Notebookcheck

OPPO registra un brevetto per una nuova fotocamera

Un dettaglio delle cornici e della fotocamera "punch hole" (Image source: letsgodigital)
Un dettaglio delle cornici e della fotocamera "punch hole" (Image source: letsgodigital)
Un nuovo brevetto è stato depositato alla China National Intellectual Property Administration (CNIPA) con riferimento ad un inedito smartphone dotato di sette sensori posteriori. I primi render 3D ci permettono di immaginare cosa possiamo attendere da questo nuovo device di OPPO.
Luca Rocchi,

Sino a qualche anno fa era impensabile l'idea di utilizzare due sensori all'interno della fotocamera posteriore di uno smartphone; ora le soluzioni caratterizzate da più fotocamere si sprecano raggiungendo anche fino a cinque o addirittura sette sensori. Uno degli smartphone con più sensori attualmente in commercio è il Nokia 9 Pureview, disponibile da oltre un anno.

Il nuovo brevetto di OPPO specifica che l'eventuale futuro smartphone adotterà ben sette sensori posteriori incastonati in una cornice circolare abbinati ad un flash LED per le foto in condizioni di scarsa luminosità. I primi render 3D ci consentono di notare un sensore di grandi dimensioni inserito nella parte centrale del modulo abbinato ad uno zoom probabilmente ottico. 

Considerando l'aspetto estetico e la quantità di lenti presenti, è possibile che OPPO stia progettando un nuovo smartphone di fascia alta. Rimane da capire quando sarà effettivamente sul mercato e quale SoC interno verrà adottato. Nel corso dei prossimi mesi, l'azienda dovrebbe svelare ufficialmente anche OPPO Find X2, il modello di fascia alta caratterizzato dal SoC Snapdragon 865.

(Image source: letsgodigital)
(Image source: letsgodigital)
(Image source: letsgodigital)
(Image source: letsgodigital)
(Image source: letsgodigital)
(Image source: letsgodigital)

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 02 > OPPO registra un brevetto per una nuova fotocamera
Luca Rocchi, 2020-02-24 (Update: 2020-02-24)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.