Notebookcheck

Da Xiaomi in arrivo un modo pratico per sfruttare i 16 GB di RAM sugli smartphone: presto disponibile la funzionalità RAM disk

Nell'ultimo periodo abbiamo assistito al lancio di numerosi smartphone dotati di un quantitativo di memoria RAM difficilmente sfruttabile nella quotidianità, un valore quasi sempre inserito principalmente per fini commerciali e mai come reale qualità sfruttabile. A questo proposito, Xiaomi ha deciso di svelare una funzionalità nota ai più "smanettoni".
Luca Rocchi,

Come riportato da Gizmochina, la funzionalità -in versione sperimentale- potrebbe presto essere disponibile ma limitata esclusivamente all'utilizzo in abbinamento con i giochi, ossia quelle applicazioni che richiedono un tempo di caricamento spesso piuttosto lungo. I titoli installati sul RAM disk potrebbero pertanto offrire tempi d'esecuzione notevolmente ridotti rispetto a quelli offerti dalla memoria interna. Ad esempio, la versione cinese di PUBG richiederebbe un tempo dimezzato rispetto a quello impiegato in via tradizionale.

A differenza di un RAM disk classico, la versione di Xiaomi propone la possibilità di spostare i dati presenti in questa partizione sulla memoria di massa, in modo da evitare che vengano completamente rimossi in seguito ad un riavvio o spegnimento di sistema. 

La funzionalità potrebbe essere decisamente interessante soprattutto se applicata su più larga scala e magari estesa a quel genere di applicazioni che richiedono molto spazio di archiviazione o sono soggette ad un avvio non proriamente fulmineo. Allo stato attuale gli smartphone di fascia alta dotati di un quantitativo di memoria elevata sono piuttosto comuni, come ad esempio Mi 10 Ultra e i suoi 16 GB di LPDDR5, e non escludiamo una implementazione simile da parte di ulteriori produttori.

Source(s)

Please share our article, every link counts!
> Recensioni e prove di notebook, tablets e smartphones > News > Newsarchive 2020 10 > Da Xiaomi in arrivo un modo pratico per sfruttare i 16 GB di RAM sugli smartphone: presto disponibile la funzionalità RAM disk
Luca Rocchi, 2020-10- 5 (Update: 2020-10- 5)
Luca Rocchi
Luca Rocchi - News Editor
Cresciuto a pane e tecnologia, si avvicina fin da piccolo al mondo dei computer con un Toshiba T-1000 trovato in casa: da quel momento è amore vero per tutto ciò che contiene un microprocessore. Al termine del percorso di studio inizia la carriera da redattore per un editoriale online svizzero scrivendo articoli e recensioni riguardanti il settore dell'informatica. Successivamente inizia a lavorare per Notebookcheck dedicandosi alla creazione di contenuti. Le sue aree di interesse includono i componenti informatici, i sistemi smart, i notebook e la fotografia. Quando non è al lavoro su Notebookcheck probabilmente puoi trovarlo su qualche sentiero in montagna o a fotografare supercar.