
 

Contro

-Manca il supporto LTE
-Nessun card reader per l'espansione archiviazione
-Cuffie Stereo con suono non eccezionale
-Pulsante di accensione con funzionamento non preciso

Sintesi

Cosa abbiamo apprezzato

Le prestazioni del processore Tegra 3+, l'intuitiva interfaccia utente HTC Sense ed il buon display 720p.

Cosa avremmo voluto vedere

Nel nuovo modello avremmo voluto vedere un supporto LTE ed un card reader.

Cosa ci ha sorpreso

L'autonomia della batteria anche con componenti potenti.

La concorrenza

Oltre al predecessore HTC One X (ed LTE l'HTC One XL), l'HTC One X+ compete con il Samsung Galaxy S3 e l'Apple iPhone 5.

Punteggio

HTC One X+ - 08/05/2013 v3(old)
Michael Moser

Chassis
88%
Tastiera
54%
Dispositivo di puntamento
92%
Connettività
40%
Peso
100%
Batteria
96%
Display
86%
Prestazioni di gioco
35%
Prestazioni Applicazioni
52%
Temperatura
81%
Rumorosità
100%
Punti aggiuntivi
90%
Media
76%
88%
Smartphone - Media ponderata
Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > Recensioni e prove > Recensioni e prove > Recensione Smartphone HTC One X+
Michael Moser (Update: 2018-05-15)